Perché esci dalle operazioni di trading troppo presto e come smettere di farlo?

Uscire dalle negoziazioni troppo presto è qualcosa con cui molti di voi lottano regolarmente. So che per me questo è stato uno degli errori di trading più difficili da superare. Quante volte sei uscito da un trade manualmente per una piccola vincita o una piccola perdita e poi il giorno dopo hai avuto voglia di schiaffeggiarti in faccia per averlo fatto? Sono pronto a scommettere che sono stati più di pochi.

Questo articolo è per quelli di voi che hanno difficoltà a mantenere le operazioni e che escono dalle operazioni vincenti troppo presto o chiudono le perdite prima di raggiungere effettivamente lo stop loss, più e più volte.

Di solito c’è un mix di fattori che inducono i trader a uscire troppo presto dalle negoziazioni. Potrebbe essere dovuto al tuo processo di trading, psicologia del trading (mentalità), sistemi di credenze personali, pregiudizi di recency o una combinazione di questi.

I tipi più comuni di uscite commerciali premature che portano al rimpianto sono i seguenti:

  • Uscire costantemente da un’operazione in pausa per paura di una perdita, solo per vedere una gran parte di queste operazioni diventare vincenti. (Il pareggio è in realtà una perdita a causa dello spread o della commissione che paghi al broker!)
  • Uscire da un’operazione per un piccolo profitto ma molto prima del tuo obiettivo di profitto pianificato perché temi che il mercato si invertirà, solo per vedere l’operazione andare avanti per raggiungere il tuo obiettivo iniziale e altro ancora.
  • Uscire da un’operazione standard con una perdita parziale per qualsiasi motivo tu possa immaginare, molto prima che venga raggiunto lo stop loss, solo per vedere l’operazione diventare vincente.
  • Incapacità di creare posizioni piramidali (aggiungere alle posizioni vincenti) e uscire costantemente da queste posizioni più grandi, temendo che il mercato si inverta.

I quattro principali fattori che contribuiscono alle uscite commerciali anticipate

1. Processo di trading improprio e scarsa comprensione delle realtà di mercato

Il motivo più comune per cui i trader escono dalle negoziazioni troppo presto è che semplicemente non sanno davvero cosa stanno facendo. Stanno facendo trading con denaro reale prima di aver effettivamente sviluppato un concetto di quale sia il loro approccio di trading generale e di come funzionare correttamente nel mercato per quanto riguarda le entrate, le uscite e la gestione degli scambi .

Se sei troppo coinvolto nelle tue operazioni, seduto lì tutto il giorno e la notte a guardare i grafici, probabilmente finirai per rovinare le uscite. I trader che non hanno ancora imparato a impostare e dimenticare e DAVVERO dimenticano le loro operazioni dopo averle inserite , sono quelli che tendono a uscire dalle operazioni troppo presto tutto il tempo.

Se non hai ancora imparato l’importanza di lasciare che il mercato ti porti fuori e come farlo, ne hai davvero bisogno, al più presto. Lasciando che il mercato ti porti fuori dai tuoi scambi, stai facendo trading in linea con il mercato e non lo combatti o cerchi di controllarlo. Questo è il modo giusto per gestire un’uscita commerciale. Non puoi prevedere quali operazioni saranno grandi vincenti, ma lasciando che il mercato ti porti fuori, ti posizionerai per sfruttare le grandi mosse quando si verificano. Catturare grandi mosse nel mercato è il modo in cui si fanno le fortune, non prendendo vincitori piccoli e carichi di emozioni.

È importante ricordare che le negoziazioni vanno più lontano di quanto pensi , in generale. Ciò significa che una buona mossa o tendenza può durare molto più a lungo di quanto pensi. Mentre i dilettanti / perdenti cercano continuamente di prevedere il cambiamento di tendenza, i professionisti sono felici di prendere “pezzi” fuori dal mercato poiché tende costantemente al rialzo o al ribasso.

Uno dei maggiori colpevoli delle uscite anticipate degli scambi è che i trader rischiano troppi soldi per operazione. Quando sfrutti eccessivamente il tuo conto, sei naturalmente più nervoso e sensibile a ogni tick a favore o contro la tua posizione. Immagini che ogni mossa contro di te sia la fine e ogni mossa a tuo favore sia denaro che devi assicurarti; quindi con conseguente uscita troppo presto! Devi ridurre il rischio del dollaro per operazione fino a quando le tue emozioni non sono sotto controllo e sei in grado di addormentarti senza preoccuparti delle tue operazioni .

