Cerca

Video Promozionali per il Business: La guida definitva 2020

Se hai difficoltà a scrivere una sceneggiatura dettagliata o disegnare uno storyboard di sceneggiatura, puoi assumere un professionista esperto su Fiverr per farlo per te a partire da soli $ 10. Basta creare un account Fiverr, quindi cercare “Script writer” o “Storyboard Illustrator”, quindi selezionare un provider a 5 stelle e contattarli per iniziare a lavorare. Fai clic qui per configurare il tuo account su Fiverr.

Visita Fiverr

Come funzionano i video promozionali

I video promozionali sono cortometraggi utilizzati dalle aziende per raggiungere specifici obiettivi di marketing come aumentare la consapevolezza del marchio o le vendite; vengono spesso utilizzati per generare più coinvolgimento rispetto agli annunci statici. Per crearne uno, imposta l’obiettivo della campagna e allinearlo con un tipo e un tono video complementari. Successivamente, delinea la trama, scrivi una sceneggiatura e illustrala per offrire una guida visiva per le riprese. Infine, utilizza una società di produzione o un software video per creare il tuo video.

Il primo passo è scegliere un obiettivo rilevante, come aumentare l’esposizione del marchio o aumentare le vendite di un prodotto specifico. Il prossimo grande passo è scegliere un tipo di video e un tono per allinearlo al tuo obiettivo. Ad esempio, se il tuo obiettivo è quello di indirizzare il traffico verso un negozio durante la sua inaugurazione, potresti prendere in considerazione un video di annuncio con un tono urgente e una trama che rivela tutti i visitatori delle vendite che possono aspettarsi se visitano il negozio il giorno della grande apertura.

Dopo aver scelto l’aspetto del tuo video, pianificalo in dettaglio, ma tienilo breve per mantenere l’attenzione dello spettatore. Scrivi una panoramica generale che includa i punti principali del video, i personaggi, le scene, l’aspetto del prodotto, i sostegni e gli inviti all’azione. Usando questa panoramica, scrivi uno script. Quindi, illustrare lo script per determinare la sequenza di azioni del video. Puoi assumere un libero professionista di Fiverr per aiutarti a completare questi passaggi se hai bisogno di assistenza.

Una volta completato il video, avvialo su tutti i canali pertinenti, inclusi i social media, nelle pubblicità e sul tuo sito Web. Se ben prodotto, un video ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing molto più velocemente degli annunci statici. Ad esempio, i video di alta qualità pubblicati davanti a un pubblico di social media godono del 1.200% di condivisioni in più rispetto ai post di testo o ai post di immagini combinati. Inoltre, gli esperti di marketing che utilizzano i video aumentano le entrate del 49% più velocemente rispetto agli operatori non video.

Come realizzare un video promozionale in 8 passaggi

Per creare il tuo video promozionale, inizia creando una dichiarazione obiettivo con dettagli specifici, misurabili, raggiungibili, pertinenti e temporali. Successivamente, identifica il tipo e il tono del video che desideri creare per raggiungere il tuo obiettivo. Quindi, crea un’alta panoramica della trama, quindi scrivi la tua sceneggiatura e illustrala in un formato storyboard. Infine, scegli le risorse di produzione e crea il tuo video.

Ecco come creare un video promozionale in otto passaggi:

1. Identifica i tuoi obiettivi e scrivi una dichiarazione degli obiettivi

Il primo passo per creare un video promozionale di successo è identificare ciò che vuoi ottenere con esso. Ciò può ad esempio aumentare la consapevolezza del marchio, favorire vendite o traffico, aumentare il coinvolgimento dei clienti o educare i clienti. Una volta che conosci il tuo obiettivo generale, crea una dichiarazione obiettivo molto specifica che sia misurabile, raggiungibile, pertinente e temporizzata (SMART).

Identifica il tuo obiettivo generale della campagna

Se stai pensando di creare un video promozionale, identifica il perché. Ad esempio, potresti aver appena lanciato un nuovo prodotto e vuoi mostrarne le caratteristiche. Oppure, potresti voler chiarire come utilizzare il tuo prodotto per incrementare le vendite. Qualunque sia il tuo obiettivo, scrivilo in una o due frasi.

