Ogni volta che qualcuno mi chiede (o chiede a tutta Quora ) cosa dovrebbero fare per guidare il traffico / costruire il loro blog / far crescere un pubblico come principiante nel marketing dei contenuti, suggerisco di pubblicare guest. Spesso suggerisco anche altre cose, ma la pubblicazione degli ospiti è una cosa a cui non riesco a smettere di tornare.

La pubblicazione degli ospiti è qualcosa che fanno molti blogger, ma penso ancora che sia sottovalutata. È un modo realizzabile per attirare un pubblico già creato da qualcun altro. Se riesci a trovare un pubblico che si sovrappone pesantemente al tuo mercato di riferimento e riesci a raggiungerlo senza dedicare tempo e fatica a riunirli prima sul tuo marchio, perché non dovresti?

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Pubblicazione degli ospiti: sfruttando un pubblico creato da qualcun altro

La pubblicazione degli ospiti di solito significa che stai creando contenuti originali per il blog di qualcun altro. Potresti essere pagato per questo, o potresti non farlo. La pubblicazione degli ospiti può fare riferimento a entrambe le situazioni, quindi assicurati di controllare i tuoi presupposti prima di iniziare!

Mentre la pubblicazione degli ospiti significa che stai facendo il lavoro di qualcun altro per loro, in cambio ottieni molto. Anche se non vieni pagato, pubblicare su un blog con un pubblico consolidato di persone che vuoi raggiungere non ha prezzo .

Ci vuole molto tempo per costruire un blog . La pubblicazione degli ospiti può accelerare un po ‘questo processo, poiché alcuni dei lettori di ciascun post degli ospiti diventeranno parte del tuo pubblico.

Il CEO di Groove, Alex Turnbull, ha utilizzato il servizio di guest guest per aumentare il pubblico del blog di Groove. Ha fatto la stessa argomentazione che ho appena fatto: la pubblicazione degli ospiti gli ha permesso di raggiungere un pubblico molto più vasto di quanto avesse costruito lui stesso finora:

Abbiamo poco più di 10.000 abbonati al blog Groove.

In breve, i nostri partner hanno più di 1 milione di abbonati.

E raggiungere quegli abbonati non costa altro che le risorse necessarie per scrivere un ottimo post sul blog.

I risultati della pubblicazione degli ospiti sono stati così potenti per Groove che Alex lo consiglia come strategia quanto me:

Incoraggerei tutti a farlo. È facilmente uno dei modi migliori e più veloci per creare un pubblico per i tuoi contenuti (e lead per la tua attività).

L’ho fatto anche per aiutare a rafforzare il pubblico della mia compagnia . Ogni volta che scelgo un argomento incentrato su ciò che funziona meglio per il pubblico di quel blog, ma mi assicuro anche che sia pertinente per me come scrittore.

Il blog degli ospiti su vari siti mi ha aiutato a identificare quali segmenti di pubblico sono adatti al mio prodotto. Alcuni siti hanno indirizzato pochissimo traffico al sito del mio prodotto, anche se la posta degli ospiti è stata accolta bene. Altri sono stati sorprendentemente utili nell’invio di traffico di alta qualità. Questo mi aiuta a migliorare l’efficienza delle mie attività di invio degli ospiti in futuro, concentrandomi sui blog che offrono i maggiori profitti.

Come ha detto Alex, “Il tuo pubblico è quasi certamente diverso dal nostro, e anche i blog più adatti a te sono probabilmente diversi.” Ma personalizzare il tuo approccio può fare in modo che la pubblicazione degli ospiti funzioni per te così come per gli altri.

Mettendolo in azione

Quando inizi, può essere difficile ottenere la stampa o molta attenzione. Prova a contattare i blog della tua nicchia che hanno già creato un seguito . Più post ospiti fai, migliore sarà la tua scrittura e presentazione, e più farai crescere il tuo pubblico.

Pitching guest post: capire il pubblico e dare loro qualcosa di utile

Iniziare con la pubblicazione degli ospiti può sembrare travolgente. Vacci piano iniziando in piccolo.

Il miglior punto di partenza sono le persone che già conosci . Chiunque stia scrivendo un blog di successo nella tua nicchia è un buon obiettivo. Se non si dispone di molti di questi contatti, prova a chiedere persone che si sa se si hanno contatti che scrivono i blog per il pubblico di destinazione. Ottenere un’introduzione calda è quasi come conoscere qualcuno già.