2. Distorsioni recenti

Il bias di recency è un fenomeno della psicologia umana che essenzialmente afferma che le nostre esperienze più recenti hanno un effetto maggiore sul nostro comportamento rispetto alle esperienze più vecchie. Se non lo hai già fatto, dai un’occhiata al mio articolo sulla distorsione da recency nel trading per saperne di più.

Quello che ci interessa qui è come le recenti perdite nel trading o anche altre esperienze recenti negative possono lavorare per rafforzare sentimenti eccessivamente prudenti o difensivi nel mercato, in altre parole, possono farti paura.

I trader sono spesso eccessivamente influenzati dai loro recenti scambi, quindi se hanno avuto qualche perdita di fila iniziano a spaventarsi e iniziano a vedere il mercato come più rischioso di quanto possa essere e iniziano a perdere fiducia nel loro vantaggio commerciale (molto pericoloso). È fondamentale ricordare che il tuo margine di trading si materializza solo su un ampio campione di operazioni e non puoi mai sapere con certezza QUALE operazione sarà vincente e quale perdente, finché non sarà ovviamente finita. Quindi, lasciare che il tuo ultimo trade o anche i tuoi ultimi diversi trade influenzino i tuoi sentimenti e il comportamento per il tuo prossimo trade, semplicemente non è produttivo o logico.

3. Psicologia del trading (mentalità)

Non avere la giusta mentalità sul trading e non comprendere le realtà chiave di come si muovono i mercati, è qualcosa che sicuramente contribuirà ad uscire troppo presto dalle negoziazioni.

Molte persone entrano nel trading pensando che diventeranno ricchi velocemente e hanno persino lasciato il lavoro prima di fare soldi con il trading, perché sono “così sicuri” che si guadagneranno da vivere facendo trading .

La verità è che solo il 10% circa dei trader sopravvive a lungo termine , e se vuoi essere uno di loro devi agire e comportarti in modo diverso rispetto all’altro 90%. Come si fa, chiedi? Ebbene, il comportamento è il risultato della mentalità. La tua mentalità influenza le tue abitudini e le tue abitudini essenzialmente sono ciò che ti fa o ti distrugge nel mercato. Quindi, tutto inizia con l’avere e mantenere la corretta mentalità di trading .

Devi accettare che lenta e costante vince la gara e che un approccio di trading a bassa frequenza è come fare soldi “velocemente”. Più provi a fare soldi, più perderai. Il successo del trading è il risultato della concentrazione sulla performance del trading; essere coerenti e fare tutte le piccole cose nel modo giusto giorno dopo giorno in modo che non ci siano enormi oscillazioni nella tua curva di equità. Una volta che accetti veramente queste cose, la tua mentalità sarà molto più vicina a dove deve essere per diventare un trader di successo .

4. Sistemi di credenze ed esperienze passate nella vita

Molti trader entrano nel mercato quasi aspettandosi che non funzioni per loro. Pensano a cose autoironico come “Beh, sono sempre stato povero, quindi probabilmente continuerò ad essere povero”, specialmente dopo che hanno avuto un affare perdente o due. Non puoi lasciare che i pensieri negativi infettino la tua mentalità o porteranno a emozioni negative e cattive abitudini di trading che si tradurranno in più perdite!

Che ti piaccia o no, ciò che credi su molti argomenti diversi può e avrà un’influenza su come pensi al denaro, al trading e alla ricchezza e, naturalmente, ciò può influenzare negativamente le tue uscite commerciali. Se sei un tipo di persona molto scettico o negativo o qualcuno che non crede che le persone dovrebbero fare soldi attraverso la speculazione (per qualsiasi motivo), allora avrai difficoltà a lasciare che le tue operazioni diventino grandi vincitori. Questo non deve nemmeno essere una cosa cosciente, può essere qualcosa di subconscio che sta influenzando le tue decisioni sul mercato.

La linea di fondo è che per fare trading con successo devi guardarti dentro e diventare davvero uno studente non solo dei mercati, ma di te stesso, e quindi devi padroneggiare entrambi. Se non padroneggi te stesso e il tuo pensiero e la tua logica errati, ti prometto che non guadagnerai soldi nei mercati, non importa quanto sei bravo come trader. Allo stesso modo, se non padroneggi la tua strategia di trading e non sei veramente in sintonia con i mercati in cui operi, non guadagnerai nemmeno soldi con il trading.

