Cerca

Quanto traffico dovresti avere prima di monetizzare il tuo Blog

Tempo di lettura: 9 minuti
Quanto traffico dovresti avere prima di monetizzare il tuo blog

Ricordi il momento in cui hai iniziato a pensare di monetizzare il tuo blog ? Quel momento, sorseggiando il caffè del mattino, sfogliando il tuo feed di Facebook e chiedendomi come si guadagnano da vivere tutti questi blogger dal loro blog.

Quindi accedi a Google Analytics per controllare il tuo scarso traffico al giorno e nota che hai avuto solo dieci visitatori il giorno precedente. Quindi hai iniziato a mettere in discussione questo viaggio che hai intrapreso.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Bene, voglio dirtelo, quando hai iniziato a pensare a quando dovresti iniziare a monetizzare il tuo blog , era già troppo tardi.

Contenuti nascondi ]

  • Hai in mente una strategia di monetizzazione?
  • Quanto traffico devo avviare?
  • Quindi qual è il prossimo passo?
  • Conclusione

Hai in mente una strategia di monetizzazione?

In realtà, se hai lanciato il tuo blog senza una strategia di monetizzazione, sei già in ritardo al gioco. Smetti di farti prendere dal panico. Ho un motivo per dirlo.

Quando hai iniziato a scrivere sul blog , eri appassionato dell’argomento che hai scelto. Non hai considerato il blog come un percorso di carriera. Forse hai pensato che questo potesse essere importante in seguito. Ma non hai mai dato al blog la possibilità di essere un’azienda . O accordato lo stesso rispetto che avresti accordato all’avvio di un’impresa .

Dopotutto, la barriera all’ingresso è così bassa a differenza dell’avvio di un’impresa. L’avvio di un blog probabilmente ti farà tornare indietro di circa cinquecento dollari. Con un layout di blog di base, pagando per l’hosting e se non fai il fai-da-te, assumi qualcuno da Freelancer.com o UpWork .

O forse hai fatto di tutto e hai assunto uno sviluppatore professionista che ti ha arretrato di altri duemila dollari.

Questo è molto più economico che assumere un avvocato, registrare un’impresa e diventare conforme alle tasse. Se avessi dovuto affrontare questo processo, avresti elaborato un piano aziendale . Un piano che ha già dichiarato ciò che esattamente hai offerto che manterrà a galla la tua attività.

Questo è lo stesso processo mentale che avresti dovuto avere all’avvio del tuo blog.

Quindi quanto traffico dovresti avere prima di monetizzare il tuo blog? Zero

Presto mi avventurerò nei metodi che dovresti usare per monetizzare il tuo blog anche con il magro traffico da tre a cinque persone che stai ricevendo dal tuo blog.

A partire da ora, voglio dirti perché dovresti iniziare a monetizzare il tuo blog piuttosto che aspettare fino a quando non puoi avere dieci, cento o mille visitatori al giorno sul tuo blog.

Prima di tutto, stabilisci il tuo blog nella mente del tuo lettore come un’azienda. Crei una mentalità, che quanto più possono ottenere questo e quelle risorse gratuite e valore dal tuo blog, sei effettivamente in affari.

Questo impedisce l’ostacolo che altri blogger hanno dovuto affrontare monetizzando il loro blog più avanti nel viaggio e i loro lettori hanno iniziato a sentirsi traditi.

Solo tu hai allenato le loro menti che non devono dare qualcosa per raggiungere o ottenere una soluzione ai loro punti di dolore. Quello che hai fatto, hai creato un sacco di cacciatori di omaggi.

Ecco un esempio, se vai su Wikipedia in questo momento e dovresti pagare per continuare a leggere le informazioni, come ti sentiresti?

Dopotutto, Wikipedia ha molti contenuti preziosi. E se visitassi alcuni siti Web di coach o consulenti? Ti sentiresti offeso se scoprissi di dover sborsare una certa quantità di monete in modo da poter imparare a essere persuasivo?

No, non lo faresti. Poiché quell’allenatore ha già allenato il tuo cervello tanto quanto offro valore per te, lo sto anche facendo come impresa. Come il mio pane e burro.

In secondo luogo, chiarisci cosa stai offrendo esattamente e il tuo blog ha una sorta di struttura. Invece di bloggare sullo stile personale oggi e sul design degli interni domani (niente di sbagliato in questo), ora sarai chiaro su chi è il tuo cliente e quali sono i suoi punti deboli che puoi risolvere.

Una volta che conosci il punto dolente del tuo cliente, puoi colpirlo da diverse angolazioni. Fornendo la stessa soluzione.

Quanto traffico devo avviare?

So che la maggior parte delle persone che leggono questo articolo si chiedono è tempo di monetizzare il mio blog? Alcuni stanno confrontando i loro numeri con i numeri che ho sul blog. E pochi minuti, sono anche leader del settore e stanno guardando ciò che qualcun altro ha da dire su questo argomento.