Ecco cinque obiettivi video promozionali comuni:

  • Promuovere la consapevolezza del marchio : le campagne di sensibilizzazione del marchio mirano a creare familiarità con il tuo marchio e i suoi prodotti tra i membri del pubblico di destinazione.
  • Promuovere le vendite: un video promozionale che annuncia il lancio di un aggiornamento del prodotto o di un nuovo prodotto e che spiega i suoi vantaggi viene spesso utilizzato per guidare le vendite.
  • Promuovere il traffico: un video che guida il traffico è uno che stimola l’interesse dei consumatori e li invita al tuo sito Web per saperne di più. Ad esempio, un video che istruisce i clienti su come risolvere un problema industriale complesso può promuovere un e-book di accompagnamento accessibile sul tuo sito Web; questo aiuta a guidare il traffico.
  • Aumenta il coinvolgimento: un video promozionale può essere utilizzato anche per aumentare il coinvolgimento dei clienti. Ad esempio, un video promozionale che annuncia un evento può aiutare ad aumentare il buzz e la partecipazione per il tuo evento.
  • Attrarre nuovi lead: un video promozionale che offre risorse per aiutare a risolvere i problemi dei clienti (come un tutorial) può essere utilizzato per generare lead se viene offerto in cambio di indirizzi e-mail delle persone.

Una volta identificato il tuo obiettivo generale, il passo successivo è quello di approfondire le specifiche di come, quando e perché vuoi raggiungere questo obiettivo creando una dichiarazione obiettivo SMART. Questi dettagli concreti ti garantiranno la produzione di un video il più efficace possibile.

Crea una dichiarazione di obiettivi SMART

Un obiettivo SMART è un’affermazione specifica, misurabile, raggiungibile, pertinente e limitata nel tempo. Definisce il tuo obiettivo misurabile e realistico della campagna, come lo raggiungerai e il lasso di tempo in cui lo raggiungerai. Utilizzando le istruzioni seguenti, indirizza ciascuno di questi elementi in poche frasi.

Ecco gli elementi che compongono una dichiarazione dell’obiettivo SMART e le relative istruzioni:

  • Specifico: per garantire la specificità, concentrati sul “cosa” e sul “perché” del tuo obiettivo. Cosa vuoi che raggiunga il tuo video e perché? Questo è solo un punto di partenza; continuerai a essere più specifico nei seguenti elementi.
  • Misurabile: gli obiettivi SMART devono essere quantificabili. Quindi, rispondi “quanto?” Se nel passaggio precedente hai annotato che desideri generare più lead o aumentare le vendite, annota un numero o un importo esatti. Ad esempio, potresti voler aumentare le vendite del 10%.
  • Raggiungibile: conduci ricerche per garantire il raggiungimento dell’obiettivo della tua campagna. Ad esempio, quali modelli nel tuo settore o tra il tuo mercato di riferimento indicano che il tuo obiettivo è raggiungibile? Come si sono comportati simili sforzi di marketing in passato?
  • Rilevante: confermare che l’obiettivo del video promozionale sia in linea con gli obiettivi di marketing generali per l’anno o il trimestre. Inoltre, assicurati che il pubblico di destinazione del tuo video ti aiuti a raggiungere il tuo obiettivo. Ad esempio, un video progettato per aumentare gli abbonamenti alle riviste di stampa non dovrebbe essere destinato ai membri del pubblico che consumano solo media digitali.
  • Scadenza : le scadenze sono importanti per la responsabilità e assicurano che tu ottenga risultati quando ne hai bisogno. Determina quando ti aspetti di lanciare la campagna e raggiungere le metriche misurabili della campagna; includere sia una data di inizio che di fine.

Tutte queste informazioni dovrebbero essere scritte nel modo più conciso possibile. Ad esempio, un obiettivo SMART potrebbe essere: “Una campagna video che promuove un e-book gratuito sul nostro sito Web verrà lanciata il 1 ° giugno 2020. Una volta lanciata, genererà 500 nuovi abbonati e-mail (o lead) entro il 30 luglio. abbinerà il nostro video agli annunci di Facebook per indirizzare i professionisti del pubblico target di età compresa tra 25 e 40 anni alla nostra pagina di destinazione in cui viene offerto il video “.

2. Identifica il tuo tipo di video

Una volta identificato il tuo obiettivo specifico, scegli un tipo di video che può aiutarti a raggiungerlo. Esistono molti tipi diversi di video, ma i nove principali sono spiegazione, introduzione, problema / soluzione, tour del prodotto, testimonial, influencer, informazioni, intrattenimento e video tutorial.

Ecco i nove tipi di video più comuni e gli obiettivi che possono aiutarti a raggiungere:

