Cerca

Perché è fondamentale scegliere l’obiettivo giusto per il tuo Facebook Video Ad

Se hai mai eseguito una campagna di annunci video su Facebook, sai che devi scegliere un obiettivo. Sembra abbastanza facile, vero? Devi solo sceglierne uno, caricare il tuo video e tutti i sistemi funzionano.

Ma come fai a sapere che stai usando l’obiettivo corretto? E cosa succede se usi quello sbagliato?

Abbiamo pensato di divertirci un po ‘qui nel laboratorio di Biteable e vedere cosa sarebbe successo esattamente se avessi scelto l’obiettivo sbagliato. Abbiamo condotto un esperimento utilizzando annunci video per scoprire quanto sia efficace Facebook nel raggiungere i tuoi obiettivi.

Quello che abbiamo trovato con il nostro test è stato piuttosto sorprendente e potrebbe farti risparmiare una montagna di soldi!

Un’introduzione agli obiettivi video

Le campagne di annunci video sono uno strumento essenziale nel repertorio di qualsiasi marketing. Dopotutto, con quasi 2,4 miliardi di utenti attivi mensilmente su Facebook , quasi tutte le aziende utilizzano questa piattaforma in un modo o nell’altro. Ciò significa che vale la pena imparare le basi della vasta rete pubblicitaria del gigante globale.

Facebook ti consente di scegliere tra una serie di obiettivi diversi quando imposti per la prima volta la tua campagna in Facebook Ads Manager:

adobjectives

Scegli l’obiettivo che corrisponde al tuo obiettivo tra le seguenti tre opzioni:

1) Consapevolezza

Questa è la fase più alta del tuo divertimento di marketing :

Imbuto di marketing

Viene utilizzato quando vuoi attirare l’attenzione sulla tua campagna e far conoscere alle persone il tuo marchio. Se desideri attirare l’attenzione sul tuo marchio ma non miri necessariamente a far interagire le persone con i tuoi contenuti tramite lead o vendite, la “Brand awareness” è la strada da percorrere.

Ma con l’incredibile cifra di 8 miliardi di visualizzazioni di video su Facebook ogni giorno, devi distinguerti dalla massa. Pensa allo “storytelling” , ovvero introduci la storia del tuo marchio nella fase di consapevolezza; questo dovrebbe essere il tuo primo passo. Stai presentando l’azienda e il prodotto, quindi il tuo video deve attirare gli spettatori.

Come si fa a farlo? Con immagini vivide ed emozionanti che inducono il pubblico a sentire qualcosa. Potresti condividere un mini documentario su come hai iniziato o un pezzo emotivo che comunica il tuo punto decisionale per la creazione dell’attività o un esempio di come il tuo prodotto ha aiutato un cliente. Il tuo pubblico cercherà ispirazione nella fase di consapevolezza ed è tuo compito collegarlo a una narrativa avvincente.

Approfondisci: come creare un imbuto di marketing che generi vendite

2) Considerazione

Le campagne di considerazione sono per la parte centrale della canalizzazione e vengono utilizzate quando desideri che le persone interagiscano con il tuo marchio. I clic sono il tuo obiettivo a questo livello, perché vuoi indirizzare il traffico al tuo blog o sito web.

Se hai già condotto una campagna di sensibilizzazione e le persone stanno iniziando a sapere chi sei, una campagna di considerazione è perfetta per quegli spettatori che vogliono approfondire la conoscenza del tuo marchio e di ciò che offre.

Sorprendentemente, questa è una fase che molte aziende saltano, a scapito della loro campagna pubblicitaria. Per portare gradualmente il tuo pubblico lungo la tua canalizzazione di marketing, dovrai costruire una relazione con loro in modo da diventare un esperto di fiducia ai loro occhi.

Questa fase richiede strategia e molto pensiero creativo . Devi capire veramente chi è il tuo pubblico e mostrare loro come il tuo prodotto si adatterà al loro stile di vita o risolverà un punto dolente per loro. Nella fase di consapevolezza, è tempo di iniziare a guidare il tuo pubblico lontano  da Facebook e verso il tuo sito web. La maggior parte delle persone ( fino al 75% ) guarda i video su un dispositivo mobile, quindi considera di rendere i tuoi contenuti specifici per dispositivi mobili mentre lo fai.

Come costruisci una relazione attraverso il tuo annuncio video? Coinvolgili con elenchi che li guidano ai contenuti del tuo blog. Oppure costruisci la tua narrazione verso le cose di cui sai che il tuo pubblico si preoccupa. La chiave è comunicare i tuoi valori condivisi in modo che il pubblico pensi “Ehi, questo marchio pensa proprio come me”.

Immergiti più a fondo: trasformare un lead in un potenziale cliente con il contenuto MOFU (Middle of the Funnel)

3) Conversione

Infine, le campagne di conversione sono in fondo alla canalizzazione. Hai coltivato una relazione con i tuoi clienti e ora vuoi che il tuo pubblico faccia il passaggio finale all’acquisto. Devi scegliere i lead come obiettivo qui.

