Smetti di pensare troppo e inizia a fare trading

Pensare troppo. È davvero una forma di “veleno” mentale che, se lasciato incontrollato, può consumarti e alterare drasticamente il tuo pensiero, comportamento e persino la tua personalità. Inutile dire che questa abitudine negativa può avere conseguenze disastrose in qualsiasi ambito della vita: lavoro, personale (relazioni), scuola e soprattutto nel commercio.

Come per la maggior parte delle cose, un trader esperto dà il meglio di sé quando è “nel momento” e non pensa troppo in anticipo a tutti i possibili risultati di un particolare trade. Il trading non è un gioco di “scacchi” come molte persone sembrano pensare. Non migliorerà le tue probabilità di successo pensando di più, facendo ricerche di più o stando di più ai tuoi grafici, se fosse così facile lo farebbero tutti.

Il successo nel trading arriva quando una persona ha gli strumenti adeguati per analizzare e dare un senso al mercato, nonché la giusta mentalità che consente loro di rimanere “nel flusso” e non pensare troppo o analizzare troppo.

Cos’è il “ripensamento” nel trading e in che modo influisce sulle tue prestazioni?

Il pensiero eccessivo può sembrare un argomento ampio e in qualche modo oscuro, quindi è importante definire di cosa si tratta in modo da sapere quando o se lo stai facendo in modo da poter agire per fermarlo.

Sappiamo tutti che se qualcuno sta “pensando troppo”, sta pensando troppo a un argomento, al punto da avere un impatto negativo su di lui. Ma i seguenti punti delineano alcuni esempi specifici e le cause del pensiero eccessivo nel trading. Continua a leggere e vedi se questi ti suonano familiari:

  • Recency Bias sui recenti risultati commerciali

In un recente articolo che ho scritto sulla distorsione da recency nel trading , ho discusso di come i trader vengano eccessivamente influenzati dai risultati delle loro operazioni più recenti. In sostanza, finiscono per pensarci troppo e assegnare troppo peso a quei recenti risultati delle operazioni.

Ad esempio, se sei colpevole di avere pregiudizi sulla recency, significa che stai pensando e sentendo che “questa operazione” sarà vincente “perché l’ultima è stata” o che “questa operazione sarà perdente perché l’ultima è stata ”. Ad ogni modo, ti sbagli lol. La tua ultima operazione ha fondamentalmente ZERO a che fare con la tua prossima operazione. Il risultato di ogni operazione è essenzialmente casuale rispetto alle operazioni precedenti, quindi smetti di pensarci troppo e lasciati influenzare eccessivamente dal risultato delle operazioni precedenti. I trader possono anche iniziare a pensare a cose come “beh, poiché gli ultimi 3 trade sono stati persi, questo è destinato a vincere”, questo è un altro esempio di bias di recency in azione. Ma anche questo è sbagliato e non ha alcun significato nel mondo reale. Ricorda: la tua operazione attuale non ha NIENTE a che fare con la tua ultima operazione!

  • Paura generale di perdere denaro e di sbagliare (sindrome dell’ego ferito)

Molti trader pensano così tanto a “perdere denaro” e “sbagliarsi” che finiscono per non fare operazioni perfettamente buone. Questo problema deriva in genere dal fatto che il trader rischia troppi soldi o più di quanto si senta a proprio agio nel perdere su qualsiasi operazione.

Se diventerai un trader, avrai a che fare con il rischio, quindi devi accettare che puoi perdere e invece di cercare di evitarlo, cerca semplicemente di gestire le tue perdite gestendo correttamente il tuo rischio . Si tratta di non rischiare più per operazione di quanto ti senti a tuo agio nel perdere, questo è un importo che quando lo hai a rischio dovresti essere in grado di addormentarti facilmente la notte senza preoccuparti dei soldi o sentire il bisogno di “controllare il commercio molto veloce”.