  • Introduzione: se sei una nuova azienda nel tuo settore, utilizza questo tipo di video per presentarti, i tuoi prodotti, ciò che ti rende unico e i membri del tuo staff. Puoi anche usarlo per diffondere la consapevolezza del marchio.
  • Spiegazione: In questo video, spiega come funziona un prodotto o servizio e i vantaggi di cui il tuo pubblico di riferimento può godere utilizzando. Includi un invito all’azione alla fine dicendo alle persone cosa fare con tali informazioni. Questo può aiutarti a stimolare il coinvolgimento o nuovi contatti.
  • Problema / soluzione: questo tipo di video identifica un problema che il tuo target di riferimento sta affrontando e quindi mostra loro come i tuoi prodotti o servizi possono risolverli. Un video di problema / soluzione può aiutare a generare lead generation e vendite.
  • Tour del prodotto: questo video mostra le caratteristiche di un prodotto con immagini, non necessariamente spiegazioni pratiche. Spesso, fa appello a un pubblico specifico mostrando le caratteristiche individuali e il modo in cui si adattano agli interessi o ai bisogni di quel pubblico. Immagini attraenti aiutano a suscitare interesse nel prodotto per aumentare le vendite.
  • Testimonianza: un video di testimonianza mostra un cliente attuale o passato che spiega come la tua azienda ha aiutato a risolvere il loro problema. Questi tipi di video favoriscono le vendite creando fiducia nel tuo marchio e nei prodotti / servizi.
  • Influencer: i video promozionali di Influencer presentano un esperto di nicchia o una popolare personalità online che parla dei vantaggi dei tuoi prodotti. Diffonde la consapevolezza del marchio / prodotto portando le tue offerte davanti al loro pubblico.
  • Tutorial: la maggior parte dei video tutorial di marca illustrano ai clienti come utilizzare le funzionalità dei loro prodotti per risolvere le sfide del settore. Queste esercitazioni possono aiutare a diffondere la consapevolezza del marchio o approfondire l’interesse del prodotto mettendo in mostra funzionalità specifiche e come ciò sia migliore di ciò che offrono i concorrenti.
  • Intrattenimento: i video di intrattenimento sono progettati per deliziare il pubblico con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza del marchio. Più spettatori lo trovano interessante, più è probabile che lo condividano, il che aumenta l’esposizione per la tua azienda.
  • Annuncio: un video di annuncio viene utilizzato per generare buzz sulle notizie dell’azienda tra i clienti esistenti e potenziali. Ad esempio, i marchi utilizzano questi video per annunciare il lancio di un nuovo prodotto, un evento imminente, una nuova iniziativa di coinvolgimento della comunità o l’apertura di un nuovo negozio. Un video di annuncio di successo può fare diverse cose, tra cui la consapevolezza del marchio, aumentare le vendite, aumentare il coinvolgimento e attrarre nuovi contatti.

Il tipo di video che scegli dovrebbe essere in linea con i tuoi obiettivi, il tuo pubblico, il tuo marchio e il tuo prodotto o servizio. Ad esempio, un video di testimonianze non funzionerebbe bene per il lancio di un nuovo negozio perché non ci sarebbero clienti a offrire testimonianze. Tuttavia, un annuncio o un video introduttivo sarebbero perfetti.

3. Identifica il tono del tuo video

Il tono del tuo video promozionale descrive come il tuo video fa sentire gli spettatori. Mentre ci sono troppi toni da menzionare qui, ce ne sono alcuni comunemente usati nei brevi video promozionali. Questi includono drammatico, diretto / professionale, colloquiale, divertente, stimolante, urgente e minimalista. Scegli quello che si adatta meglio al tuo messaggio, marchio e obiettivi.

Ecco sette scelte di tonalità per il tuo video promozionale e come supportano i passaggi precedenti:

  • Drammatico : un tono drammatico è spesso frenetico (anche se non sempre), provoca forti emozioni e fa indovinare le persone su ciò che verrà dopo. Può supportare la consapevolezza e l’impegno del marchio poiché storie drammatiche spesso inducono commenti e condivisioni. Può anche favorire le vendite se associato a un forte invito all’azione.
  • Semplice / professionale : un tono semplice e professionale è chiaro, concentrato e conciso. Se associato a un invito all’azione altrettanto conciso, fornisce alle persone le informazioni di cui hanno bisogno per prendere una decisione senza trama extra. Si allinea bene con video tutorial o in stile annuncio con l’obiettivo di guidare le vendite.
  • Conversazionale : un tono di conversazione spesso raffigura qualcuno che parla direttamente allo spettatore usando un linguaggio amichevole e disinvolto. Ciò può essere ottenuto, ad esempio, con testimonianze dei clienti, aneddoti dei dipendenti o presentazioni di influencer. Aiuta a posizionare il tuo marchio come accessibile e affidabile, attirando così nuovi contatti e favorendo le vendite.
  • Divertente : un tono divertente è spesso divertente, carino, giocoso o sorprendente. Poiché viene utilizzato per creare video di benessere, spesso ispira condivisioni, commenti e Mi piace social. È ottimo per stimolare il coinvolgimento e la consapevolezza del marchio nei video di intrattenimento e introduzione.
  • Inspirational : i video ispiratori raccontano una storia commovente e motivante che spinge le persone ad agire risolutamente, come donare fondi. È ottimo per organizzazioni non profit o marchi con prodotti o servizi che supportano una connessione tra le persone. Le storie in video di ispirazione si concentrano comunemente sulla risoluzione di un problema e sono molto condivisibili, favorendo così l’impegno.
  • Urgente : un tono urgente spiega perché qualcuno dovrebbe agire immediatamente. Questo può essere guidato da una vendita a tempo limitato o da un inventario basso, ad esempio. Questo tono funziona bene per i video di annunci con l’obiettivo di incrementare le vendite.
  • Minimalista : un video minimalista mostra più di quello che dice e include solo informazioni sufficienti per suscitare interesse. In questi video, meno è di più. Alcuni potrebbero non avere alcun discorso e mostrare semplicemente un tour accattivante di un prodotto, grafici, animazioni o mappe. Si allinea bene con i video dei tour dei prodotti ed è progettato per stimolare l’interesse, il traffico e il buzz (tramite condivisioni e commenti).

