Cerca

Quanto è importante la lunghezza dei contenuti per il SEO & Conversione nel 2020 [Infografica]

In che modo la lunghezza dei contenuti influisce su SEO e conversione

Nel nostro precedente articolo, abbiamo chiesto a 67+ esperti di condividere i migliori consigli SEO di WordPress per [Potenziare le classifiche] nel 2020 . La risposta, come al solito, è stata fantastica.

Tuttavia, abbiamo notato che l’unico suggerimento SEO su cui la maggior parte degli esperti ha sottolineato era “la creazione di contenuti di alta qualità di alta qualità” al fine di raccogliere traffico organico, guadagnare classifiche più elevate e aumentare la conversione.

Come una delle migliori agenzie SEO di Mumbai , siamo pienamente d’accordo con il fatto che un contenuto completo fornisce un valore SEO maggiore nel lungo periodo e che Sì, ” La lunghezza dei contenuti è importante quando si tratta di SEO “. Ma mentre possiamo scrivere pagine che spiegano l’importanza di scrivere contenuti di lunga durata, comprendiamo che “I fatti parlano più delle parole “.

Pertanto, lasceremo parlare i dati!

Il seguente post dettagliato, basato sui dati e arricchito con statistiche spiega: quanto è importante la lunghezza del contenuto e i vantaggi della forma lunga e del contenuto in forma breve. Sono inclusi anche i suggerimenti su come creare contenuti di lunga durata insieme ai diversi tipi di formati di contenuti e framework di contenuti che è possibile utilizzare.

La parte migliore, ecco un’infografica che evidenzia come la lunghezza dei contenuti influisce sul tuo SEO e sulle conversioni. Quindi, senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata a questo!

Download: fare clic qui per scaricare il PDF su come la lunghezza del contenuto influisce sulla SEO e sulle conversioni e per conoscere i vantaggi che si possono ottenere scrivendo articoli di lunga durata.

In che modo la lunghezza dei contenuti influisce sulla SEO e sulla conversione

Vuoi condividere questo sul tuo sito? Basta copiare il codice qui sotto!


Ecco una rapida panoramica di ciò che è coperto

Scopri tutto sulla lunghezza ottimale dei contenuti. Abbiamo svolto una ricerca approfondita che include le migliori pratiche che aiuteranno a migliorare la tua campagna SEO aumentando il tasso di conversione.

I. Quanto è importante la lunghezza del contenuto?

Mentre il dibattito su quanto sia importante la lunghezza dei contenuti è feroce nella maggior parte dei marketer, non si può discutere sul fatto che i contenuti più lunghi, il più delle volte, sono correlati a classifiche di ricerca più alte.

Google apprezza i contenuti di lunga durata di qualità che sono pertinenti e supportati da una ricerca sufficiente e quindi non sarebbe sbagliato affermare che le possibilità di posizionamento dei contenuti di lunga durata in cima ai risultati di ricerca sono piuttosto elevate rispetto ai contenuti di forma breve.

Ci sono anche molti studi che confermano questo fatto come questi;

Tuttavia, nella maggior parte di questi studi, noterai che la lunghezza ottimale dei contenuti varia – da alcuni affermando che la lunghezza dei post sul blog dovrebbe essere di 1.800 parole a coloro che sostengono che scrivere un post sul blog di oltre 2000 parole è una scelta giusta .

Questi, tuttavia, non rispondono ancora alla domanda su quale sia la lunghezza migliore per i post del blog o la lunghezza media dei contenuti ideale su cui concentrarsi. Pertanto, per aiutare a risolvere questo dilemma, ecco un grafico sulla ricerca completa che mostra la lunghezza media dei contenuti delle prime 10 posizioni organiche di Google .

Lunghezza media dei contenuti

Come puoi vedere chiaramente, nessun risultato dell’analisi mostra una lunghezza del contenuto inferiore a 2.000 parole.

  • La prima posizione comprende oltre 2.400 parole
  • 2.300+ per la 5a posizione
  • Il decimo risultato ha oltre 2000 parole

Come tale, supportato da questi dati, possiamo tranquillamente affermare che la lunghezza media ideale dei contenuti o la migliore lunghezza dei post sul blog può variare da 2.000 a 2.500 + parole .

Tuttavia, si dovrebbe prendere atto che questi dati non dicono assolutamente che Google classifica una pagina esclusivamente in base al conteggio delle parole. Esistono vari altri fattori SEO che devi ottenere nel modo giusto, al fine di posizionarti in cima ai risultati di ricerca migliori e il contenuto più lungo è solo uno di questi fattori che ti farà fare un passo avanti in questa impresa.

Proprio come la lunghezza media del blog, è stata effettuata un’analisi per verificare se la lunghezza del contenuto è correlata all’età del dominio. I risultati di cui puoi leggere di seguito.

Lunghezza media dei contenuti per età del dominio

Mentre i nomi di dominio ben consolidati hanno sicuramente un vantaggio rispetto al dominio appena registrato, ciò non significa, tuttavia, che Google abbia una preferenza speciale nelle SERP. Questo fatto è corroborato da Matt Cutts di Google in uno dei suoi video più vecchi , in cui affronta lo stesso problema e afferma che; “La differenza tra un sito (dominio) di sei mesi v / sa sito di un anno (dominio) è minima.” Pertanto, sebbene Google possa utilizzare l’età del dominio per classificare le pagine, è spesso trascurabile.

