Cerca

WordPress vs Squarespace: Scegli la piattaforma giusta

Iniziare un nuovo sito Web da zero e vederlo crescere e diventare straordinari di successo è divertente. Ma c’è un problema per questo – e tutto inizia con la scelta della giusta piattaforma di costruzione di siti Web.

Fortunatamente, ci sono una serie di fantastiche opzioni disponibili tra cui scegliere. Questi includono WordPress , Wix , Drupal e Squarespace. In questo articolo, tuttavia, confronteremo e confronteremo WordPress vs Squarespace .

Sommario

  • 1. WordPress vs Squarespace
    • 1.1. Che cos’è Squarespace?
    • 1.2. Che cos’è WordPress?
  • 2. Squarespace vs WordPress
    • 2.1. Cronologia e base utenti
    • 2.2. Prezzi
    • 2.3. Facilità d’uso
    • 2.4. Progettazione di siti Web
    • 2.5. Prestazioni su cellulare
    • 2.6. App mobili
    • 2.7. Sicurezza
    • 2.8. Proprietà dei dati
  • 3. WordPress vs Squarespace: quale piattaforma scegliere?
  • 4. In conclusione

Sebbene entrambe le piattaforme siano progettate con uno scopo comune, ovvero aiutare gli utenti a creare siti Web straordinari senza perdere molto tempo, offrono approcci, funzionalità e strumenti contrastanti quando si tratta di creare un sito Web.

Quindi, senza perdere molto tempo, iniziamo con una panoramica di ciascuno e quindi approfondiamo le diverse categorie di valutazione.

WordPress vs Squarespace

Che cos’è Squarespace?

Squarespace

Squarespace è uno strumento di costruzione e manutenzione di siti Web SaaS (software as a service). Per utilizzare il servizio, si paga una quota di abbonamento mensile.

A differenza di WordPress, Squarespace è un servizio all-in-one. Ciò significa che tutto il necessario per costruire e gestire il tuo sito Web viene fornito nel servizio come un dominio, hosting, temi, modelli, CMS, eCommerce e supporto.

Squarespace è offerto in due versioni. Questa è la versione dello sviluppatore per le persone con capacità di sviluppo web e la versione “standard” per le persone senza abilità di sviluppo web.

Sebbene Squarespace sia un po ‘vago sulla loro base di utenti, hanno una quota di mercato del 2,7% secondo  Web Technology Surveys , che è una differenza così significativa in termini di portata rispetto a WordPress.

Tuttavia, Squarespace ha un seguito significativo e una fedele base di fan grazie alla sua semplicità e facilità d’uso.

Che cos’è WordPress?

WordPress-vs-Squarespace

WordPress è disponibile in due versioni . Quindi, quando parliamo di WordPress, ci riferiamo alla versione WordPress ospitata o alla versione WordPress ospitata autonomamente.

Vediamo la differenza tra i due.

WordPress ospitato

Ospitato WordPress, meglio conosciuto come WordPress gratuito è la versione di WordPress disponibile su  wordpress.com.  Proprio come Squarespace, Hosted WordPress è uno strumento SaaS per la creazione e la gestione di un sito Web.

Vale la pena notare che WordPress ospitato è offerto sia come servizio gratuito che come servizio a pagamento. Il piano gratuito ha funzionalità limitate e non lo consigliamo per un sito Web professionale .

Il servizio a pagamento, tuttavia, offre accesso illimitato a una vasta gamma di funzionalità come temi , plugin , strumenti SEO e supporto e-mail. Tutto quello che devi fare è selezionare il tuo piano preferito e sei a posto. Si noti che tutti i piani vengono fatturati annualmente.

La cosa su Hosted WordPress è che è meno di un servizio all-in-one rispetto a Squarespace o Wix. Questo perché devi ricorrere a strumenti di terze parti quando si tratta di alcune funzionalità. Ad esempio, per aggiungere l’eCommerce, avrai bisogno di strumenti di terze parti come Shopify o Ecwid.

