Cerca

Lista di controllo per il SEO Locale (2020) – 10 suggerimenti chiave su come posizionarsi a livello locale

local-seo.jpg

Supponiamo che tu gestisca un negozio di biciclette.

Ora, ci sono un sacco di negozi di biciclette là fuori e digitando questa frase in Google fornirà un gran numero di risultati.

Tra questi risultati, in genere troverai grandi catene che occupano i primi posti: nel Regno Unito, dove ho sede, negozi come Evans, Halfords e Rutland Cycling (tutti rivenditori di biciclette di nome familiare) occupano posizioni nei primi 5 risultati di ricerca per questa frase.

Nonostante questo, il mio negozio di biciclette indipendente locale li supera tutti ed è il primo risultato che vedo quando cerco un negozio di biciclette.

Perché?

Perché i motori di ricerca prestano molta attenzione alla posizione geografica del ricercatore e il proprietario del mio negozio di biciclette locale è stato abbastanza intelligente da riconoscerlo e da fare alcuni semplici passaggi per garantire la massima visibilità al suo negozio nella mia zona.

Così come si può si usufruire di SEO locale? Bene, nella seguente lista di controllo SEO locale, ti guiderò attraverso le cose chiave che fai per far sì che il tuo sito si posizioni molto nella tua zona.

Cominciamo con Google My Business.


1. Registra la tua attività con Google My Business

La creazione di un profilo Google My Business richiede cinque minuti ed è una delle cose più semplici che puoi fare per garantire visibilità nei risultati di ricerca locale.

Quando imposti il ​​tuo profilo, fornisci il tuo indirizzo aziendale a Google. Google invia quindi una carta al tuo indirizzo aziendale contenente un PIN che utilizzi per verificare l’indirizzo.

Una volta fatto, entro un paio di giorni dovresti vedere la tua attività inclusa sulla mappa che Google visualizza quando gli utenti nella tua zona inseriscono una ricerca per il tuo tipo di servizio.

Poiché questi proprietari di ristoranti di Dublino hanno fatto uno sforzo per registrare i loro locali con Google My Business, le loro attività vengono visualizzate prima di qualsiasi altro risultato di ricerca per la frase "ristoranti a Dublino".  Di conseguenza, godono di un enorme vantaggio rispetto ai loro concorrenti.

Poiché questi proprietari di ristoranti di Dublino hanno fatto uno sforzo per registrare i loro locali con Google My Business, le loro attività vengono visualizzate prima di qualsiasi altro risultato di ricerca per la frase “ristoranti a Dublino”. Di conseguenza, godono di un enorme vantaggio rispetto ai loro concorrenti.

A seconda di quante altre attività simili nella tua zona si sono registrate con Google My Business, potresti persino trovarti al primo posto.

Se gestisci un’attività con uffici in diverse località, dovresti registrarli anche in Google My Business (se disponi di più sedi, puoi caricarle collettivamente ).

Suggerimento : quando imposti il ​​tuo profilo Google My Business, è molto importante che tu compili TUTTE le informazioni che Google ti chiede, inclusa la categoria dell’attività, i servizi, i prodotti e gli orari di apertura: più informazioni puoi fornire a Google, più è probabile che faccia emergere la tua attività nei risultati di ricerca locale.

Google ti dà un punteggio per quanto è completa la tua scheda: fai del tuo meglio per ottenerlo fino al 100%.


2. Assicurati di utilizzare le parole chiave giuste per i tuoi prodotti e servizi

È importante assicurarsi che le descrizioni dei tuoi prodotti e servizi sul tuo sito web riflettano ciò che le persone stanno effettivamente cercando.

Non ha senso, ad esempio, fare riferimento costantemente alle “automobili” in tutto il sito Web, quando le persone stanno effettivamente cercando “automobili”.

Per evitare di commettere questo tipo di errori, dovrai utilizzare uno strumento di ricerca per parole chiave come SEMrush o Ahrefs: questi ti consentono di scoprire quali sono le frasi di ricerca più popolari per attività come la tua e quanto sarà difficile classificarle per loro anche a livello locale.

Esecuzione di ricerche per parole chiave in Semrush

Esecuzione di ricerche per parole chiave in Semrush

Utilizzando uno strumento di ricerca per parole chiave, ad esempio, potresti scoprire che ci sono molte più ricerche per “New York Plumber” che “Plumber New York”.

