Cerca

Marketing Plan (Piano di Marketing): Come conquistare il mondo

Un piano di marketing è come la tua lista della spesa.

Piano di marketing con modello di piano di marketing

Non si va semplicemente al supermercato senza un elenco di generi alimentari.

A meno che tu non sia Paris Hilton o un Kardashian / Jenner / scriva il tuo nome con una K, ovviamente (non tu, “Carol con una K”) e non hai un budget, guadagni semplicemente metabolizzando ossigeno ed espellendo carbonio diossido (cc: Sheldon Cooper).

Quindi, questo piano di marketing non fa per te. Vai a dare da mangiare agli arcobaleni al tuo unicorno volante.

Ora, per il resto di noi con un budget, i piani di marketing sono l’unico modo per tracciare la nostra strada nel [super] mercato.

Questo è l’unico modo per assicurarti di non sprecare il tuo budget e di utilizzare effettivamente tutto ciò che hai acquistato e quegli avocado non vanno male. Non questa volta. Non sul tuo orologio.

Quest’anno conquistiamo il mondo

… con un elenco di generi alimentari. Ora che ho parlato di te in un senso del supermercato, parliamo di come creare un piano di marketing.

 

Che cos’è un piano di marketing?

Il modo intelligente per renderlo grande è avere un piano. Diventiamo geek:

La definizione di un piano di marketing è la rappresentazione ordinata e strutturata delle azioni di marketing programmate. Si riferiscono ad azioni che verranno lanciate nel prossimo futuro (3-5 anni), in modo da soddisfare il potenziale dell’azienda e rimanere fedele ai suoi valori aziendali, al pubblico e al personale.

In poche parole, un piano di marketing è un modo sistematico per un’azienda di tracciare, misurare, pianificare e pianificare le proprie opzioni. In un mondo che cambia così rapidamente, un piano di marketing può diventare piuttosto complicato in quanto riunisce molti dipartimenti diversi, l’approvazione da parte del Consiglio di amministrazione e così via.

È necessario aderire a un piano di marketing, ma è soggetto a modifiche a seguito di tendenze o cambiamenti (ad es. Ambiente esterno, azienda, ecc.)

Esistono due tipi di piano di marketing; il piano di marketing tattico e il piano di marketing strategico . Il piano tattico in genere consiste solo in piani a breve termine per il prossimo anno o giù di lì, mentre i piani di marketing strategico costituiscono una somma orchestrata di azioni di marketing che vanno dai tre ai cinque anni successivi.

Fine di geek.

Quali sono i vantaggi del piano di marketing?

Per farla breve, diventi ricco e non sprechi denaro, e ogni singolo centesimo che spendi ha un obiettivo misurato da raggiungere una volta investito. Grazie a un piano di marketing:

Stai davanti alla curva

Grazie a un esempio di piano di marketing puoi garantire la coerenza all’interno dell’organizzazione, assicurati sempre che eventuali opportunità (o minacce) emergenti vadano sotto il tuo microscopio. Questo ti darà anche il tempo necessario per prepararti e far fronte al cambiamento.

Sostieni il tuo USP

In altre parole, con il piano di marketing a portata di mano, puoi mantenere il tuo vantaggio competitivo più a lungo perché non è più separato da altre variabili. Invece, il tuo vantaggio competitivo ora fa parte integrante del tuo piano di marketing respiratorio. Quindi, ogni volta che cambia una delle variabili che la rendono unica. Tracciare le modifiche non sarà mai più facile!

Tutti in azienda condividono la stessa visione

Un piano di marketing richiede il coinvolgimento di tutti i livelli di gestione nel processo di pianificazione. Quindi, condividere una proposta di piano di marketing tra i dirigenti aiuta a garantire che tutti siano sulla stessa pagina. Una comunicazione regolare e un percorso comune per un team interfunzionale sono davvero essenziali. Ciò contribuirà anche a ridurre il numero di conflitti tra individui e dipartimenti.

Rimani concentrato sul mercato

Dal punto di vista finanziario, un modello di piano di marketing ha previsto disposizioni in merito all’allocazione di risorse scarse e alla loro razionalizzazione e un orientamento più orientato al mercato all’interno dell’organizzazione.

Ora che li abbiamo tolti di mezzo, mettiamoci in pratica. Presentazione della tua missione e visione.

Che cos’è una missione? Perché ho bisogno di una dichiarazione Vision?

 

Forse non hai bisogno di una dichiarazione di missione.

Voglio dire, non ti dispiace avviare ogni singolo nuovo dipendente, presentandoli a ciò che l’azienda rappresenta, a quale problema la tua azienda è qui per risolvere, dove vedi l’azienda in pochi anni e ispirandoli a lavorare per il massimo obiettivo a giorni alterni, giusto?

Pensavo così.

Penso che dare un’occhiata a due esempi delle migliori dichiarazioni di missione e visione ti aiuterà a definire il tuo piano di marketing.

Ecco gli esempi di missione e visione di Google e LVMH (gruppo di società Louis Vuitton, sorella!):

  • Google ha la missione più bella. MAI.

Quando scrivi la tua missione, la difficoltà sta nel renderla abbastanza concisa e descrittiva per coloro che non hanno sentito parlare della tua attività.

Ecco come Google ha scelto le sue parole

Dichiarazione della missione: “Organizza le informazioni del mondo e rendile universalmente accessibili e utili”.

Scrivere la tua missione è sapere dove stai andando come azienda, renderlo specifico ma non limitarlo o limitare ciò che la tua azienda potrebbe rappresentare in futuro.

La visione di Google è “fornire accesso alle informazioni del mondo in un clic”.

Ora, quando Google ha rilasciato Google Glass, stavano facendo un passo in quella direzione. Inoltre, un paio di occhiali (“occhiali”) era allineato con il vero nucleo del loro marchio.

  • Ecco un po ‘di know-how parigino di LVMH

Questo è un altro dei miei preferiti personali; la dichiarazione di missione e visione di LVMH.

