Cerca

Tutto ciò che devi sapere sul Marketing per l’E-Commerce

Con quasi tutte le operazioni di marketing attualmente in corso online, può essere difficile distinguere tra i vari tipi di marketing digitale che le persone usano oggi. Che dire del marketing e-commerce ? Che cos’è e come si confronta con pratiche come social media, contenuti, motore di ricerca ed e-mail marketing?

Il marketing e-commerce e il marketing digitale non si escludono a vicenda. I siti Web di e- commerce possono utilizzare tutti i canali digitali sopra indicati per promuovere un prodotto e far crescere la propria attività.

Questa guida di marketing e-commerce esplorerà tutti i media digitali disponibili oggi.

  1. Tipi di marketing e-commerce
  2. Suggerimenti per il marketing e-commerce
  3. Strategia di marketing e-commerce

Il marketing e-commerce è solo una comunità di esperti di marketing che può utilizzare i principi del marketing digitale e inbound per convertire i visitatori in clienti. Tuttavia, gli esperti di e-commerce non utilizzano necessariamente questi canali di marketing allo stesso modo di un marchio tradizionale o di un marketer di contenuti.

Per darti un’idea dell’aspetto di una strategia di marketing e-commerce, ecco alcuni canali di marketing comuni e come li utilizzeresti per costruire un negozio online.

Social media marketing

Marchi, editori, appaltatori e aziende in crescita lanciano tutte le pagine sui social network più popolari di oggi per connettersi con il loro pubblico e pubblicare contenuti a cui il pubblico è interessato. Come marketer e-commerce, puoi fare la stessa cosa, ma le campagne che conduci potrebbero apparire un po ‘diverso, e non tutti i social network sono adatti alle tue esigenze.

I siti web di e-commerce sono altamente visivi – dopotutto devi mostrare il prodotto – quindi il tuo successo sui social media dipende dall’uso delle immagini per attirare l’attenzione e il traffico verso le pagine dei tuoi prodotti. Instagram è una piattaforma appropriata per le aziende di e-commerce perché ti consente di pubblicare fotografie nitide del prodotto ed espandere la portata del tuo prodotto oltre la sua pagina di acquisto.

Puoi aumentare ulteriormente i tuoi post sui social media creando contenuti acquistabili, ovvero contenuti che consentono ai visitatori di acquistare immediatamente. Ciò può includere qualsiasi cosa, dagli annunci display posizionati strategicamente all’interno di un feed social a tag aggiuntivi che portano gli utenti direttamente a un carrello. Questi metodi ti aiutano ad eliminare l’attrito dal processo di acquisto.

creare-shoppable-content-commerce

fonte

Un business e-commerce non è estraneo alle recensioni dei prodotti. L’uso di una pagina aziendale di Facebook per condividere le lodi dei prodotti è perfetto per le aziende che già sollecitano le recensioni dei clienti nel loro negozio online. Di seguito approfondiremo le recensioni dei prodotti .

Content Marketing

Quando ascolti “marketing di contenuti”, potresti pensare a blog e marketing di video, contenuti che hanno lo scopo di migliorare il posizionamento del tuo sito Web nei motori di ricerca e rispondere a domande relative al tuo settore. Ma se vendi un prodotto online, hai davvero bisogno di articoli e video per generare transazioni? Di sicuro lo fai.

Ecco alcuni modi per utilizzare i contenuti per commercializzare il tuo negozio di e-commerce.

Ottimizza la tua copia della pagina del prodotto.

Ottimizza le pagine dei tuoi prodotti per parole chiave brevi e orientate al prodotto che includono il nome del prodotto. Se vendi abiti da sposa, ad esempio, è più probabile che una ricerca su Google “abito da damigella marrone” produca pagine di prodotti come la tua se hai inserito quel termine nella pagina. Inoltre, assicurati che i titoli delle pagine, le intestazioni e il testo alternativo dell’immagine si concentrino sulle parole chiave giuste in modo che i motori di ricerca sappiano come restituire il tuo negozio di e-commerce per la query giusta.

ottimizzare-product-page-commerce

fonte

Scrivi post di blog pertinenti.

Se gestisci un negozio di abiti da sposa online, scrivere post sul blog su “come pianificare un matrimonio” può attirare tutti coloro che sono coinvolti nella preparazione del matrimonio, indipendentemente da dove si trovino nel processo di pianificazione. Man mano che i visitatori diventano più coinvolti, puoi creare post che li terranno in considerazione, come “come selezionare l’abito da sposa giusto e trasformarli in contatti, come una” lista di controllo per la pianificazione del matrimonio “scaricabile.

