ibdi.it

Strategie di personal branding per le donne nel mondo degli affari

In che modo un piano di marchio personale avvantaggia il tuo marchio aziendale
Non hai una seconda possibilità per fare una prima impressione.

Parole più vere non sono mai state pronunciate e si applicano sia a te che alla tua attività.

Se sei il proprietario di un negozio, ad esempio, sai che se qualcuno ha un’interazione negativa la prima volta che visita, uscirà subito e probabilmente non tornerà mai più. Potrebbero anche dirlo ad alcuni amici.

Ma se hanno il tempo della loro vita alla loro prima visita al tuo negozio, hai un cliente fedele per tutta la vita. E ancora, potrebbero anche dirlo ad alcuni amici.

Ma che dire se sei una persona che lavora con i clienti? Qualcuno che spera di essere un leader, un oratore, un autore, un intrattenitore, un consulente?

Forse hai fatto il duro lavoro di costruire il tuo marchio aziendale, con un logo e un sito web professionale da abbinare.

Ma il tuo marchio aziendale è solo metà della battaglia. Perché se vuoi distinguerti e raggiungere i tuoi clienti ideali, allora devi dedicare lo stesso impegno a comprendere, sviluppare e mantenere il tuo marchio personale.

Mentre il personal branding è fondamentale per tutti gli uomini d’affari di tutti i sessi, la realtà è che le donne sono così spesso condizionate a essere miti e miti. Quindi, mentre chiunque può beneficiare dei suggerimenti che sto per condividere, consiglio vivamente che le donne, in particolare, ascoltino (in modo che possano acquisire la sicurezza di parlare e distinguersi!).

Perché hai bisogno di una strategia di personal branding Le
donne spesso mi chiedono: “in che modo un personal brand contribuisce alla mia attività?”

Il branding richiede lavoro e impegno e i leader aziendali sono sintonizzati sul ROI. Quindi spesso vogliono sapere come un marchio personale può avvantaggiare la loro attività, prima di impegnarsi.

In breve, il tuo marchio personale è una rappresentazione della tua attività e le persone ti giudicheranno di conseguenza.

La realtà è che le persone giudicano un libro dalla copertina.

Quindi creare un marchio è come la copertina per la tua attività. Vuoi che quella copertina non solo si distingua, ma sia anche un vero riflesso di chi sei e di cosa tratta la tua attività.

E che sia intuitivamente o direttamente, la maggior parte delle persone crede che il modo in cui fai una cosa sia il modo in cui fai tutto. Se il tuo marchio personale è casuale, pigro o inesistente, ciò si rifletterà sulla tua attività, che tu lo voglia o meno.

D’altra parte, quando allinei il tuo marchio personale con il tuo marchio aziendale, è molto più probabile che non solo ti connetti con le persone giuste, ma le trasformi anche in fan deliranti.

Quindi questo è il “perché” di sviluppare una strategia di personal branding. Per saperne di più su come il marchio personale si integra con il marchio professionale sul nostro sito web.

Ora entriamo nel “come”.

Creazione di un marchio personale
Se ogni viaggio inizia con un singolo passo, il primo passo in questo viaggio è abbracciare il tuo marchio personale.

Ciò significa essere sicuri di chi sei. Questo richiede autenticità. L’onestà è importante sopra ogni altra cosa nel branding: essere genuini crea fiducia e la fiducia crea clienti.
Questo può essere difficile per le donne che sono spesso cresciute per essere piacevoli alle persone e tuttofare per tutte le persone.

Ecco perché devi tenere a mente il tuo pubblico di destinazione.

Quando costruisci il tuo marchio devi definire il tuo cliente ideale.

E poi renditi conto che conta solo il tuo cliente ideale.

Non devi piacere a tutti, e va bene così. Ricorda che le persone che non abbracciano il tuo marchio non sarebbero mai state clienti, comunque.

Quindi abbi fiducia in chi sei. Possiedi! Possiedi la tua personalità e non aver paura di condividerla con il mondo. Abbraccia ciò che ti rende unico e condividilo con il mondo.