Tieni presente che i video non devono attenersi a un tono. Quando decidi su quello appropriato per il tuo video, considera di combinare due (ma non più) per ottenere il massimo effetto. Ad esempio, è possibile combinare un messaggio drammatico con un invito all’azione urgentemente modificato, come è comunemente visto in molti spot pubblicitari ASPCA .

4. Descrivi il tuo diagramma

Dopo aver scelto il tono, dovresti mappare la trama. Questa è una panoramica generale da uno a due paragrafi della trama. Consiste in una progressione logica da un punto all’altro per convincere gli spettatori ad agire sul tuo CTA finale. Includi dettagli come dove si trovano le scene principali, chi sono i personaggi, come verrà comunicato il tuo messaggio, come e quando il tuo prodotto apparirà nella storia, eventuali oggetti di scena che verranno utilizzati e quale sarà il tuo CTA.

Ecco i dettagli da includere nella spiegazione della trama:

  • Impostazione: dove si svolgerà la trama? Ad esempio, si svolgerà in un ufficio o in spiaggia? Ci sarà più di un luogo man mano che la trama avanza?
  • Personaggi: chi saranno i tuoi personaggi? Se il tuo video è un tour del prodotto, chi presenterà il prodotto (se presente)? Se si tratta di un video divertente o di trama, quali personaggi saranno nelle scene e cosa faranno o diranno in loro?
  • Comunicazione del messaggio: prevedi che i caratteri parlino il tuo messaggio o il tuo messaggio verrà stampato in forma di testo sullo schermo? In alternativa, se si tratta di un video minimalista, il tuo messaggio richiederà parole o sarà sufficiente un tour del prodotto o scene visive per trasmettere il tuo messaggio?
  • Apparenze del prodotto: come e quando sarà presentato il tuo prodotto nella trama? Se il tuo tipo di video è un tutorial, il tuo prodotto apparirà probabilmente attraverso l’intero video, ma, se si tratta di un video di intrattenimento con un tono divertente, potrebbe apparire solo in alcune parti.
  • Puntelli: quali oggetti ti serviranno per trasmettere il tuo messaggio? Ad esempio, avrai bisogno di un’auto, alcuni tipi di abbigliamento, una casa o attrezzature per ufficio?
  • Call to action (CTA): cosa vuoi che facciano i tuoi spettatori dopo aver visto il tuo video?

Questi paragrafi della trama sono estremamente importanti per tenerti concentrato mentre scrivi la sceneggiatura e lo storyboard nel passaggio successivo. Ti assicura inoltre di rispettare una durata del video di due minuti di best practice. Se ti chiedi se è necessaria una scena mentre disegni la sceneggiatura, guarda indietro a questi paragrafi. Se non è presente in questi paragrafi, non includerlo.

5. Scrivi il tuo script

Una sceneggiatura video è l’intera storia scritta riga per riga e suddivisa in scene. Aiuta anche chi filma il video offrendo indicazioni sul palco e sulla telecamera. Lo scopo è quello di fornire al tuo team creativo tutti i dettagli di cui hanno bisogno per creare il tuo storyboard, che è il passo successivo. Per scrivere la tua sceneggiatura, delinea ogni scena ed elenca chi sono i personaggi, cosa fanno o dicono, tutte le impostazioni di sfondo e oggetti di scena, la musica riprodotta e quando viene riprodotta e come ogni scena porterà alla successiva.

Una sceneggiatura efficace accompagna l’attore o il videografo in ogni fase del video in modo che si concluda perfettamente con il CTA. Ci sono un sacco di modelli ed esempi disponibili online per creare uno script promo-video; la maggior parte sono formattati in una struttura a griglia in cui ogni linea della griglia è dedicata a una scena. Puoi anche scrivere uno script in un programma per fogli di calcolo come Excel o Google Spreadsheets . Usa il formato di esempio seguente per guidarti.

Esempio di layout degli script video

Esempio di layout degli script video

6. Crea uno storyboard

Uno storyboard è una rappresentazione visiva di tutte le tue scene così come appariranno nel tuo video, inclusi attori, prodotti, oggetti di scena, posizioni delle scene, testo sullo schermo e nuvole di parole con linee di personaggi. Questo fornisce ulteriori indicazioni per il tuo team di produzione. Per crearne uno tuo, prima di tutto scegli un modello di storyboard, quindi utilizza il software Illustrator o lavora con un esperto assunto in un sito come Fiverr per disegnare lo storyboard.

