Perché il Trading perfetto è il nemico del buon Trading?

Quanto è sufficiente? Quanta ricerca, osservazione dei grafici e solo pensiero generale sul tuo trading sono dannosi? In che modo svolgere troppe attività legate al trading danneggia le tue possibilità di successo nel trading? Nella lezione di oggi, discuteremo di questi argomenti e approfondiremo il motivo per cui potresti davvero auto-sabotare il tuo trading semplicemente facendo troppo di tutto.

Puoi chiamarlo “microgestione” o puoi chiamarlo “ripensamento” o “eccessiva analisi”, ma indipendentemente dall’etichetta data, l’intento è lo stesso: controllo.

Forse alla radice di questo problema di micro-gestione del proprio trading, c’è la paura. Quando una persona ha paura di perdere i propri soldi, farà tutto il possibile per cercare di prendere il controllo. Tuttavia, nel trading, cercare di controllare il mercato è inutile, in realtà è impossibile. L’unica cosa sotto il tuo controllo come trader, sei te stesso e i tuoi pensieri e azioni nel mercato, tutto qui.

Ecco 5 delle migliori informazioni che posso condividere con te per aiutarti a lasciar andare la necessità di controllare il mercato:

1. Scopri cosa puoi e cosa non puoi controllare

Molti trader cercano di controllare tutto, e questo pensiero li porta a non essere in grado di gestire mentalmente un trade che si sta muovendo rapidamente contro di loro o un trade che manca a malapena il loro obiettivo di profitto e poi si inverte. Questi sono solo due dei tanti esempi delle conseguenze dell’avere paura e quindi cercare di controllare tutto nel proprio trading.

Prima di tutto, smettila di cercare di sapere tutto. Non puoi mai conoscere ogni singolo dato che sta alla base di un’oscillazione al rialzo o al ribasso in un mercato. In altre parole, non puoi mai sapere davvero perché un mercato si sta muovendo nella direzione in cui si sta muovendo, tutto ciò che puoi sapere con certezza è cosa è successo prima e cosa sta succedendo ora, da ciò, possiamo usare diverse strategie di azione dei prezzi per costruire un quadro nel futuro per ciò che POTREBBE accadere dopo. Ma è importante capire che digerire sempre più notizie di trading, o anche fissare i grafici per ore e ore, semplicemente non ti aiuterà a capire cosa accadrà dopo. Non puoi sapere cosa ACCADRÀ, solo cosa POTREBBE accadere. Ricorda, stiamo “giocando le probabilità” del nostro vantaggio commerciale nel mercato, non agendo in base a certezze.

Non puoi mai sapere cosa accadrà DI SICURO nel mercato, finché non accadrà (ed è troppo tardi per trarne vantaggio). Quindi, come trader, stiamo cercando di fare soldi consistenti in un gioco con risultati incoerenti, non facile da fare, specialmente se non hai ancora accettato i risultati saranno incoerenti. Tuttavia, si può fare, puoi fare soldi facendo trading ma NON se stai gestendo ogni aspetto del processo di trading e cercando di controllare il mercato. È ciò in cui molti di noi vengono coinvolti quando cercano di gestire il nostro trading o le nostre attività o anche le nostre relazioni.

La necessità di controllare tutte le piccole cose nel nostro posto di lavoro, il nostro commercio e le nostre relazioni, può e di solito si ritorcerà contro di noi e causerà un mondo di stress e ansia.

Quando finalmente capirai, accetterai e poi LASCERAI l’impulso primordiale di controllare il mercato e gestire ogni minimo dettaglio credendo che più informazioni ti daranno un maggiore controllo sui risultati del tuo trading, entrerai nelle fasi iniziali del trading corretto mentalità . Il successo nel trading è principalmente il risultato di schemi di pensiero mentale adeguati e quindi del loro utilizzo per controllare il proprio comportamento nel mercato; le routine corrette si trasformano in abitudini corrette, ecc. Una volta che ti padroneggi, inizierai a vedere prestazioni di trading migliorate nel lungo periodo. Può sembrare un cliché’, ma è anche molto vero.

2. Pianifica lo scambio e scambia il piano

Sì, sembra un cliché commerciale abusato dire: “Pianifica il commercio e scambia il piano”. Tuttavia, se hai un semplice piano di trading a cui ti attieni senza eccezioni, allora sei sulla buona strada per la maestria del trading . Devi incorporare le regole del tuo piano di trading che dicono che non penserai troppo, non gestirai micro, quindi leggi questo piano prima di guardare i mercati ogni giorno. Inoltre, costruisci in tempo lontano dai mercati in modo da avere un modo per ripristinare e riorganizzare. Hai bisogno di una routine di trading giornaliera programmata ,quindi non stai seduto tutto il giorno cercando di pensare a tutto ciò che può influenzare un mercato noto anche come microgestione. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di pensare solo alle tue operazioni e al mercato quando guardi i grafici, se ti ritrovi altrimenti consumato con loro, stai facendo troppo.

Inoltre, se insisti a microgestire il tuo trading fino al punto di aspettare sempre che si formi il setup “perfetto”, perderai alcune mosse redditizie. Non esiste una configurazione perfetta perché ogni configurazione dell’azione sui prezziavrà un aspetto un po’ diverso dai precedenti, quindi prendine uno buono e gestiscilo correttamente – non perderti buoni scambi perché stai aspettando uno ‘perfetto’! Il tuo piano di trading dovrebbe mostrarti le condizioni generali di mercato che stai cercando e le tue impostazioni di trading preferite da utilizzare come criteri di ingresso, ma queste saranno linee guida e ricorda che non troverai esattamente lo stesso trade due volte; c’è una certa discrezione e abilità in gioco e col tempo, l’istruzione e la pratica diventerai più in sintonia con il mercato e le condizioni particolari che cerchi per entrarci.

