Cerca

Le modifiche da apportare ai contenuti online di cui hai bisogno

La prospettiva del successo con i contenuti online è un obiettivo in costante movimento. Quello che potrebbe essere straordinariamente popolare e redditizio oggi potrebbe crollare sul suo volto domani. Parte di questo ha a che fare con la demografia, parte di questo ha a che fare con la tecnologia in evoluzione, e parte di essa ha a che fare con le tendenze attuali in ciò che le persone vogliono e bramano quando si tratta di contenuti su Internet.

I blog erano poco più che diari online, ma sono rapidamente diventati riviste online a pieno titolo con personale a tempo pieno, gruppi di ricerca e altro ancora. Le persone si aspettano la qualità … ea volte vogliono solo essere intrattenuti con i listini. Non ho bisogno di ricordarti che mentre il testo serve al suo scopo, deve essere supportato anche con altri contenuti. Foto, video, infografiche, podcast … l’incredibile varietà di contenuti online può essere sbalorditiva.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Ma dove sono diretti i cambiamenti nei contenuti online? Recentemente è stata creata una guida su Envato’s Tuts + su come commercializzare i millennial e i giovani professionisti nel 2018. Mentre parlano di questo genere demografico generalmente più giovane, come il modo in cui sono razzialmente diversi e gravitano verso le aree metropolitane, il messaggio da portare a casa sulle strategie di marketing i contenuti online circostanti sono applicabili a Internet nel suo insieme.

 

Contenuto generato dall’utente

Il primo punto che sollevano è quello dell’autenticità. Come regola generale, gli utenti online sono meno interessati all’analisi disincarnata di un contributore senza volto. Ecco perché i blog con un nome, un volto e una personalità sono molto più popolari. I lettori non solo vogliono sapere di cosa stai scrivendo, ma vogliono anche sapere chi sei.

Ma questo va molto oltre. La minor quantità di fiducia arriva quando un messaggio proviene direttamente da un marchio. Quindi, si fidano un po ‘di più del contenuto di un esperto. Ma chi gravitano veramente verso l’altro sono l’uno dell’altro. I contenuti generati dagli utenti non sono una novità online, ma hanno guadagnato molto più peso e importanza negli ultimi anni.

Puoi condurre una ricerca su Google su un numero qualsiasi di argomenti e cosa galleggia in alto? Post del forum, thread di TripAdvisor, recensioni di Yelp. Per vera autenticità, è necessario creare una community attorno al tuo marchio in cui anche gli utenti possano contribuire con le proprie opinioni.

 

Contenuto in tempo reale

Si dice che qualunque cosa tu abbia letto sul giornale stampato sia la notizia di ieri. E se stai leggendo qualcosa in una rivista, potrebbe essere settimane o addirittura mesi. Internet si muove a un ritmo molto più veloce e gli utenti bramano la recency. E non è più recente del contenuto che viene prodotto in tempo reale.

Il live-blogging o il live-tweeting di un evento è stato (ed è) estremamente popolare, e si è rapidamente evoluto in live video come su Facebook Live, YouTube Live, Instagram Live e altro. Se sei in una posizione in cui puoi fornire quel contenuto in tempo reale, il tuo pubblico ti adorerà per questo. Anche storie e tweet su Instagram sono un ottimo modo per farlo.

Ma anche se non lo stai facendo in tempo reale, devi inserire una priorità più alta nei contenuti super recenti. Rispondi ai commenti – sul tuo blog e sui social media – il più rapidamente possibile. Lo noterete sulle pagine di Facebook, ad esempio, dove mostreranno anche quanto velocemente un marchio risponde ai messaggi. Questo ha un sacco di peso.

 

Contenuti di social media

Inutile dire che i social media stanno giocando un ruolo di spicco nei contenuti online. Ma la semplice diffusione di contenuti su tutte queste reti non è sufficiente. Come sottolinea Tuts +, “ogni sito di social media ha dimensioni diverse richieste per i post di grafica e video. Siate consapevoli di queste differenze, specialmente quando si inseriscono contenuti incrociati su piattaforme diverse. ”

Se stai facendo una grafica che vuoi pubblicare sulla tua pagina di Facebook, dovresti prenderti il ​​tempo necessario per adattarla anche al tuo Twitter e Instagram. Essere consapevoli di come il contenuto viene consumato e soddisfare la piattaforma. Ciò include anche considerazione per la lunghezza del contenuto. Mentre i video di YouTube di circa due minuti ottengono un buon coinvolgimento, i video di Instagram funzionano meglio se hanno solo 30 secondi e i video di Instagram Stories sono limitati a 15 secondi.

 

Big Picture Content

E, ultimo ma non meno importante, il consumatore moderno è molto più “svegliato” e consapevole dei problemi sociali che mai. Anche se non è l’unica preoccupazione che avranno, preferiranno acquistare e supportare marchi i cui valori sono allineati ai loro. Se il tuo contenuto è più correlato alla causa, mostrando come supporti la tua community o il modo in cui lo dai alle cause di beneficenza, è più probabile che entri in risonanza con questo pubblico.

Il tuo marchio non riguarda solo i contenuti che produci o i prodotti che vendi. Riguarda chi sei e cosa sostieni. Finché si è autentici al riguardo, incoraggiare una discussione bidirezionale in tempo reale e, naturalmente, soddisfare il contenuto della piattaforma.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close