Cerca

Perché la segmentazione delle liste email conta e come farla in 5 passaggi

Segmentazione email

Segmentazione email

Come funziona la segmentazione e-mail

La segmentazione dell’email è un modo per le aziende di creare migliori campagne di email marketing suddividendo gli elenchi di contatti di gruppi di utenti per somiglianze come dati demografici, posizione o comportamento di acquisto. Le campagne segmentate sono più efficaci e in genere generano un ROI più elevato. Questo perché riconoscendo che non esiste un unico cliente adatto e tutti i gruppi di segmentazione per somiglianze, le aziende possono personalizzare meglio le e-mail con contenuti che risuonano con il loro pubblico.

Esistono diversi modi per segmentare un elenco di e-mail, ad esempio in base a dati demografici (età, genere, istruzione o reddito), posizione, comportamento dell’acquirente, attività del sito Web, fase della canalizzazione di vendita, interessi, valori e motivazioni. In generale, le aziende creano segmenti utilizzando una varietà di tipi di segmentazione, come età, interessi e posizione.

Per segmentare un pubblico, le aziende devono prima determinare l’obiettivo della loro campagna di marketing e, con ciò, creare il loro personaggio acquirente ideale. Le aziende possono quindi analizzare il loro elenco di contatti e selezionare quelli dal loro elenco che corrispondono al loro acquirente per la campagna. Le campagne e-mail sono quindi progettate per parlare al tuo elenco segmentato creando messaggi, offerte e CTA che si adattano meglio a loro.

Vantaggi della segmentazione dell’email marketing

Le aziende che segmentano le campagne di email marketing hanno campagne più efficaci che raggiungono i loro obiettivi aumentando le percentuali di apertura, le percentuali di clic e le conversioni, riducendo al contempo gli abbonati. Questo perché le liste di e-mail segmentate sono altamente mirate a un gruppo specifico di utenti le cui e-mail sono progettate per risuonare con messaggi e immagini che sono significativi per loro.

Ecco cinque motivi per segmentare un elenco e-mail:

  • Aumenta i tassi di apertura: un elenco di posta elettronica segmentato generalmente genera un tasso di apertura superiore poiché le righe dell’oggetto sono orientate a soddisfare le esigenze e gli interessi dei destinatari.
  • Aumenta la percentuale di clic: aumentando la percentuale di apertura o la percentuale di destinatari che aprono la tua e-mail, è più probabile che aumenti la percentuale di clic poiché più destinatari aprono e leggono l’e-mail, oltre a progettare i messaggi e offerte che hanno valore per il tuo elenco di contatti o il tuo pubblico.
  • Incrementa le conversioni e aumenta il ROI: man mano che i destinatari scoprono che un’e-mail include un’offerta che interessa loro soddisfacendo le loro esigenze e desideri unici, i tassi di conversione aumenteranno. All’aumentare dei tassi di conversione, aumenterà anche il ritorno sull’investimento.
  • Migliora la reputazione del mittente: i provider di posta elettronica assegnano alle aziende un punteggio di reputazione della posta elettronica, che è come un punteggio di credito per la posta elettronica. Valuta la tua azienda in base alla sua credibilità percepita in base a fattori come le frequenze di rimbalzo e il numero di volte in cui i destinatari segnalano la tua e-mail. Un punteggio di reputazione basso può portare a scarsi tassi di consegna.
  • Riduci gli abbonati: le aziende che segmentano il pubblico dell’email marketing hanno in genere un numero inferiore di abbonati. Mentre c’è un dibattito sul fatto che valga la pena o meno sudare gli abbonati, quelli con un elenco di posta elettronica di alta qualità (ad esempio, i clienti recenti) vorranno mantenere la salute del loro elenco ed evitare gli abbonati.

Ogni azienda che utilizza la posta elettronica come canale di marketing con obiettivi specifici dovrebbe segmentare i propri elenchi di contatti. Non solo aiuta a leggere le e-mail (piuttosto che a cancellarle o contrassegnarle come spam), ma offre anche alle aziende un modo per raggiungere e interagire meglio con il loro pubblico di destinazione. In cambio, rendere più utili i tempi e gli sforzi necessari per raggiungere in modo più efficace i tuoi obiettivi di email marketing.

