Cerca

Perché gli Entrepreneur devono smettere di fare pubblicità a quanto guadagnano

Se hai trascorso del tempo a seguire gli imprenditori online, probabilmente avrai notato che molti di loro condividono quanto guadagnano.

Potrebbe essere semplice come un post sul blog intitolato “Come ho guadagnato $ 300.000 in un mese” o complesso come un rapporto dettagliato suddiviso per flussi di entrate e spese.

Ci sono molti vantaggi nel condividere queste informazioni online – la prova sociale, essendo la loro stessa pubblicità – ma a mio avviso, gli svantaggi li superano di gran lunga. Non è qualcosa che farei mai per una serie di ragioni, e non penso che dovresti farlo neanche tu.

Perché le persone condividono il reddito online?

Esistono quattro motivi principali per cui le persone condividono il proprio reddito online:

1) Credibilità

I consumatori vogliono acquistare ciò che è popolare, perché – così pensa – se tutti lo vogliono, deve essere buono. Se stai facendo un sacco di soldi, significa che sei popolare nel campo prescelto, e questo porta credibilità.

La credibilità è particolarmente importante se sei nel business di insegnare ad altre persone come fare soldi. Se i potenziali clienti ti vedono di successo, hanno maggiori probabilità di fidarsi dei tuoi consigli e, per estensione, iscriversi ai tuoi webinar, pagare per i tuoi corsi online o usufruire di altri servizi che offri.

2) Visibilità

Se pubblichi quel post sul blog su come guadagnare $ 300.000 in un mese, le persone vorranno parlarti. I blogger ne scriveranno un blog. I giornalisti ti intervisteranno al riguardo. Sarai conosciuto come l’imprenditore che guadagna diverse centinaia di migliaia di dollari al mese.

Quella visibilità probabilmente ti porterà più affari (torna alla credibilità) e in breve tempo sarai in grado di colpire “pubblicare” su un nuovo post sul blog su come hai guadagnato $ 400.000 in un mese.

Contenuto correlato: 10 lezioni I nuovi imprenditori possono imparare dai molteplici successi a sei cifre di Steve Chou

3) Responsabilità

Molti blogger che pubblicano rapporti sul reddito pubblicano anche i loro obiettivi per il prossimo mese. Poiché migliaia di persone hanno visto le loro intenzioni, sentono la pressione di fare tutto il necessario per raggiungere questi parametri.

Alcune persone hanno bisogno di responsabilità esterna per rimanere concentrati sul raggiungimento dei propri obiettivi. Quelle persone probabilmente trovano un enorme vantaggio nella pubblicazione dei loro obiettivi finanziari online e potrebbero persino ricevere feedback che li aiutano a perfezionare e raggiungere tali obiettivi.

4) Traffico

I post sul reddito sono estremamente popolari, in particolare report mensili dettagliati. Se li condividi su base regolare, le persone probabilmente torneranno a leggere il prossimo quando verrà pubblicato e quindi, se hai ottimizzato correttamente la tua pagina di destinazione, rimarranno sul tuo sito per ulteriori ispirazioni. È quindi possibile utilizzare questi rapporti sul traffico come gateway per un servizio premium correlato.

Perché i messaggi sul traffico sono così popolari? Perché alla gente piacciono i contenuti aspirazionali e perché sono ficcanaso. Inoltre, ai blogger piace pubblicare post arrotondati sui report mensili delle entrate, offrendo una promozione extra a coloro che condividono tramite un pubblico già coinvolto.

Dive Deeper:

Chi condivide le entrate online?

Per alcune nicchie, la condivisione del reddito sembra una scelta naturale. Molti blogger / imprenditori nei settori della vita frugale, della genitorialità e del cibo condividono rapporti mensili dettagliati perché i loro lettori vogliono sapere come riescono a sostenersi tramite i blog.

John Lee Dumas di Entrepreneurs on Fire condivide rapporti mensili dal 2012, il che ha senso per la sua nicchia per imprenditori per imprenditori: 

Schermata 55

Se “Rapporti mensili sul reddito del blog” di Google ne troverai ancora di più, insieme agli altri tipi di messaggi sul reddito: il tipo “Come ho fatto XX in un mese”. Ci sono molti post di blogger in vari settori e probabilmente non ti sorprenderà sentire che la maggior parte di loro ha un alto livello di coinvolgimento.