Se hai esaurito questa scorta, o non conosci nessuno che possa darti una calda introduzione, inizia con qualche ricerca prima di raggiungere il freddo . Molti blog parlano della pubblicazione degli ospiti sul loro sito e includono persino i dettagli di invio. Ad esempio, ecco le linee guida per la pubblicazione degli ospiti per HubSpot , VentureBeat e KISSmetrics .

Avrai spesso fortuna a pubblicare post su un blog che include più autori di un blog personale da solo, ma ricontrolla comunque se c’è un blog solista che si adatta perfettamente alle tue esigenze. Jeff Goins, ad esempio, gestisce da solo un famoso blog di scrittura che spesso presenta post degli ospiti.

Una volta che hai fatto i compiti per vedere se è possibile pubblicare i commenti degli ospiti (se non è menzionato, non aver paura di fare – semplicemente non fare domande a cui è già stata data una risposta), inizia a lavorare sul campo.

Le migliori proposte di guest post che ho creato hanno sempre incluso un pitch specifico per il blog a cui sto raggiungendo . Si deve sapere il blog ben già se è nella tua nicchia, ma se non lo fai, ottenere la lettura . Prendi il più possibile di ciò che scrivono. Scopri quali argomenti trattano, lo stile e la struttura dei contenuti e il tono che usano. È amichevole, simpatico e informale? È pieno di tutorial tecnici? Il tuo tono dovrebbe riflettere ciò che il blog pubblica già .

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Len Markidan, che gestisce il marketing presso Groove , ha un suggerimento intelligente per capire quali argomenti funzionano meglio per un determinato blog. Len usa Buzzsumo per vedere quali sono i post più condivisi su ogni blog per cui è ospite. Questo lo aiuta a creare un tono che sa risuonerà bene con i lettori del blog.

Quando hai una conoscenza dello stile di contenuto che si adatta meglio al blog, trova alcuni argomenti. Mi piace lanciarne uno, ma conservarne un paio come backup nel caso in cui il primo lancio non riceva una calda accoglienza. Potresti trovare più fortuna lanciando più opzioni contemporaneamente, specialmente se sei nuovo nel gioco e non hai ancora provato te stesso.

Quando invii il tuo pitch, includi i punti di ciò che coprirai. I punti sono di solito più facili e veloci da leggere di un paragrafo o due. Aggiungo sempre un paio di frasi per spiegare l’idea dell’argomento e perché è adatta anche ai lettori di questo blog .

A seconda di quanto rischi sei, potresti dover aggiungere maggiori dettagli al tuo pitch. Se stai contattando qualcuno che conosci, ad esempio, o sei già noto per la creazione di contenuti di alta qualità intorno all’argomento che stai proponendo, alcuni punti potrebbero essere sufficienti per ottenere il via libera. Se sei completamente sconosciuto, tuttavia, potresti dover approfondire ciò che tratterai. Se non sei sicuro, prova ad aggiungere sottotitoli e più punti su ciò che coprirà ogni sezione del tuo post e quali saranno i takeaway per il lettore.

Sul blog di Groove, Alex ha condiviso un passo e-mail che ha usato, che copre l’argomento di cui sta scrivendo brevemente, e alcune prove sociali dei suoi precedenti sforzi sui contenuti:

Groove pitch post ospiti

Per un post ospite che ho scritto sul blog di supporto di Groove qualche mese fa, il mio tono era molto più dettagliato. Ho iniziato contattando Alex su Twitter. Una volta stabilito che aveva familiarità con il mio lavoro e che sarebbe stato felice di farmi guest post sul blog di supporto di Groove, dovevo solo concentrare il mio passo sul post stesso. Ho inviato a Len, il responsabile marketing di Groove, una descrizione di ciò che avrei scritto, compresi i take away per i lettori di Groove.

Quell’email si è trasformata in questo post .

Ecco un altro passo che ho inviato, in cui ho condiviso quattro diverse idee a cui stavo pensando:

Mettendolo in azione

Trascorri del tempo sul campo . Non metterlo insieme in cinque minuti e spera per il meglio. Questa è la tua prima, e forse unica, possibilità di impressionare qualcuno che detiene le chiavi di un pubblico che desideri raggiungere. Mostra loro che hai pensato attraverso il campo e realizzato per abbinare il loro blog.