Crea post ospiti per siti Web esterni.

I post degli ospiti possono far conoscere te e i tuoi prodotti a un pubblico pertinente (spesso gratuitamente). L’invio dei post degli ospiti ti aiuterà anche a ottenere più autorità di dominio per il tuo sito di e-commerce, comunicando così ai motori di ricerca che hai un sito affidabile. Dovrai cercare siti che classificano le parole chiave correlate al tuo prodotto. A volte non è nemmeno necessario creare un intero post. Se un sito ha già un post correlabile, offriti di espanderlo fornendo un contesto aggiuntivo, come un video o un’infografica con un link al tuo sito.

Inserisci video relativi al prodotto su YouTube.

YouTube ha oltre miliardi di utenti attivi … è probabile che il tuo pubblico di destinazione sia da qualche parte lì dentro. È anche il secondo motore di ricerca più grande dietro Google. Se stai cercando un pubblico accattivante e imponente, YouTube è dove lo troverai. Utilizza termini di parole chiave altamente ricercati per determinare i tuoi argomenti, quindi condividi video correlati al tuo prodotto e utili al tuo pubblico. Questa è anche un’ottima opzione per i video tutorial che mostrano agli attuali clienti come usare il tuo prodotto: questi video possono mostrare alle persone come usare al meglio il tuo prodotto, aumentando la soddisfazione del cliente e costruendo relazioni a lungo termine con i visitatori del sito web.

Includi una sezione FAQ basata su parole chiave sul tuo sito web.

Se il tuo pubblico sta ponendo domande relative al tuo prodotto, allora devi essere tu a rispondere. Crea una pagina di domande frequenti sul tuo sito Web con le risposte alle ricerche di parole chiave a coda lunga ad alto volume per attirare utenti sul tuo sito. Costruirai autorità e traffico, due componenti cruciali di un negozio di e-commerce di successo. 

Marketing sui motori di ricerca

Il marketing sui motori di ricerca (SEM) include sia l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) sia la pubblicità a pagamento. Mentre SEO si affida alla tua conoscenza dell’algoritmo di ranking di Google per ottimizzare i contenuti, SEM può coinvolgere campagne pay-per-click (PPC), campagne display o campagne pubblicitarie specifiche del prodotto (pensa a Google Shopping ), che ti consentono di pagare per i primi posti nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Su Google, le campagne PPC garantiscono che i potenziali acquirenti vedranno un link alla tua pagina quando inseriscono termini di ricerca che corrispondono ai termini della tua campagna. Ma poiché stai pagando Google ogni volta che una persona fa clic sul tuo risultato, il profitto per te dovrebbe essere elevato.

Questo è il motivo per cui gli esperti di e-commerce spesso si registrano con Google AdWords e promuovono le pagine dei loro prodotti attraverso campagne PPC. La campagna mette gli utenti direttamente davanti al prodotto dell’azienda quando fanno clic su un risultato pagato, aumentando la probabilità che lo stesso effettui un acquisto prima di lasciare il sito web dell’azienda.

Marketing via email

L’email marketing è una delle forme più antiche di marketing digitale e, che ci crediate o no, detiene un valore specifico nel mondo del marketing e-commerce.

La parte migliore dell’email marketing è che può essere automatizzato. L’automazione significa che puoi impostare una campagna di gocciolamento di successo per gli abbonati che sono segmentati per interesse o tappa nel percorso dell’acquirente e lasciare che la tua campagna di posta elettronica faccia la sua magia. È una tattica di marketing in meno di cui devi preoccuparti nel tuo lungo elenco di attività.

Anche così, è indispensabile essere meticolosi sulla tua lista e-mail in modo da mantenere la fiducia tra i tuoi contatti. In un momento in cui la privacy dei dati è in cima all’elenco delle priorità di un utente di Internet, non tutte le e-mail commerciali sono benvenute nella posta in arrivo dell’utente. I rivenditori di e-commerce devono fare attenzione quando e come aggiungono i visitatori del sito Web alla loro mailing list. Ecco due modi in cui un marketer di e-commerce potrebbe utilizzare l’email marketing.

