Adoro avere obiettivi su cui puntare. Mi sento un po ‘disarmato quando non ne ho.

Quindi, ovviamente, ho obiettivi per il mio content marketing in Ghost. Ho suddiviso la mia tabella di marcia dei contenuti in scadenze di 1, 3 e 6 mesi, con obiettivi elencati in ciascuno.

tabella di marcia per i blog

Ma per raggiungere i miei obiettivi ho scoperto che ci sono alcuni dettagli richiesti nel mio approccio. Il mio sistema per obiettivi comprende tre parti:

  1. Imposta obiettivi che puoi controllare
  2. Usa abitudini e sistemi per raggiungere questi obiettivi
  3. Misura e regola durante il processo

Imposta obiettivi che puoi controllare

Ho imparato questa strategia per la prima volta come attore. Gli attori tendono ad essere in balia degli altri per la maggior parte del tempo. La maggior parte di noi è in lizza per ruoli sopraffatti dai candidati e insegue registi e agenti del casting che hanno già troppi attori tra cui scegliere.

In una carriera con troppa offerta e domanda insufficiente, dovrai sempre lottare per un pezzo di torta troppo piccola .

attori

La creazione di contenuti per i lettori sopraffatti dalla scelta è la stessa: troppa offerta e domanda insufficiente. Sei in balia del lettore, sperando che leggano i tuoi contenuti nonostante le migliaia di altri blog tra cui scegliere.

Sfortunatamente, essere per volere degli altri così spesso rende gli attori inclini a fissare obiettivi che sfuggono al nostro controllo. Ottenere un ruolo guida, ad esempio, o firmare con un agente.

Questi obiettivi si basano su altri per realizzarli . Se non ottieni quel ruolo o non ottieni quell’agente, non avrai raggiunto il tuo obiettivo. Non importa se fai tutto il possibile, altre persone possono ancora impedirti di raggiungere gli obiettivi se controllano i risultati.

Stabilire obiettivi che non si possono controllare si sta preparando per il fallimento .

Stabilire un obiettivo che non puoi controllare è una cosa estremamente positiva se non vuoi raggiungere il tuo obiettivo . Certo, non ha senso. Perché dovresti fissare un obiettivo che non vuoi colpire, giusto?

Consentitemi di riformulare ciò, quindi:

Stabilire un obiettivo che non puoi controllare è un’ottima cosa se non vuoi fare il lavoro per raggiungere il tuo obiettivo.

Vedi, ti dà qualcun altro da incolpare.

Se non ottieni un ruolo da protagonista, puoi incolpare i direttori del casting che non ti hanno scelto. O il coglione che ha ottenuto il ruolo principale. O il tuo agente per non averti inviato abbastanza audizioni.

Quindi la prima domanda da porsi è se sei disposto a impegnarti per raggiungere gli obiettivi che stai fissando. Se lo sei, dovrai metterti in gioco impostando un obiettivo di cui sei responsabile.

Diamo un’occhiata a un esempio più comprensibile degli attori in cerca di agenti.

Supponi di iniziare un blog da zero per la tua attività e di fissare un obiettivo per ottenere 100.000 visite uniche al tuo blog entro sei mesi.

Il problema? Non puoi controllare se le persone visitano il tuo blog o meno.

La correzione? Inizia con il motivo per cui hai impostato questo obiettivo in primo luogo.

È stato perché vuoi ottenere conversioni di prodotto dal tuo blog? Non puoi controllare se le persone si convertono, ma puoi ottimizzare il tuo blog per le conversioni.

Quindi, invece, il tuo obiettivo potrebbe essere quello di trovare più posti per i lettori che potrebbero convertirsi quando arrivano al tuo blog. Nessuno ti impedisce di fare ricerche sul tuo mercato di riferimento e su dove trascorrono il loro tempo, quindi questo è un obiettivo che puoi controllare.

O vuoi che più persone sappiano della tua attività? Invece di concentrarti su un numero di visitatori al di fuori del tuo controllo, il tuo obiettivo potrebbe essere quello di trovare nuovi modi per distribuire i tuoi contenuti in modo che più persone lo vedano. Oppure potrebbe scrivere un certo numero di post degli ospiti al mese per indirizzare i lettori di altri blog nel tuo settore.

Nessuno ti impedisce di scrivere ogni giorno o di lavorare di più per promuovere i tuoi contenuti. Sei completamente responsabile per aver svolto quel lavoro, quindi quegli obiettivi sono più raggiungibili.

Costruisci abitudini e sistemi per raggiungere i tuoi obiettivi

Dopo aver modificato i tuoi obiettivi in ​​modo che siano sotto il tuo controllo, puoi iniziare a lavorare per raggiungerli.

È qui che inizia il duro lavoro. Ma molti di noi rendono questo processo più difficile di quanto debba essere.

Non puoi raggiungere un grande obiettivo tutto in una volta. Devi lavorarci su in piccoli pezzi.

“… trascorrerai ogni momento fino al raggiungimento dell’obiettivo – se lo raggiungi affatto – sentendoti come se fossi a corto del tuo obiettivo. In altre parole, le persone orientate all’obiettivo esistono in uno stato di fallimento quasi continuo che la speranza sarà temporanea “. – Scott Adams , creatore di Dilbert

Come spiega Scott Adams nella citazione sopra, gli obiettivi fanno schifo.

