Cerca

WordPress vs Drupal – Confronto dettagliato (2020)

Per costruire una forte sovrastruttura, è necessario disporre di solide basi. Lo stesso principio si applica quando si tratta di costruire un sito Web sostenibile.

Pertanto, è estremamente importante scegliere il giusto sistema di gestione dei contenuti (CMS) per il nuovo sito Web. Il giusto CMS determinerà quanto sarà facile o difficile per te gestire e mantenere il tuo sito.

Di conseguenza, la maggior parte degli individui e delle organizzazioni si trovano a fare da waffle tra Drupal e WordPress. In particolare, entrambe le piattaforme hanno una vasta comunità online e una fedele base di fan e occupano  oltre il 60% del mercato combinato.

Ma quale sistema di gestione dei contenuti è giusto per te?

Sommario

  • 1. WordPress vs Drupal: panoramica
    • 1.1 Che cos’è WordPress?
    • 1.2 Che cos’è Drupal
  • 2. Confronto tra WordPress e Drupal
    • 2.1 Prezzi
    • 2.2 Facilità d’uso
    • 2.3 Temi e plugin
    • 2.4 Velocità di caricamento
    • 2.5 Sicurezza del sito Web
    • 2.6 Gestione del sito e SEO
  • 3. Ragioni per cui dovresti usare Drupal
  • 4. Ragioni per cui dovresti usare WordPress
  • 5. In conclusione

In questa guida di WordPress vs Drupal, analizzeremo Drupal e ne daremo un’idea di come si accumula con il CMS più popolare al mondo, WordPress.

Ma prima di immergerci nel nocciolo, iniziamo con una rapida panoramica di ciascuno.

WordPress vs Drupal: panoramica

Che cos’è WordPress?

WordPress-vs-Drupal

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti gratuito e open source che installi nel tuo server di web hosting . Essendo un sistema basato sui contenuti, WordPress ti consente di creare, modificare e gestire il tuo sito Web tramite un’interfaccia intuitiva.

È anche altamente personalizzabile grazie ai suoi numerosi plugin e alla natura open source che ti consente di modificare i codici sorgente a tuo vantaggio.

È il CMS in più rapida crescita al mondo, con una quota di mercato superiore al 33%. Ha una vasta e attiva comunità di collaboratori indipendenti che offrono un grande supporto.

Alcuni siti Web importanti   costruiti sul CMS di WordPress includono:

  • Musica Sony
  • Vogue.com
  • La Fondazione Obama
  • Angry Birds
  • Toyota Motors Brasile
  • La City University di New York
  • Whitehouse.gov  e molti altri

Che cos’è Drupal?

Is-What-drupal

Proprio come WordPress,  Drupal  è un sistema di gestione dei contenuti gratuito e open source distribuito sotto la GNU General Public License. Scritto negli script PHP , Drupal ti consente di aggiungere, pubblicare e rimuovere contenuti dal tuo sito web.

È sviluppato da una community dedicata e ha una quota di mercato del 3%, che rappresenta una differenza così significativa in termini di portata rispetto a WordPress. Nonostante la piccola quota di mercato, alimenta alcuni dei più grandi siti Web al mondo.

Alcuni siti Web di alto profilo forniti da Drupal includono:

  • Forum economico mondiale
  • Governo australiano
  • L’economista
  • Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti
  • Puma
  • L’Università del Colorado e altro ancora

Sappiamo che ti stai già chiedendo, perché confrontare Drupal con WordPress se queste sono le statistiche?

La semplice risposta è che entrambe sono grandi piattaforme e hanno un posto valido nel mondo CMS, indipendentemente da quanto sia popolare. Inoltre, entrambi alimentano alcuni dei siti di più alto profilo al mondo. E c’è sicuramente una ragione per questo.

Ora diamo un’occhiata alle specifiche che differenziano queste due piattaforme.

Confronto tra WordPress e Drupal

# 1. WordPress vs Drupal: Prezzi

Un aspetto importante che dovresti capire quando parliamo di prezzi è che è difficile prevedere il costo finale di costruzione di un sito Web indipendentemente dal fatto che tu stia usando WordPress o Drupal. Questo si basa principalmente su ciò che si desidera che faccia la piattaforma e sul tipo di sito Web che si desidera creare.