Follow-up post-acquisto

Se un utente ha già acquistato un prodotto dal tuo sito Web – e ha accettato di ricevere e-mail da te durante la procedura di pagamento – l’invio di un’e-mail di follow-up pochi giorni dopo la consegna del prodotto mantiene attiva la conversazione e misura il loro interesse futuro per il tuo prodotto linea.

Un follow-up post-acquisto mostra anche che ci tieni a loro oltre una vendita e che la tua azienda è interessata al loro successo usando il tuo prodotto (più sul perché il successo del cliente è una parte importante della tua strategia di marketing di seguito ). Ti dà l’opportunità di ottenere un feedback sulla loro esperienza di acquisto, che a sua volta ti aiuta a ridurre l’attrito per i futuri clienti.

Alcune best practice per questo tipo di email sono di chiedere loro di scrivere una recensione del tuo prodotto e / o leggere contenuti originali su come usare il tuo prodotto (quei video di YouTube che hai creato sarebbero perfetti qui).

Il carrello della spesa abbandonato

Gli utenti abbandonano i loro carrelli della spesa per una serie di motivi e le e-mail per diagnosticare il problema e conservare la propria attività possono fare la differenza tra un acquisto e un cliente smarrito. Di seguito illustreremo i modi per ridurre l’abbandono del carrello .

Se un visitatore del sito Web non riesce a completare una transazione mentre è nel carrello, considera l’invio di un’e-mail gentile per ricordare loro di completare la procedura di pagamento, offrire assistenza o consigliare altri prodotti correlati per ripensare a te e al suo browser torna al tuo negozio di e-commerce.

Scopri di più sul perché gli utenti stanno abbandonando il tuo carrello e come risolverlo .

Influenza sul marketing

Il marketing di Influencer si concentra su persone o marchi che hanno già influenza sul tuo mercato di riferimento. Il termine è comunemente usato per indicare gli account Instagram con diverse migliaia di follower, ma potrebbe anche significare una celebrità o una comunità che il pubblico target segue o a cui appartiene. Gli influenzatori costruiscono comunità di persone che conoscono, apprezzano e si fidano di loro. Pertanto, è facile per loro attirare l’attenzione sul tuo prodotto online attraverso una raccomandazione o un “post sponsorizzato”.

Marketing di affiliazione

L’8% dei marchi impiega marketing di affiliazione e i siti di e-commerce sono candidati particolarmente validi. Gli affiliati sono persone o aziende che aiutano a vendere il tuo prodotto online per una commissione. A differenza della maggior parte degli influenzatori dei social media, gli affiliati generano interesse per i prodotti attraverso tattiche di marketing vecchio stile (ma efficaci). Spesso usano la pubblicità a pagamento, il content marketing e altri mezzi per indirizzare il traffico verso le loro pagine sui tuoi prodotti – è come avere un mercato di squadra per te.

Marketing locale

Questa è una tattica spesso trascurata per le aziende di e-commerce, ma il marketing locale ti consente di raddoppiare le aree in cui si trovano la maggior parte dei tuoi potenziali clienti (se ne hai una grande popolazione in un’area) e ti consente di offrire incentivi al tuo potenziale cliente base. Ecco come: usa i cookie di tracciamento per determinare dove si trovano i tuoi potenziali clienti. Quindi, offri una spedizione scontata (o gratuita) ai potenziali clienti nelle aree in cui hai magazzini o strutture di spedizione. L’incentivo potrebbe essere proprio quello di cui hai bisogno per acquisire un nuovo cliente.

Suggerimenti per il marketing e-commerce

Esistono innumerevoli tattiche di marketing e-commerce che puoi utilizzare per guidare i visitatori del tuo negozio online oltre i metodi tradizionali che abbiamo esaminato sopra. Scopriamo alcuni modi più creativi in ​​cui puoi commercializzare la tua attività di e-commerce.

Usa personalizzazione

Le aziende che utilizzano la personalizzazione stanno registrando aumenti delle entrate che vanno dal 6 al 10 percento . Cos’è questo proiettile magico? La personalizzazione sta trovando il modo di soddisfare le persone all’interno dei materiali di marketing che già possiedi; sta adattando i tuoi risultati per riflettere le esigenze uniche del tuo consumatore. Ciò può presentarsi sotto forma di nome di un potenziale cliente nella riga dell’oggetto di un’e-mail, contenuto o prodotti consigliati in base al comportamento di un visitatore o persino mostrare contenuti intelligenti su una pagina Web quando un utente visita per la seconda volta o si è spostato lungo l’acquirente viaggio.