Dichiarazione della missione: “La missione del gruppo LVMH è quella di rappresentare le qualità più raffinate dell’Art de Vivre occidentale in tutto il mondo. LVMH deve continuare a essere sinonimo di eleganza e creatività. I nostri prodotti e i valori culturali che incarnano, fondono tradizione e innovazione e accendono sogno e fantasia.
Alla luce di questa missione, cinque priorità riflettono i valori fondamentali condivisi da tutte le parti interessate del Gruppo:

– Sii creativo e innovativo
– Punta all’eccellenza del prodotto
– Rafforza l’immagine dei nostri marchi con determinazione appassionata
– Agisci come imprenditori
– Sforzati di essere il migliore in tutto ciò che facciamo. “

Non so davvero se potrei prendere una parola da questa dichiarazione di missione o persino sostituire una parola. Naturalmente, conoscere il portafoglio del marchio e il valore del marchio che il gruppo di società ha stabilito in questi anni aiuta a rendere questa dichiarazione di missione molto più potente di quanto non sarebbe per un’altra società che ha appena iniziato. Ciò è dovuto alla percezione del marchio e, beh, se l’hanno guadagnato!

Per quanto riguarda la dichiarazione Vision di LVMH questo è quello che ho trovato:

“LVMH ha preservato con successo uno spirito di famiglia che privilegia la visione a lungo termine . La vocazione del Gruppo è quella di garantire lo sviluppo di ciascuna delle sue Case rispettando le loro identità e la loro autonomia, fornendo le risorse necessarie per creare, produrre e commercializzare i loro prodotti e servizi attraverso canali attentamente selezionati.

I tre valori fondamentali articolati da Bernard Arnault sono condivisi da ogni membro di LVMH. Questi tre imperativi ispirano l’eccellenza e costituiscono i pilastri delle nostre prestazioni e del successo a lungo termine. “

Ora torna alle tue dichiarazioni di missione e visione e rendile altrettanto buone.

Come scrivere la tua dichiarazione di missione e visione

Innanzitutto, i fatti:

La tua missione è il dolore che la tua attività è qui per coprire.

Esprimilo come soluzione , usa parole che dimostrino il vantaggio che la tua azienda sta offrendo.

La tua visione è come portare questa soluzione che stai offrendo al prossimo livello in futuro.

Ricorda di essere conciso e di ispirazione . Quanto più chiaramente ed eloquentemente articolerai la tua visione, tanto più impegnerai i tuoi dipendenti nella visione.

Oh, e non essere pigro . Sai che non lo capirai bene la prima volta; dovrai scriverlo più volte. Chiedi ai dipendenti che sono stati con te da più tempo di entrare. Test A / B con i nuovi dipendenti e con i visitatori del tuo sito web. Perfeziona. Ripeti se necessario.

Ecco perché le dichiarazioni sulle missioni sono parte integrante del tuo piano di marketing. Successivamente, i tuoi valori aziendali.

clicca qui banner

Perché il sistema di valori della tua azienda è il tuo indicatore di ricchezza più forte

La scelta dei valori dell’azienda funge da pilastro centrale di tutto ciò che fai. I dipendenti, a loro volta, instilleranno questi valori in tutto ciò che fanno, dalla progettazione del prodotto / servizio al marketing del prodotto , al miglioramento dell’esperienza dell’utente.

Perché sono gli indicatori di ricchezza della tua azienda?

Perché garantiscono il tuo soggiorno fedele alla tua promessa nei confronti del tuo personale e dei tuoi clienti. Restare fedeli significa essere coerenti con ciò che si è prefissato di fare in primo luogo.

Il sistema di valori della tua azienda mostra ciò che apprezzi di più, le tue priorità; è quella conservazione della tradizione? È la protezione dell’ambiente attraverso lo sviluppo di prodotti sostenibili? O è la democratizzazione di un prodotto o servizio di fascia alta offrendo un’alternativa radicale?

Il tuo sistema di valori potrebbe rappresentare una serie di cose. E mentre potresti avere alcuni valori in comune con altre aziende, dovresti avere un mix di valori unico per la tua attività.

Ora che i valori sono detti e fatti, ecco che arrivano gli obiettivi aziendali.

Gli obiettivi aziendali sono il modo di dire “#GOALS”

 

Te lo sei guadagnato; hai fatto la parte di scrittura, missione, visione, valori, ora è tempo di essere #goals.

  1. Stabilire il proprio obiettivo aziendale è determinare se ci si trova per vincerlo (ovvero la redditività) o essere il leader del mercato, fornire un servizio clienti migliore e così via.
  2. Qui puoi aggiungere i confini aziendali che ti aspetti di incontrare: spese di ricerca e sviluppo, canali di distribuzione, formazione del personale, aspetti di responsabilità sociale, immagine aziendale, ecc.

Una volta che lo fai, è il lead-in perfetto per il tuo audit di marketing.

Che cos’è un audit di marketing e può aiutare il tuo piano di marketing?

L’audit di marketing è la valutazione dell’ambiente interno ed esterno. L’obiettivo è quello di adattare gli obiettivi aziendali appena impostati in modo da emergere con un piano attuabile.

Trovare il mercato in cui essere ricchi.

Introduzione a Ricerche di mercato

Di seguito troverai tutto ciò che ti servirà per redigere il miglior piano di marketing di cui anche Gary Vee sarebbe invidioso.

Non è possibile iniziare ad avviare un piano commerciale e di marketing di successo senza eseguire un rapido audit di mercato.

La facile commerciabilità è un ricordo del passato.

Pertanto, aspettarsi di cavalcare un’ondata di crescita potrebbe non essere molto realistico, a meno che il tuo settore non debba ancora essere interrotto.

In un mercato sempre più saturo , devi assicurarti di essere più disciplinato di un bambino di 5 anni a Disneyland.

Conosci la tua Kryptonite in un mercato target: analisi PESTEL

Ecco un aspetto importante da considerare ogni volta – o forse sei aspetti: si chiama PESTEL e rappresenta l’aspetto politico, economico, sociale, tecnologico, ambientale e giuridico del mercato di riferimento. Qualche anno fa era solo un’analisi PEST, ma recentemente c’è stata una crescente pressione per l’aggiornamento anche con aspetti ambientali e legali.

  • L’ ambiente politico della tua azienda gioca un ruolo importante nel benessere della tua azienda. Ad esempio, un sistema politico instabile potrebbe essere la causa di circostanze mutevoli, quindi un potere d’acquisto variabile dei consumatori. Altre variabili influenzate dall’ambiente politico sono le restrizioni commerciali o la misura in cui viene approvata la legislazione.
  • L’ ambiente economico di un mercato è l’influenza più diretta della performance di un’azienda. Indicatori economici come crescita economica, tassi di cambio, inflazione o potere d’acquisto dei consumatori, ecc.
  •  L’analisi dell’ambiente sociale aiuta ad anticipare le circostanze e le modalità operative in un paese. In altre parole, i disordini sociali in un mercato target potrebbero influenzare l’attrattiva del mercato.
  • Per quanto riguarda il contesto tecnologico di un mercato, devi scoprire se è pronto per il tuo prodotto.
  • Le questioni ambientali si riferiscono a prodotti di origine etica, aziende sostenibili o linee guida sull’impronta di carbonio. Questi devono essere preservati in modo che le aziende prosperino e che i consumatori le accettino.
  • I fattori legali possono riferirsi a qualsiasi cosa, dalle pari opportunità in una società alle linee guida e agli standard pubblicitari ai diritti dei consumatori o al design dell’etichetta del prodotto.

