Cerca

Mailchimp vs ConvertKit: Quale strumento di Email Marketing è migliore?

Mailchimp vs ConvertKit: quale strumento di email marketing è meglio?Mailchimp e ConvertKit sono entrambi popolari servizi di email marketing tra blogger professionisti e esperti di marketing.

Fondata nel 2001, Mailchimp è in qualche modo un veterano nello spazio dei provider di servizi di email marketing (ESP). Mailchimp è nato come servizio di email marketing a pagamento e nel 2009 è stata aggiunta un’opzione freemium (Forever Free Plan). Il piano gratuito fornito da Mailchimp è incredibilmente popolare, consentendo di inviare 12.000 e-mail a un massimo di 2000 abbonati. Al momento di questa recensione, Mailchimp detiene una quota di mercato del 45,71% . Il suo concorrente più vicino, Constant Contact, ha una quota di mercato del 18,36%.

ConvertKit, d’altra parte, è relativamente nuovo ma sta rapidamente guadagnando terreno, grazie alle sponsorizzazioni dei principali blogger e alle sue avanzate funzionalità di automazione. Alcuni hanno confrontato le funzionalità di automazione con quelle fornite da software premium come InfusionSoft e HubSpot. Abbiamo pubblicato una recensione dettagliata di ConvertKit qualche mese fa che dovresti assolutamente verificare se hai bisogno di un’analisi più dettagliata dello strumento.

In questo articolo di revisione comparativa Mailchimp vs ConvertKit, confronteremo questi due strumenti nelle aree principali e ti aiuteremo a decidere a quale dovresti iscriverti.

Questo articolo non seguirà il modello di confronto delle recensioni regolari che di solito seguiamo a 99 segnali. Ti mostreremo invece 5 aree in cui Mailchimp vince su ConvertKit e 5 aree in cui ConvertKit è migliore.

Mailchimp vs ConvertKit: 5 motivi per cui Mailchimp è meglio di ConvertKit

1. Prezzi

Mailchimp offre un piano gratuito in cui è consentito inviare 12.000 e-mail a un massimo di 2000 abbonati. Se superi il limite, dovrai passare a uno dei loro piani a pagamento che partono da $ 10 / al mese. Il piano gratuito non ti dà accesso all’automazione della posta elettronica e ad alcune delle altre funzionalità premium come l’ottimizzazione del tempo di invio e la segmentazione avanzata.

Al contrario, ConvertKit non è solo più costoso di Mailchimp, ma è probabilmente uno degli ESP più costosi sul mercato. Il piano di base parte da $ 29 / mese e comprende solo 1000 abbonati. Non è offerto neanche un periodo di prova.

Mailchimp è uno degli ESP più convenienti sul mercato, anche quando decidi di passare a uno dei loro piani a pagamento.

2. Modelli e-mail

Mailchimp offre una vasta gamma di modelli di e-mail progettati in modo professionale tra cui scegliere. I modelli di e-mail sono personalizzati per diverse aziende e siti Web: generici, immobiliari, blog, consulenza, viaggi, ecc.

Tutti i modelli di e-mail sono ottimizzati per i dispositivi mobili e facilmente personalizzabili per soddisfare le tue esigenze.

3. Invia ottimizzazione del tempo

Disponibile solo per utenti a pagamento, la funzione di ottimizzazione del tempo di invio su Mailchimp elimina le congetture dall’invio di e-mail in orari ottimali.

Quando crei una campagna e attivi la funzione di ottimizzazione del tempo di invio, Mailchimp utilizza tali dati per individuare un momento ideale entro 24 ore dalla data di invio selezionata e inviare la campagna in quel momento. Questa funzione è incredibilmente utile, soprattutto se hai un elenco diversificato di abbonati di diversi paesi.

4. Facilità d’uso

A causa del fantastico piano gratuito, molte persone iniziano a costruire la loro lista di posta elettronica su Mailchimp. Pertanto, Mailchimp  è uno degli ESP più adatti ai principianti sul mercato.