Ora per rispondere alla domanda la lunghezza del contenuto è correlata all’età del dominio, ecco cosa è stato trovato;

Durata del dominio durata del contenuto

Come puoi vedere, i domini più vecchi (10+) hanno una lunghezza media dei contenuti di circa 2.700+ parole , mentre i domini tra 1-10 anni hanno 2.100 parole seguite da un nuovo dominio (meno di un anno) che ha meno di 1.800 parole.

Quindi, questo dimostra che esiste sicuramente una correlazione tra l’età del dominio e la lunghezza del contenuto. È, tuttavia, importante notare che esiste la possibilità che i domini più recenti superino i domini più vecchi creando contenuti pertinenti e di alta qualità insieme alla creazione di backlink naturali. Ciò aiuterebbe i nuovi domini (siti) a classificare le loro pagine più in alto, specialmente se i domini più vecchi non hanno recentemente aggiunto alcun link o contenuto sul loro sito web.

Tweet: Quanto è importante la lunghezza dei contenuti per SEO e conversione [infografica].  Scoprilo in questa guida di Capsicum Mediaworks e domina i risultati della ricerca nel 2018. https://capsicummediaworks.com/content-length/ @cmwdesignagency @nirav_dave @ShailendraDave

II. Contenuto in forma lunga o breve

Mentre la ricerca analitica di cui sopra afferma chiaramente che il contenuto in forma lunga è più efficace del contenuto in forma breve, è tuttavia importante notare che questo potrebbe non essere strettamente applicabile a tutte le nicchie. Ci sono alcune nicchie, oltre al marketing online, in cui i contenuti in forma breve continuano a dominare. Pertanto, nella discussione sul contenuto in forma lunga vs breve, scegliere tra i due dipende interamente dalle tue esigenze di marketing.

Che cos’è il contenuto a forma lunga?

I post di blog che hanno un numero medio di parole da 2.000 a 2.500 parole sono generalmente considerati “contenuti di lunga durata” . Il contenuto di lunga durata è basato sui dati e approfondito ed è ottimizzato con parole chiave e frasi LSI che ti aiutano a posizionarti meglio nei risultati di ricerca. Questo tipo di contenuto include statistiche, video, grafici, immagini, ecc. Ed esempi di contenuti di lunga durata sono eBook, case study, listicles e white paper .

Che cos’è il contenuto abbreviato?

Gli articoli con un conteggio medio delle parole di 500-1.000 o meno sono noti come “contenuti in forma abbreviata” . I contenuti in forma abbreviata sono semplici post o articoli. Questo tipo di contenuto è destinato al consumo rapido e include elementi come post sui social media, brevi infografiche, post degli ospiti, video di Vine, foto di Instagram e post di blog brevi.

Venendo ai vantaggi, mentre è relativamente poco costoso e richiede meno tempo per creare contenuti in forma breve, non fornisce alcun vantaggio SEO a lungo termine. Al contrario, la creazione di contenuti di lunga durata può essere difficile, ma ti offre una serie di vantaggi SEO come più backlink, segnali più forti del marchio, aumento del tempo di permanenza, migliore coinvolgimento del pubblico ecc.

Anche i contenuti di forma lunga funzionano bene nei risultati di ricerca , come indicato sopra, che può aiutarti a costruire il tuo marchio e ad aumentare il suo posizionamento. Inoltre, gli articoli più lunghi sono contenuti sempreverdi che forniscono una conversione costante per un periodo di tempo, molto dopo la sua pubblicazione iniziale.

III. Suggerimenti su come creare contenuti di lunga durata

Il marketing di contenuti di lunga durata non è affatto un’impresa facile. È più dispendioso in termini di tempo e risorse. Questa forma di content marketing comporta un sacco di duro lavoro e un budget considerevole. Inoltre, richiede mesi di pianificazione, strutturazione della ricerca dei dati e altro ancora, perché ti offra il valore del tuo denaro.

I marketer di alta autorità come Neil Patel , Brian Dean e Matthew Woodward sono stati in grado di creare una nicchia per se stessi a causa della grande quantità di tempo, energia e denaro che hanno speso per creare ogni singolo post dettagliato. Pertanto, ecco alcuni suggerimenti di base per la scrittura di contenuti che possono aiutarti a scrivere un autorevole contenuto in formato lungo per il tuo sito Web.

1. Ricerca per un argomento

Mentre ci sono molti argomenti su cui puoi scrivere, la ricerca e la scelta di argomenti rilevanti per la tua nicchia è il primo passo che devi intraprendere. Senza avere un’idea corretta di ciò che piace al tuo pubblico o di ciò che risuonerebbe con loro, stai solo inseguendo false indicazioni. Pertanto, ecco alcuni strumenti e tecniche che possono aiutarti a cercare e generare idee di contenuto per il tuo post sul blog.

    • Ahrefs Content Explorer:questo è uno straordinario strumento di ricerca di contenuti che offre un elenco di articoli popolari per qualsiasi parola chiave o sito Web in base alle loro metriche delle prestazioni, ad esempio condivisioni social, traffico di ricerca organico, backlink, conteggio parole ecc. Ad esempio, è possibile inserire la tua parola chiave target, diciamo “marketing dei contenuti” e questo strumento fornirà un elenco di articoli con le loro varie metriche sul rendimento.
Ahrefs content explorer

Puoi anche utilizzare i numerosi filtri disponibili per restringere la ricerca. Dopo aver ottenuto un elenco degli articoli migliori e di tendenza, tutto ciò che devi fare è scegliere un argomento con la maggior parte delle ricerche organiche o condivisioni sui social media e parafrasarlo per creare un nuovo argomento.

