Cerca

L’mportanza del Jump to Links nel SEO [SEO Hack]

Importanza di Jump to links
Se chiedi a molti degli esperti odierni nel mondo dell’ottimizzazione dei motori di ricerca quali sono i principali fattori di posizionamento nei motori di ricerca di Google, ti diranno immediatamente tre fattori principali:
  • ritroso
  • Link generali
  • Pagine che trattano in modo esauriente argomenti pertinenti
la spina dorsale di una campagna di creazione di contenuti e backlink di successo è una ricerca efficace di parole chiave. Uno sforzo di marketing online che non utilizza le parole chiave giuste è come una nave che naviga attraverso mari inesplorati senza una mappa e una bussola.
Quindi ci sono metodi e tecniche SEO che aiuteranno un operatore di marketing online a ottenere migliori classifiche di ricerca su Google . Uno di questi è Jump to Links SEO Hack, una tecnica poco nota per l’ottimizzazione dei motori di ricerca che porta a risultati eccellenti se fatto nel modo giusto.
  • 1. Vantaggi del Jump to Links
  • 2. In che modo i collegamenti di salto all’interno della pagina influiscono sul SEO e sulla scansione?
  • 3. Guida dettagliata a “Implementa Jump to Links”
  • 4. Collegamenti nell’indice per “passare a una pagina specifica”
  • 5. Vantaggi di Google Vai ai link negli snippet di ricerca per il 2019

Un livello superiore di ottimizzazione dei motori di ricerca nella pagina

Prima di iniziare, dovresti sapere che Jump to Links SEO Hack è un metodo di ottimizzazione dei motori di ricerca di pagina superiore applicabile a pagine esistenti che si posizionano bene nelle ricerche relative a Google. Ora, se nessuna delle pagine del tuo sito Web sta godendo di una qualche forma di traffico organico o visibilità della ricerca in Google, l’Hack SEO Jump to Links non sarà purtroppo una tecnica adatta a te e forse il percorso migliore sarebbe imparare e comprendere le basi del SEO primo.
on-page Ottimizzazione per i motori di ricerca
Se hai pagine che sono già classificate su Google, continua a leggere perché saprai quali sono i vantaggi dell’hacking SEO Jump to Links, come possono aiutarti nelle tue attività di ottimizzazione dei motori di ricerca, come creare un link a Jump e infine la guida passo passo nell’implementazione della tecnica SEO.
Prima di tutto, per sfruttare i vantaggi dell’hack SEO Jump to Links, sarebbe saggio eseguire un audit SEO su tutte le tue pagine attuali. Dopo aver completato con successo il controllo, condurre una ricerca per parole chiave o trovare qualcuno che possa farlo per te attraverso un software di ricerca di parole chiave collaudato. Evita di usare strumenti gratuiti in questa impresa per ottenere i migliori risultati. Dopo aver stabilito questi passaggi, trova una pagina adatta sul tuo sito Web che non sia difficile classificare in cui incanalerai anche del traffico organico.
Ora uno dei principali vantaggi del salto ai collegamenti SEO Hack che noterai immediatamente dopo aver implementato la tecnica SEO è un tempo medio maggiore che un utente trascorre sulle tue pagine web. Puoi aspettarti un miglioramento di un minuto o due rispetto al solito tempo che trascorrono sul tuo sito, il che in effetti riduce la frequenza di rimbalzo e invia un segnale positivo ai bot del crawler di Google. Molto di questo ha a che fare con il tipo di facilità e funzionalità che l’utente può sperimentare a causa del Jump to Links di cui parleremo di seguito.
Oltre a questi, puoi anche aspettarti di saltare ai link per fornire alle tue pagine web questi vantaggi chiave:
  • La tua pagina web diventa più intuitiva e facile da navigare
  • I tuoi collegamenti saranno facilmente riconosciuti da Google
  • Miglioramento del posizionamento delle pagine
  • Riduce la frequenza di rimbalzo
  • Scansione e indicizzazione migliorate
nel salto ai collegamenti

