Una potente strategia per i contenuti per i social media in 7 passaggi

Se hai rimandato la creazione di una strategia di contenuto dei social media, optando invece per la folle corsa quotidiana per trovare qualcosa di interessato da dire su cinque diverse piattaforme, o forse non stai ottenendo tanto dai tuoi contenuti di social media come pensi potrebbe essere, questo è l’articolo che fa per te. Un’efficace strategia per i contenuti sui social media fa molto per costruire una presenza online di successo che guiderà i tuoi follower a convertire. Qui, ti guideremo attraverso i sette passaggi che puoi utilizzare per creare un’efficace strategia per i contenuti sui social media di cui essere orgoglioso. 


Una potente strategia per i contenuti sui social media in 7 passaggi:

  • Stabilisci obiettivi per la tua strategia sui contenuti
  • Definisci il tuo pubblico di destinazione
  • Analizza i tuoi concorrenti
  • Definisci le tue piattaforme e argomenti
  • Crea un calendario dei contenuti dei social media
  • Crea e cura i contenuti
  • Valuta e modifica la tua strategia per i contenuti sui social media

Che cos’è una strategia per i contenuti sui social media (e perché è importante)?

Una strategia di contenuto dei social media è il tuo piano di attacco per i social media . Copre tutto, da ciò che pubblichi e quando all’analisi e alla modifica dei tuoi contenuti per migliorare le prestazioni. Lo scopo della creazione e dell’utilizzo di una strategia è che tu possa capire cosa vuoi ottenere dalla tua presenza sui social, creare il contenuto che ti porterà lì e assicurarti di raggiungere i tuoi obiettivi.


Come costruire una strategia per i contenuti sui social media

Se vuoi ottenere un ritorno dai tuoi social media, devi creare e implementare una strategia di social media marketing . E, anche se c’è molto da considerare quando si tratta di social media marketing, costruire la migliore strategia non deve essere difficile. Inoltre, una volta che hai costruito la tua strategia e sei pronto per implementarla, sarai in grado di rimanere al passo con le tendenze dei social media riducendo al minimo lo sforzo che ci metti ogni giorno. Ecco come costruire un’efficace strategia di contenuto dei social media in sette passaggi.


Stabilisci obiettivi per la tua strategia sui contenuti

La definizione degli obiettivi è fondamentale per il successo in quasi tutto e i social media non fanno eccezione. Cosa vuoi che i tuoi social media facciano per te? Puoi scegliere tutti gli obiettivi che desideri, ma ti consigliamo di iniziare con pochi obiettivi (3-5, massimo) che sono i più importanti per te e che saranno i più grandi motori di aghi per il tuo marchio. Alcuni obiettivi comuni dei social media sono:

  • Aumentare la consapevolezza del marchio
  • Gestire la reputazione del tuo marchio
  • Indirizzare il traffico al tuo sito web
  • Generazione di nuovi contatti
  • Comprendere meglio i tuoi clienti
  • Aumentare le entrate attraverso iscrizioni e vendite
  • Consapevolezza del marchio in crescita
  • Costruire una comunità
  • Fornire un’assistenza clienti efficace
  • Cenni sulla stampa in aumento

Questi non sono gli unici obiettivi che puoi impostare per quanto riguarda la tua presenza sui social media. Ogni marchio è unico e avrà cose diverse che sperano di ottenere.


Definisci il tuo pubblico di destinazione

Il prossimo passo nella creazione di una forte strategia di contenuto dei social media è definire il tuo pubblico di destinazione . Questo non significa fare una serie di supposizioni su chi pensi sia il tuo pubblico di destinazione. Invece, sfrutta la ricchezza di dati a tua disposizione per saperne di più su chi è veramente il tuo pubblico di destinazione. Troviamo incredibilmente utile creare buyer personas per ogni segmento del tuo pubblico di destinazione. Questo ti aiuterà a comprendere meglio ogni segmento in modo da poter creare il tipo di contenuto con cui vorranno interagire e che li spingerà ad agire.

Ti consigliamo di prendere in considerazione dati demografici, geografici, psicografici e comportamentali come età, posizione, titolo di lavoro, settore, interessi, paure, motivazioni, punti deboli e altro ancora. È facile accedere a queste informazioni con gli strumenti di analisi dei social media disponibili. Anche senza uno strumento che consolida queste informazioni attraverso le piattaforme di social media, la maggior parte delle piattaforme di social media ha i propri strumenti di approfondimento del pubblico.


Analizza i tuoi concorrenti

Dopo aver appreso del tuo pubblico di destinazione, sei pronto per saperne di più sui tuoi concorrenti. Ancora una volta, ci sono strumenti di ascolto sociale e strumenti di analisi della concorrenza che possono rendere questo processo molto più semplice. Ti consigliamo di vedere cosa stanno facendo i tuoi concorrenti sui social media: quanto spesso pubblicano, cosa pubblicano, quando pubblicano, quanto spesso interagiscono con i loro follower, gli hashtag che usano, ecc. anche quello che non stanno facendo bene e utilizzare queste informazioni per imparare dai loro errori. Ecco un esempio di come potrebbero apparire i rapporti da uno strumento di ascolto sociale:


Definisci le tue piattaforme e argomenti

Quando crei una strategia per i contenuti sui social media, non puoi semplicemente condividere su tutte le piattaforme di social media disponibili. Primo, ce ne sono troppi. E in secondo luogo, il tuo pubblico di destinazione non sarà su tutti loro. Dal momento che avresti dovuto fare ricerche sul tuo pubblico di destinazione, probabilmente sai già quali piattaforme di social media è più probabile che utilizzino. Quelli sono quelli che vuoi scegliere come target.