7 modi per segmentare una mailing list

Il numero di modi per segmentare una mailing list è apparentemente infinito. Tuttavia, ci sono sette modi generali per segmentare un elenco di e-mail: per dati demografici come età, genere o istruzione, posizione dell’utente, interessi, valori e motivatori, comportamento di acquisto, fase nella canalizzazione di vendita e attività del sito Web.

Ecco sette modi principali per segmentare un elenco e-mail ed esempi di casi d’uso:

1. Dati demografici

I dati demografici degli utenti come età, sesso, istruzione o reddito sono un modo per segmentare un elenco di e-mail. I dati demografici devono essere utilizzati per segmentare un elenco solo quando le informazioni sono prontamente disponibili (anziché fare ipotesi) e quando sono rilevanti per la tua campagna di posta elettronica.

  • Età
  • Genere
  • Formazione scolastica
  • Reddito
  • Titolo di lavoro o settore

Esempio: un’università sta pubblicizzando una nuova laurea in economia. Poiché un prerequisito per un diploma di laurea è una laurea, segmenta la sua lista di contatti in base all’istruzione in modo che solo coloro che hanno una laurea siano nella sua lista di posta elettronica. Fa lo stesso anche quando pubblicizza i suoi diplomi di laurea eliminando i contatti che hanno una laurea di quattro anni e quindi è improbabile che siano interessati ad altri.

2. Geografico

La segmentazione geografica comporta la creazione di gruppi mirati in base alla posizione dell’utente. Questo può essere ampio quanto la segmentazione della posizione per paese o specifico come la segmentazione di un raggio attorno a un codice postale specificato. È un modo utile per segmentare gli elenchi per le aziende che offrono i loro prodotti o servizi agli utenti all’interno di una determinata posizione (ad esempio un rivenditore online che spedisce solo negli Stati Uniti e in Canada) o le attività commerciali (ad esempio uno studio dentistico locale ).

  • In tutto il mondo
  • Per paese
  • Per regione o stato
  • Per città
  • Entro un certo raggio di un codice postale
  • Tempo metereologico

Esempio: un’agenzia di viaggi boutique utilizza una campagna di posta elettronica per promuovere la vendita durante i viaggi di metà inverno in Islanda. Storicamente, l’azienda ha scoperto che la stragrande maggioranza delle persone che prenotano viaggi durante i mesi invernali verso destinazioni con tempo freddo sono persone che non vivono in zone con inverni freddi. Quindi, segmenta la sua lista di contatti considerando se includere gli utenti che provengono da climi temperati e dalla regione meridionale degli Stati Uniti.

3. Interessi

Gli interessi sono un elemento chiave nella segmentazione di un elenco di e-mail. Le aziende che dispongono di dati sugli interessi delle loro liste di contatti probabilmente vorranno segmentare in base agli interessi degli utenti come i prodotti o i servizi a cui hanno mostrato interesse (tramite visualizzazioni di pagina o acquisti), in base alle loro preferenze (cioè, con quale frequenza desiderano ricevere e-mail e che tipo di contenuto e-mail desiderano) o in base alla partecipazione all’evento.

  • Prodotto o servizi
  • Preferenze
  • Partecipazione all’evento

Esempio: un’azienda di forniture per animali domestici sta creando una campagna e-mail per generare vendite durante le vacanze. Offre una vasta gamma di prodotti per diversi tipi di animali domestici. Segmenta il suo elenco di contatti in base al tipo di animale domestico a cui i loro contatti hanno o hanno mostrato interesse. Ciò consente all’azienda di sviluppare contenuti promozionali altamente pertinenti ai propri contatti in base al tipo di animale domestico che possiedono e quindi ai tipi di prodotti che contatta. sarà il più interessato a.

4. Valori e motivatori

Valori e motivatori, come personalità, opinioni, atteggiamenti e stili di vita forniscono un buon modo per segmentare una mailing list in quanto informano un’azienda su come connettersi al meglio con i propri contatti. Ciò include la capacità di comprendere meglio quale tipo di contenuto, inclusi messaggi, CTA e offerta sarà di interesse o valore per i tuoi contatti. Questo tipo di dati può essere difficile da acquisire, anche se un modo è attraverso feedback e recensioni.

