Cerca

Ora che hai assunto una società SEO, cosa dovresti aspettarti da loro?

Il primo incontro con la tua agenzia SEO a noleggio è sempre emozionante perché hai molte aspettative da loro. Hai la certezza che la tua azienda sarà in grado di passare al livello successivo a causa della tua decisione di investire in servizi SEO.

Quando organizzi il tuo primo incontro con la società di ottimizzazione dei motori di ricerca prescelta, ci sono alcune cose che devi assolutamente chiedere e ci sono alcune bandiere rosse che devi fare attenzione per distinguere una vera azienda SEO da un truffatore.

In questo articolo, risponderemo a tutte le tue domande e preoccupazioni che potresti avere quando stai pensando di fare il tuo primo investimento in SEO.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Domande da porre alla tua agenzia SEO in quel primo incontro

Se vieni al tuo primo incontro con l’agenzia SEO con queste domande, sarai posizionato per capire meglio cosa possono e cosa non possono fare per te:

  • Da quanto tempo sei in servizio?
  • Puoi condividere alcuni dei tuoi lavori precedenti? Posso vedere alcuni casi di studio?
  • Quali sono i tuoi migliori risultati SEO finora?
  • Qual è il processo che segui per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca?
  • Che cosa puoi aiutare specificamente con la mia azienda (profilo link, analisi web, ecc.)?
  • Come dividerai il numero di ore tra le attività SEO che eseguirai?
  • Con quale frequenza mi terremo aggiornato sulle modifiche apportate sul nostro sito?
  • Quali sono i rischi associati al SEO? Che impatto può avere sulla mia azienda?
  • Segui le linee guida del motore di ricerca?
  • Come calcolerai il ROI SEO?
  • Quando posso aspettarmi di iniziare a vedere i risultati?
  • Quali strumenti usi per svolgere diverse attività SEO?
  • Qualcuno dei tuoi clienti ha subito sanzioni per Google? In tal caso, come hai affrontato la situazione e come sta andando questa attività al momento?
  • Puoi mostrarmi alcuni esempi del tuo passato lavoro SEO nella [tua nicchia]?
  • Puoi fornire i dettagli dei tuoi clienti precedenti come riferimenti SEO?
  • Sono delle garanzie che offri?
  • Hai qualche esperienza nella mia città / paese?
  • Qual è la tecnica SEO più importante che segui sempre?
  • Cosa sai della nostra azienda e dei suoi clienti?
  • Sai chi sono i nostri concorrenti?
  • In che modo esattamente la SEO può far crescere la nostra attività?
  • Qualcuno dei nostri concorrenti utilizza servizi SEO? Quali risultati hanno ottenuto in passato?
  • Che tipo di rapporti ci fornirai settimanalmente o mensilmente?
  • Hai bisogno di aiuto da parte nostra mentre svolgi le tue normali attività SEO?
  • Quali sono i termini di pagamento?
  • Quando possiamo recedere dal contratto, se necessario?
  • Chi sarà il nostro responsabile delle relazioni con i clienti / responsabile SEO e come possiamo contattarlo?

Cosa dovrebbe essere in grado di fare un’agenzia SEO

L’agenzia SEO prescelta dovrebbe essere in grado di eseguire le seguenti attività in modo efficiente:

1) Analisi delle parole chiave

La ricerca di parole chiave è un componente fondamentale per qualsiasi campagna SEO. La tua azienda SEO dovrebbe essere in grado di identificare le migliori parole chiave per campagne di ottimizzazione organica. Tieni presente i seguenti fattori a cui l’agenzia dovrebbe pensare quando scegli le tue parole chiave:

  • Chi sono i tuoi clienti target?
  • Quali sono le parole chiave che i tuoi concorrenti stanno prendendo di mira?
  • Quali sono le parole chiave che ti daranno il ROI massimo?
  • Quali sono le parole chiave che puoi scegliere come target nelle pagine esistenti del tuo sito web?
  • Quante parole chiave sono necessarie per aumentare il tuo profitto attuale?
  • Hanno preso in considerazione la concorrenza delle parole chiave prima di finalizzarle, perché le parole chiave a bassa concorrenza possono darti i risultati più efficaci il più velocemente.
  • Quali parole chiave possono farti guadagnare un posto nella casella di risposta ?