Potresti anche scoprire che “New York Plumber” è molto più difficile da classificare rispetto a “Plumber in Queens NY”.

Puoi quindi utilizzare questi dati per identificare un “punto debole”, una frase che descrive i tuoi servizi ma ha anche buone possibilità di avere un buon rendimento nei risultati di ricerca. Una volta ottenuta questa frase, puoi ottimizzare i tuoi contenuti attorno ad essa.

Suggerimento : potresti dare un’occhiata alla nostra recensione SEMrush , il nostro confronto Ahrefs vs SEMrush e il nostro confronto Moz vs SEMrush per ulteriori informazioni sugli strumenti di ricerca per parole chiave (Ahrefs e SEMrush sono due dei più popolari strumenti di ricerca per parole chiave disponibili).

Che cos’è il punteggio di difficoltà di una parola chiave?
I motori di ricerca trattano i link a una pagina web come “voti” per essa, con più voti che si traducono in un posizionamento di ricerca più elevato. Di conseguenza, gli strumenti di ricerca per parole chiave esaminano il numero di collegamenti che puntano ai siti Web che hanno già un buon rendimento nella ricerca e calcolano il punteggio di difficoltà in base a questo.

Quindi, ad esempio, “New York Times” sarebbe una parola chiave con un punteggio di difficoltà molto alto, perché il sito web del New York Times ha già milioni di siti web che vi collegano.


3. Assicurati che la tua posizione sia referenziata nelle parti chiave del tuo sito

Assicurati che la tua home page e qualsiasi altra pagina contenente informazioni sul tuo prodotto e servizio facciano riferimento alla tua posizione in cinque punti chiave: 

Inoltre, vale la pena aggiungere la posizione nell’URL, se pertinente.

Ad esempio, se gestissi una catena di curry, con sedi in tre parti di Londra, ti suggerirei di creare tre pagine separate con tre URL separati, ad esempio:

www.mycurrysite.com/brixton-curry
www.mycurrysite.com/walthamstow-curry
www.mycurrysite.com/hampstead-curry

(Ogni pagina dovrebbe comunque avere una copia distinta; a Google non piacciono i contenuti duplicati e può penalizzarli nei risultati di ricerca).

Una cosa da tenere a mente con questo, tuttavia, è che potresti dover pensare a quanto largo lanciare la rete quando fai riferimento alla tua posizione.

Per alcune aziende (forse quelle che offrono beni e servizi in un’area molto specifica) avrà senso adottare un approccio “iper-locale”, ovvero utilizzare la città o il sobborgo in cui hanno sede come parola chiave principale.

Per altri, dove forse c’è meno concorrenza per i servizi che forniscono, o il desiderio di vendere a clienti in un’area geografica leggermente più ampia, potrebbe avere più senso fare riferimento al nome di una contea o di uno stato in parti chiave del loro sito.

(Anche in questo caso, la ricerca per parole chiave può essere tua amica qui – vedi sopra!).

Ottieni risorse SEO gratuite

Ottieni risorse gratuite essenziali su SEO e su come gestire un’attività online di successo, oltre ad altre notizie e offerte da noi: inserisci i tuoi dati di seguito. Tutela della privacy .


4. Invia il tuo sito alle directory locali

L’invio dei tuoi siti a directory locali di qualità può aumentare notevolmente la tua posizione nei risultati di ricerca. 

Innanzitutto, Google indicizza le voci della directory e, se la directory è affidabile, potrebbe restituire la voce della directory nei primi 5 risultati. Ciò significa che anche se stai lottando per ottenere un posizionamento elevato per il tuo sito, potresti comunque ottenere visibilità per la tua attività nei risultati di ricerca.

Inviare il tuo sito a directory locali di qualità può aiutare da un punto di vista SEO locale.

Inviare il tuo sito a directory locali di qualità può aiutare da un punto di vista SEO locale.

In secondo luogo, potresti ricavarne un backlink, che può migliorare le prestazioni generali nei risultati di ricerca.

Terzo, renderai la tua attività più visibile a chiunque utilizzi quelle directory.

E ‘molto importante, tuttavia, solo presentare il vostro sito per le directory di alta qualità – non tutte le directory sono affidabili e di sottoporlo a quelle sbagliate possono avere un effetto negativo sulla classifica.