Quindi, quando creo tweet di promozione per l’articolo, so chi sarebbe il più ideale per questo articolo e potrei creare un paio di tweet come quello qui sotto:

  • Se non hai iniziato a monetizzare il tuo blog, stai già perdendo. Ecco perché
  • Non perdere questi suggerimenti esclusivi su come iniziare a monetizzare il tuo blog oggi
  • Ho trascorso sei mesi a non monetizzare il mio blog, quindi non è necessario. Ecco cosa ho imparato.

E probabilmente potrei aggiungere più tweet ad esso. Potrei inserire un tweet statistico, una citazione di un noto blogger e molti altri.

Perché?

Perché sono chiaro su chi trarrà maggiori benefici su questo argomento e sto cercando di attaccare il punto da tutti i punti possibili. Perché le persone rispondono in modo diverso alle diverse esposizioni.

Inoltre, con i test A / B, posso vedere quali tweet stanno ottenendo più impressioni e un coinvolgimento maggiore. In futuro, per altri post, scriverò i miei titoli usando la stessa formula di quelli che ricevono più impressioni e un tasso di coinvolgimento più elevato.

In terzo luogo, e soprattutto, crei e sfrutti il ​​giusto pubblico di destinazione. Quando crei un piano aziendale, ciò che hai come cliente ideale è solo la prospezione.

Forse stai prendendo di mira un ventottenne, ma una volta avviata la tua attività, ti rendi conto che un trentaseienne è il tuo mercato più ideale.

E poiché non ti innamori del processo ma ti concentri sul tuo obiettivo e sui tuoi obiettivi, non continui a cercare di indirizzare il mercato che avevi immaginato, ma il mercato per il pubblico che hai già.

So di aver promesso modi per iniziare a monetizzare il tuo blog . Ma prima di arrivare a questo, parliamo di quanto dovresti puntare ora che hai deciso di monetizzare il tuo blog.

Se non hai ancora preso questa decisione, vorrei sapere il motivo. Cosa ti trattiene? Fammi sapere nei commenti qui sotto.

Diverse strategie di monetizzazione di cui parleremo tra poco influenzeranno anche quanto guadagnerai con la quantità di traffico che stai attualmente ricevendo sul tuo blog.

Quindi quanto dovresti aspettarti di fare con tre persone che visitano il tuo blog? La risposta giusta sarà zero.

Allora perché farlo, se non hai intenzione di fare soldi subito? Perché vuoi impostare i giusti processi e le canalizzazioni che lavoreranno insieme facilmente con piccoli ritocchi di tanto in tanto.

Puoi guadagnare zero nella prima settimana, due dollari nella settimana successiva e probabilmente chiudere il tuo blog quel mese guadagnando diciannove dollari. Non c’è molto su cui vivere. Ma è più di quello che farai se non applichi una strategia di monetizzazione.

Ed ecco la prossima verità, questi soldi crescono solo mese dopo mese. La gamma di esso, cioè. Una volta entrato nel range di tre cifre, aspettati di fare soldi all’interno di quel range. Come quattro figure, cinque figure e le sei figure più ambite.

Praticamente, non hai nulla da perdere implementando una strategia di monetizzazione sul tuo blog.

A cosa stavi aspettando?

Le diverse strategie che puoi iniziare a implementare oggi, per fare soldi dal tuo blog.

Esistono tre modi principali per guadagnare denaro dal tuo blog . E entrerò brevemente in ciascuna strategia. E come puoi usarlo per fare soldi.

Loro sono:

L’ho elencato in base alla quantità di traffico che dovresti fare per guadagnare una quantità significativa di denaro. Quindi, con la pubblicità, avrai bisogno di un sacco di traffico e con la vendita dei tuoi prodotti e programmi, puoi iniziare a fare soldi con la minima quantità di traffico.

Inoltre, l’elenco si basa sulla quantità di lavoro necessaria per fare soldi. Hai bisogno di meno sforzi per monetizzare il tuo blog attraverso la pubblicità e più sforzi per monetizzare il tuo blog attraverso la vendita dei tuoi prodotti e programmi.

Pubblicità

Non è più il 2005 quando le persone guadagnerebbero una quantità significativa di denaro attraverso la pubblicità sul tuo blog .

La pubblicità può essere fatta in due modi:

Se hai intenzione di utilizzarlo, fai attenzione a non ridurre l’esperienza utente avendo annunci in ogni singolo spazio bianco che hai sul tuo blog.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Ad esempio, se visiti i keniani punto co punto ke , questa è la pagina di benvenuto. C’è solo troppo rumore, grazie al numero di annunci visualizzati sul sito.

Homepage di kenyans.co.ke

Per quanto desideri guadagnare, non farlo a spese dell’ospite del sito. Questo è probabilmente uno dei siti più visti in Kenya. E scommetterei che la maggior parte dei visitatori del sito ha un qualche tipo di blocco pubblicitario sul proprio browser.

Quando si tratta di post sponsorizzati, avrai anche bisogno di una notevole quantità di traffico prima che alcuni dei big bucks ti offrano i loro prodotti per fare pubblicità.

