Cerca

Tutorial SEO

Scopri come fare SEO per un sito web:

  1. Aggiungi solo contenuti unici di alta qualità al 100% al tuo sito
  2. Crea pagine in cui viene data priorità allo scopo principale della pagina
  3. Evita fastidiosi annunci e pop-up (soprattutto sui dispositivi mobili)
  4. Registra il tuo sito web con Google Search Console
  5. Ottimizza i dati vitali principali del tuo sito  web
  6. Avere un design reattivo
  7. Avere un tema mobile che si scarica in meno di 3 secondi
  8. Non bloccare i motori di ricerca che eseguono la scansione del tuo sito in robots.txt o metatag
  9. Non confondere o infastidire un visitatore del sito web
  10. Non impedire a Google di eseguire la scansione delle risorse sul tuo sito o di visualizzare elementi specifici sulla tua pagina
  11. Ottimizza per i clienti locali per la tua attività, se è importante
  12. Targeting geografico del tuo sito in Search Console (non è necessario che tu abbia un dominio specifico per paese)
  13. Non utilizzare il contenuto copiato per le pagine (o anche per parte di una pagina): le pagine dovrebbero stare in piedi da sole
  14. Usa un semplice sistema di navigazione sul tuo sito
  15. Sviluppa siti web che soddisfano i consigli tecnici di Google su (ad esempio) best practice per canonicalizzazione, internazionalizzazione e impaginazione
  16. Assicurati che tutti i blocchi di “Contenuto principale” di tutte le pagine del sito siano in media di alta qualità
  17. Assicurati che le pratiche della vecchia scuola vengano ripulite e rimosse dal sito
  18. Evita di implementare pratiche della vecchia scuola nelle nuove campagne (Google è più bravo a rilevare i siti con poco valore aggiunto)
  19. Considera l’idea di rinnegare tutti i link evidenti di bassa qualità derivanti da precedenti attività di link building
  20. Fornire la proprietà del dominio del sito Web, il copyright e i dettagli di contatto chiari sul sito
  21. Condividi i tuoi contenuti sui principali social network quando è abbastanza buono
  22. Ottieni backlink da siti web reali con autenticità e fiducia nel dominio reale
  23. Non creare link innaturali al tuo sito
  24. Converti visitatori (qualunque sia la “conversione”)
  25. Monitora MOLTO ATTENTAMENTE qualsiasi contenuto generato dagli utenti sul tuo sito, perché è classificato come parte del contenuto del tuo sito
  26. Presta attenzione ai problemi di sicurezza del sito (implementa https protetto, ad esempio)
  27. Attenzione agli sforzi che evaporano (EVITARE le pratiche della vecchia scuola progettate per manipolare le classifiche e RIMUOVERLE quando identificate)
  28. Assicurati che pratiche errate di ottimizzazione del tasso di conversione (CRO) non abbiano un impatto negativo sui livelli di traffico organico (non rovinare questa parte!)
  29. Punta a un buon rapporto tra testo “utile” centrato sull’utente e link di affiliazione. Stai attento a usare i link di affiliazione!
  30. Rendi felici i visitatori di Google
  31. Sulla pagina, includi la tua frase di parole chiave almeno una volta nell’elemento titolo della pagina
  32. Sulla pagina, mantieni i titoli delle pagine concisi ed evita di aggiungere parole chiave non pertinenti
  33. Sulla pagina, includi la tua frase di parole chiave almeno una volta nel contenuto principale della pagina (almeno una volta nella copia della pagina (nei tag del paragrafo)
  34. Sulla pagina, evita di riempire con parole chiave il contenuto principale o qualsiasi elemento o attributo html specifico
  35. Sulla pagina, ottimizza la tua meta descrizione per avere uno snippet SERP utile cliccabile
  36. Sulla pagina, assicurati che il contenuto principale della pagina sia di alta qualità e scritto da un professionista ( LA MAGGIOR PARTE DEL TUO SFORZO VA QUI – Se i tuoi contenuti non vengono condivisi organicamente, potresti avere un problema di qualità dei contenuti )
  37. Sulla pagina, assicurati che le parole chiave per le quali desideri classificarti siano presenti sulla tua pagina. La qualità della competizione per queste classifiche determinerà lo sforzo che devi fare
  38. Sulla pagina, utilizza sinonimi e parole ricorrenti comuni in tutta la copia della pagina, ma scrivi in ​​modo naturale
  39. On-Page, aggiungi valore alle pagine con elenchi, immagini, video e tabelle ordinati
  40. Sulla pagina, ottimizza per una maggiore soddisfazione delle “intenzioni dell’utente” (ad esempio, tempi di permanenza maggiori su una pagina o un sito)
  41. Sulla pagina, mantieni aggiornati i contenuti importanti del sito alcune volte all’anno
  42. Sulla pagina, ritaglia i contenuti obsoleti
  43. Sulla pagina, evita di pubblicare e indicizzare pagine con contenuti poveri (soprattutto siti affiliati)
  44. Sulla pagina, rivela le date di modifica della pagina in un formato visibile
  45. Sulla pagina, non spingere inutilmente il contenuto principale verso il basso di una pagina con annunci o inviti all’azione invadenti anche per la tua attività
  46. Sulla pagina, collega a contenuti correlati sul tuo sito con testo di ancoraggio utile e molto pertinente
  47. Sulla pagina, evita di riempire con parole chiave il testo di ancoraggio interno.
  48. Sulla pagina, crea pagine per soddisfare le raccomandazioni del W3C sull’HTML accessibile (W3c) (H1, testo ALT ecc.)
  49. Sulla pagina, crea pagine per soddisfare le migliori pratiche di usabilità di base ( Nielsen ): presta attenzione a ciò che “infastidisce” i visitatori del sito web
  50. On-Page, assicura la consegna rapida delle pagine web su dispositivi mobili e desktop
  51. Sulla pagina, fornire una chiara divulgazione di annunci di affiliati e pubblicità non intrusiva. Chiara divulgazione di tutto, infatti, se si punta sulla qualità in tutti i settori.
  52. Sulla pagina, aggiungi link esterni pertinenti e di alta qualità (a seconda che la query sia informativa)
  53. Sulla pagina, se possibile, includi la frase della parola chiave in un breve URL
  54. Sulla pagina, utilizza la frase della parola chiave nel testo di ancoraggio interno che punta a questa pagina (almeno una volta)
  55. Sulla pagina, usa titoli, elenchi e tabelle HTML nelle pagine per visualizzare i dati appropriati

… ma, sì, diventa più complicato.

Cos’è il SEO?

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è un processo tecnico, analitico e creativo per migliorare la visibilità di un sito web nei motori di ricerca. In termini semplici, si tratta di ottenere traffico gratuito da Google , il motore di ricerca più popolare al mondo.

Come imparare il SEO

I suggerimenti che presento in questa pagina ti aiuteranno a creare un sito web di successo adatto ai motori di ricerca.

CITAZIONE : “Re:  Hobo Web : Questo è di gran lunga il tutorial SEO gratuito più completo per principianti che posso trovare online.” Mathew Woodward, SEO Blogger, 2020

Ho 20 anni di esperienza come marketer professionista. Questo tutorial è una raccolta dei suggerimenti e delle best practice che utilizzo (e ho utilizzato per anni) per classificare i siti Web in Google (e Bing).

Se lo trovi utile, condividilo.

Il modo migliore per imparare è praticarlo su un vero sito web. Tieniti aggiornato sulle ultime notizie del settore e segui le linee guida per i webmaster dei motori di ricerca. Modifichi un sito web che si colloca nei motori di ricerca e osservi come i motori di ricerca rispondono alle tue modifiche. Monitorate il traffico organico del motore di ricerca. Tieni traccia delle classifiche per singole parole chiave e pagine. Fai molti test.

CITAZIONE : “ Non ci sono trucchi magici veloci….  in modo che il tuo sito sia il numero uno. È importante notare che qualsiasi…. il potenziale è alto quanto la qualità della tua attività o del tuo sito web, quindi un SEO di successo aiuta il tuo sito web a dare il massimo . “Maile Ohye, Google 2017

Ciò che conta davvero è ciò a cui dai la priorità oggi in modo che in 3-6 mesi tu possa vedere miglioramenti nella qualità del tuo traffico organico, poiché noi:

CITAZIONI : ” Saranno necessari da quattro mesi a un anno per aiutare la tua azienda a implementare prima i miglioramenti e quindi a vedere i potenziali benefici. “Maile Ohye, Google 2017

Dovrai soddisfare le linee guida e le raccomandazioni di Google in ogni area (e, se sei come me con questo sito, alla fine eviti di piegare qualsiasi regola e ti concentri solo sul servire all’utente contenuti utili e aggiornati).

CITAZIONE : ” Non credo ci sia un trucco magico che posso offrirti per assicurarti che il tuo sito web rimanga pertinente nel mondo in continua evoluzione del Web, quindi è qualcosa su cui dovrai monitorarlo dalla tua parte e scopri cosa ha senso per il tuo sito, i tuoi utenti o la tua azienda. “John Mueller, Google 2019

introduzione

L’ottimizzazione dei motori di ricerca è:

CITAZIONE : “ spesso di apportare piccole modifiche a parti del tuo sito web . Se visualizzati singolarmente, questi cambiamenti potrebbero sembrare miglioramenti incrementali, ma…. potrebbero avere un notevole impatto sull’esperienza utente e sul rendimento del tuo sito nei risultati di ricerca organici . “Guida introduttiva di Google, 2020

Questo articolo è una guida per principianti.

Mi tengo deliberatamente alla larga dalle tecniche che potrebbero essere “cappello grigio”, poiché ciò che è grigio oggi è spesso “cappello nero” domani, o “pratiche losche”, per quanto riguarda Google.

CITAZIONE : ” Le pratiche pratiche sul tuo sito web […] si traducono in una riduzione delle classifiche di ricerca ” Maile Ohye, Google 2017

Nessuna guida di una pagina può esplorare completamente questo argomento complesso. Quelle che leggerete qui sono le risposte alle domande che avevo quando stavo iniziando in questo campo 20 anni fa, ora ‘corroborate dalle conferme di Google.

CITAZIONE : “Il mio consiglio più forte … .. è di chiedere se confermano la loro raccomandazione con una dichiarazione documentata di Google ” Maile Ohye, Google 2017

Scoprirai che lo voglio.

Le regole.’

Google insiste che i webmaster aderiscano alle loro “regole” e mira a premiare i siti con  contenuti di alta qualità  e  notevoli tecniche di web marketing “white hat” con un posizionamento elevato.

CITAZIONE : “La creazione di contenuti interessanti e utili probabilmente influenzerà il tuo sito web più di qualsiasi altro fattore discusso qui”. Guida introduttiva a Google SEO, 2020

Al contrario, deve anche  filtrare o penalizzare i siti web che riescono a posizionarsi su Google infrangendo queste regole.

CITAZIONE : ” Fondamentalmente, abbiamo pensato che il sito stesse cercando di ingannare i nostri sistemi e, sfortunatamente, con successo. Quindi aggiusteremo il grado. Reinseriremo il sito solo per assicurarci che non funzioni più. “Gary Illyes, Google 2016

Queste regole non sono “leggi”, ma “linee guida” per il posizionamento su Google; stabilito  da  Google. Tieni presente, tuttavia, che alcuni metodi di posizionamento su Google sono, di fatto, illegali. L’hacking, ad esempio, è illegale in molti paesi.

Puoi scegliere di seguire e rispettare queste regole, piegarle o ignorarle, il tutto con diversi livelli di successo (e livelli di punizione, dal team di spam web di Google).

I cappelli bianchi  lo fanno secondo le “regole”; i cappelli neri  ignorano le “regole”.

Ciò che leggi in questo articolo è perfettamente conforme alle leggi e anche alle linee guida e ti aiuterà ad aumentare il traffico verso il tuo sito web attraverso le pagine dei risultati dei motori di ricerca organici o naturali (SERP).

Opportunità

CITAZIONE : ” È il processo per ottenere traffico dai risultati di ricerca” gratuiti “,” organici “,” editoriali “o” naturali “sui motori di ricerca. “Search Engine Land, 2020

Un professionista, sia che lo pratichi in India, Asia, Medio Oriente o Europa, ha una comprensione di come gli utenti dei motori di ricerca cercano le cose e una comprensione del tipo di risultati che Google vuole (o mostrerà) ai suoi utenti ea quali condizioni .

Un SEO è:

CITAZIONE : “ è qualcuno formato per migliorare la tua visibilità sui motori di ricerca. “Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Un professionista ha una comprensione di come i motori di ricerca come Google generano le loro SERP naturali per soddisfare le query di parole chiave di navigazione ,  informative e  transazionali degli utenti  .

CITAZIONE : ” Un consiglio che tendo a dare alle persone è di mirare a una nicchia all’interno della tua nicchia in cui puoi essere il migliore per un lungo periodo. Trova qualcosa in cui le persone ti cercano esplicitamente , non solo “X a buon mercato” (dove anche se ti classifichi, è probabile che facciano comunque clic su altri siti). “John Mueller, Google 2018

Gestione del rischio

CITAZIONE : ” Google non accetta pagamenti per eseguire la scansione di un sito più frequentemente o per posizionarlo più in alto. Se qualcuno ti dice il contrario, si sbaglia. “Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Un buon marketer dei motori di ricerca ha una buona comprensione dei rischi a breve e lungo termine coinvolti nell’ottimizzazione del posizionamento nei motori di ricerca e una comprensione del tipo di contenuti e siti che Google (in particolare ) VUOLE restituire nelle sue SERP naturali.

Lo scopo di qualsiasi campagna è una maggiore visibilità nei motori di ricerca e questo sarebbe un processo semplice se non fosse per le tante insidie.

Ci sono regole da seguire o ignorare, rischi da prendere, guadagni da fare e battaglie da vincere o perdere.

Traffico gratuito

CITAZIONE : ” Google è” il più grande kingmaker su questa Terra. “Amit Singhal, Google, 2010

Un portavoce di Mountain View una volta ha chiamato il motore di ricerca ” kingmakers “, e non è una bugia.

Il posizionamento in alto in Google è MOLTO PREZIOSO: è effettivamente “pubblicità gratuita” sul miglior spazio pubblicitario del mondo.

Il traffico proveniente dalle inserzioni naturali di Google è ANCORA il traffico organico più prezioso al mondo verso un sito Web e può creare o distruggere un business online.

Lo stato di avanzamento è che puoi ANCORA generare lead altamente mirati, GRATUITAMENTE, semplicemente migliorando il tuo sito Web e ottimizzando i tuoi contenuti in modo che siano il più pertinenti possibile per un acquirente alla ricerca di ciò che fai.

Come puoi immaginare, c’è MOLTA concorrenza ora per quel traffico gratuito, anche da Google (!) In alcune nicchie.

Non dovresti competere con Google.

Si dovrebbe concentrarsi sulla competizione con i concorrenti.

Il processo

Google supporta un approccio tecnico e ci supporta quando miglioriamo il Web per gli utenti e ci concentriamo su:

CITAZIONE : ” contenuto o struttura del sito – Consulenza tecnica sullo sviluppo del sito web: ad esempio, hosting, reindirizzamenti, pagine di errore, utilizzo di JavaScript – Sviluppo di contenuti – Gestione di campagne di sviluppo aziendale online – Ricerca di parole chiave -… formazione – Competenza in mercati e aree geografiche specifici . “Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Il processo può essere praticato, con successo, in una camera da letto o in un luogo di lavoro, ma tradizionalmente ha sempre comportato la padronanza di molte abilità man mano che sono emerse, comprese diverse tecnologie di marketing tra cui ma non limitate a:

  • Progettazione di siti web
  • Accessibilità
  • Usabilità
  • Esperienza utente
  • Sviluppo del sito web
  • PHP, HTML, CSS, ecc.
  • Gestione del server
  • Gestione del dominio
  • Copywriting
  • Fogli di lavoro
  • Analisi a ritroso
  • Ricerca per parole chiave
  • Promozione sui social media
  • Sviluppo software
  • Analytics e analisi dei dati
  • Informazione architettura
  • Ricerca
  • Analisi dei log
  • Guardando Google per ore e ore

Ci vuole molto per classificare in base al merito una pagina di Google in nicchie competitive, a causa della quantità di concorrenza per quei primi posti.

Pagerank

  • Google utilizza ancora Pagerank
  • Pagerank è uno delle centinaia di segnali che Google utilizza per classificare le pagine web.
  • Google non ci dice i punteggi di Pagerank (e non lo fa dal 2013)
  • Google probabilmente utilizza una versione aggiornata di Pagerank rispetto al brevetto originale (di cui è proprietario a titolo definitivo)
  • Google probabilmente utilizza il modello Reasonable Surfer di Pagerank
  • Un collegamento prominente su una pagina probabilmente passa più valore di altri collegamenti sulla pagina
  • Le pagine con un pagerank più alto non saranno necessariamente classificate più in alto rispetto ad altre pagine con un pagerank inferiore
  • Le pagine con un pagerank elevato probabilmente vengono sottoposte a scansione più spesso
  • Le pagine con un Pagerank basso probabilmente vengono sottoposte a scansione molto meno
  • Non dovresti concentrarti su Pagerank prima di costruire un sito web di alta qualità

CITAZIONE : ” La risposta semplice e più pratica all’aumento di Google Pagerank è ottenere link naturali e evidenti su siti Web autorevoli nella tua nicchia. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Evaporazione degli sforzi SEO

Google ignora molti dei tuoi sforzi di qualità inferiore e man mano che Google si evolve e apporta lievi modifiche ai suoi algoritmi per proteggere ulteriormente i suoi sistemi, le classifiche di tutti fluttuano.

Quando invii spam a una pagina o un elemento di una pagina, puoi aspettarti che il vantaggio che hai ricevuto da esso venga a un certo punto negato (se non penalizzato).

Ci sono molti esempi di questo … ad esempio, con il riempimento di parole chiave:

CITAZIONE : “Supponiamo che tu capisca che se metti 10.000 volte la parola” pony “sulla tua pagina, ti classifichi meglio per tutte le query. Quello che fa Panda è ignorare il vantaggio che hai scoperto , quindi ripieghi da dove hai iniziato. ” Gary Illyes, Google 2017

e link building di bassa qualità:

CITAZIONE : “(Pinguino)  non retrocede, scarterà semplicemente  lo spam in arrivo lateralmente e ignorerà semplicemente lo spam e il gioco è fatto, nessuna penalità, nessuna retrocessione e funziona in tempo reale”  Gary Illyes, Google  2016

e quando abbiamo iniziato a manipolare la scultura del pagerank, Google ha cambiato il modo in cui scorreva il pagerank:

CITAZIONE : “Cosa succede quando hai una pagina con“ dieci punti PageRank ”e dieci link in uscita e cinque di questi link non sono seguiti? Lasciamo da parte il fattore di decadimento per concentrarci sulla parte centrale della domanda. In origine, i cinque link senza nofollow avrebbero fatto scorrere due punti di PageRank ciascuno (in sostanza, i link nofollow non contano ai fini del denominatore quando si divide il PageRank per il livello esterno della pagina). Più di un anno fa, Google ha cambiato il modo in cui scorre il PageRank in modo che i cinque link senza nofollow facessero scorrere un punto di PageRank ciascuno. “Matt Cutts, Google 2009

So anche di alcuni punti neri che evaporano negli elementi della pagina.

Ad esempio, in un test recente, se si dispone di un tag del titolo della pagina più lungo di 12 parole, tutte le parole chiave oltre le 12 parole avevano un peso inferiore rispetto a quando erano sul testo della pagina visibile.

Anche il testo ALT dell’immagine ha un punto nero. Aggiungi più di 16 parole al testo ALT e le parole rimanenti … evaporano . Queste parole chiave non contano affatto.

Anche il testo di ancoraggio ha un limite di 16 parole e un punto nero per le parole chiave contenute oltre la 16a parola.

Google ha dei limiti. Aspettatevi che cambino o vengano modificati.

Più invii spam agli elementi della tua pagina o del tuo profilo di collegamento, più gli algoritmi di Google entrano in azione per ” ignorare il vantaggio che trovi , in modo da tornare da dove hai iniziato “. Più si porta l’ottimizzazione all’ennesima potenza, più si è suscettibili ai cambiamenti dell’algoritmo quando le cose cambiano.

Se stai abusando costantemente e con successo del sistema e vieni scoperto, gli algoritmi di Google contrassegneranno il tuo sito per la revisione manuale e una potenziale sanzione chiamata “azione manuale”, in cui dovrai ripulire i problemi offensivi prima di poter classificare in alto ancora.

Ma soprattutto, Google preferisce ignorare e svalutare i tuoi sforzi di bassa qualità, purché non siano troppo dannosi.

Non vuoi “inseguire l’algoritmo di Google”.

Concentrati sulla creazione di qualcosa di utile che attiri invece link di alta qualità.

Questa è pura speculazione , ma:

CITAZIONE : Il team delle azioni manuali … può guardare le etichette sui link o su un sito. Fondamentalmente, abbiamo tonnellate di etichette di collegamento; ad esempio, è un  collegamento a piè di pagina, fondamentalmente, che ha un valore molto inferiore rispetto a un collegamento nel contenuto . Quindi un’altra etichetta sarebbe un’etichetta in tempo reale Penguin. Se vedono che la maggior parte dei link sono etichettati in tempo reale Penguin, allora potrebbero effettivamente dare un’occhiata più approfondita e vedere cosa sta cercando di fare il proprietario dei contenuti. ” Gary Illyes, Google 2016

Questa citazione mi ha ricordato quando nel 2011 su un forum di blackhat si discusse di GSA (Google Search Appliance), qualcuno ne mise le mani e alcuni tentarono di hackerare il codice di Google.

Quello che hanno riferito è stato …

CITAZIONE : “tonnellate di etichette di link”

per esempio

_LinkTags_NAMES = {
    0: "PAGE_GUESTBOOK",
    16: "PAGE_FORUM",
    2: "PAGE_MAILING_LIST",
    3: "PAGE_BLOG_COMMENTS",
    4: "PAGE_BLOG",
    5: "PAGE_PPC",
    19: "PAGE_SPAM_SIGNATURE_KILL",
    21: "PAGE_SPAM_SIGNATURE_NOPROP",
    7: "PAGE_AFFILIATE",

Ha senso che questo processo di etichettatura sia il modo in cui crei una pagina dei risultati del motore di ricerca dalle pagine Pagerank (o qualcosa di simile) identifica, identifica lo spam, identifica le tendenze di monetizzazione e promuovi i contenuti nelle prime pagine e nei contenuti user friendly sopra gli altri. Puoi anche immaginare che nel tempo Google dovrebbe migliorare molto nell’elaborare SERP di qualità per i suoi utenti, poiché identifica segnali di ranking sempre più NEGATIVI, portando così in alto le pagine di qualità superiore come effetto di secondo ordine. Un risultato finale di questo potrebbe essere che Google ottiene una SERP straordinaria per i suoi utenti.

Google potrebbe avere etichette per TUTTO da bassa qualità, spam, intenti, velocità del sito, posizionamento degli annunci, pagina ymyl, pagina di informazioni ecc. E mentre costruiscono principi di punteggio e sottoetichette per ciascuna etichetta.

In un esempio, potrebbero decidere di non mostrare alcun sito affiliato a pagina 1, ad esempio, o solo 1.

Tutto quanto sopra è una speculazione , ovviamente.

Ciò su cui si può concordare è che non vogliamo un’etichetta di BASSA QUALITÀ sulle nostre pagine O collegamenti, né nominati dall’algoritmo O dal valutatore manuale .

Almeno un ex combattente dello spam che confermerebbe che almeno alcune persone sono impiegate in Google per retrocedere i siti che non rispettano le norme:

CITAZIONE : ” Non ero affatto SEO, quando ero a Google. Non stavo cercando di migliorare molto un sito, ma di trovare siti che non “implementassero le norme di Google” (? *) E che non offrissero la migliore esperienza utente “. Murat Yatağan, ex team di Google Webspam, 2016

Penso di vedere più di Google che trascina pagine e siti verso il basso nelle classifiche (a causa di violazioni delle norme) che li promuove a causa della “qualità” scoperta. Forse i valutatori della qualità umana sono lì per evidenziare la qualità. Non sappiamo cosa fa Google con tutte queste informazioni .

Procedo pensando che nel mondo di Google, un sito che evita gli algoritmi di punizione, ha verificato collegamenti indipendenti e ha contenuti preferiti dagli utenti nel tempo (che stanno monitorando) sia una “pagina di qualità” che Google si posizionerà molto bene.

Quindi, a lungo termine, sui siti primari, una volta eliminate tutte le infrazioni, l’obiettivo è quello di soddisfare gli utenti:

  • ottenendo il clic
  • mantenere le persone sul tuo sito fornendo apposta e abbastanza a lungo da consentire loro di terminare la ricerca (senza alcuna tecnica che sarebbe disapprovata o contraria ai consigli di Google)
  • convertire i visitatori almeno in terminatori di ricerca, visitatori di ritorno o vendite effettive

Che cos’è una strategia di successo?

Diventa pertinente. Fidati. Diventa popolare. Aiuta un visitatore a completare il suo compito. Non infastidire gli utenti. Non anteporre CRO al godimento del contenuto da parte di un utente, ad esempio non interrompere MC (Contenuto principale) di una pagina con annunci (pubblicità) o CTA (annunci per la tua attività).

Non si tratta più solo di manipolazione.

Il successo deriva dall’aggiunta di contenuti di qualità e spesso utili al tuo sito Web che insieme soddisfano uno SCOPO che offre SODDISFAZIONE DELL’UTENTE a lungo termine.

Se sei seriamente intenzionato a ottenere più traffico gratuito dai motori di ricerca, preparati a investire tempo e fatica nel tuo sito web e nel marketing online.

Sii pronto a mettere gli utenti di Google, e i tuoi,  PRIMA della conversione, soprattutto nelle pagine di tipo informativo (articoli, post di blog, ecc.).

La chiamo una strategia Content First .

In breve, era troppo facile (per alcuni) manipolare le classifiche di Google all’inizio del decennio. Se avessi abbastanza ” autorità di dominio ” potresti usare ” contenuto scarso ” per classificarti per qualsiasi cosa. Questa è la definizione di ” fattoria dei contenuti “.

Gli spammer web spesso utilizzavano backlink ” innaturali ” per creare false ” autorità di dominio ” per classificare questo contenuto ” scarno “.

So di averlo fatto, in passato.

Google alza continuamente gli standard per farci incontrare tutti

CITAZIONE : “Un altro problema che stavamo riscontrando era un problema di qualità  e questo era particolarmente grave (pensiamo che sia intorno al 2008, dal 2009 al  2011 ), ricevevamo molte lamentele riguardo ai contenuti di bassa qualità e avevano ragione. Stavamo vedendo la stessa cosa di bassa qualità, ma le nostre metriche di pertinenza hanno continuato a salire e questo perché le pagine di bassa qualità possono essere molto rilevanti. Questa è fondamentalmente la definizione di una fattoria di contenuti nella nostra visione del mondo, quindi abbiamo pensato che stavamo andando alla grande i nostri numeri dicevano che stavamo andando alla grande e stavamo offrendo un’esperienza utente terribile e abbiamo scoperto che non stavamo misurando ciò che stavamo era necessario che quindi quello che abbiamo finito per fare è stato definire una metrica di qualità esplicita che ha ottenuto direttamente la questione della qualità non è la stessa cosa della pertinenza  …. e ci ha permesso di sviluppare segnali relativi alla  qualità separati dai segnali pertinenti  e di migliorarli davvero  in  modo indipendente, quindi quando le metriche hanno perso qualcosa, ciò che gli ingegneri di classificazione devono fare è correggere le linee guida di valutazione … o sviluppare nuove metriche. Paul Haahr, Google  2016

Google ha deciso di classificare i documenti di ALTA QUALITÀ nei suoi risultati e costringere coloro che desiderano posizionarsi in alto a investire in contenuti di qualità superiore o in un’ottima esperienza del cliente che crea buzz e attrae link editoriali da siti Web affidabili.

Questi segnali di alta qualità si basano in qualche modo sul fatto che Google è in grado di rilevare una certa quantità di attenzione e impegno nel tuo sito e Google che monitora nel tempo il modo in cui gli utenti interagiscono con il tuo sito.

Ad esempio, questo tipo di segnali di qualità è molto più difficile da giocare rispetto al 2011.

In sostanza, l ‘”accordo” con Google è che se sei disposto ad aggiungere molti ottimi contenuti al tuo sito web e creare un ronzio sulla tua azienda, Google ti classificherà al di sopra degli altri che non investono in questo sforzo.

CITAZIONE : “I contenuti di alta qualità sono qualcosa su cui mi concentrerei . Vedo moltissimi… .blog che parlano dell’esperienza utente, su cui penso sia anche una cosa fantastica su cui concentrarsi. Perché questo essenzialmente si concentra anche su ciò che stiamo cercando di guardare. Vogliamo classificare i contenuti utili per ( utenti Google ) e se il tuo contenuto è davvero utile per loro, allora vogliamo classificarli. “John Mueller, Google 2015

Se provi a manipolare Google, ti penalizzerà per un periodo e spesso fino a quando non risolverai il problema incriminato, che sappiamo può DURARE ANNI.

Se sei una vera azienda che intende costruire un marchio online e fare affidamento sul traffico organico, non puoi utilizzare metodi black hat . Punto. Può essere necessario molto tempo prima che un sito si riprenda dall’uso di tattiche black hat e la risoluzione dei problemi non riporterà necessariamente il traffico organico come era prima di una penalità.

CITAZIONE : “La rimozione di questo tipo di problemi di collegamento può richiedere molto tempo per essere riflessa dai nostri algoritmi (non abbiamo in mente un tempo specifico, ma i 6-12 mesi menzionati sono probabilmente al sicuro ). In generale, non vedrai un balzo in alto nelle classifiche in seguito perché i nostri algoritmi tentano già di ignorare i link, ma ci rende più facile fidarci del sito in seguito . ” John Mueller, Google, 2018

Il recupero da una penalità di Google è un processo di “nuova crescita” tanto quanto un processo di “pulizia”.

Le classifiche di Google cambiano sempre

Le classifiche di Google sono in continuo mutamento

CITAZIONE : “ Le cose possono sempre cambiare nella ricerca. “John Mueller, Google 2017

Grafico: classifiche tipiche di Google "in continuo mutamento"

In parole povere: è compito di Google RENDERE DIFFICILE LA MANIPOLAZIONE DELLE SERP. È DIFFICILE arrivare al numero 1 di Google per frasi di parole chiave competitive.

Quindi, le persone dietro gli algoritmi continuano a “spostare i pali della porta”, modificando le “regole” e aumentando gli “standard di qualità” per le pagine che competono per le prime dieci classifiche.

Abbiamo un flusso costante nelle SERP, e questo sembra adattarsi a Google e indovinare tutti.

Classifiche fluttuanti

CITAZIONE : ” nessuno vedrà sempre la terza posizione del tuo sito web per queste query. È sempre fluttuante . ” John Mueller, Google, 2015

Questo flusso non è necessariamente qualcosa a che fare con un problema di per sé e 

CITAZIONE : “Le fluttuazioni nella ricerca sono normali e un segno che i nostri algoritmi e ingegneri stanno lavorando sodo. “John Mueller, Google 2016

Fluttuare verso l’alto potrebbe essere un buon segno come ha detto: ” forse questo è davvero rilevante per la prima pagina, o forse no “. – poi di nuovo – è vero il contrario, ci si aspetterebbe.

 Dice ” un po ‘di spinta per migliorare un po’ il tuo sito web, in modo che gli algoritmi possano dire chiaramente, sì, questo appartiene davvero alla prima pagina. “Che ho pensato fosse un interessante giro di parole. “Prima pagina”, anziché “numero 1”.

Google è molto riservato riguardo alla sua “salsa segreta” e offre consigli a volte utili e talvolta vaghi – e alcuni dicono che offra indicazioni errate – su come ottenere di più dal prezioso traffico di Google.

Google ha dichiarato che il motore è intento a tentare “frustranti” di migliorare la quantità di traffico di alta qualità verso un sito Web – almeno (ma non limitato a) – utilizzando strategie di bassa qualità classificate come spam web.

CITAZIONE : ” Se vuoi fermare lo spam, il modo più semplice per farlo è negare i soldi alle persone perché hanno a cuore i soldi e questo dovrebbe essere il loro obiettivo finale. Ma se vuoi davvero fermare lo spam, è un po ‘meschino, ma quello che vuoi fare è in qualche modo spezzargli il morale. Esistono molti algoritmi di Google progettati specificamente per frustrare gli spammer. Alcune delle cose che facciamo è dare alle persone un suggerimento che il loro sito cadrà e poi una o due settimane dopo, il loro sito effettivamente cadrà. Quindi diventano un po ‘più frustrati . Quindi, si spera, e l’abbiamo visto accadere, le persone si allontanano dal lato oscuro e dicono, sai cosa, è stato così tanto dolore, angoscia e frustrazione, restiamo sulla strada maestra d’ora in poi .“Matt Cutts, Google 2013

Al centro, l’ottimizzazione dei motori di ricerca di Google riguarda ancora parole chiave  e  link . Si tratta di  rilevanza ,  reputazione  e  fiducia . Riguarda la  qualità e l’intento delle pagine , la  soddisfazione dei visitatori e un maggiore coinvolgimento degli utenti . Riguarda gli utenti che cercano il tuo sito web e completano l’attività che devono completare.

Una buona esperienza utente complessiva  è la chiave per vincere e mantenere le classifiche più alte in molti verticali.

Rilevanza, autorità e fiducia

CITAZIONE : “Sappi che” contenuto “e pertinenza” sono ancora fondamentali. ” Maile Ohye, Google 2010

L’ottimizzazione della pagina Web consiste ANCORA nel rendere una pagina Web pertinente e sufficientemente affidabile da classificarsi per una determinata query di ricerca.

Si tratta di classificare le parole chiave di valore a lungo termine, in base al merito. Puoi giocare secondo le regole del “cappello bianco” stabilite da Google e mirare a costruire questa  autorità e fiducia in modo  naturale, nel tempo, oppure puoi scegliere di ignorare le regole e diventare “cappello nero” a tempo pieno.

LA MAGGIOR PARTE delle tattiche funziona ancora, per un po ‘di tempo, a un certo livello, a seconda di chi le sta facendo e di come viene distribuita la campagna.

Qualunque percorso tu scelga, sappi che se Google ti sorprende a modificare il tuo posizionamento utilizzando metodi apertamente ovvi e manipolativi, ti classificheranno come uno spammer web e il tuo sito sarà penalizzato (non ti classificherai in alto per parole chiave pertinenti).

CITAZIONE : ” Quelle pratiche, denominate nel brevetto” tecniche di spam che modificano il ranking “, possono includere tecniche quali:  parole chiave in eccesso,  testo invisibile,  testo minuscolo,  reindirizzamenti di pagine,  riempimento di metatag e  manipolazione basata su link”. Bill Slawski, 2012

Queste sanzioni possono durare anni se non vengono affrontate, poiché alcune scadono e altre no, e Google vuole che tu ripulisca eventuali violazioni, anche quelle storiche.

CITAZIONE : ” Se parti del tuo sito web non sono conformi alle nostre istruzioni per i webmaster e desideri rispettare le nostre istruzioni per i webmaster, non importa quanti anni hanno quelle parti non conformi. “John Mueller, Google 2020

Google non vuole che tu provi a modificare facilmente il tuo posizionamento. I critici direbbero che Google preferirebbe che tu li pagassi per farlo utilizzando Google Adwords.

Il problema per Google è: posizionarsi in alto nelle inserzioni organiche di Google è una vera prova sociale per un’azienda, un modo per evitare i costi PPC e ancora, semplicemente, il MODO MIGLIORE per indirizzare traffico PREZIOSO verso un sito.

È anche GRATUITO, una volta che hai soddisfatto i criteri sempre crescenti necessari per classificarti al primo posto.

UX; L ‘” esperienza utente ” conta

L’esperienza utente è un fattore di ranking?

L’esperienza utente è menzionata molte volte nelle Linee guida per i valutatori della qualità,  ma Google ci ha detto che non è , per dire, un “fattore di ranking” classificabile nella ricerca desktop, almeno.

