Cerca

Le idee di business online più redditizie per fare soldi nel 2020

È chiaro come il passaggio inarrestabile alla digitalizzazione del mondo abbia cambiato il modo in cui le persone comunicano, trattano, apprendono e persino svolgono la propria attività. In particolare, ha portato nuove e ingegnose opportunità per molti aspiranti imprenditori oggi.

Il fiorente settore dell’e-commerce, ad esempio, è una delle idee di business online più redditizie a cui la trasformazione digitale ha dato potere. In effetti, la vendita di prodotti e servizi, tra le altre attività per fare soldi su Internet, ha contribuito in modo significativo al modo in cui le persone percepiscono le opportunità di business online oggi.

Secondo Statista, le vendite globali di e-commerce nel 2019 sono ammontate a 3,53 trilioni di dollari USA. E entro il 2021, si prevede che salirà alle stelle a 4,8 trilioni di dollari USA.

Dai un’occhiata a come sono cresciute le entrate di Amazon, ad esempio.

un grafico che mostra il profitto record di Amazon

fonte: (https://www.statista.com/chart/14887/amazon-quarterly-profit/)

Chiaramente, avviare un’attività di e-commerce è un’impresa redditizia.

Ma la parte bella qui è che la vendita di prodotti non è l’unico business online redditizio che puoi provare. Ci sono numerose attività collaterali online che puoi intraprendere e guadagnare anche un reddito passivo.

Detto questo, questa guida definitiva alle idee di business online più redditizie ti aiuterà a capire che tipo di attività da avviare nel 2020 è redditizia.

Condividerò anche diverse opportunità online che puoi monetizzare, come avviarne una e come sfruttare i tuoi sforzi.

Iniziamo?

Quali sono oggi le idee di business online più redditizie?

L’era di Internet ha creato una vasta gamma di idee di business online che possono aiutarti a guadagnare denaro utilizzando solo il tuo laptop o desktop. Dalla vendita di merci e servizi al coaching e alla consulenza online, troverai vari concerti moderni in cui puoi avventurarti.

attività commerciale

Tuttavia, sebbene tu sia libero di selezionare qualsiasi opportunità da provare, non tutte hanno lo stesso successo di molti dicono. E non è saggio avviarne uno senza ulteriori studi e ricerche su quali siano le attività più redditizie oggi e nei prossimi anni.

Detto questo, condividerò in questa sezione le cinque migliori idee di business online più redditizie in cui avventurarsi nel 2020.

Blogging

Il blogging, o l’idea di condividere contenuti informativi e significativi tramite un sito Web, è uno dei modi più antichi ma economici per generare denaro online .

Il concetto originariamente è iniziato solo come hobby, principalmente da scrittori e persone che sono appassionati di un particolare argomento e vogliono condividere le loro intuizioni al riguardo.

il blogging è una delle idee di business più redditizie

Ma alla fine, è diventato un’attività marginale per fare soldi poiché Google, proprietari di aziende e venditori di prodotti hanno offerto ai webmaster un modo per monetizzare la loro pagina (che elaborerò in seguito).

Ma il blog è per tutti?

La risposta è, ovviamente, sì. Il blogging non è severo quando si tratta di chi dovrebbe farlo. Chiunque può scrivere e condividere i propri pensieri , e questo include te.

L’unico ostacolo che tu e altri aspiranti blogger potreste incontrare è l’ambito di conoscenza che conoscete dell’argomento selezionato.

In quanto tale, è saggio optare per una nicchia di cui sei esperto e appassionato.

Come iniziare a bloggare

Passaggio 1: imposta un sito Web

Dovrai prima avviare il progetto creando un sito blog. Seleziona un servizio di web hosting affidabile che soddisferà i requisiti della nicchia scelta.

processo di costruzione del sito web

Se non ne conosci nessuna, le seguenti piattaforme sono ottime opzioni per siti web personali, professionali e aziendali.

Wix e Weebly sono costruttori di siti web completi. Gli altri sono solo semplici provider di hosting in cui è necessario installare anche WordPress.

Prima di configurare il tuo sito, assicurati che il tuo nome di dominio preferito rifletta il tema del tuo blog.

Tieni anche presente che il design e la struttura della tua pagina influenzeranno in modo significativo il modo in cui i tuoi lettori percepiscono te e il tuo marchio. Pertanto, assicurati di creare il tuo sito web tenendo presente il tuo pubblico di destinazione.

Passaggio 2: condividi contenuti utili e coinvolgenti

Il blogging, per definizione, è inutile senza contenuti. È, infatti, l’aspetto chiave per monetizzare il tuo sito.

se vuoi vedere i risultati , devi condividere continuamente materiali significativi, pratici e coinvolgenti.