immagine incollata 0 35

immagine incollata 0 34

  • Quante nuove pagine devono essere aggiunte al tuo sito per il targeting di tutte le parole chiave scelte?
  • Hanno preso in considerazione fattori come la più recente indicizzazione semantica  prima di selezionare una parola chiave?
  • Hanno diviso le parole chiave sulla base di  query di navigazione, investigative, informative e transazionali ?
  • Hanno preso in considerazione la ricerca vocale e identificato le parole chiave delle domande ? Le parole chiave che iniziano con come, perché, cosa, quando, dove, dove, può, è , ecc. Vengono normalmente chieste dagli utenti tramite il comando vocale; il futuro della SEO è la ricerca vocale sulla ricerca testuale. Il tuo SEO dovrebbe essere in grado di identificare le migliori parole chiave della domanda secondo la tua nicchia.
  • Hanno usato una combinazione di strumenti SEO come Keyword Planner , Ubersuggest , Answer the Public , SEMrush , Ahrefs , Moz o qualsiasi altro strumento? (Dai un’occhiata al nostro elenco di 44 strumenti di marketing indispensabili , suddivisi in categorie come SEO, content marketing, CRM, PPC.)
  • Hanno stimato l’offerta per la parte superiore della pagina per le parole chiave transazionali? Questi sono quelli che saranno responsabili delle vendite perché un’offerta superiore della pagina significa che la parola chiave ha un alto intento commerciale:

immagine incollata 0 32

Dive Deeper:

2) Audit tecnico a pagina

Gli audit tecnici SEO vengono eseguiti da tutte le aziende SEO, ma un fornitore di servizi SEO competente esaminerà attentamente ogni aspetto di un sito Web perché può avere un impatto diretto sul ROI di ottimizzazione. Tuttavia, la tua agenzia SEO non dovrebbe costringerti a fare audit ogni mese.

Di solito un controllo SEO viene eseguito all’inizio della campagna di ottimizzazione e vengono suggerite alcune modifiche periodiche per mantenere il sito Web in conformità con le linee guida del motore di ricerca e le ultime migliori pratiche UX . L’inizio di ogni trimestre è generalmente abbastanza frequente.

I seguenti punti possono fungere da lista di controllo per garantire che la tua agenzia SEO stia eseguendo un controllo SEO tecnico completo del tuo sito Web:

  • La società SEO deve chiederti degli obiettivi della tua campagna. Cosa stai cercando di ottenere attraverso la SEO?
  • Tutti gli indicatori chiave di prestazione dovrebbero essere scelti in anticipo in modo tale da evitare discrepanze in un secondo momento e gli indicatori chiave di prestazione (indicatori chiave di prestazione) scelti dovrebbero essere facilmente misurabili.
  • Tutte le pagine del tuo sito devono essere raggruppate in base alle parole chiave target.
  • È  necessario eseguire un’analisi completa della concorrenza per trovare opportunità di parole chiave pertinenti, opportunità di collegamento perse e identificare l’efficacia dell’argomento del contenuto.
  • Tutte le parole chiave per le quali il tuo sito Web è già classificato su Google (ma la posizione è abbastanza bassa) dovrebbero essere identificate. Questi frutti a bassa pendenza hanno maggiori possibilità di arrivare in cima con il minimo sforzo. Queste parole chiave possono essere facilmente identificate utilizzando Search Console.

immagine incollata 0 33

  • L’azienda dovrebbe essere in grado di identificare le pagine di contenuti sottili sul tuo sito e rimuoverle. Alcuni dei contenuti che non si desidera avere sul proprio sito sono tag page, pagine di archivio e contenuto della caldaia.
  • È necessario eseguire un controllo adeguato sulla compatibilità del sito mobile poiché oltre il 60% delle ricerche su Google proviene ora da dispositivi mobili:

immagine incollata 0 37

  • Tutte le pagine importanti del tuo sito dovrebbero essere ottimizzate per le tue parole chiave target. Il titolo, la descrizione, i meta tag e i contenuti devono essere riscritti per renderli sia SEO che facili da usare .
  • La navigazione e i collegamenti interni dovrebbero essere ottimizzati.
  • La struttura dell’URL dovrebbe essere di facile utilizzo.
  • Dovrebbero essere aggiunti tag alt appropriati su tutte le immagini e l’ ottimizzazione delle immagini dovrebbe essere fatta per aumentare la velocità della pagina.
  • Eventuali problemi di canonicalizzazione devono essere controllati accuratamente per evitare di essere penalizzati per contenuti duplicati.
  • Il tuo sito Web deve essere analizzato in base ai dati ottenuti tramite Google Search Console e Google Analytics.
  • È necessario adottare le misure appropriate per velocizzare il tuo sito Web perché il caricamento della pagina offre un’esperienza utente migliore.
  • Eventuali problemi di indice devono essere individuati e risolti in via prioritaria.
Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Dive Deeper:

3) Controllo dei contenuti

Un controllo dei contenuti è una parte estremamente importante dell’ottimizzazione dei motori di ricerca perché aiuta ad allineare i tuoi contenuti con l’ intento del ricercatore . Quando il contenuto si sincronizza con l’intento esatto del ricercatore, viene assegnato la priorità dai motori di ricerca e quindi si posiziona più in alto.