    • BuzzSumo:Another content idea generation tool, BuzzSumo provides in-depth statistics – the number of backlinks and total social engagement – of various articles based on the keyword you entered.
Buzzsumo

Qui puoi filtrare il risultato in base al tipo di contenuto, al conteggio delle parole, alle lingue ecc. Ti offre anche il “Punteggio sempreverde” che ti dice quali articoli hanno costantemente guadagnato condivisioni e collegamenti nel tempo, fornendo quindi buoni esempi di Contenuti sempreverdi in base ai quali è possibile creare un articolo in forma estesa.

    • Skyscraper Technique:Perché creare nuovi contenuti quando è possibile migliorare quelli esistenti e renderlo un contenuto sempreverde? Reso famoso da Brain Dean, nella tecnica Skyscraper tutto ciò che devi fare è, prima di tutto, trovare un contenuto degno di collegamento già scritto e quindi creare un post completo aggiungendo ulteriori informazioni ad esso. Semplice, no?

Ad esempio , se un argomento – 50+ migliori plug-in WordPress da utilizzare ha ricevuto un elevato numero di backlink e condivisioni social, quindi per creare un buzz, prendi quell’argomento e lo rendi ancora più lungo e migliore come 125+ migliori plug-in WordPress Nessuno Te l’ho detto nel 2020 . Questa sarà una risorsa più completa, che gli esperti di marketing sarebbero sicuramente disposti a collegare.

2. Creare una struttura di post sul blog (una struttura)

Una corretta struttura di post sul blog ti aiuterà a tenere a bada le distrazioni e ti aiuterà a rimanere concentrato quando inizi a scrivere i tuoi contenuti. Scrivere un articolo in forma lunga può essere travolgente e senza uno schema, le probabilità che tu si discosti dall’argomento a medio flusso è piuttosto alta. Pertanto, per risparmiare tempo e rimanere concentrato sul tuo obiettivo, assicurati di creare una struttura per il tuo post sul blog.

Iniziare con;

    • Decidi su quale tipo di contenuto vuoi scrivere il tuo articolo in forma lunga: itipi di contenuto includono – “Articoli pratici”, “Infografica”, “eBook”, “Casi studio” ecc. Per aiutarti a fare la scelta giusta, ecco un grafico, sui formati di contenuto più popolari che gli utenti hanno maggiori probabilità di condividere.
Condivisioni per tipo di contenuto

Fonte : Okdork.com

Come puoi vedere, i post di infografica ed elenco hanno ricevuto più condivisioni rispetto ad altri tipi di contenuto. La ragione di ciò è perché questi formati di contenuto aiutano a scomporre informazioni enormi in blocchi più piccoli, facilitando la lettura e la comprensione da parte dei lettori.

  • Scrivi un’introduzioneaccattivanteal tuo post sul blog:uno dei modi migliori per incoraggiare i lettori a continuare a leggere l’intero articolo è quello di scrivere un’introduzione interessante e accattivante. Come un breve contenuto che evidenzia ciò che stai per trattare, questa parte introduttiva del tuo contenuto dovrebbe essere in grado di attirare i tuoi lettori fin dall’inizio per avere un impatto. Qui, segui la regola di base: mantienila breve, semplice ma interessante.
  • Aggiungi un sacco di titoli e sottotitoli:questo renderà il tuo post sul blog ben strutturato e renderà la navigazione più facile per gli utenti. Intestazioni e sottotitoli aggiungono più valore al tuo articolo evidenziando le sezioni che sono importanti. Strutturando i tuoi contenuti in questo formato, stai assicurando che i tuoi lettori non perdano dati importanti. Inoltre, aiuta a ridurre la frequenza di rimbalzo, poiché un testo organizzato è come una tabella di marcia che farà brillare il tuo articolo in forma lunga.

3. Scegli le parole chiave giuste

L’implementazione della parola chiave target giusta è essenziale se vuoi che il tuo post sul blog si classifichi bene nei risultati di ricerca . Effettuando un’adeguata ricerca di parole chiave sarai in grado di avere un’idea chiara di ciò che il tuo pubblico di destinazione sta cercando e questo ti consentirebbe di ottimizzare i tuoi contenuti di conseguenza al fine di fornire le migliori risposte per una query dell’utente.

KWFinder

Durante la ricerca di parole chiave, è importante prestare attenzione alle metriche chiave come volume di ricerca e concorrenza / difficoltà organiche. È anche importante trovare le parole chiave LSI che è possibile spargere attraverso i contenuti di forma estesa al fine di fornire risultati pertinenti agli utenti e migliorare la portata dei contenuti.

La parte migliore, ci sono molti strumenti di ricerca di parole chiave che è possibile utilizzare;

4. Aggiungi esempi basati su statistiche

Secondo Neil Patel, “Quando scrivi i tuoi contenuti, usa numeri, dati, statistiche e citazioni di altre persone per aggiornare i tuoi contenuti e renderli più affidabili” .