2. In che modo i collegamenti di salto all’interno della pagina influiscono sul SEO e sulla scansione?

Gli studi hanno dimostrato che sarebbe più facile classificare le pagine esistenti rispetto a quelle nuove. Vai a Link SEO è efficace perché ti consente di concentrarti sul miglioramento delle tue pagine esistenti e di astenersi dal dover spendere considerevoli risorse per costruirne di nuove.
I nuovi contenuti non sono solo noiosi da produrre, ma richiederanno anche molto tempo ed energia per classificarsi nelle ricerche relative a Google. Quando focalizzi i tuoi sforzi SEO su pagine esistenti, avrai una maggiore possibilità di generare più traffico e impressioni che sono uno dei principali fattori di ranking dei motori di ricerca di Google.
E il fatto è che Google assegna un budget di scansione diverso per ogni sito. Per i siti di autorità che soddisfano un vasto pubblico e attirano regolarmente quantità significative di traffico, Google farà il possibile per eseguire la scansione di tali siti su base giornaliera. Per i nuovi siti e blog, Google non farà lo stesso sforzo di scansione, indipendentemente dalla coerenza con cui generano post pertinenti.
Migliora il posizionamento delle pagine con il salto ai link
Sembra certamente ingiusto, ma dobbiamo renderci conto che Google è un’azienda. Quando il motore di ricerca esegue la scansione di un sito Web, il denaro e le risorse dovranno inevitabilmente essere spesi. Quindi, ogni volta che Google decide di eseguire la scansione di un determinato sito Web, spenderà denaro nel processo. Questo è il motivo principale per cui Google si astiene dalla scansione di siti Web appena generati.
Inoltre, se si prende in considerazione il fatto che ogni giorno 571 nuovi siti Web si dirigono verso il World Wide Web , sarebbe logico che Google scelga i siti su cui eseguire la scansione. Sarebbe semplicemente troppo costoso se si rivolgono a tutti i siti Web, specialmente se si considera un altro fatto che quasi il 65% dei siti Web di nuova creazione cesserà di esistere in meno di quattro mesi.
Detto questo, per sfruttare appieno l’allocazione a scansione di Google, dovrai fornire a Google i giusti motivi per cui vali l’investimento. Vai a link SEO Hack è una delle tecniche che puoi utilizzare per consentire a Google di eseguire la scansione del tuo sito con facilità.