Un controllo dettagliato dei contenuti deve essere eseguito quando la tua agenzia SEO entra a far parte per la prima volta e successivamente una volta all’anno. Questo audit prevede l’esame di tutti i contenuti del tuo sito per sapere cosa funziona, cosa deve essere aggiornato e cosa non funziona e fornirà grandi spunti e informerà la tua strategia di marketing dei contenuti. È una valutazione qualitativa e una valutazione basata sugli indicatori chiave di prestazione che hai messo in atto in precedenza.

Devi chiedere alla tua agenzia SEO di fornire i dettagli del controllo dei contenuti che svolgono in modo da poter implementare i suggerimenti sul tuo sito web. Un modello di controllo dei contenuti di base (in cui la tua azione è semplicemente “lasciare così com’è”, “aggiorna e migliora” o “elimina”) potrebbe apparire così:

Modello di controllo del contenuto

Oppure potrebbe essere un po ‘più dettagliato sui passi esatti che devono essere presi per rendere il contenuto della pagina SEO friendly, come questo :

immagine incollata 0 30

Dive Deeper:

4) Selezione strumento SEO

La tua azienda SEO dovrebbe essere in grado di aiutarti a scegliere gli strumenti SEO perfetti per svolgere tutte le attività che devi fare per migliorare il tuo posizionamento:

Strumenti SEO

Le esigenze di ogni azienda sono diverse e le aspettative di una campagna SEO dipendono dagli obiettivi aziendali. Ci sono molti strumenti SEO disponibili e la selezione di uno strumento particolare dovrebbe dipendere da attività specifiche che ti interessano svolgere dalla tua campagna.

Ad esempio, la tua azienda SEO potrebbe suggerirti di acquistare uno strumento di sensibilizzazione al fine di amplificare i tuoi sforzi per guadagnare link se scoprono che hai pochi collegamenti interrotti o altrimenti insufficienti che stanno influenzando la tua capacità di posizionamento su Google.

Allo stesso modo, potrebbero chiederti di acquistare una versione a pagamento di SEMrush perché può aiutarli a svolgere diverse attività legate al SEO. Inoltre, potrebbero suggerirti di acquistare la versione premium di strumenti come Ahrefs, Moz, Serpstat, Long Tail Pro, ecc.

È sempre meglio chiedere alla tua agenzia SEO di fornire ragioni sul perché stanno selezionando un particolare strumento SEO e quali vantaggi avrà sulla campagna complessiva.

Dive Deeper:

5) Link Audit

I backlink rimangono uno dei principali fattori di ranking nell’algoritmo di ranking dei motori di ricerca.

Google monitora costantemente ogni singolo link che rimanda al tuo sito Web e li utilizza per classificare il tuo sito Web nei risultati di ricerca. Maggiore è il numero di backlink ad alta autorità presenti nel tuo sito, maggiori sono le tue possibilità di posizionarti in cima alle SERP di Google. D’altra parte, se il tuo sito web ha troppi link irrilevanti o pochi link, le tue possibilità di posizionamento su Google diminuiscono.

Troppi link spam potrebbero comportare una sanzione manuale , il che significa che il tuo sito potrebbe essere retrocesso nei risultati di ricerca a meno che non risolvi il problema del collegamento innaturale. Ecco una serie di schemi di collegamenti che Google non consente e se Google rileva che la tua azienda SEO sta costruendo collegamenti innaturali che rientrano in una di queste categorie, potrebbe applicare una sanzione al tuo sito web.

Prima di iniziare qualsiasi campagna di creazione di link, il tuo SEO deve condurre una verifica completa dei link al fine di identificare i tipi di link presenti nel tuo sito e suggerire il prossimo piano d’azione in base alla qualità e alla quantità dei link.