Se usi strumenti di terze parti come Google Adsense , hai ben poco da dire su cosa può essere pubblicizzato sul tuo sito. Dovrai continuare a spostarti avanti e indietro nella dashboard di Google Adsense per verificare quali annunci vengono visualizzati sul tuo blog. A volte, potresti dover eliminare alcune delle categorie.

Marketing di affiliazione

Il marketing di affiliazione sta semplicemente facendo una commissione sulle vendite generate dal tuo link unico. Può essere una percentuale o una tariffa fissa.

Prima di lanciarti nel marketing di affiliazione e per evitare di saltare su ogni accordo di marketing di affiliazione che incontri, devi decidere quale sarà il miglior valore aggiunto per il tuo utente senza sembrare che stai solo cercando di venderli.

I migliori piani di marketing di affiliazione a cui puoi iniziare ad aderire sono quei servizi che stai attualmente utilizzando.

Se usi SiteGround per l’hosting, puoi iscriverti al loro piano di marketing di affiliazione. In questo modo è più naturale per i tuoi lettori. Piuttosto che sembra essere forzato.

Quindi inizia da prodotti o servizi che stai attualmente utilizzando. Quindi, scegli prodotti o piani di affiliazione che si aggiungono a ciò di cui parli sul tuo blog.

Soprattutto quando inizi e nessuno sa di te. O non è una quantità significativa di persone che è.

Ad esempio, sarebbe davvero stupido da parte mia condividere i miei prodotti di bellezza sul mio blog e blog sul blog. Non solo, il più delle volte, in una settimana, il pubblico del mio blog è principalmente maschile. Quindi strisciando in un link affiliato allo scrub facciale che uso non è rilevante per loro.

E se ciò che condivido non è rilevante per loro, non è necessario che io lo condivida.

Dopotutto, la regola numero tre del blog è quella di aggiungere sempre valore ai tuoi visitatori web.

Vendi i tuoi prodotti e servizi.

Questo è attualmente il mio modo preferito di fare soldi dal blog . Sì, ho implementato tutto quanto sopra. Sin da quando ho iniziato a scrivere sul blog nel 2008 e avrei usato la pubblicità fino al 2013, quando ho iniziato a lanciare siti / blog di Amazon sul 2016 per creare i miei prodotti e programmi e venderli.

Come valutare e vendere il tuo blog
Come valutare e vendere il tuo blog

Puoi scegliere di offrire articoli a prezzo elevato dalla consulenza alla creazione di articoli a basso consumo e a basso costo come e-book e masterclass.

Ognuno di questi metodi inizierà a farti guadagnare con l’attuale quantità di traffico che hai.

  • Masterclass – simili a webinar e mini-corsi ma più lunghi da novanta minuti a centoventi. I tuoi acquirenti, ottengono i risultati che desiderano entro il tempo in cui lavorano con te.
  • Libri (digitali o di altro tipo)
  • Mini-corsi: breve corso su come i tuoi clienti iniziano a raggiungere i risultati desiderati.
  • consulenza
  • Prodotti di co-creazione (come compilare la copia degli spazi vuoti) Qui si imposta un piano / struttura strutturati e tutto ciò che il visitatore deve fare è riempire gli spazi vuoti per rendere il modello predisposto per loro unico per loro. Potrebbe essere un’immagine grafica e devono solo incollare la loro citazione su di essa.

Quindi qual è il prossimo passo?

Questo può sembrare un travolgente assorbimento tutto in una volta, che potresti non sapere da dove cominciare.

Il mio miglior consiglio è di lavorare pensando al tuo obiettivo. Prova una cosa alla volta.

Quindi, diciamo, voglio chiudere un cliente di consulenza ogni quindici giorni, mi viene in mente una strategia da quell’obiettivo finale. Cosa hanno chiesto di più i miei lettori?

Vorrebbero qualcuno che li aiutasse a elaborare la strategia del piano Facebook che funzionerà per loro. Dove possono vedere un aumento del loro tasso di coinvolgimento.

Ora hai una soluzione al loro punto di dolore. Il prossimo passo è creare una catena di eventi che li conduca alla tua soluzione definitiva. Quale vuoi che ti paghino come consulente?

E se non sapessi qual è il punto dolente dei tuoi attuali lettori?

Basta chiedere …

Qual è l’unica cosa che vorresti sapere prima di iniziare [di cosa parla il tuo blog] e perché?

In quale altro modo pensi che mi sia venuta l’idea di questo articolo?

Conclusione

Ora abbiamo spiegato come puoi iniziare a monetizzare il tuo blog. Dalla pubblicità alla creazione e vendita dei tuoi prodotti e programmi.

Abbiamo anche spiegato perché dovresti farlo se desideri guadagnarti da vivere dal tuo blog.

La mia domanda è: quale di queste strategie userete e perché?

Se non sei pronto a monetizzare il tuo blog , perché? Mi farebbe piacere avere tue notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close