LEGGI:8 Errori di personal branding che danneggiano la tua attività
Gli errori di personal branding possono respingere i clienti. Ma come evitarli in modo da non danneggiare effettivamente la tua attività?

Ecco i più grandi errori di personal branding da evitare.

Leggi di più in linea.

Esempi di costruzione del tuo marchio e creazione del tuo business
Nel mio ruolo, indosso molti cappelli. La nostra agenzia con sede in Canada fornisce praticamente tutti i servizi di cui potresti aver bisogno per il marketing digitale: logo e design grafico, progettazione e sviluppo di siti Web personalizzati, marketing SEO e SEM, marketing sui social media, scrittura di contenuti, copywriting, newsletter e consulenza strategica.

E mentre adoro tutti i miei cappelli, penso che ciò che amo di più sia lavorare a tu per tu con piccoli imprenditori e imprenditori per aiutarli a definire i loro marchi sia personali che professionali e usarli entrambi in modo efficace.

È così potente aiutare le donne ad avere il loro momento “aha” per chiarire chiaramente chi sono e cosa hanno da offrire.

Ad esempio, la nostra buona amica e cliente (ora in pensione) Dana Smithers è una donna che vive, mangia e respira il suo marchio personale. Da sempre la “signora in rosso”, Dana è un brillante esempio di integrazione del suo marchio personale con il suo marchio aziendale e tutta la sua vita.

La nostra cliente Katherine Hartvickson di Quantum Ascendance è un altro brillante esempio di creazione di marchi personali e professionali solidi e coerenti.

Katherine è una dirigente ad alte prestazioni e consulente delle risorse umane, nonché oratrice e autrice di best-seller.

È anche una potente personal brander, che infonde professionalità e grazia in tutto ciò che fa. Ciò include post di blog approfonditi regolari e una presenza di lunga data sui social media che la rende un’esperta di riferimento.

E come abbiamo spiegato, è importante abbracciare pienamente chi sei.

Ad esempio, la nostra cliente Yvonne Douma non ha paura di mostrare il suo lato giocoso! Mentre la sua azienda Douma Leadership offre servizi seri agli imprenditori che cercano di migliorare le proprie capacità di comunicazione, Yvonne aggiunge al suo lavoro una spensieratezza contagiosa che i suoi clienti adorano.

Quindi, invece di costringersi nel ruolo di “scure donne d’affari”, Yvonne abbraccia chi è, con una presenza sui social media che riflette la persona divertente e orientata alla famiglia che è.

Non fraintenderci: Yvonne è un’imprenditrice super seria e una professionista consumata che condivide anche suggerimenti e strategie incredibilmente perspicaci per affermarsi come esperta nel suo campo (ad esempio, vedi il nostro discorso sulle capacità di comunicazione sul nostro sito web).

Ma questo non significa che abbia bisogno di trasformare il suo marchio personale in qualcosa che semplicemente non è lei.

Suggerimenti per il branding per le donne in affari
Quindi, una volta che hai un po’ di chiarezza sul tuo marchio personale, cosa viene dopo?

Ecco alcuni modi collaudati per costruire il tuo marchio personale:

Ottimizza i social media
Il modo migliore per utilizzare efficacemente i social media nel tuo marketing è essere coerenti e creare un coinvolgimento autentico.

I social media non sono uno strumento per vendere la tua attività. Invece, offre una meravigliosa opportunità per condividere il tuo marchio personale. Mantieni la tua presenza sui social media coerente al fine di costruire e migliorare la consapevolezza del tuo marchio personale e sviluppare un fattore di “conoscenza, simpatia e fiducia” con i tuoi follower.

Scopri altri suggerimenti su come creare una strategia di social media efficace con noi online.

