ibdi.it

Qual è la differenza tra e-commerce ed e-business?

Lo shopping online sta guadagnando popolarità dall’infelice comparsa della pandemia del “Coronavirus” o “Covid-19” e dal conseguente blocco che sta avvenendo in tutto il mondo. Per questo motivo, la maggior parte delle persone deve condurre i propri acquisti o affari online utilizzando i propri computer o smartphone dotati di connessione Internet da dove si trovano. Per fortuna, ciò è stato reso possibile da due reti popolari note come E-Commerce ed E-Business.

La maggior parte delle persone ritiene che questi due termini abbiano lo stesso significato. In realtà, non lo sono, ma sono strettamente correlati tra loro.

Definizione di e-commerce

Il termine E-Commerce, è un acronimo che si riferisce a “Commercio elettronico” ed è il processo di vendita e acquisto di prodotti attraverso un negozio online. A differenza di un negozio “fisico”, non c’è interfaccia faccia a faccia tra il venditore e l’acquirente affinché la transazione abbia luogo.

Alcuni modelli di e-commerce sono i seguenti:

1. Business to Business (B2B)

Si riferisce a qualsiasi tipo di transazione elettronica di prodotti o servizi che avvenga tra due società.

2. Business to Consumer (B2C)

Si riferisce a qualsiasi tipo di transazione elettronica di prodotti o servizi che avvenga tra il venditore e il cliente. Di gran lunga, questo è un tipo molto comune di e-commerce.

Questo tipo di e-commerce è generalmente più dinamico e facilmente gestibile. Con la creazione di molti negozi online, il B2C è aumentato in modo molto significativo negli ultimi due mesi a causa del blocco. Ora puoi facilmente trovare praticamente qualsiasi tipo di negozio online e in qualsiasi nicchia desideri su Internet. Vendono tutti i tipi di prodotti fisici come libri, gadget, vestiti, strumenti, accessori, ecc. E prodotti digitali come e-book, informazioni, corsi online, ecc.

Molte persone si stanno orientando verso lo shopping online più che su quello fisico perché è più conveniente e anche i prezzi sono solitamente più economici, anche con le spese di spedizione. Un altro punto a favore è che la maggior parte dei negozi online offre anche la spedizione gratuita per acquisti superiori a un determinato importo.

3. Consumer to Consumer (C2C)

Si riferisce a qualsiasi transazione elettronica di prodotti o servizi tra un cliente e un altro cliente. In generale, questo può avvenire con l’aiuto di una terza parte, ad esempio Amazon, eBay o Etsy come mercato per la vendita e l’acquisto online.

4. Consumer to Business (C2B)

Consumer to business è un tipo di modello di business in cui il cliente o l’utente crea un prodotto o fornisce un servizio che un’azienda o società utilizza per completare la propria struttura aziendale, per migliorare la propria immagine aziendale o per ottenere vantaggi rispetto ai suoi concorrenti.

Ad esempio, siti Web come Fiverr, Upwork, ecc. In cui i loro liberi professionisti offrono i loro servizi come creazioni di siti Web o loghi e qualsiasi azienda può utilizzare i propri servizi se lo desidera.

5. Business to Administration (B2A)

Si riferisce a qualsiasi tipo di transazione condotta tra aziende e governo tramite Internet. Comprende molti diversi tipi di servizi, come fiscali, previdenziali, impieghi, documenti legali, ecc.

6. Consumer to Administration (C2A)

Questo si riferisce a qualsiasi tipo di transazione che avviene tra il consumatore e il governo. Ad esempio, tasse, istruzione, sanità, sicurezza sociale, ecc.

Definizione di e-business

Il termine e-business è un acronimo che si riferisce a “commercio elettronico” e la sua attività è condotta con l’uso di Internet, Extranet, Intranet e sito web. In questo senso, l’e-business è un po ‘simile all’e-commerce, ma è più che vendere e acquistare prodotti o servizi online.

In sostanza, l’e-business comprende una gamma più ampia di processi aziendali, come l’ordinazione e l’elaborazione elettronica, la gestione delle relazioni con i clienti, la gestione della catena di approvvigionamento, ecc.