No, STP non sta per “Spill The Paint”

Rovesciare la pittura non è facile, te lo sto dicendo.

Per fortuna, la nostra strategia di marketing richiede il metodo STP come nel trittico Segmentazione-Targeting-Posizionamento .

È essenziale pianificare le nostre azioni di marketing perché garantirà il futuro della nostra attività. HALLELUJAH.

Segmentazione: la segmentazione del  mercato e dei clienti si verifica a seguito di filtri che i marketer applicano su un mercato per scoprire i segmenti più rilevanti e i potenziali clienti.

Targeting:  valutare l’attrattiva dei segmenti di clientela e il successo commerciale previsto. La scelta saggia dei segmenti è davvero importante. Un segmento potrebbe essere finanziariamente più stabile di un altro in un determinato momento, ma forse tra qualche mese o anni questo segmento cambierà. Dobbiamo anticipare dove si trovano i nostri clienti e personalizzare di conseguenza il nostro prodotto e la nostra comunicazione.

Posizionamento:  questa è una decisione e un processo strategici eseguiti da un marchio. Si preoccupa di associare il marchio a una particolare percezione nella mente dei consumatori. L’obiettivo di questa fase è quello di trasmettere la differenziazione del prodotto dalla concorrenza in modo razionale, non emotivo (ovvero il marchio).

Saluta il tuo personale … team SWOT

Simile all’analisi PESTEL, l’analisi SWOT va oltre l’ambiente esterno dell’azienda ed esamina olisticamente anche l’ambiente interno.

Caratteristiche interne dell’azienda

Punti di forza – si riferiscono ai punti di forza del prodotto o del servizio rispetto a quelli della concorrenza. Annotare questi e trovare un modo per ampliarli e migliorarli ulteriormente è ancora essenziale.

Debolezze : fare riferimento alla stanza per miglioramenti e progressi per il nostro prodotto. Con ogni nuovo concorrente, questo elenco potrebbe cambiare.

Ambiente esterno dell’azienda

Le opportunità  potrebbero riferirsi a qualsiasi cosa, dall’essere il prodotto giusto nel mercato giusto al momento giusto o un progresso tecnologico che potrebbe aiutare a ridurre i costi di produzione, ecc.

Le minacce sono un modo conciso per includere tutto ciò che la tua analisi PESTEL ha mostrato, nonché le tendenze del mercato, ecc.

USP è come UPS … in quanto ti aiuta a consegnare più pacchi

Il tuo negozio / azienda / servizio ha bisogno di una proposta di vendita unica per dimostrare che è diverso dai prodotti della stessa categoria.

In un ambiente abrasivo come quello di oggi, è necessario stabilire la propria unicità in modo memorabile ed enfatizzato in tutti gli annunci.

Per redigere il tuo USP (e successivamente inviarlo con il tuo brief creativo) dovresti anche portare quello che vuoi che sia il tuo USP in futuro.

Non vuoi rimanere bloccato con un USP datato.

Pensa al tuo cliente ideale

In un modello di piano di marketing, prevediamo di vedere esempi di persone acquirente .

Una persona acquirente è il cliente ideale per la nostra attività.

Molto più di “Il mio cliente ideale è incredibilmente ricco e ha bisogno di acquistare il mio prodotto alla rinfusa a giorni alterni” (davvero, quanto è di nicchia?), Molta più ricerca e pensiero vanno in una persona acquirente.

clicca qui banner

Stabilisci obiettivi realistici del piano di marketing in modo che il cugino Joe non riesca a fallire

 

Voglio dire, quel ragazzo non ha mai ammesso nulla. Ma colterà l’occasione per prenderti in giro alla cena del Ringraziamento di fronte a tutti.

Quando stabilisci gli obiettivi del tuo piano di marketing , devi tenere presente che non esiste una relazione proporzionale tra il budget che spendi e l’obiettivo che raggiungi.

Ad esempio, se un budget totale di $ 3 milioni ti ha permesso di aumentare del 30% il traffico, non garantisce che $ 6 milioni ti faranno guadagnare il doppio.

In altre parole, quando si definiscono gli obiettivi, al fine di prendere in considerazione le variabili sottostanti che altrimenti si potrebbero perdere, perseguire un obiettivo generale come “Essere leader nel mercato tra 2 anni”.

In sostanza, ciò richiederebbe a vostro nome di soddisfare le esigenze del mercato e le previsioni di vendita, vale a dire, per essere in grado di anticipare dove sta andando il mercato nel prossimo anno e di essere lì.

Supponiamo che il mercato stia vivendo una tendenza al rialzo e che per essere il leader del mercato ci sia un successivo aumento del 10% richiesto da parte tua.

Stimare il budget per mettere il tuo marchio davanti ai tuoi concorrenti e aumentare le tue entrate è un’azione interfunzionale che richiede un’attenta indagine.

Avere un piano di marketing B; tutti gli eroi fantastici ne hanno uno

C’è un piano B, C e Z?

Man mano che la concorrenza cresce , devi essere pronto a cambiare i tuoi obiettivi di marketing, o meglio, per adattarli alle nuove circostanze.

Dato che la pressione non costituisce le circostanze ideali per prendere una decisione, è meglio che tu abbia il tuo elenco di idee e azioni da intraprendere.

Mi piace avere una serie di piani alternativi, nel caso in cui diciamo che uno dei nostri primi 5 concorrenti modifichi i loro prezzi o nel caso in cui inizino a sviluppare le funzionalità che abbiamo già in atto.

Ciò significa che tengo registri separati di queste idee e le riempio in ogni occasione. Meglio prevenire che curare.

Quindi, cosa succede se i tuoi attuali obiettivi di marketing sono, per esempio, per aumentare il seguito di Facebook, aumentare le conversioni, abbassare i costi di produzione e un nuovo concorrente offre un prodotto della stessa qualità del tuo per un terzo del prezzo?

Dovrai concentrarti sul branding degli USP del tuo prodotto e spendere parte del tuo budget comunicando che dal momento che sarebbe davvero una brutta idea riposizionare il tuo marchio in quel momento.