È qui che la tua comunicazione diventa più diretta. In questa parte della tua strategia di marketing, stai inseguendo la vendita. Stai chiedendo loro di “acquistare ora” o “registrarsi”. Se hai già eseguito campagne di sensibilizzazione e considerazione, non dovrebbe essere troppo difficile. È solo quando i professionisti del marketing saltano la fase di considerazione che lottano per ottenere conversioni.

Come incoraggiare la vendita senza essere troppo invadenti? Bene, ci sono diversi metodi da utilizzare. Puoi offrire sconti, convincere gli influencer a sostenere il tuo marchio o fornire una testimonianza di qualcuno di cui il tuo pubblico si fida. Creiamo molte campagne video, quindi abbiamo abbastanza esperienza per sapere che questi sono gli obiettivi più collaudati per ogni livello della canalizzazione.

Cosa succederebbe se cambiassimo questi obiettivi nella nostra campagna come esperimento? La nostra ipotesi è che non solo sarebbe costoso, ma i nostri risultati sarebbero piuttosto scarsi. Diamo un’occhiata.

Approfondisci: come creare un annuncio video di Facebook che attiri l’attenzione

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Mettere al lavoro la nostra teoria: l’esperimento

Successivamente, mettiamo in moto il nostro piano.

Abbiamo iniziato con tre campagne video e $ 2.600. Ogni campagna utilizzava lo stesso video e lo stesso pubblico e abbiamo assegnato $ 860 a ciascuna campagna.

Mantenendo il video e il pubblico esattamente uguali, avremmo sicuramente scoperto in che modo l’obiettivo avrebbe influenzato i risultati, poiché quella era l’unica variabile.

Questi erano i tre obiettivi che ci siamo prefissati per il nostro annuncio video:

  • Conduce
  • Traffico
  • Visualizzazioni video

Come possiamo rendere l’esperimento ancora più a tenuta stagna? Andando in incognito, sotto il cofano di un fidato pseudonimo: “VideoLab”. Ciò è stato fatto per assicurarci di rimuovere qualsiasi pregiudizio relativo al brand dall’esperimento.

Abbiamo eseguito un video su tutte e tre le campagne, che hanno richiesto solo cinque minuti, utilizzando uno dei nostri modelli affidabili :

screenshotbiteable

Ogni annuncio video avrebbe un obiettivo diverso in modo che potessimo vedere esattamente quanto fosse potente ciascuno. Quindi ci siamo seduti e abbiamo lasciato che le campagne pubblicitarie fossero eseguite.

I risultati

Rullo di tamburi prego…! Ecco cosa abbiamo imparato:

Osservatori generati dall’obiettivo “Visualizzazioni video”

Come previsto, questo dovrebbe fare quello che dice sulla latta. Se stai conducendo una campagna di sensibilizzazione, l’obiettivo delle visualizzazioni di video dovrebbe essere il percorso più conveniente per ottenere la massima copertura e impressioni.

Quando abbiamo utilizzato le visualizzazioni di video come obiettivo, la nostra campagna ha vinto in termini di copertura, impressioni, CPM (costo per mille impressioni), tempo di visualizzazione medio, visualizzazioni di 3 secondi, visualizzazioni di video al 50% e visualizzazioni di video al 100%. Sono molte variabili, giusto? I più importanti sono la copertura, il CPM e le visualizzazioni video al 100%.

Ecco i numeri per questo obiettivo:

  • I lead ci hanno portato a 23.382 visualizzazioni sul nostro video. Non male. Le visualizzazioni del traffico erano leggermente più alte, 44, 638. Ma la più impressionante è stata la portata, con un bel 71.824 visualizzazioni.
  • E i costi? La scelta dell’obiettivo di traffico era costosa, a $ 8,70 per 1.000 impressioni. L’obiettivo dei lead costa ancora di più, a $ 30 per 1.000 impressioni. Il CPM per questo obiettivo di visualizzazione video è stato il più economico a $ 7,29.
  • Quante persone hanno effettivamente guardato il video? Le visualizzazioni video al 100% erano un enorme 8.409 quando abbiamo utilizzato l’obiettivo visualizzazioni video. Il traffico ha generato solo 2.605 osservatori e solo 4.621 lo hanno fatto per l’obiettivo Lead. Questo è il 311% in meno  rispetto all’obiettivo di visualizzazioni video!

Quindi, in sintesi, le visualizzazioni dei video sono state ottime per farci notare.

Contenuti correlati: 17 tipi di contenuti video coinvolgenti che le persone amano guardare

Clic generati dall’obiettivo “Traffico”

Se si riesce a ricordare, come normalmente si usa l’obiettivo di traffico per le campagne considerazione  per attirare la gente verso il centro della nostra marketing imbuto.