CITAZIONE : ” Sui dispositivi mobili, certo , poiché l’UX è la base dell’aggiornamento di ottimizzazione mobile. Sul desktop attualmente no.  ( Gary Illyes:  Google, maggio 2015 )

Sebbene UX (User Experience), ci viene detto, non sia letteralmente un “ fattore di ranking ”, è utile capire esattamente ciò che Google chiama una “ scarsa esperienza utente ” perché se sul tuo sito web vengono identificati segnali UX scadenti, non lo è sarà una cosa salutare per le tue classifiche in qualsiasi momento presto.

Il  consiglio costante di Matt Cutts (non più con Google) è  stato quello di concentrarsi su un’esperienza utente molto soddisfacente.

Cos’è Bad UX?

Per Google, la valutazione dell’esperienza utente, almeno dal punto di vista di un valutatore di qualità, ruota attorno alla marcatura della pagina per:

  • progettazione fuorviante o potenzialmente ingannevole
  • reindirizzamenti subdoli
  • download dannosi e
  • contenuto di spam generato dagli utenti (commenti e post non moderati)
  • MC di bassa qualità (contenuto principale della pagina)
  • SC di bassa qualità o che distrae (contenuto supplementare)

In breve, nessuno ti consiglierà di creare una UX scadente, apposta, alla luce degli algoritmi di Google e dei valutatori di qualità umana che mostrano un evidente interesse per questa roba. Google valuta i siti mobili in base a ciò che classifica è frustrante UX, anche se a certi livelli ciò che Google classifica come “UX” potrebbe essere abbastanza lontano da ciò che un professionista UX ha familiarità con gli stessi modi in cui differiscono i punteggi di valutazione mobile di Google, ad esempio, i punteggi dei test W3c Mobile.

Google è ancora, evidentemente, più interessato a valutare il contenuto principale della pagina web in questione e la reputazione del dominio su cui si trova la pagina, relativamente al tuo sito e alle pagine concorrenti su altri domini.

Una UX soddisfacente può aiutare le tue classifiche, tenendo in considerazione fattori di secondo ordine. Almeno una UX scadente può avere un serio impatto sulla tua valutazione umana. Gli algoritmi punitivi di Google probabilmente classificano le pagine come qualcosa di simile a una scarsa UX se soddisfano determinati criteri rilevabili, ad esempio mancanza di reputazione o cose della vecchia scuola come il riempimento di parole chiave di un sito.

Se stai migliorando l’esperienza utente concentrandoti principalmente sulla qualità dell’MC delle tue pagine ed evitando – anche rimuovendo – tecniche della vecchia scuola – questi sono certamente passaggi positivi per ottenere più traffico da Google – e il tipo di prestazioni dei contenuti che Google premia è alla fine in gran parte almeno su un’esperienza utente soddisfacente.

Quando sento Google parlare di esperienza utente, spesso mi chiedo … Google sta parlando di AD EXPERIENCE ?

In alcuni casi, penso di sì!

CITAZIONE : ” In Google miriamo a fornire un’ottima esperienza utente su qualsiasi dispositivo, stiamo facendo una grande spinta per garantire che i risultati di ricerca che forniamo riflettano questo principio. “Google 2014

Ci è stato detto che non esiste un singolo fattore di ranking per ” esperienza utente “, tuttavia una scarsa esperienza utente chiaramente non porta a classifiche elevate in Google.

CITAZIONE : ” Non credo che vediamo nemmeno cosa fanno le persone sul tuo sito web se stanno compilando o meno moduli se si stanno convertendo per acquistare effettivamente qualcosa, quindi se non possiamo davvero vederlo, non è qualcosa che potremmo comunque tenerne conto. Quindi dal mio punto di vista non è qualcosa che tratterei davvero come un fattore di ranking. Ovviamente se le persone visitano il tuo sito web e compilano moduli o si iscrivono  …  a una newsletter, in genere questo è un segno che stai facendo le cose giuste. “. John Mueller, Google 2015

Nota quali etichette di Google ” esperienza utente ” potrebbero differire da come la definiscono gli altri.

Prendi ad esempio un tempo di caricamento della pagina lento, che è una scarsa esperienza utente:

CITAZIONE : “Diciamo che abbiamo un piccolo fattore lì per le pagine che sono molto lente da caricare,  dove ne teniamo conto .” John Mueller, Google, 2015

o siti che non hanno molti contenuti “above the fold”:

CITAZIONE : “Quindi i siti che non hanno molti contenuti” above the fold “possono essere interessati da questa modifica . Se fai clic su un sito web e la parte del sito che vedi per prima non ha molti contenuti visibili above-the-fold o dedica agli annunci gran parte della proprietà della schermata iniziale del sito, non è una buona cosa esperienza utente. “Google 2012

Questi sono problemi di esperienza utente per cui Google penalizza, ma come ha sottolineato un altro portavoce di Google:

CITAZIONE : “Le classifiche sono un processo sfumato e ci sono oltre 200 segnali .” Maile Ohye, Google 2010

Se ti aspetti di classificarti negli elenchi organici di Google, è meglio che tu abbia un’offerta di qualità, non basata interamente sulla manipolazione o sulle tattiche della vecchia scuola.

Una visita al tuo sito è una buona esperienza utente? Svolge il suo compito meglio della concorrenza?

In caso contrario, fai attenzione al manuale ‘ Valutatori di qualità’  e fai attenzione agli algoritmi di Google Panda / Qualità del sito che stanno cercando di retrocedere i siti in base a ciò che possiamo facilmente indicare come  segnali di scarsa esperienza utente  e contenuti insoddisfacenti quando vengono presentati agli utenti di Google.

Google innalzando il “livello di qualità”, anno dopo anno, garantisce un livello più elevato di qualità nel marketing online in generale (al di sopra della qualità molto bassa che abbiamo visto negli ultimi anni).

Il successo nel marketing organico implica investimenti in contenuti in-page di qualità superiore, migliore architettura del sito web, migliore usabilità, conversione intelligente in equilibrio di ottimizzazione e tecniche di marketing su Internet “legittime”.

CITAZIONE : ” Se crei un buon sito web che funziona bene per gli utenti, indirettamente puoi sicuramente vedere un effetto nel ranking. “John Mueller, Google 2019

Se non prendi quella strada, ti ritroverai inseguito dagli algoritmi di Google ad un certo punto del prossimo anno.

Questa guida (e l’intero sito Web) non riguarda l’abbattimento e la masterizzazione del tipo di spam Web in quanto è troppo rischioso da distribuire su un vero sito Web aziendale, che è:

CITAZIONE : “  come entrare in un vicolo buio, pieno di venditori di auto usate, che non ti mostrano le loro auto. “Matt Cutts, Google 2014

UX; L’esperienza utente su più dispositivi e risoluzioni dello schermo È IMPORTANTE

L’esperienza utente è importante.

Quando pensi di progettare una pagina web, dovrai considerare dove compaiono determinati elementi su quella pagina web, in  particolare le  pubblicità.

Google ti dirà (molto raramente, nella mia esperienza) se gli annunci sul tuo sito web sono utenti fastidiosi che potrebbero avere un impatto sul traffico organico che Google ti invia.

Gli annunci fastidiosi sulle tue pagine web sono stati a lungo un problema per gli utenti (probabilmente) e anche per Google. Anche se ti fanno guadagnare soldi.

Quali annunci sono fastidiosi?

  • ”  il tipo che suona la musica inaspettatamente  ” o
  • ‘  un pop-up in cima all’unica cosa che stiamo cercando di trovare  ‘

Apparentemente ” esperienze frustranti possono portare le persone a installare ad blocker e quando gli annunci vengono bloccati gli editori non possono fare soldi “.

Il video continua dicendo:

CITAZIONE : ” un sondaggio su centinaia di esperienze pubblicitarie della Coalition for better ads ha dimostrato che le persone non odiano tutti gli annunci, ma solo quelli fastidiosi che eliminano questi annunci dal tuo sito possono fare un’enorme differenza  ” Google, 2017

Il nuovo rapporto sull’esperienza pubblicitaria in Google Search Console

Il rapporto sull’esperienza pubblicitaria fa parte di Google Search Console, ma NON aspetterei alcuna notifica da Google prima che tu riveda le tue pagine e determini se hai troppi annunci sulla tua pagina .

Il rapporto:

CITAZIONE : “rende facile trovare annunci fastidiosi sul tuo sito e sostituirli con altri di facile utilizzo”. Google, 2017

Penso che esistano algoritmi di ranking che si occupano di troppi annunci sulla pagina.

Evitali NON avendo troppi annunci sulla pagina.

UX; Quale tipo di pubblicità infastidisce gli utenti?

Google afferma:

CITAZIONE : “Il rapporto Esperienza pubblicitaria è progettato per identificare le esperienze pubblicitarie che violano i Better Ads Standards, una serie di esperienze pubblicitarie che il settore ha identificato come estremamente fastidiose per gli utenti. Se il tuo sito presenta violazioni, il rapporto Esperienza pubblicitaria potrebbe identificare i problemi da risolvere “. Linee guida per i webmaster di Google 2020

Le persone di  Better Ads Standards  si concentrano sui seguenti fastidiosi annunci :

Esperienze Web desktop

Quale tipo di annunci sui dispositivi desktop infastidiscono di più gli utenti?

  • Annunci pop-up
  • Annunci video a riproduzione automatica con audio
  • Annunci di prestigio con conto alla rovescia
  • Annunci persistenti di grandi dimensioni

Esperienze sul Web mobile

Quale tipo di annunci sui dispositivi mobili infastidiscono di più gli utenti?

  • Annunci pop-up
  • Annunci video a riproduzione automatica con audio
  • Annunci di prestigio
  • Annunci postitial con conto alla rovescia
  • Densità degli annunci superiore al 30%
  • Scorri gli annunci a schermo intero
  • Annunci animati lampeggianti
  • Annunci persistenti di grandi dimensioni

Google dice nel video:

CITAZIONE : ” La risoluzione del problema dipende dal problema riscontrato. Ad esempio, se si tratta di un popup, dovrai rimuovere tutti gli annunci popup dal tuo sito . Ma se il problema è un’elevata densità di annunci su una pagina, dovrai ridurre il numero di annunci. Dopo aver risolto i problemi, puoi inviare il tuo sito per una nuova revisione. Esamineremo un nuovo campione di pagine e potremmo trovare esperienze con gli annunci che in precedenza non erano disponibili. Ti invieremo un’email quando i risultati saranno disponibili “. Google, 2017

Google offre alcune soluzioni per utilizzare i pop-up se sei interessato

CITAZIONE : “Al posto di un popup, prova un annuncio in linea a schermo intero. Offre la stessa quantità di spazio sullo schermo dei popup senza coprire alcun contenuto. La risoluzione del problema dipende dal problema che hai, ad esempio se si tratta di un popup dovrai rimuovere tutti gli annunci popup dal tuo sito, ma se il problema è ad alta densità di annunci su una pagina dovrai ridurre il numero di annunci “Google, 2017

Il tuo sito web riceverà UNA VALUTAZIONE BASSA se contiene annunci fastidiosi o fastidiosi o fastidiosi contenuti secondari (SC)

Google ha da tempo avvertito della pubblicità di pagine web e delle distrazioni su una pagina web che si traduce in una scarsa esperienza utente.

I seguenti esempi specifici sono tratti dalle Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google 2017.

6.3 Titoli, pubblicità e contenuti supplementari che distraggono / disturbano / fuorvianti

CITAZIONE : “Alcune pagine di bassa qualità presentano un MC (contenuto principale della pagina) adeguato, ma è difficile utilizzare l’MC a causa di annunci / SC di disturbo, altamente distrattivi o fuorvianti. I titoli fuorvianti possono provocare un’esperienza utente molto scarsa quando gli utenti fanno clic su un link solo per scoprire che la pagina non corrisponde alle loro aspettative. ” Linee guida 2015 per il valutatore della qualità della ricerca Google

6.3.1 Annunci o SC che interrompono l’utilizzo di MC

CITAZIONE : “Ci aspettiamo che Ads e SC siano visibili. Tuttavia, alcuni annunci, pagine SC o interstitial (ad esempio, pagine visualizzate prima o dopo il contenuto previsto) rendono difficile l’utilizzo dell’MC. Le pagine con annunci, SC o altre funzionalità che distraggono o interrompono l’uso dell’MC dovrebbero ricevere una valutazione bassa. ” Linee guida 2019 per il valutatore della qualità della ricerca Google

Google ha fornito alcuni esempi:

  • CITAZIONE : “” Annunci che fluttuano attivamente sull’MC mentre scorri la pagina verso il basso e sono difficili da chiudere. Può essere molto difficile utilizzare MC quando è attivamente coperto da annunci in movimento e difficili da chiudere. “
  • CITAZIONE : “” Una pagina interstitial che reindirizza l’utente lontano dall’MC senza offrire un percorso di ritorno all’MC. “

6.3.2 Presenza di spicco di SC o annunci che distraggono

Google ha detto:

CITAZIONE : “” Gli utenti accedono alle pagine web per utilizzare MC. SC e annunci utili possono essere parte di un’esperienza utente positiva, ma distrarre SC e annunci rende difficile per gli utenti concentrarsi e utilizzare l’MC.

Alcune pagine web sono progettate per incoraggiare gli utenti a fare clic su SC che non è utile per lo scopo della pagina. Questo tipo di SC è spesso fonte di distrazione o ben visibile per attirare gli utenti verso pagine altamente monetizzate.

Sia la SC porno che gli annunci contenenti porno su pagine non porno possono essere molto fastidiosi o addirittura sconvolgenti per gli utenti. Aggiorna la pagina alcune volte per vedere la gamma di annunci visualizzati e utilizza la tua conoscenza delle sensibilità locali e culturali per fare la tua valutazione. Ad esempio, un annuncio per un modello in un bikini rivelatore è probabilmente accettabile su un sito che vende costumi da bagno. Tuttavia, un annuncio pornografico estremamente grafico   può garantire una valutazione Bassa (o addirittura Minima) . ” Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca Google 2017

6.3.3 Titoli, annunci o SC fuorvianti

Google ha detto:

CITAZIONE : “Dovrebbe essere chiaro quali parti della pagina sono MC, SC e Annunci. Dovrebbe anche essere chiaro cosa accadrà quando gli utenti interagiscono con i contenuti e i link sulla pagina web. Se gli utenti vengono indotti in errore a fare clic su Ads o SC, o se i clic su Ads o SC lasciano gli utenti sorpresi, ingannati o confusi, una valutazione bassa è giustificata .

  • A prima vista, gli annunci o SC sembrano essere MC. Alcuni utenti possono interagire con annunci o SC, credendo che gli annunci o SC sia l’MC. Gli annunci sembrano essere SC (collegamenti) in cui l’utente si aspetterebbe che facendo clic sul collegamento li porterà a un’altra pagina all’interno dello stesso sito Web, ma in realtà li porterà a un altro sito web. Alcuni utenti possono sentirsi sorpresi o confusi quando fanno clic su SC o su collegamenti che rimandano a una pagina su un sito Web completamente diverso.
  • Annunci o SC che invogliano gli utenti a fare clic con titoli, immagini e / o testo scioccanti o esagerati. Questi possono lasciare gli utenti delusi o infastiditi quando fanno clic e vedono il contenuto effettivo e molto meno interessante.
  • Titoli di pagine o link / testo nella SC che sono fuorvianti o esagerati rispetto al contenuto effettivo della pagina. Ciò può comportare un’esperienza utente molto scarsa quando gli utenti leggono il titolo o fanno clic su un collegamento solo per scoprire che la pagina non corrisponde alle loro aspettative. ”  Google Search Quality Evaluator Guidelines 2017

La cosa importante da sapere qui è:

CITAZIONE : “Riepilogo:  la valutazione Bassa deve essere utilizzata per annunci  e SC di disturbo o altamente distrattivi . Anche titoli, annunci o SC fuorvianti possono giustificare una valutazione bassa. Usa il tuo giudizio quando valuti le pagine. Le aspettative degli utenti differiranno in base allo scopo della pagina e alle norme culturali “. Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca Google 2017

… e che  Google non invia traffico gratuito a siti che valuta come di bassa qualità .

CITAZIONE : ” Importante: la valutazione Bassa deve essere utilizzata se la pagina contiene annunci, SC o altre funzionalità che interrompono o distraggono dall’utilizzo dell’MC. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google 2019

Raccomandazione: rimuovi i fastidiosi ADS / SC / CTA dal tuo sito. Sii estremamente vigile che il tuo CTA per la tua attività non ostacoli nemmeno un utente che consuma il contenuto principale.

Credo che il tuo CTA (Call-To-Action) sul tuo sito possa essere trattato in modo molto simile a AD e SC e aperto agli stessi abusi e alle stesse punizioni degli annunci, a seconda del tipo di pagina di cui stiamo parlando.

Bilanciare le conversioni con l’usabilità e la soddisfazione dell’utente

Prendiamo come esempio le finestre pop-up o le finestre pop-under:

Secondo l’esperto di usabilità Jakob Nielsen, il 95% dei visitatori del sito web odiava le finestre pop-up inaspettate o indesiderate, in particolare quelle che contengono pubblicità non richiesta.

In effetti, i pop-up sono stati costantemente votati come la tecnica pubblicitaria più odiata numero 1 da quando sono apparsi per la prima volta molti anni fa.

CITAZIONE : “Alcune cose non cambiano, in particolare le aspettative degli utenti. I popup dei primi anni 2000 si sono reincarnati come finestre modali e oggi sono odiati visceralmente come lo erano oltre un decennio fa . La riproduzione automatica dell’audio viene ricevuta in modo altrettanto negativo oggi. Le seguenti caratteristiche dell’annuncio sono rimaste fastidiose per i partecipanti come lo erano nei primi anni 2000: Pops up – Tempo di caricamento lento – Copre ciò che stai cercando di vedere – Sposta i contenuti in giro – Occupa la maggior parte della pagina – Riproduce automaticamente l’audio. ” Therese Fessenden, Nielsen Norman Group 2017

Gli appassionati di accessibilità del sito web segnaleranno :

  • la creazione di una nuova finestra del browser dovrebbe essere l’autorità dell’utente
  • le nuove finestre pop-up non dovrebbero ingombrare lo schermo dell’utente.
  • tutti i collegamenti dovrebbero aprirsi nella stessa finestra per impostazione predefinita. (Tuttavia, un’eccezione può essere fatta per le pagine contenenti un elenco di collegamenti. In questi casi è conveniente aprire i collegamenti in un’altra finestra in modo che l’utente possa tornare facilmente alla pagina dei collegamenti. Anche in questi casi, è consigliabile dare all’utente una nota preliminare che i collegamenti si apriranno in una nuova finestra).
  • Di ‘ai visitatori che stanno per richiamare una finestra pop-up (utilizzando l’attributo link <title>)
  • Le finestre popup non funzionano in tutti i browser.
  • Disorientano gli utenti
  • Fornire all’utente un’alternativa.

Tuttavia, è una verità scomoda per gli appassionati di accessibilità e usabilità sentire che i pop-up possono essere utilizzati con successo per  aumentare notevolmente le conversioni di iscrizione all’iscrizione .

CITAZIONE : “ Anche se, nel complesso, l’usabilità del web è migliorata negli ultimi anni, la storia si ripete e i designer commettono gli stessi errori più e più volte. I designer e i professionisti del marketing devono continuamente camminare su una linea di confine tra la fornitura di una buona esperienza utente e l’aumento delle entrate pubblicitarie . Non esiste una risposta “corretta” o un formato d’oro da utilizzare per i designer per raggiungere il pubblico in modo impeccabile; inevitabilmente ci sarà sempre resistenza al cambiamento e desiderio di convenzioni e prevedibilità. Detto questo, se nel corso di oltre dieci anni gli utenti continuano a lamentarsi degli stessi problemi, è ora che iniziamo a prenderli sul serio “. Therese Fessenden, Nielsen Norman Group 2017

ESEMPIO: TEST con l’utilizzo di una finestra pop-up

I pop-up fanno schifo, tutti sembrano essere d’accordo. Ecco il piccolo test che ho effettuato su un sottoinsieme di pagine, un esperimento per vedere se i pop-up funzionano su questo sito per convertire più visitatori in iscritti.

L’ho provato quando non ho scritto sul blog per alcuni mesi e il traffico era molto stabile.

Risultati:

Test dei risultati di finestre popup

Finestra pop-up Variazione % totale
WK1 On Wk2 Off
Lun 46 20 173%
Mar 48 23 109%
Mercoledì 41 15 173%
Gio 48 23 109%
Ven 52 17 206%

Questo è un discreto  aumento degli abbonati e-mail su tutta la linea in questo piccolo esperimento su questo sito. L’uso di un popup sembra avere un impatto immediato.

Da allora l’ho testato acceso e spento per alcuni mesi ei risultati del piccolo test sopra sono stati ripetuti più e più volte.

Ho testato diversi layout e diversi inviti all’azione senza popup e anche loro funzionano, in una certa misura, ma in genere richiedono un po ‘più di tempo per la distribuzione rispetto all’attivazione di un plug-in.

Non mi piacciono molto i pop-up in quanto sono stati un ostacolo all’accessibilità del web, ma è stupido ignorare qualsiasi tecnica che funzioni.

Nei miei test, l’ uso dei pop-up sembrava davvero uccidere quante persone condividono un post nei circoli dei social media.

Con Google che ora mostra interesse per gli interstitial (in particolare per le versioni mobili del tuo sito), sarei molto preoccupato di utilizzare una finestra pop-up che oscuri il motivo principale per cui visiti la pagina.

Se Google rileva l’insoddisfazione degli utenti, questa può essere una brutta notizia per le tue classifiche.

CITAZIONE : “Gli interstitial che nascondono una quantità significativa di contenuti forniscono una brutta esperienza di ricerca ” Google, 2015

Al momento sto utilizzando una finestra pop-up della strategia di uscita poiché, si spera, quando un utente vede questo dispositivo, è PRIMA soddisfatto del mio contenuto che è venuto a leggere. Posso consigliarlo come un modo per aumentare i tuoi iscritti, al momento, con un tasso di conversione simile a quello dei pop-up, se NON MEGLIO.

Penso che sia sensato convertire i clienti senza utilizzare tecniche che potrebbero avere un impatto negativo sulle classifiche di Google .

NON lasciare che la conversione intralci il motivo PRINCIPALE per cui un visitatore di Google si trova in QUALSIASI PAGINA PARTICOLARE o rischi che Google rilevi una relativa insoddisfazione per il tuo sito e questo non ti aiuterà poiché Google migliora nell’elaborare la “ qualità ” effettivamente si intende.

Come risolvere i problemi riscontrati nel rapporto sull’esperienza pubblicitaria di Google

È probabile che NON riceverai un messaggio in Search Console per questo. Mi sono imbattuto in pochissimi, anche quando sapevo che c’erano troppi annunci sulle pagine e probabilmente dovrebbe esserci un messaggio. Penso che l’algoritmo risolva queste cose.

Se hai un messaggio da Google:

  • dovrai registrarti a Google Search Console
  • esamina il rapporto sull’esperienza pubblicitaria
  • ” se il tuo sito non è stato esaminato o come recensione precedente  , il rapporto non mostrerà nulla “
  • ” se il tuo stato di revisione è di avviso o le violazioni non riuscite verranno elencate nella colonna” cosa abbiamo trovato “”  rapporto sulle revisioni degli annunci “su un campione di pagine delle versioni desktop e mobile del tuo sito “
  • “Se vengono rilevate esperienze pubblicitarie negative, vengono elencate separatamente nel rapporto poiché una brutta esperienza sui dispositivi mobili potrebbe non essere così fastidiosa sui desktop”
  • Google evidenzierà ” problemi di progettazione del sito come popup o annunci persistenti di grandi dimensioni ” e in modo piuttosto intelligente mostrerà ” un video dell’annuncio che è stato contrassegnato “
  • “I problemi di creatività vengono visualizzati sul tuo sito tramite tag annuncio come annunci animati lampeggianti o video a riproduzione automatica con audio”
  • rimuovere fastidiosi annunci dal tuo sito
  • invia il tuo sito per una revisione della tua esperienza pubblicitaria in Search Console.

UX; La posizione degli annunci sulla tua pagina può influire sulle classifiche

CITAZIONE : “ Per anni l’esperienza dell’utente è stata offuscata da annunci fastidiosi e invadenti. Grazie alle ricerche approfondite della Coalition for Better Ads, ora sappiamo quali formati di annunci ed esperienze gli utenti trovano più fastidiosi. Partendo da questi dati, la Coalition ha sviluppato i Better Ads Standards, offrendo a editori e inserzionisti una road map per i formati e le esperienze pubblicitarie da evitare. “Kelsey LeBeau, Google 2019

Procedo pensando che i punti di conversione su una pagina (AD o CTA) devono essere pensati come un annuncio e collocati nel punto più appropriato della pagina seguendo i principi di cui Google ci ha parlato.

Raccomando che QUALSIASI PRINCIPIO DI CONVERSIONE FUTURO aggiunto al tuo sito venga verificato rispetto a queste linee guida:

SOLO Posiziona i punti di conversione (CTA – CALL TO ACTIONS) nei luoghi VERDI e FARE ATTENZIONE a posizionare qualsiasi CTA in qualsiasi area di posizionamento dell’annuncio errato, su dispositivo mobile o desktop.

UX; Google ha un   algoritmo di penalizzazione “Page-Heavy”

Presenta il tuo materiale più interessante above the fold  con qualsiasi  risoluzione  : Google ha anche un “Page Heavy Algorithm” – In breve, se hai troppi annunci sulla tua pagina o se la pubblicità a pagamento offusca la copia o causa un’esperienza utente altrimenti frustrante per Google visitatori, la tua pagina può essere retrocessa nelle SERP:

CITAZIONE : “I siti che non hanno molti contenuti” above the fold “possono essere interessati.”   Matt Cutts, Google  2012 :

Tieni d’occhio dove metti i tuoi annunci, i contenuti sponsorizzati o il CTA: ostacola la copia del contenuto principale della pagina che stai progettando e potresti vedere un calo organico del traffico.

UX; Google ha un algoritmo di penalità ” Interstitial e popup “

Tieni presente anche che Google ora (da gennaio 2017) ha una penalità per interstitial e pop-up, quindi EVITARE di creare una strategia di marketing che si basi su questo.

CITAZIONE : “Ecco alcuni esempi di tecniche che rendono i contenuti meno accessibili a un utente:

(1)  Visualizzazione di un popup che copre il contenuto principale, immediatamente dopo che l’utente è passato a una pagina dai risultati della ricerca o mentre sta guardando la pagina .

(2) Visualizzazione di un interstitial autonomo che l’utente deve ignorare prima di accedere al contenuto principale.

(3) Utilizzo di un layout in cui la parte above the fold della pagina appare simile a un interstitial autonomo, ma il contenuto originale è stato integrato undern the fold. Google “Doantam Phan, Google 2016

I POP-UPS EXIT (come quello che utilizzo su questo sito) non sembrano interferire con il godimento e l’accesso dei lettori al contenuto principale di una pagina. Al momento, questo tipo di pop-up sembra essere OK per ora (e aumenta anche le iscrizioni degli iscritti). Tuttavia, ho la sensazione che un pop-up di uscita possa avere un impatto negativo su alcune classifiche; la giuria è fuori.

UX; ” Esperienza di pagina ” è la nuova ” esperienza utente “

Penso che questa sia una buona mossa per chiamare questa “esperienza della pagina” e non confonderla con “esperienza dell’utente”:

CITAZIONE : ” Introdurremo un nuovo segnale che combina Core Web Vitals con i nostri segnali esistenti per l’esperienza della pagina per fornire un quadro olistico della qualità dell’esperienza di un utente su una pagina web. “Sowmya Subramanian, Google 2020

Questa è una mossa incredibilmente importante di Google. Ottimizza subito i tuoi dati vitali web principali.

Google è passato a un indice ” Mobile First “

Ora che Google è determinato a concentrarsi sul posizionamento dei siti in base alla loro esperienza mobile, è giunto il momento che le aziende si concentrino VERAMENTE sulla fornitura del DESKTOP e  dell’esperienza MOBILE friendly più veloce e accessibile  che puoi ottenere.

Perché se NON lo fai, la tua concorrenza lo farà e Google potrebbe classificare quelle pagine sopra le tue, nel tempo.

CITAZIONE : “Per rendere i nostri risultati più utili, abbiamo avviato esperimenti per  rendere il nostro indice mobile first . Sebbene il nostro indice di ricerca continuerà a essere un singolo indice di siti web e app, i  nostri algoritmi alla fine utilizzeranno principalmente la versione mobile del contenuto di un sito per classificare le pagine di quel sito , per comprendere i dati strutturati e per mostrare frammenti di tali pagine nel risultati. Naturalmente, anche se il nostro indice sarà costruito da documenti mobili, continueremo a creare un’ottima esperienza di ricerca per tutti gli utenti, indipendentemente dal fatto che provengano da dispositivi mobili o desktop. Se disponi di un sito reattivo o di un sito di pubblicazione dinamico in cui il contenuto principale e il markup sono equivalenti su dispositivi mobili e desktop, non dovresti modificare nulla “. Doantam Phan, Google  2017

Non pensare di poter semplicemente ignorare la versione desktop del tuo sito, anche se ora sei prima mobile, secondo Google Search Console.

CITAZIONE : “Google utilizza due diversi crawler per la scansione dei siti web: un crawler mobile e un crawler desktop. Ogni tipo di crawler simula un utente che visita la tua pagina con un dispositivo di quel tipo. Google utilizza un tipo di crawler (mobile o desktop) come crawler principale per il tuo sito. Tutte le pagine del tuo sito sottoposte a scansione da Google vengono sottoposte a scansione utilizzando il crawler principale. Il crawler principale per tutti i nuovi siti Web è il crawler mobile. Inoltre, Google esegue nuovamente la scansione di alcune pagine del tuo sito con l’altro tipo di crawler (mobile o desktop). Questa operazione è chiamata  scansione secondaria e viene eseguita per vedere quanto bene funziona il tuo sito con l’altro tipo di dispositivo. “Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Recentemente ho migliorato notevolmente il posizionamento di un sito affrontando problemi di posizionamento di annunci / CTA scadenti in una versione DESKTOP del sito web.

Cosa sono le pagine YMYL?

CITAZIONE : ” Alcuni tipi di pagine o argomenti potrebbero potenzialmente avere un impatto sulla felicità, sulla salute, sulla stabilità finanziaria o sulla sicurezza futura di una persona. Chiamiamo tali pagine pagine “I tuoi soldi o la tua vita” o YMYL. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google  2019

Le pagine YMYL sono, credo, ciò su cui molti algoritmi di Google si concentrano in ultima analisi.

Google classifica le pagine web che “hanno un potenziale impatto sulla felicità, salute, stabilità finanziaria o sicurezza futura di una persona ” come pagine “I tuoi soldi o la tua vita ” ( YMYL ) e mantiene questi tipi di pagine a standard più elevati rispetto, ad esempio, a hobby e informazioni siti.

In sostanza, se vendi qualcosa ai visitatori o fornisci consulenza su questioni importanti come finanza, legge o consulenza medica, la tua pagina verrà mantenuta a questo standard più elevato.

YMYL è una classificazione di alcune pagine di Google in cui Google spiega:

CITAZIONE : ” Notizie ed attualità: notizie su argomenti importanti come eventi internazionali, affari, politica, scienza, tecnologia, ecc. Tieni presente che non tutti gli articoli di notizie sono necessariamente considerati YMYL (ad es. Sport, intrattenimento e argomenti sullo stile di vita di tutti i giorni generalmente non sono YMYL). Si prega di utilizzare il proprio giudizio e la conoscenza della propria località. ● Civica, governo e legge: informazioni importanti per mantenere una cittadinanza informata, come informazioni sul voto, agenzie governative, istituzioni pubbliche…. e questioni legali (ad esempio, divorzio, affidamento dei figli, adozione, creazione di un testamento, ecc.). ● Finanza: consulenza finanziaria o informazioni relative a investimenti, tasse, piani pensionistici, prestiti, attività bancarie o assicurazioni, in particolare pagine web che consentono alle persone di effettuare acquisti o trasferire denaro online. ● Shopping: informazioni…. relativi alla ricerca o all’acquisto di beni…. in particolare le pagine web che consentono alle persone di effettuare acquisti online. ● Salute e sicurezza: consigli o informazioni su questioni mediche, farmaci, ospedali, preparazione alle emergenze, quanto sia pericolosa un’attività, ecc. ● Gruppi di persone: informazioni su o affermazioni relative a gruppi di persone, inclusi ma non limitati a quelli raggruppati in base a razza o origine etnica, religione, disabilità, età, nazionalità, stato di veterano, orientamento sessuale, sesso o identità di genere. ● Altro: ci sono molti altri argomenti relativi a grandi decisioni o aspetti importanti della vita delle persone che quindi possono essere considerati YMYL, come fitness e alimentazione, informazioni sull’abitazione, scelta di un college, ricerca di un lavoro, ecc.“Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google  2019

Non appena hai pagine YMYL INTENT sulla tua pagina / sito, Google lo rileverà, tratterà questo sito in modo diverso e tratterà tutte le pagine che si collegano a questa pagina in modo diverso.

Sei stato avvertito!

Cos’è EAT?

Google mira a classificare le pagine in cui l’autore ha una competenza dimostrabile sull’esperienza nell’argomento di cui sta scrivendo. Queste “valutazioni di qualità” (eseguite da valutatori umani) si basano su (EAT o EAT o EAT) che è semplicemente ” Competenza, Autorevolezza, Affidabilità ” del ” Contenuto principale di una pagina ”

CITAZIONE : “Competenza, Autorevolezza, Affidabilità: questa è una caratteristica di qualità importante. …. Ricorda che il primo passo della valutazione PQ è capire il vero scopo della pagina. I siti Web o le pagine senza alcun tipo di scopo benefico, comprese le pagine create senza alcun tentativo di aiutare gli utenti o le pagine che potenzialmente diffondono odio, danno, disinformano o ingannano gli utenti, dovrebbero ricevere la valutazione più bassa. Per tutte le altre pagine che hanno uno scopo vantaggioso, la quantità di esperienza, autorevolezza e affidabilità (EAT) è molto importante. ”  Linee guida per la valutazione della qualità della ricerca di Google  2019

e

CITAZIONE: ” Tieni presente che ci sono pagine EAT e siti Web di tutti i tipi, anche siti Web di gossip, siti Web di moda, siti Web umoristici, forum e pagine di domande e risposte, ecc. In effetti, alcuni tipi di informazioni si trovano quasi esclusivamente su forum e discussioni , dove una comunità di esperti può fornire preziose prospettive su argomenti specifici. ● La consulenza medica High EAT dovrebbe essere scritta o prodotta da persone o organizzazioni con medici appropriati competenza o accreditamento. I consigli o le informazioni mediche di High EAT dovrebbero essere scritti o prodotti in uno stile professionale e dovrebbero essere modificati, rivisti e aggiornati regolarmente. ● Gli articoli di notizie High EAT dovrebbero essere prodotti con professionalità giornalistica: dovrebbero contenere contenuti accurati e presentati in un modo che aiuti gli utenti a comprendere meglio gli eventi. Le fonti di notizie High EAT in genere hanno pubblicato politiche editoriali consolidate e solidi processi di revisione (esempio 1, esempio 2). ● Pagine informative ad alto contenuto di EAT su argomenti scientifici dovrebbero essere prodotte da persone o organizzazioni con adeguate competenze scientifiche e rappresentare un consenso scientifico consolidato su questioni in cui tale consenso esiste. ● Consulenza finanziaria, consulenza legale, consulenza fiscale, ecc. dovrebbe provenire da fonti affidabili ed essere mantenuto e aggiornato regolarmente. ● Le pagine di consigli High EAT su argomenti come la ristrutturazione della casa (che può costare migliaia di dollari e avere un impatto sulla tua situazione di vita) o consigli su questioni genitoriali (che possono influire sulla felicità futura di una famiglia) dovrebbero provenire anche da fonti “esperte” di cui gli utenti possono fidarsi. ● Anche le pagine High EAT sugli hobby, come la fotografia o imparare a suonare la chitarra, richiedono esperienza. Alcuni argomenti richiedono competenze meno formali. Molte persone scrivono recensioni estremamente dettagliate e utili su prodotti o ristoranti. Molte persone condividono suggerimenti ed esperienze di vita su forum, blog, ecc. Queste persone comuni possono essere considerate esperte in argomenti in cui hanno esperienza di vita.. ” Linee guida 2019 per il valutatore della qualità della ricerca Google

Chi si collega a te può anche informare l’EAT del tuo sito web.