3. Guida dettagliata a “Implementa Jump to Links”

Infine, ecco una guida passo passo su come creare un collegamento per saltare. Prova a leggere ogni passaggio in modo da avere una comprensione completa di come funziona il processo. Quindi, senza ulteriori indugi, passiamo alla prima parte che riguarda le ricerche relative a Google.
Ricerche correlate a Google
Per capire come funziona Jump to Links SEO hack con le ricerche correlate a Google, segui questi semplici passaggi:
  • Scegli una pagina nel tuo sito Web
  • Seleziona la parola chiave principale o seed su cui vuoi lavorare
  • Dopo aver selezionato la parola chiave appropriata, utilizzala nella funzione di ricerca di Google
  • Raggiungi l’area più in basso dei risultati della ricerca
  • Nell’area, vedrai una serie di parole chiave correlate alla parola chiave che hai digitato
Questa funzione è chiamata funzione di ricerca correlata a Google. Visualizza tutte le altre ricerche che le persone stanno esaminando in relazione alle tue parole chiave. In poche parole, Google ti offre una serie di parole chiave che puoi ottimizzare in una delle tue pagine.
Ora, se fai clic su una delle parole chiave evidenziate nelle ricerche correlate a Google, ti indirizzerà a un’altra serie di parole chiave di ricerca correlate a Google nella parte più in basso della pagina. Vedi qualche parola chiave su cui non stai ottimizzando? Se lo fai, allora saprai cosa migliorare sulla tua pagina.
L’uso di Google Analytics, che è collegato alle ricerche correlate a Google, per verificare l’esistenza di impressioni di ricerca correlate alla parola chiave scelta.
  • Vai alla pagina Web di Google Analytics
  • Usa la sua scheda Acquisizione
  • Seleziona Search Console
  • Seleziona le pagine di destinazione
  • Scegli l’URL della pagina
  • Inserisci la parola chiave correlata nella sua casella di ricerca
È inoltre possibile utilizzare qualsiasi tipo di strumento di ricerca per parole chiave a pagamento per individuare parole chiave di ricerca per la pagina Web prescelta su cui non è stato ottimizzato o generato il contenuto.
Crea contenuti aggiuntivi
Il secondo passo nel tuo SEO SEO Jump to Links è quello di creare un contenuto nuovo e utile che circonda quella parola chiave di ricerca. Se la query di ricerca è qualcosa con cui hai profonda familiarità, sarebbe più semplice scrivere un contenuto approfondito sull’argomento. In caso contrario, potrebbe essere necessario effettuare alcune ricerche in modo da poter generare un contenuto utile che sarebbe utile per i tuoi lettori.
Puoi scrivere un articolo di 400 parole sulla query di ricerca e andrebbe benissimo. Tieni presente che quando aggiungi il contenuto relativo alla query di ricerca in una delle tue pagine Web, non utilizzarli mai come semplici frasi. Considera i contenuti extra come l’integrazione di un mini post di blog nella tua pagina e non diverse frasi che puoi semplicemente includere nel suo corpo.
Vai ai link SEO
La creazione di una nuova pagina potrebbe non essere necessaria
Ora se non ci sono ricerche mensili per il tipo di query che hai scelto, potrebbe non essere necessario creare una nuova pagina per essa. Sarebbe uno spreco totale del tuo prezioso tempo ed energia in quanto non ci sono abbastanza persone che lo cercano su Google comunque. Ma se il volume di ricerca è significativamente elevato, questo sarebbe il momento di inserire una nuova pagina dedicata esclusivamente ad esso.
Inseriscili nell’intestazione H2
Il terzo passo del tuo hack SEO Jump to Links sarebbe quello di mettere i link dei tuoi capitoli in una sezione di intestazione H2 sulla pagina per ottenere risultati ottimali. Potresti chiederti perché in H2 e non in nessun’altra voce? Questo perché l’ intestazione H2 nella tua pagina web dirà a Google che il segmento non è la priorità principale del contenuto della pagina. Ora se non ci sono intestazioni H2 sulla pagina web, sarebbe saggio includerne due o più nella tabella dei contenuti che porterai.
Sommario
Esistono due modi possibili per creare un contenuto della tabella per il tuo salto ai collegamenti SEO hack: 
  • Crea tu stesso il codice
  • Affidati a un plugin WordPress noto come Sommario Plus
Ma perché devi avere comunque una tabella dei contenuti? Avere una tabella dei contenuti che contiene collegamenti su ogni parte o sezione distinta della pagina darà all’utente la completa libertà su quali parti del Web desidera visualizzare o accedere. Nel complesso, migliora l’esperienza dell’utente e questo è uno dei più importanti fattori di posizionamento nei motori di ricerca di Google su cui devi avere successo.
Ad esempio, potrebbe essere che un utente sia già informato sulle prestazioni del motore di una determinata auto e vorrebbe saltare quella parte in modo che possa concentrarsi su altre sue caratteristiche come le tecnologie interne. La persona non ha intenzione di leggere di nuovo le prestazioni del motore di quell’auto, ma vorrebbe alcune informazioni sulle sue caratteristiche di riscaldamento e raffreddamento e altri servizi interni in modo che possa prendere la decisione giusta.
In questo modo, stai aiutando il tuo utente a ottenere ciò di cui ha bisogno o sta cercando molto più velocemente e più velocemente e semplificando la vita dell’utente, Google premierà la tua pagina che utilizza l’hacking Jump to Links SEO.
Plugin per il sommario Plus di WordPress
 
WordPress ha un plug-in noto come Table of Content Plus che puoi utilizzare gratuitamente in modo da poter creare il tuo sommario senza subire il complicato processo di codifica. Quindi puoi accedere al Sommario Plus, segui questi semplici passaggi:
Vai a Word premi e scegli la funzione Plugin. Quindi fai clic su aggiungi nuovo nella barra di navigazione a sinistra.
Seleziona Table of Content Plus e fai clic su Invio.
Installa il plug-in e attiva dopo una corretta installazione.
Dopo l’attivazione, passa attraverso la funzione dei plug-in e vai alle impostazioni sotto il Sommario Plus.
Scegli Avanzate nella sua impostazione e assicurati che la rubrica 2 sia l’unica utilizzata in modo che le intestazioni h2 siano allegate solo al tuo sommario.
Al termine delle modifiche minori, fai clic su Salva.
Visita la pagina che stai migliorando e integra lo shortcode.
Aggiungi di nuovo ai collegamenti di ancoraggio superiori
Potresti anche voler includere collegamenti di ancoraggio “back to top” su tutta la pagina Web in modo che i tuoi utenti possano saltare attraverso il suo contenuto con facilità come se stesse scremando un ebook. Tramite HTML o il formato del codice sorgente, integrare quanto segue nella parte superiore del sommario.  Quindi imposta quanto segue dopo ogni sezione o sopra l’intestazione h2 successiva nella vista sorgente o HTML.