Un contenuto in forma lunga è stato scritto per dimostrare o dissipare una teoria e come tale, per dargli credibilità è necessario citare esempi e fatti statistici. Inoltre, durante la scrittura di articoli in forma lunga segui il principio di “spettacolo, non dirlo”. Ciò contribuirà a rendere i tuoi contenuti più autentici. Inoltre, aiuterà i lettori a comprendere e visualizzare meglio il messaggio che stai cercando di trasmettere.

5. Includi immagini, grafica e video pertinenti

Secondo il marketer Jeff Bullas , gli articoli con immagini ottengono il 94% in più di visualizzazioni totali . Questo è un motivo sufficiente per cui dovresti includere immagini nel tuo post sul blog. Il contenuto visivo aiuta ad aumentare il coinvolgimento del pubblico di due volte rispetto al solo contenuto basato su testo. Le immagini sono anche un ottimo modo per spezzare grossi pezzi di testo rendendo i tuoi post sul blog più interessanti e rapidi da sfogliare.

Inoltre, dal punto di vista dei social media, gli articoli con immagini ottengono più condivisioni social rispetto a quelli senza. Pertanto, questa è un’altra potente ragione per cui dovresti aggiungere immagini ai tuoi articoli.

Azioni medie per articoli con o senza immagini

Fonte : Okdork.com

Un contenuto di lunga durata ben studiato e basato sui dati include naturalmente molti grafici, schermate e altri elementi grafici. Pertanto, tutto ciò che devi fare durante l’aggiunta di immagini al tuo post sul blog è garantire che siano contestualmente rilevanti , quindi non si distingue come un pollice dolente. Inoltre, assicurati di ottimizzare le immagini per la condivisione social al fine di aumentare la conversione.

6. Collegamento a risorse di alta autorità

Al fine di confermare il fatto che in effetti hai svolto ricerche approfondite sufficienti su un determinato argomento, è essenziale collegarsi ad altre risorse ad alta autorità. Anche in questo caso la pertinenza svolge un ruolo importante.

Inoltre, prenditi del tempo per collegarti alla pagina web esatta da cui hai ottenuto grafici, statistiche, immagini ecc . Questo dimostra trasparenza. Inoltre, stai dando un avvertimento ai tuoi contemporanei collegando naturalmente i loro contenuti all’interno del tuo post sul blog.

Tweet: Quanto è importante la lunghezza dei contenuti per SEO e conversione [infografica].  Scoprilo in questa guida di Capsicum Mediaworks e domina i risultati della ricerca nel 2018. https://capsicummediaworks.com/content-length/ @cmwdesignagency @nirav_dave @ShailendraDave

IV. Diversi tipi di formati di contenuto

Come accennato in precedenza nel nostro post, è importante decidere su quale formato di contenuto vuoi basare il tuo articolo in forma lunga. Pertanto, di seguito sono riportati alcuni dei formati di contenuto più diffusi e i relativi framework di contenuti che è possibile utilizzare quando si crea un post di blog di lunga durata sul proprio sito Web.

1: GUIDE

Le guide sono un contenuto approfondito che fornisce una panoramica completa di un particolare argomento. Questi includono: guida per principianti, guida definitiva, guida avanzata, guida definitiva e così via. Questo è un formato eccellente per scrivere un contenuto in formato lungo poiché le guide vanno oltre gli articoli normali e possono essere fornite come PDF scaricabile gratuitamente, che può aiutarti a far crescere la tua lista di email .

Tipi di framework di contenuti che è possibile utilizzare:
sono inclusi tre principali framework di contenuti per le guide di scrittura;

2: INFOGRAFIA

Le infografiche sono il formato di contenuti online più di tendenza . Secondo Unbounce, c’è stato un aumento dell’800% nelle ricerche su Google per infografiche negli ultimi due anni. Queste statistiche sono una ragione sufficiente per cui dovresti prendere in considerazione la creazione di un’infografica per il tuo articolo in forma lunga.

aumento delle ricerche su Google per infografiche

Fonte : Unbounce.com

Come mezzo attraverso il quale è possibile presentare informazioni e dati in modo visivo e di facile comprensione, le infografiche ricevono più condivisioni social rispetto ad altri formati di contenuto. Inoltre, dal momento che sono visivamente più accattivanti, le possibilità che un’infografica diventi virale è piuttosto alta.

Tipi di framework di contenuti che è possibile utilizzare:
i due tipi più comuni di infografica ampiamente utilizzati sono: gifographics e infografiche regolari . In base ai requisiti del contenuto, è possibile selezionare e utilizzare uno di questi framework di contenuti.

3: ROUNDUPS

Un altro ottimo formato di contenuto da utilizzare sono i Roundup. Qui, tutto ciò che devi fare è cercare e trovare i migliori contenuti relativi a una nicchia specifica e compilare queste risorse per creare un post sul blog.

Come questo;

In questo modo, stai fornendo tutte le migliori risorse in un unico posto, risparmiando così il tempo del tuo pubblico, che a sua volta ti aiuterà a guadagnare più traffico.

Tipi di framework dei contenuti che è possibile utilizzare:
è possibile effettuare una carrellata settimanale, mensile o annuale oppure è possibile creare un post della carrellata di esperti su un argomento specifico come questo;

4: VIDEO

Il numero di modi in cui puoi utilizzare un video per mostrare i tuoi contenuti è innumerevole. Se fatto bene, un video può aiutare a migliorare la visibilità nei risultati di ricerca e aumentare il traffico e le vendite . Inoltre, ecco alcune statistiche su YouTube che mettono in luce l’efficacia di un video quando si tratta di content marketing.