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Motivi per non condividere il tuo reddito online

Chiaramente, ci sono molte ragioni per cui qualcuno potrebbe voler condividere il proprio reddito online. Ma ci sono molte altre ragioni per non farlo e, secondo me, sono molto più avvincenti.

1) Inviti alla competizione

Se condividi le tue entrate online, i tuoi concorrenti sanno esattamente quanto devono fare per batterti. Hai avuto un mese di $ 300.000? Avranno ancora più fanfara quando ne avranno uno da $ 400.000.

Inoltre, se stai fornendo un’analisi dettagliata della provenienza dei tuoi soldi, allora stai 1) dando ai tuoi concorrenti idee per flussi di entrate che non hanno ancora perseguito e 2) facendo loro sapere quali aree non stai dominando, in modo che possano recuperare il gioco.

Personalmente, adoro guardare i rapporti sul reddito degli altri. Apprezzo quanto tempo e sforzo hanno messo in loro. Ma se quella persona è la mia concorrente, ora so come funzionano i loro affari e dove penso che siano i buchi in quegli affari. Farò solo le cose che vedo stanno già funzionando molto bene per loro e mi impegnerò a fare le cose che non lo sono.

Non sembra esserci molto vantaggio quando lo guardi in quel modo, vero?

Dive Deeper: come scoprire la strategia dei contenuti dei tuoi concorrenti

2) Potresti avere un brutto mese

È naturale voler condividere i nostri successi con il mondo, ma i nostri fallimenti? Non così tanto. Se ti impegni a condividere i rapporti sul reddito ogni mese, non puoi saltare un mese se non raggiungi i tuoi obiettivi. Le persone lo noteranno e, poiché è Internet, ti chiameranno su di esso.

Alcuni imprenditori usano i loro brutti mesi come momenti insegnabili, che possono essere preziosi per il loro pubblico. Ma trasmettere che non stai andando bene può influire negativamente sulla tua capacità di acquisire nuovi clienti e questo dovrebbe sicuramente farti mettere in pausa.

Contenuti correlati: In che modo l’imprenditrice Gretta Van Riel ha utilizzato i suoi 16M di social media per far crescere le sue attività [podcast]

3) Puoi alienare il tuo pubblico

La maggior parte delle persone legge i rapporti sul reddito come fonte d’ispirazione, ma cosa succede quando guadagni più denaro di quanto il tuo pubblico possa mai vedere? Diventi inaffidabile.

C’è un punto di non ritorno in cui i tuoi guadagni iniziano a alienare il tuo pubblico – e potresti non capire quale sia quel numero fino a quando non è troppo tardi.

Contenuto correlato: la strategia di 30 giorni per costruire un pubblico (senza spendere un centesimo!)

4) I tuoi dipendenti inizieranno a risentirti

Se hai dipendenti, esamineranno sicuramente quei rapporti. E più soldi fai, più chiederanno. L’ultima cosa che vuoi è che tutto il tuo personale chieda un aumento quando hai avuto un buon mese, specialmente se non ti aspetti di raggiungere o superare lo stesso numero il mese successivo.

La pubblicazione di rapporti sul reddito potrebbe anche influire sulle relazioni con gli amici del tuo settore, soprattutto se hai più successo di loro. L’ultima cosa che vuoi è lasciare i tuoi coetanei a pensare se hai guadagnato o meriti davvero il tuo successo.

Contenuto correlato: In che modo Adam Callinan ha portato BottleKeeper a un fatturato a 8 cifre con 0 dipendenti in 3,5 anni [podcast]

5) Consumo di tempo

Se hai mai messo insieme un rapporto sul reddito, sai che potrebbero essere necessarie diverse ore. Aggiungi per iscritto ulteriore copia del blog, costruendo la pagina, ottimizzando il SEO e pubblicandolo, e questo è un sacco di tempo fuori dalla tua giornata lavorativa. In realtà potrebbe essere un’intera  giornata lavorativa.

Se sei un imprenditore o in un ambiente di avvio, non hai quel tipo di tempo da perdere. Quelle ore sarebbero molto meglio trascorse a far crescere il tuo business.