Il tuo team SEO potrebbe suggerire di presentare una richiesta di disconoscimento  se rileva uno dei problemi seguenti durante il controllo del profilo del link del tuo sito:

  • Esistono molti collegamenti non pertinenti provenienti da domini spam o domini specifici di un paese come .ph, .ru, ecc. (Se la tua attività non serve quei paesi ma ha molti collegamenti che provengono da loro)
  • Ci sono collegamenti provenienti da pagine o siti che si collegano a siti di spam come porno o giochi d’azzardo
  • Hai molti link che provengono da directory web o commenti di blog di bassa qualità
  • Hai molti link provenienti da siti con un alto punteggio di spam
  • Ci sono molti collegamenti con testo di ancoraggio ricco di parole chiave
  • Il rapporto tra i collegamenti rispetto ai domini di riferimento è difficile (ad esempio, se il tuo sito ha 1.000 collegamenti da un singolo dominio, questo potrebbe sembrare innaturale per Google)
  • Ci sono molti collegamenti provenienti da directory di articoli di bassa qualità

Il tuo team SEO analizzerà anche i backlink dei tuoi concorrenti e identificherà le potenziali opportunità di link per te. Richiedi sempre rapporti specifici dalla tua agenzia SEO sull’audit del link o sulle attività di costruzione del link che svolge per conto del tuo sito web.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Dive Deeper:

6) Monitoraggio del sito Web e reportistica SEO

Un team SEO competente effettuerà sempre un monitoraggio regolare del sito Web e rapporti SEO. Devi chiedere loro che tipo di rapporti forniranno e quando, nonché quale sia la loro modalità di comunicazione. Saranno disponibili a parlare via chat o chiamate o preferiscono l’e-mail?

Monitoraggio del sito web

Esistono diversi strumenti che possono aiutare nel monitoraggio del sito Web, ma il più comune è Google Search Console , che evidenzierà uno di questi problemi:

  • Riceverai una notifica se Google non è in grado di eseguire la scansione e l’indicizzazione del tuo sito Web.
  • Riceverai avvisi se Google rileva spam o altri problemi sul tuo sito.
  • Sarai in grado di risolvere i problemi relativi all’indicizzazione mobile, alla scansione, all’AMP e ad altre funzionalità di ricerca.
  • Ti aiuterà a evidenziare e correggere errori del server, problemi di caricamento del sito e problemi di sicurezza.

Segnalazione SEO

Il tuo team SEO deve fornirti di volta in volta una serie di rapporti, che conterrà istruzioni su problemi che richiedono la tua attenzione e ti chiederanno l’approvazione per procedere ulteriormente con le diverse attività SEO.

Questi sono alcuni dei rapporti SEO più comuni che devi chiedere al tuo team SEO:

  • Rapporto di ricerca di parole chiave: questo rapporto conterrà il numero totale di parole chiave che la tua azienda deve targetizzare e i costi SEO ad essa associati. Sei libero di scegliere le parole chiave che desideri scegliere come target contenute nel rapporto, ma è sempre consigliabile fidarti del tuo team SEO e andare avanti con tutte le parole chiave da loro suggerite. Dovresti chiedere al team di fornire indicatori chiave di prestazione pertinenti per misurare il rendimento di ogni singola parola chiave :

immagine incollata 0 31

  • Rapporto di analisi della concorrenza: questo è un rapporto completo che mette in evidenza tutte le strategie SEO utilizzate dai tuoi concorrenti, le migliori parole chiave organiche prese di mira da loro, i tipi di link creati / guadagnati da loro, il numero di contenuti da loro prodotti ogni mese, il loro impegno complessivo sul contenuto e le loro attuali metriche SEO del sito web. Questo rapporto ti darà un’idea chiara della quantità di ore di lavoro necessarie per sconfiggere i tuoi concorrenti nei risultati di ricerca. Ti aiuterà anche a decidere di conseguenza il tuo budget SEO.
  • Rapporto di audit SEO on-page: il rapporto di audit tecnico on-page evidenzierà eventuali problemi SEO presenti nel tuo sito Web e le raccomandazioni per risolverli. Avrà anche una sezione di controllo dei contenuti che ti darà un’idea chiara del tipo di contenuto che devi avere sul tuo sito web. Dovresti implementare attentamente tutti i suggerimenti forniti nel rapporto o fornire l’accesso al sito al tuo team SEO per consentire loro di eseguire le correzioni da soli.

immagine incollata 0 36

  • Rapporto di controllo dei collegamenti: devi sempre chiedere al tuo team SEO questo rapporto perché i collegamenti sono di gran lunga il fattore di classificazione più importante. Il rapporto di verifica dei collegamenti evidenzierà il tipo di collegamenti presenti nel tuo sito e il numero di collegamenti necessari ogni settimana / mese per le normali attività SEO. Devi chiedere i costi associati a ogni link che il tuo team SEO crea / guadagna.
  • Rapporto sulla creazione di collegamenti:  questo rapporto presenterà un elenco di collegamenti che il tuo team SEO ha creato in un determinato periodo di tempo. È necessario controllare attentamente questo rapporto. Metriche come DA, punteggio spam, traffico organico, Majestic Trust Flow dovrebbero essere presenti nel rapporto per ogni collegamento creato in quanto ciò ti aiuterà a giudicare il fattore di fiducia di ogni dominio.
  • Rapporto di lavoro settimanale / mensile: il tuo team SEO ti fornirà un riepilogo settimanale / mensile di tutte le attività che hanno svolto. Ciò può includere audit del sito, creazione di meta tag, audit dei collegamenti, creazione di collegamenti o qualsiasi altra attività.