Sei sopravvissuto alla prima parte della trilogia . Ora allunghiamo ancora di più quel tuo cervello.

Cooking with the Rookie: la seconda fase di conquistare il mondo

Tutte le variabili di Marketing Mix interagiscono.

Tradizionalmente abbiamo appreso che il marketing corrisponde a tutte le azioni di marketing relative al prezzo del prodotto e alla promozione. E ha perfettamente senso:

  • Il prodotto si riferisce alla progettazione del prodotto e delle sue caratteristiche in base al pubblico e alle sue esigenze, rispetto alla concorrenza, alle esigenze del mercato e così via.
  • Il prezzo riguarda la scelta di un prezzo accessibile per il tuo pubblico di destinazione, in grado di garantire la sostenibilità a lungo termine della tua azienda, la capacità di abbinare la spesa pubblicitaria dei tuoi concorrenti e un prezzo psicologico in modo da incoraggiare le persone a fare acquisti di più, ma anche consentire agli esperti di marketing fare sconti e mantenere comunque il marchio sostenibile.
  • Posiziona , come nel decidere quale sia il posto migliore per vendere il tuo prodotto, quanti rivenditori dovrebbero essere in ogni area e così via. In altre parole, se stai aprendo un negozio di cioccolatai in un “luogo diabolico” per fare affari in Scozia, è probabile che avrai bisogno di una vera e propria demolizione da parte degli investitori di Dragon’s Den per spostare le persone.
  • Promozione , per quanto riguarda il modo in cui scegli di commercializzare il tuo prodotto e di comunicare il messaggio ogni volta, il numero di annunci che scegli di inserire ogni trimestre, i canali in cui scegli di avviare il tuo marketing, i contenuti che crei per ciascuno di questi canali.

Oltre il tradizionale marketing mix: incontra la definizione estesa di marketing

Confezione

Il packaging è considerato la quinta P del marketing mix.

Non posso fare a meno di sembrare distorto qui, ma, come persona che ha scritto un libro di 200 pagine su Packaging, non posso sopravvalutare la sua importanza se il tuo prodotto lascia lo scaffale o meno.

Una delle cose che mi piace dire è che guardiamo all’interno di un regalo con l’aspetto che abbiamo ottenuto dalla carta da imballaggio.

Se stai adottando un approccio a lungo termine per il tuo prodotto, il packaging dovrebbe essere una delle variabili più importanti da tenere in considerazione e tenere conto del budget prima di iniziare.

Inoltre, potrebbe interessarti che il packaging possa essere il motivo per cui il tuo marchio diventa virale .

Persone

La sesta P rappresenta le persone come quelle che rappresentano la tua attività e ciò che rappresenta.

Se possiedi un negozio fisico, sono le persone che salutano i tuoi clienti, la persona che pulisce i tuoi schermi e il tuo negozio e così via; tutti contribuiscono a far diventare clienti abituali i tuoi clienti e da lì diventano fedeli al marchio o evangelisti del marchio.

Quindi, questo rispetto dovrebbe andare in entrambi i modi: nello stesso modo in cui rispetti e onori le persone che lavorano per te e tieni il business mentre non ci sei, dovrebbero rispettare il duro lavoro che hai messo in questo business e gestire con successo come fai tu.

Evidenza fisica

Se la tua azienda è un servizio, tieni presente che tutti i servizi devono affrontare 4 sfide principali, vale a dire: eterogeneità, deperibilità, inseparabilità e intangibilità.

Ciò significa che l’ eterogeneità ha bisogno che tu ti assicuri che per quanto molti dei tuoi dipendenti debbano aiutare un cliente. L’esperienza di quest’ultimo sarà fluida e impeccabile.

La deperibilità è che se possiedi un negozio di massaggi, dovrai consegnare un numero designato di massaggi ogni mese in modo da ottenere il valore del tuo denaro per i tuoi dipendenti. Tuttavia, se quel numero di massaggi non scompare, allora avrai perso una somma di denaro che non può essere restituita, ergo perito.

L’inseparabilità si verifica quando il servizio non può essere sperimentato in nessun altro luogo se non nei locali dell’azienda. Questo potrebbe essere il caso della banca o del negozio di massaggi, per esempio. Con l’e-banking, tuttavia, questo aspetto delle sfide associate ai servizi è stato affrontato.

L’intangibilità si verifica quando si paga per un servizio e non si ottiene nulla di tangibile, come lezioni di yoga, viaggi all’estero, servizi bancari, ecc. Per compensare questo, le lezioni di yoga distribuiscono tessere associative, le agenzie di viaggio distribuiscono i titolari di biglietti di stampa, le banche danno passbook e così via e così via.

Analisi del ciclo di vita

Infine, l’analisi del ciclo di vita è di stimare il ciclo di vita del tuo prodotto o servizio in un modo che ti aiuti a capire come il tuo cliente medio vive la tua offerta.

Comprendendo il loro comportamento sarai in grado di progettare una migliore estensione del prodotto o estensione del marchio.

Sapendo questo informerai anche le dimensioni del tuo prodotto che hai a disposizione per la vendita o il prezzo stesso.

Ad esempio, supponi di notare che il tuo prodotto dura per un mese o due al tuo utente medio e che hai valutato il prezzo come se si ripetesse l’acquisto ripetuto due volte al mese.

Questa è un’indicazione che forse il tuo business non è sostenibile e ti spezzerai anche in due anni, cioè se durerai così a lungo.

“Obiettivi di marketing” è tutto quello di arrivare prima al banco del formaggio

Mappare il tuo viaggio è essenziale per la ricetta del piano di marketing su cui stiamo lavorando.

Prima di iniziare, dobbiamo definire il nostro piano e obiettivi realistici per il prossimo anno, insieme a una disposizione per gli anni a venire.

Il modo di parlare di definizione degli obiettivi in ​​un piano di marketing sarebbe in termini di benefici ricercati:

Consapevolezza e richiamo del marchio

Se stai cercando di aumentare la consapevolezza del marchio e il richiamo del marchio in tutto il tuo pubblico, definisci un piano che integri i canali di marketing che sono tenuti a dimostrarti il ​​più utile nel processo.

Ad esempio, se possiedi un negozio di e-commerce di moda , un modo per farlo è quello di lanciare una campagna che è carica di logo e carica l’identità del marchio in modo da rendere il tuo pubblico più familiare con il marchio.