Decidi un modello

Per creare uno storyboard, molte piccole aziende utilizzano un modello di storyboard. Ce ne sono molti disponibili online. Basta cercare “modello di storyboard video” utilizzando il motore di ricerca di Google, quindi fare clic su “Immagini” nella parte superiore della pagina dei risultati del motore di ricerca. Sfoglia i modelli per trovare quello migliore per formattare lo storyboard.

Ad esempio, se la tua sceneggiatura ha sei scene, cercane una con sei quadrati o è adattabile a questa lunghezza. Dovrebbe anche includere una casella sotto ogni quadrato per aggiungere le linee vocali o il messaggio che apparirà in ogni scena, nonché il posizionamento della telecamera e qualsiasi musica di sottofondo o audio che verrà riprodotto. Sopra ogni riquadro dovrebbe esserci un posto dove scrivere nello scopo o nel titolo di ogni scena.

Modello storyboard

Modello storyboard

Raccogli i tuoi strumenti di illustrazione e crea il tuo storyboard

Successivamente, utilizza il tuo software, come Adobe Illustrator , per creare lo storyboard o assumi un esperto per farlo per te. Se non sai come utilizzare il software Illustrator, noleggia un Illustrator esperto da una piattaforma come Fiverr . Per fare ciò, crea un account Fiverr e cerca “Storyboard Illustrator”. Cerca illustratori a 5 stelle e fai clic sui loro profili per accedere ai loro portafogli. Trova quello che si allinea alla tua visione e fai clic sul pulsante “Contatta il venditore” per discutere del tuo progetto.

Una volta che hai stabilito un budget e sei soddisfatto dell’esperienza dei professionisti, passa loro il tuo script e il tuo modello in modo che possano iniziare a illustrarlo. Spiega loro esattamente quali informazioni desideri includere in ogni “riquadro” della scena, inclusi i caratteri, i messaggi sullo schermo, le posizioni della telecamera e l’audio di sottofondo.

7. Scegli le tue risorse di produzione

Ora che hai creato la visione per il tuo video, raccogli risorse per girare o creare il tuo video. Puoi utilizzare la tua fotocamera e il tuo software video o assumere una società di produzione. Abbiamo fornito un elenco di seguito dei migliori produttori di video e società di produzione. Esaminali per trovare l’opzione migliore per la tua attività; ognuno ha i suoi pro e contro, inclusi prezzo, qualità finale e velocità di produzione.

Prendi in considerazione il software Video Maker

Il software per la creazione di video è ideale per le piccole aziende che dispongono di un budget praticamente inesistente per la creazione di video e conoscenze tecniche minime. Molte di queste soluzioni software hanno un piano gratuito o partono da pochi dollari al mese. Renderforest , ad esempio, ha un piano di avviamento gratuito mentre Animaker ha un piano di avviamento di $ 12 al mese. Puoi rivedere le loro funzionalità di seguito.

Questi tipi di software offrono spesso tutto il necessario per creare un video, inclusa una galleria di scene, immagini e video pre-girati / creati. Mentre puoi caricare le tue voci fuori campo per aggiungere messaggi, puoi anche usare la tecnologia video animata con personaggi parlanti per recapitare lo stesso messaggio con un tono divertente. Dopo aver creato il tuo video, puoi quindi scaricarlo o, in alcuni casi, fare clic per pubblicarlo istantaneamente sui tuoi profili di social media.

Tieni presente che un produttore di video non è dotato di telecamere o illuminazione di alta qualità per le riprese; nella maggior parte dei casi, le immagini e i filmati utilizzati su queste piattaforme provengono da fonti di supporti di stock. Si consiglia quasi sempre di creare video originali, tuttavia ciò richiede un certo numero di riprese. Se non hai l’attrezzatura o il tempo per questo, prendi in considerazione l’assunzione di un libero professionista unico su Fiverr , quindi usa il loro filmato grezzo per compilare tu stesso il video finale.

Prendi in considerazione l’assunzione di una società di produzione

Se desideri esternalizzare completamente la produzione, comprese le riprese, l’editing e la masterizzazione di un video, prendi in considerazione l’assunzione di una società di produzione. Ciò si traduce generalmente in un video professionale di alta qualità che è molto meglio di quello che potresti creare da solo. Inoltre, ogni video è realizzato su misura per i tuoi spettatori e rappresentare il tuo marchio.

Tuttavia, assumere una società di produzione è costoso. Per un video di due minuti di alta qualità con marchio, puoi pagare fino a $ 10.000. I video più lunghi possono arrivare fino a $ 30.000, a seconda dell’esperienza e della qualità dell’azienda che assumi. Anche nella fascia bassa, aspettati di pagare $ 1.000 al minuto.