  • Personalità
  • opinioni
  • atteggiamenti
  • Stile di vita

Esempio: un’azienda SaaS (Software as a service) sta cercando di promuovere il suo nuovo programma fedeltà VIP attraverso una campagna di email marketing. Vuole raggiungere i suoi migliori clienti, quindi analizza le recensioni e i feedback dei clienti per i quali sono i più felici con i suoi servizi. Crea quindi una campagna attorno a quei clienti in quanto saranno quelli che probabilmente saranno interessati ad aderire al programma VIP dell’azienda.

5. Comportamento d’acquisto

La segmentazione utilizzando i dati comportamentali dell’acquirente è una buona strategia per le aziende di e-commerce. Esaminando dati come la cronologia degli acquisti, la cronologia dei resi, la frequenza degli acquisti, il valore medio degli acquisti e l’abbandono del carrello, i negozi online offrono molte informazioni utili che possono essere citate per creare annunci altamente mirati che si collegano ai tuoi contatti.

  • Cronologia degli acquisti
  • Cronologia dei resi
  • Frequenza di acquisto
  • Valore medio di acquisto
  • Abbandono del carrello

Esempio: un’azienda che vende tè online ha appena lanciato un nuovo programma di sconti all’ingrosso per i suoi acquirenti commerciali. Per evitare di inviare e-mail a persone che acquistano una delle due scatole di tè al mese, segmenta i contatti in base alla cronologia degli acquisti e al valore per trovare quelli che acquistano in grandi volumi e quindi sarebbero interessati a conoscere il programma di sconti all’ingrosso.

6. Stage nell’imbuto di vendita

Sono richiesti diversi messaggi di vendita nelle diverse fasi della canalizzazione di vendita per soddisfare le esigenze dei contatti in base a dove si trovano nel percorso dell’acquirente. Segmenta per fase della canalizzazione di vendita, da nuovi abbonati, lead a caldo, lead a caldo e clienti esistenti per creare campagne in sintonia con i tuoi contatti e aiutarli a passare alla fase successiva verso la conversione dei clienti.

  • Nuovi abbonati
  • Cavi caldi
  • Cavi caldi
  • Clienti esistenti

Esempio: una società di web design segmenta il suo elenco di contatti dalla fase della canalizzazione di vendita nel tentativo di generare vendite. Segmenta gli utenti per coloro che hanno richiesto un preventivo personalizzato per la progettazione di siti Web ma che non sono ancora diventati clienti. La società sa che questi contatti sono interessati ma è probabile che stiano facendo acquisti per confrontare i fornitori a questo punto. Crea una campagna rafforzando i suoi punti di vendita unici con un invito all’azione (CTA) per un modello di web design gratuito.

7. Attività del sito Web

Il sito Web di un’azienda è una miniera d’oro per i dati degli utenti che svela le attività del sito Web come recenti visite al sito, visualizzazioni di pagina, tipo di dispositivo (desktop vs dispositivo mobile), abbandono di moduli e fonte di lead per landing page e magneti di piombo. Queste informazioni possono essere utilizzate per scoprire molte informazioni sui tuoi contatti, come misurare il loro livello di interesse e capire cosa li motiva e li interessa.

  • Visitatori del sito recenti
  • Visualizzazioni di pagina
  • Tipo di dispositivo
  • Abbandono della forma
  • Fonte di piombo

Esempio: una struttura di assistenza agli anziani sta cercando di promuovere i suoi premiati servizi di riabilitazione, quindi segmenta il suo elenco di contatti utilizzando l’attività del sito Web per trovare utenti che hanno visitato pagine Web come la sua pagina traumatica sulle lesioni cerebrali e la sua pagina del programma di assistenza a breve termine. Usa queste pagine per segmentare il suo elenco perché queste pagine rivelano un interesse (o necessità) per i servizi di riabilitazione.

Come creare una campagna di posta elettronica segmentata in 5 passaggi

Per impostare una campagna di email marketing, innanzitutto definire l’obiettivo della tua campagna. Quindi crea un personaggio acquirente per il tuo pubblico di destinazione e segmenta l’elenco dei contatti in modo che includa solo quelli che si adattano al tuo personaggio acquirente. Quindi, accedi alla tua piattaforma di email marketing e segui il nuovo processo di creazione della campagna per costruire la tua campagna. Infine, avvia, monitora e ottimizza la tua campagna nel tempo.