A un primo livello, ciò si verifica in modo subliminale e piuttosto inconsapevolmente. Mentre avanziamo, il tuo pubblico viene addestrato (da solo) a riconoscere il tuo marchio, l’identità del marchio, il logo e così via.

Ciò potrebbe richiedere un po ‘più di budget per raggiungere , con campagne simultanee che attraversano canali: ad esempio YouTube, Facebook e simili, e così via.

Assicurati che il tuo logo sia presente nel maggior numero di post possibile, rendi il tuo nome più memorabile incorporando una sorta di gioco di parole che incoraggerà il richiamo o aggiungi un jingle molto caratteristico al tuo marchio, che è sempre destinato a rafforzare le associazioni di marchi tra la tua attività e la sensazione che desideri suscitare.

Aumenta le conversioni

Dare una mano alle tue conversioni fa molto affidamento anche sul settore in cui ti trovi. Ciò significa che potresti anche dover considerare le variabili satellitari che hanno un ruolo nel tuo tasso di conversione.

Ad esempio, le tue conversioni avverranno in funzione dell’aumento della tua forza vendita? Si tratterà di automatizzare determinati aspetti della tua attività?

Ad esempio, le piattaforme di marketing conversazionale possono aiutare a delegare determinate attività prima che inizino ad accumularsi nelle tue caselle di posta. Un’altra idea è quella di automatizzare determinate attività con Webhooks o il tuo sistema CRM.

Se possiedi un negozio di moda, puoi impostare campagne di gocciolamento automatizzate per l’email marketing e inviare campagne di Upselling / Cross-selling, campagne di re-engagement sul sito Web e così via.

Aumenta il traffico del sito web

Questo è piuttosto un’attività in corso sul tuo sito Web, almeno dovrebbe esserlo. Non puoi semplicemente fare affidamento sul tuo traffico esistente, non puoi riposare sugli allori, per quanto siano comodi.

È necessario generare regolarmente nuovo traffico sul sito Web, che viene quindi immesso nelle campagne di automazione dell’email marketing, nella rete dei social media e così via.

Una volta impostato questo programma, ricordati di tenere traccia dei suoi progressi e rivederlo sul registro.

Suggerimento professionale:  monitora cosa stanno facendo i tuoi concorrenti analizzando da dove proviene il loro traffico .

Aumenta il coinvolgimento degli utenti

 

 

Per convincere i tuoi utenti a interagire con il tuo marchio, devi davvero stabilire una cultura che ispira proprio questo con il tuo pubblico.

Devi parlare la loro lingua e condividere i loro interessi (qui le persone acquirente torneranno molto utili). Il coinvolgimento dell’utente non avviene dall’oggi al domani; è gradualmente costruito nel tempo e una volta raggiunto, è semplicemente uno stato, quindi è davvero necessario mantenerlo per tutto.

Ogni tuo post e azione di marketing porteranno all’interazione , ma non dovrebbero farlo direttamente ogni volta, o presto logoreranno il tuo pubblico.

Ad esempio, terminando ogni post con “Cosa faresti?” o “Hai mai visto …? Facci sapere nella sezione commenti “, ecc., Potrebbe essere una buona tattica … se non esagerare.

clicca qui banner

Aumentare la fedeltà al marchio

Supponiamo che tu abbia trascorso molti anni nel settore e che sempre più concorrenti si stiano espandendo ogni anno.

Peggio ancora, il tuo è un prodotto di base, quindi non puoi differenziare il tuo prodotto . Identificando questa sfida nel vostro mercato, è importante puntare ad aumentare la fedeltà al marchio.

Per raggiungere questo obiettivo, concentrati sul miglioramento della tua esperienza utente, premiando i tuoi acquirenti più frequenti, rafforzando così il loro comportamento, inviando sconti ai clienti sui prodotti più visualizzati o acquistati (non sai come farlo? Prenota una demo con uno dei nostri rappresentanti qui ).

Aumentare la base clienti

Coinvolgere più clienti (o pagare clienti se si offre anche un piano gratuito) passa sotto la generazione di lead e la formazione di lead .

A tale scopo, è disponibile un pacchetto di fogli di lavoro per il calendario di marketing che consente di organizzare le azioni di marketing e le attività e le operazioni quotidiane per il nuovo anno!

Usando i fogli sarai in grado di tracciare, monitorare, scansionare, organizzare, rivedere e riorganizzare facilmente le tue attività senza lasciare nulla alle spalle! (Il vantaggio di avere un maestro procrastinatore che prepara questi fogli di lavoro è che tutto è stato preso in considerazione, persino il blocco dello scrittore. Sul lato negativo, abbiamo pubblicato i fogli di lavoro a metà dicembre, quindi … sì. Anche per me.)

Aumentare le entrate (prezzo netto ricevuto)

Per aumentare le tue entrate, puoi mirare a una serie di cose, come:

  • aumentando le entrate medie per utente
  • entrare in un nuovo mercato
  • estendere l’attuale linea di prodotti
  • raggiungere economie di scala producendo sotto un’etichetta bianca
  • verificando l’elasticità dei prezzi nel mercato di riferimento e evidenziando di conseguenza alcuni vantaggi aggiuntivi. Ciò potrebbe aiutare ad aumentare il valore percepito dei tuoi prodotti aggiornando la tua offerta e differenziandola dalla concorrenza.

Tutto dipende davvero dal settore in cui ti trovi. Quindi, ecco un po ‘di ispirazione e prendilo da qui.

Increase profit (e.g. via ROI, ROS, SVA)

I prossimi anni potrebbero riguardare l’aumento del ritorno sugli investimenti, il ritorno sulle vendite, il valore aggiunto per gli azionisti, ecc. Scegliere quale sia la priorità principale per la vostra azienda, è essenziale in questo momento dell’anno.

Ridurre i costi

Questo potrebbe essere un altro obiettivo di marketing per la tua azienda, sia che si riferisca ai costi di produzione sia che automatizzi determinati processi in modo da aumentare la produttività del tuo team e sfruttare al meglio la tua manodopera.

Riduzione dell’impronta ecologica (impatto ambientale)

Con una percentuale crescente di consumatori attenti all’ambiente, la scelta di proteggere il proprio impatto sull’ambiente creando imballaggi completamente riciclabili (o biodegradabili, meglio ancora) potrebbe essere il fattore di differenziazione.

Ti piacerà cosa succederà dopo.

È tempo di spettacolo: incontra IMC, il capretto del blocco

Se non ti sei mai incontrato prima, il piano di comunicazioni di marketing integrato (IMC) è quel foglio di calcolo stravagante. Mostra la durata esatta di ciascuna delle tue azioni di marketing. È come se tu fossi il regista di una scena della durata di un anno intero.