La dashboard è semplice e di facile comprensione. Sia i principianti che i professionisti troveranno facile apprendere le funzionalità di base dello strumento e persino padroneggiare funzionalità premium come l’automazione della posta elettronica e i test A / B in pochissimo tempo. 

5. Recensioni positive e sentimento generale

Mailchimp ha recensioni stellari su siti di recensioni come G2Crowd, TrustRadius e Capterra. I principali professionisti del marketing, influencer e blogger adorano lo strumento.

Mailchimp ha 4.3 / 5 stelle basate su oltre 12.000 recensioni su G2Crowd, un punteggio di 8.3 / 10 basato su oltre 1.500 recensioni su TrustRadius e 4.3 / 5 stelle basato su oltre 10.000 recensioni su Capterra.

La maggior parte degli utenti trova lo strumento facile da usare e la navigazione semplice. Il piano gratuito offerto da Mailchimp stabilisce il punto di riferimento del settore in termini di funzionalità offerte ed è un ottimo modo per apprendere le basi dell’email marketing prima di passare a funzionalità avanzate.

Mailchimp vs ConvertKit: 5 motivi per cui ConvertKit è migliore di Mailchimp

1. Automazione e-mail / autorisponditori

ConvertKit si basa sull’automazione, offrendo infinite possibilità per automatizzare le tue e-mail. Ti consente di taggare gli abbonati con qualsiasi tag personalizzato che desideri dopo aver completato un determinato corso di azione.

Con ConvertKit, l’automazione si basa su una semplice sequenza “if this / then that”. C’è un po ‘di curva di apprendimento coinvolta qui, ma alla fine ti abituerai. E questa è la caratteristica che distingue ConvertKit dagli altri ESP sul mercato. È possibile determinare chi riceve le e-mail di sequenza e quando le ricevono impostando un numero di “trigger” e “azioni” che verranno eseguiti quando si verifica la condizione del trigger.

2. Moduli di iscrizione ben progettati

Gli ESP non sono particolarmente noti per la progettazione dei loro moduli di iscrizione. ConvertKit è un’eccezione alla regola. Non solo i moduli di iscrizione sono facili da configurare e personalizzare, ma hanno anche un bell’aspetto.

È possibile visualizzare i moduli in linea con il contenuto, visualizzarli come modali o scorrere dal basso. A causa dei moduli progettati professionalmente, non è necessario investire in costosi plug-in per i moduli optin per ampliare la propria lista e-mail.

3. Trasmissioni e sequenze

ConvertKit ti consente di inviare e-mail come trasmissioni singole , ma il vero USP di ConvertKit risiede nelle sue sequenze.

Lo strumento ti guiderà attraverso diversi tipi di e-mail e svilupperà catene di e-mail che verranno inviate agli abbonati che sono stati taggati per riceverli.

4. Pagine di destinazione

ConvertKit fornisce 3 modelli di pagine di destinazione per progettare una pagina personalizzata. Questi sono ottimi se stai fornendo un eBook, un webinar o un corso gratuiti per ampliare la tua lista e-mail.

Le pagine di destinazione sono facili da creare e progettare con alcune opzioni di personalizzazione integrate per creare il magnete principale perfetto per creare la tua lista di email.

5. Email Analytics

Il monitoraggio delle metriche e-mail su base coerente consente di perfezionare e migliorare la strategia di e-mail marketing. È uno degli aspetti essenziali di ciò che fa funzionare l’email marketing.

Le analisi e i rapporti su Mailchimp sono piuttosto basilari e offrono una panoramica di importanti metriche di email marketing come tasso di apertura, percentuale di clic, annullamento delle iscrizioni, ecc. Le analisi di ConvertKit sono un po ‘più avanzate. Ogni modulo, pagina di destinazione ed e-mail ha statistiche dettagliate in modo da poter sapere esattamente il rendimento di ciascuno di questi elementi.

Se sei una specie di persona a cui piacciono i report dettagliati per ogni campagna e-mail o modulo di iscrizione, apprezzerai le funzionalità avanzate di analisi e reporting di ConvertKit.