Statistiche su YouTube

Fonte : Mushroomnetworks.com

Tipi di Content Framework che è possibile utilizzare:
dai video dimostrativi e dai video esplicativi all’animazione della lavagna, tutorial, vlog e altro ancora. Esistono numerosi framework di contenuti per i video che puoi utilizzare in base alle tue esigenze di contenuto.

Inoltre, se stai cercando una società di produzione di video esplicativi , noi di Capsicum Mediaworks possiamo aiutarti a creare un video esplicativo e coinvolgente di animazione e lavagna per il tuo sito web aziendale.

5: EBOOK

Uno dei modi migliori per suddividere lunghi post di blog in blocchi digeribili è la creazione di un eBook . Con un eBook, puoi offrire informazioni in un formato capitolare che lo rende veloce e facile da leggere. Gli eBook possono anche aiutarti a stabilire la tua autorità come esperto nel tuo settore di nicchia. Inoltre, dal momento che un eBook viene solitamente in formato PDF, può essere un ottimo magnete principale che può aiutarti ad aumentare l’elenco dei tuoi abbonati e-mail.

Suggerimenti incredibili per vendere la tua attività con eBook

Fonte : Bigrockcoupon.in

Un eBook è anche un ottimo formato di contenuto quando si tratta di riqualificare i contenuti più vecchi al fine di raccogliere nuovo traffico. Inoltre, una volta creato un eBook, puoi seguire questi incredibili suggerimenti di marketing eBook per aumentare le conversioni.

6: CASI DI STUDIO

A case study is a factual representation of a customer’s experience after purchasing a product or a service. It is a step-by-step process that shows you how a particular goal was achieved and the results that followed. In short, the case study explains ‘what was done, how it was done and the result of the experiment’.

Qualcosa del genere che è stato creato da NinjaOutreach;
Come aumentare il traffico organico del 40% | Case study sul collegamento interno.

Più spesso, i case study sono le risorse migliori in quanto forniscono risultati reali. Pertanto, questo è un altro formato di contenuto che può essere utilizzato per creare un lungo post sul blog.

7: ELENCO POSTI

Il tipo di formato di contenuto più coinvolgente ed efficace utilizzato dalla maggior parte degli esperti di marketing, i post in elenco sono un ottimo modo per catturare l’attenzione del pubblico . Questo è il formato di contenuto più semplice con cui puoi lavorare e puoi creare un post elenco per qualsiasi cosa.

Come questo; 31 modi per promuovere i tuoi post sul blog e ottenere traffico sul blog

Tipi di framework di contenuti che è possibile utilizzare:
uno dei migliori framework di contenuti che è possibile utilizzare per i post elenco è l’ Elenco elenco espanso (ELP). Reso famoso da Brian Dean, con ELP crei un elenco principale di tutte le migliori pratiche disponibili online come – 101+ suggerimenti, strumenti e scorciatoie utilizzabili sul blog – e poi offri un breve riepilogo sotto ogni punto.

In questo modo, stai fornendo una breve panoramica al tuo pubblico di tutte le migliori pratiche disponibili per un argomento specifico. Inoltre, sei in grado di posizionarti sul primo risultato di ricerca per parole chiave mirate.

8: RICERCA E DATI ORIGINALI

Secondo il rapporto del sondaggio di Social Media Examiner , il 58% degli esperti di marketing ha affermato che il “contenuto scritto originale” è il tipo di contenuto più importante, superando immagini e video “ .

La ricerca e i dati originali sono uno dei migliori formati di contenuti che ti aiuteranno a guadagnare traffico, a migliorare la classifica e a stabilire autorità nel tuo settore di nicchia. È inoltre probabile che un post originale basato sui dati generi più condivisioni social . Inoltre, quando i tuoi lettori guardano allo sforzo che hai fatto nella creazione di un post di blog basato sulla ricerca, aiuta a costruire la fiducia che porta a una conversione più elevata.

Questi erano i principali formati di contenuto che è possibile utilizzare durante la creazione di articoli di lunga durata. Per saperne di più in dettaglio e per altri tipi di contenuti simili, dai un’occhiata a questo post di QuickSprout, 15 tipi di contenuti che ti indirizzeranno più traffico .

V. In che modo la lunghezza dei contenuti influisce sulla SEO

1. Il contenuto più lungo guadagna più backlink

Più approfondito è il tuo articolo, maggiori sono le possibilità di guadagnare backlink di qualità. Poiché gli esperti di marketing sono sempre alla ricerca di un contenuto completo a cui possano collegarsi al fine di fornire una migliore risorsa al proprio pubblico, è probabile che un contenuto più lungo (oltre 2000 conteggi di parole) raccolga più backlink che brevi contenuto del modulo (numero di parole 500-1000).

Ad esempio, quale dei seguenti contenuti preferiresti collegare?

Articolo 1: I 10 principali motivi per cui WordPress è il miglior CMS

Articolo 2: 101+ motivi logici per cui WordPress è il (MIGLIOR CMS) nel 2020

Ofcource Articolo 2!

I contenuti di lunga durata non solo aiutano a catturare efficacemente l’attenzione del pubblico target, ma aiutano anche a rendere i tuoi contenuti più condivisibili e collegabili.