Quindi, preparati a dire “Azione” nella parte superiore della tua voce. E quando lo fai, cosa succede?

Cosa verrà messo in moto? Chi farà cosa? Per quanto? I bambini nella scena correranno durante lo spettacolo? O si alzeranno e inizieranno a correre durante gli intervalli? Funzioneranno solo in base a ciò che il pubblico sembra apprezzare o no?

Prima di fare qualsiasi cosa, assicurati di eseguire un controllo a livello di sito. Ottimizza le pagine del tuo sito Web e non dimenticare di ottimizzare le pagine di destinazione per la conversione. Altrimenti, tutto ciò che segue si trasformerà in incantesimi inutili.

Definisci il tuo pubblico

Se dovessi spiegare cosa fai come marketer a un bambino di 5 anni e a un uomo / donna cresciuto, lo faresti allo stesso modo? Ci vorrebbe la stessa quantità di tempo? Utilizzeresti esattamente le stesse parole? Probabilmente useresti alcuni esempi o analogie, ma diversi in ciascun caso. Si chiama intelligenza essenziale e va anche “definendo il tuo pubblico”.

È il passaggio più importante del processo, secondo solo a “Qual è il tuo obiettivo?”.

Quindi, una volta articolato il tuo obiettivo, definisci il tuo pubblico . Questo ti aiuterà a scegliere la piattaforma su cui fare pubblicità in modo da raggiungere più facilmente il pubblico, la lingua da utilizzare per creare un messaggio che sia personale e naturale per il pubblico e rimanere pertinente, cioè parlare di ciò che il tuo il pubblico primario è interessato a.

Come il tuo mix pubblicitario può fare il trucco

 

Innanzitutto, decidiamo come sarà il tuo mix pubblicitario. Ci sono molte opzioni lì, quindi quello che mi piace fare è iniziare con la versione ideale del mix pubblicitario che vorrei avere per il prossimo anno.

Indipendentemente dal budget disponibile, preferisco sempre vedere cosa voglio fare e quindi cosa posso fare. Il più delle volte riesco a escogitare un piano alternativo che compenserà ciò che non posso fare, un po ‘di guerriglia di una tattica, ma funziona come un incantesimo.

Pubblicità potrebbe essere qualsiasi cosa, da Email Marketing e Automazioni ( occhiolino occhiolino ), annunci stampa, radio o spot televisivi, e la pianificazione dei media sociali e gli annunci . Sì, è molto.

Inizierò con le opzioni più economiche, a partire da ciò che può garantire una presenza costante durante tutto l’anno.

Quindi, lo correlo a ciò che ha funzionato per noi l’anno precedente e a ciò che mostrano le tendenze del mercato. Per quest’ultimo farò la mia giusta parte di ricerca online , alcuni seguendo i rispettivi  hashtag su Linkedin, selezionando il cervello dei miei blogger preferiti, cercherò le tendenze di Google nei mercati target che mi interessano, e così via.

Prima di selezionare le mie opzioni pubblicitarie, devo scegliere l’obiettivo che ciascuno dei suddetti media fa meglio per raggiungere.

Quindi, qual è il mio obiettivo numero uno? Stabilire una presenza online? Aumentare il valore medio dell’ordine? Rimanere una scelta per eccellenza? Superare la mia concorrenza? Stabilire il mio USP? Aumentare la fedeltà alla marca?

Gran parte di quanto sopra può essere realizzato con annunci di e-mail marketing e social media.

Perché l’email marketing è lo strumento ideale per gli esperti di marketing:

  1. È mirato perché “funziona” con i dati forniti dai consumatori e non è invadente come le pubblicità di Facebook o Instagram, mentre costa solo una frazione del budget medio dei social media.
  2. L’email marketing ha un ritorno sull’investimento pari a 1:40;  per ogni sterlina che spendi, ricevi 40 sterline in cambio.
  3. Le automazioni di marketing assumono le normali e ripetitive attività quotidiane come e-mail di ringraziamento, e-mail di benvenuto e così via. Allo stesso tempo, le automazioni aiutano con la delega automatica delle richieste alle persone giuste, migliorando così i tempi di risposta e migliorando l’esperienza del cliente.
Automatizza il tuo lavoro: impostalo e dimenticalo

Dalle e-mail di benvenuto alle e-mail di ringraziamento , alle sequenze di onboarding e così via, l’email marketing e le automazioni possono liberarti dal petto attivando e-mail quando si verificano azioni specifiche.

Ad esempio, non appena qualcuno si iscrive sulla nostra piattaforma, riceve un’email di benvenuto nel nostro servizio. Pochi minuti dopo ricevono un’email che descrive cosa possono fare sulla piattaforma e sono invitati a prenotare una demo dal vivo con uno dei nostri rappresentanti. Quindi, vengono mostrati esempi di altri utenti e come hanno raggiunto i loro obiettivi (case study) e così via.

Guida i tuoi clienti più in basso nell’imbuto con personalizzazione, meno lo sforzo. Dai un’occhiata a questi 10 incredibili esempi di campagne antigoccia .

Rafforzare la coerenza e la fedeltà al marchio

Mettere i tuoi iscritti sotto il tuo incantesimo richiede solo un’e-mail automatica; con le  campagne gocciolamento Happy Birthday  puoi stare certo che i tuoi abbonati si sentono apprezzati e che il tuo marchio rimane in testa. Coppia di questi con campagne di fidelizzazione che premiano gli acquirenti frequenti o clienti VIP, e hai ottenuto uno scacco matto in due mosse.

Ottieni più conversioni senza sudare

Una delle campagne predefinite di cui siamo orgogliosi, qui a Moosend, è quella dei consigli sui prodotti basati sul clima . Puoi avere e-mail avanzate, basate sul tempo, che escono quando il tempo è soleggiato o piovoso, dando consigli sul prodotto spot-on (“Ehi Danny, abbastanza caldo, innit? Ecco una ventola USB!”).

Apparentemente, non siamo passati alle campagne antigoccia basate sul clima; abbiamo progettato un gruppo di ricette per alzare davvero il livello qui.

Aumenta il coinvolgimento degli utenti di una o due tacche

Riattivazione del sito Web, riattivazione di abbonati inattivi o timer per il conto alla rovescia , sono solo alcuni degli strumenti di automazione e marketing della posta elettronica

Ogni volta che esegui campagne (online o offline) potenziali clienti visiteranno il tuo negozio o sito Web di e-commerce. Se escono a mani vuote, le tue spese pubblicitarie andranno sprecate.