Collegamenti nell’indice per “passare a una pagina specifica”

Avere collegamenti nel sommario è importante per una facile navigazione. Se fai un articolo molto lungo, sarebbe facile per il lettore fare clic sul collegamento per passare a una parte specifica della pagina. Non è più necessario scorrere l’intera pagina.
 saltare i collegamenti
Ad esempio, hai un sommario nella parte superiore del tuo articolo. Puoi collegare ogni sezione a un determinato punto del post, in modo che gli utenti possano leggere direttamente le informazioni necessarie. 
La buona notizia è che è molto facile da fare. Tuttavia, devi accedere alla sezione HTML del tuo editor. Ecco come.
1. Creare un nome per la destinazione del collegamento
In una normale situazione di collegamento, è necessario un URL di una fonte esterna per collegare qualcosa nella tua pagina. Ma in questo caso, la destinazione e l’origine del collegamento si trovano sulla stessa pagina. Quindi è necessario creare un nome per la destinazione del collegamento.
Suggerisco di usare una parola o una frase che descriva la destinazione del collegamento. Non lasciare spazi se usi una frase perché può causare problemi nei browser più vecchi. Utilizzare invece i trattini bassi.
Diciamo che volevi collegare ” metodi per aumentare la SEO ” nella seconda sezione del contenuto della tabella. Il nome dell’oggetto dovrebbe essere “method_to_increase_SEO”.
2. Inserire il nome nel tag di collegamento dell’ancora HTML di apertura
Sostituisci il testo rosso con il nome selezionato nel passaggio precedente:
Quindi, prendendo l’esempio del passaggio precedente, il tag del collegamento di ancoraggio HTML è simile al seguente:
3. Aggiungi un tag di chiusura
Insieme al tag di apertura completo, aggiungi il tag di chiusura . Il codice dovrebbe apparire così:
Questa è la sezione Metodi per aumentare la SEO a cui voglio collegarmi.
4. Crea il collegamento ipertestuale
Ora, trova la parte dell’articolo in cui desideri passare il collegamento. Invece di utilizzare un URL, in questo caso è necessario includere il simbolo hashtag (#). Ecco come piace il codice ora:
Metodi per aumentare la sezione SEO.
sommario seo
Infine, hai un collegamento ipertestuale funzionante sul tuo indice. Se questo è troppo complicato per te, puoi chiedere l’aiuto di un esperto SEO, come Cloud LGS.
In uno snippet di ricerca di Google , il collegamento “Vai a” viene in genere evidenziato in blu. Serve come collegamento ipertestuale a determinate parti della pagina. È utile perché Google può offrire un risultato specifico agli utenti che cercano tali informazioni particolari.
Ecco altri vantaggi.

Aumenta il traffico

Con il collegamento “vai a” nello snippet di ricerca, gli utenti saranno in grado di trovare la risposta che stanno cercando in un istante. Non dovrai più leggere l’intero post. Basta fare clic sul collegamento e verranno indirizzati immediatamente alla risposta della loro query di ricerca.
Ora, poiché gli utenti ricevono risposte rapide alle loro query di ricerca, porta più traffico. Ottieni anche più traffico semplicemente sedendosi in cima alle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Quindi, se i tuoi avversari stanno prendendo il primo posto della SERPS, ottieni frammenti in primo piano per dominarli.

Percentuale di clic elevata

Più traffico significa maggiore percentuale di clic (CTR). Desideri un CTR elevato per ottenere tassi di conversione più elevati. Con un collegamento “vai a” nel frammento in primo piano, puoi immediatamente distinguerti da tutti gli altri risultati di ricerca.
Nel 2019, non è più sufficiente ottenere il primo posto delle SERP. Devi ottenere uno snippet in primo piano in modo da poter dimostrare la tua leadership di pensiero. Sii serio con la ricerca di parole chiave e determina i modi per ottenere lo snippet in primo piano che desideri.