Considera questo:

CITAZIONE : ” Ho chiesto a Gary (Illyes di Google) di EAT. Ha detto che è in gran parte basato su link e citazioni su siti autorevoli. cioè se il Washington Post ti menziona, va bene. Ha raccomandato di leggere le sezioni del QRG su EAT poiché delinea bene le cose. “Marie Haynes, Pubcon 2018

Google è ancora un motore di ricerca “basato su link” “sotto il cofano”, ma ci vuole molto di più per attaccare un sito Web in cima alle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) di quanto non facesse in passato.

Qual è lo SCOPO della tua pagina?

Questo è incredibilmente importante:

CITAZIONE : ” Lo scopo di una pagina è il motivo oi motivi per cui la pagina è stata creata. Ogni pagina su Internet viene creata per uno scopo o per più scopi. La maggior parte delle pagine sono create per essere utili per gli utenti, con uno scopo benefico. Alcune pagine vengono create semplicemente per fare soldi, con poco o nessuno sforzo per aiutare gli utenti. Alcune pagine vengono addirittura create per causare danni agli utenti. Il primo passo per comprendere una pagina è capire il suo scopo . ” Linee guida 2019 per il valutatore della qualità della ricerca Google

Si tratta di ” vendere prodotti “, ” intrattenere ” o ” condividere informazioni su un argomento “.

RENDI LO SCOPO DELLA TUA PAGINA SINGOLARE e OVVIO per aiutare valutatori e algoritmi di qualità.

Il nome del gioco (se non stai fingendo tutto) è SODDISFAZIONE DEL VISITATORE.

Se un visitatore arriva sulla tua pagina, è soddisfatto e può completare con successo PERCHÉ si trova? Stai cercando di vendere con forza i visitatori non appena arrivano sulla tua pagina del tipo di informazioni?

SUGGERIMENTO : sulle pagine di tipo informazioni, prova diversi layout in cui posizioni il contenuto in primo piano e al centro.

Se una pagina esiste solo per fare soldi online, la pagina è spam, per Google

CITAZIONE : ” Se una pagina esiste solo per fare soldi, la pagina è spam ” Guida di Google Quality Rater 2011

Quella affermazione sopra nelle linee guida originali per la valutazione della qualità è  eccezionale  e dovrebbe essere un avvertimento per qualsiasi webmaster là fuori che pensa di fare un “guadagno veloce” dalle inserzioni organiche di Google.

Dovrebbe, almeno, farti pensare ai tipi di pagine che impiegherai il tuo prezioso tempo a creare.

Senza VALORE AGGIUNTO per gli utenti di Google, non aspettarti di posizionarti in alto per le parole chiave commerciali.

Se oggi stai creando una pagina con l’unico scopo di  ricavarne dei guadagni – e soprattutto con  traffico gratuito da parte di Google – ovviamente non hai ricevuto il promemoria.

Considera questa affermazione di un revisore manuale:

CITAZIONE : “… quando  arrivano in cima ,  devono essere rivisti con occhio umano  per assicurarsi che il sito sia di qualità. “Google Human Rater, 2011

Vale la pena ricordare:

  • Se una pagina esiste solo per fare soldi, la pagina è spam
  • Se un sito esiste solo per fare soldi, il sito è spam

Questo è il modo in cui verrà giudicato ciò che fai, che sia giusto o meno.

CITAZIONE : “Che cosa rende una pagina spam ?:  ” Testo o link nascosti: possono essere esposti selezionando tutto il testo della pagina e scorrendo fino in fondo (tutto il testo è evidenziato), disabilitando CSS / Javascript o visualizzando il codice sorgente. Reindirizzamenti subdoli: reindirizzamento attraverso diversi URL, rotazione dei domini di destinazione cloaking con reindirizzamenti JavaScript e frame al 100%. Parole chiave in eccesso: nessuna percentuale o densità di parole chiave fornite; questo spetta al valutatore. Annunci PPC che servono solo per fare soldi, non per aiutare gli utenti. Contenuti copiati / scartati e annunci PPC. Feed con annunci PPC. Pagine doorway: più pagine di destinazione che indirizzano tutti l’utente alla stessa destinazione. Modelli e altre pagine generate al computer prodotte in serie, contrassegnate da contenuti copiati e / o leggere variazioni di parole chiave. Bacheche copiate senza altri contenuti della pagina. Pagine di ricerca false con annunci PPC. Blog falsi con annunci PPC, identificati da contenuti copiati / raschiati o senza senso. Siti affiliati sottili che esistono solo per fare soldi, identificati dal checkout su un dominio diverso, proprietà dell’immagine che mostrano l’origine su un altro URL, mancanza di contenuto originale, diversi registrant WhoIs dei due domini in questione. Pagine PPC pure con poco o nessun contenuto. Domini parcheggiati “ Miranda Miller, SEW, 2011

Non sono solo brutte notizie …

CITAZIONE : “ Un numero infinito di nicchie aspettano che qualcuno le rivendichi . Mi chiedo dove vuoi essere e vedo se riesci a trovare un percorso da una piccola nicchia specifica a una nicchia leggermente più grande e così via, fino all’obiettivo desiderato. A volte è più facile fare una serie di piccoli passi invece di saltare al tuo obiettivo finale in un balzo. “Matt Cutts, Google 2006

Google livella il campo di gioco in alcune aree, soprattutto se sei disposto a:

  • Differenziati
  • Sii notevole
  • Sii accessibile
  • Aggiungi contenuti unici al tuo sito
  • Aiuta gli utenti in modo originale
  • Non enfatizzare eccessivamente le pratiche del tasso di conversione sul contenuto del tipo di informazione

Google non si preoccupa la stragrande maggioranza dei siti web, ma il motore di ricerca gigante  FA  cura di  aiutare i suoi UTENTI PROPRIE .

Quindi, se stai aiutando i visitatori a venire da Google – e non semplicemente indirizzandoli a un altro sito web – probabilmente stai facendo almeno una cosa giusta.

Con questo in mente, ad esempio sto già costruendo pagine di affiliazione in modo diverso.

Nella mia esperienza, le pagine di TIPO DI INFORMAZIONI vengono trattate in modo diverso rispetto alle pagine YMYL (anche) RICCHE DI INFORMAZIONI, semplicemente per l’ovvio intento di attirare e cambiare o monetizzare il traffico gratuito da Google

Procedo pensando che monetizzare una pagina in modo efficace la trasformi in una pagina YMYL-Light (il che significa che è meglio avere molto EAT per farlo volare).

Le pagine doorway sono spam

Gli algoritmi di Google prendono di mira costantemente i siti con pagine doorway negli aggiornamenti degli algoritmi di qualità. La definizione di “pagina doorway” può cambiare nel tempo.

Ad esempio, nelle immagini sottostanti (dal 2011), tutte le pagine del sito sembrano essere state colpite con una penalità di -50+ per ogni frase di parole chiave per cui il sito si è classificato.

All’inizio le classifiche di Google  per le frasi di parole chiave commerciali sono crollate, il  che ha portato a una sorta di ” apocalisse del traffico “:

Google ha rilevato una penalità per le pagine doorway

Il webmaster all’epoca riceveva  un’email da Google tramite Search Console :

CITAZIONE : ” Avviso di rilevamento di pagine doorway su  xxxxxxxx – Gentile proprietario del sito o webmaster di xxxxxxxx, abbiamo rilevato che alcune delle pagine del tuo sito potrebbero utilizzare tecniche che esulano dalle Istruzioni per i webmaster di Google. In particolare, il tuo sito potrebbe avere quelle che consideriamo pagine doorway – gruppi di “cookie cutter” o pagine di bassa qualità…. Riteniamo che le pagine doorway in genere creino un’esperienza utente frustrante e ti invitiamo a correggere o rimuovere le pagine che violano le nostre norme sulla qualità. Dopo aver apportato queste modifiche, invia il tuo sito per la riconsiderazione nei risultati di ricerca di Google. Se hai domande su come risolvere questo problema, visita il nostro Forum di assistenza per i webmaster per ricevere assistenza. “Google Search Quality Team, 2011

A quel tempo, non classificavo immediatamente le pagine sui siti interessati in questione come pagine doorway. È evidente che la definizione di porte d’accesso di Google cambia nel tempo.

E lo è! Google è stato molto chiaro negli ultimi anni.

Molte persone non si rendono conto che stanno costruendo quelle che Google  classifica  come pagine doorway … .. ed era indicativo per me … .. quello che  intendi  fare con il traffico che Google ti invia potrebbe di per sé, non essere un fattore di ranking spesso parlato .

Che cosa Google classifica come pagine doorway?

Google classifica molti tipi di pagine come pagine doorway .

Le pagine doorway possono essere pensate come molte pagine di un sito Web progettate per classificare parole chiave molto specifiche utilizzando un contenuto di testo originale minimo, ad esempio le pagine di posizione spesso finiscono per sembrare pagine doorway.

Nel recente passato, le SERP basate sulla posizione erano spesso di qualità inferiore, quindi Google ha classificato storicamente le pagine doorway basate sulla posizione in molti casi.

C’è una certa confusione per le aziende reali che PENSANO che DOVREBBERO classificarsi per località specifiche in cui non sono geograficamente basate e finiscono per utilizzare pagine di tipo doorway per classificare queste località.

Cosa dice Google sulle pagine doorway

Google ha detto alcuni anni fa:

CITAZIONE : “Ad esempio, gli utenti che effettuano ricerche potrebbero ottenere un elenco di risultati che rimandano tutti allo stesso sito . Quindi, se un utente fa clic su un risultato, non gli piace e poi prova il risultato successivo nella pagina dei risultati di ricerca e viene indirizzato allo stesso sito che non gli piaceva, è un’esperienza davvero frustrante “. Brian White, Google 2015

Nel recente Hangout con John Mueller di Google è stata posta una domanda sull’utilizzo di contenuti distribuiti su più pagine e sul targeting di diverse località geografiche sullo stesso sito:

CITAZIONE : “il contenuto che sarà presentato in termini di cliniche che verranno elencate sembra abbastanza simile a destra e lo stesso penso valga se lo guardi dal luogo ……. siamo consapevoli che questo causa qualche tipo di contenuto duplicazione quindi la domanda è: è di questo tipo … di cui preoccuparsi? “Domanda per il webmaster, 2017

Tenendo presente che (sebbene non sia l’uso ottimale delle pagine) Google non “penalizza” un sito Web per la duplicazione di contenuti su pagine interne in modo non dannoso, il chiarimento di John sulle pagine basate sulla posizione su un sito indirizzato a regioni diverse è degno di nota:

CITAZIONE : “Per la maggior parte dovrebbe andare bene, penso che la parte complicata a cui devi prestare attenzione sia più intorno alle pagine doorway, nel senso che se tutte queste pagine finiscono con la stessa attività, allora può sembrare molto come una pagina della portama come concentrarsi solo sulla parte della duplicazione del contenuto è qualcosa che per la maggior parte va bene ciò che accadrà indicizzerà tutte queste pagine separatamente perché da un tipo di punto di vista olistico queste pagine sono uniche hanno contenuti unici su di loro potrebbero contenere pezzi di testo simili che sono duplicati ma da sole queste pagine sono uniche quindi le indicizzeremo separatamente e nei risultati di ricerca quando qualcuno sta cercando qualcosa di generico e non sappiamo quale di queste pagine sia i migliori sceglieremo una di queste pagine e la mostreremo all’utente e filtreremo le altre varianti di quella pagina, quindi per esempio se qualcuno in Irlanda sta solo cercando ponti dentali e hai un sacco di pagine diverse per diversi tipo di cliniche … ..e probabilmente sceglierà una di quelle pagine e mostrerà quelle nei risultati di ricerca e filtrerà le altre.

Ma essenzialmente l’idea è che questo sia un buon rappresentante del contenuto del tuo sito web e questo è tutto ciò che mostreremmo agli utenti d’altra parte se qualcuno sta cercando specificamente diciamo ponti dentali a Dublino, allora saremmo in grado per mostrare la clinica appropriata che hai sul tuo sito web che corrisponde un po ‘meglio in modo da sapere che i ponti dentali sono qualcosa che hai molto sul tuo sito web e Dublino è qualcosa che è unico in questa pagina specifica, quindi saremmo in grado di estrarlo e di mostrarlo all’utente in quel modo, quindi dal punto di vista della pura duplicazione dei contenuti non è davvero qualcosa di cui mi preoccupo totalmente.

Penso che abbia senso avere contenuti unici il più possibile su queste pagine, ma non piacerà sincronizzare l’intero sito web se non lo fai non penalizziamo un sito web per avere questo tipo di contenuto duplicato profondo e tipo di tornare alla prima cosa, però, per quanto riguarda le pagine doorway, è qualcosa che cerco sicuramente di fare per assicurarmi che non ci si imbatta, quindi in particolare se è come se andassimo tutti nella stessa clinica e crei tutte queste diverse pagine di destinazione che essenzialmente stanno solo indirizzando tutti alla stessa clinica, che potrebbero essere viste come una pagina di accesso o un insieme di pagine di accesso dalla nostra parte e potrebbe accadere cheil team di spam web lo guarda e dice che non va bene stai solo cercando di classificare tutte queste diverse varianti delle parole chiave e le pagine stesse sono essenzialmente tutte uguali e potrebbero andare lì e dire che dobbiamo eseguire un’azione manuale e rimuovere tutte queste pagine dalla ricerca, quindi è una cosa a cui prestare attenzione nel senso che se stanno andando tutti nella stessa clinica, probabilmente ha senso creare invece una sorta di pagina di riepilogo mentre se questi stanno andando a due attività diverse, quindi ovviamente questa è una situazione diversa, non è una situazione di doorway page “. John Mueller, Google 2017

La conclusione qui è che se hai MOLTE pagine di posizione che servono UNA SINGOLA attività in una posizione, quelle sono molto probabilmente classificate come una sorta di pagine doorway e probabilmente le tecniche della vecchia scuola per questo tipo di pagine le vedranno classificate come inferiori -qualità – o addirittura – pagine contenenti spam.

Google ha da tempo avvertito i webmaster dell’utilizzo delle pagine Doorway, ma molti siti le utilizzano ancora, perché:

  • il loro modello di business dipende da questo per la generazione di lead
  • l’alternativa è molto lavoro o
  • non sono abbastanza creativi o
  • non hanno abbastanza esperienza per evitare le insidie ​​di avere pagine doorway di qualità inferiore su un sito o
  • hanno abbastanza esperienza per capire quale impatto potrebbero avere su qualsiasi tipo di punteggio di qualità del sito

Google ha un algoritmo di pagine doorway che senza dubbio migliorano costantemente. Google ha avvertito:

CITAZIONE : “Nel tempo, abbiamo visto siti cercare di massimizzare la loro” impronta di ricerca “senza aggiungere un valore chiaro e unico. Queste campagne doorway si manifestano come pagine di un sito, come un numero di domini o una combinazione di questi . Per migliorare la qualità dei risultati di ricerca per i nostri utenti, lanceremo presto un aggiustamento del posizionamento per affrontare meglio questi tipi di pagine. I siti con campagne doorway ampie e ben consolidate potrebbero ottenere un ampio impatto da questo cambiamento “. Google, 2015

Se disponi di pagine di posizione che servono più sedi o attività commerciali, quelle non sono pagine doorway e dovrebbero essere migliorate in modo univoco per classificarle meglio, secondo il consiglio di John.

Stai realizzando pagine doorway?

Search Engine Land ha offerto questo chiarimento da Google:

CITAZIONE : “Come fai a sapere se le tue pagine web sono classificate come” pagina doorway? ” Google ha detto che ti sei posto queste domande:

  • Lo scopo è ottimizzare per i motori di ricerca e incanalare i visitatori nella parte effettivamente utilizzabile o pertinente del tuo sito o sono parte integrante dell’esperienza utente del tuo sito?
  • Le pagine sono destinate a classificarsi in termini generici, ma il contenuto presentato sulla pagina è molto specifico?
  • Le pagine duplicano aggregazioni utili di articoli (posizioni, prodotti, ecc.) Già esistenti sul sito allo scopo di catturare più traffico di ricerca?
  • Queste pagine sono create esclusivamente per attirare traffico di affiliati e inviare utenti senza creare un valore unico nel contenuto o nella funzionalità?
  • Queste pagine esistono come “isola?” È difficile o impossibile raggiungerli da altre parti del tuo sito? I collegamenti a tali pagine da altre pagine all’interno del sito o della rete di siti sono creati solo per i motori di ricerca? ” Barry Schwartz, 2015

Anche:

CITAZIONE : “Beh, una pagina doorway sarebbe se si dispone di una vasta raccolta di pagine in cui è solo come modificare le parole chiave su quelle pagine per quello.

Penso che se ti concentri su uno scopo chiaro per la pagina che è al di fuori del solo voglio classificare per questa variazione specifica della parola chiave , di solito è qualcosa che porta a un risultato ragionevole.

Considerando che se stai solo prendendo un elenco di parole chiave e dici che devo creare pagine per ciascuna di queste parole chiave e ciascuna delle permutazioni che potrebbero essere per due o tre di quelle parole chiave, allora si tratta solo di creare pagine per il bene di parole chiave è essenzialmente ciò che consideriamo una porta . ” Barry Schwartz, 2015

Nota ho evidenziato la seguente dichiarazione:

CITAZIONE : “concentrati su uno scopo chiaro per la pagina che non sia solo io voglio classificare per questa specifica variazione della parola chiave.”

Questo perché a volte, spesso, infatti, non v’è un’alternativa a porta pagine per le pagine di localizzazione che ottengono essenzialmente la stessa cosa per i webmaster.

Naturalmente, gli imprenditori vogliono classificare molte parole chiave in elenchi organici con il loro sito web. La sfida per i webmaster è che Google non vuole che gli imprenditori si classifichino per molte parole chiave utilizzando contenuti generati automaticamente, specialmente quando questo produce MOLTE pagine su un sito Web utilizzando (ad esempio) un elenco di varianti di parole chiave da pagina a pagina .

CITAZIONE : ” 7.4.3 Contenuto principale generato automaticamente È possibile creare interi siti Web progettando un modello di base da cui vengono create centinaia o migliaia di pagine , a volte utilizzando contenuti da fonti disponibili gratuitamente (come un feed RSS o API). Queste pagine vengono create senza o con pochissimo tempo, impegno o esperienza e non hanno alcuna modifica o cura manuale. Le pagine e i siti Web costituiti da contenuti generati automaticamente senza modifica o cura manuale e senza contenuto originale o valore aggiunto per gli utenti, dovrebbero essere classificati al livello più basso . “Linee guida per la valutazione della qualità della ricerca di Google, 2017

Il risultato finale è che i webmaster creano pagine doorway senza nemmeno comprendere correttamente cosa rappresentano per Google e senza rendersi conto che Google non indicizzerà tutte queste pagine generate automaticamente:

CITAZIONE : “Le pagine doorway (pagine bridge, pagine del portale, pagine jump, pagine gateway o pagine di ingresso) sono pagine web create per la manipolazione deliberata degli indici dei motori di ricerca (spamdexing).” Wikipedia, 2020

Anche:

CITAZIONE :  Nel marketing digitale e nella pubblicità online, spamdexing (web spam)…. è la manipolazione deliberata degli indici dei motori di ricerca “Wikipedia, 2020

È interessante notare che Wikipedia potrebbe fare chiare distinzioni tra cos’è la doorway page , cos’è lo spamdexing e cos’è una landing page …

CITAZIONE : “Le pagine di destinazione vengono regolarmente interpretate erroneamente per essere equiparate alle pagine Doorway all’interno della letteratura. Le prime sono pagine ricche di contenuti verso le quali viene diretto il traffico nel contesto di campagne pay-per-click … ”  Wikipedia, 2020

Per me, Google offusca quella linea qui.

Google ha dichiarato:

CITAZIONE: “I doorway sono siti o pagine creati per avere un posizionamento elevato per query di ricerca specifiche. Sono dannosi per gli utenti perché possono portare a più pagine simili nei risultati di ricerca degli utenti, dove ogni risultato finisce per portare l’utente essenzialmente alla stessa destinazione. Possono anche portare gli utenti a pagine intermedie che non sono utili quanto la destinazione finale.

Ecco alcuni esempi di porte:

  • Avere più nomi di dominio o pagine indirizzate a regioni o città specifiche che indirizzano gli utenti a una pagina
  • Pagine generate per incanalare i visitatori nella parte effettivamente utilizzabile o pertinente del tuo sito (i)
  • Pagine sostanzialmente simili che sono più vicine ai risultati di ricerca rispetto a una gerarchia esplorabile chiaramente definita ”
    Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Ho reso audace:

CITAZIONE: “I portali sono siti o pagine creati per classificarsi in alto per query di ricerca specifiche” Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Prendi nota: non sono solo le pagine di posizione a essere classificate come pagine doorway:

CITAZIONE : ” Per Google, questo probabilmente esagera e finisce in una situazione in cui fondamentalmente crei un sito doorway…. con pagine di scarso valore…. che hanno come target una query specifica. “John Mueller 2018

Se il tuo sito web è costituito da pagine di tipo doorway di qualità inferiore che utilizzano vecchie tecniche (che vengono sempre più etichettate come spam), Google non indicizzerà tutte le pagine e il “punteggio di qualità” del tuo sito web sarà probabilmente influenzato negativamente.

John Mueller di Google ha consigliato a qualcuno che:

CITAZIONE : ” non dovrebbe andare avanti e costruire 1.300 pagine di destinazione basate sulla città, con la strategia di cercare di classificare la frase chiave + il nome della città. Ha detto che sarebbe stata una pagina della porta  e contro le linee guida di Google. “Barry Schwartz, 2019

Sommario:

Se crei pagine di località ricche di parole chiave per un singolo sito web aziendale, c’è il rischio che queste pagine vengano classificate come pagine doorway.

Se sai di avere pagine doorway di qualità MOLTO bassa sul tuo sito, dovresti rimuoverle o ripensare l’intera strategia se vuoi posizionarti in alto in Google a lungo termine.

Le pagine basate sulla posizione sono adatte per alcuni tipi di siti Web e non per altri.

Che cosa significa Google per ” bassa qualità “?

Google ha una storia di classificare il tuo sito come un tipo di entità e qualunque cosa sia, non vuoi un’etichetta di bassa qualità su di esso. Messo lì da algoritmo o umano. I valutatori manuali potrebbero non influire direttamente sul tuo posizionamento, ma qualsiasi segnale associato a Google che contrassegna il tuo sito come di bassa qualità dovrebbe probabilmente essere evitato.

Se stai realizzando siti web da classificare in Google senza pratiche innaturali, dovrai soddisfare le aspettative di Google nelle Linee guida per i valutatori di qualità.

Google dice:

CITAZIONE : ” Le pagine di bassa qualità sono insoddisfacenti o mancano di qualche elemento che impedisce loro di raggiungere bene il loro scopo. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google 2019

“Motivo sufficiente”

In alcuni casi c’è una “ ragione sufficiente ” per contrassegnare immediatamente la pagina in alcune aree e Google invita i valutatori della qualità a farlo:

  • CITAZIONE : ” Una quantità insoddisfacente di MC è un motivo sufficiente per assegnare a una pagina una valutazione di bassa qualità. 
  • CITAZIONE : ” MC di bassa qualità è un motivo sufficiente per assegnare a una pagina una valutazione di bassa qualità. 
  • CITAZIONE : “La mancanza di un EAT appropriato è un motivo sufficiente per dare a una pagina una valutazione di bassa qualità. 
  • CITAZIONE : ” La reputazione negativa è un motivo sufficiente per assegnare a una pagina una valutazione di bassa qualità. 

Cosa sono le pagine di bassa qualità?

Quando si tratta di definire cosa sia una pagina di bassa qualità, Google è evidentemente MOLTO interessato alla qualità del Contenuto principale (MC) di una pagina:

Contenuto principale (MC)

Google afferma che MC dovrebbe essere il ” motivo principale per cui esiste una pagina” .

  • CITAZIONE : “ La qualità dell’MC è bassa. 
  • CITAZIONE : “ C’è una quantità insoddisfacente di MC ai fini della pagina. 
  • CITAZIONE : ” C’è una quantità insoddisfacente di informazioni sul sito web. 

SCARSA MC E SCARSA ESPERIENZA DELL’UTENTE

  • CITAZIONE : ” Questo contenuto ha molti problemi: ortografia e grammatica scadenti, completa mancanza di editing, informazioni imprecise. La scarsa qualità dell’MC è una ragione per la valutazione dal più basso + al più basso. Inoltre, gli annunci popover (le parole doppiamente sottolineate in blu) possono rendere difficile la lettura del contenuto principale, con una conseguente scarsa esperienza utente. 
  • CITAZIONE : “Le pagine che forniscono un’esperienza utente scadente … .. dovrebbero anche ricevere valutazioni basse, anche se hanno alcune immagini appropriate per la query. 

FOCUS DESIGN NON SU MC

  • CITAZIONE : ” Se una pagina sembra progettata male, dai un’occhiata. Chiediti se la pagina è stata deliberatamente progettata per distogliere l’attenzione dall’MC. In tal caso, il punteggio basso è appropriato. 
  • CITAZIONE : “ Manca il design della pagina. Ad esempio, il layout della pagina o l’uso dello spazio distrae dall’MC, rendendo difficile l’uso dell’MC. 

MC MANCANZA DI COMPETENZA DEGLI AUTORI

  • CITAZIONE : ” Dovresti considerare chi è responsabile del contenuto del sito web o del contenuto della pagina che stai valutando. La persona o l’organizzazione ha competenze sufficienti per l’argomento? Se mancano competenza, autorevolezza o affidabilità, utilizzare la valutazione Bassa. 
  • CITAZIONE : “ Non ci sono prove che l’autore abbia competenze mediche. Poiché si tratta di un articolo medico YMYL, la mancanza di esperienza è una ragione per una valutazione bassa. 
  • CITAZIONE : “ L’autore della pagina o del sito web non ha sufficiente esperienza per l’argomento della pagina e / o il sito web non è affidabile o autorevole per l’argomento. In altre parole, la pagina / sito web manca di EAT. 

Dopo il contenuto della pagina, ai seguenti viene dato il peso maggiore per determinare se si dispone di una pagina di alta qualità.

CONTENUTO SECONDARIO SCARSO

  • CITAZIONE : ” SC inutile o distraente che avvantaggia il sito Web piuttosto che aiutare l’utente è un motivo per una valutazione bassa. 
  • CITAZIONE : “ La SC è fonte di distrazione o inutile per lo scopo della pagina. 
  • CITAZIONE : “ La pagina manca di SC utili. 
  • CITAZIONE : ” Per i siti Web di grandi dimensioni, SC può essere uno dei modi principali in cui gli utenti esplorano il sito Web e trovano MC, e la mancanza di SC utili su siti Web di grandi dimensioni con molti contenuti può essere una ragione per una valutazione bassa. 

PUBBLICITÀ DISTRATTIVE

  • CITAZIONE : “ Ad esempio, un annuncio per un modello in un bikini rivelatore è probabilmente accettabile su un sito che vende costumi da bagno, tuttavia, un annuncio pornografico estremamente distratto e grafico può giustificare una valutazione bassa. 

BUONA PULIZIA DELLA CASA

  • CITAZIONE : “ Se il sito web si sente inadeguatamente aggiornato e inadeguatamente mantenuto per il suo scopo, la valutazione Bassa è probabilmente giustificata. 
  • CITAZIONE : “ Il sito web manca di manutenzione e aggiornamenti.

SENTIMENTO SERP E RECENSIONI NEGATIVE

  • CITAZIONE : “ reputazione credibile negativa (sebbene non dannosa o finanziariamente fraudolenta) è un motivo per una valutazione bassa, soprattutto per una pagina YMYL. 
  • CITAZIONE : “ Il sito web ha una reputazione negativa.

VALUTAZIONE PIÙ BASSA

Quando si tratta di Google che assegna alla tua pagina il punteggio più basso, probabilmente dovrai andare un po ‘per colpirlo, ma ti dà una direzione che vuoi assicurarti di evitare a tutti i costi.

Google afferma in tutto il documento che ci sono alcune pagine che …

CITAZIONE : ” dovrebbe sempre ricevere la valutazione più bassa ” Google, 2017

..e questi sono presentati di seguito. Nota: queste dichiarazioni di seguito sono diffuse in tutto il documento dei valutatori e non sono elencate nel modo in cui le ho elencate qui. Non credo che vada perso alcun contesto presentandoli in questo modo, e questo lo rende più digeribile.

Chiunque abbia familiarità con le Istruzioni per i webmaster di Google avrà familiarità con la maggior parte dei seguenti:

  • Vera mancanza di pagine o siti web di scopo.
    • A volte è difficile determinare il vero scopo di una pagina.
  • Pagine sui siti Web YMYL con informazioni sul sito Web completamente inadeguate o assenti.
  • Pagine o siti web creati per fare soldi con poco o nessun tentativo di aiutare gli utenti.
  • Pagine con MC di qualità estremamente bassa o più bassa.
    • Se una pagina viene creata deliberatamente senza MC, utilizza la valutazione più bassa. Perché una pagina dovrebbe esistere senza MC? Le pagine senza MC sono generalmente prive di pagine mirate o pagine ingannevoli.
    • Le pagine Web create deliberatamente con un minimo di MC, o con MC che è completamente inutile per lo scopo della pagina, dovrebbero essere considerate come prive di MC
    • Le pagine create deliberatamente senza MC dovrebbero essere classificate come le più basse.
    • Importante: la valutazione più bassa è appropriata se tutto o quasi tutto l’MC sulla pagina viene copiato con poco o nessun tempo, impegno, competenza, cura manuale o valore aggiunto per gli utenti. Tali pagine dovrebbero essere classificate come le più basse, anche se la pagina assegna il credito per il contenuto a un’altra fonte. Importante: la valutazione più bassa è appropriata se tutto o quasi tutto l’MC sulla pagina viene copiato con poco o nessun tempo, impegno, esperienza, cura manuale o valore aggiunto per gli utenti. Tali pagine dovrebbero essere classificate come le più basse, anche se la pagina assegna il credito per il contenuto a un’altra fonte.
  • Pagine sui siti web YMYL ( Your Money or Your Life Transaction pages) con informazioni sul sito web completamente inadeguate o assenti.
  • Pagine su siti Web abbandonati, compromessi o danneggiati.
  • Pagine o siti Web creati senza esperienza o pagine altamente inaffidabili, inaffidabili, non autorevoli, imprecise o fuorvianti.
  • Pagine o siti Web dannosi o dannosi.
    • Siti web che hanno una reputazione estremamente negativa o dannosa. Utilizza anche la valutazione più bassa per le violazioni delle Norme sulla qualità per i webmaster di Google. Infine, Lowest + può essere utilizzato sia per le pagine con molte caratteristiche di bassa qualità sia per le pagine la cui mancanza di una singola caratteristica di qualità della pagina ti fa dubitare del vero scopo della pagina. Importante: la reputazione negativa è un motivo sufficiente per assegnare a una pagina una valutazione di bassa qualità. La prova di un comportamento veramente dannoso o fraudolento garantisce la valutazione più bassa.
    • Pagine o siti Web ingannevoli. Le pagine web ingannevoli sembrano avere uno scopo utile (lo scopo dichiarato), ma in realtà vengono create per qualche altro motivo. Utilizzare la valutazione più bassa se la pagina di una pagina Web viene creata deliberatamente per ingannare e potenzialmente danneggiare gli utenti al fine di beneficiare del sito Web.
    • Alcune pagine sono progettate per indurre gli utenti a fare clic su determinati tipi di collegamenti tramite elementi di progettazione visiva, come layout di pagina, organizzazione, posizionamento dei collegamenti, colore dei caratteri, immagini, ecc. Considereremo questi tipi di pagine con un design di pagina ingannevole. Utilizza la valutazione più bassa se la pagina è progettata deliberatamente per indurre gli utenti a fare clic su annunci, link monetizzati o sospetti link di download con uno sforzo minimo o nullo per fornire MC utili.
    • A volte, le pagine semplicemente non “sembrano” affidabili. Utilizza la valutazione più bassa per uno dei seguenti: Pagine o siti web che sospetti fortemente siano truffe
    • Pagine che richiedono informazioni personali senza un motivo legittimo (ad esempio, pagine che richiedono nome, data di nascita, indirizzo, conto bancario, numero di carta d’identità, ecc.). Siti web che “phishing” per le password a Facebook, Gmail …. Pagine con collegamenti di download sospetti, che potrebbero essere malware.
  • Utilizza la valutazione più bassa per i siti Web con una reputazione estremamente negativa.

I siti web “privi di cure e manutenzione” sono classificati come “di bassa qualità”.

CITAZIONE : “A volte un sito Web può sembrare un po ‘trascurato: i collegamenti possono essere interrotti, le immagini potrebbero non caricarsi e il contenuto potrebbe sembrare obsoleto o obsoleto. Se il sito web si sente inadeguatamente aggiornato e inadeguatamente mantenuto per il suo scopo, la valutazione Bassa è probabilmente giustificata. “

Pagine “interrotte” o non funzionanti classificate come di bassa qualità

Google dà consigli chiari sulla creazione di pagine 404 utili:

  • CITAZIONE : “Dite chiaramente ai visitatori che la pagina che stanno cercando non può essere trovata
  • CITAZIONE : “Usa un linguaggio amichevole e invitante
  • CITAZIONE : “Assicurati che la tua pagina 404 utilizzi lo stesso aspetto (inclusa la navigazione) del resto del tuo sito.
  • CITAZIONE : “Considera l’ idea di aggiungere link ai tuoi articoli o post più popolari, nonché un link alla home page del tuo sito.
  • CITAZIONE : “Pensa a fornire agli utenti un modo per segnalare un collegamento interrotto.
  • CITAZIONE : “Assicurati che il tuo server web restituisca un codice di stato HTTP 404 effettivo quando viene richiesta una pagina mancante

Quali sono i segnali di bassa qualità che Google cerca?

CITAZIONE : “ Le pagine di bassa qualità sono insoddisfacenti o mancano di qualche elemento che impedisce loro di raggiungere bene il loro scopo. Queste pagine mancano di esperienza o non sono molto affidabili / autorevoli per lo scopo della pagina.“Linee guida per i valutatori della qualità di Google, 2017

Questi includono ma non sono limitati a:

  • Molti commenti di spam
  • Contenuti di bassa qualità privi di segnale EAT (Competenza + Autorità + Fiducia “)
  • NESSUN valore aggiunto per gli utenti
  • Design della pagina scadente
  • Rilevate pratiche dannose dannose o ingannevoli
  • Reputazione negativa
  • Contenuti generati automaticamente
  • Nessuna informazione di contatto del sito web
  • Informazioni false o imprecise
  • Inaffidabile
  • Sito web non mantenuto
  • Pagine appena create per collegarsi ad altri
  • Le pagine mancano di scopo
  • Parole chiave in eccesso
  • Pagine del servizio clienti inadeguate
  • Siti che utilizzano pratiche che Google non vuole che tu utilizzi

Anche le pagine possono ottenere una valutazione neutra.

Le pagine che contengono ” Niente di sbagliato, ma niente di speciale ” non ” mostrano le caratteristiche associate a un punteggio elevato ” e ti mettono in una posizione di mezzo – probabilmente non è un posto ragionevole per essere un anno o giù di lì.

Anche le pagine possono essere classificate come “qualità media”.

CITAZIONE : ” Le pagine medie raggiungono il loro scopo e non hanno né alta né bassa esperienza, autorevolezza e affidabilità. Tuttavia, le pagine medie mancano delle caratteristiche che supporterebbero una classificazione di qualità superiore. Di tanto in tanto, troverai una pagina con un mix di caratteristiche di alta e bassa qualità. In questi casi, la migliore valutazione della qualità della pagina potrebbe essere Media. “Linee guida per i valutatori della qualità di Google, 2017

I valutatori di qualità valuteranno il contenuto come  valutazione media quando l’autore o l’entità responsabile è sconosciuto .

Se hai più editor che contribuiscono al tuo sito, è meglio che tu abbia uno STANDARD EDITORIALE ELEVATO.

Si potrebbe dedurre da tutto ciò che i valutatori di qualità di Google sono pronti a prenderti se riesci a superare gli algoritmi, ma allo stesso modo, i valutatori di qualità di Google potrebbero essere amici che non hai ancora incontrato.

Qualcuno deve essere valutato molto bene, giusto?

Stupisci un valutatore di qualità Google e ottieni un punteggio elevato.