Contenuto correlato: 10 modi in cui gli imprenditori di successo restano produttivi tutto il giorno

6) Le persone potrebbero voler seguirti

Quando le persone scoprono che hai soldi, cercheranno di trovare un modo per prenderne parte. Questo ti rende una potenziale vittima di azioni legali frivole.

In un recente episodio di Marketing School , Neil Patel ha espresso rammarico per i post sul blog che hanno trasmesso la sua ricchezza, come Come spendere $ 162.301 in vestiti mi ha fatto guadagnare $ 692.500  o Perché ho speso $ 500.000 acquistando un blog che non genera entrate . Ha detto che è stato citato in giudizio più volte perché, sebbene non dichiari esplicitamente le sue entrate online, le persone fanno ipotesi su quanti soldi ha basato sulle dichiarazioni dei suoi post sul blog e vogliono provare a prenderne una parte.  

7) È un problema di privacy

Tutti i tuoi account online sono protetti con autenticazione a due fattori e password impossibili da indovinare. Quindi perché dovresti quindi andare a mettere informazioni per migliaia di persone per vedere che potrebbero potenzialmente compromettere la tua privacy?

In pratica stai mettendo un bersaglio sulla schiena.

Contenuto correlato: 6 suggerimenti per proteggere i dati dagli attacchi informatici come lavoratore remoto

8) Racconta solo una parte della tua storia

Ci sono così tanti diversi fattori che vanno nei tuoi afflussi e deflussi mensili. Alcuni hanno a che fare con le condizioni del mercato. Altri hanno a che fare con le spese extra che derivano da un’azienda in crescita. Altri ancora hanno a che fare con problemi personali.

Se hai a che fare con una tragedia personale e influisce negativamente sul tuo reddito, vuoi davvero condividere la tua attività privata con coloro che stanno leggendo il tuo blog? Considerando che l’alternativa è solo passare un brutto mese, sembra che non ci sia un buon modo per gestire la situazione.

Perché Pat Flynn ha smesso di condividere i rapporti sul reddito online

Pat Flynn di Smart Passive Income è stato un pioniere nella condivisione di rapporti mensili dettagliati sugli utili . Lo ha fatto per anni con l’obiettivo di dire ai lettori la verità su quanti soldi puoi davvero fare online. 

Schermata 54

Nel gennaio del 2018, ha deciso di smettere, citando tre motivi : 

  • Stavano diventando sempre meno familiari. Più soldi guadagnava, più le persone sentivano che stava facendo qualcosa che non avrebbero mai potuto ottenere da soli.
  • Hanno impiegato troppo tempo per pubblicare . Pat stima che, non facendo i rapporti, risparmiasse 10-12 ore al mese che sarebbero state meglio impiegate lavorando su altri aspetti della sua attività.
  • Stavano diventando meno preziosi per i lettori , che Pat cita come il fattore più importante nella sua decisione.

Pat voleva comunque ispirare i suoi lettori al successo, quindi decise di concentrarsi sul reddito generato da una campagna di successo alla volta e di fare un tuffo nel modo in cui lo fece. I suoi lettori hanno commentato di aver trovato il suo nuovo approccio penetrante, utile e interessante.

Fai clic qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

Non condividere il tuo reddito, a meno che …

Spero che dopo aver considerato tutti questi punti, ti rendi conto che qualsiasi vantaggio derivante dalla condivisione del tuo reddito online è ampiamente compensato dagli svantaggi.

Offrirò comunque un’eccezione: se vuoi condividere il tuo reddito in anticipo quando non hai una tonnellata di trazione, potrebbe andare bene, perché il tuo afflusso sarà così basso che non attirerà il tipo di negativo attenzione lo farà quando inizierai davvero a radere nell’impasto. Può anche aiutarti a creare un seguito , poiché le persone saranno interessate e investite nel tuo successo.

Ma una volta che hai costruito il tuo pubblico e il reddito segue, condividi di meno o, meglio ancora, per niente. La tua famiglia e gli amici più stretti saranno più che felici di aiutarti a celebrare i tuoi successi e non dovrai preoccuparti di quei successi (insieme ai tuoi fallimenti) che hanno un impatto negativo sulla tua attività.

Open

info@ibdi.it

Close