  • Non fidarsi della tua strategia di trading

Quando i trader pensano troppo, spesso iniziano a dubitare della loro strategia di trading e iniziano a pensare cose come “forse la mia strategia non funziona” o “forse dovrei aggiungere alcuni indicatori di trading ” ecc., questo tipo di insicurezza e pensiero eccessivo può essere molto dannoso.

Non fidarsi della tua strategia di trading è il risultato di pensare troppo e non “fidarsi del processo”. Solo perché hai fatto un trade in perdita o anche pochi di fila, non significa che dovresti abbandonare la tua strategia di trading e cercarne una nuova.

  • Il concetto “Cervo nei fari”: Analisi Paralisi

La “sindrome” del cervo alla ribalta è qualcosa che accade quando i trader (ancora una volta) pensano troppo al mercato e alle loro operazioni. Quello che succede è che un trader inizia a pensare troppo a tutti i possibili scenari del risultato di un’operazione e finisce per perdere del tutto l’operazione. Finiscono per fissare il decollo senza di loro, come un cervo catturato dai fari di un’auto in arrivo. Devi essere fiducioso e deciso quando esegui le tue operazioni e non puoi permetterti di rimanere bloccato in un ciclo di “cosa succede se” / paura.

  • La trappola del senno di poi

La “trappola” del senno di poi è qualcosa che accade quando un trader diventa ossessionato dalle operazioni dopo che sono state completate. Si torturano per aver perso un mestiere (cervo nei fari) o per uscire troppo presto da un mestiere o tutta una serie di altre cose. La linea di fondo è che vivere la tua vita di trading con il senno di poi “nebbia” di “cosa avrebbe potuto essere” è dannoso per il tuo successo di trading a lungo termine . Devi renderti conto che a volte ti mancheranno gli scambi, a volte non uscirai da un’operazione esattamente quando vuoi, ecc. ma non perdere tempo a pensare troppo a queste cose o diventerai pazzo.

  • Cercare di “superare” il mercato: non è una partita a scacchi!

Molti, molti trader pensano di poter “superare in astuzia” o “pensare” il mercato facendo più ricerche o imparando l’ultimo nuovo sistema di trading. Tuttavia, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Il mercato farà ciò che vuole, indipendentemente da quanto tempo dedichi alla lettura di rapporti economici o allo studio di nuovi metodi di trading. Sfortunatamente, il trading non è un gioco di scacchi in cui puoi migliorare semplicemente pensando abbastanza a lungo o abbastanza intensamente. Sì, devi fare uno studio iniziale e ottenere un po’ di formazione per imparare un metodo di trading efficace come l’analisi dell’azione dei prezzi , ma una volta che impari un metodo e hai una routine di trading settimanale e giornaliera giù, qualsiasi tempo aggiuntivo per “ricercare “Analizzare” o “cercare di capire cosa accadrà dopo” è inutile.

  • I grafici a breve termine causano un eccesso di pensiero over

Un modo infallibile per mettere le tue cellule cerebrali in un “ingorgo stradale” che pensa troppo è iniziare a guardare i grafici a brevi intervalli di tempo. Il motivo principale per cui predico il trading con i grafici temporali più alti è perché semplifica la tua analisi e appiana tutto il rumore e l’azione casuale dei prezzi sui brevi intervalli di tempo. Questo rumore e casualità ti fanno pensare troppo e scambiare eccessivamente e generalmente sabotano solo il tuo trading.

  • Controllo costantemente le notizie

Se mi segui da un periodo di tempo significativo, sai che generalmente detesto scambiare le notizie perché ritengo che l’azione dei prezzi rifletta tutte le variabili pertinenti di un mercato e anche perché induce i trader a pensare troppo e a fare troppo trading.

Ci sono migliaia di variabili che possono influenzare un mercato in un dato momento, quindi sinceramente, provare ad analizzare o “scambiare le notizie” è fondamentalmente la stessa cosa che provare a “pensare” al mercato o pensare che se solo ” saperne di più” “capirete la prossima mossa”. Tutto ciò che è vero è che l’azione dei prezzi ti sta già mostrando quale sia l’impatto di qualsiasi notizia su un mercato, quindi salta tutte le notizie BS e impara solo a leggere l’impronta del mercato ; l’azione del prezzo.