3 Migliori alternative a Mailchimp e ConvertKit

Sia Mailchimp che ConvertKit sono eccellenti servizi di email marketing con molte caratteristiche e funzionalità. Detto questo, potrebbero non essere il software di posta elettronica giusto per ogni azienda là fuori. Ecco alcuni altri potenti fornitori di servizi di email marketing che puoi prendere in considerazione:

1. SendinBlue

SendinBlue

I servizi di email marketing di SendinBlue sono personalizzati per le piccole imprese e i solopreneur. Dalla sua interfaccia per principianti ai piani tariffari per le funzionalità, tutto in SendinBlue è progettato tenendo presente le piccole imprese.

Tra queste alternative, il piano gratuito di SendinBlue è l’unico che può competere con il piano gratuito di Mailchimp per sempre. Il piano gratuito ti consente di inviare 300 e-mail al giorno. A differenza di Mailchimp, non vi sono restrizioni sul numero di contatti che è possibile avere nella propria lista e-mail.

Se desideri aggiornare il tuo piano e inviare più di 300 e-mail al giorno, puoi scegliere uno dei seguenti piani tariffari:

  • Lite – $ 25 / mese (40.000 e-mail / mese)
  • Essenziale – $ 39 / mese (60.000 e-mail / mese)
  • Premium – $ 66 / mese (120.000 e-mail / mese)
  • Azienda – Personalizzata

Fai clic qui per provare SendinBlue gratuitamente

2. HubSpot

HubSpot Email Marketing

Lo strumento di email marketing di HubSpot è facile da usare, ricco di funzionalità e ha un tasso di consegna estremamente elevato.

Con l’editor di trascinamento della selezione di HubSpot, puoi personalizzare facilmente il tuo modello e-mail, aggiungere immagini e pulsanti CTA e modificare facilmente qualsiasi altro contenuto nella tua e-mail.

Inoltre, poiché lo strumento e-mail di HubSpot è alimentato dallo strumento CRM gratuito, puoi accedere a preziose informazioni di contatto, aiutandoti a fornire e-mail personalizzate ai tuoi abbonati.

L’ESP di HubSpot è gratuito: puoi inviare 2000 e-mail al mese e creare cinque diversi elenchi di e-mail.

Per inviare oltre 2.000 e-mail al mese e utilizzare funzionalità avanzate come test A / B, invio fuso orario e automazione e-mail, è necessario eseguire l’aggiornamento a HubSpot Marketing Hub . Il piano di base parte da $ 50 al mese, che include anche l’accesso premium ad altri strumenti di conversione dei lead HubSpot come chat dal vivo, bot conversazionali, targeting degli annunci e altro.

Fai clic qui per provare gratuitamente lo strumento e-mail di HubSpot

3. Newsletter2Go

N2Go

Newsletter2Go è un software di email marketing con sede in Germania. Con Newsletter2Go, puoi creare e inviare e-mail di grande impatto in pochi minuti.

Alcune delle funzionalità chiave di Newsletter2Go includono il trasferimento del prodotto in 1 clic e il trasferimento del contenuto in 1 clic, una serie di integrazioni tra cui Shopify, Zapier e Unsplash, rapporti granulari e un editor altamente configurabile che ti dà il controllo completo sull’aspetto delle tue campagne e-mail.

Il piano gratuito di Newsletter2Go (Piano Lite) ti consente di inviare 1.000 e-mail al mese e offre le basi per iniziare con l’email marketing. I loro piani retribuiti partono da $ 18 al mese.

Fai clic qui per creare il tuo account Newsletter2Go gratuito

Mailchimp vs ConvertKit: verdetto finale

Sia Mailchimp che ConvertKit sono strumenti eccezionali ed entrambi hanno i loro pro e contro come elencato sopra. Mailchimp è più economico e adatto ai principianti, mentre ConvertKit ha funzionalità di automazione avanzate e moduli di iscrizione più belli.

La tua scelta di ESP dipenderà dalle tue esigenze e dal tuo budget. Se desideri uno strumento di email marketing affidabile ma conveniente, scegli Mailchimp . Se stai cercando funzionalità di automazione avanzate e non ti dispiace spendere più di $ 29 / mese su un ESP, allora scegli ConvertKit .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close