Da lì, è solo questione di decidere di cosa parlerai. Vorrai promuovere i tuoi prodotti e servizi, ovviamente, ma è importante intrattenerti sempre con i tuoi contenuti o aggiungere valore ai tuoi contenuti invece di limitarti a vendere tutto il tempo. Per fare ciò, dovrai riflettere su ciò che il tuo pubblico vuole sapere, cosa lo aiuterà e può ancora essere correlato ai tuoi prodotti, servizi e marchio. Se stai creando contenuti di social media per un servizio di architettura paesaggistica, potresti condividere informazioni su diverse piante e fiori, su come creare uno spazio di intrattenimento all’aperto o persino diramarti verso contenuti meno direttamente correlati come “ospitare la perfetta cena all’aperto”, o qualcosa.


Crea un calendario dei contenuti dei social media

Dopo aver determinato le piattaforme che utilizzerai, è il momento di creare un calendario dei contenuti dei social media in modo da assicurarti di pubblicare abbastanza spesso, nei giorni giusti e al momento giusto per raggiungere il tuo pubblico di destinazione . Man mano che crei il tuo calendario dei contenuti, inizierai a notare lacune nei tuoi contenuti e nel programma di pubblicazione o luoghi in cui i tuoi contenuti sono troppo pesanti per le promozioni. In altre parole, il tuo calendario dei contenuti dei social media ti aiuterà ad assicurarti che i tuoi contenuti siano coinvolgenti e interessanti e conditi con la giusta quantità di contenuti di vendita.

Ti consigliamo di seguire la “regola dei terzi” quando pianifichi il tuo calendario dei contenuti dei social media. Ciò significa che un terzo dei tuoi post promuoverà la tua attività, un terzo saranno storie più personali o sincere per costruire la personalità del tuo marchio e l’ultimo terzo sarà post pieno di idee e suggerimenti da influencer e leader di pensiero nel tuo settore.


Crea e cura i contenuti

Ora arriva la parte davvero divertente: creare e curare i contenuti! Utilizzando il tuo calendario e la “regola dei terzi”, puoi iniziare a mettere insieme contenuti che coinvolgeranno e ispireranno il tuo pubblico di destinazione. Se non sei sicuro di cosa creare, non preoccuparti. Ecco alcune ottime idee per i contenuti da includere nella tua strategia sui contenuti dei social media.

1. Contenuto dell’influencer

Collabora con un influencer il cui pubblico si sovrappone al tuo. Esistono diversi tipi di influencer , ciascuno con i suoi vantaggi e svantaggi, quindi assicurati di scegliere un influencer che abbia senso per gli obiettivi del tuo marchio. Per le aziende più piccole e le nicchie ristrette, questo potrebbe significare guardare ai micro-influencer poiché tendono ad avere tassi di coinvolgimento più elevati.

2. Storie

Le storie di Instagram sono un ottimo modo per raggiungere i tuoi follower e attingere al principio psicologico di FOMO (“paura di perderti”) poiché vorranno guardare i tuoi contenuti prima che scompaiano. Ovviamente, ciò significa anche che devi creare contenuti che non vorranno perdere. Puoi utilizzare le storie in combinazione con molti altri tipi di contenuti dei social media che elenchiamo qui.

3. Audiogrammi

Se sei uno YouTuber o un podcaster, puoi condividere frammenti interessanti dei tuoi contenuti sulle tue piattaforme di social media utilizzando gli audiogrammi. Questo crea una versione visivamente accattivante del tuo contenuto audio. Esistono diverse app che puoi utilizzare per creare audiogrammi accattivanti e coinvolgenti come Audiogram dal nome appropriato, così come Headliner, Wavve e altri.

4. TikToks e Reels

Come le storie di Instagram, TikToks e Reels utilizzano contenuti video di breve durata per intrattenere, istruire e coinvolgere i tuoi follower. E non vanno via come le storie di Instagram, quindi possono essere condivise per sempre. Se la popolarità di TikTok è indicativa, i contenuti video di breve durata diventeranno sempre più importanti nel tempo.

5. Immagini del prodotto

Il tuo contenuto promozionale ha molto con cui competere sui social media, quindi deve essere visivamente accattivante e importante per i tuoi follower. Le immagini dei tuoi prodotti devono essere artistiche, divertenti e divertenti come il resto dei contenuti che condividi. Considera davvero la personalità e il marchio del tuo marchio per creare scatti di prodotto che funzionino. Considera l’idea di aggiungere sfondi e animazioni divertenti per far risaltare i tuoi prodotti.