Se sei uno spammer, farai il possibile per fingere questo, naturalmente, ma questa è un’opportunità per le aziende reali di dare il massimo e AIUTO i valutatori di qualità giudicano correttamente le dimensioni e la qualità relativa della tua attività e del tuo sito web.

La vera reputazione è difficile da falsificare, quindi se ce l’hai, assicurati che sia sul tuo sito web e che sia FACILE da accedere dalle pagine dei contatti e delle informazioni.

Il manuale dei valutatori di qualità è anche una buona guida di formazione per la ricerca di link da rinnegare.

È abbastanza chiaro.

Le inserzioni organiche di Google sono riservate a contenuti, competenze e attività affidabili “eccezionali” e affidabili.

Un livello elevato da incontrare – e uno che è progettato per non incontrarti mai del tutto a meno che tu non sia seriamente intenzionato a competere, poiché c’è così tanto lavoro da fare.

Penso che il messaggio dedotto sia chiamare il tuo rappresentante Adwords se sei un’attività insignificante.

A volte i contenuti sottili possono ancora essere classificati in Google

La posizione migliore dipende dalla query e dal livello di concorrenza per la query.

I consigli di alta qualità di Google sono spesso per nicchie e ricerche specifiche poiché la maggior parte del Web non soddisfa i requisiti più elevati.

In generale, la qualità reale risalterà, in qualsiasi nicchia in cui manchi, al momento.

Il tempo necessario perché ciò accada (alla fine di Google) lascia molto a desiderare in alcune nicchie e il tempo è qualcosa di cui Google ha un’offerta quasi infinita rispetto al 99% delle aziende del pianeta.

Non è necessario molto testo per classificare in Google la maggior parte delle parole chiave

Google non ha intenzione di classificare le pagine di bassa qualità quando ha opzioni migliori

CITAZIONE : ” Panda è un algoritmo applicato ai siti in generale ed è diventato uno dei nostri principali segnali di posizionamento . Misura la qualità di un sito , di cui puoi leggere ulteriori informazioni nelle nostre linee guida. Panda consente a Google di tenere conto della qualità e di modificare il ranking di conseguenza “. Google, 2016

Se hai istanze di corrispondenza esatta di frasi chiave su pagine di bassa qualità, per lo più queste pagine non avranno tutti gli ingredienti composti necessari per posizionarsi in alto su Google.

Google ne ha molti algoritmi di qualità in questi giorni che degradano contenuti e siti Web che Google ritiene fornire un’esperienza utente di qualità inferiore.

Ci stavo lavorando, molto prima che lo capissi abbastanza parzialmente da scrivere qualcosa al riguardo.

Ecco un esempio di come prendere una pagina standard che non è stata classificata per anni e poi trasformarla in una pagina di risorse orientata all’argomento progettata per soddisfare pienamente l’intento di un utente:

Grafico: esempio di livelli di traffico verso una pagina adeguatamente ottimizzata

Google, in molti casi, avrebbe preferito inviare il traffico di ricerca-coda lunga, come gli utenti utilizzano i telefoni Voice Search, per esempio, alle pagine di alta qualità di un concetto / argomento che spiega i rapporti e connessioni tra argomenti secondari pertinenti PRIMO, piuttosto che a invia quel traffico solo a pagine di bassa qualità solo perché contengono la frase esatta sulla pagina.

Google ha algoritmi che prendono di mira contenuti di bassa qualità e questi algoritmi (suppongo) siano effettivamente addestrati in parte da valutatori di qualità umana.

I valutatori di qualità non influiscono direttamente sul tuo sito

CITAZIONE : “Le valutazioni dei valutatori non determinano le classifiche dei singoli siti. ” GOOGLE

Sebbene Google dichiari che questi valutatori di qualità non influenzano direttamente il tuo posizionamento (senza più analisti senior che fanno una chiamata sulla qualità del tuo sito Web, presumo?) – Ci sono alcune cose in questo documento, principalmente di un’esperienza utente natura (UX) che i webmaster dovrebbero tenere in considerazione in futuro.

In base alla mia esperienza, un segnale di esperienza di pagina insoddisfacente può influire sulle classifiche anche su un DOMINIO RISPETTABILE e anche con CONTENUTI SONORI E SODDISFATTI.

È facile immaginare che tutte queste valutazioni di qualità vengano trasmesse agli ingegneri di Google in qualche forma (a un certo punto) per migliorare gli algoritmi futuri e identificare i casi limite. Questa è la barra della “qualità” che ho menzionato un paio di volte nei post precedenti. Google alza sempre il livello, aggiungendo sempre nuovi segnali, a volte, nel tempo, eliminando i segnali.

Aiuta Google:

  1. soddisfare i propri utenti
  2. controllare la maggior parte del traffico web transazionale.

Quel posizionamento è sempre stato un vantaggio per Google e una loro strategia riconoscibile dopo tutti questi anni.

Togli i link innaturali dall’equazione (che hanno una storia di prevalere sulla maggior parte degli altri segnali) e ti rimangono segnali a livello di pagina, a livello di sito e off-site.

Tutti questi segnali di qualità dovranno essere indirizzati per isolare da ” Google Panda ” (se ciò potrà mai avere pieno successo, contro un algoritmo che viene modificato per “porre domande” periodicamente al tuo sito e al punteggio di qualità complessivo).

Google applica diversi tipi di siti a standard diversi per diversi tipi di parole chiave, il  che suggerirebbe che non tutti i siti Web necessitano di tutti i segnali soddisfatti per posizionarsi bene nelle SERP, non SEMPRE.

OSSERVAZIONE – Puoi avere il contenuto ei link, ma se il tuo sito non è all’altezza anche di un singolo segnale di soddisfazione dell’utente (anche se viene rilevato dall’algoritmo e non da un revisore umano), le tue classifiche per termini particolari potrebbero crollare – OPPURE – le classifiche possono essere trattenute – SE Google ritiene che la tua organizzazione, con le sue risorse o la sua reputazione, dovrebbe offrire una migliore esperienza utente agli utenti.

OSSERVAZIONE : In passato, un sito spesso cresceva (in termini di numero di traffico) su Google, prima di una  “penalità” di Panda . Può essere il caso (e lo suppongo) che l’introduzione di un certo cambiamento abbia inizialmente aumentato artificialmente il posizionamento delle tue pagine in un modo che gli algoritmi di Google non approvano e, una volta che il problema è diffuso in tutto il tuo sito, inizia il traffico deteriorarsi o viene bloccato in un futuro aggiornamento dell’algoritmo.

Google afferma sulle linee guida per il valutatore della qualità della ricerca:

CITAZIONE : “Molti siti web sono desiderosi di dire agli utenti quanto sono fantastici. Alcuni webmaster hanno letto queste linee guida per la valutazione e hanno scritto “recensioni” su vari siti web di recensioni. Ma per la valutazione della qualità della pagina, devi anche cercare informazioni sulla reputazione esterne e indipendenti sul sito web. Quando il sito web dice una cosa su se stesso, ma fonti esterne affidabili non sono d’accordo con ciò che dice il sito web, fidati delle fonti esterne. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google 2019

Sicuramente, NON è una brutta cosa, per rendere il tuo sito QUALITÀ SUPERIORE e COMMERCIALIZZARE correttamente la tua attività ai clienti – e cercare valutatori di qualità, nel processo.

I Black Hats ovviamente simuleranno tutto questo (motivo per cui sarebbe controproducente da parte mia pubblicare un pratico elenco di segnali per manipolare SERP che non sono solo “collegamenti innaturali”).

Le aziende che si preoccupano delle prestazioni di Google Organic dovrebbero notare TUTTI i seguenti punti con molta attenzione.

Non si tratta di manipolare valutatori di qualità: si tratta di rendere FACILE per loro realizzare che sei un VERO business, con una BUONA REPUTAZIONE e avere un LIVELLO di ESPERIENZA che desideri condividere con il mondo.

L’obiettivo è quello di creare un’esperienza utente buona, non finto , proprio come l’obiettivo con la costruzione di link non è troppo rendere il vostro link sembrare naturale, ma per loro di essere naturale.

La qualità necessaria per il rango aumenta sempre

È importante notare che la qualità del tuo sito web è spesso giudicata in base alla qualità delle pagine concorrenti per questa frase di parole chiave. Questa è ancora una corsa di cavalli. Molto di tutto questo è RELATIVO a ciò che sta facendo la TUA COMPETIZIONE.

Quanto parente? Grandi siti contro piccoli siti? Siti con molti link v non molti link? Grandi aziende con molto personale contro piccole aziende con poco personale? Ai siti nella parte superiore di Google viene chiesto di più? Algoritmicamente e manualmente? Appena…. perchè sono in alto? Decisamente!

Che sia algoritmico o manuale, in base a dati tecnici, architettonici, reputazione o contenuti, Google può decidere e deciderà se il tuo sito soddisfa i suoi requisiti di qualità per essere classificato nella prima pagina.

La probabilità che tu ti classifichi stabile al numero uno è quasi inesistente in qualsiasi nicchia competitiva in cui hai più di pochi giocatori che mirano a classificarti al primo posto.

Non in massa, a meno che tu non stia infrangendo le regole.

La mia strategia di visibilità negli ultimi anni è stata quella di evitare di concentrarmi interamente sul posizionamento per determinate parole chiave e piuttosto di migliorare l’esperienza di ricerca dell’intero sito web.

CITAZIONE : ” Costruire una solida architettura del sito e fornire una navigazione chiara aiuterà i motori di ricerca a indicizzare il tuo sito rapidamente e facilmente. Ciò inoltre, cosa più importante, fornirà ai visitatori una buona esperienza di utilizzo del sito e incoraggerà le visite ripetute. Vale la pena considerare che Google presta sempre più attenzione all’esperienza utente. “Search Engine Watch, 2016

L’intero budget del mio tempo è andato al miglioramento dei contenuti, alla riorganizzazione dei contenuti, al miglioramento dell’architettura del sito Web e, recentemente, al miglioramento dell’esperienza mobile e all’ottimizzazione del CTA (Call-To-Action).

Sono in corso miglioramenti tecnici ai principali dati vitali web, tra cui velocità, usabilità e accessibilità.

In termini semplici, ho preso il contenuto scarso e l’ho reso grasso per migliorare le prestazioni dei vecchi contenuti e difendere le classifiche .

Non sorprende che la classificazione del contenuto di grassi abbia le sue sfide con il passare degli anni.

La reputazione del sito web è importante

Puoi aiutare i valutatori di qualità FACILMENTE a ricercare la reputazione del tuo sito Web, specialmente se hai una storia positiva.

Rendi le ” informazioni sulla reputazione relative al sito Web ” di facile accesso per un valutatore di qualità , poiché giudicare la reputazione del tuo sito Web è una parte importante di ciò che fanno.

Dovrai monitorare o influenzare le recensioni “indipendenti” sulla tua attività, perché se le recensioni sono particolarmente negative, Google “si fiderà delle fonti indipendenti “.

Considera una pagina che metta in evidenza la tua buona stampa, se ne hai.

  • Google considererà ” le recensioni positive degli utenti come prova di una reputazione positiva “. quindi trova un modo per ottenere recensioni positive legittime e iniziare su Google sarebbe un buon punto di partenza.
  • Google afferma: ” Articoli di notizie, articoli di Wikipedia, post di blog, articoli di riviste, discussioni di forum e valutazioni di organizzazioni indipendenti possono essere tutti fonti di informazioni sulla reputazione “, ma affermano anche che si vanta di molto traffico Internet, ad esempio, non dovrebbe influenzare la valutazione della qualità di una pagina web. Ciò che dovrebbe influenzare la reputazione di una pagina è che l’OMS l’ha condivisa sui social media, ecc. Piuttosto che solo il numero grezzo di condivisioni. CONSIDERARE DI CREARE UNA PAGINA con link nofollow a buone recensioni su altri siti web come prova di eccellenza.
  • Google vuole che i valutatori di qualità esaminino le sottopagine del tuo sito e spesso “l’URL della sua home page associata”, quindi assicurati che la tua home page sia moderna, aggiornata, informativa e in gran parte IN ARGOMENTO con le tue pagine interne .
  • Google vuole sapere alcune cose sul tuo sito web, tra cui:
    • Chi sta moderando il contenuto del sito
    • Chi è responsabile del sito web
    • Chi possiede il copyright del contenuto
    • Dettagli aziendali (che è importante che siano sincronizzati e accurati su importanti profili di social media)
    • Quando è stato aggiornato questo contenuto?
  • Fai attenzione a distribuire i contenuti di altre persone. Problemi di duplicazione algoritmica a parte … ..se c’è un problema con quel contenuto, Google considererà il sito in cui trova il contenuto come “responsabile” di quel contenuto .
  • Se prendi denaro online, in qualsiasi modo, DEVI avere una pagina di tipo “servizio clienti” accessibile e soddisfacente . Google afferma: ” Le informazioni di contatto … sono estremamente importanti per i siti Web che gestiscono denaro, come negozi, banche, società di carte di credito, ecc. Gli utenti hanno bisogno di un modo per porre domande o ottenere aiuto quando si verifica un problema. Per i siti Web di acquisto, ti chiederemo di eseguire alcuni controlli speciali. Cerca le informazioni di contatto, comprese le politiche del negozio su pagamenti, cambi e resi. “Google esorta i valutatori di qualità a essere un” detective “nel trovare queste informazioni su di te, quindi deve essere importante per loro.
  • Mantieni le pagine web aggiornate regolarmente e fai sapere agli utenti quando il contenuto è stato aggiornato l’ultima volta . Google vuole che i valutatori “cerchino prove che si stanno compiendo sforzi per mantenere il sito web aggiornato e funzionare senza intoppi. 
  • I valutatori della qualità di Google sono addestrati a essere scettici nei confronti delle recensioni trovate. È normale che tutte le aziende abbiano recensioni contrastanti, ma ” segnalazioni credibili e convincenti di frodi e illeciti finanziari sono la prova di una reputazione estremamente negativa “.
  • Google chiede ai valutatori della qualità di esaminare la tua reputazione effettuando una ricerca “fornendo l’esempio [recensioni” ibm.com “–site: ibm.com]: una ricerca su Google di recensioni di” ibm.com “che esclude pagine su ibm.com”. – Quindi farei quella ricerca da solo e giudicherei da solo qual è la tua reputazione. Valutazioni molto basse sui siti Web indipendenti potrebbero avere un ruolo nel posizionamento in futuro – “con Google che afferma chiaramente” valutazioni molto basse sul sito BBB come prova di una reputazione negativa “. Altri siti menzionati per recensire la tua attività includono YELP e Amazon. Spesso, utilizzando rich snippet contenenti informazioni su schema.org, puoi fare in modo che Google visualizzi le valutazioni degli utenti nelle SERP effettive. Ho notato che puoi ottenere “stelle nelle SERP” entro due giorni dall’aggiunta del codice (marzo 2014).
  • Se riesci a ottenere una pagina di Wikipedia, procuratene una !. Tienilo aggiornato anche. Per il resto di noi, dovremo solo lavorare di più per dimostrare che sei un vero business che ha guadagnato le sue classifiche.
  • Se hai molte recensioni NEGATIVE – aspettati di essere trattata come un’azienda con una “reputazione estremamente negativa” – e nel 2013 – Google ha affermato di avere un algoritmo anche per questo. Google ha affermato che la strana recensione negativa non è ciò che questo algoritmo cerca, poiché le recensioni negative sono una parte naturale del web.
  • Per i valutatori di qualità, Google offre una scala di valutazione della qualità della pagina con 5 opzioni di valutazione su uno spettro di ” Minima, Bassa, Media, Alta e Massima “.
  • Google dice “ pagine di alta qualità sono soddisfacenti e raggiungere il loro scopo ben ” e ha un sacco di contenuti “soddisfacente”, scritto da un esperto o autorità nel loro campo – vanno a includere “ Chi siamo Informazioni ” pagine , e di facile accesso ” Contatti o pagine di informazioni sui clienti, ecc. “
  • Google è alla ricerca di un ” sito web ben curato e mantenuto “, quindi è necessario mantenere aggiornati i sistemi di gestione dei contenuti, verificare la presenza di link di immagini interrotti e link HTML. Se crei un’esperienza utente frustrante attraverso una manutenzione sciatta del sito web, aspettati che si rifletta in qualche modo con una valutazione di qualità inferiore. Google Panda ottobre 2014 ha scelto pagine di e-commerce ottimizzate “alla vecchia maniera” e ora classificate come “contenuto scarso”.
  • Google vuole che i valutatori navigino nel tuo sito e lo ‘testino’ per vedere se funziona . Ad esempio, dicono ai valutatori di controllare che la funzione del carrello degli acquisti funzioni correttamente.
  • Google si aspetta che le pagine ” vengano modificate, riviste e aggiornate su base regolare “, soprattutto se riguardano questioni importanti come le informazioni mediche e afferma che non tutte le pagine rispettano tali standard, ma ci si può aspettare che Google desideri che le informazioni vengano aggiornate in un tempi ragionevoli. Quanto sia ragionevole, dipende dall’ARGOMENTO e dallo SCOPO della pagina web  RELATIVO alle pagine concorrenti sul web .
  • Google vuole classificare le pagine di autori esperti, non di content farm.
  • Non puoi avere un grande contenuto su un sito con una reputazione negativa e aspettarti che funzioni bene. Una ” valutazione alta non può essere utilizzata per qualsiasi sito web che abbia una reputazione negativa convincente “.
  • Una reputazione molto positiva può portare i tuoi contenuti da ” media ” a ” alta qualità “.
  • Google non si preoccupa del ” bello ” sulla sostanza e indica chiaramente ai valutatori di ” non valutare in base a quanto” bella “appare la pagina “.
  • Quasi ogni pagina web dovrebbe avere un modo CHIARO per contattare il gestore del sito per ottenere un punteggio elevato.
  • Evidenziare gli annunci nel tuo design è una cattiva pratica e Google dà consigli chiari per valutare la pagina BASSA – Google vuole che tu ottimizzi per UN’ESPERIENZA SODDISFACENTE PRIMA, CONVERSIONE SECONDA!
  • Buone notizie per molti settori! “Google afferma chiaramente:” Se il sito web si sente inadeguatamente aggiornato e non adeguatamente mantenuto per il suo scopo, la valutazione bassa è probabilmente giustificata . ” anche se stabilisce di nuovo i suoi cavalli per i corsi … ..se tutti gli altri fanno schifo, allora volerai ancora – non molte di quelle SERP di questi tempi.
  • Se il tuo intento è ingannare, essere dannoso o presentare pagine senza alcuno scopo se non quello di monetizzare il traffico gratuito senza annunci di valore, Google non è tuo amico.
  • I domini “correlati” in Whois possono portare a un punteggio di bassa qualità, quindi fai attenzione a come indirizzare le persone a più siti di tua proprietà.
  • Il riempimento di parole chiave nelle tue pagine non è raccomandato, anche se superi gli algoritmi.
  • I valutatori di qualità sono alla ricerca di contenuti ” modificati con modifiche minime ” e accreditare la fonte originale non è un modo per aggirare questo problema. Google valuta questo tipo di attività di bassa qualità.
  • Come può Google fidarsi di una pagina se è bloccata da essa o dalla lettura di elementi critici che compongono quella pagina? Stai MOLTO attento a bloccare Google da directory importanti (bloccare i file CSS e .js è molto rischioso in questi giorni). RIVEDI il tuo ROBOTS.txt e scopri esattamente cosa stai bloccando e perché lo stai bloccando .

Quali sono le caratteristiche di alta qualità di una pagina Web?

CITAZIONE : “ Esistono pagine di alta qualità per quasi tutti gli scopi utili…. Cosa rende una pagina di alta qualità? Una pagina di alta qualità dovrebbe avere uno scopo vantaggioso e raggiungere bene tale scopo. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google, 2019

I seguenti sono esempi di ciò che Google chiama “caratteristiche di alta qualità” di una pagina e dovrebbero essere ricordati:

  • Contenuto principale (MC) ” Una quantità soddisfacente o completa di contenuti principali di altissima qualità “
  • Notifiche sul copyright aggiornate
  • Design funzionale della pagina
  • L’autore della pagina dispone di autorità di attualità
  • Contenuto principale di alta qualità
  • Reputazione positiva o esperienza del sito web o dell’autore (Google te stesso)
  • Contenuti SUPPLEMENTARI molto utili “ che migliorano l’esperienza dell’utente. 
  • Affidabile
  • Google vuole premiare la “competenza” e la “competenza o esperienza quotidiana”, quindi è necessario chiarirlo (magari utilizzando un box autore o qualche altro widget)
  • Informazione accurata
  • Gli annunci possono essere nella parte superiore della pagina purché non distraggano dal contenuto principale della pagina
  • Informazioni di contatto del sito Web altamente soddisfacenti
  • Pagine di errore 404 personalizzate e molto utili
  • Premi
  • Prova di competenza
  • Attenzione ai dettagli

Se Google è in grado di rilevare investimenti in tempo e manodopera sul tuo sito, ci sono indicazioni che ti ricompenseranno per questo (o almeno – non sarai influenzato quando lo sono gli altri, il che significa che aumenterai nelle SERP di Google quando gli altri cadranno).

Quali caratteristiche mostrano le pagine di altissima qualità?

CITAZIONE : “ La qualità dell’MC è uno dei criteri più importanti nella valutazione della qualità della pagina e informa l’EAT della pagina. Per tutti i tipi di pagine web, la creazione di MC di alta qualità richiede una quantità significativa di almeno uno dei seguenti: tempo, impegno, esperienza e talento / abilità. Per gli articoli di notizie e le pagine informative, l’MC di alta qualità deve essere effettivamente accurato per l’argomento e deve essere supportato dal consenso di esperti laddove tale consenso esiste. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google, 2019

Ovviamente vuoi il “punteggio” di qualità più alto possibile, ma guardando le Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca è molto lavoro da raggiungere.

Google vuole valutarti in merito all’impegno che dedichi al tuo sito web e quanto è soddisfacente una visita alle tue pagine.

  • CITAZIONE : ” MC di altissima o altissima qualità, con comprovata esperienza, talento e / o abilità. 
  • CITAZIONE : “Livello molto elevato di competenza, autorevolezza e affidabilità (pagina e sito web) sull’argomento della pagina”.
  • CITAZIONE : “Ottima reputazione (sito web o autore) sull’argomento della pagina”.

Almeno per le nicchie competitive in cui Google intende sorvegliare questa raccomandazione di qualità, Google vuole premiare le pagine di alta qualità e ” il punteggio più alto può essere giustificato per le pagine con una quantità soddisfacente o completa di contenuto principale di altissima qualità “.

Se i tuoi contenuti principali sono molto poveri, con ” errori di grammatica, ortografia, lettere maiuscole e punteggiatura “, o non utili o affidabili – QUALSIASI COSA che può essere interpretata come una cattiva esperienza utente – puoi aspettarti di ottenere una valutazione bassa.

CITAZIONE : “La qualità dell’MC è una considerazione importante per la valutazione PQ. Considereremo il contenuto di bassa qualità se viene creato senza tempo, impegno, esperienza o talento / abilità adeguati. Le pagine con MC di bassa qualità non raggiungono bene il loro scopo…. Importante: la valutazione Bassa deve essere utilizzata se la pagina ha MC di bassa qualità. “Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google, 2019

Nota – non TUTTE le pagine “content-light” vengono automaticamente classificate di bassa qualità.

Se riesci a soddisfare l’utente con una pagina “scarna” sul contenuto di testo, sei ok (ma probabilmente sei suscettibile che qualcuno costruisca una pagina migliore della tua, più facilmente, direi).

Google si aspetta di più dai grandi marchi di quanto non facciano da un negozio più piccolo (ma ciò non significa che non dovresti mirare a soddisfare TUTTE queste linee guida di alta qualità sopra).

Tieni inoltre presente che se violi i consigli dei webmaster di Google per il rendimento nei loro indici del Web, ottieni automaticamente una valutazione di bassa qualità.

Se la tua pagina ha un design sciatto, contenuti principali di bassa qualità e troppe pubblicità che distraggono, molto probabilmente le tue classifiche faranno un tuffo nel naso.

Se un valutatore della qualità della ricerca è soggetto a un reindirizzamento subdolo, gli viene chiesto di valutare il tuo sito basso.

Aggiornamenti dell’algoritmo di qualità di Google

CITAZIONE : “ Abbiamo in media 3 aggiornamenti al giorno. Penso che sia abbastanza lecito ritenere che ce ne sia stato uno di recente … “Gary Illyes, Google 2017

Google ha molti aggiornamenti degli algoritmi durante un anno.

Questi “aggiornamenti di qualità” ricordano molto gli aggiornamenti di Google Panda e spesso hanno un impatto su molti siti Web contemporaneamente e spesso si concentrano sulla retrocessione di tecniche simili di “bassa qualità” su cui Panda si concentra.

Di solito, Google ha 3 o 4 grandi aggiornamenti in un anno che si concentrano su varie cose, ma apportano anche modifiche quotidiane. Consulta questo elenco per un elenco completo degli aggiornamenti dell’algoritmo di Google.

CITAZIONE : “Sì, apportiamo piccole modifiche ogni giorno alla ricerca . È un continuo processo di miglioramento. I nostri aggiornamenti principali vengono eseguiti solo 2-4 volte all’anno.  Danny Sullivan, Google 2020

Nota anche che Google rilascia spesso più aggiornamenti e modifiche alla propria GUI (Graphic User Interface – le SERP effettive) allo stesso tempo per farci indovinare tutti su cosa sta succedendo (e lo facciamo).

Cos’è Google Panda?

CITAZIONE : ” Panda è un algoritmo applicato ai siti in generale ed è diventato uno dei nostri principali segnali di posizionamento . Misura la qualità di un sito , di cui puoi leggere ulteriori informazioni nelle nostre linee guida. Panda consente a Google di tenere conto della qualità e di modificare il ranking di conseguenza “. Google, 2016

Google Panda mira a valutare la qualità delle tue pagine e del tuo sito web e si basa su elementi del tuo sito che Google può valutare o identificare algoritmicamente.

CITAZIONE : ” (Google Panda) misura la qualità di un sito praticamente osservando la stragrande maggioranza delle pagine almeno. Ma essenzialmente ci permette di prendere in considerazione la qualità dell’intero sito quando classifichiamo le pagine di quel particolare sito e aggiustiamo il ranking di conseguenza per le pagine. Quindi, essenzialmente, se vuoi una risposta brusca,  non svaluterà, anzi degraderà . Fondamentalmente, abbiamo pensato che il sito stesse cercando di ingannare i nostri sistemi e, sfortunatamente, con successo. Quindi aggiusteremo il grado. Reinseriremo il sito solo per assicurarci che non funzioni più. ”   Gary Illyes, Google 2016

Ci viene detto che l’attuale Panda è un tentativo di fermare fondamentalmente le pagine di contenuto sottile di bassa qualità che si posizionano per parole chiave per le quali non dovrebbero classificarsi.

Panda si evolve – i segnali possono andare e venire – Google può migliorare nel determinare la qualità come ha confermato un portavoce di Google:

CITAZIONE : ” Quindi non è qualcosa per cui diremmo, se il tuo sito web è stato precedentemente interessato, allora sarà sempre influenzato. Oppure, se non era stato precedentemente influenzato, non lo sarà mai. … A  volte cambiamo i criteri…. pagine di categoria…. (Io) non lo vedrei come qualcosa in cui direbbe Panda, questo sembra brutto. …  Poni loro le domande dal post del blog Panda … .. usabilità, su cui devi lavorare. “John Mueller, Google.

Dalle mie note originali su Google Penguin, elenco i “fattori” di classificazione Panda originali, un po ‘astratti e metaforici pubblicati come linee guida per la creazione di pagine di alta qualità.

Elencho anche questi punti Panda di seguito (i dipendenti di Google fanno ancora riferimento pubblicamente a questo documento):

(PS – Ho  enfatizzato  due dei punti elenco di seguito, in alto e in basso perché penso che sia più facile capire questi punti come una domanda, come risolvere quella domanda e, in definitiva, ciò di cui Google si preoccupa davvero – ciò che i loro utenti pensa .

  • “Ti fideresti delle informazioni presentate in questo articolo? (Si o no)
  • Questo articolo è stato scritto da un esperto o da un appassionato che conosce bene l’argomento o è di natura più superficiale? COMPETENZA
  • Il sito ha articoli duplicati, sovrapposti o ridondanti sugli argomenti uguali o simili con varianti di parole chiave leggermente diverse? CONTENUTO DI BASSA QUALITÀ / CONTENUTO SOTTILE
  • Ti sentiresti a tuo agio nel fornire i dati della tua carta di credito a questo sito? (HTTPS? ALTRI SEGNALI DI FIDUCIA (CONTATTO / INFORMAZIONI / PRIVACY / COPYRIGHT / INFORMATIVA / DISCLAIMER ecc. Particolarmente rilevanti se il tuo sito è una pagina YMYL.)
  • L’articolo contiene errori di ortografia, stilistici o fattuali? (ORTOGRAFIA + GRAMMATICA + QUALITÀ DEL CONTENUTO – forse date sbagliate nel contenuto, ad esempio su vecchi articoli)
  • Gli argomenti sono guidati da interessi genuini dei lettori del sito o il sito genera contenuti cercando di indovinare cosa potrebbe posizionarsi bene nei motori di ricerca? (VECCHIE TATTICHE | PAGINE SULLE PORTE)
  • L’articolo fornisce contenuti o informazioni originali, rapporti originali, ricerche originali o analisi originali? (CONTENUTO UNICO, RICERCA ORIGINALE E CONTENUTO SODDISFACENTE)
  • La pagina fornisce un valore sostanziale rispetto ad altre pagine nei risultati di ricerca? (QUAL È LA QUALITÀ RELATIVA DELLA CONCORRENZA PER QUESTO TERMINE?)
  • Quanto viene effettuato il controllo di qualità sui contenuti? (QUANDO È STATO MODIFICATO L’ULTIMA VOLTA? IL CONTENUTO È NON AGGIORNATO? I CONTENUTI SUPPLEMENTARI SONO NON AGGIORNATI (Collegamenti esterni e immagini?))
  • L’articolo descrive entrambi i lati di una storia? (È UN COMUNICATO STAMPA?)
  • Il sito è un’autorità riconosciuta sul suo argomento? (COMPETENZA, AUTORITÀ, FIDUCIA)
  • Il contenuto è prodotto in serie da o esternalizzato a un gran numero di creatori o distribuito su una vasta rete di siti, in modo che le singole pagine o siti non ricevano la stessa attenzione o cura? (QUESTO CONTENUTO È ACQUISTATO DA $ 5 per fabbrica di contenuti per articolo? O è scritto da un ESPERTO o da qualcuno con molta ESPERIENZA sull’argomento?)
  • L’articolo è stato modificato bene o sembra sciatto o prodotto frettolosamente? (CONTROLLO DI QUALITÀ su REDAZIONALI)
  • Per una query relativa alla salute, ti fideresti delle informazioni di questo sito?  (ESPERIENZA NECESSARIA)
  • Riconosceresti questo sito come una fonte autorevole se menzionato per nome? (ESPERIENZA NECESSARIA)
  • Questo articolo fornisce una descrizione completa o esauriente dell’argomento? (Il testo della pagina è progettato per aiutare un visitatore o per scuoterlo per i soldi?)
  • Questo articolo contiene analisi approfondite o informazioni interessanti che sono oltre ovvie? (CONTENUTO DI BASSA QUALITÀ – Lo sai quando lo vedi)
  • È questo il tipo di pagina che vorresti aggiungere ai segnalibri, condividere con un amico o consigliare? (Condividere questa pagina ti farebbe sembrare intelligente o stupido con i tuoi amici? Questo dovrebbe riflettersi nei segnali sociali)
  • L’articolo contiene una quantità eccessiva di annunci che distraggono o interferiscono con il contenuto principale?(OTTIMIZZA PRIMA PER LA SODDISFAZIONE – SECONDA CONVERSIONE – non lasciare che la conversione ostacoli il soddisfacimento dell’INTENTO della pagina. Ad esempio, se ti classifichi con CONTENUTO INFORMATIVO con lo scopo di SERVIRE quei visitatori – il visitatore dovrebbe atterrare sulla tua destinazione pagina e non essere deviato dallo SCOPO della pagina – e questo era informativo, in questo esempio – per educare. COSÌ – istruisci prima – implora per condivisioni sociali su quegli articoli – e lascia la conversione sul merito e influenze leggermente più sottili piuttosto che banner enormi o qualsiasi altra cosa che infastidisca gli utenti). SAPPIAMO che gli annunci (O CHE DISTRAGGONO LA CHIAMATA ALL’AZIONE) si convertono bene nella parte superiore degli articoli, ma Google afferma che a volte è un’esperienza utente negativa. Corri il rischio che Google rovini le tue classifiche mentre ottimizzi la conversione, quindi fai attenzione e mantieni tutto semplice e ovvio.
  • Ti aspetteresti di vedere questo articolo in una rivista stampata, un’enciclopedia o un libro? (È un articolo di ALTA QUALITÀ?) … no? quindi aspettati problemi di ranking.
  • Gli articoli sono brevi, privi di sostanza o comunque privi di dettagli utili? (È un ARTICOLO DI QUALITÀ BASSA o MEDIA? LE PAROLE BASSE CONTANO IN TUTTE LE PAGINE?)
  • Le pagine sono prodotte con grande cura e attenzione ai dettagli rispetto a meno attenzione ai dettagli? (Questa pagina impressiona?)
  • Gli utenti si lamenterebbero quando vedono le pagine di questo sito? (QUESTA PAGINA RENDERÀ STUPIDO GOOGLE SE È AL TOP?) “

Tutto ciò si adatta abbastanza bene alle informazioni che puoi leggere nelle Linee guida per il valutatore della qualità della ricerca di Google.

Se non riesci a soddisfare questi standard (anche alcuni) le tue classifiche possono fluttuare selvaggiamente (e spesso, poiché Google aggiorna Panda ogni mese, ci viene detto e spesso può individuare il rotolamento).

Probabilmente tutto si correla anche abbastanza bene, con il tipo di siti da cui non vuoi link.

CITAZIONE : “Penso che probabilmente ci sia un malinteso sul fatto che ci sia questo numero a livello di sito che Google mantiene per tutti i siti web e non è così. Esaminiamo molti fattori diversi e  non c’è solo questo punteggio di qualità a livello di sito che esaminiamo . Quindi proviamo a esaminare una varietà di segnali diversi che si uniscono, alcuni sono per pagina, altri sono più per sito, ma non è il caso in cui c’è un numero e proviene da queste cinque pagine del tuo sito web. ” John Mueller, Google 2016

Google sta alzando il livello di qualità e costringendo i creatori di contenuti a trascorrere ORE, GIORNI o SETTIMANE in più sui siti web se “si aspettano” di classificarsi ALTO nei risultati naturali.

Se qualcuno sta mettendo le ore per classificare il proprio sito attraverso sforzi legittimi, Google vorrà premiarlo, perché mantiene la barriera all’ingresso ALTA per la maggior parte degli altri concorrenti.

I critici diranno che maggiore è la barriera all’ingresso per posizionarsi in alto nelle inserzioni naturali di Google, più attraente Google Adwords inizia a guardare a quelle altre aziende.

Google afferma che un valutatore di qualità non influisce sul tuo sito, ma se il tuo sito riceve più avvisi di BASSA QUALITÀ da revisori manuali, quella roba tornerà per prenderti più tardi, sicuramente.

Esempio di sito di e-commerce “di alta qualità”

Google ha le linee guida per la valutazione della qualità della  ricerca . Dopo numerose “fughe di notizie”, questo documento precedentemente “segreto” è ora disponibile per il download.

Questo documento ti dà un’idea del tipo di siti web di qualità che Google vuole visualizzare nelle pagine dei risultati dei suoi motori di ricerca.

Utilizzo questi documenti di valutazione della qualità e le Istruzioni per i webmaster di Google come base dei miei controlli per i siti di e-commerce.

Cosa stanno facendo questi valutatori di qualità?

I valutatori della qualità valutano gli “esperimenti” di Google e rivedono manualmente le pagine web che vengono presentate loro nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) di Google. Ci viene detto che queste valutazioni non influiscono direttamente sul tuo sito.

CITAZIONE : “Le valutazioni dei valutatori non determinano il posizionamento dei singoli siti, ma vengono utilizzate per aiutarci a comprendere i nostri esperimenti. I valutatori basano le loro valutazioni sulle linee guida che diamo loro; le linee guida riflettono ciò che Google pensa che gli utenti di ricerca desiderino “. GOOGLE.