Ad ogni modo, WordPress ospitato offre maggiore flessibilità rispetto a Squarespace grazie alla sua capacità di integrare più modelli e app.

WordPress ospitato autonomamente

WordPress self-hosted, d’altra parte, è la versione di WordPress più popolare per le persone che cercano flessibilità e controllo. A differenza di WordPress ospitato, WordPress ospitato autonomamente è un sistema di gestione dei contenuti offerto da wordpress.org.

È gratuito da scaricare e open-source, il che significa che il codice sorgente è disponibile gratuitamente e può essere modificato a proprio vantaggio al fine di soddisfare i requisiti di progettazione del proprio sito Web.

In pratica, ciò significa che un WordPress self-hosted, nelle mani di uno sviluppatore di siti Web con esperienza, è altamente personalizzabile. Tuttavia, ciò non significa che se non sei un programmatore non puoi soddisfare i requisiti del tuo sito web. Tutto quello che devi fare è sapere quali plugin installare e sei pronto. In aggiunta a quanto sopra, l’ ottimizzazione dei motori di ricerca è abbastanza migliore in WordPress rispetto a Squarespace.

Ad esempio, se non conosci il web design, puoi utilizzare editor di terze parti come  Divi  per l’editing visivo al posto di CSS e HTML . Puoi anche utilizzare uno strumento come  Gutenberg  per i layout di pagina e la pubblicazione dei contenuti.

Tuttavia, a differenza di Squarespace, trascorrerai più tempo lavorando con WordPress self-hosted. Questo perché dovrai:

  • Registra un dominio con un registrar di domini
  • Scegli un servizio di hosting come Bluehost
  • Scarica e installa WordPress sul server di hosting
  • Fonte per un tema
  • Aggiungi i plugin richiesti
  • Mappa il tuo dominio sul tuo sito Web e altro ancora

Nello spirito di una sana competizione, questo articolo metterà a confronto WordPress ospitato su Squarespace.

La nostra decisione di utilizzare WordPress self-hosted invece di WordPress hosted è perché WordPress self-hosted è una piattaforma più potente e richiede più lavoro per la configurazione rispetto a WordPress ospitato.

Questo lo rende un concorrente degno di una piattaforma all-in-one come Squarespace.

Ora vediamo come si confrontano entrambe queste piattaforme di costruzione di siti Web.

Squarespace vs WordPress:

1. Storia e utenti

Un fattore importante da considerare quando si seleziona la piattaforma di creazione del sito Web preferita è la disponibilità di risorse come plug-in, temi, app, tutorial , blog e opzioni di supporto.

Questo è particolarmente importante se hai appena iniziato a costruire un sito web. E il modo migliore per saperlo è guardare la base utenti e la cronologia di una piattaforma. Maggiore è la base di utenti, più risorse.

Ora diamo un’occhiata a come queste due piattaforme si accumulano in termini di cronologia e base di utenti.

WordPress 

Fondato nel 2003 come semplice servizio di blog, WordPress è ora un servizio di creazione di siti Web completo. È il CMS in più rapida crescita con una base utenti di oltre il 60%. Le statistiche indicano anche che WordPress alimenta oggi oltre il 30% dei siti Web su Internet. Puoi letteralmente creare un blog WordPress in meno di dieci minuti.

Dato che è open-source, ha una vasta e attiva comunità di collaboratori indipendenti che sviluppano costantemente nuovi prodotti come plugin, temi ed estensioni.

Squarespace 

Fondato nel 2004, Squarespace ha anche iniziato come servizio di blog-hosting prima di evolversi in una piattaforma di creazione di siti Web. È la quinta piattaforma di costruzione di siti Web più popolare dopo WordPress, Joomla, Shopify e Drupal secondo  i sondaggi sulla tecnologia Web .

Squarespace alimenta oggi oltre 1,2 milioni di siti Web su Internet e ha una quota di mercato del 2,7% per cento. Nonostante la sua bassa quota di mercato, è uno dei migliori costruttori di siti Web professionali per utenti non esperti di tecnologia che stanno cercando di iniziare nel web design.