Conosci il pubblico . Un popolare blogger proteggerà il proprio pubblico. Hanno lavorato a lungo per costruire quel pubblico e stabilire una relazione rispettosa con loro. Ricorda questo. Vorranno vedere che capisci il pubblico e stai offrendo qualcosa da cui trarranno valore.

Inizia con le persone che conosci . Se non conosci qualcuno il cui blog è possibile pubblicare come ospite, prova a dare una calorosa introduzione a un amico di un amico.

Pubblicazione pre-guest: cosa fare se non sei pronto

Quindi cosa fai se non hai fortuna con la pubblicazione degli ospiti? O forse non hai ancora provato, ma sei preoccupato perché non conosci nessuno a cui chiedere aiuto e nessuno sa ancora chi sei.

Uno dei maggiori motivi per cui potresti rappresentare un rischio per i blogger (e quindi essere rifiutato) quando offri post agli ospiti è che non sei comprovato. Se non hai molto lavoro a cui puntare, non hanno modo di giudicare se la tua scrittura è di alta qualità . Non vogliono rischiare di perdere tempo e deludere il proprio pubblico accettando un guest post di bassa qualità o irrilevante per il loro blog.

Fortunatamente, questo è risolvibile.

Lasciami spiegare con un esempio. Quando Buffer era ancora nuovo di zecca, il co-fondatore Leo Widrich aveva difficoltà a trovare qualcuno che avrebbe scritto su Buffer. Non riusciva a convincere la stampa ad accettare le sue proposte, e non riusciva a ottenere blog popolari da scrivere sul suo prodotto. Quindi ne ha scritto lui stesso .

Passo dopo passo che ho inviato per e-mail non ho ricevuto risposta o un breve “no”. Non un solo blog tecnico era interessato a coprirci. E non potevo biasimarli.

Mi ha portato a una semplice conclusione nella mia testa: se nessuno vuole scrivere di noi, almeno possiamo scrivere noi stessi .

L’inizio del viaggio di Buffer nel diventare famoso per il content marketing è stato Leo che ha deciso di scrivere suggerimenti per gli utenti di Twitter (e usando Buffer stesso) sul blog Buffer perché nessun altro lo farebbe .

Alla fine, Leo aveva abbastanza contenuti da poterlo indicare come esempi dello stile e della qualità del suo lavoro. Questo ha aiutato Leo a pubblicare post degli ospiti su blog sempre più popolari e sempre più persone hanno iniziato a sentire parlare di Buffer. Presto la stampa iniziò a scrivere del suo prodotto. E ancora Leo ha scritto di più.

Alla fine, il team Buffer ha smesso di scrivere post degli ospiti per concentrarsi sul proprio blog. Al giorno d’oggi, altri siti ripubblicano il contenuto del buffer, il che li aiuta a ottenere più traffico senza impegnarsi ulteriormente per creare post ospiti originali.

Ma tutto è iniziato con Leo che scriveva sempre di più per il suo blog.

Mettendolo in azione

Scrivi prima per il tuo blog . Ciò ti aiuterà a migliorare la scrittura, a imparare dai tuoi errori e a creare un archivio di lavori di alta qualità a cui puoi fare riferimento. Usa i tuoi pezzi migliori come esempi del tuo lavoro per presentare i messaggi degli ospiti .

Fatti coinvolgere nella community . Mentre stai costruendo il tuo archivio di lavori pubblicati, conosci altri blogger. Una volta che sei pronto per pubblicare post, avrai sia esempi del tuo lavoro che connessioni per aiutarti a iniziare.

Inizia in piccolo . Quando inizi a pubblicare post per gli ospiti, punta a blog un po ‘più popolari dei tuoi. Man mano che il tuo pubblico cresce e sempre più persone sanno chi sei, punta un po ‘più in alto. Inizia in piccolo e fatti strada, e avrai più fortuna a raggiungere i blog di alto livello.


Spero di averti convinto ormai che valga la pena pubblicare post degli ospiti. Non solo, ma è anche completamente realizzabile. Questo è il motivo per cui lo consiglio a tutti coloro che iniziano con il content marketing.

Puoi iniziare dal nulla e utilizzare una combinazione di blog sul tuo sito e la pubblicazione degli ospiti per far crescere un pubblico considerevole, se lo fai nel modo giusto.

Crediti immagine: e-mail screenshot via Groove .