Ma puoi ottenere più volte il tuo denaro impostando il monitoraggio del sito Web e invitando gli utenti a iscriversi alla tua newsletter tramite un semplice pop-up.

Ciò consentirà ai nostri sistemi di intelligenza artificiale di identificarli come visitatori unici e li raggiungerà ogni volta che esegui una campagna di reimpegno per attirarli con uno sconto piacevole e caloroso.

Perché le comunicazioni digitali meritano un proprio piano di marketing digitale

Uno dei modi più comuni per indirizzare il nuovo traffico verso il tuo sito Web è attraverso gli annunci di Facebook (possibilmente con l’aiuto degli annunci di Instagram o degli annunci di LinkedIn, a seconda della personalità del tuo marchio).

Con il marketing video sempre più potente ogni giorno, Facebook e Instagram stanno emergendo come praticamente le uniche due reti completamente sfruttabili per i professionisti del marketing.

Facebook

Questo è lo strumento più potente in questo momento ed è importante sfruttare al massimo i dati disponibili e gli strumenti avanzati. Crea segmenti di pubblico personalizzati utilizzando le tue mailing list ed esegui campagne. Diventa più grande creando automaticamente il pubblico di Lookalike e quindi migliora le tue prestazioni. Ulteriori informazioni sono disponibili nel nostro Calendario di marketing .

Instagram

Instagram è il nuovo Facebook emergente. Ricorda di far crescere il tuo account in modo organico e non acquistare follower. Crea contenuti originali, considera i contenuti video, interagisci con gli utenti. Una delle mie pratiche collaudate su Instagram è quella di mettere mi piace ai tuoi follower e alle foto di altri utenti. Segui sempre gli utenti perché l’algoritmo ti premia per rimanere attivo. Eliminare gli utenti regolarmente potrebbe non essere troppo utile.

cinguettio

Twitter è particolarmente utile per i commenti su argomenti di tendenza in modo fresco e sfacciato. Non è esattamente il luogo ideale per aumentare le tue entrate, ma un buon punto di partenza per guadagnare un po ‘di credito sociale sul tuo marchio.

Linkedin

Con Linkedin le tue attività sono duplici: una è la pagina Linkedin della tua azienda e l’altra è la tua. Il tuo marchio personale non si ferma quando avvii la tua idea imprenditoriale; si intensifica. Resta coerente in tutto ciò che fai.

Zest.is è un hub relativamente nuovo per i marketer dei contenuti. Se hai pubblicato un nuovo articolo, puoi condividerlo come suggerimento su Zest.is e, una volta approvato dagli amministratori, verrà condiviso con altri marketer che stanno esaminando il #specifictopic che hai inviato.

Growthhackers è una community in cui è possibile connettersi con più esperti di marketing e scambiare idee su contenuti originali condivisi sulla piattaforma. Anche questo è un ottimo strumento di networking.

Reddit non richiede presentazioni; i sub-rossetti altamente coinvolti e di alto livello sono uno spazio esplorativo emozionante. Scopri contenuti unici e interagisci con professionisti radicali.

Altre reti includono Medium, Vero, Pinterest, Tumblr e così via. Altri modi includono referral, marketing di affiliazione e annunci Google:

I sistemi di riferimento , come Maitre, sono un modo automatizzato per lanciare contest virali; essenzialmente, a titolo di gamification, premi gli utenti per aver condiviso il tuo contest con i loro amici o per averli taggati, concedendo loro più voci per il concorso o accesso anticipato al tuo prodotto / servizio, uno sconto, ecc.

Il marketing di affiliazione è un ottimo modo per consentire ai tuoi clienti di fare le vendite per te. Dicono che non esiste modo migliore per promuovere un prodotto o un servizio se non il passaparola.

Bene, il marketing di affiliazione è una combinazione unica di marketing passaparola e marketing di riferimento.

La cosa fantastica di trovare il miglior marketing di affiliazione è che ti consente di godere più volte dei vantaggi di concludere affari impiegando lo stesso numero di venditori.

I tuoi affiliati vengono pagati solo se i loro lead vengono convertiti entro un determinato periodo e, in tal caso, riesci a mantenere il 70-80% dell’importo e l’affiliato riceve una commissione del 20-30%.

I  migliori programmi di affiliazione  attirano esperti di marketing altamente qualificati che promuovono la tua attività e ti attirano più clienti aderendo alle linee guida del tuo marchio. Il modello di business del marketing di affiliazione offre davvero un vantaggio per tutte le parti coinvolte.

Google Ads è un capitolo in sé e per sé, quindi non può essere sufficientemente trattato in un paio di righe. È probabilmente una procedura complicata la cui utilità è stata periodicamente messa in discussione in termini di tempo richiesto per padroneggiare la tecnica e i risultati finali.

Nel frattempo, dai un’occhiata ai nostri FOGLI DI LAVORO DEL CALENDARIO DEL MARKETING UBER , troverai ulteriori informazioni su Inbound Marketing , SEO, Content Marketing, Google Analytics e molti altri.

influencers

La progettazione della strategia del piano di marketing su una di queste reti richiede una creazione coerente di contenuti di alta qualità.

Ciò significa che la tua azienda potrebbe utilizzare una mano di influencer con comprovata autorità nel tuo settore e il proprio pubblico coinvolto.

In questo modo, una collaborazione con loro avrà successo ed efficacia nell’aggiungere valore alla tua attività.

Nella stessa categoria, puoi esplorare altre opzioni come endorser, ovvero collaborare con celebrità per l’inserimento di prodotti o sinergie con altri marchi che condividono gli stessi valori fondamentali della tua attività.

clicca qui banner

Le tue promozioni di vendita sono molto più di un bel viso

Quando farai le tue promozioni di vendita e sconti durante l’anno? Segui le date del settore da solo?

Ad esempio, se sei in e-commerce, ci sono alcuni giorni in cui riesci a malapena a superare, come il Black Friday o i saldi estivi.

Se tutti i tuoi concorrenti si stanno unendo, probabilmente lo farai anche tu.

Contrassegnare in questi giorni il tuo piano IMC ti aiuta a impostare in anticipo i social media e altre pianificazioni con post, offerte, campagne, ecc.

La responsabilità sociale delle imprese non è solo per la Coca-Cola

Non devi guadagnare milioni prima di aiutare gli altri.

Per un business fiorente, restituire alla comunità dovrebbe essere al centro di ciò che fa.