Devi entrare nel trading come una “tabella vuota” e non essere scettico nei confronti di coloro che ti stanno insegnando o che sembrano saperne più di te. Sì, i trader guadagnano molti soldi speculando, non tutti, ma alcuni e il mio obiettivo è aiutarti a essere uno di “alcuni” che lo fanno, ma non posso aiutarti se non dimentichi tutto ciò che hai pensato sapevi di fare trading alle spalle e affrontalo con una mente aperta.

Come prevenire le uscite commerciali anticipate

Eliminare l’errore delle uscite precoci dal commercio non è così difficile, ci vuole solo un po’ di educazione combinata con un po’ di buona autodisciplina vecchio stile. Posso aiutarti con il primo, ma il secondo è davvero nelle tue mani (non posso costringerti a essere disciplinato).

Il modo migliore per evitare di uscire dalle negoziazioni troppo presto è avere un piano di trading che definisca la tua strategia di uscita dal commercio e poi si attenga ad essa, qualunque cosa accada. Dovrai capire perché impostare e dimenticare il trading è così potente ed essere in grado di allontanarti dal mercato quando le tue operazioni sono attive. Trova una distrazione, trova un hobby, ecc. Il peccato capitale del trading è guardare troppo gli schermi, specialmente con un’operazione dal vivo.

Altre cose che possono aiutare sono, avere un diario di trading in cui registri tutte le tue operazioni e i risultati, questo è qualcosa che ti aiuterà a renderti responsabile mentre fai trading. Avere alcune affermazioni di trading che leggi regolarmente ti aiuterà anche a ricordarti i principi fondamentali che devi seguire e a lavorare per allenare il tuo cervello nella corretta psicologia e procedure di trading.

Evitare scenari comuni di uscita anticipata dal commercio

Successivamente, voglio approfondire e diventare un po’ più specifico discutendo alcuni problemi comuni che interessano i trader riguardo all’uscita troppo presto dalle operazioni e fornire alcune informazioni che potrebbero aiutare. Ora, questa non è una scienza perfetta, quindi tienilo a mente, ma sto cercando di aiutarti condividendo ciò che ho imparato in 18 anni sui mercati…

Scenario:

L’uscita da un trade si interrompe anche costantemente per paura di una perdita.

Soluzione:

Perdere succede. Soprattutto nel commercio. Avrai un trade in perdita, questo è un dato di fatto. La domanda è quanto sei preparato per loro e hai imparato a perdere correttamente ? Sì, c’è un modo corretto e uno improprio per perdere le operazioni, leggi il testo precedentemente collegato se non conosci ancora la differenza. La paura è nemica del successo commerciale e se sei in uno stato di paura costante, probabilmente rovinerai regolarmente le tue uscite commerciali.

Aspettati di perdere 1R (1 volte il rischio) su ogni operazione che fai e dai spazio per respirare usando un ampio stop loss se necessario. Innanzitutto, determini qual è il tuo rischio 1R per operazione; quale importo ti senti a tuo agio nel perdere su un dato trade? Quindi, quando trovi una configurazione commerciale adatta, posizioni correttamente lo stop losse poi aggiusti la dimensione della tua posizione per mantenere quel rischio 1R. Una volta che il trade è attivo, dici “OK”, sto bene se perdo perché mi sento a mio agio nel perdere potenzialmente l’importo che ho rischiato e so che per vincere possibilmente devo lasciare il trade da solo e lasciare che il mercato fallo semplicemente indietreggiando e lasciando gli schermi da soli. Potresti pensare che uscendo in pareggio stai evitando una perdita, ma stai anche potenzialmente evitando una vittoria! Devi dare a ogni operazione una possibilità di lavorare a tuo favore. Accetta il rischio nel trading e gestiscilo correttamente, non averne paura!

Scenario:

Uscire da un’operazione per un piccolo profitto, ma molto prima dell’obiettivo di profitto pianificato.

Soluzione:

Lo capisco, lo faccio. Ottieni una discreta quantità di denaro e pensi “Dovrei davvero prendere questo profitto, quindi questo scambio è un vincitore”. Ma nel grande schema delle cose, non sopravviverai solo con piccoli vincitori, anche i vincitori 1R non sono sufficienti per fare davvero soldi nel lungo periodo. Hai bisogno di vincitori 2R, vincitori 3R e alcuni “home run” nel mix per avere davvero una possibilità di successo commerciale a lungo termine.

Devi ignorare la tentazione di uscire da un trade per un piccolo profitto solo perché vedi una “barra pin di 1 ora contro la tua posizione”. In che periodo hai intrapreso l’operazione? Il quotidiano? Allora perché stai guardando 1 ora per uscire?! Mantieni il piano, amico! Non farti prendere dal panico e non prendere sempre piccoli vincitori perché i piccoli vincitori vengono facilmente cancellati da operazioni perdenti 1R di dimensioni normali. Devi avere pazienza se vuoi ottenere grandi trade vincenti, devi dare a ogni trade spazio e tempo per crescere.