Questa teoria è supportata da questa ricerca condotta da Hubspot , in cui hanno trovato una correlazione diretta tra lunghezza del contenuto e più backlink.

Ecco il grafico;

Wordcount vs domini di collegamento medi

Fonte : Blog.Hubspot.com

Come puoi vedere, gli articoli con oltre 2.500 conteggi di parole hanno guadagnato il maggior numero di collegamenti rispetto al contenuto in forma breve.

Articoli di forma lunga, ti danno anche l’opportunità di costruire più link interni . Questo aiuta a passare il collegamento del link ad altre pagine web. Inoltre, poiché tutte le informazioni sono raccolte in un unico posto, un visitatore non ha bisogno di lasciare il tuo sito per condurre ricerche separate sullo stesso argomento, il che, a sua volta, li porta a trascorrere più tempo sul tuo sito Web con conseguente tempo di permanenza più elevato .

2. Contenuto più lungo Ottiene più condivisioni social

Un altro vantaggio SEO che si può ottenere tramite il contenuto in forma estesa è più condivisioni sociali . I contenuti più lunghi, come menzionato sopra, attirano più pubblico in quanto forniscono loro un valore maggiore. Pertanto, se il contenuto è accattivante e informativo, è probabile che un visitatore condivida il tuo contenuto con altri (amici, colleghi e reti), ottenendo così più condivisioni social.

Per mettere le cose in prospettiva, ecco uno studio condotto da BuzzSumo che mostra chiaramente che i contenuti di forma lunga ottengono più condivisioni sociali rispetto ai contenuti di forma breve.

Azioni medie per lunghezza del contenuto

Fonte :Okdork.com

Quando si tratta di trionfare sulla piattaforma dei social media , contenuti più lunghi possono aiutarti a distinguerti dalla concorrenza. Inoltre, articoli di lunga durata aiutano ad aumentare il coinvolgimento degli utenti, il che si traduce in una percentuale di clic migliorata.

3. Fornisce valore SEO a lungo termine (contenuto sempreverde)

Per chi non lo sapesse, il contenuto di Evergreen è un contenuto che non è sensibile al tempo e rimane rilevante molto tempo dopo la sua prima pubblicazione. Questo tipo di contenuto raccoglie più traffico e attira nuovi lettori per un lungo periodo di tempo.

Per fare un esempio, ecco un post sul blog sempreverde – Killer WordPress Checklist: 101+ semplici passaggi per lanciare un sito Web nel 2020 creato da Capsicum Mediaworks che guida ancora traffico, lead e condivisioni social.

Killer WordPress Checklist condivisioni Facebook

Questo tipo di contenuto di lunga durata fornisce un valore SEO a lungo termine e i suoi vantaggi superano di gran lunga quelli di un contenuto più breve. Inoltre, vari rapporti analitici indicano che i post sul blog di Evergreen, se aggiornati e aggiornati, aiutano a guidare il traffico organico e il posizionamento nel tempo .

Contenuto del blog sempreverde

Fonte : Cognitiveseo.com

Puoi trovare buoni esempi di contenuto sempreverde con l’aiuto dello strumento BuzzSumo che ha recentemente aggiunto un nuovo filtro punteggio Evergreen. Puoi anche leggere questo post sul blog di CognitiveSEO che ha elencato le idee di contenuti sempreverdi che aiutano a incrementare il traffico organico.

4. Contenuto di lunga durata Crea segnali di marca più forti

Uno dei motivi per cui i migliori siti Web come il Blog di Moz , HubSpot e Content Marketing Institute sono considerati importanti figure di autorità nello spazio del marketing digitale è perché forniscono al loro pubblico contenuti completi che sono approfonditi, basati sulla ricerca e il più delle volte , comprende i dati originali.

La produzione di contenuti di lunga durata è uno degli elementi chiave comuni a tutti questi siti ad alta autorità e, come tale, ciò li ha aiutati a sviluppare segnali di marchio più forti nel tempo nel settore. La maggior parte di questi siti Web di solito copre un intero argomento nella sua interezza, il che ha contribuito a renderli esperti esperti, aumentando la loro credibilità del marchio.

5. RankBrain di Google premia i contenuti a forma lunga

Che cos’è Google RankBrain?

Considerato il terzo fattore di ranking più importante da Google, RankBrain è un algoritmo di machine learning (AI) che aiuta Google a ordinare i risultati di ricerca. Per Google è più semplice comprendere query di ricerca lunghe e complesse, consentendo così di fornire risultati pertinenti agli utenti.

RankBrain utilizza la co-occorrenza, come affermato da Steve Baldwin di Didit.com, per fornire i risultati più pertinenti agli utenti. La ricorrenza, per dirla semplicemente, è la frequenza con cui i termini di ricerca correlati compaiono in un dato contenuto.

Ad esempio, se un utente cerca post di blog su “aumento della percentuale di clic tramite SEO” , Google, con l’aiuto di RankBrain, fornirà risultati che contengono termini simili (percentuale di clic organica, percentuale di clic della ricerca) e fornirlo come parte della query dell’utente.

Google

Di conseguenza, quando scrivi contenuti di forma lunga, usi invariabilmente molte parole chiave e frasi LSI . Ciò consente a RankBrain di interpretare facilmente l’argomento del contenuto, il che, a sua volta, garantisce che il contenuto si collochi meglio nei risultati di ricerca per parole chiave mirate.