Quindi, come puoi smettere di pensare troppo e iniziare a fare trading?

Quindi, ora che sai cos’è il pensiero eccessivo e come influisce negativamente sul tuo trading, ecco alcune soluzioni semplici ma efficaci su come superare questa cattiva abitudine.

  • Scambia ciò che vedi, non ciò che pensi

Scambia ciò che stai effettivamente vedendo, non solo ciò che pensi possa accadere. I trader spesso pensano di essere usciti da configurazioni commerciali perfettamente buone perché invece di scambiare semplicemente ciò che vedono di fronte a loro, iniziano a immaginare un sacco di scenari diversi che possono o meno accadere. Devi solo accettare che non sai mai come andrà a finire un’operazione prima che venga eseguita, ma quando vedi una configurazione che soddisfa i criteri della tua strategia di trading, esegui semplicemente l’operazione e te ne vai

  • Ignora le notizie

Come accennato in precedenza, l’azione dei prezzi di un mercato, facilmente visibile su qualsiasi grafico dei prezzi grezzi, è il riflesso migliore e più accurato di tutte le variabili che influenzano un mercato in un dato momento. Concentrarsi sulle notizie o sui “fondamenti” significa semplicemente distrarsi dall’azione dei prezzi e ti metterà su un corso di riflessione e analisi. Fatti un enorme favore e smetti di guardare le notizie di trading.

  • Metti insieme un piano di trading

Forse la cosa più efficace che puoi fare per smettere di pensare troppo e iniziare a fare trading, è mettere insieme un piano di trading completo ma conciso. Il tuo piano di trading è il tuo “documento”, il tuo pezzo tangibile di responsabilità e guida. Imparerai molto semplicemente mettendolo insieme e diventerà la “colla” che tiene insieme il tuo trading. Dovresti fare riferimento ad esso ogni giorno e leggerlo in modo da ricordare cosa devi fare non solo per scambiare correttamente la tua strategia, ma per rimanere in pista mentalmente. Dai un’occhiata al mio articolo su come costruire un piano di trading , per istruzioni più approfondite sul piano di trading ho un modello di piano di trading nel mio corso di trading professionale .

Il tuo piano di trading è ciò che metterà in moto la tua routine di trading. La routine influenza l’abitudine e le abitudini positive si trasformano in successo.

  • Comprendi cos’è veramente il “sentimento istintivo” e l’intuizione commerciale

I trader possono confondersi facilmente quando sentono qualcosa come “Non pensare troppo, segui solo il tuo istinto…” Quindi, voglio chiarire questa affermazione perché l’istinto e l’ intuizione di trading sono pezzi della torta molto importanti e necessari.

La chiave con l’istinto e l’intuizione di trading è che non arriva all’istante. È qualcosa che sviluppi e che diventerà più forte dentro di te nel tempo e con l’allenamento e il tempo trascorso davanti allo schermo. In sostanza, lo vedo come un “pezzo inconscio di confluenza commerciale ” che aggiunge peso a un commercio. È il tuo subconscio che ti dà una “luce verde” o una “luce rossa” per agire in base a tutto ciò che vedi sul grafico e alla tua esperienza di trading cumulativa.

  • Esercitati e implementa “imposta e dimentica il trading”

Potrebbe non piacerti, ma a volte devi lasciare fisicamente il tuo computer, per periodi di tempo più lunghi di quelli a cui probabilmente sei abituato. Devi farlo in modo da non pensare troppo e scambiare troppo e metterti nei guai.

La parte più difficile del trading per la maggior parte delle persone è l’autocontrollo. Uno dei modi più efficaci ed efficienti per stabilire l’autocontrollo nella tua routine di trading è creare una sezione nel tuo piano di trading che descriva quando sarai davanti ai grafici, per quanto tempo e quando lascerai fisicamente il grafici. Devi ricordare che ti mancheranno alcune operazioni, e va bene, il mercato sarà lì domani . Stiamo cercando di ottenere un vantaggio commerciale con disciplina, non scambiare tutto ciò che si muove.