Ora, questo non vuol dire che non ci sia un tempo e un luogo per un vincitore 1R, perché certamente a volte può avere senso. Ma se stai pensando di andare avanti prendendo cronicamente piccoli vincitori, stai giocando a una sconfitta lenta e dolorosa, amico mio.

Scenario:

Uscire da un trade con una perdita parziale per qualsiasi motivo tu possa immaginare.

Soluzione:

Mai sentito parlare di “morte per mille tagli”? Molti trader uccidono i loro conti di trading prendendo molte piccole perdite. Certo, è meglio che prendere una perdita 1R più grande o standard, ma quando chiudi manualmente un’operazione per una piccola perdita, prima che abbia raggiunto il tuo stop loss, quello che stai facendo è anche eliminare volontariamente l’opportunità presentata dall’idea originale dell’operazione , prima che venga effettivamente eliminato. Il mercato ti mostrerà se avevi ragione o torto dato che hai abbastanza tempo, devi permettergli di farlo. Non hai idea di dove andrà il mercato una volta che il tuo trade è attivo, sai solo che hai avuto un’idea di trade e quell’idea rappresenta il tuo vantaggio. Hai fornito uno stop loss per l’operazione che si trova (dovrebbe essere) in un punto del grafico che logicamente annullerebbe la tua idea di operazione SE il prezzo lo raggiunge. Non lasciarti influenzare dal movimento dei prezzi intraday e non essere tentato di chiudere il trade in anticipo solo perché le tue emozioni hanno la meglio su di te. Bastone. A. Il. Piano.

Scenario:

Incapacità di piramidare in posizioni (aggiungere a posizioni vincenti), temendo che il mercato si invertirà.

Soluzione:

Come si crea vera ricchezza dal trading? Approfittando di quei rari momenti in cui uno dei tuoi mercati preferiti è davvero in forte tendenza. Sto parlando di quelle tendenze che sembrano continuare ad andare in una direzione con pochi o nessun arretramento. Molti trader lottano con queste mosse perché sembrano quasi “irreali” o “troppo belle per essere vere”. Ma possono accadere e devi davvero trarne vantaggio per creare il tuo account e farti avanti.

Se non l’hai già fatto, leggi il mio articolo su come fare trading a piramide per saperne di più su come farlo. C’è un metodo per farlo, ma essenzialmente stai aggiungendo posizioni vincenti in punti logici in modo da “vagare” il tuo rischio 1R iniziale in un vincitore di ricompensa del rischio molto più grande. Un buon vincitore come quest’anno può letteralmente fare la differenza tra un anno perdente o un anno molto redditizio per molti trader.

Non puoi avere paura e pensare a mosse grandi e redditizie nel mercato. Aiuta a capire come leggere l’azione dei prezzi e l’ impronta del denaro sui grafici in modo da poter identificare quando un mercato è davvero in forte tendenza e potrebbe essere maturo per la piramide.

Conclusione

Ho commesso tutti gli errori sopra menzionati e ho sperimentato tutto questo da quando ho iniziato a fare trading 18+ anni fa.

Ho imparato molto rapidamente che, pur avendo una buona strategia di trading era vitale, è altrettanto importante avere il giusto processo di trading (come ti comporti, esci e gestisci le operazioni), la giusta mentalità e sistemi di credenze. Le fondamenta del mio stile di trading si basano sulla premessa che se si entra in un’operazione ad alta probabilità, allora il 90% del lavoro è fatto, e devo lasciare che sia l’universo a decidere il destino di quella (e di ogni) operazione, piuttosto piuttosto che pensare costantemente, analizzare eccessivamente e lasciare che il mio ego prenda il meglio di me.

Sappiamo tutti di non poter controllare il mercato, eppure molti di noi cercano disperatamente di farlo, anche se non siamo consapevoli di farlo. Per avere successo dobbiamo lasciar andare il più possibile, rimuoverci dalla situazione e lasciare che il nostro margine di trading si svolga indisturbato. Quando utilizzi il set e dimentichi lo stile di trading discusso nella lezione di oggi e ampliato nel mio corso di trading forex professionale , farai trading in linea con ciò che il mercato ha da offrire piuttosto che cercare di forzare la tua volontà su di esso, e questo è come inizia il vero successo commerciale per tutta la vita.