6. I contenuti a forma lunga aiutano ad aumentare i tempi di permanenza

Misurato come la quantità di tempo che un utente trascorre su un sito prima di tornare alle SERP, il tempo di permanenza è un’altra metrica che influisce sul ranking della ricerca. Questa metrica viene misurata da RankBrain quando si classificano le pagine Web. Pertanto, la creazione di contenuti autorevoli in forma estesa è uno degli elementi chiave che possono aiutarti ad aumentare i tempi di permanenza del tuo sito .

Come accennato in precedenza, articoli in forma lunga rendono disponibili tutte le informazioni relative a un argomento specifico in un unico posto. Ciò garantisce che un utente non debba cercare altre risorse simili, inducendolo a trascorrere più tempo sul tuo sito. E questo, a sua volta, aumenta il tempo di permanenza del tuo sito, fornendo vantaggi SEO come una frequenza di rimbalzo inferiore e un posizionamento più elevato sui SERP.

7. I contenuti più lunghi aiutano ad aumentare la percentuale di clic

Una maggiore percentuale di clic è un vantaggio SEO indiretto dei contenuti di lunga durata. La percentuale di clic è principalmente influenzata dal meta titolo ottimizzato e dalle meta descrizioni. Pertanto, quando scrivi articoli più lunghi, sei in grado di creare meta tag descrittivi con parole chiave a coda lunga, il che porta a un migliore posizionamento sulle SERP e attira più bulbi oculari.

Inoltre, poiché i metatag vengono visualizzati direttamente nei risultati di ricerca, se è abbastanza coinvolgente, contribuiranno ad attirare l’attenzione del pubblico portando a un maggior numero di visitatori che fanno clic e atterrano sulla tua pagina. Inoltre, quando più visitatori leggono i tuoi fantastici contenuti, si ottengono più condivisioni social, backlink e aumentano i tempi di permanenza.

8. Contenuti di forma estesa aiutano a favorire il coinvolgimento del pubblico

I contenuti di lunga durata possono anche aiutare a coinvolgere il pubblico. Quando crei un articolo di lunga durata ben strutturato che include dati basati sulla ricerca, grafici, immagini pertinenti ecc., Aiuta a generare fiducia nei lettori che portano a un maggiore coinvolgimento e a più condivisioni e conversioni sui social.

Ad esempio , al fine di aumentare il tempo on-page e il coinvolgimento degli utenti, WordStream ha incorporato contenuti di lunga durata nel proprio blog e questo è ciò che hanno scoperto.

il contenuto lungo ha aumentato il tempo di onpage

Fonte : Wordstream

Come puoi vedere nel grafico sopra, facendo uso di contenuti di forma lunga, sono stati in grado di aumentare il tempo medio sulla pagina da 1:35 a 4:33 con il loro articolo più popolare per il 2013 – Trova i tuoi vecchi tweet: come per vedere il tuo primo Tweet (peggiore?) , con un conteggio di parole di oltre 2.300 parole.

Ciò dimostra chiaramente che come un tipo di contenuto che fornisce una risposta dettagliata a qualsiasi argomento specifico, articoli in forma estesa aiutano a coinvolgere l’interesse del pubblico per un periodo più lungo. E questo, a sua volta, aiuta ad aumentare il tempo di permanenza del tuo sito e, in definitiva, il tuo ranking di ricerca.

9. I contenuti più lunghi aiutano ad aumentare gli abbonati e-mail

I contenuti di forma lunga aiutano anche a far crescere la tua lista di email. Come?

Bene, la maggior parte degli esperti di marketing quando scrivono articoli in forma lunga forniscono aggiornamenti dei contenuti in formato PDF, infografica, foglietti illustrativi, ecc. Che i visitatori possono scaricare e utilizzare come riferimento futuro.

Come questo;

Download: fare clic qui per scaricare il PDF su come la lunghezza del contenuto influisce sulla SEO e sulle conversioni e per conoscere i vantaggi che si possono ottenere scrivendo articoli di lunga durata.

Questo li aiuta a guadagnare più contatti, in quanto gli utenti sono disposti a scaricare una risorsa gratuita se è preziosa in cambio delle loro e-mail. Pertanto, scrivendo articoli in formato lungo, sarai in grado di aumentare il tuo elenco di abbonati e-mail di 10 volte più velocemente .

Per confermare questa teoria, ecco come, offrendo l’ aggiornamento dei contenuti, Brian Dean è stato in grado di aumentare istantaneamente il tasso di conversione di uno dei suoi post sul blog – i 200 fattori di posizionamento di Google: l’elenco completo – da .54%. al 4,82%, che rappresenta un aumento del 785% nella conversione.

Aumento del tasso di conversione

Fonte : Backlinko

Pertanto, se si desidera aumentare gli abbonati e-mail, la creazione di contenuti in formato lungo è la strada da percorrere.

10. Il contenuto a forma lunga riduce la frequenza di rimbalzo

Quando unisci tutti i vantaggi SEO che puoi ottenere da contenuti di lunga durata – aumenta il coinvolgimento del pubblico, più backlink, aumenta il tempo di permanenza, aumenta la percentuale di clic, – alla fine si converte in una frequenza di rimbalzo più bassa, che aiuta a migliorare la tua campagna SEO .