  • Elimina la paura controllando ciò che puoi e lasciando andare ciò che non puoi

Proprio come non puoi controllare un’altra persona senza che queste siano gravi conseguenze negative nella maggior parte dei casi, non puoi assolutamente controllare il mercato. Puoi certamente provare, ma si tradurrà in una perdita di denaro e cercare di controllare il mercato è il modo migliore per descrivere perché la maggior parte delle persone perde nel trading.

Letteralmente, l’UNICA cosa che puoi controllare nel mercato è quanto rischi per operazione, il tuo posizionamento di stop loss , la dimensione della tua posizione, il tuo posizionamento in entrata e in uscita, e questo è davvero tutto. Hai il controllo ZERO su tutti gli altri attori del mercato e in che modo si muoverà il mercato, ZERO. Eppure, di volta in volta, i trader si comportano in modo tale da mostrare che stanno cercando di controllare il mercato, che lo vogliano o meno.

Il modo più grande per eliminare la paura nel trading è controllare il tuo rischio fino a un importo in dollari che sei mentalmente ed emotivamente OK con la potenziale perdita su qualsiasi dato trade!

  • Resta con le tue operazioni

Questo è davvero solo una questione di autodisciplina. Hai un disperato bisogno di rimanere fedele alle tue operazioni una volta che le inserisci. Smetti di chiederti “c’è un commercio migliore là fuori” e poi chiudi il tuo commercio attuale e ne entri in un altro. Questo è GIOCO D’AZZARDO, NON TRADING!

Ricorda, il tuo margine di trading (per essere realizzato) deve essere giocato su una serie di operazioni perché non sai mai QUALE particolare operazione in una serie sarà una vittoria o una perdita; se fai cose come chiudere un trade prima che abbia la possibilità di iniziare a muoversi, stai cercando di giocare a fare il dio del mercato e non funziona mai. Nota; ci sono momenti in cui dovresti chiudere un trade manualmente/in anticipo, ma questi sono rari ed è qualcosa che non dovresti fare finché non hai abbastanza esperienza, allenamento e tempo.

Conclusione

Per riassumere, il successo nel trading si riduce alla sicurezza, allo stato mentale e all’abilità nel trading. Se sei bloccato in una foschia di pensare troppo e analizzare eccessivamente i grafici, anche se sei un trader molto abile, non andrai comunque bene. Lo stato della tua mente e la tua fiducia nelle tue capacità, mentre analizzi i grafici, sono di fondamentale importanza per poter sfruttare adeguatamente il tuo vantaggio commerciale. Leggi di nuovo l’ultima frase.

Tiger Woods, probabilmente il miglior giocatore di golf che abbia mai giocato a golf, ha vissuto alcuni alti e bassi nella sua vita personale negli ultimi 10 anni. La sua sicurezza e il suo stato d’animo mentale sono andati fuori dalla finestra, eppure possiede ancora la stessa incredibile abilità nel golf di quando era al top. La sua carriera è tutt’altro che finita, ma fino a quando non troverà la sua mente giusta e la sua fiducia non tornerà (e si spera che lo faccia per lui), non sarà in grado di sfruttare la sua straordinaria abilità e talento per ricominciare a vincere in modo coerente . Questo dimostra che anche con abilità straordinarie, se la tua mentalità non è giusta, fallirai in qualunque cosa tu stia cercando di padroneggiare (commercio, golf, affari, scuola, ecc.)

Il trading è così difficile per le persone perché devi controllarti di fronte a tentazioni costanti e variabili in costante cambiamento. La tendenza e la tentazione dei trader di pensare troppo all’intero processo di trading è immensa. Questo è uno dei motivi per cui hai bisogno di una formazione di trading professionale semplificata e strutturata e della guida per mantenerti con i piedi per terra, portarti sulla strada giusta e aiutarti a mantenerti lì.