Cosa classifica Google come pagina di prodotto di alta qualità su un sito di e-commerce?

Questa pagina e questo sito sembrano controllare tutte le caselle che Google vuole vedere in un sito di e-commerce di alta qualità in questi giorni.

Questa pagina del prodotto è un esempio di pagina YMYL che mostra ” Una quantità soddisfacente o completa di MC (contenuto principale) di altissima qualità ” e ” Livello molto alto di competenza, altamente autorevole / altamente affidabile ai fini della pagina ” con un ” Reputazione molto positiva “.

Massima valutazione di qualità: Shopping (esempio di pagina YMYL)

Che cos’è la ” Domain Authority “?

CITAZIONE : ” Quindi l’autorità di dominio … .. non è davvero qualcosa che abbiamo qui a Google. “John Mueller, Google 2017

L’autorità di dominio, indipendentemente dal fatto che Google abbia o meno, è un concetto importante di cui prendere nota. In sostanza Google “si fida” di alcuni siti Web più di altri e scoprirai che è più facile classificare utilizzando alcuni siti Web rispetto ad altri.

Google lo chiama ” autorità commerciale online ”

CITAZIONE : ” Amazon ha molta” autorità per il business online “” …. ( Blog ufficiale di Google Webmaster )

Chiamiamo convenientemente questo effetto “autorità di dominio” e sembrava essere correlato al “PageRank”, il sistema che Google ha iniziato a classificare il Web nel 1998.

CITAZIONE : “Il PageRank si basa sulla natura unicamente democratica del web utilizzando la sua vasta struttura di link come indicatore del valore di una singola pagina. In sostanza,  Google interpreta un collegamento dalla pagina A alla pagina B come un voto, dalla pagina A, per la pagina B . ” Google

L’autorità di dominio è un importante fenomeno di ranking in Google. Nessuno sa esattamente come Google calcola, classifica e valuta la popolarità, la reputazione, l’intenzione o la fiducia di un sito web, al di fuori di Google, ma quando scrivo sull’autorità di dominio generalmente penso a siti che sono popolari, affidabili e affidabili, ad esempio vengono citati anche da siti popolari, affidabili e affidabili.

CITAZIONE : ” L’anno scorso, abbiamo studiato quasi un miliardo di pagine web e abbiamo trovato una chiara correlazione tra i domini di riferimento (collegamenti da siti web unici) e il traffico di ricerca organico. ” Joshua Hardwick,  AHrefs, 2020

Storicamente è una metafora utile e un indicatore della qualità e talvolta è possibile utilizzarlo per calcolare la probabilità che un sito si classifichi per una determinata parola chiave in base al suo punteggio relativo rispetto a siti e pagine concorrenti.

Storicamente i siti che avevano autorità di dominio o autorità di business online avevano molti link ad essi, ecco perché il link building era una tattica così popolare – e il conteggio di questi link è generalmente il modo in cui la maggior parte delle terze parti calcola ancora oggi un punteggio di pseudo autorità di dominio per i siti web.

Un’enorme autorità di dominio e una “fiducia” di classificazione sono state assegnate a siti di grande successo che avevano ottenuto molti collegamenti da fonti credibili e anche da altre autorità commerciali online.

Di solito parliamo di fiducia del dominio e autorità di dominio in base al numero, al tipo e alla qualità dei collegamenti in entrata a un sito.

Esempi di domini di autorità affidabili includono Wikipedia, W3C e Apple. es: questi sono marchi di grande successo.

Come hai tratto vantaggio dall’essere un’autorità di business online 10 anni fa? Hai trasformato il sito in un Pagerank Black Hole per sfruttare i vantaggi dell ‘”autorità di dominio” e hai pubblicato molti contenuti a volte con poca attenzione alla qualità.

Su qualsiasi argomento.

Perché Google lo classificherebbe!

Penso che questo “punteggio di qualità” che Google ha sviluppato almeno dal 2010 potrebbe essere la risposta di Google a questo tipo di abuso storico dell’autorità di dominio.

CITAZIONE : “E in  realtà abbiamo inventato un classificatore per dire, ok, IRS o Wikipedia o New York Times sono finiti da questa parte, ei siti di bassa qualità sono finiti da questa parte . E puoi davvero vedere ragioni matematiche … Matt Cutts, Google  2011

e

CITAZIONE: “Il punteggio è determinato da quantità che indicano le azioni dell’utente di cercare e preferire siti particolari e le risorse trovate in siti particolari . ***** Un punteggio di qualità del sito per un particolare sito **** può essere determinato calcolando un rapporto di un numeratore che rappresenta l’interesse dell’utente per il sito come riflesso nelle query degli utenti dirette al sito e un denominatore che rappresenta l’interesse dell’utente nelle risorse trovate nel sito come risposte a domande di ogni tipo  Il punteggio di qualità del sito per un sito può essere utilizzato come segnale per classificare le risorse, o per classificare i risultati di ricerca che identificano le risorse , che si trovano in un sito rispetto alle risorse trovate in un altro sito. ” Navneet Panda, Google, 2015

Un effetto simile all ‘”autorità di dominio” è ancora visibile, ma questo nuovo fenomeno è probabilmente basato sui punteggi di qualità sul sito, sui potenziali punteggi del valore di paternità, sull’interesse degli utenti e su altri classificatori, nonché su Pagerank.

CITAZIONE : ” La cosa migliore che puoi fare qui è assicurarti che il resto del tuo sito web sia davvero di alta qualità e il più fantastico possibile. Perché se vediamo che tutto il resto sul tuo sito web è davvero fantastico, quando troviamo qualcosa di nuovo, diremo, beh, probabilmente anche questo è abbastanza buono. “John Mueller, Google 2018

Questo richiede molto lavoro e molto tempo per creare, o addirittura imitare, un sito del genere.

CITAZIONE : “Le marche sono la soluzione, non il problema, le  marche sono il modo in cui risolvi il pozzo nero. “Eric Schmidt, Google 2008

Google presenterà agli utenti siti che sono loro riconoscibili. Se sei un “marchio” nel tuo spazio o un sito ben citato, Google vuole classificare le tue cose in cima in quanto non lo farà sembrare stupido.

Ottenere collegamenti da “marchi” (o siti Web ben citati) in nicchie può anche significare ottenere “collegamenti di qualità”.

Più facile a dirsi che a farsi , per la maggior parte, ovviamente, ma questo è il punto del link building – per ottenere questi tipi di link – il tipo di link che Google non ignorerà :

CITAZIONE : “I nostri algoritmi probabilmente diranno che tutti i link sono link che la persona posiziona da sé, quindi forse dovremmo ignorarli. “John Mueller, Google 2020

Google preferisce i grandi marchi nelle SERP organiche?

Beh si. È difficile immaginare che un sistema come quello di Google non sia stato progettato esattamente negli ultimi anni per fornire gli elenchi che fa oggi – ed è spesso pieno anche di contenuti che hanno una probabilità elevata a causa del dominio in cui si trova il contenuto.

Anche i grandi marchi trovano più difficile sfruttare l’autorità di dominio. È più difficile per la maggior parte delle aziende perché i contenuti di bassa qualità su parti di un dominio possono avere un impatto negativo sul posizionamento di un intero dominio.

CITAZIONE : “Voglio dire, è come  se guardassimo il tuo sito web nel complesso . E se c’è questo grosso pezzo di contenuto qui o questo grosso pezzo di importante saggio del tuo contenuto, lì sembra davvero incerto, allora quel tipo di riflessi sull’immagine generale del tuo sito web. ”  John Mueller, Google

Google ha introdotto (almeno) un rischio “percepito” nel pubblicare sul tuo sito molte pagine di qualità inferiore nel tentativo di frenare la produzione di contenuti pieni di parole chiave basati sulla manipolazione dei primi algoritmi dei motori di ricerca.

Abbiamo a che fare con nuovi algoritmi progettati per indirizzare le tattiche vecchio stile e che si concentrano sulla verità lapalissiana che DOMINIO “REPUTAZIONE” più LOTTI di PAGINE è uguale a LOTTI di PAROLE CHIAVE è uguale a MOLTO traffico di Google.

Un grande sito non può semplicemente farla franca pubblicando MOLTI contenuti di qualità inferiore nel modo più disinvolto in cui erano soliti, non senza la “paura” che i contenuti primari subissero un impatto e il traffico di ricerca organico limitato negativamente alle pagine importanti del sito.

Google utilizza ancora link e qualcosa di simile al PageRank originale :

CITAZIONE : “DYK che  dopo 18 anni stiamo ancora utilizzando *  PageRank (e centinaia di altri segnali) nel ranking?” Gary Illyes, Google 2017

Molto probabilmente Google sta anche utilizzando le metriche degli utenti in qualche modo per determinare la “qualità” del tuo sito:

CITAZIONE : “Penso che sia sempre un’opzione. Si. Questo è qualcosa che: ho visto siti farlo su tutta la linea, non specificamente per i blog, ma per i contenuti in generale, dove passavano regolarmente attraverso tutti i loro contenuti e vedevano, beh,  questo contenuto non riceve alcun clic, o tutti quelli che vanno lì scappano urlando . ” John Mueller, Google 

La tua reputazione online è evidentemente calcolata da Google da molte metriche.

Le piccole imprese possono ancora costruire questa “reputazione del dominio” nel tempo se ti concentri su una strategia di contenuto basata su profondità e qualità, piuttosto che sull’ampiezza quando si tratta di come i contenuti vengono pubblicati sul tuo sito web .

L’ho fatto, sul mio sito.

Invece di pubblicare MOLTE pagine, concentrati su meno pagine di alta qualità. In questo modo puoi prevedere meglio il tuo successo nel ranking a lungo termine per una determinata frase di parole chiave.

Quindi risciacqui e ripeti.

Il mancato rispetto di questi standard per i contenuti di qualità può influire notevolmente sulle classifiche relative ai principali aggiornamenti di qualità di Google.

L’età del dominio è un importante fattore di ranking di Google?

No, non in isolamento.

Avere un dominio di dieci anni di cui Google non sa nulla è quasi come avere un dominio nuovo di zecca.

Un sito di 10 anni che viene continuamente citato, anno dopo anno, dalle azioni di altri siti più autorevoli e affidabili? È prezioso.

Ma questa non è l’età dell’indirizzo del tuo sito web DA SOLO in-play come fattore di ranking.

Un dominio di un anno citato da siti di autorità è altrettanto prezioso, se non di più, di un dominio di dieci anni senza collegamenti e senza cronologia delle prestazioni di ricerca.

Forse l’ età del dominio può entrare in gioco quando vengono considerati altri fattori , ma penso che Google funzioni in modo molto simile a tutti i livelli, con tutti i “fattori di ranking di Google” e tutte le “condizioni” di ranking.

Non penso che tu possa considerare di scoprire “fattori di ranking” senza “condizioni di ranking”.

Altri fattori di ranking:

  • Età del dominio; (NON DA SOLO)
  • Durata della registrazione del dominio del sito ; (Non vedo molti vantaggi SU DI ESSO “È PROPRIO anche sapendo che” I domini di valore (legittimi) vengono spesso pagati con diversi anni di anticipo, mentre i domini doorway (illegittimi) vengono usati raramente per più di un anno. “) – pagamento per un dominio in anticipo dice semplicemente agli altri che non vuoi che nessun altro utilizzi questo nome di dominio, non è un’indicazione che farai qualcosa a cui Google tiene).
  • Le informazioni sulla registrazione del dominio erano nascoste / anonime ; (possibilmente, in fase di revisione umana se ALTRE CONDIZIONI sono soddisfatte come l’aspetto di un sito di spam)
  • Dominio di primo livello del sito (focus geografico); (SÌ)
  • Dominio di primo livello del sito (ad es. Com contro. Info ); (DIPENDE)
  • Sottodominio o dominio principale? (DIPENDE)
  • Record passati del dominio (quanto spesso ha cambiato IP); (DIPENDE)
  • Proprietari precedenti del dominio (la frequenza con cui è stato cambiato il proprietario) (DIPENDE)
  • Parole chiave nel dominio; ( Sicuramente – PARTICOLARMENTE ESATTA CORRISPONDENZA DI PAROLE CHIAVE – sebbene Google abbia molti filtri che disattivano le prestazioni di un dominio a corrispondenza esatta ))
  • IP di dominio; (DIPENDE – per la maggior parte, no)
  • Vicini IP di dominio; (DIPENDE – per la maggior parte, no)
  • Menzioni esterne al dominio (citazioni non collegate) (forse)
  • Impostazioni di targeting geografico in  Google Search Console (SÌ – ovviamente)

Fattori di ranking

CITAZIONE : “Le classifiche sono un processo sfumato e ci sono oltre 200 segnali .” Maile Ohye, Google 2010

Google ha CENTINAIA di fattori di ranking con segnali che possono cambiare giornalmente, settimanalmente, mensilmente o annualmente per aiutarlo a capire dove si posiziona la tua pagina rispetto ad altre pagine concorrenti nelle SERP.

Non troverai mai tutti i fattori di ranking. Molti fattori di ranking sono on-page o on-site e altri sono off-page o off-site. Alcuni fattori di ranking si basano su dove ti trovi o su cosa hai cercato prima.

CITAZIONE : ” Google esegue la scansione del Web e classifica le pagine. Il posizionamento di una pagina in Google dipende dal modo in cui Google valuta la pagina. Ci sono centinaia di segnali di classifica…. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Mi occupo di marketing online da oltre 20 anni. In quel periodo molto è cambiato. Ho imparato a concentrarmi sugli aspetti che offrono il massimo ritorno sull’investimento del tuo lavoro.

Impara le basi

CITAZIONE : ” Mentre i motori di ricerca e la tecnologia sono in continua evoluzione, ci sono alcuni elementi fondamentali sottostanti che sono rimasti invariati dai primi giorni…. “Search Engine Journal 2020

Ecco alcuni semplici suggerimenti per iniziare:

Posso ingannare Google nel classificarmi in cima?

Se hai appena iniziato, non pensare di poter ingannare Google su tutto tutto il tempo. Google ha MOLTO probabilmente visto le tue tattiche prima. Quindi, è meglio  mantenere il tuo piano semplice . DIVENTA RILEVANTE. Diventa affidabile. Mira a un’esperienza per i visitatori sana e soddisfacente. Se hai appena iniziato, potresti anche imparare come farlo prima nelle Istruzioni per i webmaster di Google. Prendi una decisione, in anticipo, se seguirai o meno le linee guida di Google e rispettale. Non farti prendere nel mezzo con un progetto importante. Non seguire sempre la mandria.

Se il tuo scopo è ingannare i visitatori di Google, in qualsiasi modo, Google non è tuo amico. Google non è certo tuo amico, ma non lo vuoi come tuo nemico. Google ti invierà un sacco di traffico gratuito se riesci ad arrivare in cima ai risultati di ricerca, quindi forse non sono poi così male.

Molte tecniche che a breve termine sono efficaci per rafforzare la posizione di un sito in Google sono contro le linee guida di Google. Ad esempio, molti link che una volta potrebbero averti promosso ai vertici di Google, potrebbero, infatti, oggi danneggiare il tuo sito e la sua capacità di posizionarsi in alto in Google. Il riempimento di parole chiave potrebbe ostacolare la tua pagina. Devi essere intelligente e cauto quando si tratta di creare collegamenti al tuo sito in un modo con cui Google * si spera * non avrà troppi problemi in FUTURO. Perché ti puniranno in futuro.

Non aspettarti di classificarti al primo posto in qualsiasi nicchia per una frase di parole chiave competitiva senza un sacco di investimenti e lavoro. Non aspettarti risultati dall’oggi al domani. Aspettarti troppo in fretta potrebbe metterti nei guai con il team di spam web di Google.

Non paghi nulla per entrare in Google, Yahoo o Bing, inserzioni naturali o gratuite. È normale che i principali motori di ricerca trovino il tuo sito Web abbastanza rapidamente da soli in pochi giorni. Ciò è reso molto più semplice se il tuo cms effettivamente “ping” i motori di ricerca quando aggiorni il contenuto (tramite sitemap XML o RSS per esempio).

Per essere elencati e posizionarsi in alto su Google e altri motori di ricerca, dovresti davvero considerare e per lo più rispettare le regole dei motori di ricerca e le linee guida ufficiali per l’inclusione. Con l’esperienza e molta osservazione, puoi imparare quali regole possono essere piegate e quali tattiche sono a breve termine e forse dovrebbero essere evitate.

Google classifica i siti Web (rilevanza a parte per un momento) in base al numero e alla qualità dei collegamenti in entrata a un sito da altri siti Web (tra centinaia di altre metriche). In generale, un collegamento da una pagina a un’altra pagina viene visualizzato negli “occhi” di Google come un voto per quella pagina a cui punta il collegamento. Più voti ottiene una pagina, più affidabile può diventare una pagina e più in alto verrà classificata da Google, in teoria. Le classifiche sono enormemente influenzate da quanto Google si fida alla fine del DOMAIN su cui si trova la pagina. BACKLINKS (collegamenti da altri siti Web – superano ogni altro segnale.)

Ho sempre pensato che se prendi sul serio il ranking, fallo con la COPIA ORIGINALE. È chiaro: i motori di ricerca premiano i buoni contenuti che non hanno mai trovato prima. Lo indicizza in modo incredibilmente veloce, tanto per cominciare (entro un secondo, se il tuo sito web non viene penalizzato!). Quindi, assicurati che ciascuna delle tue pagine abbia abbastanza contenuto di testo che hai scritto specificamente per quella pagina e non avrai bisogno di saltare attraverso i cerchi per posizionarla.

Se hai contenuti originali e di qualità su un sito, hai anche la possibilità di generare link di qualità in entrata (IBL). Se il tuo contenuto viene trovato su altri siti web, troverai difficile ottenere link e probabilmente non si classificherà molto bene poiché Google favorisce la diversità nei suoi risultati. Se disponi di contenuti originali di qualità sufficiente sul tuo sito, puoi farne sapere ai siti Web di autorità, quelli con autorità di business online, e potrebbero collegarti a te – questo è chiamato  backlink di qualità .

I motori di ricerca devono capire che “un collegamento è un collegamento” di cui ci si può fidare. I collegamenti possono essere progettati per essere ignorati dai motori di ricerca con l’attributo rel nofollow.

I motori di ricerca possono anche trovare il tuo sito tramite altri siti web che vi si collegano. Puoi anche inviare il tuo sito direttamente ai motori di ricerca, ma negli ultimi dieci anni non ho inviato alcun sito a un motore di ricerca – probabilmente non è necessario farlo. Se hai un nuovo sito, lo registrerei immediatamente con Google Search Console in questi giorni.

Google e Bing utilizzano un crawler (Googlebot e Bingbot) che analizza il Web alla ricerca di nuovi collegamenti da trovare. Questi bot potrebbero trovare un collegamento alla tua home page da qualche parte sul Web e quindi eseguire la scansione e indicizzare le pagine del tuo sito se tutte le tue pagine sono collegate insieme. Se il tuo sito web ha una sitemap XML, ad esempio, Google la utilizzerà per includere quel contenuto nel suo indice. Una mappa del sito XML è INCLUSIVA, non ESCLUSIVA. Google eseguirà la scansione e indicizzerà ogni singola pagina del tuo sito, anche le pagine con una sitemap XML.

Molti pensano che Google non permetterà ai nuovi siti web di posizionarsi bene per termini competitivi fino a quando l’indirizzo web non “invecchia” e acquisisce “fiducia” in Google – penso che questo dipenda dalla qualità dei link in entrata. A volte il tuo sito si posiziona in alto per un po ‘e poi scompare per mesi. Un “periodo di luna di miele” per darti un assaggio del traffico di Google, forse, o un periodo per valutare meglio la qualità del tuo sito web dal punto di vista dell’utente reale.

Google classificherà il tuo sito quando esegue la scansione e indicizza il tuo sito e questa classificazione può avere un effetto DRASTICO sulle tue classifiche. È importante che Google capisca QUAL È IL TUO INTENTO ULTIMO: vuoi essere classificato come un sottile sito affiliato creato “solo per Google”, una pagina contenente un dominio o un sito web di una piccola impresa con uno scopo reale? Assicurati di non confondere Google in alcun modo essendo esplicito con tutti i segnali che puoi – per mostrare sul tuo sito web che sei un vero business e il tuo INTENTO è autentico – e ancora più importante oggi – FOCALIZZATO SULLA SODDISFAZIONE DI UN VISITATORE.

NOTA – Se una pagina esiste solo per guadagnare con il traffico gratuito di Google, Google chiama questo spam. Approfondisco questo argomento più avanti in questa guida.

La trasparenza che fornisci sul tuo sito web nel testo e nei link su chi sei, cosa fai e come vieni valutato sul Web o come azienda è un modo che Google potrebbe utilizzare (algoritmicamente e manualmente) per “valutare” il tuo sito web. Nota che Google ha un enorme esercito di valutatori di qualità e ad un certo punto saranno sul tuo sito se ricevi molto traffico da Google.

Per classificare le ricerche di frasi di parole chiave specifiche, di solito è necessario avere la frase di parole chiave o parole altamente pertinenti sulla tua pagina (non necessariamente tutte insieme, ma aiuta) o in link che puntano alla tua pagina / sito.

In definitiva, ciò che devi fare per competere dipende in gran parte da ciò che fa la concorrenza per il termine a cui ti rivolgi. Dovrai almeno rispecchiare quanto sia difficile competere se un’opportunità migliore è difficile da individuare.

Come risultato di altri siti di qualità che collegano al tuo sito, il sito ora ha una certa quantità di  PageRank reale che è condiviso con tutte le pagine interne che compongono il tuo sito web che in futuro aiuteranno a fornire un segnale su dove questa pagina si colloca nel futuro.

Sì, devi attirare link al tuo sito per acquisire più PageRank, o “succo” di Google, o ciò che ora chiamiamo  autorità di dominio  o  fiducia. Google è un motore di ricerca basato sui link – non comprende del tutto i contenuti “buoni” o di “qualità” – ma comprende i contenuti “popolari”. Di solito può anche identificare CONTENUTI scadenti o SOTTILI – e penalizza il tuo sito per questo – o – almeno – ti porta via il traffico che una volta avevi con un cambiamento di algoritmo. A Google non piace chiamare le azioni che prendono una “penalità” – non sembra buono. Incolpano i tuoi cali di ranking sui loro ingegneri che migliorano nell’identificare contenuti o link di qualità, o il contrario: contenuti di bassa qualità e link innaturali. Se intraprendono un’azione sul tuo sito per i link a pagamento, la chiamano “Azione manuale” e riceverai una notifica in merito in Google Search Console se ti registri.

Il link building non è SOLO un gioco di numeri, però. Un collegamento da un sito di “autorità attendibile” in Google potrebbe essere tutto ciò di cui hai bisogno per posizionarti in alto nella tua nicchia. Ovviamente, più link “affidabili” attiri, più Google si fiderà del tuo sito. È evidente che hai bisogno di MULTIPLI collegamenti affidabili da MULTIPLI siti Web affidabili per ottenere il massimo da Google.

Cerca di ottenere collegamenti all’interno del testo della pagina che puntano al tuo sito con parole chiave pertinenti, o almeno dall’aspetto naturale, nel collegamento di testo, non, ad esempio, nei blogroll o nei collegamenti a livello di sito. Cerca di assicurarti che i collegamenti non siano ovviamente “generati dalla macchina”, ad esempio i collegamenti a livello di sito su forum o directory. Ottieni collegamenti da pagine, che a loro volta hanno molti collegamenti ad esse e presto vedrai vantaggi.

Sul posto, valuta la possibilità di creare un collegamento alle altre tue pagine collegandoti a pagine all’interno del testo del contenuto principale. Di solito lo faccio solo quando è pertinente, spesso collegherò a pagine pertinenti quando la parola chiave è negli elementi del titolo di entrambe le pagine. Non vado affatto per la generazione automatica di link. Google ha penalizzato i siti per l’utilizzo di particolari plug-in di collegamento automatico, ad esempio, quindi li evito.

Il collegamento a una pagina con frasi chiave effettive nel collegamento è di grande aiuto in tutti i motori di ricerca quando si desidera utilizzare termini chiave specifici. Per esempio; “Frase-parola chiave” in contrapposizione a un URL nudo o “fai clic qui”. Attenzione, però, Google sta punendo l’anchor text manipolativo in modo molto aggressivo, quindi sii ragionevole e attenersi alle menzioni del marchio e ai collegamenti URL semplici che creano autorità con meno rischi. Al giorno d’oggi non ottimizzo per termini grammaticalmente errati (specialmente con i link).

Penso che i link al testo di ancoraggio nella navigazione interna siano ancora preziosi, ma mantenerli naturali. Google ha bisogno di link per trovare e aiutarti a classificare le tue pagine. Non sottovalutare il valore di un’architettura intelligente ricca di parole chiave per link interni e assicurati di capire ad esempio quante parole conta Google in un link, ma non esagerare. Troppi link in una pagina potrebbero essere visti come un’esperienza utente scadente. Evita molti link nascosti nella navigazione del tuo modello.

I motori di ricerca come lo “spider” di Google o la “scansione” dell’intero sito seguendo tutti i link del tuo sito a nuove pagine, proprio come un essere umano farebbe clic sui link alle tue pagine. Google eseguirà la scansione e indicizzerà le tue pagine e, in genere, entro pochi giorni inizierà a restituire le tue pagine nelle SERP.

Dopo un po ‘, Google conoscerà le tue pagine e manterrà quelle che ritiene “utili”: pagine con contenuti originali o pagine con molti link ad esse. Il resto verrà deindicizzato. Fai attenzione: troppe pagine di bassa qualità sul tuo sito influiranno sul rendimento complessivo del tuo sito in Google. Google parla di rapporti buoni e cattivi tra contenuti di qualità e contenuti di bassa qualità.

Idealmente, avrai pagine uniche, con titoli di pagina unici e meta descrizioni di pagina uniche. Google non sembra utilizzare la meta descrizione quando classifica la tua pagina per ricerche di parole chiave specifiche se non pertinenti ea meno che tu non stia attento se potresti finire per dare agli spammer il testo originale gratuito per il loro sito e non il tuo una volta che hanno raschiato le tue descrizioni e messo il testo nel contenuto principale del loro sito. Non mi preoccupo delle meta parole chiave in questi giorni poiché Google e Bing dicono che le ignorano o le usano come segnali di spam.

Google impiegherà del tempo per analizzare l’intero sito, esaminando il contenuto di testo e i link. Questo processo richiede sempre più tempo in questi giorni, ma in ultima analisi è determinato dalla reputazione del tuo dominio e dal PageRank reale.

Se hai un sacco di testo duplicato di bassa qualità già trovato da Googlebot su altri siti web di cui è a conoscenza; Google ignorerà la tua pagina. Se il tuo sito o la tua pagina ha segnali di spam, Google lo penalizzerà, prima o poi. Se hai molte di queste pagine sul tuo sito, Google ignorerà la maggior parte del tuo sito web.

Non è necessario inserire parole chiave nel testo per battere la concorrenza.

Ottimizzi una pagina per aumentare il traffico aumentando la frequenza della frase chiave desiderata, dei termini chiave correlati, delle parole chiave ricorrenti e dei sinonimi nei link, nei titoli delle pagine e nei contenuti di testo. Non esiste una quantità ideale di testo, nessuna densità magica di parole chiave. Anche il riempimento delle parole chiave è un affare complicato, di questi tempi.

Preferisco assicurarmi di avere quante più parole UNICHE rilevanti sulla pagina che compongono il maggior numero possibile di query a coda lunga pertinenti.

Se ti colleghi a siti non pertinenti, anche Google potrebbe ignorare la pagina, ma ancora una volta dipende dal sito in questione. A chi ti colleghi, o come ti colleghi, È DAVVERO IMPORTANTE – Mi aspetto che Google utilizzi le tue pratiche di collegamento come potenziale mezzo per classificare il tuo sito. I siti affiliati, ad esempio, non funzionano bene su Google in questi giorni senza alcuni backlink di buona qualità e pagine di qualità superiore.

Molti operatori di marketing di motori di ricerca pensano a chi ti colleghi (e chi si collega a te) aiuta a determinare una comunità di siti di attualità in qualsiasi campo o un hub di autorità. Molto semplicemente, vuoi essere in quell’hub, al centro se possibile (per quanto improbabile), ma almeno in esso. Mi piace pensare che questo sia una buona cosa da ricordare in futuro poiché i motori di ricerca migliorano ulteriormente nel determinare la pertinenza topica delle pagine, ma non ho mai visto alcun vantaggio di posizionamento granulare (per la pagina in questione) dal collegamento.

Sono riuscito, pensando che i link esterni ad altri siti dovrebbero probabilmente trovarsi su singole pagine più in profondità nell’architettura del tuo sito, con le pagine che ricevono tutto il tuo Google Juice una volta che è stato “assorbito” dalle pagine più in alto nella struttura del tuo sito (il home page, le pagine delle categorie). Questa tattica è vecchia scuola ma la seguo ancora. Non ho bisogno di pensare che tu debba preoccuparti di questo, troppo.

Il contenuto originale è il re e attirerà una “crescita naturale dei link” – secondo l’opinione di Google. Troppi link in entrata troppo velocemente potrebbero svalutare il tuo sito, ma di nuovo. Di solito sbaglio sul sicuro – ho sempre mirato a una grande diversità nei miei collegamenti – per farli sembrare “più naturali”. Onestamente, vado per i collegamenti naturali punto completo, per questo sito web.

Google può svalutare interi siti, singole pagine, collegamenti generati da modelli e singoli collegamenti se Google li ritiene “non necessari” e una “scarsa esperienza utente”.

Google sa chi si collega a te, la “qualità” di quei link ea chi ti colleghi. Questi e altri fattori aiutano in ultima analisi a determinare dove si colloca una pagina del tuo sito. Per renderlo più confuso, la pagina che si classifica sul tuo sito potrebbe non essere la pagina che desideri classificare, o anche la pagina che determina la tua classifica per questo termine. Una volta che Google ha stabilito la tua autorità di dominio, a volte sembra che la pagina più pertinente del tuo sito Google NON HA ALCUN PROBLEMA con cui verrà classificata.

Google decide quali pagine del tuo sito sono importanti o più pertinenti. Puoi aiutare Google collegandoti alle tue pagine importanti e assicurandoti che almeno una pagina sia ben ottimizzata tra il resto delle tue pagine per la frase chiave desiderata. Ricorda sempre che Google non vuole classificare le pagine “sottili” nei risultati – qualsiasi pagina che desideri classificare – dovrebbe avere tutte le cose che Google sta cercando. È molto di questi tempi!

È importante che tu diffonda tutto quel vero “PageRank” – o link equity – alle tue pagine di vendita ricche di parole chiave / frasi di vendita, e altrettanto rimane al resto delle pagine del sito, in modo che Google non “degradi” le pagine nell’oblio o ‘risultati supplementari’ come li conoscevamo noi veterani nel corso della giornata. Di nuovo – questa è un po ‘vecchia scuola – ma mi riesce, anche oggi.

Considera l’idea di creare collegamenti a pagine importanti del tuo sito dalla tua home page e altre pagine importanti del tuo sito.

Concentrati prima sulla RILEVANZA. Quindi, concentra i tuoi sforzi di marketing e diventa REPUTABILE. Questa è la chiave per classificarsi “legittimamente” su Google.

Google cambia il suo algoritmo per mescolare le cose. Google Panda e Google Penguin sono due di questi aggiornamenti, ma l’importante è capire che Google cambia costantemente i suoi algoritmi per controllare le sue pagine di elenchi (oltre 600 modifiche all’anno ci viene detto).

L’arte della modifica del rango consiste nel classificare senza far scattare questi algoritmi o essere segnalato da un revisore umano, e questo è complicato!

Concentrati sul miglioramento della velocità di download del sito Web in ogni momento. Il Web sta cambiando molto velocemente e un sito Web veloce è una buona esperienza utente.

Presentazione del motore di ricerca

CITAZIONE : ” Non si paga per entrare in nessuna delle inserzioni naturali (gratuite o organiche) dei grandi motori di ricerca. Google ha modi per inviare le tue pagine web direttamente al loro indice. La maggior parte dei motori di ricerca lo fa. ” Shaun Anderson, Hobo 2020

Non farti truffare:

Alla pagina; SEO tecnico

Se stai effettuando un audit professionale per un’azienda reale, dovrai pensare come un  valutatore della qualità della ricerca di Google  E un  ingegnere di ricerca di Google  per fornire un valore reale a lungo termine a un cliente.

Quando crei un sito per Google, devi davvero capire che Google ha un lungo elenco di cose per cui contrassegnerà i siti, e di solito si tratta  di tattiche della vecchia scuola  che ora sono classificate come ” spam web “.

Al contrario, i siti che non sono contrassegnati come “bassa qualità” non vengono retrocessi e quindi miglioreranno nelle classifiche. I siti con classifiche più elevate spesso raccolgono link più organici e questo processo può far galleggiare rapidamente pagine di alta qualità sul tuo sito in cima a Google.

Quindi la cosa sensata per qualsiasi webmaster è NON dare a Google ALCUN motivo per DEMOTERARE un sito. Spunta tutte le caselle che Google ti dice di spuntare, per così dire.

Alla pagina; Elemento di collegamento canonico

CITAZIONE : ” L’elemento link canonico è estremamente potente e molto importante da includere nella tua pagina. Ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere un elemento di collegamento canonico, anche se è autoreferenziale. È un modo semplice per consolidare i segnali di ranking da più versioni delle stesse informazioni. Nota: Google ignorerà i canonici utilizzati in modo improprio in base al tempo. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Contenuto unico

  • Aggiungi solo contenuti scritti a mano unici alle tue pagine web
  • Non aggiungere contenuti alle tue pagine che si trovano letteralmente su altre pagine del web
  • Non ” ruotare ” il testo nelle pagine del tuo sito
  • Non creare pagine sottili con poco valore aggiunto per gli utenti
  • Implementa l’elemento link rel = “canonical” su tutte le pagine del tuo sito per ridurre al minimo i contenuti duplicati
  • Applicare reindirizzamenti permanenti 301 dove necessario
  • Utilizza lo strumento di gestione dei parametri URL in Google Search Console, se necessario
  • Riduci le aspettative di scansione di Googlebot.
  • Consolida l’equità e il potenziale del ranking in pagine canoniche di alta qualità
  • Riduci al minimo la ripetizione boilerplate nel tuo sito
  • Non bloccare Google dai tuoi contenuti duplicati, gestiscili solo meglio
  • I siti con URL per dispositivi mobili separati dovrebbero semplicemente passare a un design reattivo
  • Gli elementi di collegamento canonico possono essere ignorati da Google
  • Evita di pubblicare stub per il testo “in arrivo”
  • Riduci al minimo i contenuti simili nelle tue pagine
  • NON canonicalizzare le pagine componenti di una serie nella prima pagina.
  • Google non utilizza affatto link-rel-next / prev. Puoi usarlo se vuoi, ma non fare affidamento solo su di esso.
  • Il contenuto tradotto non è un contenuto duplicato.
  • Impedisci a Google di eseguire la scansione di pagine di risultati di ricerca interne sottili.
  • Verifica la presenza di contenuti sul tuo sito che duplicano contenuti trovati altrove.
  • Un modo semplice per trovare contenuti duplicati è utilizzare la ricerca Google utilizzando “virgolette”
  • Utilizza Google Search Console per risolvere i problemi di contenuti duplicati sul tuo sito.