immagine incollata 0 38

  • Rapporto sul posizionamento delle parole chiave: questo rapporto presenterà le classifiche attuali del tuo sito Web nei risultati di ricerca di Google. Puoi sempre confrontare questo rapporto in una fase successiva per identificare qualsiasi calo delle classifiche. Chiedi al tuo team SEO di specificare il motivo di un calo delle classifiche e quali misure hanno adottato per risolverlo.
  • Rapporto sul traffico e sulle conversioni: l’intero ROI SEO si basa su questo rapporto, che evidenzierà il numero di conversioni che si verificano sul tuo sito web. Puoi sempre confrontare questo rapporto in una fase successiva se c’è un calo delle conversioni e chiedere al tuo team SEO di fornire i motivi adeguati per il calo.

Dive Deeper:

Bandiere rosse: come determinare se un’azienda SEO è una truffa

Saprai se il tuo fornitore SEO scelto è un truffatore se si impegnano in una di queste pratiche:

  • Non sei in grado di contattare la tua agenzia SEO come e quando necessario.
  • La tua azienda SEO non segue le linee guida di Google .
  • Quando il tuo team SEO fornisce consigli, forniscono un riferimento adeguato per seguire i suggerimenti suggeriti? La raccomandazione proviene da una fonte attendibile come Google o Bing?
  • Stanno usando reindirizzamenti ingannevoli o domini ombra.
  • Stanno creando “pagine doorway” con il riempimento di parole chiave che sostengono possano essere classificate per una serie di query di ricerca.
  • Stanno fornendo una garanzia di numero uno? Nessun SEO può garantire il posizionamento numero uno su Google e se il tuo SEO lo promette, allora è una bandiera rossa.
  • Stanno coinvolgendo il tuo sito in schemi di link vietati da Google? Se il tuo provider SEO ti chiede di acquistare link da un dominio, questa è una bandiera rossa. La partecipazione a uno schema di link può comportare un’azione manuale contro il tuo sito, il che significa che il tuo sito Web non verrà trovato nei risultati di ricerca organici.
  • Se non rivelano le attività che svolgono al fine di classificare il tuo sito su Google, fai attenzione. Una società che rimane riservata sulle sue pratiche e non spiega chiaramente cosa intendono fare non è legittima.
  • Ti rendi improvvisamente conto che il tuo sito web sta ricevendo molto traffico falso proveniente da siti di spam o visite dirette ai bot.
  • Ti suggeriscono di inviare il tuo sito su migliaia di directory web o di creare centinaia di commenti sul blog.
  • Creano contenuti per te riscrivendo il lavoro di qualcun altro.
  • Stanno gestendo la propria attività SEO con informazioni Whois falsificate o con più alias.
  • La tua agenzia SEO si classifica organicamente su Google per le sue parole chiave di servizio? In caso contrario, probabilmente quella società non è la migliore da avvicinare.
  • Stanno posizionando il tuo sito nella sezione pubblicitaria e affermano di aver raggiunto le migliori classifiche organiche? (Sì, alcune agenzie SEO lo fanno.)
  • Se la tua azienda SEO non ti sta inviando alcun rapporto, probabilmente non sta facendo nulla. I SEOer gestiscono enormi quantità di dati, quindi devi sempre chiedere un rapporto SEO. Se non lo forniscono, vai avanti.
  • Se non sono in grado di generare lead qualificati per la tua attività, non hai motivo di impiegarli. È importante capire come misurano il ROI e se lo misurano sulla base di classifiche e traffico, non sono abbastanza qualificati per fare SEO. Le migliori agenzie SEO misureranno il ROI in termini di vendite reali e valore della vita dei clienti.
Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Pensieri finali

Se stai pensando di assumere un’agenzia SEO o hai già preso la decisione, devi assicurarti di impostare le aspettative giuste per entrambe le parti fin dall’inizio. Spero che questo articolo sia stato una guida utile per il tuo primo incontro con un’azienda SEO e per ogni fase della tua strategia SEO in una lunga e fruttuosa collaborazione.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close