Le statistiche non dovrebbero spaventarti però, perché ogni piattaforma ha i suoi lati positivi e negativi. A parte questo, sono sul mercato per restare.

2. Prezzi

Costruire e mantenere un sito web costa denaro. E questi costi dipendono molto spesso dalla piattaforma su cui scegli di costruire il tuo sito web. Come tale, è fondamentale avere una comprensione più profonda di ciò a cui ti stai iscrivendo.

Vediamo come si accumulano questi costi rispetto a queste due piattaforme.

Costi di WordPress

Quando si tratta di WordPress, è praticamente impossibile determinare il costo esatto nonostante il download del software sia gratuito. Per cominciare, ci sono alcuni costi di base che dovrai coprire. Loro includono:

  • Registrazione del dominio
  • web hosting
  • Plugin e temi premium
  • Strumenti di integrazione e-commerce

È importante notare che alcuni di questi costi come l’ hosting e la registrazione del nome di dominio dipendono da dove si decide di acquistarli.

Ad esempio, con  Bluehost  (un servizio di hosting consigliato da wordpress.org), può costare fino a $ 2,75 / mese per l’ hosting WordPress condiviso e fino a $ 119,99 / mese per l’hosting dedicato.

Con  Hostinger , d’altra parte, ti costerà $ 11,95 / mese per l’hosting WordPress premium. Alcuni di questi piani offrono un dominio gratuito come incentivo. Come puoi vedere, il costo complessivo dipende da dove scegli di mettere i tuoi soldi.

Questi costi possono anche aumentare se decidi di assumere uno sviluppatore, acquistare temi / plugin premium, assumere uno sviluppatore o passare a un servizio di hosting WordPress gestito. Con WordPress gestito, ottieni una ricchezza di risorse e più potenza, quindi costi mensili più elevati.

Costi di Squarespace

Squarespace-Pricing

A differenza di WordPress, Squarespace è una soluzione di creazione di siti Web all-in-one. Questo significa che ottieni:

  • Cloud hosting completamente gestito
  • Dominio personalizzato gratuito
  • Funzionalità SEO per la visibilità del sito Web
  • Modelli
  • Assistenza clienti 24/7

Squarespace offre quattro piani tariffari, vale a dire:

  • Il piano personale che costa $ 16 al mese
  • Il piano aziendale che costa $ 26 / al mese
  • Il piano di commercio di base che costa $ 30 al mese e,
  • Piano di commercio avanzato che costa $ 46 al mese

Quello che ci è piaciuto di più di Squarespace è che i loro piani sono piuttosto semplici. I prezzi sono comunque scontati se si decide di pagare su base annuale. Ad esempio, se si opta per il piano personale che costa $ 16 su base mensile, pagherai $ 12 al mese se decidi di pagare l’intero importo annualmente.

Lo stesso vale per gli altri piani, per cui paghi $ 18 / mese anziché $ 26 / mese per il piano aziendale, $ 26 / mese invece di $ 30 / mese per il commercio di base e $ 40 / mese invece di $ 46 / mese per il piano di commercio avanzato .

Questi piani variano, tuttavia, in base al numero di pagine che si desidera creare, commissioni di transazione, integrazione e-commerce, personalizzazioni CSS e JavaScript e altre integrazioni premium.

Ad esempio, se desideri creare un sito Web di e-commerce, dovrai eliminare il piano personale da $ 16 e scegliere il piano aziendale da $ 26. Questo perché il piano personale limita le personalizzazioni CSS e JavaScript e non facilita le integrazioni e-commerce. In particolare, più costoso è il piano, più funzionalità.

Allo stato attuale, è possibile tagliare molti costi con Squarespace se si desidera creare un sito Web aziendale semplicemente perché i costi sono semplici. Tuttavia, questo non vuol dire che WordPress è costoso. Questo perché con WordPress, tutto ciò che paghi dipende da te. Inoltre, le variabili coinvolte dipendono dal progetto in questione.

3. Facilità d’uso

Sia WordPress che Squarespace sono ugualmente facili da usare e brillanti da soli. L’unica differenza, tuttavia, è che il loro utilizzo e il processo di raggiungimento di funzionalità diverse sono unici tra loro.