La personalizzazione può far muovere le persone lungo il percorso del loro acquirente più velocemente – invece di cercare ciò di cui hanno bisogno, lo metti proprio di fronte a loro, facilitando loro di compiere l’azione desiderata, ovvero effettuare un acquisto.

Capitalizzare sul contenuto generato dall’utente (UGC)

E se potessi avere i tuoi clienti sul mercato gratis ? Questo è esattamente ciò che è il contenuto generato dall’utente o UGC. Si tratta di trovare modi per i tuoi clienti di promuovere e condividere la tua attività. Questo aiuta in un paio di modi: 1) Dirige il traffico verso il tuo negozio di e-commerce e 2) crea un seguito autentico di persone interessate a ciò che offri.

Coca-Cola® ha fatto un ottimo lavoro con la campagna “Share a Coke” creando bottiglie Coke® personalizzate con nomi di persone, che naturalmente sono state condivise su piattaforme di social media.

UGC-campagna-coke-commerce-marketingfonte

Ecco alcuni modi efficaci per guidare UGC:

  • Concorsi , in cui i clienti entrano per vincere mostrando il tuo prodotto in qualche modo
  • Piattaforme di recensioni , in cui i clienti condividono feedback sul tuo prodotto
  • Hashtag di Soci al media , in cui gli utenti inviano contenuti utilizzando un hashtag con marchio

Costruisci un programma fedeltà

Un cliente fedele è un cliente a lungo termine e chi non desidera ripetere le attività? Un programma di fidelizzazione fornisce un incentivo per un cliente a continuare a fare affari con te attraverso offerte e sconti pertinenti. Mentre la creazione di un programma di fidelizzazione dei clienti richiede un po ‘di pianificazione e lavoro, ripaga in affari ripetuti, CGU, referral e fidelizzazione.

Ci sono un paio di cose da considerare come attività di e-commerce quando si sviluppa un programma di fidelizzazione. Per uno, considera di diversificare i modi in cui i clienti possono mostrare lealtà, sia attraverso acquisti ripetuti, citazioni sui social media o condivisione dei tuoi contenuti. Inoltre, pensa a come pagherai la loro fedeltà, attraverso punti, codici sconto o vantaggi esclusivi.

Genera marketing passaparola (WOMM)

Il marketing passaparola è uno dei più potenti strumenti di marketing qui. Si basa sul presupposto che le persone vogliono consigli da altri come loro. Man mano che gli acquirenti diventano più scettici sulle tattiche di marketing delle aziende , diventa più evidente la necessità del marketing passaparola nella tua attività.

Sebbene tu possa far sì che ciò accada organicamente fornendo un’ottima esperienza del cliente, puoi anche incoraggiare e persino creare forme di WOMM ugualmente efficaci.

Recensioni

Ricordi come ho appena detto che i potenziali clienti si fidano sempre meno delle aziende? Bene, le recensioni dei clienti aiutano a mitigare quella sfiducia perché provengono da persone che non sono investite nel successo della tua azienda – invece, sono un’autentica e spesso brutalmente onesta recensione del tuo prodotto e di come ha funzionato per loro. Le recensioni servono come strumenti di marketing per te perché includono menzioni del tuo prodotto e spesso fanno la vendita per te … la gente pensa: “Se ha funzionato per loro, potrebbe funzionare anche per me”. Incoraggia i tuoi clienti a lasciare recensioni come puoi e quell’e-mail post-acquisto di cui abbiamo parlato sopra potrebbe essere un buon inizio.

Marketing di riferimento

Quando i clienti sollecitano i loro amici, familiari e colleghi ad acquistare da voi, questo è un rinvio. Certo, questo può accadere naturalmente se apprezzano davvero il tuo prodotto, ma puoi assicurarti che accada più frequentemente attraverso un programma di referral. Chiedi semplicemente ai tuoi clienti di fare riferimento ad altri in cambio di qualcosa di valore (ad es. Sconto, denaro, regalo gratuito) che puoi offrire al tuo nuovo cliente, al tuo cliente esistente o ad entrambi. Dropbox fa un buon lavoro in questo senso: offrono ulteriore spazio di archiviazione nel cloud quando presenti un amico per iscriverti.

rinvio-commerce-marketingfonte

Testimonianze

Puoi utilizzare le testimonianze dei clienti per far conoscere quanto è bello il tuo prodotto. Le testimonianze sono essenzialmente recensioni su misura perché in genere le produci da interviste in cui puoi porre domande specifiche che arrivano ai punti che desideri affrontare e condividere con i potenziali clienti. Dato che hai un negozio di e-commerce, alcuni argomenti su cui potresti voler concentrarti per le tue interviste di testimonianze sarebbero la facilità del processo di acquisto, il livello di assistenza clienti e i metodi di consegna e installazione senza attriti.