Uno dei motivi di una frequenza di rimbalzo più elevata è il contenuto di scarsa qualità. Quando crei un contenuto più lungo, sei in grado di coinvolgere i tuoi visitatori più a lungo, poiché fornisce loro informazioni approfondite su un determinato argomento senza dover passare avanti e indietro su SERP alla ricerca di risorse simili e questo aiuta ridurre la frequenza di rimbalzo. Quindi, questo è un altro prezioso vantaggio SEO che puoi ottenere scrivendo articoli di lunga durata.

Tweet: Quanto è importante la lunghezza dei contenuti per SEO e conversione [infografica].  Scoprilo in questa guida di Capsicum Mediaworks e domina i risultati della ricerca nel 2018. https://capsicummediaworks.com/content-length/ @cmwdesignagency @nirav_dave @ShailendraDave

VI. In che modo la lunghezza del contenuto influisce sulle conversioni

1. I contenuti più lunghi aiutano a generare lead preziosi

Uno studio condotto da Kissmetrics mostra che il 94% dei marketer B2B si avvale del content marketing per favorire più lead e aumentare le percentuali di clic.

I marketer b2b utilizzano il content marketing

Fonte : Kissmetrics.com

Pertanto, poiché la concorrenza è così accanita, per distinguersi dai concorrenti è necessario creare contenuti EPIC che risuonino con il pubblico ed è qui che i contenuti di lunga durata possono essere di grande aiuto.

Come visto dagli studi e dalle osservazioni di cui sopra, qualsiasi tipo di contenuto che contiene meno di 2.000 parole ha meno probabilità di essere classificato in cima al risultato della ricerca . Pertanto, creando contenuti approfonditi e basati sui dati, sarai in grado di posizionarti meglio nei risultati della ricerca, portando a una maggiore percentuale di clic, che consentirà di ottenere lead più preziosi.

2. I contenuti di lunga durata generano più traffico di riferimento

Gli articoli più lunghi sono contenuti sempreverdi che offrono un grande valore ai lettori nel tempo. Tale tipo di contenuto attira più backlink e raccoglie più condivisioni social e questo aiuta a indirizzare più traffico di referral da fonti diverse.

Il contenuto di alta qualità di forma lunga è uno degli elementi chiave che indirizzano più traffico di riferimento al tuo sito. Inoltre, poiché apre altre strade del networking come tramite il blog degli ospiti , può migliorare ulteriormente la visibilità dei tuoi contenuti, indirizzare più traffico di ricerca e aiutarti a creare collegamenti più naturali per il tuo sito web .

3. Il contenuto di lunga durata ha la capacità di diventare virale

As we have clearly established above, longer content with 2,000+ words gets more social shares than short form content. This is because people prefer sharing long form articles that are thought-provoking and informative as opposed to those that don’t provide much value. Thus, the more comprehensive your content is – filled with videos, statistics, graphs, infographic and original data – the higher its chances of going viral.

Rendere virale il tuo contenuto include molti elementi e la lunghezza del contenuto è solo uno di questi elementi su cui devi concentrarti. Inoltre, è importante selezionare il giusto formato di contenuto per scrivere un lungo post sul blog in modo che abbia un impatto.

4. I contenuti a forma lunga aiutano ad aumentare la fiducia

Secondo uno studio di articoli di Wikipedia , aumentare la lunghezza di un articolo aiuta a rafforzare la fiducia e la ragione di ciò è semplice.

Poiché i contenuti di lunga durata includono molte ricerche e analisi, è più probabile che le persone si fidino di esso, a parte i dati originali, contiene molte informazioni pertinenti provenienti da varie fonti ad alta autorità. Questo aiuta ad aumentare la fiducia tra il tuo pubblico. Inoltre, ti aiuta a affermarti come esperto nel tuo settore di nicchia.

Inoltre, le persone hanno maggiori probabilità di condividere un contenuto se si fidano della fonte. Pertanto, scrivendo costantemente articoli di lunga durata di qualità, sei in grado di creare una nicchia per te stesso. Inoltre, ti aiuta a costruire un database di lettori fedeli , che probabilmente ti cercheranno in futuro quando avranno bisogno di una risposta dettagliata per ogni particolare query.

Download: fare clic qui per scaricare il PDF su come la lunghezza del contenuto influisce sulla SEO e sulle conversioni e per conoscere i vantaggi che si possono ottenere scrivendo articoli di lunga durata.

Conclusione

La differenza tra gli esperti di marketing che stanno andando molto bene nello spazio del marketing digitale e quelli che stanno lottando è la quantità di energia, tempo e denaro che stanno spendendo per creare un post sul loro sito web.

La lunghezza dei contenuti influisce non solo sulle tue campagne SEO, ma anche sulla tua conversione, come stabilito dalle varie statistiche sopra. Inoltre, i vantaggi che si possono ottenere scrivendo articoli in forma lunga sono innumerevoli.

Pertanto, andando avanti, è necessario concentrarsi sulla creazione di contenuti di lunga durata di qualità anziché su contenuti di forma breve il cui valore diminuisce nel tempo. Inoltre, quando si scrivono contenuti in formato lungo, assicurarsi di seguire i suggerimenti menzionati qui e scegliere il formato di contenuto giusto per avere un impatto.

Questa guida sulla lunghezza dei contenuti è stata utile? Ci siamo persi qualcosa? Fatecelo sapere nel commento qui sotto!