Sviluppa una strategia di contenuto appropriata
Una buona strategia di contenuto è importante per tanti motivi, uno dei quali è stabilire i tuoi marchi personali e professionali. Conosciamo tutti la frase “il contenuto è re”, quindi non dovrebbe sorprendere che un contenuto ben scritto sia uno degli elementi più importanti del tuo sito web e dei materiali di marketing.

Ora, la giusta strategia di contenuto avrà un aspetto diverso per le diverse aziende. Può includere:

 

  • Contenuto del sito web
  • Pagine di registrazione al webinar/teleseminar
  • Pagine di vendita di prodotti e servizi
  • Blog e articoli di newsletter
  • eMail Marketing / Newsletter
  • Post sui social media
  • Comunicati stampa
  • Stampa materiali di marketing

In definitiva, l’obiettivo di tutti i contenuti dovrebbe essere quello di mostrare il tuo marchio, attirare più clienti, ottenere conversioni e, in definitiva, aumentare il business. 

Se non conosci il content marketing, abbiamo alcune ottime risorse per aiutarti a iniziare:

 

  • Come creare contenuti per blog per attirare il tuo pubblico di destinazione
  • Come convertire le iscrizioni alla newsletter in clienti senza sentirsi storditi
  • Come coinvolgere e ispirare con il content marketing interattivo

Accetta lode con grazia
Questo è un mio difetto personale, e sospetto che sia qualcosa con cui molte donne lottano. A volte è difficile rispondere a un complimento, ma ti consiglio vivamente di prenderti un momento e accettarlo. Parte del possedere chi sei è essere grati quando le persone lo riconoscono. 

Quindi, invece di indietreggiare e sviare i complimenti, accetta le lodi con grazia

E non rifuggire nemmeno dai tuoi successi! Non è vantarsi se elenchi semplicemente i tuoi successi e li lasci stare da soli.

Trova la tua Community
Circondati del tuo mercato di riferimento. In questo modo, è più probabile che trascorri del tempo con persone che hanno maggiori probabilità di rispondere al tuo marchio personale.

Non tutti piacciono a tutti, quindi mettiti in posti dove saranno presenti i tuoi clienti ideali. Mescolare l’acqua con l’olio ti causerà solo problemi inutili.

Mettendoti nella giusta cornice e lasciandoti brillare con un forte marchio personale, ti condurrai ai tuoi clienti ideali. Il contrario – cercare di essere tutto per tutte le persone – porta solo a ostacoli che è meglio evitare.

Puoi connetterti con la tua community durante eventi di networking e community e non sottovalutare mai l’importanza di un grande gruppo Facebook!

Lavora con un esperto di branding
Se sei un imprenditore, non ho dubbi che sei bravo in quello che fai. Ma quello che fai potrebbe non essere branding e marketing.

Ricorda, il branding personale e professionale richiede molto tempo e fatica. Può anche essere un po’ intimidatorio.

Esternalizzaresti la tua contabilità se i numeri ti rendessero strabico, e daresti in appalto la gestione dell’edificio se fossi sommerso dal tempo. Allo stesso modo, è spesso una buona idea esternalizzare il tuo marchio e marketing se ti senti fuori di testa o se semplicemente non hai il tempo da dedicare a questo importante lavoro.

È qui che il nostro team può aiutarti, con strategie di consulenza e di branding per aiutarti a raggiungere il livello successivo. Non vedo l’ora di saperne di più sui tuoi obiettivi di business!

Per il tuo successo aziendale,

Susan

Susan Friesen, fondatrice della pluripremiata società di sviluppo web e marketing digitale eVision Media, è Web Specialist, consulente aziendale e di marketing e consulente per i social media. Lavora con imprenditori che lottano con la mancanza di conoscenza, abilità e supporto necessari per creare la loro presenza aziendale online.

Come risultato della collaborazione con Susan e il suo team, i clienti si sentono fiduciosi e sollevati sapendo che il loro marketing online è in mani affidabili e premurose in modo che possano concentrarsi sulla costruzione della propria attività con la tranquillità di disporre di un sistema di supporto perfetto per guidarli ogni passo del cammino.

Exit mobile version