Vediamo come si impilano l’un l’altro quando si tratta di impostazione e usabilità.

Squarespace 

Con Squarespace, il processo di impostazione è estremamente semplice. Tutto quello che devi fare è visitare il sito Web di Squarespace e fare clic sul pulsante “Inizia”, ​​quindi verrai indirizzato alla pagina “Modelli”.

Scegli il tuo design preferito, verrai indirizzato alla pagina “Crea account” in cui ti verrà richiesto di inserire i tuoi dati personali. Quindi selezionerai la categoria del sito che preferisci. Successivamente, puoi scegliere di mostrare il tuo portfolio, pubblicare contenuti, ecc.

La modifica dei contenuti è anche abbastanza semplice grazie all’editor drag-and-drop che rende semplicissimo la disposizione dei contenuti. Puoi eliminare il contenuto da altre pagine, spostare immagini, modificare il contenuto e vedere le modifiche sulla pagina mentre le apporti.

La cosa buona di Squarespace è che puoi fare tutto questo in “prova gratuita” usando un sottodominio Squarespace e poi passare al tuo piano a pagamento preferito. Questo ti aiuta a dare un’idea di come funziona la piattaforma Squarespace.

L’unico aspetto negativo di Squarespace è quando si tratta di modelli. Questo è fondamentalmente perché il grado in cui possono essere modificati dipende dal modello scelto.

WordPress

WordPress, d’altra parte, ha una curva di apprendimento ripida e devi capire alcune basi. Ad esempio, prima di iniziare su WordPress, devi avere un dominio e abbonarti a un servizio di web hosting.

Quindi dovrai scaricare e installare WordPress sul tuo server di web hosting. Anche se questo può sembrare complesso, è piuttosto semplice e nella maggior parte dei casi, basta un solo clic.

Dopo l’installazione, dovrai selezionare un tema, personalizzare il tuo sito Web, aggiungere contenuti di qualità e sei pronto per scuotere il mondo online.

A volte, tuttavia, potresti dover affrontare sfide quando si tratta di impostare un tema. Ma non preoccuparti perché la maggior parte di questi temi include ampie istruzioni su come installarli correttamente sul tuo nuovo sito web.

La cosa migliore di WordPress è che una volta comprese le nozioni di base, rimarrai sorpreso da quanto puoi ottenere.

Nel complesso, quando si tratta di facilità d’uso, Squarespace è più amichevole e si rivolge a principianti completi che vogliono creare un sito Web in una piattaforma all-in-one. WordPress, d’altra parte, è semplice ma solo se si afferrano le basi.

4. Progettazione del sito Web

Il design del tuo sito Web svolge un ruolo cruciale quando si tratta di esperienza dell’utente, conversione, credibilità e coinvolgimento. Ecco perché è fondamentale garantire che il costruttore di siti Web scelto ti offra le funzionalità necessarie quando si tratta di progettazione.

WordPress

WordPress-Themes

Il tema che scegli controlla il design del tuo sito WordPress. La sfida più grande qui, tuttavia, è forse decidere quale tema affrontare.

Fortunatamente, essendo WordPress una piattaforma open source, ha una vasta comunità di collaboratori e sviluppatori che offrono supporto e contributo incredibili alla sua vasta gamma di prodotti.

In quanto tale, offre migliaia di temi, sia gratuiti che pagati in dozzine di mercati diversi. Tuttavia, il nostro consiglio è di evitare di diventare troppo pazzi o di essere tentati di provare troppi plugin / temi in quanto possono rallentare il tuo sito o creare problemi di sicurezza.

Rispetto a Squarespace, tuttavia, WordPress offre più opzioni di progettazione come realizzerete di seguito.

Squarespace

Squarespace-Modelli

Squarespace, d’altra parte, offre modelli graziosi, di classe e alcuni dei più dall’aspetto professionale rispetto alla maggior parte degli altri costruttori di siti Web concorrenti nella sua classe come Wix.