WordPress

Con WordPress, l’investimento iniziale è totalmente gratuito e ciò comporta solo il download e l’installazione della piattaforma. Tuttavia, dovrai sostenere alcuni costi di base come la registrazione del dominio , l’ hosting , la sicurezza e eventuali plug-in o temi premium . Tieni presente qui che stiamo parlando di WordPress self-hosted .

La cosa buona di WordPress è che puoi gestire la maggior parte delle attività da solo, a condizione che tu sappia dove cercare. In pratica, questo significa che raramente dovrai assumere un designer per iniziare.

Drupal

Proprio come WordPress, Drupal è una piattaforma open source gratuita che chiunque può scaricare e utilizzare. Tuttavia, per rendere operativo il tuo sito, dovrai sostenere alcuni costi di base come la registrazione del dominio, l’hosting e la sicurezza.

Insieme a questo, potrebbe essere necessario assumere uno sviluppatore se non si dispone delle competenze tecniche necessarie. Questo probabilmente aumenterà i costi di investimento iniziali rendendo Drupal una scelta più costosa.

La buona notizia, tuttavia, è che una volta che il tuo sito sarà attivo e funzionante, non avrai bisogno di molti investimenti in seguito, a condizione che tu l’abbia ridimensionato, personalizzato e aggiunto le funzionalità necessarie. In effetti, potresti risparmiare molto a lungo termine con Drupal, se sospetti che le tue esigenze cambieranno nel prossimo futuro.

# 2. WordPress vs Drupal: facilità d’uso

Un enorme vantaggio dell’utilizzo di un sistema di gestione dei contenuti è che puoi semplificare la creazione e la gestione del tuo sito Web anche senza competenze tecniche.

Quando si tratta di WordPress e Drupal, alcuni sosterranno che sono ugualmente facili da usare. Ma è questo il caso per te? Vediamo quale viene fuori.

Drupal

Il primo e più semplice passo prima di intraprendere il tuo viaggio con Drupal è scegliere un servizio di hosting. Ci sono numerosi servizi di hosting disponibili tra cui scegliere, come Bluehost, Hostinger, ecc.

Dopo aver optato per un servizio di hosting affidabile, installa Drupal. Vedrai l’opzione di installazione nel back-end del tuo ambiente di hosting.

Se conosci già il tipo di sito Web che desideri creare, puoi scegliere di utilizzare varie installazioni chiamate distribuzioni anziché un’installazione Drupal vuota.

Dovrai quindi eseguire alcune personalizzazioni di base per il tuo sito. Ogni ulteriore modifica richiederà di avere alcune conoscenze tecniche come programmare in HTML e PHP ed è qui che la curva di apprendimento diventa ripida.

Si consiglia di assumere uno sviluppatore a questo punto se non è possibile farlo da soli. E dato che Drupal è open-source, dovrai regolare il codice per mantenere il tuo sito aggiornato e compatibile con ogni elemento.

WordPress

Proprio come Drupal, configurare WordPress è un gioco da ragazzi. Tutto ciò di cui hai bisogno è un affidabile servizio di web hosting, quindi installa WordPress – e proprio così, sei a terra.

Ciò che colpisce di più di WordPress è l’interfaccia utente intuitiva che ospita alcuni dei plugin e temi più potenti su Internet. Puoi creare contenuti , modificare contenuti e aggiornare il tuo sito e personalizzare il tuo sito da qui.

Per rendere più semplice e veloce la creazione del tuo sito, WordPress offre plugin come l’editor Gutenberg per la pubblicazione di contenuti e layout di pagina. Tutto quello che devi fare è trascinare e rilasciare.

Inoltre, non è necessario conoscere alcun linguaggio di programmazione per creare un sito Web WordPress. Ad esempio, se vuoi eseguire l’editing visivo e non capisci HTML o CSS, tutto ciò che devi fare è scaricare un editor di terze parti come  Divi e sei a posto.

Nel complesso, puoi ottenere molto con Drupal se capisci i diversi linguaggi di programmazione. Tuttavia, se ti manca la competenza tecnica e desideri un CMS semplice ed estremamente user-friendly per il tuo sito Web, scegli WordPress.

# 3. WordPress vs Drupal: temi e plugin

Ogni volta che senti parlare di temi e plugin, la prima cosa che mi viene in mente è la personalizzazione. Mentre alcuni sostengono che sia Drupal che WordPress sono ugualmente personalizzabili, il che è vero. Il fatto è che il processo è sostanzialmente diverso.

