Cerca

Quanto è importante l’analisi competitiva nel SEO

Tempo di lettura: 4 minuti
Se lo costruisci, arriveranno ... tranne che qualcuno potrebbe averlo già costruito allo stesso modo e fallito. Non avrebbe molto più senso iniziare a costruire da una base consolidata, una che ha già dimostrato di funzionare e una che è possibile emulare? La stessa identica filosofia può essere applicata all'ottimizzazione dei motori di ricerca sotto forma di analisi competitiva. Prima di iniziare qualsiasi campagna SEO, è di fondamentale importanza ottenere una buona posizione della terra, e ciò significa analizzare ciò che la concorrenza sta già facendo (e avere successo) in modo da poter partire da una posizione molto più ben informata.


Stendere la mappa stradale

L'analisi competitiva in SEO è importante perché è attraverso questo tipo di analisi che si è in grado di raccogliere le informazioni mission-critical su cui basare i propri sforzi SEO. I dati che emergono dall'analisi della competizione, come uno strumento come "Backlink" di Neil Patel, riveleranno quali tattiche sono (e non lo sono) attualmente lavorando nel settore.

Puoi anche avere un miglior senso delle potenziali opportunità per le parole chiave identificando dove la concorrenza è già la più forte, così come dove sono più deboli e hai la possibilità di capitalizzare su un segmento non sfruttato del mercato per risorse relativamente meno.



Al contrario, puoi provare a replicare ciò che già funziona per loro, riducendo in modo significativo i costi complessivi e riducendo i tempi, perché non sprechi risorse su strategie e tattiche che non funzionano. Stai iniziando da una formula collaudata per il successo. Passando attraverso il processo di completamento di tale analisi, puoi capire meglio quanti backlink di alto valore avrai bisogno di superare la concorrenza, per esempio, o quanti link .edu o .gov puntano al sito che sei cercando di superare.


Un caso di posizione relativa

Pensa a come sarebbe se non avessi a disposizione questi dati. Diciamo, per esempio, che ti stai allenando per correre una maratona e hai piazzato una scommessa amichevole con un collega su chi finirà la gara nel tempo più veloce. Scegliere di non eseguire un'analisi competitiva, in questo contesto, significherebbe che non hai quasi nessuna idea di quanto velocemente devi essere. Non hai idea di come ti opponi a questo collega.

Conoscere l'ora dei maratoneti più veloci del mondo è irrilevante. La ricerca del tempo medio della maratona fornisce alcuni contesti, ma non fornisce le informazioni specifiche sul tuo collega. Se, tuttavia, sei in grado di ottenere una cronologia delle maratone che questa persona ha corso negli ultimi cinque anni, allora hai un'idea molto migliore del tempo da battere. Poi, mentre ti alleni per la maratona, saprai quanto sei indietro (o avanti) e potrai adattare la tua strategia e la tua routine di allenamento di conseguenza.

Un'analisi competitiva in SEO funziona allo stesso modo, tranne che è ancora più specifica e dettagliata.

Che analisi competitiva esaltante!

Non sorprende che il primo passo necessario per eseguire un'analisi competitiva sia identificare chi è la concorrenza in primo luogo. Dal punto di vista dell'ottimizzazione dei motori di ricerca, l'inclinazione naturale è cercare i concorrenti della tua ricerca. Questo è certamente parte dell'equazione e probabilmente inizierai con alcune parole chiave di alto livello, in particolare quelle per le quali vorresti posizionarti in modo ottimale in Google.

Quello che troverai mentre ti fai strada attraverso il primo round della tua analisi competitiva, però, è che altre frasi cruciali per le parole chiave potrebbero venire alla luce. È possibile che stavi guardando le parole chiave sbagliate. Va bene. In effetti, questa è una buona notizia, perché significa che hai identificato dove non dovresti spendere le tue risorse, così puoi concentrarti meglio su dove indirizzare le tue risorse.

Potresti anche scoprire che alcuni dei tuoi più grandi concorrenti potrebbero non essere nemmeno nella stessa nicchia! Se gestisci un sito basato sui contenuti con le guide allo shopping, potresti essere in concorrenza con rivenditori e rivenditori, nonché con altri siti di recensioni di prodotti, blog e altro. I concorrenti aziendali e SEO non sono necessariamente la stessa cosa.



Quando hai identificato la tua competizione chiave, puoi iniziare a eseguire un'analisi competitiva più completa. Ciò fornirà informazioni su chi si collega alla competizione (e non si collega a te), quale testo di ancoraggio viene utilizzato, il tipo di collegamento utilizzato, il punteggio del dominio, la pagina in cui viene visualizzato il link, quando il link è stato visto per la prima volta sulla pagina (link età), e altro ancora. Attraverso questa analisi, potresti rivelare dove potrebbero trovarsi le tue opportunità di backlink, come attraverso le menzioni delle risorse o le possibilità di pubblicazione degli ospiti.

Oltre i backlink, un altro aspetto di un'analisi competitiva è vedere dove si colloca la concorrenza per una determinata parola chiave e il tuo sito web no. Questo può anche fornire più informazioni da cui è possibile valutare la relativa difficoltà di parole chiave. L'obiettivo è quindi di decodificare le tattiche e la strategia impiegate dalla competizione per classificare quella parola chiave.

Questo è simile all'esempio della maratona qui sopra, perché vuoi superare la concorrenza su queste parole chiave specifiche e vuoi sapere cosa ci vorrà per arrivarci. Potrebbe essere meglio scegliere come target parole chiave a difficoltà relativamente bassa se produrranno risultati netti migliori.

Pianificazione per il successo Prima di poter elaborare una strategia adeguata per la campagna SEO, è necessario innanzitutto sapere quali sono i pali della porta, come si sta già arrivando la concorrenza e quali sono le migliori opportunità potenziali per i propri progetti. Un'analisi competitiva può fornire spunti interessanti non solo su chi è la tua concorrenza e per quali parole chiave stanno già classificando, ma anche su come sono arrivati ​​con i backlink, frequenza dei documenti inversa frequenza (analisi TF-IDF per parola chiave on-page strategia) e tattiche globali di ottimizzazione on-page e off-page. In breve, puoi imparare quello che stanno facendo, quindi puoi farlo meglio. Non gironzolare nei mari oscuri dell'ottimizzazione dei motori di ricerca senza prima creare la tua mappa. Non puoi trovare la tua strada se non sai dove sei diretto.

1 comment on Quanto è importante l’analisi competitiva nel SEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close