3. Accetta una potenziale perdita prima di entrare nel trade

Una grande ragione per cui i trader non accettano perdite è la microgestione. Micro-gestione significa che stai cercando di controllare tutto, ogni piccolo dettaglio. Le persone che si lasciano prendere dalla gestione eccessiva del proprio trading tendono a pensare che se possono adeguarsi a ogni piccola variabile, possono evitare in qualche modo le perdite. Oppure, iniziano a pensare che dal momento che hanno trascorso così tanto tempo a studiare e fare ricerche, sono in qualche modo in grado di evitare perdite dovute alla loro “vasta conoscenza” del trading.

Non puoi evitare le perdite: fanno parte del trading tanto quanto il tuo sangue fa parte di te. Quindi, tutto quello che puoi fare è capire come gestirli al meglio e ricordarti di capire sempre che ogni singola operazione può comportare una perdita.

Questo rimuoverà un elemento di stress non appena effettuerai il tuo trade. Ci sono costi e spese associati al fare affari. Per i trader, una perdita è un costo corrente. Accettarlo.

4. Il PEGGIORE effetto collaterale della micro-gestione del tuo trading è…

L’over-trading o il trading eccessivo è il problema più grande che deriva dalla micro-gestione del tuo trading e dal tentativo di controllare il mercato. Quando iniziamo a prestare troppa attenzione e a fare troppe ricerche e a pensare ai mercati e al trading, quando inevitabilmente iniziano a venire fuori troppe idee commerciali e iniziano a vedere schemi che probabilmente non sono altro che rumore di mercato.

Quando guardi le classifiche troppo a lungo, le stai anche microgestendo. Seduto lì tutto il giorno a guardare i grafici intraday cercando di cogliere ogni piccola mossa del mercato; QUESTO è micro-gestire il mercato!

È proprio come un capo in un’azienda che guarda i suoi dipendenti lavorare tutto il giorno invece di occuparsi solo dei suoi affari e lasciarli stare. Sì, guardandoli lavorare tutto il giorno probabilmente noterà alcune cose che non gli piacciono, ma è probabile che questa tattica causi più benefici che danni? Quanto saranno infastiditi i dipendenti da questa microgestione e quanto saranno entusiasti di tornare al lavoro domani e, cosa più importante per l’azienda, quanto si sentiranno produttivi?

La soluzione a questo è semplicemente trovare il tuo vantaggio, leggere questo articolo (il nostro ultimo) e attenersi a quel vantaggio – non fare trading se non c’è. È davvero molto semplice. È qui che entra in gioco la tua routine di trading: segui la tua routine quotidiana di analisi dei mercati, controllando le configurazioni che soddisfano il tuo piano e, se non c’è nulla, CAMMINAI VIA fino a domani. Il che mi porta bene al mio prossimo e ultimo punto…

5. La chiave definitiva per smettere di micro-gestire il tuo trading…

Puoi sprecare una quantità gigantesca di preziosa energia mentale guardando il mercato mentre ticchetta su e giù tutto il giorno. Spegnere semplicemente gli schermi/chiudere il computer e allontanarsi può essere la strategia definitiva (e più semplice) per eliminare la micro-gestione del proprio trading e del mercato.

Come accennato in precedenza, in realtà hai bisogno di incorporare nella tua routine di trading un po’ di tempo fuori dal mercato, per resettare e riorganizzarti in modo da tornare concentrato. Pianifica quando guarderai i mercati e quando no.

È un dato di fatto che gli investitori a lungo termine fanno meglio dei trader a breve termine o giornalieri , quindi inizia a pensare più come un trader swing / position o anche un investitore a lungo termine e meno come un day trader. Gli investitori non guardano sempre i grafici, perché sanno che è controproducente. Invece, lasciano che le loro posizioni seguano il loro corso senza guardarli costantemente, sapendo che guardarli troppo fa male e non aiuta.

Conclusione

Se sei una persona che sente il bisogno di controllare tutto e tutti quelli che ti circondano e di gestire tutto in modo microscopico, onestamente potresti voler ripensare se il trading fa per te. Può sembrare duro, ma è così o apportare alcuni cambiamenti mentali e comportamentali se vuoi essere un trader di successo . Il successo nel trading è in gran parte il risultato del lasciar andare le cose. Devi lasciare il tuo commercio una volta che è attivo, impostarlo e dimenticarlo . Devi lasciar andare il tuo desiderio di controllare e avere il controllo del mercato. Essere troppo coinvolti in QUALSIASI COSA, che si tratti di relazioni, affari o scambi, è di solito un’idea terribile che spesso ti porta l’opposto di ciò che desideri.

Il mercato è un’entità completamente separata da te che letteralmente non è viva e non ha idea della tua esistenza, senza emozioni. È solo un riflesso di milioni di partecipanti che comprano e vendono: non puoi controllarlo. Puoi solo trovare un margine di trading e utilizzarlo per sfruttare movimenti prevedibili che si ripeteranno nel tempo. Gli esseri umani sono ripetitivi e le loro tracce sono lasciate sui grafici dall’azione dei prezzi: impari a leggere l’azione dei prezzi e a trovare le voci ripetitive e le condizioni di mercato e poi ti CONTROLLI e puoi fare soldi, questo è davvero l’unico modo.