WordPress

WordPress, ad esempio, offre 50k + plug-in e oltre 5k temi. Drupal, d’altra parte, offre 35k + moduli (plugin in WordPress) e 2,5K + temi.

Questa differenza significativa rende WordPress uno dei migliori CMS in termini di personalizzazione e funzionalità aggiuntiva. Ancora meglio, la maggior parte della personalizzazione può essere eseguita da tutti gli utenti indipendentemente dalla loro esperienza tecnica.

Drupal

Con Drupal, non è necessario fare eccessivo affidamento su plug-in di terze parti per ottenere le funzionalità e la personalizzazione necessarie. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che la maggior parte delle funzionalità necessarie per la personalizzazione è integrata nei temi principali.

Nella maggior parte dei casi, dovrai individuare le estensioni, installarle e configurarle da solo. Il processo, tuttavia, non è facile da usare come quello di WordPress. Di conseguenza, queste personalizzazioni possono essere un mal di testa se non sai come programmare.

Questo è uno dei motivi per cui i siti Web realizzati sulla piattaforma Drupal sembrano unici perché la maggior parte sono costruiti e personalizzati da sviluppatori web qualificati.

Nel complesso, sia WordPress che Drupal offrono grandi funzionalità quando si tratta di personalizzazione. Tuttavia, Drupal ha una ripida curva di apprendimento e potresti ritrovarti bloccato a meno che non cerchi l’aiuto di uno sviluppatore professionista. Con WordPress, tuttavia, il processo è più intuitivo e tu hai il controllo tanto necessario sulla progettazione e sul set di funzionalità che desideri sul tuo sito.

# 4. WordPress vs Drupal: velocità di caricamento

La velocità con cui il tuo sito web carica le sue pagine è assolutamente necessaria, soprattutto se intendi mantenere i visitatori sul tuo sito o classificarti bene nei motori di ricerca . Al contrario, se il tuo sito impiega molto tempo a caricarsi, sarà difficile per i visitatori rimanere in giro indipendentemente da quanto sia fantastico.

Sia Drupal che WordPress offrono grandi prestazioni ma non senza i loro difetti. Diamo un’occhiata a come entrambe queste piattaforme sono oneste quando si tratta di velocità di caricamento .

Drupal 

Un’area in cui Drupal batte la mano di WordPress è quando si tratta di velocità di caricamento. Il motivo è  che non è ad alta intensità di risorse rispetto a WordPress. 

Questo lo rende leggero e meglio adattato per gestire siti con centinaia di pagine. Vanta inoltre una comunicazione server veloce che aumenta le velocità di risposta.

Inoltre, puoi abilitare la memorizzazione nella cache del sito Web su Drupal utilizzando le estensioni per migliorare ulteriormente le prestazioni del tuo sito.

WordPress

La velocità è un’area in cui WordPress non riesce a stupire, principalmente a causa dell’uso di temi con codici scarsi e troppi plugin. Tuttavia, non è poi così male come sembra. Con il corretto utilizzo delle migliori pratiche relative alle prestazioni di WordPress, è possibile ottenere un sito Web molto veloce.

In alternativa, puoi optare per l’hosting WordPress gestito. Con WordPress gestito, tutti gli aspetti tecnici come velocità del server, sicurezza, aggiornamenti, backup e scalabilità sono curati dal provider di hosting.

Nel complesso, Drupal lo fa meglio in questa categoria. Tuttavia, dovrai impegnarti per raggiungere questo livello di prestazioni. WordPress, d’altra parte, può fare di meglio se vengono implementate le pratiche appropriate.

# 5. WordPress vs Drupal: sicurezza del sito web

Da un punto di vista tecnico, sia Drupal che WordPress sono progettati per offrire la migliore soluzione in termini di sicurezza.

Tuttavia, sorgono problemi di sicurezza basati su come i siti Web costruiti su queste piattaforme sono estesi e personalizzati. Pertanto, devi renderlo il tuo obiettivo massimo per garantire che il tuo sito sia sicuro al 100%.

Vediamo come entrambe le piattaforme sono oneste in materia di sicurezza.

Drupal

Alimentando alcuni dei siti Web di più alto profilo del pianeta che contengono informazioni molto sensibili, Drupal si è guadagnato una reputazione come uno dei CMS più sicuri, principalmente perché si basa meno su estensioni di terze parti.