Ecco come creare una campagna di posta elettronica segmentata in cinque passaggi:

1. Definisci il tuo obiettivo

Il primo passo per creare una campagna di posta elettronica segmentata è definire l’obiettivo o ciò che stai cercando di realizzare utilizzando l’email marketing. Questo può essere qualsiasi cosa, dalla sensibilizzazione di un evento imminente alla generazione di vendite di un determinato prodotto o servizio. È fondamentale individuare il tuo obiettivo ed essere il più specifico possibile in quanto è la guida su come segmenterai in seguito il tuo elenco di contatti e progetterai una campagna che si collega al tuo pubblico.

2. Creare una persona acquirente

Con l’obiettivo della tua campagna in mente, crea un personaggio acquirente o un profilo del tuo pubblico ideale per quell’obiettivo. In altre parole, chi è la persona migliore per aiutarti a raggiungere questo obiettivo? Prendi in considerazione fattori come la demografia degli utenti di base e la posizione dei loro interessi, comportamento di acquisto, attività del sito Web, valori e motivatori. In generale, le aziende dovrebbero utilizzare una combinazione di fattori per sviluppare una persona acquirente o il profilo del cliente  più adatto al proprio obiettivo di marketing.

Ad esempio, un parrucchiere sta utilizzando l’email marketing per promuovere il suo nuovo programma di abbonamento in cui i membri pagano una tariffa mensile fissa per servizi come l’acconciatura e i servizi di colorazione. Crea una persona acquirente per identificare chi è il loro target di riferimento per la campagna e determina che i suoi contatti sono tra i 45 e i 65 anni che visitano il salone mensilmente per i servizi di colorazione dei capelli e che generalmente programmano appuntamenti a metà settimana.

3. Analizza l’elenco dei contatti e seleziona i destinatari

Successivamente, analizza l’elenco dei contatti e cerca i contatti che corrispondono al meglio al tuo acquirente. Se il tuo acquirente include più elementi di segmentazione, come età, posizione e interessi, inizia pettinando l’elenco dei contatti per un elemento e quindi ripeti il ​​processo per ciascun elemento in modo che alla fine tu abbia un elenco di contatti che soddisfano ciascuno criteri di segmentazione.

4. Crea una nuova campagna

Successivamente, inizia a creare la tua campagna di email marketing. Inizia accedendo al proprio piattaforma di email marketing, come ad esempio Mailchimp o HubSpot . Se non ne hai ancora scelto uno, trova il miglior software di email marketing per la tua attività e registra un account. Mailchimp è considerata una delle migliori piattaforme di e-mail marketing globale, facile da usare e gratuita, quindi la useremo per i seguenti esempi. Da Mailchimp, fai clic su “Crea campagna” e quindi su “Email”.

Creazione di una nuova campagna in MailChimp

Come creare una campagna e-mail in Mailchimp

Nella schermata successiva, verrà richiesto di selezionare se si desidera creare una campagna e-mail normale che invia una e-mail o una campagna automatizzata che invia e-mail automaticamente in base alle interazioni dell’utente, come nuovi abbonati, trigger e tag, oppure semplici- testo (non raccomandato). Per creare una campagna di marketing a goccia che includa una serie di e-mail, seleziona “Automatizzato”. Fai clic su “Inizia” al termine per passare al passaggio successivo.

Impostazione di un tipo di campagna e-mail e di un nome campagna in MailChimp

Seleziona Email Tipo campagna e inserisci un nome campagna

Coloro che hanno selezionato l’opzione “Automatizzato” per creare una campagna di gocciolamento riceveranno una serie di opzioni su come saranno automatizzate le e-mail. Sfoglia le opzioni e seleziona il tipo più adatto alla tua campagna, al pubblico e ai tuoi obiettivi. Per ulteriori indicazioni su opzioni di automazione e trigger, scopri di più sui tipi di automazione di Mailchimp .