Hai mai raggiunto un obiettivo, solo per scoprire che l’euforia del successo non dura quanto ti aspettavi? Prima di saperlo, ti stai chiedendo su cosa lavorare dopo.

Perché un obiettivo che non hai raggiunto, in particolare un grande, peloso, inizia a definirti . La tua “cosa” sta lavorando verso questo obiettivo. Quindi, quando lo raggiungi, sei in perdita per cosa fare dopo.

Abitudini e sistemi non solo ti aiutano a raggiungere i tuoi obiettivi, ma sono molto più sani con cui lavorare rispetto allo stato di fallimento costante di grandi obiettivi.

Un’abitudine è qualcosa che fai automaticamente . È un comportamento così radicato che non devi pensarci, come lavarti i denti ogni giorno o fare il caffè al mattino.

caffè

Le nuove abitudini richiedono tempo per diventare automatiche, quindi all’inizio potresti dover impostare un promemoria e utilizzare un po ‘di forza di volontà per tenerti in pista. Ma se ripeti un comportamento abbastanza spesso, il cervello è piuttosto sorprendente nel farti fare il pilota automatico alla fine.

Mentre un’abitudine è un comportamento o un’attività particolare che ripeti, un sistema è un po ‘più grande: è costituito da attività e comportamenti. Ad esempio, un’abitudine potrebbe andare a correre ogni mattina al primo risveglio.

Ma un sistema sarebbe l’intero piano di allenamento, che potrebbe includere giorni di riposo, corsa e allenamenti in palestra. Il tuo sistema è il piano di diverse azioni che puoi ripetere per avvicinarti al tuo obiettivo .

A seconda della situazione, potresti aver bisogno di un’abitudine o di un sistema o di una combinazione di entrambi. Ma entrambi hanno il vantaggio di essere ripetibili, misurabili e di portata molto inferiore rispetto ai grandi obiettivi. Ciò significa che puoi ottenere feedback sui risultati molto più rapidamente.

Supponiamo che il tuo obiettivo sia quello di aprire un blog nuovo di zecca e lavorare per pubblicare cinque post a settimana entro i prossimi sei mesi. Un sistema per aiutarti a raggiungere questo obiettivo potrebbe includere quanto segue:

  • una sessione settimanale di brainstorming per raccogliere nuove idee di contenuto
  • un programma di pubblicazione che aumenta di frequenza nel tempo
  • una lista di controllo per farti risparmiare tempo durante la promozione dei tuoi contenuti

Alcune abitudini che potresti trovare utili in questo caso potrebbero essere:

  • scrivendo per mezz’ora ogni giorno prima di fare qualsiasi altro lavoro
  • leggendo per un’ora ogni giorno e annotando eventuali idee di argomento
  • pubblicare sempre alla stessa ora del giorno

L’uso di abitudini e sistemi ti dà la possibilità di vincere ogni giorno. Piuttosto che un costante stato di fallimento che porta al raggiungimento del tuo obiettivo, puoi lavorare sodo per completare le tue abitudini ogni giorno e lavorare sul tuo sistema.

E la cosa più bella delle abitudini e dei sistemi è che ti danno risultati, anche se non raggiungi il tuo obiettivo.

Se non riesci ad aumentare la frequenza di pubblicazione a cinque volte alla settimana entro sei mesi, ma hai scritto ogni giorno e lavorato sul tuo sistema per promuovere i tuoi contenuti, vedrai i risultati di tutto questo sforzo.

Misura e regola

Un’altra cosa grandiosa dell’uso delle abitudini e dei sistemi, che hanno una portata inferiore rispetto agli obiettivi, è la velocità con cui ricevi feedback sui tuoi sforzi. Se hai l’abitudine di scrivere per mezz’ora ogni mattina, sarai in grado di dire dopo solo una settimana se ti sta aiutando ad aumentare la quantità di contenuti che puoi pubblicare.

Se stai lottando per pubblicare anche un solo post alla settimana anche se stai scrivendo ogni giorno, è un buon segno che devi apportare una modifica. Forse hai bisogno di un sistema che ti aiuti a superare il carico di lavoro di modifica e lucidatura dei contenuti in modo che sia pronto per la pubblicazione.

Lavorare sui tuoi obiettivi in ​​blocchi più piccoli, attraverso abitudini e sistemi, ti dà la possibilità di adattare costantemente il tuo approccio man mano che ti avvicini al raggiungimento del tuo obiettivo (e della tua scadenza).

Anche se ho grandi piani per la strategia dei contenuti di Ghost, in questo momento il mio obiettivo principale è quello di costruire abitudini e sistemi. Voglio costruire una base di processi per la creazione, la modifica e la pubblicazione di contenuti. Una volta che pubblicherò comodamente tre nuovi post ogni settimana, sarò in grado di suddividere obiettivi più grandi anche in abitudini e sistemi.

Nel caso in cui non si potesse dire, sono un grande fan di abitudini e sistemi. Li trovo utili per raggiungere i miei obiettivi sia professionali che personali.

Se sei nuovo a questa idea di abbattere obiettivi e costruire abitudini regolari, potresti trovare utili queste risorse extra:

E se hai altri suggerimenti su come impostare gli obiettivi di marketing dei contenuti, mi piacerebbe ascoltarli.


Crediti immagine:
attori via Dixie Sheridan . Caffè via David Mao