Suggerimento : è molto importante essere molto coerenti quando si invia il proprio indirizzo a qualsiasi directory online: immetterlo sempre nello stesso identico modo. Questo perché se gli algoritmi dei motori di ricerca incontrano regolarmente informazioni sugli indirizzi in conflitto (“citazioni locali”), ciò può sollevare una “bandiera rossa” sulla tua attività, con conseguenze negative per la sua visibilità nei risultati di ricerca.

5. Cerca recensioni online (in particolare quelle di Google)

Google ha questo da dire sulle recensioni su Google My Business:

Le recensioni positive e di alta qualità dei tuoi clienti miglioreranno la visibilità della tua attività e aumenteranno le probabilità che un potenziale cliente visiterà la tua sede.

(Fonte: Guida di Google My Business ) 

A mio avviso, questo è un GRANDE indizio che Google considera le recensioni di Google My Business come un segnale di posizionamento. Quindi, è importante incoraggiare tutti i clienti che sono soddisfatti del tuo prodotto o servizio a lasciare una recensione.

Recensioni di Google

Recensioni di Google

Puoi utilizzare “Google Place ID” per fornire ai tuoi clienti soddisfatti un link diretto a una pagina in cui possono lasciare una recensione: Google fornisce alcune informazioni utili su come farlo sul loro sito di assistenza di Google My Business .

Non solo queste recensioni possono aiutarti a darti un segnale di posizionamento positivo, ma le piccole stelle accanto al nome della tua attività che appaiono dopo che un cliente ha scritto una recensione aiuteranno anche la tua attività a distinguersi dalla massa sui risultati delle mappe di Google.

Ti piace questo contenuto?


Se ti piace questo contenuto, puoi supportarlo dandoci un Mi piace su Facebook. Ciò significa che riceverai le nostre ultime risorse e suggerimenti SEO anche nel tuo feed di notizie di Facebook. Basta fare clic sul pulsante in basso.


(Se ti piace già Style Factory su Facebook, vedrai un segno di spunta accanto al pulsante sopra, nel qual caso non è necessario fare nuovamente clic, poiché ciò non ci seguirà).


6. Utilizzare il markup geografico di Schema

Schema.org è una collaborazione tra Bing, Google, Yandex e Yahoo! che ti consente di fornire le informazioni necessarie ai loro motori di ricerca per comprendere meglio i tuoi contenuti e fornire i risultati di ricerca più pertinenti.

L’aggiunta del codice schema al tuo sito consente inoltre a questi motori di ricerca di visualizzare informazioni “extra” su di esso nei risultati di ricerca, ad esempio valutazioni a stelle, informazioni sui prezzi o informazioni sui revisori.

Esempio di markup dello schema utilizzato per visualizzare le valutazioni in stelle e le informazioni sui prezzi.

Esempio di markup dello schema utilizzato per visualizzare le valutazioni in stelle e le informazioni sui prezzi.

Schema ha un particolare tipo di codice – “markup geografico” – che consente ai motori di ricerca (e agli utenti) di saperne di più sulla posizione della tua attività e aggiungerlo può avere implicazioni positive per la tua attività quando si tratta di risultati di ricerca locali. Quindi assicurati di farlo!

Per informazioni più dettagliate sul markup geografico e sulla SEO locale, suggerirei di dare un’occhiata all’articolo di Search Engine Journal su come utilizzare il markup Schema per la SEO locale , nonché alla sezione Local Business di Schema.org .


7. Costruisci backlink che includano la posizione nel testo di ancoraggio

I backlink – link da altri siti al tuo – sono vitali per la visibilità generale del tuo sito nei risultati di ricerca : Google li tratta come “voti” per il tuo sito web e premia i siti web con un numero maggiore di link che puntano a loro con posizioni più alte nei risultati di ricerca .

Come ci si potrebbe aspettare, sono estremamente importanti anche per la SEO locale.

Per aumentare le prestazioni nei risultati di ricerca locale, dovresti incoraggiare chiunque sia così gentile da darti un backlink per includere la posizione della tua attività nel backlink. Questo sottolinea la posizione della tua attività nei motori di ricerca.

Per tornare all’esempio del nostro negozio di biciclette, ciò significherebbe semplicemente provare a creare collegamenti a “negozio di biciclette a Brixton” anziché a “negozio di biciclette”.

Inoltre, è una buona idea procurarsi anche backlink locali, se possibile (cioè, da aziende che operano vicino a te). Questo invia un segnale ai motori di ricerca che il tuo sito è rilevante per una particolare area geografica.