Crea un'automazione della posta elettronica in Mailchimp

Mailchimp Opzioni di automazione della posta elettronica

Quindi ti verrà chiesto di inserire ulteriori informazioni. Le informazioni richieste varieranno a seconda del trigger selezionato. Ad esempio, selezionando l’opzione “Benvenuto nuovi abbonati”, ti verrà data la possibilità di creare una singola campagna e-mail o una serie di e-mail (ad esempio, serie di onboarding o serie di istruzione). Coloro che creano una campagna dovrebbero selezionare l’opzione serie se il loro tipo di trigger offre tale opzione.

Nuova campagna e-mail per abbonati in MailChimp

Nuova campagna e-mail per abbonati in Mailchimp

Coloro che hanno selezionato una serie verranno indirizzati a una pagina che elenca una serie di e-mail diverse. Per iniziare a progettare ogni e-mail, fai clic sul pulsante “Progetta e-mail” a destra di ogni e-mail

Interfaccia del generatore di campagne e-mail di MailChimp

Email Campaign Builder

Coloro che hanno scelto di creare una singola campagna e-mail verranno indirizzati a una pagina che mostra tutti i passaggi rimanenti per completare il processo di creazione della nuova campagna. Per iniziare, fai clic sul pulsante “Aggiungi destinatari” sul lato destro dello schermo.

L'interfaccia di MailChimp nell'aggiunta di Destinatari a Campaign

Aggiungi destinatari alla campagna Mailchimp

Seleziona il tuo pubblico utilizzando il menu a discesa. Dopo aver fatto ciò, l’opzione per segmentare o taggare il tuo pubblico apparirà sulla destra. Lì puoi scegliere di segmentare in base a una varietà di fattori come abbonati attivi, nuovi abbonati, abbonati inattivi o clienti recenti. Al termine, fai clic sul pulsante “Salva”. Se non hai già caricato un elenco di contatti, aggiungi il tuo elenco accedendo alla scheda “Pubblico” nella parte superiore della pagina.

Seleziona e segmenta un pubblico per un'interfaccia campagna e-mail MailChimp

Seleziona e segmenta un pubblico per una campagna di posta elettronica Mailchimp

Successivamente, indica da chi provengono le tue e-mail inserendo il tuo nome e indirizzo e-mail. Questa informazione è ciò che verrà visualizzato ai tuoi destinatari. Fare clic sul pulsante “Salva” al termine per passare al passaggio successivo.

Impostazione delle informazioni sul mittente per la campagna MailChimp

Inserisci le informazioni sul mittente per la campagna Mailchimp

Fai clic sul pulsante “Aggiungi oggetto” a destra della sezione “Oggetto”. Nella schermata seguente, scrivi la riga dell’oggetto nella casella di testo. Esamina la casella “Anteprima testo” a destra per vedere come verrà visualizzata la riga dell’oggetto nella posta in arrivo del destinatario. Per ulteriori indicazioni e idee leggi questi suggerimenti per la riga dell’oggetto dell’email . Fai clic su “Salva” quando hai finito di scrivere l’oggetto.

Aggiunta di una riga dell'oggetto all'interfaccia di MailChimp Campaign

Aggiungi una riga dell’oggetto alla campagna Mailchimp

Nella schermata principale, fai clic sul pulsante “Progetta e-mail” a destra della sezione “Contenuto” per iniziare a progettare la tua e-mail. Nella schermata seguente, sfoglia e seleziona un modello. Prova a trovare il modello che corrisponde maggiormente al layout che desideri utilizzare.

Selezione dell'interfaccia dei modelli di posta elettronica MailChimp

Sfoglia e seleziona un modello e-mail Mailchimp

Dopo aver selezionato il modello, si aprirà l’editor di posta elettronica in cui è possibile personalizzare il modello. Passa il mouse sopra elementi del modello come immagini e testo per aggiornarli con il tuo contenuto o per duplicare o eliminare blocchi di contenuto. Puoi anche aggiungere nuove caselle di contenuto trascinando gli elementi dalla colonna di destra sull’anteprima del design dell’email. Dopo aver progettato la tua e-mail, fai clic sul pulsante “Continua” nell’angolo in alto a destra dello schermo.