Ciò significa che in teoria questo obiettivo dovrebbe ottenere clic al costo più basso. E abbiamo scoperto che questo è vero:

  • Abbiamo scoperto che l’obiettivo di traffico ha portato gli spettatori a fare clic: 1.516 contro un misero 626 per le visualizzazioni di video e 572 clic per i lead.
  • Per fortuna, era anche l’opzione più economica: l’obiettivo del traffico ci è costato un piccolo $ 0,57 per clic contro $ 1,38 per le visualizzazioni video e un pesante $ 1,52 per l’obiettivo lead. Questo è un enorme aumento del 166% per il prezzo del CPC (costo per clic) dalla selezione dell’obiettivo “sbagliato”. Yikes.

Le conversioni generate dall’obiettivo “Lead”

Se vogliamo fare vendite, l’obiettivo principale è quello che di solito scegliamo quando vogliamo iscrivere le persone a un elenco o convertirle in vendite. Ci aspettiamo che la scelta di questo obiettivo ci porti il ​​maggior numero di lead al prezzo più basso.

Siamo stati azzeccati:

  • La scelta dell’obiettivo principale ha generato 220 lead interessanti, la scelta del traffico generato solo 12 e le visualizzazioni video ne hanno ottenute solo 5: un’enorme differenza.
  • Era anche più economico avvicinare questi clienti a noi scegliendo questo obiettivo. L’obiettivo dei lead era un dolce affare a soli $ 3,96 per lead. La scelta dell’obiettivo di traffico ci è costata molto di più a persona: $ 72,18. La selezione delle visualizzazioni video è stata la più costosa a $ 173,58 per lead, un incredibile 4,283% in più . È un cliente molto costoso.

Ciò significa che gli obiettivi hanno un enorme effetto sul rendimento degli annunci video.

Ricorda, abbiamo utilizzato esattamente lo stesso video per tutte e tre queste campagne, con lo stesso pubblico e lo stesso budget. L’obiettivo era l’unica cosa che abbiamo cambiato ei risultati sono stati notevolmente diversi.

Sappiamo che Facebook è incredibilmente bravo a tenerci all’erta con i loro algoritmi. Naturalmente, non vogliono che sappiamo come funziona il loro elaborato data mining. Facebook ha recentemente condiviso che le conversazioni significative erano uno dei fattori più influenti sulla piattaforma e questo ha senso nel contesto della pubblicità video.

I social media riguardano la costruzione di relazioni e riguardano la comunità, quindi idealmente vuoi indirizzare il tuo video verso le persone che stanno già parlando di ciò che hai da offrire.

Più commenti su un video, ad esempio, mostrano che non solo il tuo video era popolare, ma ha anche scatenato una conversazione , che agli occhi di Facebook è molto più preziosa delle semplici visualizzazioni e Mi piace.

Per saperne di più:

La tua prossima campagna pubblicitaria video su Facebook

Cosa dovresti fare per la tua prossima campagna di annunci video su Facebook?

Scegli il tuo obiettivo con attenzione

Cosa vuoi ottenere con il tuo nuovo annuncio video brillante? Sta aumentando la consapevolezza del tuo marchio, o fai clic sulla tua pagina di destinazione o si iscrive al tuo nuovo programma o servizio?

Definire i tuoi obiettivi di conversione è assolutamente cruciale prima di impostare la tua campagna. Ricorda A, C, C: la tua campagna è progettata per promuovere A wareness, C onsideration o C onversion?

Quanto bene conosci i tuoi clienti e quanto bene conoscono il tuo prodotto o servizio? Se non sei chiaro su questo, Facebook non fornirà i risultati di cui hai bisogno e il tuo video semplicemente non si connetterà con le persone che speri di raggiungere.

Crea contenuti video che corrispondono al tuo obiettivo

È importante creare contenuti che corrispondano al tuo obiettivo. Una volta che hai capito di cosa si tratta, puoi creare contenuti straordinari per tutte le tue campagne. I modelli video sono perfetti per questo in quanto puoi cambiare rapidamente e facilmente gli elementi del marchio per creare una suite di annunci.

Anche se il video che abbiamo utilizzato nel nostro esperimento era più adatto a una campagna di conversione, ha comunque avuto ottimi risultati se abbinato a un obiettivo diverso.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Sei ancora alla ricerca di come creare la tua campagna video?

Non esserlo. Con Facebook IQ che scopre che le persone associano i video mobili alle emozioni positive ed erano 1,8 volte le probabilità di essere ispirate dai video mobili rispetto alla TV, è chiaro che investire in pubblicità video sarà denaro ben speso:

Video di Facebook

Quando crei il tuo prossimo annuncio video di Facebook, tieni presente questi punti:

  • L’algoritmo di Facebook è geniale: è super efficiente nel trovare il giusto tipo di persone all’interno di un pubblico e darà sempre la priorità ai contenuti video.
  • Il giusto obiettivo è importante: un’attenta considerazione nelle fasi di pianificazione ti aiuterà a essere efficace nel creare il messaggio che avrà un impatto maggiore sul cliente lungo il suo viaggio.
  • Gli obiettivi sbagliati sono costosi: un obiettivo scelto male ti costerà molto tempo: fino al 4.238% in più.
Open

info@ibdi.it

Close