In genere, i webmaster forniscono contenuti scritti per il loro pubblico. Puoi condividere guide approfondite, articoli di notizie, articoli pratici, elenchi, post di blog, recensioni di prodotti, suggerimenti e trucchi o un semplice commento su una particolare area correlata alla tua nicchia.

formati di content marketing

Dovresti anche aggiungere immagini per rendere l’articolo più coinvolgente. O qualsiasi ausilio visivo per aiutare i tuoi lettori a capire il messaggio che stai cercando di trasmettere.

Suggerimento : per semplificare la creazione di contenuti, utilizzo il  miglior rewriter e spinner di articoli . Dai un’occhiata a questi strumenti. Alcuni di loro sono davvero buoni. Personalmente preferisco  ChimRewriter .

Per aiutarti a generare idee di contenuti che vendono, prova a utilizzare software web come BuzzSumo. Può darti informazioni sul tipo di contenuto che il tuo mercato di riferimento preferisce consumare.

buzzsumo mostra quale contenuto offre le prestazioni migliori

Inoltre, i proprietari di siti Web in questi giorni iniziano a incorporare video anche nei contenuti del loro blog. Ma soprattutto, ricorda sempre di condividere materiale unico e non plagiato che ti aiuterà a ottimizzare il tuo posizionamento nei risultati di ricerca di Google.

Prima di pubblicare, controlla sempre il tuo materiale con Grammarly – per problemi di grammatica e plagio.

Come monetizzare il tuo blog

Esistono diversi modi per generare denaro attraverso i blog . Se sei un principiante, considera questi tre metodi:

Promozione del prodotto

Il marketing di affiliazione o i prodotti pubblicitari attraverso la tua pagina web sono forse uno dei business online più redditizi oggi. È un concerto basato sulle prestazioni in cui guadagnerai una commissione ogni volta che qualcuno acquista un oggetto che hai promosso tramite un link di affiliazione.

passaggi per avviare un'attività di marketing di affiliazione

Per farlo, tuttavia, devi trovare un partner affiliato che ti aiuti con la promozione del prodotto. Devi quindi creare un articolo correlato alla tua nicchia, ma anche associato alla merce che promuoverai.

Dì, la tua nicchia sono gli integratori organici e il prodotto è un materasso. Un articolo che parla di modi alternativi per curare l’insonnia senza prendere sonniferi è un ottimo contenuto per promuovere il prodotto. Puoi quindi spiegare come il materasso può aiutarli a dormire sonni tranquilli.

Se vuoi saperne di più sul marketing di affiliazione, continua a leggere poiché elaborerò ulteriori informazioni in seguito. Inoltre, ho una guida completa su come avviare un’attività di marketing di affiliazione .

Google Adsense

Se hai notato, la maggior parte dei siti web oggi è piena di annunci. Questi annunci sono forniti da Google e sono chiamati annunci pay-per-click.

E guadagnerai qualche centesimo o più ogni volta che qualcuno fa clic su di essi. La percentuale per clic, tuttavia, può variare a seconda del tipo di annuncio.

adsense è una delle idee di business più redditizie

Per inserire annunci sulla tua pagina, devi creare un account su AdSense di Google. Una volta che Google ha approvato il tuo sito web, AdSense ti fornirà un codice. Devi quindi copiare e incollare quel codice sul tuo sito.

Allora è tutto.

Google inizierà a visualizzare annunci correlati alla nicchia della tua pagina web.

Reti pubblicitarie premium 

Rispetto ad AdSense, le reti pubblicitarie pagano di più e non solo per clic ma anche per impressione. L’unico aspetto negativo di queste reti pubblicitarie premium è che è il traffico su quale sito visualizzare i loro annunci.

In genere, richiedono una quantità minima di traffico al mese. La piattaforma Monumetric, ad esempio, richiede almeno 10.000 visualizzazioni ogni mese. E questa è la quantità minima di cui ha bisogno una rete pubblicitaria.

rete pubblicitaria monumerica

Anche il pay per click e l’impressione variano a seconda del sito e della tua nicchia.

Come sfruttare i tuoi sforzi

Se vuoi che il blogging diventi il ​​tuo primo business online di successo, devi iniziare indirizzando un elevato traffico web al tuo sito. Ecco alcune tecniche di lead generation che puoi utilizzare.

Usa il potere dei contenuti

Come accennato, bloggare senza contenuti è inutile. L’unico modo per catturare l’attenzione del tuo mercato di riferimento è fornire loro materiali che vorrebbero leggere, guardare e ascoltare.

Puoi farlo attraverso il content marketing .

content-is-king

Ecco come puoi massimizzare i tuoi contenuti:

1. Pubblica regolarmente. Amplia il tuo pubblico pubblicando frequentemente. La gente ama le cose gratis, quindi tienili sempre agganciati. Guadagnerai anche nuovi lettori pubblicando regolarmente.

In particolare, se gli argomenti dei tuoi contenuti sono sempre di tendenza.

