Cerca

Strumenti spia divertenti e utili per i blogger

Tutti devono iniziare da qualche parte, quindi potresti anche iniziare da qualche parte che ti dà una buona possibilità di successo, giusto? È perfettamente normale e persino consigliato di guardare le persone che ammiri come fonte di ispirazione. Una grande parte del motivo per cui molte persone sono entrate nel vlogging, ad esempio, è dovuta a Casey Neistat. Tanti primi vlog di così tanti canali hanno cercato di emulare lo stile di Casey. Ho mai strappato alcuni dei suoi tropi da me stesso.

E questo include praticamente tutto ciò che riguarda il tuo modello di business online. Non si tratta solo del contenuto che crei, ma anche di come viene creato, come viene visualizzato, come viene distribuito, come viene monetizzato e molto altro ancora. Ecco perché può essere perspicace spiare le statistiche video dei tuoi YouTuber preferiti. Anche i blog sono più o meno gli stessi.

Anche se non puoi aspettarti di ottenere risultati identici quando copi tutto ciò che fanno , puoi guardare ai blogger di successo (e ad altri influenzatori che ammiri) per approfondimenti concreti. Hai solo bisogno degli strumenti giusti per il lavoro. Oltre ad alcuni noti strumenti orientati alla SEO come SEMrush e Moz, potresti voler aggiungere anche alcuni di questi al tuo arsenale.

WP Theme Detector

Ti è mai capitato di imbatterti in un blog e sei stato totalmente colpito da quanto fosse bello? Ami il design del sito e vuoi qualcosa di simile per il tuo blog, ma non sai da dove iniziare? Inizi a navigare e cercare tra una varietà di directory tematiche senza alcun risultato, perché non riesci proprio a trovare qualcosa che sia lo stesso.

Rendi la tua vita molto più semplice inserendo l’URL in WP Theme Detector . Questo strumento online gratuito fa esattamente quello che dice di fare: rileva il tema di un sito WordPress. Se utilizzano un tema gratuito o a pagamento disponibile da qualche parte, dovrebbe essere visualizzato qui. Questo non ti farà molto bene se il sito utilizza un tema personalizzato, come nel caso di John Chow v7, ma ci sono più informazioni da raccogliere.

La pagina risultante ti dirà il nome del provider per il tema del blog, ad esempio, in modo da poter contattare il provider del tema per vedere se possono creare qualcosa di simile per te. Lo strumento di rilevamento cerca anche quali plug-in di WordPress vengono utilizzati, completi di collegamenti per il download.

 

BuiltWith

Ma cosa succede se l’infrastruttura dietro il tuo sito preferito è molto più complessa di così? C’è una buona probabilità che ci sia qualcosa di più dietro il sipario rispetto a un tema WordPress standard. Per un’analisi più approfondita del modo in cui un sito Web viene creato e alimentato, potresti provare a utilizzare BuiltWith.

Ecco un esempio di quando ho eseguito lo strumento sul sito di Shoemoney . La pagina risultante è davvero estesa. Non sorprende che Shoemoney utilizzi WordPress, ma apprendiamo anche che usa i widget Constant Contact e PushCrew, ad esempio. Per offrire un’ottima esperienza di lettura, sembra che Shoe sfrutti anche Zencoder CDN e BootstrapCDN.

Se vuoi sapere quali prodotti e servizi utilizza il tuo blogger preferito, questo è un modo semplice per scoprirlo.

IG Audit

Hai mai guardato un profilo Instagram e hai ipotizzato che la persona stia acquistando follower o che l’impegno che ricevono non sia poi così autentico? Sebbene l’algoritmo e la tecnologia non siano certamente perfetti, IG Audit è un modo semplice per ottenere alcune informazioni in merito.

Devi semplicemente inserire qualsiasi nome utente pubblico di Instagram e setacciare alcuni dei follower, Mi piace e commenti per valutare un certo livello di autenticità. Quando ho controllato Justine Ezarik (@ijustine) e i suoi 1,6 milioni di follower, IG Audit ha stimato che solo il 57,1% dei suoi follower è reale. In confronto, il mio profilo Instagram (@beyondtherhetoric) ha dimensioni molto più modeste, ma si ritiene che oltre il 75% dei miei follower sia reale.

Nessun account si avvicinerà in particolare al 100%, poiché i robot sono ovunque, ma questo può aiutarti a collocare quegli Instagrammer nel contesto l’uno con l’altro.

 

Moat

Pronto a pubblicare una campagna per promuovere il tuo blog? Forse hai scritto un nuovo ebook o messo insieme un corso online? Qualunque sia il tuo obiettivo, potresti essere interessato a conoscere tutte le diverse creatività pubblicitarie là fuori come fonte di ispirazione creativa.

Uno strumento interessante che puoi usare si chiama Moat . Quello che fai è inserire il marchio che desideri ricercare e tirerà su tutti gli annunci display che il marchio ha pubblicato. Quando passi con il mouse su un determinato banner pubblicitario, verranno visualizzate le dimensioni e quando l’annuncio verrà pubblicato. Potresti non voler copiare questi annunci con precisione, scambiando i loro nomi per i tuoi, ma puoi usarli come punto di partenza per idee che potrebbero funzionare per te.

Ed è davvero così che dovresti trattare così tanti di questi strumenti di spionaggio online. Offrono informazioni utili e approfondimenti fruibili che puoi quindi applicare alla tua attività, incluso il tuo blog. Hai qualche strumento spia preferito che ti piace usare?

Open

info@ibdi.it

Close