A differenza di WordPress, tuttavia, il numero di modelli o temi offerti da Squarespace è limitato, il che molto spesso presenta un grave svantaggio a seconda del tipo di sito Web che si sta tentando di creare. Ciò significa che è probabile che finisca le scelte del tema.

Fortunatamente, l’interfaccia Point, Change e Click rende incredibilmente facile personalizzare o modificare alcuni aspetti dei modelli di Squarespace. Lo stesso vale per qualsiasi altra funzionalità aggiuntiva.

Nel complesso, sia Squarespace che WordPress offrono grandi opzioni di design. Tuttavia, Squarespace manca quando si tratta di quanto puoi personalizzare il tuo sito. C’è anche una grande possibilità che finirai per imbatterti in un sito web che assomiglia esattamente al tuo.

WordPress, d’altra parte, ti offre la massima libertà e un gran numero di opzioni tra cui scegliere quando si tratta di progettazione e personalizzazione del tuo sito web.

5. Prestazioni su cellulare

Con il mobile che sta conquistando il mondo, c’è una grande necessità per i progettisti di creare siti Web su piattaforme che offrano il supporto necessario quando si tratta di pagine mobili accelerate (AMP).

Ciò che amiamo dei modelli di Squarespace è la loro reattività. Sono in grado di adattarsi automaticamente per adattarsi bene a tutti i tipi di dispositivi mobili. Lo stesso vale per WordPress, grazie ai numerosi temi WordPress reattivi completamente ottimizzati per i dispositivi mobili.

Una cosa che amiamo di più di Squarespace è che ti consente di presentare i tuoi blog in formato AMP semplicemente selezionando una casella nelle impostazioni del tuo sito. Sfortunatamente, è solo per i blog ma riteniamo che sia una buona mossa.

AMP è una considerazione importante soprattutto quando si tratta di tempi di caricamento e migliore posizionamento di Google. Il caricamento più rapido delle pagine mobili determina il tempo di permanenza degli utenti sulla tua pagina.

WordPress, d’altra parte, batte Squarespace quando si tratta di AMP. Grazie alla vasta gamma di plugin che consente di personalizzare tutti i tipi di pagina.

6. App mobili

Hai bisogno di una piattaforma che ti consenta di gestire il tuo sito web mentre sei in movimento. Sia Squarespace che WordPress offrono utili strumenti mobili che puoi utilizzare per gestire i progetti del tuo sito tramite un dispositivo mobile.

Squarespace offre quattro app mobili a questo proposito, vale a dire:

  • App Analytics (Android e iOS) che ti consente di accedere all’interfaccia di reporting di Squarespace.
  • App Blog (Android e iOS) che consente di pubblicare e gestire post di blog esistenti.
  • App Commerce (Android e iOS) che ti consente di gestire determinati aspetti dell’e-commerce.
  • App Squarespace (solo iOS) che ti consente di pubblicare nuovi contenuti del blog, accedere alle statistiche e molto altro.

WordPress, d’altra parte, offre l’app WordPress sia su iOS che su Android. L’app ti consente di pubblicare contenuti, modificare post, caricare file multimediali, monitorare il traffico, controllare le visualizzazioni dei post sul blog e visualizzare le statistiche del sito. Oltre a ciò, l’app ha una funzionalità che ti consente di ricevere notifiche push quando c’è attività in loco.

Nel complesso, la scelta su quale piattaforma batte l’altra si riduce alle preferenze di una persona. Preferisci un’app o più app dedicate?

7. Sicurezza

Poiché Squarespace è una soluzione all-in-one, le questioni relative alla sicurezza del tuo sito Web risiedono nella società. Ciò significa che la società deve garantire il backup dei dati del tuo sito e non essere violato.

Con WordPress, tuttavia, è tuo dovere garantire che il tuo sito Web sia sicuro . Ciò significa che devi mantenere aggiornato WordPress, nonché eventuali temi e plugin installati sulla piattaforma. La mancata esecuzione di questi importanti compiti può compromettere la sicurezza del tuo sito e persino l’hacking.