8. Produci il tuo video

Dopo aver scelto le risorse di produzione, è tempo di produrre il tuo video. Se hai scelto di utilizzare un creatore di video, ad esempio, iscriviti a un piano, quindi scegli un modello e segui le istruzioni per aggiungere scene, musica, voci fuori campo e simboli di marca come il tuo logo e la combinazione di colori. Se hai deciso di assumere una società di produzione, chiedi una consulenza iniziale, collabora con loro per concordare un budget, quindi consenti loro di accedere ai tuoi prodotti, clienti o risorse aziendali per completare il video.

Usa un creatore di video

Se stai seguendo il percorso DIY, hai già scelto il software di creazione video nel passaggio precedente. Useremo Renderforest come esempio nei passaggi che seguono poiché offrono un piano gratuito. Per creare il tuo video, inizia scegliendo un modello video dalla sua libreria (come i loro modelli Explainer Animations o Whiteboard Animation Toolkit). Quindi, inizia a creare il tuo video facendo clic su “Crea ora”.

Spiega Video Toolkit di Renderforest

Spiega Video Toolkit di Renderforest

Nella schermata successiva, fai clic su “Aggiungi scene” per scegliere una scena dalla libreria di scene di Renderforest. In “Aggiungi testo”, scrivi la sceneggiatura per ogni scena. Utilizza le schede delle intestazioni sopra le tue scene per regolare le combinazioni di colori, selezionare la musica di sottofondo dalla libreria del produttore video e regolare la sfumatura o lo stile del video. Continua ad aggiungere scene usando il pulsante “+” nella parte inferiore di ogni schermata. Ripeti fino a quando non hai finito il video.

Creazione di una scena usando Renderforest Video Maker

Creazione di una scena usando Renderforest Video Maker

Dopo aver creato il tuo video, fai clic sulla scheda “Anteprima”. Quindi, fai clic sul pulsante “Anteprima gratuita” nella schermata successiva. Dai un’occhiata al tuo lavoro; se sei soddisfatto del tuo video, fai clic su “Pubblica”. Nel modulo pop-up che appare, aggiungi un titolo per il tuo video, una breve descrizione, quindi scegli dove vuoi che venga pubblicato. Ad esempio, se desideri pubblicarlo su YouTube, seleziona “YouTube”.

Pubblicazione di un video promozionale di Renderforest

Pubblicazione di un video promozionale di Renderforest

Assumere una società di produzione

Se vuoi assumere una società di produzione per creare il tuo video, cerca i migliori online. Questi sono in gran parte locali, quindi puoi controllare i siti di recensioni come Yelp o Google My Business come punto di partenza, ma anche chiedere contatti alla rete per i referral.

Quando trovi quello che ti piace, contattali per una consulenza. Fornisci loro la tua sceneggiatura, storyboard e budget ideale. Se la tua sceneggiatura costerà più del tuo budget per la produzione, discuti delle possibili modifiche nei contenuti video per trovare un’opzione conveniente. Quindi, coordinare l’accesso a prodotti, clienti e attività commerciali per le riprese. Infine, conferma che la società di produzione si occuperà di tutto l’editing video e fornirà un video finale pronto per la pubblicazione.

3 esempi di video promozionali

I migliori video promozionali sono chiari, concisi e ispirano l’azione. Inoltre, allineano strategicamente il tipo di video, il tono, le scene, i personaggi, i posizionamenti dei prodotti e i CTA attorno all’obiettivo scelto per la campagna. Esaminali attentamente per avere indicazioni su come creare il tuo video promozionale.

Ecco tre esempi di video promozionali e perché sono efficaci:

1. Google Video Google Evolved Promo

Il video promozionale di Google Evolved è un annuncio del nuovo logo di Google introdotto quando il gigante della tecnologia ha sviluppato la sua società madre Alphabet. Per contrassegnare uno sviluppo così storico, Google ha deciso di realizzare un video che descrivesse tutti i loro contributi al mondo con l’evoluzione dei loro prodotti. Anche se può sembrare pretenzioso, il risultato è un video autentico che mostra il reale impatto che Google ha sulla vita delle persone.

Questo video è efficace perché è raccontato dal punto di vista degli utenti di Google. Mentre lampeggia ogni nuovo sviluppo del prodotto sullo schermo, inclusa la ricerca intelligente e la mappatura globale per aiutarci a navigare nel mondo, riproduce registrazioni di esperti del settore e influencer che annunciano e si meravigliano di questi prodotti. È stimolante e spinge le persone a utilizzare non solo i loro prodotti all’avanguardia, ma anche a seguire il loro impatto sul mondo.