Più visibilità

Mentre lo snippet in primo piano si trova in cima alle SERP, ottieni la massima visibilità . Alta visibilità significa maggiore esposizione ai potenziali clienti. Naturalmente, non vuoi deluderli quando fanno clic sul tuo link sulle SERP. Vuoi fornire la risposta più rapida possibile. È qui che entrano in gioco i collegamenti “Vai a” nei frammenti in primo piano.
La visibilità è importante in un’azienda se si desidera distinguersi in un grande gruppo di concorrenti. Sarebbe difficile ottenere la posizione # 0 poiché più concorrenti stanno osservando questo primo posto. Quindi, se stai pensando di ottimizzare il tuo sito Web per i frammenti in primo piano, fallo già da ora.

Aumentare la consapevolezza del marchio

Non appena gli utenti visualizzano lo snippet in primo piano rispetto alle SERP, possono formare un’idea migliore della tua attività. Google di solito considera uno snippet in primo piano come una fonte affidabile. Se sei presente come tale, le persone considereranno il tuo marchio come un autorevole.
La consapevolezza del marchio è un fattore che influenza la decisione di acquisto dei consumatori. Se più persone ricordano il tuo marchio, hai maggiori possibilità di convertire più vendite in quanto sei il primo marchio che viene in mente. Incoraggia anche i consumatori a tornare e proteggere il tuo marchio. Le persone fanno riferimento ai nomi degli acquisti di cui si fidano e ai quali possono facilmente riferirsi.

Distinguersi su dispositivi mobili

Non sai che le ricerche vocali su Android e Google Home visualizzano solo snippet in primo piano? Ecco perché devi ottenere uno snippet in primo piano in modo da poter essere incluso nei risultati della ricerca vocale sui dispositivi mobili . Molte persone utilizzano dispositivi mobili al giorno d’oggi, quindi è giusto tenere il passo con i tempi.
Gli snippet in primo piano attirano anche più attenzione nei risultati di ricerca mobile . Quindi, come afferrare questa posizione tanto ambita? Puoi ottimizzare URL, contenuti e utilizzare parole chiave target comuni nei risultati di ricerca principali.
Quando crei contenuti per il tuo sito, segui la formula Domande e risposte. Google considera gli snippet come risposte e le query di ricerca come domande. Pensa a tutte le possibili domande connesse all’argomento trattato e assicurati che i tuoi contenuti rispondano a tali domande.
La risposta dovrebbe essere concisa senza alcuna vaghezza. Prova a mettere ulteriori informazioni che aggiungano valore all’utente. Se lo trovi impegnativo, puoi utilizzare la funzione di suggerimento di AdWords e Google .

Come saltare ai collegamenti aiuta il tuo sito web

Rendi più navigabili i contenuti lunghi

Per contenuti lunghi con numerosi capitoli e intestazioni, passare ai collegamenti aiuterà un lettore a selezionare la parte che risponde alla sua domanda. Un esperto SEO in Arizona può aiutarti a configurarlo sul tuo sito Web, anche se è utile solo per le pagine di alto rango.
Ricorda che gli utenti di Internet hanno intervalli di attenzione molto brevi. Un mare di testo può facilmente rimandare un lettore, specialmente se devono scorrere fino in fondo solo per trovare il contenuto di cui hanno bisogno. Questa non è una situazione ideale per il marketing online in Arizona.
Vai ai collegamenti

Tempo di permanenza aumentato

Il tempo di permanenza è destinato a diventare un importante fattore di classifica. Questo si riferisce a quanto tempo il visitatore del tuo sito è rimasto sulla tua pagina. Un tempo di permanenza elevato indica che hai contenuti interessanti e utili che rispondono direttamente alla domanda di un visitatore.
Quindi, come si collega il tempo di permanenza ai jump link? Dando all’utente diretto accesso diretto alla parte dei tuoi contenuti, stai riducendo la frequenza di rimbalzo . A parte questo, puoi facilmente coinvolgerli con i tuoi contenuti attraverso risposte immediate e complete. I pacchetti SEO per piccole imprese in Arizona possono aiutarti qui!
Migliore struttura dei contenuti

Migliore struttura dei contenuti

È raro che un utente di Internet setacci migliaia di parole solo per trovare la porzione di cui ha bisogno. La piattaforma mobile è un mondo frenetico pieno di utenti che desiderano risultati immediati. Quindi, con contenuti strutturati, puoi facilmente guadagnare un clic attraverso il salto per collegare.
Se non sei esperto della tecnicità del SEO, puoi investire in pacchetti mensili SEO in Arizona per impostare il salto ai collegamenti, tra le altre strategie.
Sei curioso di sapere come possiamo aiutarti?

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close