Mailchimp Email Editing Interface

Mailchimp Email Editing Interface

A coloro che creano una serie di e-mail all’interno di una campagna verrà richiesto di inserire impostazioni come quando inviare e-mail. Altrimenti, rivedi la tua campagna. Mailchimp contrassegna qualsiasi elemento della tua campagna che deve essere risolto se rileva problemi con esso. Quando è tutto impostato, vai nell’angolo in alto a destra dello schermo e seleziona l’opzione “Pianifica”. Quindi inserisci la data e l’ora in cui desideri avviare la tua campagna.

Programma di installazione per l'interfaccia MailChimp Email Campaign

Pianifica la campagna e-mail Mailchimp

5. Monitora e ottimizza la tua campagna

Dopo aver lanciato la tua nuova campagna di email marketing, dai il tempo di iniziare a raccogliere dati. La piattaforma raccoglierà e monitorerà automaticamente dati come tassi di apertura, clic e conversioni. Rivedi i tuoi dati e lavora per migliorare la tua campagna e-mail nel tempo ottimizzando elementi della tua campagna dai messaggi alla tua offerta. Ad esempio, se un’e-mail nella tua serie ha un tasso di apertura basso, prova a provare una nuova riga dell’oggetto per generare più aperture.

5 cose che ti servono per la segmentazione dell’email marketing

Ci sono alcune cose di cui un’azienda ha bisogno per usare l’e-mail marketing in modo efficace. Innanzitutto, le aziende hanno bisogno di un elenco di contatti considerevole in modo che abbiano destinatari a cui inviare le proprie e-mail e una comprensione di tali contatti al fine di segmentarli. Le aziende devono anche identificare obiettivi specifici della campagna, una strategia per la campagna e-mail e un account con una piattaforma di e-mail marketing.

Ecco cinque cose di cui le aziende hanno bisogno per beneficiare delle campagne segmentate di email marketing:

  • Un elenco di contatti considerevole
  • Obiettivi specifici della campagna
  • Una comprensione dei tuoi contatti
  • Una strategia per la campagna e-mail
  • Software di email marketing

Per la maggior parte delle aziende, la creazione di un considerevole elenco di contatti e lo sviluppo di una solida strategia sono gli aspetti più difficili dell’email marketing. Prendendo il tempo per generare e raccogliere contatti e sviluppare una strategia ti aiuterà a creare campagne di email marketing più efficaci a lungo termine.

Domande frequenti (FAQ)

Che cos’è l’email marketing?

L’email marketing è una strategia per connettersi direttamente con i contatti fornendo messaggi personalizzati nella loro casella di posta. È generalmente considerato un canale di marketing altamente efficace ea basso costo che può essere utilizzato da quasi ogni tipo e dimensione aziendale. Ottieni la suddivisione completa dell’email marketing e come utilizzarlo per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing.

Qual è il miglior software di email marketing?

Il miglior software di email marketing per la tua azienda dipenderà dalle tue capacità, funzionalità necessarie, tempo disponibile e budget. Tuttavia, i sistemi software di email marketing che si posizionano costantemente ai vertici in tutti i settori e dimensioni aziendali includono Mailchimp, Constant Contact, Drip, ActiveCampaign e HubSpot. Ulteriori informazioni per trovare il miglior software di email marketing per la tua azienda.

Come faccio a creare un elenco e-mail?

Le aziende possono creare un elenco di e-mail in diversi modi, ad esempio utilizzando il tuo sito Web come strumento di generazione di lead con magneti di piombo, moduli di partecipazione via e-mail alla cassa, social network, creazione di omaggi o concorsi, hosting di eventi o webinar e partecipazione a mostre e eventi di networking. Quando cercano di creare un elenco di e-mail, le aziende dovrebbero considerare dove si trova il loro pubblico di destinazione e le strade per raggiungerli. Ottieni le istruzioni dettagliate su come creare un elenco di email .

Bottom Line – Segmentazione dell’email marketing

Le campagne di email marketing segmentate sono più efficaci delle campagne che adottano un approccio unico per comunicare con un pubblico. Invece, le campagne segmentate raggruppano gli utenti in base alle somiglianze, offrendo alle aziende un modo per creare messaggi e contenuti che parlano direttamente a quel pubblico, generando in cambio più clic, conversioni e vendite. Ogni azienda che utilizza l’email marketing dovrebbe segmentare i propri elenchi.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close