Ciò rende la piattaforma meno suscettibile ai codici dannosi e meno suscettibile agli hacker. Tuttavia, in passato si sono verificati problemi di sicurezza derivanti da iniezioni di SQL che da allora sono stati risolti.

WordPress

WordPress CMS, d’altra parte, alimenta ugualmente alcuni dei siti aziendali e dei siti governativi più famosi al mondo, incluso quello della Casa Bianca.

Ciò dovrebbe dirti automaticamente che, con le mani giuste, WordPress è uno dei CMS più sicuri. Il fatto è che il core di WordPress non è il problema, ma piuttosto le abitudini e gli errori dell’utente.

E a causa della sua più ampia base di utenti e del ricco ecosistema di temi e plug-in di terze parti, gli hacker possono trarre vantaggio e individuare una vulnerabilità all’interno di un plug-in se non vengono prese adeguate misure di sicurezza.

Nel complesso, i problemi di sicurezza di WordPress possono appartenere al passato se vengono utilizzati i plug-in e i temi appropriati. Lo stesso vale per Drupal. Tuttavia, è importante notare che la maggior parte delle minacce alla sicurezza si verificano a livello di server. Pertanto, è meglio scegliere WordPress gestito per mitigare eventuali minacce alla sicurezza che potrebbero sorgere in futuro.

# 6. WordPress vs Drupal: gestione del sito e SEO

Il tuo sito è ora attivo per la prima volta. Ma quale sarà il prossimo? Per cominciare, questo può essere un po ‘confuso. Ma non preoccuparti, hai appena iniziato.

Dovrai condurre aggiornamenti costanti, risolvere i problemi man mano che si verificano e, soprattutto, ottimizzare il tuo sito Web per la SEO . Qui guardiamo come ogni fiera CMS.

Drupal

Come accennato in precedenza, la curva di apprendimento di Drupal è un po ‘ripida e alcune attività di gestione del sito come mantenere il sito aggiornato possono essere un po’ complicate se non si dispone del know-how tecnico.

Tuttavia, al di là della gestione web, Drupal fa un lavoro impressionante quando si tratta di SEO. Offre una gamma di moduli come PathAuto , per migliorare ulteriormente il tuo SEO e il coaching integrato.

WordPress

WordPress è progettato per essere semplice in ogni aspetto. Con un semplice clic del mouse, è possibile aggiornare il CMS e installare un tema o un plug-in.

Inoltre, WordPress CMS offre una vasta scelta di plugin SEO come RankMath SEO per migliorare ulteriormente il tuo sito.

Tutto sommato, entrambe le piattaforme fanno bene quando si tratta di SEO. È un dato di fatto, nessun motore di ricerca si preoccupa veramente della piattaforma che usi, a condizione che tu segua le migliori pratiche SEO e mantenga i tuoi contenuti in ordine.

Ragioni per cui dovresti usare Drupal

  • Per una gestione più semplice degli utenti, la piattaforma ha un sistema di autorizzazioni avanzato che offre una migliore flessibilità rispetto a WordPress.
  • Drupal offre una sicurezza di prim’ordine e pubblica costantemente informazioni sulla sicurezza sul suo sito Web per mantenere gli sviluppatori aggiornati.
  • Drupal offre supporto multilingue integrato per i proprietari di siti Web che desiderano soddisfare lingue diverse.
  • I siti Web creati in Drupal possono gestire un sacco di dati.

Ragioni per cui dovresti usare WordPress

  • È facile da usare e non è necessario possedere alcuna competenza tecnica per creare un sito Web
  • Ha una comunità online enorme e piena di risorse che è molto favorevole.
  • La configurazione di un sito WordPress è notevolmente più economica, dato che puoi gestire la maggior parte delle attività da solo.

Avvolgendo

Sia Drupal che WordPress sono ottimi sistemi di gestione dei contenuti, ma non senza i loro difetti. Pertanto, la domanda su quale CMS è meglio si basa interamente sul tipo di sito Web che si sta creando.

Inoltre, è importante considerare altri fattori come le competenze, la facilità d’uso e i costi di sviluppo.

Infine, su quale piattaforma prevedi di configurare il tuo sito Web? Condividi le tue opinioni nella sezione commenti qui sotto.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close