2. Il video promozionale di “So Yeah, We Tried Slack” di Slack

Slack è una società di comunicazione aziendale. Il loro video “Quindi sì, abbiamo provato Slack” è un video promozionale problema / soluzione condotto in un tono e un formato casual e testimoniali. In primo luogo mostra un team di impiegati millenari che lottano per tenere il passo con le attività di comunicazione e gestione dei progetti provenienti da e-mail, testo, GChat e Dropbox.

Nel mezzo del caos, ricevono un’email che chiede loro di realizzare un video intorno a una nuova piattaforma di comunicazione chiamata Slack. Mentre provano il nuovo prodotto, rivoluziona e ridimensiona il modo in cui comunicano unendo tutti i loro strumenti di gestione e comunicazione del progetto in un’unica piattaforma accessibile da dispositivi mobili o desktop. La trama chiara del problema / soluzione del video stimola l’interesse di coloro che hanno bisogno di ridimensionare la comunicazione.

L’efficacia di questo promo sta nella sua atmosfera autentica e divertente. Ogni personaggio ha le sue personalità bizzarre per attirare il fidanzamento. E, situato in un ufficio aperto / moderno, ha la sensazione di una sitcom, che è completata da musica simile a una sitcom riprodotta attraverso il video. Questo tono e questo formato aiutano a rivolgersi ai team di business millenari collaborativi che abbracciano maggiormente la piattaforma.

3. Video promozionale della campagna Power of 5 di Amway

Amway è un’azienda multi-prodotto per la casa, la salute e la bellezza. La sua campagna “Power of 5” di Nutrilite offre vitamine supplementari per aiutare a combattere la malnutrizione nei bambini sotto i cinque anni in tutto il mondo. La motivazione: porre fine alla morte annuale di oltre 3 milioni di questi bambini. Il CTA chiede alle persone di essere coinvolte nella raccolta di fondi per fornire vitamine ai bambini di tutto il mondo.

In un video di illustrazione animato simile a un bambino, la trama inizia mostrando chiaramente gli effetti della malnutrizione nei bambini sotto i cinque anni in Brasile, quindi si estende in tutto il mondo per mostrare ai bambini ovunque in situazioni ugualmente disperate. Infine, mostra come stanno risolvendo il problema, dall’imballaggio di vitamine per una facile consegna agli scatti di consegne effettuate a madri riconoscenti in tutto il mondo.

Questo video è efficace come un tipo di video informativo con un tono professionale e amichevole, anche se vagamente drammatico. Il formato illustrato aiuta il pubblico a visualizzare il contenuto attraverso gli occhi di un bambino mentre la semplice narrazione della storia invia un messaggio che non è necessario sensazionalizzare; la causa parla da sola. Per chiarire l’azione di follow-up, i personaggi guidano lo spettatore su come visitare il loro sito Web per donare facilmente.

I 3 migliori strumenti e aziende per la creazione di video promozionali

Le aziende hanno due scelte quando si tratta di produrre un video. Possono utilizzare scene stock, immagini e modelli da una piattaforma di creazione video per meno di $ 15 al mese, quindi combinarli per creare un video; oppure, per un video di qualità superiore e con più marchio, possono assumere una società di produzione video per un massimo di $ 10.000. Considera entrambe le opzioni di seguito.

Ecco i tre principali strumenti di produzione di video promozionali e società di produzione:

1. Renderforest : ideale per i video di Facebook e YouTube

Renderforest logo

Renderforest è un creatore di video promozionali. Il suo piano gratuito offre 115.000 clip video royalty-free, un editor, una raccolta di musica video con licenza commerciale e una galleria di modelli e storie di animazione, che possono essere utilizzati per creare spiegazioni, presentazioni, animazioni e video di eventi. Si distingue per la pubblicazione di video con un clic su Facebook o YouTube, oltre a un’opzione di download di video. Fai clic qui per provare Renderforest gratuitamente.

Visita Renderforest

2. Animaker : il migliore per i video di narrazione animata

Logo Animaker

Animaker è anche un produttore di video promozionali. Il suo piano di avviamento da $ 12 al mese offre 20 esportazioni video al mese; fino a cinque minuti di video; e una galleria di personaggi, oggetti di scena, mappe e grafici animati, icone di infografica, effetti sonori e tracce musicali che puoi utilizzare per creare video 2D, infografici, artigianali, di lavagna e tipografici. Si distingue offrendo personaggi parlanti che puoi usare per creare video narrativi. Clicca qui per saperne di più su Animaker.

Visita Animaker

3. Demo Duck : la migliore compagnia di produzione video per piccole imprese

Logo DemoDuck

Con sede a Chicago, nell’Illinois, Demo Duck è una società di produzione video che offre una produzione di video promozionali a partire da $ 10.000. La società ha un’impressionante base di clienti, tra cui IBM, Geico, Blue Cross Blue Shield e The University of Phoenix. Hanno anche esperienza nella produzione di video per piccoli marchi e offrono video esplicativi, testimonial, educativi e di storie aziendali, oltre a tipi di video personalizzati. Fai clic qui per ottenere un preventivo da Demo Duck.