CITAZIONE: “Il contenuto duplicato spesso non è manipolativo ed è comune sul Web e spesso privo di intenti dannosi. Non è penalizzato, ma non è ottimale. Il contenuto copiato può essere spesso penalizzato algoritmicamente o manualmente. Non fare “girare” il testo “copiato” per renderlo unico!  Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Velocità della pagina del sito web

  • In breve, il tuo sito web dovrebbe caricarsi il più velocemente possibile!
  • Il tempo di caricamento ideale del sito Web per i siti mobili è di 1-2 secondi.
  • Il 53% delle visite al sito per dispositivi mobili viene abbandonato se il caricamento delle pagine richiede più di 3 secondi.
  • Un ritardo di 2 secondi nel tempo di caricamento ha portato a tassi di abbandono fino all’87%.
  • Google stesso punta a un tempo di caricamento inferiore a mezzo secondo
  • UN SITO MOLTO LENTO può essere un fattore di posizionamento NEGATIVO di Google.
  • Il tempo di caricamento medio per i siti mobili è di 19 secondi sulle connessioni 3G. I modelli prevedono che i publisher i cui siti per dispositivi mobili vengono caricati in 5 secondi guadagnino fino a due volte più entrate pubblicitarie per dispositivi mobili rispetto a quelli i cui siti vengono caricati in 19 secondi.
  • Le persone non tornavano a siti Web che impiegavano più di quattro secondi per caricarsi e formavano una “percezione negativa” di un’azienda con un sito mal assemblato o che raccontavano le loro esperienze a familiari e amici.
  • I tempi di caricamento lenti sono una delle ragioni principali per cui i visitatori abbandonano una procedura di pagamento.
  • Negli studi, il caricamento del tempo della pagina va da 1 a 3 secondi: la probabilità di rimbalzo aumenta del 32%.
  • Negli studi, il caricamento del tempo della pagina va da 1 a 5 secondi: la probabilità di rimbalzo aumenta del 90%.
  • Negli studi, il caricamento del tempo della pagina va da 1 a 6 secondi: la probabilità di rimbalzo aumenta del 106%.
  • Negli studi, il caricamento del tempo della pagina va da 1 a 10 secondi: la probabilità di rimbalzo aumenta del 123%.
  • In uno studio recente, il tempo di caricamento medio di una pagina web è stato di 3,21 secondi.
  • In uno studio recente, il tempo di caricamento medio di una pagina web per dispositivi mobili è di 22 secondi.

CITAZIONE : “La versione mobile di un sito web dovrebbe idealmente caricarsi in  meno di 3 secondi  e più veloce è, meglio è. UN  SITO MOLTO LENTO può essere un fattore di ranking NEGATIVO . Non esiste una soglia fissa o un punteggio di velocità da raggiungere, solo per rendere la tua pagina il più veloce possibile. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Pagine web reattive e ottimizzate per i dispositivi mobili

  • Progettazione per schermi desktop da 1024 × 768 a 1920 × 1080
  • Design per display mobili da 360 × 640 a 414 × 896
  • Design per display tablet da 601 × 962 a 1280 × 800
  • Controlla Google Analytics e ottimizza per le dimensioni di risoluzione più comuni del tuo pubblico di destinazione
  • Non progettare per una dimensione del monitor o una risoluzione dello schermo. Le dimensioni dello schermo e lo stato della finestra del browser variano a seconda dei visitatori.
  • Il design dovrebbe essere reattivo e veloce. Utilizza un layout liquido o reattivo che si trasforma in base alle dimensioni della finestra dell’utente corrente.
  • Monitora gli   avvisi di ottimizzazione per dispositivi mobili e di usabilità di Google Search Console

CITAZIONE : ” Non esiste una dimensione dello schermo migliore per cui progettare. I siti web dovrebbero trasformarsi in modo reattivo e veloce su più risoluzioni su diversi browser e piattaforme. Mobile-friendly e accessibile. Progettare per il tuo pubblico, prima. “Shaun Anderson, Hobo 2020

 

Alla pagina; Elemento titolo pagina

  • Sii  descrittivo e riferisciti specificamente alla pagina
  • Evita il  riempimento di parole chiave
  • Evita di aggiungere  parole chiave non pertinenti  ai titoli delle pagine del tuo sito
  • Non ripetere i  titoli delle pagine in tutto il sito
  • Massimizza l’usabilità su tutti i dispositivi con un elemento titolo conciso  fino a 60 caratteri
  • Evita titoli lunghi . Le osservazioni potrebbero indicare che ti penalizzi con titoli lunghi.
  • Ottimizza per intento di ricerca  utilizzando principi informativi, commerciali, di navigazione e transazionali
  • Utilizza un solo  titolo per pagina ( Google  combina  più titoli in uno)
  • Aggiungi la frase chiave importante all’elemento del titolo  una volta  e preferibilmente nelle prime 8 parole
  • Quando scrivi tag del titolo più lunghi, assicurati che  i primi 50-60 caratteri includano la frase chiave primaria e che questa frase abbia perfettamente senso  (perché verrà troncata)
  • Usa   avverbi interrogativi , aggettivi e pronomi nei titoli delle pagine per formare domande (chi, dove, perché, cosa, come ecc.)
  • Evita elementi del titolo boilerplate estranei in un sito  con molte pagine (parole chiave in eccesso a livello di sito)

CITAZIONE : ” Per massimizzare l’usabilità su tutti i dispositivi, attenersi a un titolo conciso più breve di 50-60 caratteri. Aspettati che Google conti fino a 12 parole al massimo in un elemento del titolo. Ci dovrebbe essere solo un elemento del titolo di pagina su una pagina. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Tag alt e testo attributo ALT

  • Anche Googlebot è cieco, come 2 milioni di persone nel Regno Unito
  • Sii descrittivo e conciso possibile. Evita il riempimento di parole chiave  per i motori di ricerca
  • I professionisti dell’accessibilità consigliano  un massimo di 80 caratteri , quindi usa il buon senso e sii succinto con il testo ALT
  • JAWS, un popolare lettore di schermo, suddivide il testo ALT in  “blocchi” di 125 caratteri per gli utenti con problemi di vista
  • Evita di ottimizzare il testo ALT “per i motori di ricerca” poiché la  manipolazione del testo dell’attributo Alt per i vantaggi SEO spesso porta a problemi di accessibilità e posizionamento
  • Google conterà il testo alternativo trovato in Image Alt Text quando classifica le pagine e quel testo alternativo  viene conteggiato come parte del testo sulla pagina
  • Il testo ALT è un segnale di classificazione molto leggero  rispetto ad altri segnali più forti, ma il testo nel testo ALT è molto utile per alcune ricerche longtail
  • Il testo dell’attributo ALT ha lo scopo di descrivere le immagini per  scopi di accessibilità , non solo per l’ottimizzazione dei motori di ricerca
  • Un testo equivalente per ogni immagine dovrebbe essere fornito ai visitatori ipovedenti.
  • Ogni immagine su una pagina dovrebbe avere un attributo ALT. La mancata inclusione dei tag ALT con le immagini rappresenta un errore WCAG con priorità 1  e significherebbe che il tuo sito web non sarebbe in grado di rispettare i consigli di base del DDA britannico e della SEZIONE 508 (negli Stati Uniti)
  • Usa tag alt vuoti  – ( alt="") (NULL ALT) per immagini spaziatori o elementi grafici su una pagina utilizzati solo per scopi di progettazione-
  • Il testo alternativo aiuta Google a capire di cosa tratta un’immagine  e poiché Googlebot non vede le immagini direttamente, Google utilizza le informazioni fornite nell’attributo “alt”
  • Google conterà un  massimo di 16 parole  come parte dell’attributo ALT dell’immagine Text (usa Longdesc per immagini complesse, anche se è sconsigliato in HTML5)
  • Utilizza il testo dell’attributo ALT per il testo descrittivo che aiuta i visitatori. L’attributo Alt dovrebbe essere usato per descrivere l’immagine.
  • Non ripetere il testo già sulla pagina, rendendo il testo ALT ridondante o superfluo
  • Non utilizzare “immagine di ..” o “grafica di ..” per descrivere l’immagine nel testo ALT
  • Se il contenuto di un’immagine è già presentato nel contesto, ( alt="") – un valore nullo – è appropriato
  • Non utilizzare il testo dell’attributo ALT insieme  all’attributo aria
  • Google è registrato  come “cattivo” come testo ALT mancante e parole chiave in eccesso

CITAZIONE : ” Mantieni il testo dell’attributo ALT nelle pagine web tra 80 e 125 caratteri al massimo per motivi di accessibilità. Aspettati che Google contenga un massimo di 16 parole (circa 125+ caratteri) come parte del tuo testo ALT che sarà un segnale utilizzato per classificare la tua pagina per una query pertinente. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Tag meta parole chiave

CITAZIONE : ” In tutti gli anni che ho testato, Google ignora le parole chiave nelle meta parole chiave. Google ha anche confermato di ignorare le meta parole chiave. Puoi tranquillamente ignorare l’ottimizzazione delle meta parole chiave in un sito. Spesso li rimuovo anche da un sito. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Tag meta descrizione

CITAZIONE : ” Crea un riepilogo di 50 parole (300 caratteri) della tua pagina utilizzando frasi brevi. Aggiungilo all’articolo e ripetilo nella meta descrizione. Evita le ripetizioni. Sii conciso. Non parole chiave. Rendi i meta tag univoci per la pagina. Rivedi lo snippet della SERP. Genera a livello di codice meta descrizioni su siti più grandi. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Meta tag dei robot

CITAZIONE : ” Esistono vari modi in cui puoi utilizzare un meta tag robot, ma ricorda che Google per impostazione predefinita indicizzerà e seguirà i link, quindi non è necessario includerlo come comando – puoi lasciare completamente fuori il meta tag dei robot – e probabilmente dovrebbe farlo se non ne sai niente. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; H1-H6: intestazioni di pagina

CITAZIONE : “I tag di intestazione hanno influenza quando si tratta di posizionamento su Google. Sebbene non sia importante per Google, mi attengo a un “H1” sulla pagina e uso i titoli “H2” e “H3” erano appropriati. Mantieni i titoli in ordine. Evita di utilizzare titoli per elementi di design. Scrivi naturalmente con le parole chiave nei titoli, se pertinenti. Evita il riempimento di parole chiave. “Shaun Anderson, Hobo 2020

 

Alla pagina; URL ricchi di parole chiave e ottimizzati per i motori di ricerca

CITAZIONE : “Le parole chiave negli URL sono un piccolo fattore di ranking e di facile utilizzo. Mantieni meno di 50 caratteri per visualizzare completamente nella ricerca sul desktop. Gli URL lunghi vengono troncati. Li uso su nuovi siti. Evito di cambiare URL su un sito web altrimenti perfettamente funzionante. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; URL assoluti o relativi

CITAZIONE : “Il mio consiglio sarebbe di mantenerlo coerente qualunque cosa tu decida di usare. Ascolta i tuoi sviluppatori. “Shaun Anderson, Hobo  2020

Alla pagina; Densità di parole chiave

  • Non esiste  una sola migliore densità di parole chiave  per posizionarsi in alto in Google o Bing.
  • La densità ottimale delle parole chiave  varia da pagina a pagina, da frase a frase
  • Scrivi in ​​modo naturale  e includi la frase chiave una o due volte sulla pagina.
  • Evita la retrocessione in Google  evitando di ripetere frasi di parole chiave  nel contenuto di testo.
  • Concentrati invece sulla creazione  di contenuti accattivanti di alta qualità  .

CITAZIONE: ” Non esiste una densità di parole chiave” migliore “. Scrivi in ​​modo naturale e includi la frase chiave una o due volte per classificarti in Google ed evitare il declassamento. Se trovi che stai ripetendo frasi di parole chiave, probabilmente stai riempiendo il tuo testo con parole chiave. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Riempimento di parole chiave (parole chiave non pertinenti)

CITAZIONE: “Il riempimento di parole chiave  è semplicemente il processo di ripetizione della stessa parola chiave o frasi chiave più e più volte in una pagina. È controproducente. È un segnale di un sito di spam di qualità molto bassa ed è qualcosa che Google consiglia chiaramente di evitare. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Attributi del titolo del collegamento, acronimo e tag ABBR

Google conta il testo nel tag Acronimo?

Dai miei test, no. Dall’osservazione del posizionamento della mia pagina di test, Google ignora le parole chiave nel tag acronimo.

Le mie osservazioni da una pagina di prova che osservo includono;

  • Attributo del titolo del collegamento: nessun vantaggio passato tramite il collegamento a un’altra pagina, a quanto pare. Potenzialmente utile per la ricerca di immagini.
  • ABBR (tag di abbreviazione) – n
  • Nome file immagine – No
  • Incartare parole (o almeno numeri) nello SCRIPT – A volte. Google è più bravo a capire cosa può rendere.

È chiaro che molti elementi invisibili di una pagina vengono completamente ignorati da Google.

Alcuni elementi invisibili sono (ancora) parzialmente supportati:

  • NOFRAMES – Sì
  • NOSCRIPT – Sì
  • Attributo ALT – Sì

A meno che tu non abbia davvero motivo di concentrarti su un particolare elemento invisibile, penso che il tag ** P ** sia il tag più importante da ottimizzare !

Alla pagina; Contenuto supplementare (SC)

Penso che questo sia incredibilmente importante da notare, anche se è stato de-enfatizzato nelle versioni più recenti delle linee guida per la valutazione della qualità:

CITAZIONE : “ Con questa versione vediamo alcune modifiche interessanti. In modo più evidente è la de-enfasi del contenuto supplementare, sorprendente dal momento che le versioni precedenti hanno sottolineato l’importanza del contenuto supplementare aggiuntivo presente sulla pagina o l’ impatto negativo che il contenuto ha . “Jennifer Slegg, 2016

Un esempio di contenuto “supplementare” sono i “link di navigazione che consentono agli utenti di visitare altre parti del sito web”, i “piè di pagina” e le “intestazioni”.

Considera anche il tuo CTA (Call To Actions) sulla pagina e QUALI pagine del tuo sito stai inviando i visitatori dalla pagina di destinazione. Ricorda questo: le pagine di bassa qualità possono avere un impatto negativo sul posizionamento di altre pagine del tuo sito.

Queste linee guida sono state rimosse dalle linee guida del valutatore.

Cos’è SC (contenuto supplementare)?

CITAZIONE : ” Il contenuto supplementare contribuisce a una buona esperienza utente sulla pagina, ma non aiuta direttamente la pagina a raggiungere lo scopo. SC è controllato dai webmaster ed è una parte importante dell’esperienza utente. Un tipo comune di SC sono i collegamenti di navigazione che consentono agli utenti di visitare altre parti del sito web. Tieni presente che in alcuni casi, il contenuto dietro le schede può essere considerato parte della SC della pagina. A volte il modo più semplice per identificare SC è cercare le parti della pagina che non sono MC o annunci. “Linee guida 2019 per il valutatore della qualità della ricerca di Google

Quando si tratta di una pagina web e di una UX positiva , Google parla molto della funzionalità e dell’utilità dei Contenuti Supplementari Utili , ad esempio link di navigazione utili per gli utenti (che non sono, generalmente, MC o Annunci).

La maggior parte di questi consigli è rilevante per la versione desktop del tuo sito ed è stata effettivamente rimossa dalle recenti linee guida per la valutazione della qualità, ma penso che valga comunque la pena di essere notata, anche con l’indicizzazione mobile first .

CITAZIONE : “Per riassumere, la mancanza di SC utili può essere una ragione per una valutazione di bassa qualità, a seconda dello scopo della pagina e del tipo di sito web. Abbiamo standard diversi per i piccoli siti web che esistono per servire le loro comunità rispetto ai grandi siti web con un grande volume di pagine web e contenuti. Per alcuni tipi di “pagine web”, come PDF e file JPEG, non prevediamo alcuna SC. “Linee guida 2015 per il valutatore della qualità della ricerca Google

Vale la pena ricordare che un buon contenuto supplementare non può salvare un contenuto principale scadente da una valutazione della pagina di bassa qualità:

CITAZIONE : “Ma in Content è qualsiasi parte della pagina che aiuta direttamente la pagina a raggiungere il suo scopo “. Linee guida 2020 per il valutatore della qualità della ricerca Google

Un buon SC sembra essere sicuramente un’opzione sensata. Lo è sempre stato.

Punti chiave su SC

  • ” Il contenuto supplementare può essere una parte importante di ciò che rende una pagina di alta qualità molto soddisfacente per il suo scopo.
  • Utile SC è un contenuto specificamente mirato al contenuto e allo scopo della pagina.
  • I siti Web più piccoli, come i siti Web per aziende locali e organizzazioni della comunità, o siti Web e blog personali, potrebbero richiedere meno SC per il loro scopo.
  • Una pagina può comunque ricevere una valutazione Alta o addirittura Massima senza SC. 

Ecco le citazioni specifiche contenenti il ​​termine SC :

  • ” Il contenuto supplementare contribuisce a una buona esperienza utente sulla pagina, ma non aiuta direttamente la pagina a raggiungere il suo scopo.
  • SC è stato creato dai webmaster ed è una parte importante dell’esperienza utente. Un tipo comune di SC sono i collegamenti di navigazione che consentono agli utenti di visitare altre parti del sito web. Tieni presente che in alcuni casi, il contenuto dietro le schede può essere considerato parte della SC della pagina.
  • SC che contribuisce a un’esperienza utente soddisfacente sulla pagina e sul sito web. – (Un segno di un sito di alta qualità – questa affermazione è stata ripetuta 5 volte)
  • Tuttavia, ci aspettiamo che i siti Web di grandi aziende e organizzazioni si impegnino molto per creare una buona esperienza utente sul loro sito Web, incluso disporre di SC utili. Per i siti Web di grandi dimensioni, SC può essere uno dei modi principali con cui gli utenti esplorano il sito Web e trovano MC, e la mancanza di SC utili su siti Web di grandi dimensioni con molti contenuti può essere una ragione per una valutazione bassa.
  • Tuttavia, alcune pagine sono deliberatamente progettate per spostare l’attenzione dell’utente dall’MC agli annunci, ai link monetizzati o alla SC. In questi casi, l’MC diventa difficile da leggere o utilizzare, il che si traduce in un’esperienza utente scadente. Queste pagine dovrebbero essere classificate come Basso.
  • Il design fuorviante o potenzialmente ingannevole rende difficile dire che non c’è risposta, rendendo questa pagina un’esperienza utente scadente.
  • Il reindirizzamento è l’atto di inviare un utente a un URL diverso da quello inizialmente richiesto. Esistono molti buoni motivi per reindirizzare da un URL a un altro, ad esempio, quando un sito Web si sposta su un nuovo indirizzo. Tuttavia, alcuni reindirizzamenti sono progettati per ingannare i motori di ricerca e gli utenti. Si tratta di un’esperienza utente molto scarsa e gli utenti potrebbero sentirsi ingannati o confusi. Chiameremo questi “reindirizzamenti subdoli”. I reindirizzamenti subdoli sono ingannevoli e dovrebbero essere classificati come i più bassi.
  • Tuttavia, potresti incontrare pagine con una grande quantità di discussioni sul forum o commenti di utenti contenenti spam. Considereremo un commento o una discussione in un forum come “spam” se qualcuno pubblica commenti non correlati che non hanno lo scopo di aiutare altri utenti, ma piuttosto di pubblicizzare un prodotto o creare un collegamento a un sito web. Spesso questi commenti sono pubblicati da un “bot” piuttosto che da una persona reale. I commenti spam sono facili da riconoscere. Possono includere annunci, download o altri link o talvolta solo brevi stringhe di testo non correlate all’argomento, come “Buono”, “Ciao”, “Sono nuovo qui”, “Come stai oggi” e così via. I webmaster dovrebbero trovare e rimuovere questo contenuto perché è una cattiva esperienza utente.
  • Le modifiche rendono molto difficile la lettura e sono una scarsa esperienza utente. (MC di qualità più bassa (contenuto copiato con poco o nessun tempo, impegno, esperienza, cura manuale o valore aggiunto per gli utenti))
  • A volte, l’MC di una pagina di destinazione è utile per la query, ma la pagina mostra annunci pornografici o collegamenti porno al di fuori dell’MC, il che può essere molto fonte di distrazione e potenzialmente fornire un’esperienza utente scadente.
  • La domanda e l’utilità dell’MC devono essere bilanciate con l’esperienza utente della pagina.

Alla pagina; Ottimizza i contenuti supplementari sulla pagina

Questo è importante per il desktop ma anche per i dispositivi mobili. Una volta ottenuto il contenuto, è necessario pensare a contenuti supplementari e collegamenti secondari che aiutano gli utenti nel loro viaggio di scoperta.

Quel contenuto PU essere su collegamenti ai tuoi contenuti su altre pagine, ma se stai davvero aiutando un utente a comprendere un argomento, dovresti COLLEGARLO ad altre risorse utili, ad esempio altri siti web.

Un sito Web che non si collega a NESSUN altro sito Web potrebbe essere interpretato in modo accurato per essere almeno self-serving. Non riesco a pensare a un sito web che sia il vero endpoint del web.

  • ATTIVITÀ – Nelle pagine informative, COLLEGARSI alle pagine informative correlate su altri siti E su altre pagine del proprio sito Web, ove RILEVANTE
  • TASK – Per le pagine di e-commerce, AGGIUNGERE PRODOTTI CORRELATI.
  • TASK – Crea contenuti di approfondimento con array di navigazione sulla pagina per ancoraggi con nome sulla pagina
  • ATTIVITÀ – Mantieni i contenuti aggiornati, riduce al minimo gli annunci, massimizza la conversione, monitora i collegamenti interrotti o reindirizzati
  • COMPITO – Assegna contenuti approfonditi a un autore con qualche autorità online o qualcuno con esperienza visualizzabile sull’argomento
  • COMPITO – Se gestisci un blog, prima puliscilo. Per evitare di creare pagine che potrebbero essere considerate contenuto scarso in 6 mesi, prendi in considerazione la pianificazione di una strategia di contenuto più ampia. Se pubblichi 30 pagine “più sottili” su vari aspetti di un argomento, puoi quindi raggruppare tutto questo in una singola pagina centrata sulla pagina dell’argomento che aiuta un utente a capire qualcosa relativo a ciò che vendi.
  • COMPITO – Non ottimizzare eccessivamente la relazione di collegamento tra le tue pagine YMYL e il contenuto dell’articolo di tipo INFO.

Alla pagina; Contenuto principale (MC)

CITAZIONE: “(CONTENUTO principale) è (o dovrebbe essere!) Il motivo per cui la pagina esiste.” Linee guida 2019 per il valutatore della qualità della ricerca Google

Su cosa si concentra Google?

Google si preoccupa dello SCOPO di una pagina, del CONTENUTO PRINCIPALE (MC) di una pagina, del CONTENUTO SUPPLEMENTARE di una pagina e di COME QUELLA PAGINA È monetizzata e se tale monetizzazione influisce sull’esperienza utente di consumare il CONTENUTO PRINCIPALE.

I webmaster devono fare attenzione quando ottimizzano un sito Web per la CONVERSIONE prima se ciò ostacola il consumo da parte dell’utente del contenuto principale della pagina.

Google ha anche un ” Algoritmo di layout di pagina ” che retrocede le pagine con molta pubblicità ” above the fold ” o che costringe gli utenti a scorrere le pubblicità precedenti per arrivare al Contenuto principale della pagina.

Contenuti supplementari di alta qualità dovrebbero “ (contribuire) a un’esperienza utente soddisfacente sulla pagina e sul sito web. “E NON dovrebbe interferire o distrarre dall’MC.

Google afferma: ” (Main CONTENT) è (o dovrebbe essere!) Il motivo per cui la pagina esiste “. quindi questa è probabilmente la parte più importante della pagina, per Google.

Alla pagina; Informa i visitatori quando il contenuto è stato pubblicato o aggiornato

CITAZIONE : “ La data dovrebbe essere univoca e di facile comprensione per la massima accessibilità, ecco perché includo sempre il mese in parole anziché solo valori numerici. Se mi affidassi solo ai numeri per le date, potrei finire per visualizzare le date di modifica come 11/11/11. “Shaun Anderson, Hobo 2020

I googler potrebbero aver recentemente indicato forse il modo migliore per aggiungere date ai tuoi documenti:

CITAZIONE : ” GG / MM / AAAA è difficile da fraintendere ed è facile da analizzare. “. Gary Illyes, Google 2020

Alla pagina; Copywriting

CITAZIONE : ” L’arte di scrivere contenuti di alta qualità per i motori di ricerca sulla pagina, nei titoli delle pagine, nelle meta descrizioni, negli snippet SERP e negli snippet in primo piano SERP”. Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Ricerca per parole chiave

CITAZIONE : ” Aggiungere una parola alla tua pagina può fare la differenza tra il posizionamento No1 su Google e il non posizionamento affatto. I clienti non ti troveranno a meno che TU non ottimizzi per le frasi che usano. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Collegamenti interrotti

CITAZIONE : “I collegamenti interrotti sono uno spreco di potenza di collegamento e potrebbero danneggiare il tuo sito, in alcuni casi drasticamente, se Google identifica una scarsa esperienza utente. Google è un motore di ricerca basato sui link: se i tuoi link sono interrotti, stai perdendo il vantaggio che otterresti se non fossero interrotti. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Punta collegamenti interni a pagine pertinenti

  • Assicurati che tutte le pagine del tuo sito siano collegate da altre pagine del tuo sito.
  • Mantieni la navigazione interna semplice, coerente e chiara.
  • Non inserire parole chiave nel testo di ancoraggio interno.
  • Non utilizzare rel = nofollow sui link interni.
  • Non collegare a pagine di bassa qualità sul tuo sito o fuori dal sito.
  • Correggi i link interrotti sul tuo sito. I collegamenti interrotti rovinano anche il Pagerank e il flusso di testo di ancoraggio alle pagine del tuo sito. I collegamenti interrotti sul tuo sito sono spesso un problema diverso dagli errori 404 che Google mostra negli Strumenti per i Webmaster. Quando i 404 sono presenti sul tuo sito, fanno male. Quando sono solo 404 negli Strumenti per i Webmaster e non sono presenti sulle tue pagine, questi sono meno di un problema di cui preoccuparsi.
  • Le pagine NON devono essere a tre clic di distanza dalla pagina di destinazione, ma è utile pensare al concetto della regola dei 3 clic, penso quando si progetta una navigazione intorno al tuo sito. Più semplice è, meglio è.
  • C’è un vantaggio nel collegarsi spesso a pagine importanti, ma solo perché una pagina è collegata a un LOTTO in un’architettura interna non renderà necessariamente il page rank molto migliore anche con più Google Pagerank pompato in esso. Gli algoritmi di pertinenza, la qualità della pagina e gli algoritmi di qualità del sito sono tutti progettati per portare pagine uniche o soddisfacenti in cima alle SERP. Come risultato diretto di questa osservazione, preferisco massimizzare il valore contestuale dei link interni su siti più piccoli (piuttosto che semplicemente rendere popolare una pagina). Entro nel valore contestuale di seguito).
  • Se credi nella “priorità del primo collegamento”, dovrai tenerne conto quando crei il tuo sistema di navigazione principale che appare su ogni pagina e dove si trova nel modello.
  • Mantieni i link di testo di ancoraggio entro il limite di massimo  16 parole chiave . Le parole chiave al di sopra del limite di 16 parole sembrano “evaporare” in termini di valore dimostrabile che posso dimostrare che superano.

CITAZIONE : ” Utilizziamo link interni per comprendere meglio il contesto del contenuto dei tuoi siti ” John Mueller, Google 2015

Mi collego a pagine interne pertinenti del mio sito quando necessario.

CITAZIONE : ” La creazione di link interni è l’arte antica di far scansionare e indicizzare le pagine da Google. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Mi aspetto che il pieno vantaggio del testo di ancoraggio derivi dagli articoli di tipo info-to-info, non dalle pagine info-to-YMYL.

CITAZIONE : ” Dimenticherei tutto ciò che hai letto sul” link juice “. È molto probabile che sia tutto obsoleto, sbagliato e / o fuorviante. Invece, crea un sito web che funzioni bene per i tuoi utenti. “John Mueller, Google 2020

Alla pagina; Collegamento a siti correlati

CITAZIONE : ” Mi collego regolarmente ad altre pagine pertinenti di qualità su altri siti Web, ove possibile e dove un essere umano lo troverebbe prezioso. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Link nofollow

  • Utilizza rel = “sponsorizzato” o rel = “nofollow” per i link a pagamento
  • Utilizza rel = “ugc” o rel = “nofollow” per i link ai contenuti generati dagli utenti
  • Usa nofollow su widget, temi e link alle infografiche
  • Non utilizzare nofollow su ogni link esterno del tuo sito web
  • Non utilizzare nofollow sui link interni
  • Collegati normalmente a risorse utili senza utilizzare nofollow

CITAZIONE : ” Google consiglia ai webmaster di qualificare i link in uscita in modo che questo tipo di link non influenzi artificialmente le classifiche. Semplicemente: usa rel = “sponsorizzato” o rel = “nofollow” per i link a pagamento. Utilizza rel = “ugc” o rel = “nofollow” per i link ai contenuti generati dagli utenti. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Accessibilità del sito web

CITAZIONE : “ Ha senso creare siti web accessibili a quante più persone possibile…. Il W3c stabilisce le linee guida generali per i siti Web a cui aderisce la maggior parte delle persone. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; HTML e CSS validi

CITAZIONE : ” Beh, molti siti web possono avere codice non valido, ma in realtà vengono visualizzati correttamente, perché molti browser moderni fanno un buon lavoro con il codice cattivo. E quindi, non è tanto il fatto che il codice debba essere assolutamente perfetto, ma se la pagina verrà renderizzata bene o meno per l’utente in generale. “Danny Sullivan, Google 2011

Google classifica una pagina più in alto a causa di un codice valido? La risposta breve è no .

CITAZIONE : ” Sebbene ci siano dei vantaggi, a Google non interessa se la tua pagina è HTML e CSS validi. Questo è chiaro: controlla i primi dieci risultati su Google e probabilmente vedrai che la maggior parte contiene HTML o CSS non validi. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Quale è meglio per Google? PHP, HTML o ASP?

A Google non importa. Finché viene visualizzato come documento compatibile con il browser, sembra che Google possa leggerlo in questi giorni. Preferisco PHP in questi giorni anche con documenti semplici poiché è più facile aggiungere codice lato server a quel documento se voglio aggiungere una sorta di funzione al sito. Fai attenzione all’utilizzo di JavaScript lato client per visualizzare le pagine poiché spesso alcuni contenuti serviti utilizzando JavaScript lato client non sono leggibili da Googlebot.

Alla pagina; Javascript

CITAZIONE : ” La prima sfida importante da notare su Javascript è che non tutti i motori di ricerca trattano JS come fa Google. La cosa sensata è mantenere le cose il più semplici possibile per la massima efficacia. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Rich Snippet

I rich snippet e il markup dello schema possono intimidire se sei nuovo a loro, ma i dati importanti sulla tua attività possono effettivamente essere aggiunti molto semplicemente al tuo sito:

CITAZIONE : “La Ricerca Google lavora duramente per comprendere il contenuto di una pagina. Puoi aiutarci fornendo indizi espliciti sul significato di una pagina a Google includendo dati strutturati nella pagina. I dati strutturati sono un formato standardizzato per fornire informazioni su una pagina e classificare il contenuto della pagina; ad esempio, nella pagina di una ricetta, quali sono gli ingredienti, il tempo e la temperatura di cottura, le calorie e così via. “Guide per sviluppatori di Google, 2020

Alla pagina; Controlla come viene visualizzata la tua pagina utilizzando la funzione di ispezione URL di GSC

CITAZIONE : ” È importante che ciò che Google (Googlebot) vede sia (esattamente) ciò che un visitatore vedrebbe se visitasse il tuo sito. Il blocco di Google a volte può causare un vero problema di posizionamento per i siti web. “ShaunAnderson, Hobo 2020

  • Suggerimento avanzato : la funzione di recupero e rendering dell’URL Inspection  è anche un ottimo modo per inviare i tuoi nuovi contenuti a Google per l’indicizzazione in modo che la pagina possa apparire rapidamente nei risultati di ricerca di Google.
  • Suggerimento : controlla i risultati effettivi della cache nelle SERP di Google per ricontrollare come Google visualizza la tua pagina web.

Alla pagina; Controlla come viene visualizzata la tua pagina su altri browser

CITAZIONE : ” Il tuo sito web NON PU avere lo stesso aspetto in TUTTI questi browser, ma se sembra scadente nella maggior parte dei browser più diffusi, potresti avere un problema. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; Reindirizza non WWW a WWW (o Vice Versa)

CITAZIONE : “ Questa è una best practice DEVE AVERE. Fondamentalmente, stai reindirizzando tutti i segnali di ranking a una versione canonica di un URL. Lo mantiene semplice durante l’ottimizzazione per Google. Non mischiare i due tipi di www / non-www in loco quando colleghi le tue pagine interne. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; Reindirizzamenti 301

CITAZIONE : “I reindirizzamenti 301 sono un’area incredibilmente importante e spesso trascurata dell’ottimizzazione dei motori di ricerca … Puoi utilizzare i reindirizzamenti 301 per reindirizzare pagine, sottocartelle o persino interi siti web e preservare le classifiche di Google che la vecchia pagina, sottocartella o sito web (s) goduto. Invece di dire a Google tramite un 404, 410 o qualche altra istruzione che una pagina non è più qui, puoi reindirizzare permanentemente una pagina scaduta a una pagina relativamente simile per preservare l’equità di collegamento che potrebbe avere la vecchia pagina . “Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; Avere una pagina 404 utile

CITAZIONE : “ È incredibilmente importante creare pagine 404 utili e adeguate. Ciò contribuirà a impedire a Google di registrare molte pagine thin generate automaticamente sul tuo sito (sia un rischio per la sicurezza che un rischio di posizionamento). “Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; Sitemap XML

CITAZIONE : ” Una Sitemap XML è un file sul tuo server con cui puoi aiutare Google a scansionare e indicizzare facilmente tutte le pagine del tuo sito. Ciò è evidentemente utile per siti molto grandi che pubblicano molti nuovi contenuti o aggiornano regolarmente i contenuti. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; File Robots.txt

CITAZIONE : ” Un file robots.txt è un file sul tuo server web utilizzato per controllare bot come Googlebot, il web crawler di Google. Puoi utilizzarlo per impedire a Google e Bing di eseguire la scansione di parti del tuo sito. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; Sfide di indicizzazione del sito web

CITAZIONE : ” Assicurati che Google possa eseguire la scansione del tuo sito web, indicizzare e classificare tutte le tue pagine principali servendo solo pagine Googlebot di alta qualità, facili da usare e con caricamento rapido da indicizzare “. Shaun Anderson, Hobo 2020

Sul posto; Informazioni sul sito Web sufficientemente soddisfacenti per lo scopo del sito Web

CITAZIONE : “ Se una pagina ha una delle seguenti caratteristiche, la valutazione Bassa è generalmente appropriata… .. (se) C’è una quantità insoddisfacente di informazioni sul sito web per lo scopo del sito web. “Google Quality Rater Guide, 2017

Google vuole che i valutatori scoprano chi possiede il sito web e chi è responsabile del contenuto su di esso.

Il tuo sito web deve inoltre soddisfare i requisiti legali necessari per conformarsi alle leggi del tuo paese. È facile incorporare queste informazioni richieste nel tuo piè di pagina.

CITAZIONE : “ Aziende…. devono includere alcune informazioni normative sui loro siti web e nei piè di pagina delle e-mail prima del 1 ° gennaio 2007 o violeranno il Companies Act e rischiano una multa “.  Fuorilegge, 2006

Ecco cosa devi sapere riguardo al sito web e ai piè di pagina delle email per conformarti al Companies Act ;

———————————-

  • Il nome dell’azienda –
    Indirizzo geografico fisico (è improbabile che una casella postale sia sufficiente come indirizzo geografico; ma un indirizzo della sede legale lo farebbe – Se l’attività è una società, l’indirizzo della sede legale deve essere incluso).
  • Deve essere fornito il numero di registrazione della società e, ai sensi del Companies Act, deve essere indicato il luogo di registrazione
  • Indirizzo email dell’azienda (non è sufficiente includere un modulo ‘contattaci’ senza fornire anche un indirizzo email e un indirizzo geografico da qualche parte facilmente accessibile sul sito)
  • Deve essere fornito il nome dell’organizzazione con cui il cliente ha stipulato un contratto. Questo potrebbe differire dal nome commerciale. Qualsiasi differenza di questo tipo dovrebbe essere spiegata
  • Se la tua attività ha un numero di partita IVA, è necessario indicarlo anche se il sito Web non viene utilizzato per transazioni di e-commerce.
  • I prezzi sul sito web devono essere chiari e inequivocabili. Inoltre, indica se i prezzi sono comprensivi di tasse e costi di spedizione.

———————————-

Le informazioni di cui sopra non devono essere presenti su ogni pagina, ma piuttosto su una pagina chiaramente accessibile. Tuttavia, con i valutatori della qualità di Google che valutano le pagine Web sulla qualità in base a competenza, autorità e fiducia (vedere il mio recente post sui siti Web di alta qualità) – QUALSIASI segnale che puoi inviare a un algoritmo o agli occhi di un revisore umano che sei un’azienda legittima è probabilmente una mossa sensata in questo momento (se non hai nulla da nascondere, ovviamente).