Esistono due tipi di modelli di e-business:

1. Puro gioco

Si riferisce a un’azienda che opera solo su Internet e offre solo un particolare tipo di prodotto o servizio in modo da ottenere una quota di mercato maggiore.

2. Mattoni e clic

È un modello di business adottato dai commercianti che dispongono di punti vendita fisici e gestiscono la propria attività sia online che offline. In altre parole, i commercianti forniscono ai loro clienti sia offline che un canale online per fare acquisti.

In che modo l’e-commerce è diverso dall’e-business?

Il processo di vendita e acquisto di prodotti su Internet è chiamato semplicemente E-Commerce. Tuttavia, l’e-business non si limita al solo processo di vendita e acquisto. Qualsiasi attività svolta su Internet è considerata e-business. Ad esempio, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione utilizzate per migliorare la propria attività. Fondamentalmente, l’e-commerce diventa una parte dell’e-business.

Non è necessario che nessun E-Business sia fisicamente presente nel mondo degli affari. Se un’azienda ha un ufficio, oltre alla sua presenza fisica e allo svolgimento delle proprie attività commerciali su Internet, può essere definita e-commerce.

L’e-commerce si riferisce a qualsiasi tipo di transazione commerciale che coinvolge denaro, ma l’e-business coinvolge denaro e attività di supporto.

L’e-commerce richiede l’uso di Internet per poter condurre affari in tutto il mondo., Mentre l’e-business può fare uso di più di Internet. Ad esempio, anche l’uso di Intranet ed Extranet per entrare in contatto con le parti in affari.

Pro di e-commerce ed e-business

Sia l’e-commerce che l’e-business hanno effettivamente rivoluzionato il modo in cui le persone fanno acquisti. I clienti avrebbero probabilmente goduto di alcuni dei loro vantaggi. Allo stesso modo, anche gli imprenditori hanno beneficiato di quanto segue:

1. Risparmio di costi e risparmio di tempo per la loro attività

Con un punto vendita al dettaglio, significa che ci saranno alcuni tipi di costi generali che dovrai pagare mensilmente come l’affitto, le bollette, la bolletta del telefono, gli stipendi del personale, ecc.

Quando si porta la propria attività online, è possibile ridurre o addirittura eliminare alcuni di questi costi. Trasformare la tua attività in e-business può anche aiutare a semplificare alcuni lavori. Ad esempio, è molto più facile inviare tramite posta elettronica coupon di sconto all’ingrosso che stampare centinaia di coupon e inviarli per posta.

2. L’e-business può funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Grazie a Internet, qualsiasi e-business può letteralmente funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza vincoli su orari e giorni di attività.

3. Elimina il vincolo di posizione

Internet è anche in grado di attraversare tutti i fusi orari e connettere le persone in tutto il mondo. Con un punto vendita al dettaglio, i clienti saranno vincolati dalla sua vicinanza al luogo in cui vivono e anche dagli orari di apertura.

Inoltre, con l’E-Commerce, il tuo negozio online è raggiungibile tramite smartphone e altri dispositivi mobili. Ciò significa che le persone possono acquistare i tuoi prodotti da qualsiasi luogo mentre sono in movimento.

4. Facile da monitorare la crescita e l’obiettivo del business

Ora sono disponibili molti strumenti e app per tenere traccia della crescita e degli obiettivi della tua attività facilmente, nonché per comprendere i comportamenti di acquisto dei tuoi clienti. Ad esempio, i prodotti più venduti negli ultimi due mesi, il numero di clienti di ritorno, il numero di abbandono del carrello, ecc.

A meno che non si esegua un’attività aggiuntiva di registrazione dei dati, sarà difficile tenere traccia e generare tali dati in un punto vendita al dettaglio.

5. Fornire una migliore assistenza clienti

Prima puoi rispondere alle domande dei tuoi clienti, meglio è per la tua attività. Avere una funzione di chat online sul tuo sito web aziendale renderà molto più facile per il tuo e-business soddisfare tale esigenza.

Con l’e-commerce e l’e-business, sia tu come imprenditore che i tuoi clienti potete godere di tutti i vantaggi.

Come spunto di riflessione, si può dire che l’e-commerce è una parte importante dell’e-business, così come l’e-commerce è l’e-business, ma l’e-business non è necessariamente l’e-commerce.

Exit mobile version