Che si tratti di sponsorizzare un atleta o un evento (ad es. Una maratona), mostra ciò che questa attività rappresenta e che non è orientata al profitto.

Trovare una causa che la tua azienda potrebbe sostenere e supportare in modo coerente è essenziale; scopri una ONG allineata al tuo marchio e ai tuoi valori fondamentali.

Se potessi aggiungere un commento personale, tutto ciò che rientra nella “parte del ricavato va a” non sarebbe sufficiente: come consumatore, trovo che questo sia piuttosto vago e poco chiaro.

Il tuo supporto potrebbe essere in natura o attraverso il volontariato, anche in sinergia con una ONG per occasioni speciali dell’anno (ad esempio Natale), ma dovrebbe sempre essere lì.

È come diventare un genitore di quella ONG o causa in generale.

Quindi, il mio consiglio sarebbe di arrivare ad un accordo con i rappresentanti in ogni caso in modo da avere una relazione in evoluzione con la causa / ONG e il supporto in modi più e migliori.

Ultimo, ma non meno importante, è importante notare che la CSR può servire come fattore di differenziazione per i prodotti di base!

Saldi e salpare

OK, lo capisco, forse questo non è interamente il tuo compito, ma è essenziale che le vendite e il marketing abbiano alcune sessioni comuni di fissazione degli obiettivi e allineamento.

Dopotutto, sono i venditori che svolgono l’attività di vendita personale e devono essere il più aggiornati possibile.

umero di venditori necessaria

 

Naturalmente, conoscerai meglio il numero di venditori di cui avrai bisogno. Se hai appena iniziato, ecco una cosa che potresti considerare; se 4 venditori possono generare entrate X, ciò non significa che 8 di loro genereranno entrate 2X.

Vedete, oltre un certo punto, le vendite non aumentano proporzionalmente al numero di persone che lavorano alle offerte e le cose diventano più complicate quando un mercato si satura più velocemente.

Dovresti scegliere un numero di venditori che porta la quantità necessaria di denaro e che ti consente ancora di raggiungere il pareggio, rendendolo quindi un investimento utile per te.

Addestrare i tuoi venditori

Ciò rimane fondamentale per costruire l’equità e la fedeltà del marchio e adottare un approccio a lungo termine

Ciò che rimane dell’essenza qui è ricordare che sono i vostri venditori che comunicano direttamente ai vostri clienti se siete in B2B e che sono le Vendite che dovrebbero aggiungere alla fedeltà alla marca.

Stabilire il loro tono aggiunge al marchio

La chiusura della vendita va ben oltre le entrate in entrata; le vendite devono essere lì per rassicurare i clienti appena trasformati che la loro scelta è stata buona in modo che la fase di dissonanza cognitiva venga superata all’istante e i clienti non sperimentino incertezza.

Il prezzo entra in gioco

I prezzi del tuo marchio dicono molto su dove si trova il tuo marchio nell’oceano dei marchi. Aiuta a posizionare il tuo marchio e a differenziarti dagli altri concorrenti poiché i prezzi possono essere di per sé un fattore di differenziazione.

Sconti nell’ambito del tuo marchio

Lo sconto non è un atto casuale di gentilezza, invece, è un piano programmato con risultati misurabili rispetto a obiettivi prestabiliti per stimare le prestazioni e l’efficienza delle campagne lanciate.

Più specificamente, per quanto riguarda gli sconti, ci sono sconti regolari, come il Black Friday, il Cyber ​​Monday, i saldi estivi, i saldi natalizi e così via.

Quindi, ci sono vendite regionali, come il Santo Stefano a metà gennaio nel Regno Unito.

E, naturalmente, ci sono sconti specifici del settore, come il National Donut day: se gestisci un posto per ciambelle, questa sarà una grande opportunità per stare insieme.

Il problema con le piccole imprese è che spesso non dispongono delle risorse per stimare i loro prezzi in modo tale da rimanere sostenibili e riuscire a svilupparsi.

Per salvarti un intero capitolo del libro su questo, ecco una rapida esperienza di vita reale della mia vita prima di Moosend:

Ricordo di aver lavorato per questa piccola impresa e il fondatore sapeva solo che, per essere redditizio, avrebbe dovuto vendere oltre un certo prezzo.

Ma non avevano preso in considerazione così tante variabili.

I prezzi avrebbero differenziato il nostro marchio?

Il prezzo potrebbe spiegare l’inflazione o accettare sconti per acquisti all’ingrosso, negoziare altri prezzi o tenere conto delle elevate spese di spedizione?

Ecco un capitolo completamente nuovo che né il fondatore né il chimico di grande esperienza (con oltre 20 anni di esperienza nel settore) hanno visto arrivare; i prodotti erano vincolati dai documenti MSDS (Material Safety Data Sheet) richiesti ai cosmetici per salire a bordo di un aereo.

Ma quando uscì l’Eau de parfum (vedi a base alcolica, ergo infiammabile), non fu sufficiente la MSDS e furono richiesti ancora più documenti. Questi costi extra da ottenere e, naturalmente, hanno aumentato il costo totale del trasporto in aereo. Di conseguenza, la società ha dovuto assorbire queste variazioni di prezzo in modo che l’utente finale non avrebbe compromesso la propria esperienza.

Un altro aspetto che nessun contabile avrebbe potuto prevedere era che il prezzo significa posizionamento, ma posizionamento significa diversi mezzi di pubblicità in ogni livello.

Ad esempio, potresti aver scelto di essere la fascia alta del mercato, ma se scegli di fare pubblicità su Facebook o Instagram, potresti non fare mai notizia.

Per quanto riguarda gli utenti di fascia bassa, non sarai in grado di superare la concorrenza e alla fine avrai sicuramente la meglio.

Indicativamente, altri puntatori per cercare ulteriormente sono i seguenti:

  • Inflazione (assorbimento di aumenti delle tasse o meno, ecc.)
  • Canale logistico e distributivo
  • Essere un venditore internazionale comporta costi di inventario o spese di spedizione più elevate
  • Percorso del cliente ed esperienza del cliente
  • Servizio post-vendita

Conclusione

L’ intera panoramica del piano di marketing con i suoi elementi principali è in questo articolo.

Ho iper-spremuto tutto qui e tu hai tutto il necessario per iniziare.

Questo articolo andrà meglio solo quando lo combinerai con i fogli di lavoro più efficaci del calendario di marketing che il mondo del Content Marketing abbia mai visto.

Questa è una promessa.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close