Nota: se l’azienda è membro di un’associazione commerciale o professionale, è necessario fornire i dettagli dell’iscrizione, incluso l’eventuale numero di registrazione.

Considera anche i regolamenti sulla vendita a distanza che contengono altri requisiti di informazione per le aziende online che vendono ai consumatori (B2C, al contrario di B2B, vendite).

Alla pagina; Avviso sul copyright PHP dinamico

CITAZIONE : “Se il sito web si sente inadeguatamente aggiornato e inadeguatamente mantenuto per il suo scopo, la valutazione Bassa è probabilmente giustificata.” Linee guida di Google Quality Rater

Se gestisci un’attività online legittima, ti consigliamo di assicurarti che il tuo sito Web non sia mai ovviamente obsoleto. Un avviso di copyright dinamico è un’opzione.

Mentre stai modificando il tuo piè di pagina, assicurati che la tua nota sul copyright sia dinamica e cambierà di anno in anno – automaticamente.

È semplice visualizzare una data dinamica nel piè di pagina in WordPress, ad esempio, quindi non è mai necessario modificare l’avviso di copyright sul blog quando cambia l’anno.

Questa piccola porzione di codice mostrerà l’anno corrente. Aggiungilo semplicemente nel footer.php del tuo tema e puoi dimenticarti di assicurarti di non sembrare stupido o dare l’impressione che il tuo sito sia obsoleto e inutilizzato, all’inizio di ogni anno.

&copia; Copyright 2000 - <? Php echo date ("Y")?>

Un avviso di copyright PHP semplice ed elegante per i blog WordPress.

Alla pagina; Blogging

CITAZIONE : “L’ ho usato per potenziare le visite e le vendite per la mia azienda un po ‘prima che diventasse un luogo comune. Google (includo Google Feedburner in questo) ha inviato a questo sito quasi 8 milioni di visitatori organici non pagati da quando ho iniziato a scrivere sul blog. Non esiste un unico modo per blog, ma ecco cosa ho imparato e come l’ho fatto se sei totalmente nuovo nel bloggare. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Alla pagina; Come gestire i contenuti generati dagli utenti (” Contenuti generati dagli utenti” )

CITAZIONE – ” Quindi non è che i nostri sistemi guarderanno il tuo sito e diranno oh questo è stato inviato da un utente, quindi il proprietario del sito non ha alcun controllo su ciò che sta accadendo qui, ma piuttosto lo guardiamo e diciamo che questo è il tuo sito web questo è ciò che vuoi indicizzarti , in qualche modo stai per il contenuto che stai fornendo lì quindi se stai fornendo come contenuto di bassa qualità generato dagli utenti per l’indicizzazione, allora penseremo bene che questo sito web riguardi contenuti e ortografia di bassa qualità gli errori non significano necessariamente che sia di bassa qualità, ma ovviamente può andare in tutti i tipi di strane direzioni con i contenuti generati dagli utenti … “John Mueller, Google 2019

È evidente che Google vuole che gli amministratori dei forum lavorino di più sulla gestione dei contenuti generati dagli utenti che Googlebot “valuta” come parte della tua pagina e del tuo sito.

In un ritrovo del 2015 John Mueller ha detto di ” noindex contenuto di post non attendibile ” e proseguendo dice   ” post di nuovi poster che non sono mai stati nel forum prima. thread che non hanno risposte. Forse non sono indicizzati per impostazione predefinita. 

Una dichiarazione molto interessante è stata ” quanti contenuti di qualità hai rispetto a contenuti di bassa qualità “. Ciò indica che Google sta osservando questo rapporto. John dice di identificare ” quali pagine sono di alta qualità, quali pagine sono di qualità inferiore in modo che le pagine che vengono indicizzate siano davvero quelle di alta qualità. 

John menziona anche il guardare ” thread che non hanno risposte autorevoli “.

Penso che il consiglio sia rilevante per qualsiasi sito con molti contenuti generati dagli utenti.

Google vuole che tu moderi qualsiasi contenuto generato dagli utenti che pubblichi e valuterà la pagina su di esso. Moderare i commenti per la qualità e applicare rel = “nofollow” o rel = “ugc” ai collegamenti nei commenti.

Alla pagina; I contenuti generati dagli utenti sono classificati come parte della pagina nel punteggio di qualità

CITAZIONE : “quando guardiamo una pagina, nel complesso, o quando un utente guarda una pagina, vediamo questi commenti anche come parte del design del contenuto. Quindi è qualcosa che in un certo senso si combina con qualcosa che gli utenti vedono, che i nostri algoritmi vedono nel complesso come parte del contenuto che stai pubblicando “. John Mueller, Google

Tieni a mente che:

CITAZIONE : ” In qualità di editore, sei responsabile di garantire che tutti i contenuti generati dagli utenti sul tuo sito o app siano conformi a tutte le norme del programma applicabili. “Google, 2018

Google desidera che i contenuti generati dagli utenti sul tuo sito siano moderati e mantenuti di alta qualità come il resto del tuo sito.

Spiegano:

CITAZIONE : ” Poiché i contenuti di spam generati dagli utenti possono inquinare i risultati di ricerca di Google, ti consigliamo di monitorare attivamente e rimuovere questo tipo di spam dal tuo sito. “Google, 2018

e

CITAZIONE : ” Una delle difficoltà di gestire un ottimo sito web incentrato sugli UGC è mantenere la qualità generale in piedi. Senza un certo livello di controllo e valutazione del contenuto, la maggior parte dei siti viene invasa da spam e contenuti di bassa qualità. Questo è un problema meno tecnico che di qualità generale e, a mio parere, non è qualcosa che è limitato agli algoritmi di Google. Se vuoi creare un’esperienza fantastica per tutti coloro che visitano, se ti concentri sui contenuti creati dagli utenti, in genere devi fornire alcune indicazioni su ciò che consideri importante (e talvolta, un controllo rigoroso quando si tratta di coloro che abusano le regole della tua casa) . “

e

CITAZIONE : ” Quando guardo i grandi forum e le comunità online che frequento, una cosa che hanno in comune è che loro (siano i proprietari o i clienti abituali) hanno grandi aspettative e sono disposti ad agire e ad esprimersi quando sono nuovi gli utenti non soddisfano queste aspettative. “John Mueller, Google

Alla pagina; Commenti moderati

Alcuni esempi di contenuti di spam generati dagli utenti includono:

CITAZIONE : “Commenta lo spam sui blog” Google, 2018

I contenuti generati dagli utenti (ad esempio i commenti del blog) vengono conteggiati come parte della pagina e questi commenti vengono presi in considerazione quando Google valuta la pagina.

CITAZIONE : “Per questo motivo ci sono molti modi per proteggere la tua applicazione e disincentivare gli spammer. 

  • Non consentire la pubblicazione anonima.
  • Utilizza i CAPTCHA e altri metodi per impedire lo spam nei commenti automatici.
  • Attiva la moderazione dei commenti .
  • Utilizza l’attributo “nofollow” per i link nel campo dei commenti.
  • Non consentire collegamenti ipertestuali nei commenti.
  • Blocca le pagine dei commenti utilizzando robots.txt o meta tag. ” Google

Alla pagina; Forum moderati

CITAZIONE : “ comune con i forum è il contenuto di bassa qualità generato dagli utenti. Se hai dei modi per riconoscere questo tipo di contenuto e impedirne l’indicizzazione, può rendere molto più facile per gli algoritmi rivedere la qualità complessiva del tuo sito web. Gli stessi metodi possono essere utilizzati per bloccare l’indicizzazione dello spam del forum per il tuo forum. A seconda del forum, potrebbero esserci diversi modi per riconoscerlo automaticamente, ma generalmente vale la pena trovare modi automatizzati per aiutarti a mantenere le cose pulite e di alta qualità, soprattutto quando un sito è costituito principalmente da contenuti generati dagli utenti. “John Mueller, Google

Se hai un plugin per forum sul tuo sito, moderare:

CITAZIONE : ” Post di spam nei thread del forum ” Google, 2018

È evidente che Google vuole che gli amministratori del forum lavorino di più sulla gestione dei contenuti generati dagli utenti che Googlebot “valuta” come parte del tuo sito.

In un ritrovo del 2015 John Mueller ha detto di ” noindex contenuto di post non attendibile ” e proseguendo dice   ” post di nuovi poster che non sono mai stati nel forum prima. thread che non hanno risposte. Forse non sono indicizzati per impostazione predefinita. 

Una dichiarazione molto interessante è stata ” quanti contenuti di qualità hai rispetto a contenuti di bassa qualità “. Ciò indica che Google sta esaminando questo rapporto. John dice di identificare ” quali pagine sono di alta qualità, quali pagine sono di qualità inferiore in modo che le pagine che vengono indicizzate siano davvero quelle di alta qualità. 

John parla di guardare ” thread che non hanno risposte autorevoli “.

Penso che il consiglio sia rilevante per qualsiasi sito con molti contenuti.

Alla pagina; Moderare QUALSIASI contenuto generato dagli utenti

Sei responsabile di ciò che pubblichi.

Non importa come permetti ad altri di pubblicare qualcosa sul tuo sito web, devi garantire uno standard elevato:

CITAZIONE : ” Una delle difficoltà di gestire un ottimo sito web incentrato sui contenuti generati dagli utenti è mantenere alta la qualità complessiva. Senza un certo livello di controllo e valutazione del contenuto, la maggior parte dei siti viene invasa da spam e contenuti di bassa qualità. Questo è un problema meno tecnico che di qualità generale e, a mio parere, non è qualcosa che è limitato agli algoritmi di Google. Se vuoi creare un’esperienza fantastica per tutti coloro che visitano, se ti concentri sui contenuti creati dagli utenti, in genere devi fornire alcune indicazioni su ciò che consideri importante (e talvolta, un controllo rigoroso quando si tratta di coloro che abusano le regole della tua casa). Quando guardo i fantastici forum e le comunità online che frequento, una cosa che hanno in comune è che (siano i proprietari o i clienti abituali) hanno grandi aspettative e sono disposti ad agire e ad essere espliciti quando i nuovi utenti non lo fanno. t soddisfare queste aspettative. “John Mueller, Google 2016

e

CITAZIONE : “…  include anche cose come i commenti, include cose come i contenuti unici e originali che stai pubblicando sul tuo sito che vengono aggiunti attraverso i contenuti generati dagli utenti , tutto questo pure. Quindi, anche se non so esattamente cosa stiano guardando i nostri algoritmi in particolare per quanto riguarda il tuo sito Web, è qualcosa in cui a volte esamini gli articoli e dici che ci sono alcune informazioni utili in questo articolo che stai condividendo qui, ma ci sono solo molte altre cose che accadono in fondo a questi post del blog. Quando i nostri algoritmi guardano queste pagine, in modo aggregato su tutta la pagina, allora è qualcosa su cui potrebbero dire bene, si tratta di molti contenuti esclusivi di questa pagina, ma non si tratta di contenuti di alta qualità che vogliamo promuovere in modo molto visibile . È qualcosa in cui potrei immaginare che forse ci sia qualcosa che potresti fare, altrimenti è davvero complicato, immagino, guardare i cambiamenti specifici che puoi fare quando si tratta dei nostri algoritmi di qualità. “John Mueller, Google 2016

e

CITAZIONE : ” Beh, penso che tu debba guardare le pagine in un modo globale, dovresti guardare le pagine e dire, in realtà lo vediamo molto nei forum, ad esempio, le persone diranno  ” il mio testo è unico, tu può copiarlo e incollarlo ed è unico per il mio sito web “. Ma ciò non rende la pagina di questo sito Web una pagina di alta qualità.  Quindi cose come il design generale, come si presenta, come appare come un’autorità, queste informazioni che sono in generale alla pagina web, al sito web, sono cose che vengono tutte insieme. Ma anche  cose come commenti in cui i webmaster potrebbero dire “questo è contenuto generato dagli utenti, non sono responsabile di ciò che le persone pubblicano sul mio sito web”,   John Mueller, Google 2016

e

QUOTE : “ Se avete commenti sul tuo sito, e basta lasciarli correre, non li moderata, stanno riempito con gli spammer o con persone che sono tipo di appena abusare vicenda per nessuna buona ragione, allora  quel qualcosa che potrebbe in qualche modo abbassare la qualità generale del tuo sito web in  cui gli utenti quando visitano quelle pagine potrebbero dire, beh, ci sono dei buoni contenuti in alto qui, ma tutta questa parte inferiore della pagina, questo è davvero spazzatura. Non voglio essere coinvolto con il sito web che incoraggia attivamente questo tipo di comportamento o che promuove attivamente questo tipo di contenuti. E questo è qualcosa in cui potremmo vederlo anche a livello di sito. “John Mueller, Google 2016

e

CITAZIONE : ” Quando i nostri algoritmi di qualità accedono al tuo sito web e vedono che ci sono dei buoni contenuti qui su questa pagina, ma ci sono dei contenuti davvero scadenti o di bassa qualità nella parte inferiore della pagina, allora dobbiamo fate un giudizio su queste pagine e dite, beh, alcune buone, altre cattive. È questo in modo schiacciante? È straordinariamente buono? Dove tracciamo la linea ? ” John Mueller, Google 2016

C’è una visione chiave per molti webmaster che gestiscono UGC.

Fai attenzione a coloro che vogliono utilizzare il tuo blog sia per scopi finanziari sia per i termini di aggiunta di contenuti al sito e di collegamento ad altri siti.

CITAZIONE : “Pensa se questo è o meno un link che sarebbe sul tuo sito se non fosse per le tue azioni … Quando si tratta di guest blogging è una situazione in cui stai inserendo link su siti di altre persone insieme a questo contenuto, quindi questo è qualcosa da cui mi rifuggo puramente dal punto di vista della costruzione di collegamenti. Può avere senso ospitare un blog su siti di altre persone per indirizzare un po ‘di traffico al tuo sito … ma  dovresti utilizzare un nofollow . ” John Mueller, Google 2013

Alla pagina; Devi moderare i contenuti generati dagli utenti se visualizzi Google Adsense

CITAZIONE : ” Considera dove potrebbero essere visualizzati i contenuti generati dagli utenti sul tuo sito o app e quali rischi per la reputazione del tuo sito o della tua app potrebbero derivare da contenuti dannosi generati dagli utenti. Assicurati di mitigare questi rischi prima di abilitare la visualizzazione dei contenuti generati dagli utenti. Dedica del tempo per rivedere regolarmente le tue pagine principali con contenuti generati dagli utenti. Assicurati che ciò che vedi sia conforme a tutte le nostre norme del programma. “Norme di Google Adsense, 2018

e

CITAZIONE : ” Se un post non è stato ancora esaminato e approvato, consenti la visualizzazione, ma disattiva la pubblicazione di annunci su quella pagina. Abilita la pubblicazione di annunci solo quando sei sicuro che un post è conforme alle nostre norme del programma. “Norme di Google Adsense, 2018

e

CITAZIONE : “E lo facciamo in tutto il sito web per capire dove vediamo la qualità di questo sito. E questo è qualcosa che potrebbe sicuramente influire sul tuo sito web nei risultati di ricerca. Quindi, se lavori davvero per assicurarti che questi commenti siano contenuti di alta qualità, che portino valore e coinvolgimento nelle tue pagine, allora è fantastico. È qualcosa che penso che dovresti assolutamente fare in modo che i motori di ricerca possano capirlo. ” John Mueller, Google 2016

Puoi anche ottenere una penalità per l’azione manuale di Google per lo spam generato dagli utenti sul tuo sito, che può interessare parti del sito o l’intero sito.

CITAZIONE:  “Google ha rilevato spam generato dagli utenti sul tuo sito. In genere, questo tipo di spam si trova nelle pagine del forum, del libro degli ospiti o nei profili degli utenti. Di conseguenza, Google ha applicato un’azione manuale antispam al tuo sito “. Avviso di azione manuale di Google

Fuori sede; Collegamenti innaturali

CITAZIONE : ” Ripulisci i link che hai commissionato o creato tu stesso. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Fuori sede; Costruendo collegamenti

Usa il content marketing:

  • Cerca un argomento pertinente all’argomento del tuo sito web
  • Crea un articolo di alta qualità sul tuo sito web che includa ricerche originali al 100% sull’argomento
  • Curare i migliori consigli aggiornati disponibili sull’argomento da altri esperti
  • Cita e collega alle tue fonti
  • Pubblica l’articolo sul tuo sito web e sulla tua newsletter
  • Ottimizza il tuo post per gli snippet in primo piano per le frasi di parole chiave principali
  • Distribuisci automaticamente il post del tuo blog su Twitter, Facebook e Linkedin per aumentare l’attività sui social
  • Tienilo aggiornato e ripubblicalo quando sarà pronto l’anno prossimo
  • Se desideri collegamenti naturali, crea “risorse collegabili”, ad esempio le pagine del tuo sito web devono essere una “destinazione” con cui gli utenti interagiscono
  • Ottieni collegamenti da siti reali per creare una vera “autorità di dominio” o piuttosto “reputazione di dominio”

CITAZIONE : “Il link building è il processo per guadagnare link su altri siti web. I collegamenti naturali ottenuti migliorano direttamente la reputazione di un sito Web e la posizione in cui si colloca in Google. I collegamenti autocostruiti sono innaturali. Google penalizza i link innaturali. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Fuori sede; Social media

CITAZIONE : ” Anche se i link dei social media hanno poco valore per Google perché non vengono seguiti, il brusio reso possibile dai social media può portare a link organici e altri segnali di posizionamento positivi … ” Shaun Anderson, Hobo 2020

Cosa evitare

Google ha una guida di base per l’ottimizzazione dei motori di ricerca organica in formato pdf per i webmaster, che usano internamente:

CITAZIONE: ” Sebbene questa guida non ti sveli alcun segreto che classificherà automaticamente il tuo sito per primo per le query in Google (mi dispiace!), Seguire le best practice descritte di seguito renderà più semplice per i motori di ricerca sia la scansione che l’indicizzazione dei tuoi contenuti . “Google, 2008

Vale comunque la pena leggerlo, anche se è MOLTO basilare, best practice per il tuo sito.

Nessun motore di ricerca ti dirà MAI quali parole chiave effettive inserire nel tuo sito per migliorare le classifiche individuali o ottenere più conversioni di traffico organico – e in Google – questa è l’UNICA cosa PIÙ IMPORTANTE che vuoi sapere!

Google menziona specificamente qualcosa di molto importante nella guida:

CITAZIONE : “La creazione di contenuti interessanti e utili probabilmente influenzerà il tuo sito web più di qualsiasi altro fattore discusso qui. “Guida introduttiva alla SEO di Google, 2017

Questa guida introduttiva è ancora molto utile per i principianti.

Non credo ci sia nulla nella guida del 2017 che sia veramente utile se lavori online da quando è stata pubblicata l’ultima guida introduttiva (2008) e il suo primo aggiornamento è stato annunciato (2010). Tralascia ancora alcune delle raccomandazioni tecniche più complicate per i siti più grandi.

Di solito trovo utile tenere d’occhio ciò che Google ti dice di evitare in tali documenti, che sono:

  • EVITARE : ” Non lasciare che le tue pagine interne dei risultati di ricerca vengano scansionate da Google. Agli utenti non piace fare clic su un risultato del motore di ricerca solo per arrivare a un’altra pagina dei risultati di ricerca sul tuo sito “.

  • EVITARE : ” Consenti URL creati come risultato del proxy …”

  • EVITARE : ” Scegliere un titolo che non ha alcuna relazione con il contenuto della pagina”.

  • EVITARE : ” Utilizzo di titoli predefiniti o vaghi come” Senza titolo “o” Nuova pagina 1 “.”

  • EVITARE : ” Utilizzare un unico titolo in tutte le pagine del tuo sito o in un grande gruppo di pagine”.

  • EVITARE : “Usare titoli estremamente lunghi che non sono utili per gli utenti”.

  • EVITARE : “Inserimento di parole chiave non necessarie nei tag del titolo”.

  • EVITARE : “Scrivere un meta tag di descrizione che non ha alcuna relazione con il contenuto della pagina”.

  • EVITARE : “Utilizzo di descrizioni generiche come” Questa è una pagina web “o” Pagina sulle figurine di baseball “.”

  • EVITARE : “Riempire la descrizione solo con parole chiave”.

  • EVITARE : “Copiare e incollare l’intero contenuto del documento nel meta tag description.”

  • EVITARE : “Utilizzo di un unico meta tag description in tutte le pagine del tuo sito o in un grande gruppo di pagine”.

  • EVITARE : “Inserimento di testo nei tag di intestazione che non sarebbe utile per definire la struttura della pagina”.

  • EVITARE : ” Utilizzo di tag di intestazione in cui altri tag come <em> e <strong> potrebbero essere più appropriati”.

  • EVITARE : “Spostarsi in modo irregolare da una dimensione di tag di intestazione a un’altra.”

  • EVITARE : ” Uso eccessivo di tag di intestazione in una pagina”.

  • EVITARE : ” Titoli molto lunghi”.

  • EVITARE : “Usare i tag di intestazione solo per applicare stili al testo e non per presentare la struttura”.

  • EVITARE : “Utilizzo di markup” Dati strutturati  “non valido .”

  • EVITARE : ” Modificare il codice sorgente del tuo sito quando non sei sicuro dell’implementazione del markup”.

  • EVITARE : “Aggiunta di dati di markup non visibili agli utenti”.

  • EVITARE : ” Creazione di recensioni false o aggiunta di markup irrilevanti”.

  • EVITARE : ” Creazione di siti Web complessi di collegamenti di navigazione, ad esempio, collegando ogni pagina del tuo sito a ogni altra pagina”.

  • EVITARE : ” Esagerare con affettare e sminuzzare i tuoi contenuti (in modo che siano necessari venti clic per raggiungerli dalla home page).”

  • EVITARE : ” Avere una navigazione basata interamente su immagini o animazioni”.

  • EVITARE : ” Richiede script o gestione degli eventi basata su plug-in per la navigazione”

  • EVITARE : ” Lasciare che la tua pagina di navigazione diventi obsoleta con link interrotti”.

  • EVITARE : “Creare una pagina di navigazione che elenchi semplicemente le pagine senza organizzarle, ad esempio per argomento.”

  • EVITARE : “Consentire l’indicizzazione delle tue pagine 404 nei motori di ricerca (assicurati che il tuo server web sia configurato per fornire un codice di stato HTTP 404 o, nel caso di siti basati su JavaScript, includi un meta-tag robots noindex quando non sono richieste pagine esistenti). “

  • EVITARE : ” Blocco della scansione delle pagine 404 tramite il file robots.txt”.

  • EVITARE : ” Fornire solo un messaggio vago come” Non trovato “,” 404 “o nessuna pagina 404”.

  • EVITARE : ” Utilizzare un design per le tue pagine 404 che non è coerente con il resto del tuo sito.”

  • EVITARE : ” Utilizzo di URL lunghi con parametri e ID di sessione non necessari”.

  • EVITARE : ” Scegliere nomi di pagina generici come” page1.html “.”

  • EVITARE : “Utilizzo di parole chiave eccessive come” baseball-cards-baseball-cards-baseballcards.htm “.”

  • EVITARE : ” Avere una nidificazione profonda di sottodirectory come”… / dir1 / dir2 / dir3 / dir4 / dir5 / dir6 / page.html “.”

  • EVITARE : ” Utilizzo di nomi di directory che non hanno alcuna relazione con il contenuto al loro interno.”

  • EVITARE : ” Avere pagine di sottodomini e directory principale che accedono allo stesso contenuto, ad esempio” dominio.com/pagina.html “e” sottodominio.com/pagina.html “.”

  • EVITARE : ” Scrivere testo sciatto con molti errori di ortografia e grammaticali”.

  • EVITARE : ” Contenuti imbarazzanti o scritti male”.

  • EVITARE : ” Incorporamento di testo in immagini e video per contenuto testuale: gli utenti potrebbero voler copiare e incollare il testo e i motori di ricerca non possono leggerlo”.

  • EVITARE : ” Scaricare grandi quantità di testo su argomenti diversi su una pagina senza separare paragrafi, sottotitoli o layout”.

  • EVITARE : ” Ripensare (o persino copiare) i contenuti esistenti che porteranno poco valore in più agli utenti”.

  • EVITARE : ” Avere versioni duplicate o quasi duplicate dei tuoi contenuti sul tuo sito”.

  • EVITARE : ” Inserimento di numerose parole chiave non necessarie destinate ai motori di ricerca ma che sono fastidiose o prive di senso per gli utenti”.

  • EVITARE : ” Avere blocchi di testo come” frequenti errori di ortografia utilizzati per raggiungere questa pagina “che aggiungono poco valore agli utenti.”

  • EVITARE : ” Nascondere in modo ingannevole il testo agli utenti, ma mostrarlo ai motori di ricerca”.

  • EVITARE : ” Scrivere testo di ancoraggio generico come” pagina “,” articolo “o” fai clic qui “.”

  • EVITARE : ” Utilizzare testo fuori tema o non correlato al contenuto della pagina a cui è collegato”.

  • EVITARE : ” Utilizzare l’URL della pagina come testo di ancoraggio nella maggior parte dei casi, sebbene ci siano certamente usi legittimi di questo, come promuovere o fare riferimento all’indirizzo di un nuovo sito web”.

  • EVITARE : ” Scrivere un testo di ancoraggio lungo, come una frase lunga o un breve paragrafo di testo.”

  • EVITARE : ” Usare CSS o stili di testo che facciano apparire i link come un testo normale”.

  • EVITARE : ” Usare un testo di ancoraggio troppo lungo o pieno di parole chiave solo per i motori di ricerca”.

  • EVITARE : ” Creazione di collegamenti non necessari che non aiutano la navigazione del sito da parte dell’utente”.

  • EVITARE : ” Utilizzare nomi di file generici come” immagine1.jpg “,” pic.gif “,” 1.jpg “quando possibile. Se il tuo sito ha migliaia di immagini, potresti prendere in considerazione l’idea di automatizzare la denominazione delle immagini.”

  • EVITARE : ” Scrivere nomi di file estremamente lunghi”.

  • EVITARE : ” Riempire le parole chiave nel testo alternativo o copiare e incollare intere frasi”.

  • EVITARE : ” Scrivere un testo alternativo eccessivamente lungo che sarebbe considerato spam”.

  • EVITARE : ” Usare solo link immagine per la navigazione del tuo sito” .

  • EVITARE : “ Tentare di promuovere ogni nuovo piccolo contenuto che crei; scegli oggetti grandi e interessanti. “

  • EVITARE : ” Coinvolgere il tuo sito in schemi in cui i tuoi contenuti vengono promossi artificialmente in alto …”

  • EVITARE : ” Richieste di link di spam verso tutti i siti correlati alla tua area tematica”.

  • EVITARE : ” Acquisto di link da un altro sito con l’obiettivo di ottenere il PageRank”

Questa è roba semplice, ma a volte sono le cose semplici che spesso vengono trascurate. Naturalmente, combini quanto sopra insieme ai consigli tecnici nelle linee guida di Google per i webmaster.

Non commettere questi errori semplici ma pericolosi …

  • Evita di duplicare i contenuti del tuo sito trovati su altri siti. Sì, a Google piacciono i contenuti, ma * di solito * devono essere ben collegati, unici e originali per portarti al top!
  • Non nascondere il testo sul tuo sito web. Google potrebbe eventualmente rimuoverti dalle SERP.
  • Non comprare 1000 link e pensa “questo mi porterà in cima!”. A Google piace la crescita naturale dei link e spesso disapprova l’acquisto di massa di link.
  • Non fare in modo che tutti si colleghino a te utilizzando lo stesso “testo di ancoraggio” o frase di collegamento. Questo potrebbe contrassegnarti come “modificatore di rango”. Non lo vuoi.
  • Non inseguire Google PR inseguendo centinaia di link. Pensa alla qualità dei link… non alla quantità.
  • Non acquistare molti domini ricchi di parole chiave, riempili con contenuti simili e collegali al tuo sito. Questo è pigro e pericoloso e potrebbe vederti ignorato o peggio bandito da Google. Potrebbe aver funzionato ieri, ma di certo non funziona oggi senza un po ‘di dolore da parte di Google.
  • Non modificare costantemente i nomi delle pagine del sito o la navigazione nel sito senza ricordarsi di utilizzare i reindirizzamenti. Questo ti rovina in qualsiasi motore di ricerca.
  • Non creare un sito con una navigazione JavaScript che Google, Yahoo e Bing non possono eseguire la scansione.
  • Non creare collegamenti a tutti coloro che ti chiedono collegamenti reciproci. Collegati solo a siti di qualità che ritieni affidabili.
  • Non inviare spam ai visitatori con annunci e pop-up.

Non contrassegnare il tuo sito con spam

Uno degli obiettivi principali di qualsiasi “modifica del ranking” non è contrassegnare il tuo sito come “sospetto” per gli algoritmi di Google o per il loro team di spam.

Ti consiglierei di dimenticare i trucchi come i collegamenti nei tag H1 ecc. O il collegamento alla stessa pagina 3 volte con un testo di ancoraggio diverso su una pagina.

Dimentica “qual è il migliore” quando prendi in considerazione cose con cui non dovresti sprecare il tuo tempo.

Ogni elemento di una pagina è un vantaggio per te finché non lo spam.

Inserisci una parola chiave in ogni tag e potresti contrassegnare il tuo sito come “provando troppo” se non hai il link affidabile per tagliarlo e gli algoritmi di Google funzioneranno.

Lo spamming su Google è spesso controproducente a lungo termine.

Così:

  • Non spammare i titoli dei link del testo di ancoraggio con la stessa parola chiave.
  • Non inviare spam ai tag ALT o a qualsiasi altro tag.
  • Aggiungi le tue parole chiave in modo intelligente.
  • Prova a creare il sito principalmente per gli esseri umani, non solo per i motori di ricerca.

Sulla pagina non è più semplice come una lista di controllo di parole chiave qui, parola chiave lì. Ci  troviamo di fronte a molte persone intelligenti al Googleplex e loro di proposito rendono difficile questa pratica.

Per coloro che hanno bisogno di una lista di controllo, questo è il tipo di elenco che mi dà risultati;

  • Fai ricerca per parole chiave
  • Identifica preziose opportunità di intenti per i ricercatori
  • Identifica il pubblico e il motivo della tua pagina
  • Scrivi una copia utilitaristica: sii utile. Usa termini correlati nei tuoi contenuti. Usa plurali e sinonimi. Usa parole con l’intento di ricerca come “acquista”, “confronta”, “assumi” ecc. Preferisco avere una parola chiave o un termine correlato in quasi ogni paragrafo.
  • Usa l’ enfasi con parsimonia per sottolineare i punti importanti della pagina, indipendentemente dal fatto che siano le tue parole chiave
  • Scegli un titolo di pagina intelligente con la tua parola chiave
  • Scrivi una meta descrizione intelligente, ripetendola sulla pagina
  • Aggiungi un’immagine con il testo dell’attributo ALT incentrato sull’utente
  • Link a pagine correlate del tuo sito all’interno del testo
  • Link a pagine correlate su altri siti
  • La tua pagina dovrebbe avere un semplice URL adatto ai motori di ricerca
  • Sii semplice
  • Non lasciare che gli annunci si intromettano
  • Condividilo e sfruttalo

Puoi dimenticarti praticamente di tutto il resto.

In che modo Google tratta i sottodomini: “Lo consideriamo più come un singolo sito web”

A John Mueller è stato chiesto se è consentito collegare tra loro i sottodomini e la risposta è di solito sì, perché Google tratterà i sottodomini su un sito web (principalmente penso che possiamo presumere) come “un  singolo sito web “:

CITAZIONE : “Quindi, se hai parti diverse del tuo sito web e si trovano su sottodomini diversi, va benissimo, dipende totalmente da te e il modo in cui le persone si collegano tra questi diversi sottodomini dipende davvero da te, immagino che  uno degli aspetti complicati lì è che cerchiamo di capire cosa appartiene a un sito web e di trattarlo più come un singolo sito web ea volte le cose su sottodomini separati sono come un singolo sito web ea volte sono più simili a siti web separati per esempio su blogger tutti i sottodomini sono essenzialmente siti web completamente separati che non sono correlati tra loro d’altra parte altri siti web potrebbero avere sottodomini diversi e li usano solo per parti diverse della stessa cosa, quindi forse per versioni di paesi diversi forse per versioni di lingue diverse tutto ciò è del tutto normale “. John Mueller 2017

Questo è importante se Google ha un punteggio di valutazione della qualità del sito web (o più punteggi) per i siti web.

Personalmente preferisco le sottodirectory piuttosto che i sottodomini se viene data la scelta, a meno che non abbia davvero senso ospitare un contenuto particolare in un sottodominio, piuttosto che nel sito principale (come negli esempi menzionati da John).

Ai tempi in cui Google Panda è stato rilasciato, molti hanno cercato di eseguire gli algoritmi di qualità dei contenuti di Google passando a pagine “penalizzate” e contenuti in sottocartelle. Ho pensato che fosse una soluzione temporanea.

A  lungo termine , penso che puoi  aspettarti che Google tratti i sottodomini sui siti Web di uso più comune come un’unica entità, se lo è, e venga classificato di conseguenza in termini di qualità dei contenuti e soddisfazione degli utenti .

Devo scegliere una sottocartella o un sottodominio?

Se puoi scegliere, sceglierei di ospitare il contenuto in una sottocartella nel dominio principale. Ricerche recenti indicherebbero ancora che questo è il modo migliore per andare:

CITAZIONE : ” Quando ti sposti da sottodominio a sottodirectory, ti classifichi molto meglio e ottieni più traffico organico da Google. “Sistrix, 2018

Sottocartelle o sottodomini per google seo ?: Le osservazioni indicano le sottocartelle.

Una continua evoluzione

CITAZIONE : ” Un modo per pensare a come funziona un aggiornamento di base è immaginare di aver fatto un elenco dei migliori 100 film nel 2015. Alcuni anni dopo, nel 2019, aggiorni l’elenco. Cambierà naturalmente. Alcuni nuovi e meravigliosi film che non sono mai esistiti prima ora saranno candidati all’inclusione. Potresti anche rivalutare alcuni film e renderti conto che meritavano un posto più alto nell’elenco rispetto a prima. L’elenco cambierà e i film precedentemente più in alto nell’elenco che si spostano verso il basso non sono male. Ci sono semplicemente film più meritevoli che verranno prima di loro. “Danny Sullivan, Google 2020

L’ incidente ” Keyword Not Provided ” (2011), Google Penguin Update (2012) e Google Panda Update (2011) sono solo alcuni esempi di come Google ha reso il posizionamento nelle inserzioni organiche PIÙ DIFFICILE: un cambiamento per gli “utenti” che sembra avere l’impatto maggiore sui “professionisti del marketing” al di fuori dell’ecosistema di Google.

Un esempio più recente di ricerca in continua evoluzione sarebbe l’indice mobile-first e l’ annuncio di Core Web Vitals :

CITAZIONE : ” Introdurremo un nuovo segnale che combina Core Web Vitals con i nostri segnali esistenti per l’esperienza della pagina per fornire un quadro olistico della qualità dell’esperienza di un utente su una pagina web. “Sowmya Subramanian, Google 2020

Ora, dobbiamo concentrarci sull’argomento (astratto, lo so), invece di concentrarci solo sulle parole chiave durante l’ottimizzazione di una pagina web per Google. Ora ci sono molte terze parti che aiutano nella ricerca di parole chiave, ma alla maggior parte di noi manca il tipo di intelligenza delle parole chiave a cui avevamo accesso.

Il primo passo:

CITAZIONE : “ serve davvero a determinare per cosa stai effettivamente ottimizzando. Ciò significa identificare i termini che le persone stanno cercando (noti anche come “parole chiave”) per i quali vuoi che il tuo sito web venga classificato nei motori di ricerca come Google. “Wordstream, 2015

Una corretta ricerca di parole chiave è importante perché portare un sito in cima a Google alla fine si riduce al contenuto di testo su una pagina e alle parole chiave nei collegamenti esterni e interni. Complessivamente, Google utilizza questi segnali per determinare dove ti posizioni se ti classifichi affatto.

Non ci sono proiettili magici in questo.

CITAZIONE : ” Non credo ci sia un trucco magico che posso offrirti per assicurarti che il tuo sito web rimanga pertinente nel mondo in continua evoluzione del Web, quindi è qualcosa su cui dovrai monitorarlo dalla tua parte e scopri cosa ha senso per il tuo sito, i tuoi utenti o la tua azienda. “John Mueller, Google 2019

In qualsiasi momento, il tuo sito sta probabilmente subendo l’influenza di qualche filtro algoritmico (ad esempio, Google Panda o Google Penguin) progettato per tenere sotto controllo i siti di spam e fornire risultati pertinenti e di alta qualità ai visitatori umani.