8. Crea contenuti di alta qualità che facciano riferimento alla tua area locale

I siti che contengono articoli informativi e approfonditi su argomenti a cui le persone sono veramente interessate tendono ad avere un buon rendimento nei risultati di ricerca.

Questo per due motivi principali: in primo luogo, tendono ad essere ricchi di parole chiave, rendendo generalmente più probabile che i tuoi contenuti corrispondano a una varietà di query di ricerca.

In secondo luogo, se sono risorse particolarmente buone, altri proprietari di siti creeranno “backlink” per loro, qualcosa che, come discusso sopra, genera posizionamenti più elevati nei risultati di ricerca.

Le stesse regole si applicano alla SEO locale e se riesci a scrivere post di blog di qualità sulla tua nicchia di affari che coinvolgono l’area geografica in cui operi, potresti trovarti a fare piuttosto bene nei risultati di ricerca locale.

Utilizzando il nostro esempio di negozio di biciclette (ancora una volta!), Un modo per ottenere un po ‘di trazione nei risultati di ricerca locale per i servizi relativi alle biciclette potrebbe essere quello di pubblicare un blog su buoni percorsi ciclabili nella zona.

Ciò aumenta le possibilità che i ciclisti della tua zona arrivino al tuo post sul blog e apprendano non solo un nuovo fantastico percorso ciclabile, ma anche il fatto che anche la tua azienda offre servizi di biciclette.


9. Cerca di ottenere una copertura online locale

Vale sicuramente la pena rivolgersi a siti di notizie locali per chiedere una copertura della tua attività (o dei tuoi contenuti).

Data l’angolazione locale, molti di questi siti di notizie saranno più che felici di fornirti un backlink – e questo backlink potrebbe trasmettere una quantità significativa di “link juice”. I siti di notizie, anche quelli locali, tendono ad avere molta autorità, perché molti altri siti si collegano ad essi e un collegamento da uno di questi può davvero aumentare la tua posizione nei risultati di ricerca.

Può essere molto più facile ottenere la copertura per la tua attività su un giornale locale che su uno nazionale, ma ciò può comunque darti alcuni backlink molto preziosi.

Può essere molto più facile ottenere la copertura per la tua attività su un giornale locale che su uno nazionale, ma ciò può comunque darti alcuni backlink molto preziosi.

È anche probabile che gli algoritmi di Google prenderanno nota del contesto in cui vengono visualizzati questi collegamenti, ovvero sui siti che riguardano la tua area locale, e assoceranno il tuo sito a quella posizione.


10. Assicurati che il tuo sito web funzioni bene sui dispositivi mobili

La maggior parte delle ricerche viene ora eseguita su dispositivi mobili ; e secondo Hubspot , il 61% degli utenti di dispositivi mobili ha maggiori probabilità di contattare un’attività locale se dispone di un sito ottimizzato per i dispositivi mobili.

Google dà la priorità ai siti che funzionano bene anche sui telefoni cellulari .

Quindi, se il tuo sito web non funziona bene su uno smartphone, rischi di perdere quando si tratta di SEO locale. Di conseguenza, dovresti assicurarti che il tuo sito web sia reattivo (cioè, si adatti automaticamente per essere visualizzato correttamente su uno smartphone) e si carichi molto rapidamente su un dispositivo mobile.

Puoi utilizzare lo strumento di test ottimizzato per i dispositivi mobili di Google per verificare il rendimento del tuo sito su un dispositivo mobile.

Lo strumento di test ottimizzato per dispositivi mobili di Google ti consente di verificare le prestazioni del tuo sito attualmente sui dispositivi mobili.

Lo strumento di test ottimizzato per dispositivi mobili di Google ti consente di verificare le prestazioni del tuo sito attualmente sui dispositivi mobili.


Altri suggerimenti SEO

I suggerimenti di cui sopra dovrebbero sicuramente aiutare a fare la differenza per le prestazioni del tuo sito nei risultati di ricerca locali, ma stanno solo scalfendo la superficie del SEO! 

Se sei interessato a saperne di più sull’intero argomento dell’ottimizzazione per i motori di ricerca e desideri apportare miglioramenti davvero significativi alle prestazioni del tuo sito su Google, iscriviti alla nostra mailing list di seguito. Riceverai tutte le nostre ultime risorse SEO gratuite nella tua casella di posta, insieme ad altri suggerimenti estremamente utili per far crescere il tuo business online.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close