È importante notare, tuttavia, che alcuni plugin e temi di WordPress sono dotati di codici dannosi, che possono minacciare la sicurezza del tuo sito Web.

Pertanto, è necessario fare la dovuta diligenza per assicurarsi che qualsiasi plug-in o installazione aggiunta non abbia codici dannosi. Inoltre, assicurati di eseguire regolarmente il backup dei dati del tuo sito. Esistono numerosi plugin che puoi utilizzare per automatizzare questo processo.

Nel complesso, riteniamo che i siti Web realizzati sulla piattaforma Squarespace abbiano meno probabilità di affrontare problemi di sicurezza. E nel caso in cui qualcosa vada storto, il team di Squarespace può aiutarti a risolvere il problema.

Con WordPress, c’è la probabilità che gli utenti aggiungano plugin / temi malvagi o trascurino la sicurezza alla loro estremità, esponendo così i loro siti a minacce alla sicurezza come l’hacking.

8. Proprietà dei dati

Quando scegli la piattaforma giusta per costruire il tuo sito Web, due domande molto importanti che devi porsi sono:

  • Chi possiede i dati?
  • Quanto è semplice spostare il mio sito Web su una nuova piattaforma?

Vediamo come entrambe le piattaforme gestiscono queste domande.

WordPress 

Con WordPress, non solo hai il controllo completo del tuo sito, ma possiedi anche il 100% dei contenuti che crei. Questo perché WordPress è open-source, il che significa che sei l’unico che può controllare e accedere ai tuoi dati.

Inoltre, puoi esportare tutto dal tuo sito su una nuova piattaforma quando se ne presenta la necessità.

Squarespace

Dato che Squarespace è una soluzione ospitata, non si dispone della proprietà completa sui dati. In effetti, se decidi di spostare il tuo sito, sei limitato a ciò che puoi portare con te.

Esempio di cosa è possibile esportare includono:

  • Pagine di contenuti come quelle che riguardano la nostra pagina
  • Pagina del blog e contenuto pubblicato
  • Commenti
  • Blocchi di immagini e pagine della galleria di immagini

Peggio ancora, non puoi scaricare il design esistente del tuo sito web.

La proprietà dei dati del sito è una di quelle cose che è probabile che trascuri quando crei il tuo primo sito. Tuttavia, è un fattore molto critico soprattutto se devi spostare il tuo sito altrove.

WordPress vs Squarespace: quale piattaforma scegliere?

Perché scegliere WordPress su Squarespace?

  • WordPress è molto più flessibile di Squarespace. Puoi costruire qualsiasi tipo di sito che preferisci.
  • Ha un ricco ecosistema di temi e plugin quindi offre funzionalità illimitate.
  • Hai una vasta gamma di opzioni quando si tratta di creare siti Web con una navigazione approfondita.
  • Hai un maggiore controllo su ciò che arriva sul tuo sito quando si tratta di design.
  • Possiedi tutti i dati sul tuo sito web.

Perché scegliere Squarespace su WordPress

  • La creazione di un sito Web su Squarespace è un gioco da ragazzi, rispetto a WordPress.
  • Non è necessario cercare modelli e plug-in poiché sono prontamente disponibili.
  • Nome di dominio e hosting sono offerti nel pacchetto.
  • Non devi preoccuparti degli aspetti tecnici del tuo sito Web come la sicurezza poiché sono gestiti internamente.
  • È l’opzione migliore se stai cercando un sito Web semplice ma elegante nel modo più veloce possibile.

Avvolgendo

Sia WordPress che Squarespace sono grandi piattaforme per la creazione di siti Web. Tuttavia, entrambi hanno i loro lati positivi e le loro carenze.

Pertanto, indipendentemente dalla piattaforma scelta, i requisiti del progetto dovrebbero venire prima di tutto.

Speriamo che questa guida possa fare molto per aiutarti a prendere la decisione giusta.

Infine, quale piattaforma hai scelto per configurare il tuo sito Web? Condividi le tue opinioni nella sezione commenti qui sotto.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close