CITAZIONE : ” Ecco come funziona: Google (o qualsiasi motore di ricerca che stai utilizzando) ha un crawler che si spegne e raccoglie informazioni su tutti i contenuti che possono trovare su Internet. I crawler riportano tutti quegli 1 e gli 0 nel motore di ricerca per creare un indice. Tale indice viene quindi alimentato tramite un algoritmo che cerca di abbinare tutti i dati alla tua query. “Moz, 2020

Un filtro potrebbe essere in grado di mantenere una pagina in basso nelle SERP mentre un altro filtro sta spingendo un’altra pagina in alto. Potresti avere contenuti scadenti ma ottimi link in entrata, o viceversa. Potresti avere un contenuto molto buono, ma un’organizzazione tecnica molto scarsa. Potresti avere troppi annunci nei posti sbagliati.

Devi identificare i motivi per cui Google non “valuta” una determinata pagina più in alto rispetto alle pagine concorrenti

La risposta è sulla pagina, sul sito o nei backlink che puntano alla pagina.

Chiedilo a te stesso:

  • Hai troppi pochi link in entrata di qualità?
  • Hai troppi backlink di bassa qualità?
  • La tua pagina manca di testo ricco di parole chiave descrittive?
  • Stai riempiendo con parole chiave il tuo testo?
  • Ti colleghi a siti non correlati?
  • Hai troppe pubblicità above the fold?
  • Hai link di affiliazione in ogni pagina del tuo sito e testo trovato su altri siti web?
  • Hai collegamenti interrotti e immagini mancanti nella pagina?
  • La tua pagina soddisfa le linee guida sulla qualità, gli standard legali e pubblicitari?
  • Gli annunci interrompono il godimento dei tuoi contenuti principali?

Qualunque cosa siano, identifica i problemi e risolvili.

Sali dalla parte sbagliata di Google e il tuo sito potrebbe essere selezionato per la revisione MANUALE, quindi  ottimizza il tuo sito come se, un giorno, riceverai la revisione del sito web da un revisore di Google Web Spam .

CITAZIONE : ” Metti contenuti utili sulla tua pagina e tienilo aggiornato. “Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

La chiave per una campagna di successo, credo, è convincere Google che la tua pagina è più pertinente per una determinata query di ricerca. Lo fai con un buon contenuto di testo ricco di parole chiave uniche e ottenendo link di “qualità” a quella pagina.

Quest’ultimo è molto più facile da dire in questi giorni che in realtà!

La prossima volta che svilupperai una pagina, considera che ciò che ti sembra spam è probabilmente spam per Google. Chiediti quali pagine del tuo sito sono veramente necessarie. Quali collegamenti sono necessari? Quali pagine del sito sono enfatizzate nell’architettura del sito? Quali pagine ignoreresti?

Puoi aiutare un sito in molti modi (incluso assicurarti che i titoli delle tue pagine e i meta tag siano unici) ma fai attenzione. La prova evidente di “modifica del grado” è pericolosa.

Preferisco tecniche semplici e misurabili in qualche modo. Non ho mai  solo  voluto  rango per condizioni competitive ; Ho sempre voluto capire almeno alcuni dei motivi per cui una pagina è stata classificata per queste frasi chiave. Cerco di creare una buona esperienza utente per gli esseri umani E i motori di ricerca. Se rendi i contenuti di testo di alta qualità pertinenti e adatti a entrambi questi segmenti di pubblico, molto probabilmente troverai successo negli elenchi organici e potresti non aver mai bisogno di entrare nel lato tecnico delle cose, come i reindirizzamenti e gli URL compatibili con i motori di ricerca.

Per battere la concorrenza in un settore in cui è difficile attrarre link di qualità, a volte devi essere più “tecnico” e, in alcuni settori, tradizionalmente hai bisogno di essere un cappello nero al 100% per ottenere anche i primi 100 risultati di ricerche competitive e transazionali.

Non ci sono regole rigide e veloci per il successo del ranking a lungo termine, oltre allo sviluppo di siti Web di qualità con contenuti di qualità e collegamenti di qualità che puntano ad esso. Meno autorità di dominio hai, più testo avrai bisogno. L’obiettivo è creare un sito Web soddisfacente e costruire una vera autorità!

Devi mescolare e imparare dall’esperienza. Fai errori e impara da essi osservando. Ho scoperto che essere penalizzati è un ottimo modo per imparare cosa non fare.

Ricorda che ci sono eccezioni a quasi tutte le regole e in un panorama sempre fluttuante, e probabilmente hai poche possibilità di determinare esattamente  perché  ti posizioni nei motori di ricerca in questi giorni. Lo faccio da oltre 15 anni e ogni giorno cerco di capire meglio Google, di saperne di più e di imparare dalle esperienze degli altri.

È importante non essere ossessionati dalle specifiche del ranking granulare che hanno scarso ritorno sull’investimento a meno che tu non abbia davvero il tempo di farlo! Solitamente c’è qualcosa di più prezioso su cui trascorrere quel tempo.

Di solito sono buoni backlink o ottimi contenuti.

CITAZIONE: “Quindi ci sono tre cose che vuoi davvero fare bene se vuoi essere il miglior motore di ricerca al mondo, vuoi eseguire la scansione del Web in modo completo e profondo, vuoi indicizzare quelle pagine e poi vuoi classificare o servire quelle pagine e restituisci prima quelli più rilevanti … .. in pratica prendiamo il PageRank come fattore determinante principale e più PageRank hai, più persone si collegano a te e più sono affidabili queste persone, più è probabile che scopriremo la tua pagina …. usiamo il page rank e oltre 200 altri fattori nelle nostre classifiche per cercare di dire ok forse questo documento è davvero autorevole, ha molta reputazione perché ha molto PageRank … equesta è una specie di salsa segreta che cerca di trovare un modo per combinare questi 200 diversi segnali di classificazione al fine di trovare il documento più pertinente “. Matt Cutts, Google 2012

I fondamentali non sono cambiati molto nel corso degli anni.

Google non sta mentendo sul premiare lo sforzo legittimo,  nonostante ciò che alcuni affermano. Se lo fossero, sarei un cappello nero a tempo pieno. Così tutti gli altri cercano di classificarsi in Google.

Oggi è molto più complicato in alcune nicchie rispetto a dieci anni fa.

La maggior parte delle piccole e medie imprese non ha bisogno di strategie avanzate perché nemmeno la loro concorrenza diretta ha utilizzato queste tattiche.

Faresti meglio a fare cose semplici meglio e più velocemente che preoccuparti di alcune delle tecniche più “avanzate” che leggi su alcuni blog, penso: è più produttivo, conveniente per le aziende e più sicuro, per la maggior parte.

Attenzione alla pseudoscienza nell’industria 

CITAZIONE : “La pseudoscienza consiste in affermazioni, convinzioni o pratiche che si afferma essere sia scientifiche che fattuali ma sono incompatibili con il metodo scientifico … ” Wikipedia, 2020

Attenti alle persone che cercano di ingannarti con la scienza.

Questa non è una scienza quando Google controlla le “leggi” e le modifica a piacimento.

QUOTE : “ Essi seguono le forme si raccogliere i dati che fai così e così e così via, ma non c’è niente di leggi che non hanno che non si trovano fuori qualche cosa che non hanno ottenuto nessuna parte ancora forse un giorno lo faranno, ma non è molto ben sviluppato ma quello che succede è a un livello ancora più banale, abbiamo esperti su tutto ciò che suona come questo tipo di esperto scientifico, loro non sono scienziati, sono una macchina da scrivere inventano qualcosa. ”   Richard Feynman, fisico 1981

Ottengo risultati:

  • migliorare i segnali di esperienza sulla pagina
  • analizzare le classifiche di Google
  • eseguire ricerche per parole chiave
  • fare osservazioni sul rendimento del posizionamento delle tue pagine e di quello degli altri (anche se non in un ambiente controllato)
  • posizionare le parole pertinenti e ricorrenti per le quali si desidera classificare nelle pagine
  • utilizzando sinonimi
  • usare parole nel testo di ancoraggio nei collegamenti su pagine pertinenti e indirizzarle alle pagine pertinenti che desideri posizionare in alto per la parola chiave nel testo di ancoraggio
  • capire quali caratteristiche nel tag del titolo è ciò per cui quella pagina si posizionerà meglio
  • ottenere collegamenti di alta qualità da altri siti Web affidabili
  • pubblicare tantissimi nuovi contenuti di qualità superiore
  • concentrandosi sulla lunga coda delle ricerche di parole chiave
  • capire che ci vorrà del tempo per battere tutta questa concorrenza

Mi sono sempre aspettato che un sito venisse degradato da:

  • ottenere troppi collegamenti con lo stesso testo di ancoraggio che punta a una pagina
  • parola chiave che riempie una pagina
  • cercando di manipolare troppo Google su un sito
  • creando una “esperienza utente frustrante”.
  • inseguendo troppo l’algoritmo
  • ottenere link che non avrei dovuto
  • acquisto di link

Non che nessuno dei precedenti venga penalizzato automaticamente in ogni momento.

Ho sempre pensato che non ho bisogno di capire la matematica o la scienza di Google, così tanto, per capire cosa vogliono gli ingegneri di Google.

La sfida più grande in questi giorni è ottenere collegamenti a siti affidabili, ma ne vale la pena.

Per farlo, probabilmente dovresti investire in alcuni contenuti commerciabili o vantaggi convincenti per la parte che collega (non si tratta solo di pagare per i link per cui qualcun altro può pagare di più). L’acquisto di link per migliorare le classifiche FUNZIONA ma è probabilmente LA tecnica di link building più odiata per quanto riguarda il team di web spam di Google.

Ero molto curioso della scienza e ho studiato quello che potevo ma mi ha lasciato un po ‘insoddisfatto. Ho imparato che  costruire collegamenti , creare molti contenuti decenti e imparare a monetizzare meglio quei contenuti (senza rompere i principali TOS di Google) sarebbe stato un uso più proficuo del mio tempo.

Sarebbe bello anche diventare migliori e più veloci nel fare tutto ciò .

Ci sono molti problemi anche con i blog, incluso il mio.

La disinformazione è ovvia. Raramente i tuoi risultati sono conclusivi o le tue osservazioni accurate al 100%. Anche se pensi che una teoria regga l’acqua a un certo livello. Cerco di aggiornare i vecchi post con nuove informazioni se penso che la pagina sia preziosa solo con dati accurati.

Ricorda solo che la maggior parte di ciò che leggi su come funziona Google da una terza parte è OPINIONE e proprio come in ogni altra sfera della conoscenza, i “fatti” possono cambiare con una maggiore comprensione nel tempo o con una prospettiva diversa.

CITAZIONE : “ Miti su cui stare attenti ..: 1. La PNL utilizzata da Google non è l’elaborazione neuro-linguistica. 2. La ricerca semantica su Google non è basata sull’indicizzazione semantica latente 3. Non puoi ottimizzare le pagine per Hummingbird, RankBrain o BERT. ” Bill Slawski, 2019

Non inseguire l’algoritmo

CITAZIONE : “ L’algoritmo di Google viene costantemente migliorato; invece di cercare di indovinare l’algoritmo e progettare la tua pagina per quello, lavora sulla creazione di contenuti validi e freschi che gli utenti desiderano e segui le nostre linee guida. “Istruzioni per i webmaster di Google, 2020

Non esiste una bacchetta magica e non esistono formule segrete per raggiungere velocemente il numero 1 di Google in qualsiasi nicchia competitiva SENZA spamming su Google.

Una posizione elevata legittimamente guadagnata nei motori di ricerca richiede molto duro lavoro.

Ci sono alcuni trucchi e tattiche meno discussi che vengono schierati da alcuni (meglio di altri) per combattere i cambiamenti dell’algoritmo, ad esempio, ma non ci sono grandi segreti.

Ci sono strategie intelligenti, tuttavia, e soluzioni creative da trovare per sfruttare le opportunità scoperte dalla ricerca di nicchia.

Nota che quando Google riconosce una nuova strategia che ottiene risultati, la strategia stessa di solito diventa ” webspam ” e qualcosa per cui puoi essere penalizzato, quindi starei  attento a saltare sull’ultima moda .

Il più grande vantaggio che un fornitore ha rispetto a un altro è l’esperienza e le risorse. La conoscenza di ciò che non funziona e di ciò che danneggerà il tuo sito è spesso più preziosa che sapere cosa ti darà una spinta di breve durata. Raggiungere la vetta di Google è un processo relativamente semplice. Uno che è in costante cambiamento. È più una raccolta di abilità, metodi e tecniche. È più un modo di fare le cose che un trucco magico valido per tutti.

Dopo oltre un decennio di pratica e implementazione di campagne reali, sto ancora cercando di ridurlo ai suoi processi più semplici ed economici.

Penso che si tratti di fare cose semplici bene.

Buon testo, struttura di navigazione semplice, collegamenti di qualità. Per essere pertinenti e affidabili ci vogliono tempo, impegno e fortuna, proprio come qualsiasi altra cosa nel mondo reale, ed è così che Google vuole.

Se un’azienda ti sta promettendo classifiche garantite e ha una strategia della bacchetta magica, fai attenzione.

Controllerei che non contravvenga alle linee guida di Google.

Mantienilo semplice, stupido

Non creare il tuo sito con Flash, frame HTML o qualsiasi altra tecnologia obsoleta. Gli standard web aperti sono la via da seguire.

CITAZIONE : ” Non utilizzare i frame per progettare il tuo sito web ” Shaun Anderson, Hobo  2020

Flash è un plug-in di proprietà creato da Macromedia / Adobe per infondere (anche se) contenuti multimediali straordinariamente ricchi per i tuoi siti web. Il W3C consiglia di evitare l’uso di tale tecnologia proprietaria per costruire un intero sito. Invece, crea il tuo sito con CSS e HTML assicurandoti che tutti, compresi i robot dei motori di ricerca, possano campionare i contenuti del tuo sito web. Quindi, se necessario, puoi incorporare file multimediali come Flash nell’HTML del tuo sito web.

CITAZIONE : ” Chrome continuerà a eliminare gradualmente Flash nei prossimi anni, chiedendo prima la tua autorizzazione per eseguire Flash in più situazioni e infine disabilitandolo per impostazione predefinita. Rimuoveremo Flash completamente da Chrome verso la fine del 2020 “. Google Chrome, 2017

Flash, nelle mani di un designer inesperto, può causare al momento tutti i tipi di problemi, soprattutto con:

  • Accessibilità
  • Motori di ricerca
  • Utenti che non dispongono del plug-in
  • Tempi di download elevati

Flash non funziona nemmeno su alcuni dispositivi, come l’iPhone di Apple. Tieni presente che Google a volte evidenzia se il tuo sito non è ottimizzato per i dispositivi mobili su alcuni dispositivi. E a proposito di siti web ottimizzati per i dispositivi mobili, tieni presente che Google ha avvisato la comunità di webmaster che l’ottimizzazione per i dispositivi mobili sarà un fattore di posizionamento nei motori di ricerca .

Html5 è l’opzione preferita rispetto a Flash in questi giorni, per la maggior parte dei designer. Un sito costruito interamente in Flash causerà un’esperienza utente insoddisfacente e influenzerà il tuo posizionamento e soprattutto nei risultati di ricerca per dispositivi mobili. Per simili motivi di accessibilità e soddisfazione degli utenti, direi anche di non creare un sito con frame di siti web.

Come in ogni forma di design, non tentare di reinventare la ruota quando sono sufficienti soluzioni semplici. La   filosofia KISS esiste dagli albori del design.

KISS  non significa pagine web noiose. Puoi creare siti straordinari con una grafica straordinaria, ma dovresti creare questi siti utilizzando tecniche semplici, ad esempio HTML e CSS. Se sei nuovo nel web design, evita cose come Flash e JavaScript, specialmente per elementi come lo scorrimento dei telegiornali, ecc. Questi elementi funzionano bene per la TV, ma causano problemi solo ai visitatori del sito web.

Mantieni anche i layout e gli array di navigazione coerenti e semplici. Non spendere tempo, fatica e denaro (soprattutto se lavori in un ambiente professionale) per progettare menu di navigazione fantasiosi se, ad esempio, il tuo nuovo sito web è un sito di informazioni.

Stessa cosa con l’ottimizzazione del sito web: mantieni i tuoi documenti ben strutturati e mantieni gli elementi del titolo della pagina e il contenuto del testo pertinenti, usa i tag delle intestazioni in modo ragionevole e cerca di evitare di lasciare un’impronta eccessiva, qualunque cosa tu stia facendo.

Quanto tempo ci vuole per vedere i risultati dalla SEO?

Ci è stato detto:

CITAZIONI : ” Saranno necessari da quattro mesi a un anno per aiutare la tua azienda a implementare prima i miglioramenti e quindi a vedere i potenziali benefici. “Maile Ohye, Google 2017

Alcuni risultati possono essere ottenuti in poche settimane e devi aspettarti che alcune strategie richiedano mesi per vedere i benefici. Google VUOLE che questi sforzi richiedano tempo.  I critici del gigante dei motori di ricerca indicherebbero che Google desidera che le classifiche rapide ed efficaci siano una caratteristica degli elenchi sponsorizzati da AdWords di Google.

Se ti stai riprendendo da una precedente attività di bassa qualità, ci vorrà molto più tempo per vedere i benefici.

CITAZIONE : ” Anche se apporti grandi cambiamenti al design e alla funzionalità e aggiungi nuove funzionalità e cose, mi aspetterei sicuramente che occorrano più mesi, forse sei mesi , forse più a lungo , perché ciò si rifletta nella ricerca perché è qualcosa che deve davvero essere rivalutato dai sistemi in generale. Le pagine di bassa qualità tendono a essere scansionate di nuovo molto meno frequentemente da Googlebot: non è insolito che passino sei mesi tra le scansioni di Googlebot su pagine o sezioni di bassa qualità di un sito. Pertanto , Google può impiegare un tempo incredibilmente lungo per ripetere la scansione e quindi rivalutare quelle pagine ai fini del posizionamento. “John Mueller, Google, 2020

La SEO non è un processo veloce e una campagna di successo può essere giudicata su mesi se non anni. La maggior parte delle tecniche che aumentano le classifiche finiscono per trovare la loro strada nelle Istruzioni per i webmaster di Google, quindi fai attenzione.

Ci vuole tempo per costruire la qualità, ed è questa qualità che Google mira a premiare, specialmente durante gli aggiornamenti di base ci viene detto:

CITAZIONE : ” Non c’è niente di sbagliato nelle pagine che potrebbero funzionare meno bene in un aggiornamento di base. Non hanno violato le nostre istruzioni per i webmaster né sono stati sottoposti ad un’azione manuale o algoritmica, come può accadere alle pagine che violano tali istruzioni. In effetti, non c’è nulla in un aggiornamento di base che abbia come target pagine o siti specifici. Invece, le modifiche riguardano il miglioramento del modo in cui i nostri sistemi valutano i contenuti in generale. Queste modifiche potrebbero far sì che alcune pagine che in precedenza erano sottovalutate funzionassero meglio. “Danny Sullivan, Google 2020

Ci vuole tempo per generare i dati necessari per iniziare a formulare una campagna e tempo per implementare quella campagna. Il progresso dipende anche da molti fattori

  • Quanti anni ha il tuo sito rispetto ai primi 10 siti?
  • Quanti back-link hai rispetto a loro?
  • Com’è la loro qualità dei back-link rispetto alla tua?
  • Qual è la storia delle persone che si collegano a te (quali parole hanno usato le persone per collegarsi al tuo sito?)
  • Quanto è buono il tuo sito?
  • Il tuo sito può attrarre collegamenti a ritroso naturali (ad esempio, hai buoni contenuti o conosci per quello che fai) o ti affidi al 100% a una terza parte per i collegamenti a ritroso (il che è molto rischioso)?
  • Quanti contenuti unici hai?
  • Devi pagare tutti per collegarti a te (il che è rischioso) o hai una ragione “naturale” per cui le persone potrebbero collegarti a te?

Google vuole restituire pagine di qualità nelle sue inserzioni organiche e ci vuole tempo per costruire questa qualità e perché quella qualità venga riconosciuta.

Ci vuole tempo anche per bilanciare i tuoi contenuti, generare backlink di qualità e gestire i tuoi link rinnegati.

Google sa quanto sia prezioso il traffico organico e desidera che i webmaster investano MOLTI sforzi nel posizionamento delle pagine.

I critici faranno notare che maggiore è il costo, più conveniente diventa AdWords, ma anche AdWords diventerà più costoso. Ad un certo punto, se vuoi competere online, DEVI costruire un sito web di qualità, con un’offerta unica per soddisfare i visitatori di ritorno: prima inizi, prima inizierai a vedere i risultati.

Se inizi ORA e sei determinato a costruire un marchio online, un sito web ricco di contenuti con un’esperienza utente soddisfacente, Google ti ricompenserà con inserzioni organiche.

La verità è che ci vorrà forse un anno o due per raggiungere una posizione dominante in una nicchia molto competitiva. Questo presuppone anche che tu stia risolvendo problemi di qualità, migliorando la qualità dei contenuti e migliorando l’esperienza della pagina sin dall’inizio.

ROI

La SEO è un’attività di marketing come le altre e non ci sono garanzie di successo in nessuna, per quelle che dovrebbero essere ovvie ragioni. Non ci sono garanzie nemmeno in Google Adwords, tranne che i costi per competere aumenteranno, ovviamente.

Ecco perché è così attraente – ma come tutto il marketing – è ancora una scommessa.

Al momento non conosco te, la tua attività, il tuo sito web, le tue risorse, la tua concorrenza o il tuo prodotto. Anche con tutta questa conoscenza, calcolare il ROI è estremamente difficile perché alla fine Google decide chi classifica dove nei suoi risultati – a volte questo classifica i siti migliori, e talvolta (spesso) classifica i siti che infrangono le regole sopra le tue.

Niente è assoluto nel marketing di ricerca.

Non ci sono garanzie, nonostante le richieste di alcune società. Ciò che guadagni da questo investimento dipende da molte cose, non ultimo da quanto è adatto il tuo sito web per convertire i visitatori in vendite.

Ogni sito è diverso.

Le campagne per grandi marchi sono molto, molto diverse dalle campagne per piccole imprese che non hanno alcun collegamento, tanto per cominciare, per darti solo un esempio.

È certamente più facile se il marchio in questione ha molta autorità di dominio che aspetta solo di essere sbloccata, ma ovviamente questa è una generalizzazione poiché anche i grandi marchi hanno una grande concorrenza di marca.

Dipende interamente dalla qualità del sito in questione e dal livello e dalla qualità della concorrenza, ma le piccole imprese dovrebbero probabilmente cercare di possedere la propria nicchia, anche se limitata alla loro posizione, all’inizio.

Il locale è sempre un buon punto di partenza per le piccole imprese.

Un vero sito web compatibile con Google

Un tempo un sito web compatibile con Google significava un sito web costruito in modo che Googlebot potesse raschiarlo correttamente e classificarlo di conseguenza.

Quando penso che “Google-friendly” in questi giorni, penso che un sito web Google si classificherà al primo posto, se abbastanza popolare e accessibile, e un giorno non cadrà come una fottuta pietra senza una ragione apparente, anche se ho seguito il  Guida introduttiva di Google  alla lettera … solo perché Google ha trovato qualcosa che non gli piace o ha classificato il mio sito come indesiderabile  un giorno.

Non si tratta più SOLO dei contenuti originali – si tratta della funzione che il tuo sito fornisce ai visitatori di Google – e riguarda il tuo intento commerciale.

In questo momento sto costruendo cantieri tenendo presente quanto segue …

  • Non essere un sito web che Google non classificherà –  Ciò che Google classifica il tuo sito come – è forse il NUMERO 1 fattore di ranking di Google di cui non si parla spesso, sia che Google lo determini algoritmicamente o, eventualmente, manualmente. Ovvero, che si tratti di un COMMERCIANTE, un AFFILIATO, una RISORSA o una PAGINA PORTA, SPAM o VITALE per una particolare ricerca, cosa pensi che Google pensi del tuo sito web? Il tuo sito web è  migliore di quelli nella top ten di Google adesso ? O semplicemente lo stesso? Chiedi, perché Google dovrebbe preoccuparsi di classificare il tuo sito web se è lo stesso, piuttosto che perché non lo farebbe perché è proprio lo stesso…. come puoi rendere il tuo  diverso . Meglio.
  • Pensa che un giorno il tuo sito web dovrà superare una  revisione manuale da parte di “Google”  : migliori sono le classifiche ottenute o maggiore è il traffico, maggiori sono le probabilità che tu venga esaminato. Sappi che Google, secondo i documenti trapelati, almeno classifica anche siti utili come spam. Se vuoi che un sito si posizioni in alto su Google, è meglio “fare” qualcosa di diverso dall’esistere  solo link a un altro sito a causa di una commissione pagata. Sappi che per avere successo, il  tuo sito web deve essere UTILE , per un visitatore che Google ti invierà – e un sito web utile non è solo un sito web, con un unico intento commerciale, di inviare un visitatore da Google a un altro sito – o un ‘ sottile affiliato ‘come Google CLASSIFICA.
  • Pensa a come Google può determinare algoritmicamente e manualmente l’  intento commerciale del tuo sito web  – pensa ai segnali che differenziano un vero sito web per piccole imprese da un sito web creato APPENA per indirizzare i visitatori a un altro sito web con link di affiliazione, su ogni pagina, ad esempio; o gli annunci sul tuo sito, above the fold, ecc., possono essere un chiaro indicatore del particolare intento commerciale di un webmaster – ecco perché Google ha un algoritmo Top Heavy.
  • Google NON ti ringrazierà per aver pubblicato molti articoli simili e contenuti quasi duplicati sul tuo sito, quindi ASPETTATI di creare contenuti originali per ogni pagina che desideri eseguire in Google o, almeno, non pubblicare contenuti trovati su altri siti.
  • Assicurati che  Google sappia che il tuo sito web è l’origine di qualsiasi contenuto che produci  (in genere semplicemente eseguendo un ping a Google tramite XML o RSS)
  • Comprendi e  accetta perché Google classifica la tua concorrenza al di  sopra di te: possono essere: più pertinenti e più popolari, più pertinenti e più affidabili, migliore esperienza utente o manipolazione dei backlink meglio di te. Comprendi che tutti i vertici di Google rientrano in quelle categorie e formula la tua strategia per competere: affidarsi a Google per agire per tuo conto è MOLTO probabilmente non accadrà.
  • Essere ‘rilevanti’  si riduce a parole chiave e frasi chiave: in nomi di dominio, URL, elementi del titolo, il numero di volte in cui vengono ripetuti nel testo sulla pagina, testo nei tag alt dell’immagine, markup ricco e, soprattutto, nei collegamenti delle parole chiave alla pagina in questione. Se ti affidi alla manipolazione di elementi nascosti in una pagina per ottenere buoni risultati in Google, probabilmente attiverai filtri antispam. Se è “nascosto” negli elementi della pagina, fai attenzione a fare troppo affidamento su di esso per migliorare le tue classifiche.
  • Le basi non sono cambiate da anni  – sebbene l’efficacia di elementi particolari si sia certamente ridotta o cambiata nel tipo di utilità – dovresti comunque concentrarti sulla costruzione di un sito semplice usando best practice MOLTO semplici –  non preoccuparti delle piccole cose, mentre tutto il -tempo prestando attenzione alle cose importanti   – aggiungi molti TITOLI DI PAGINA unici e molti nuovi CONTENUTI ORIGINALI. Comprendi come Google VEDE il tuo sito web . CRAWL, come fa Google, con (ad esempio) Screaming Frog spider, e correggi i collegamenti malformati o cose che provocano errori del server (500), collegamenti interrotti (400+) e reindirizzamenti non necessari (300+). Ogni pagina che desideri in Google dovrebbe offrire un messaggio di intestazione 200 OK.
  • Usa il buon senso  – Google è un motore di ricerca – cerca pagine per fornire risultati agli utenti, il 90% dei suoi utenti cerca informazioni. Google stessa VUOLE i risultati organici pieni di informazioni. Quasi tutti i siti Web si collegheranno a contenuti di informazioni pertinenti, quindi i siti Web ricchi di contenuti ottengono molti collegamenti, in particolare collegamenti di qualità. Google classifica i siti web con molti link (soprattutto link di qualità) in cima ai suoi motori di ricerca, quindi la cosa ovvia che devi fare è  AGGIUNGERE MOLTI CONTENUTI INFORMATIVI AL TUO SITO WEB .
  • Penso che il posizionamento nelle inserzioni organiche riguardi molto i link affidabili che fanno rango di pagine affidabili, rendendo i link affidabili che rendono le pagine affidabili classificate fino alla nausea per varie parole chiave. Alcune pagine possono trasferire l’attendibilità a un altro sito; alcune pagine non possono. Alcuni link possono. Alcuni no. Alcuni link sono sufficientemente affidabili da trasmettere segnali di ranking a un’altra pagina. Alcuni non lo sono. SE VUOI CLASSIFICARE ED EVITARE PENALITÀ E FILTRI, HAI BISOGNO DI LINK DA PAGINE AFFIDABILI.
  • Gli ingegneri di Google stanno costruendo un’intelligenza artificiale, ma è tutto basato sui semplici desideri umani di far accadere qualcosa o addirittura di prevenire qualcosa. Puoi lavorare con gli ingegneri di Google o contro di loro. Gli ingegneri devono fare soldi per Google, ma sfortunatamente per loro, devono creare il miglior motore di ricerca al mondo per noi umani come parte dell’accordo. Costruisci un sito che ne tragga vantaggio. Cosa sta cercando di fare un ingegnere di Google con un algoritmo? Ricordo sempre che prima era un’idea prima che fosse un algoritmo. Qual era l’idea?  Pensa “come” a un ingegnere di ricerca di Google quando crei un sito web e dai a Google quello che vuole .  Cosa sta cercando di offrire Google ai suoi utenti? Allineati con quello . Cosa non vuole dare Google ai suoi utenti? Non guardare qualcosa di simile chePENSA COME UN INGEGNERE GOOGLE E COSTRUISCI UN SITO CHE VOGLIONO DARE LE CLASSIFICHE MIGLIORI .
  • Google è un motore di ricerca basato sui link.  Google non ha bisogno di contenuti per  classificare le  pagine, ma ha bisogno di contenuti da fornire agli  utenti . Google ha bisogno di trovare il contenuto e lo trova seguendo i link proprio come fai quando fai clic su un link. Quindi devi prima assicurarti di parlare al mondo del tuo sito in modo che altri siti si colleghino al tuo. Non preoccuparti di ricambiare a siti più potenti o anche a siti reali – penso che questo si aggiunga alla tua autorità di dominio  – che è meglio avere che classificare solo per pochi termini chiave ristretti.
  • Google ha una lunga memoria  quando si tratta di link, pagine e associazioni per il tuo sito. Può perdonare ma non dimenticherà. CHE RAPPORTO VUOI AVERE CON GOOGLE? Sul posto, non cercare di ingannare Google. Sii perfettamente pulito sul posto e chiedi a Google di pensarci due volte prima di declassarti per le strane discrepanze nel tuo profilo di collegamento.
  • Guadagna la fiducia di Google .
  • Sii veloce .

Questo è un argomento complesso, come ho detto all’inizio di questo articolo di approfondimento.

Importanti istruzioni per i webmaster di Google da sapere!

 Rango Linee guida di Google o documenti di supporto fonte
1
Guida alla creazione di siti Web di alta qualità Visualizza
2
Principali linee guida per i webmaster Visualizza
3
Quality Rater’s Guide (e anni precedenti!) Visualizza
4
Avviso sugli schemi di collegamento Visualizza
5
Rifiuto avviso di backlink Visualizza
6
Avviso sui contenuti generati automaticamente Visualizza
7
Consigli sui programmi di affiliazione Visualizza
8
Segnala spam, link a pagamento o malware Visualizza
9
Richieste di riconsiderazione Visualizza
10
Elenco delle azioni manuali comuni Visualizza
11
Utilizza rel = “nofollow” per link specifici Visualizza
12
Aggiunta di un sito a Google Visualizza
13
Consigli per la compatibilità del browser Visualizza
14
Consiglio sulla struttura dell’URL Visualizza
15
Informazioni sulle Sitemap Visualizza
16
Contenuti duplicati Visualizza
17
Usa URL canonici Visualizza
18
Indicare il contenuto impaginato Visualizza
19
Modifica gli URL delle pagine con reindirizzamenti 301 Visualizza
20
Come Google si occupa di AJAX Visualizza
21
Controlla i titoli e gli snippet delle tue pagine Visualizza
22
Meta tag che Google comprende Visualizza
23
Linee guida per la pubblicazione di immagini Visualizza
24
Best practice per i video Visualizza
25
Flash e altri file multimediali Visualizza
26
Informazioni sui file robots.txt Visualizza
27
Crea utili pagine 404 Visualizza
28
Introduzione ai dati strutturati Visualizza
29
Contrassegna i tuoi elementi di contenuto Visualizza
30
Linee guida dello schema Visualizza
31
Avvisi relativi al riempimento delle parole chiave Visualizza
32
Avviso di occultamento Visualizza
33
Avviso di reindirizzamenti subdoli Visualizza
34
Avvisi di testo e collegamenti nascosti Visualizza
35
Avvertenze sulle pagine doorway Visualizza
36
Avvisi sui contenuti scaricati Visualizza
37
Avvisi di comportamento dannoso Visualizza
38
Avvisi di pirateria informatica Visualizza
39
Passaggio a Https Visualizza
40
Avvisi di spam generati dagli utenti Visualizza
41
Ingegneria sociale Visualizza
42
Malware e software indesiderato Visualizza
43
Sviluppo di siti per dispositivi mobili Visualizza
44
Reindirizzamenti mobili subdoli Visualizza
45
Sviluppo di pagine ottimizzate per i dispositivi mobili Visualizza
46
Utilizza l’intestazione HTTP “Accetta” per i dispositivi mobili Visualizza
47
Sitemap per feature phone Visualizza
48
Siti multiregionali e multilingue Visualizza
49
Usa hreflang per la lingua e gli URL regionali Visualizza
50
Utilizza una mappa del sito per indicare una lingua alternativa Visualizza
51
Scansione in base alle impostazioni locali di Googlebot Visualizza
52
Rimuovi informazioni da Google Visualizza
53
Sposta il tuo sito (nessuna modifica all’URL) Visualizza
54
Sposta il tuo sito (modifiche all’URL) Visualizza
55
In che modo Google esegue la scansione e fornisce risultati Visualizza
56
Posizionamento in Google Visualizza
57
Ottimizzazione dei motori di ricerca Visualizza
58
Passaggi per un sito compatibile con Google Visualizza
59
Domande frequenti sui webmaster Visualizza
60
Controlla le prestazioni di ricerca del tuo sito Visualizza

Mi sono perso qualcuno? Fammi sapere.

Invia il tuo sito web a Google Search Console

Non sarai in grado di operare in modo efficace per un sito web aziendale legittimo senza verificare il sito web con Google Search Console.

Fortunatamente, Google ora ha reso questo semplice:

CITAZIONE : ” Puoi inviare il tuo sito web e verificarlo in Google Search Console. La procedura per connettere il tuo sito web è molto semplice con un po ‘di conoscenza tecnica. ” Shaun Anderson, Hobo 2020

Ebook gratuito

Pubblico tutti i miei suggerimenti in un ebook gratuito per i miei iscritti:

CITAZIONE : ” Puoi scaricare il mio ebook gratuito…. “Shaun Anderson, Hobo 2020

Disclaimer

Dichiarazione di non responsabilità : ” Sebbene abbia fatto ogni sforzo per garantire che le informazioni fornite siano corrette, non si tratta di un consiglio; Non posso accettare alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni. L’autore non garantisce per i siti di terze parti. Visita i siti di terze parti a tuo rischio.   Non sono direttamente partner di Google o di altre terze parti. Questo sito Web utilizza i cookie solo per analisi e funzioni di base del sito Web. Questo articolo non costituisce una consulenza legale. L’autore declina ogni responsabilità che possa derivare dall’accesso ai dati presentati su questo sito. I collegamenti a pagine interne promuovono i miei contenuti “Shaun Anderson, Hobo

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close