Casi studio

I case study consentono di promuovere i successi dei clienti in un modo che spinge i potenziali clienti oltre il limite. Hanno lo scopo di relazionarsi con il tuo acquirente, quindi dovresti intervistare i clienti che rappresentano più da vicino il tuo pubblico di destinazione. La best practice del case study è mostrare la vita di un cliente prima del tuo prodotto e come da allora è notevolmente migliorato.

Investi in Live Chat

Chatbot : ne hai sentito parlare, giusto? Bene, sono uno dei due modi per utilizzare una strategia di chat dal vivo. A seconda delle dimensioni dell’azienda, puoi avere a disposizione una persona in diretta per chattare con potenziali clienti che visitano il tuo negozio. Sia che tu decida di andare sul bot o sulla strada umana, la chat dal vivo si dimostrerà particolarmente efficace mentre le persone visitano il tuo negozio in modo che possano ottenere risposte immediatamente e quando sono in fase di checkout per mitigare eventuali obiezioni prima dell’acquisto.

Soddisfa il carrello

Abbiamo discusso i motivi per cui le persone abbandonano il carrello della spesa sopra, e molto ha a che fare con la fiducia nella tua azienda , nel prodotto o nel sistema di consegna. Volete dare ai clienti tutti i motivi per voler acquistare da voi senza esitazione confrontando le loro obiezioni a testa alta.

Alcuni modi per mitigare l’abbandono del carrello sono:

  • Garanzie di rimborso
  • Una politica di restituzione chiara e semplice
  • Opzioni di consegna superiori
  • Accesso immediato all’assistenza clienti

Strategia di marketing e-commerce

Ora che conosci i dettagli del marketing e-commerce, mettiamo tutto insieme e parliamo di come costruire un piano di marketing per il tuo negozio online.

Stabilisci obiettivi basati su parametri di riferimento del settore.

A seconda del settore, dell’ubicazione, delle dimensioni dell’azienda e di una moltitudine di altri fattori, esistono alcuni standard che è possibile utilizzare per misurare i propri obiettivi: tali standard sono parametri di riferimento del settore . Prendi in considerazione obiettivi come le visite al sito Web, i tassi di clic, i tassi di conversione e i costi di acquisizione dei clienti e confrontali con quelli di altre attività di e-commerce nel tuo campo.

Abbatti la tua strategia con piccole tattiche.

Quando crei un piano di marketing per il tuo negozio online, ci sono diversi percorsi che potresti seguire: ne abbiamo elencato molti sopra. Può essere allettante inseguire ognuno di loro, ma questo è un modo sicuro di non essere efficace in nessuno di essi. Ti consigliamo di concentrarti prima su un paio di strategie chiave che ritieni abbiano il ROI più elevato e che siano i più accessibili per te e creare elementi di azione per ciascuno.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia deciso di voler concentrarti su una strategia a pagamento per indirizzare gli utenti al tuo negozio. Alcuni dei tuoi elementi di azione sarebbero: impostare un account Google Ads, determinare la spesa pubblicitaria, creare un gruppo di annunci in base alle parole chiave target e monitorare il tuo account quotidianamente. Questo può sembrare troppo semplificato, perché dovrebbe essere. Non vuoi perderti inseguendo la prossima “grande strategia di e-commerce” senza eseguirne una a fondo e permettergli di funzionare per te.

Ricorda il tuo cliente

Il marketing non si ferma con una vendita. Una volta che qualcuno diventa il tuo cliente, dovresti continuare a coinvolgerlo e coltivarlo. I vantaggi per te come azienda sono molti: avrai clienti di successo che puoi utilizzare per testimonianze e case study, riceverai recensioni brillanti sul tuo prodotto e avrai il potere del marketing passaparola dietro di te mentre trasformi i clienti in fan.

Pronto, Imposta, Vendi

Le aziende di e-commerce hanno a disposizione diversi strumenti di marketing. Utilizzando il marketing digitale e inbound nel modo giusto, puoi creare campagne progettate per aiutare il tuo negozio online ad attrarre clienti e crescere meglio.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close