Visita Demo Duck

I 3 migliori consigli sui video promozionali dei professionisti

Per aiutarti nella realizzazione dei tuoi video promozionali, abbiamo chiesto ai professionisti i loro consigli sulla creazione di video con il maggiore impatto e, quindi, il ROI più elevato. Hanno sottolineato la creazione di video adatti ai social media, inclusi i sottotitoli, con scene di apertura che catturano l’attenzione e si concentrano su trame brevi.

Ecco tre suggerimenti dei professionisti sulla creazione di un video promozionale per piccole imprese:


Nedelina payaneva

1. Aggiungi sottotitoli

Nedelina Payaneva, specialista di marketing digitale, Asian Absolute

Sapevi che quasi l’85% dei video di Facebook viene guardato senza audio? Facebook ha effettuato la riproduzione automatica dei video senza audio sui nostri telefoni. Aggiungendo i sottotitoli, consenti alle persone di guardare i tuoi video anche quando il suono non può essere riprodotto: con i mezzi pubblici, a tarda notte o in attesa di un appuntamento dal dentista. I sottotitoli offrono più opzioni alle persone che vogliono visualizzare i tuoi contenuti ogni volta che lo desiderano.


Alissa Ptacek

2. Mantenerlo semplice e breve

Alissa Ptacek, direttore creativo del Content Marketing, Vistaprint

Combatti l’impulso di creare un singolo video che contenga tutto ciò che vuoi dire. Lo spettatore medio guarderà solo pochi secondi e, se è davvero buono, un minuto o due. Modifica il tuo script fino al messaggio principale con cui desideri far venire via i tuoi clienti. Mantieni sfondi e posizioni semplici in modo da non distrarre lo spettatore da ciò che stai dicendo. Mantenendo semplice il tuo messaggio, è più probabile che il tuo pubblico abbia una forte impressione di ciò che rappresenta il tuo marchio.


Jonathan Chan

Attira l’attenzione con il movimento

Jonathan Chan, responsabile marketing, crescita folle

Sempre aperto con movimento dinamico. L’occhio umano è naturalmente attratto dal movimento e, aprendosi con il movimento, hai più probabilità di catturare l’attenzione di qualcuno che sta scorrendo il loro feed sui social media.


Domande frequenti (FAQ)

Che cos’è un video promozionale?

In poche parole, un video promozionale è un film creato dalle aziende per comunicare un messaggio o mostrare un prodotto per un pubblico target. Sono progettati per spingere i clienti a compiere un’azione che soddisfi gli obiettivi aziendali, come la vendita. I tipi di video promozionali sono molti e vari, ma quelli comuni includono video tutorial, tour dei prodotti, testimonianze e annunci.

Quanto costa realizzare un video promozionale?

I costi di produzione di video promozionali vanno da pochi dollari a $ 10.000 o più. Se scrivi la tua sceneggiatura, puoi utilizzare Adobe Illustrator per creare uno storyboard, quindi utilizzare un creatore di video come RenderForest per girare il tuo video; questo costa circa $ 21. Tuttavia, se assumi un’azienda di produzione, prevedi di pagare circa $ 10.000 per un video promozionale di due minuti.

Cosa dovrebbe essere incluso in un video promozionale?

Un video promozionale include una trama per mostrare perché il tuo prodotto / marchio è importante per lo spettatore o offre un annuncio come l’apertura di un negozio. Dovrebbe indurre gli spettatori ad agire per promuovere un obiettivo aziendale, come condividere il tuo video (per aumentare la consapevolezza del marchio), visitare il tuo negozio (per indirizzare il traffico) o effettuare un acquisto (per aumentare le vendite).

Bottom Line – Promo Video Ultimate Guide

Un video promozionale è un film da uno a due minuti che le aziende cinematografiche usano per comunicare un messaggio ai loro clienti attuali o potenziali, generalmente focalizzato su un prodotto o un’iniziativa dell’azienda. I tipi di video promozionali includono annunci, tutorial, tour dei prodotti e video di influencer. Per creare un video promozionale, scegli l’obiettivo, il tipo di video e il tono. Quindi, scrivi una sceneggiatura e illustra uno storyboard. Infine, produci il tuo film tramite un video maker o assumendo una società di produzione.

Se fai fatica a scrivere o illustrare la tua sceneggiatura o storyboard, non devi andare da solo. A partire da soli $ 10, puoi assumere un professionista esperto di Fiverr . Crea semplicemente un account e cerca “sceneggiatore” o “illustratore di storyboard”, quindi consulta i fornitori a 5 stelle per trovare la soluzione adatta a te. Fai clic qui per iniziare la ricerca di un professionista esperto.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close