6. Candid Content

Perché il marketing è enorme di questi tempi. Ciò significa che i consumatori vogliono sapere cosa rappresentano i marchi e sono più interessati alle persone dietro il marchio di quanto non lo siano mai stati. Condividi contenuti personali che mostrano che tu e il tuo team siete reali e umani. E non dimenticare di divertirti.

7. Contenuti generati dagli utenti

I contenuti generati dagli utenti (UGC) sono contenuti creati dai consumatori che puoi quindi utilizzare come prova sociale per promuovere il tuo marchio. Se consideri il valore che i consumatori ripongono nella fiducia nel prendere le loro decisioni di acquisto, i contenuti generati dagli utenti sono probabilmente uno dei tipi di contenuti più importanti che puoi utilizzare. Sul serio. Basta guardare le statistiche:

  • I millennial si fidano degli UGC il 50% in più rispetto ai contenuti originali generati dai marchi (SmartBlog).
  • il coinvolgimento del marchio aumenta del 28% quando ai consumatori viene mostrato un mix di contenuti di marketing basati sul marchio e contenuti generati dagli utenti (ComScore).
  • UGC aumenta le conversioni del 10% se incluso in un percorso di acquisto online (Salesforce).

8. Contenuti riutilizzati

Dopo aver creato e utilizzato il contenuto, non deve essere morto per te. Puoi riutilizzare il contenuto per utilizzarlo di più. Ad esempio, alcuni influencer di YouTube stanno iniziando a condividere i loro contenuti su IGTV per generare più interesse e più visualizzazioni. Puoi anche riutilizzare i tuoi contenuti TikTok per Instagram Reels e viceversa. Ricorda solo che le piattaforme di social media amano i contenuti nativi, quindi ti consigliamo di rimuovere le filigrane dai tuoi video TikTok prima di riutilizzarle per Instagram Reels.

9. Foto di riserva

Anche se creare i tuoi contenuti non è mai una cattiva idea, non esitare a usare le foto d’archivio quando funzionano. Sono un ottimo modo per creare bellissime immagini senza un sacco di sforzi o denaro. Ogni volta che vuoi evidenziare ciò che stai dicendo (digitando), una foto d’archivio potrebbe essere il compagno perfetto.

10. Dietro le quinte

Abbiamo brevemente accennato al contenuto dietro le quinte, ma merita una piccola sezione. I consumatori vogliono sapere che tipo di persone stanno supportando. Con i contenuti dietro le quinte, puoi consentire ai consumatori di conoscere il tuo team e dare loro uno sguardo esclusivo su come fai alcune delle cose che fai.

11. Giochi e sfide

Le persone vogliono essere intrattenute sui social media. Sebbene partecipare a giochi e sfide sia un ottimo primo passo per i marchi (se ha senso con il tuo marchio, ovviamente), è ancora meglio per i marchi creare i propri giochi e sfide. Questo tipo di contenuto può fare molto per ottenere più contenuti generati dagli utenti, espandere la tua portata e aumentare il coinvolgimento.


Valuta e modifica la tua strategia per i contenuti sui social media

L’ultimo passaggio nella costruzione di una strategia per i contenuti sui social media che funzioni davvero consiste nel tracciare i risultati e nell’utilizzarli per perfezionare la tua strategia. Esistono diverse metriche dei social media che ti aiuteranno a capire come stanno andando i tuoi contenuti:

  • Copertura:  il numero di visualizzazioni uniche ricevute dai tuoi contenuti. Questo ti dice fino a che punto il tuo contenuto arriva nei feed degli utenti.
  • Coinvolgimento:  il numero di interazioni con i tuoi contenuti diviso per le impressioni (numero di visualizzazioni). Questo ti consente di sapere quanto è disposto il tuo pubblico ad agire sui tuoi contenuti.
  • Clic:  un semplice conteggio del numero di clic ricevuti dai tuoi contenuti. Questo ti aiuta a capire cosa fa clic sui tuoi follower.
  • Mi piace (organici ea pagamento)
  • Sentiment:  una misura di come gli utenti reagiscono ai tuoi contenuti, come si sentono al riguardo.

Sebbene tu possa monitorare le metriche di vanità, ti consigliamo di concentrarti sui benchmark dei social media che ti aiuteranno effettivamente a capire cosa spinge i tuoi follower ad agire invece di consumare passivamente (o ignorare) i tuoi contenuti.

Dopo aver appreso come stai andando, inizia ad apportare modifiche ai tuoi contenuti. L’obiettivo è migliorare le tue prestazioni, quindi ti consigliamo di tornare alle tue metriche, ancora e ancora, per fare confronti e assicurarti che le tue modifiche abbiano un impatto positivo.


Usa una strategia di contenuto dei social media per trasmettere un messaggio potente

Negli ultimi anni, i social media sono passati da un modo frivolo per interagire con i tuoi amici e la tua famiglia a una potenza di marketing. Quando lo usi correttamente, può fare un’enorme differenza nella tua attività, sia nel modo in cui i consumatori ti vedono sia nel numero di vendite che effettui. Quando disponi di una strategia per i contenuti sui social media, puoi assumere il controllo della narrativa del tuo marchio.