2. Fornire contenuti informativi e di valore. Oggi ci sono migliaia di siti Web su Internet. E che ti piaccia o no, competerai con la maggior parte di loro. In quanto tale, per distinguerti, devi superarli.

Come lo chiedi?

Semplice. Fornisci ai tuoi lettori materiali significativi, informativi e coinvolgenti. Tieni sempre presente il tuo pubblico quando crei contenuti. Parla delle cose a cui sono interessati con un approccio accattivante e vivace.

Soprattutto, sii sincero e non aver paura di usare e mettere la tua voce nel blog.

Genera più traffico web attraverso i social media

Il social media marketing è un modo eccellente per sfruttare i tuoi contatti e le tue vendite. Quello che devi fare è scegliere e creare un account su uno o più social media network che ritieni possano aiutare il tuo mercato di riferimento. Da lì, inizia a costruire il tuo pubblico.

distribute_the_content

Se pensi che questo compito non sia qualcosa che potresti eseguire, ti suggerisco di farti insegnare da un mentore o da un social media manager che ti aiuti a svolgere il lavoro. Uno o entrambi possono aiutarti a generare traffico web.

Se pensi che questo compito non sia qualcosa che potresti eseguire, ti suggerisco di farti insegnare da un mentore o da un social media manager che ti aiuti a svolgere il lavoro. Uno o entrambi possono aiutarti a generare traffico web.

Pro e contro

Professionisti
  • Lavoro flessibile

  • Il costo di avvio è basso 

  • Non sono necessarie capacità tecniche di grandiosità

  • Chiunque può provarlo

Contro
  • Potrebbe volerci molto tempo per vedere i risultati

  • La creazione di contenuti richiede tempo

Video online

I video, sia su YouTube che su Facebook, possono ora essere monetizzati. E con oltre 100 miliardi di utenti YouTube, perché non approfittarne?

I contenuti video sono disponibili in diverse forme. Puoi creare un video sotto forma di vlog (video blog), unboxing di prodotti, video comici e divertenti, tutorial, sfide o recensioni di prodotti.

Qualunque sia l’argomento che desideri affrontare, puoi utilizzare tutti i tipi di contenuti disponibili oggi per mostrare la tua nicchia e trarne profitto.

Ma la creazione di video è per tutti?

La risposta è si. Decisamente.

idee di business online più redditizie_youtube_facebook_videos

Tutti sono invitati a iscriversi a YouTube o Facebook e condividere la propria passione. Le piattaforme di streaming video non sono rigide su chi può realizzare video.

Tuttavia, se la nicchia scelta richiede la produzione di contenuti dall’aspetto professionale, la mancanza di attrezzature può essere un ostacolo. Tuttavia, molti hanno girato i loro video utilizzando i cellulari e ci guadagnano.

Inoltre, ti consiglio di utilizzare TubeBuddy per Youtube. Lo sto anche usando. È un ottimo strumento di ricerca e SEO video.

Puoi leggere la mia  recensione su TubeBuddy qui.

Come avviare il tuo canale YouTube

Avviare un canale YouTube non è un’impresa facile. Ecco quattro semplici passaggi per guidarti:

Passaggio 1: scegli una nicchia

Proprio come per i blog, devi scegliere una nicchia o un argomento con cui vuoi parlare e condividerlo con il tuo pubblico. Ma poiché l’altro lato dell’obiettivo è guadagnare un profitto, devi anche sceglierne uno su richiesta. Insomma, una nicchia redditizia.

Ricorda che devi trovare un equilibrio tra ciò che ti appassiona e ciò che è commerciabile quando selezioni una nicchia. È anche saggio optare per un argomento di cui si è a conoscenza.

Per aiutarti a determinare quale nicchia dovresti scegliere, ecco alcune domande da porsi:

  • Quali sono le cose che ti appassionano?

  • Quali sono i tuoi hobby o cose che ti interessano?

  • Come cliente, quali nicchie consumi?

  • Hai una precedente esperienza che ha il potenziale per fare soldi?

  • Online o no, qual è l’attività dei tuoi sogni?

Passaggio 2: crea il tuo primo contenuto video

Dopo aver selezionato una nicchia, ora puoi iniziare a creare contenuti video. Fare il primo passo è comunemente una mossa intimidatoria. Ma ricorda che non è necessario avviare tutto perfettamente.

Quando realizzi video, devi dare un’occhiata ad alcuni fattori critici per assicurarti che il video sia sufficientemente buono. Controlla se il fulmine non è troppo basso o troppo luminoso.

Lo stesso vale per l’audio. Puoi elaborare la modifica utilizzando un software di base come iMovie. Aggiungi gli elementi necessari come titolo, brani musicali e sottotitoli.

video marketing
Passaggio 3: carica regolarmente i contenuti e allo stesso tempo crea il tuo pubblico

Ancora una volta, i contenuti senza consumatori non possono essere monetizzati. Per avere successo in questa impresa online, devi avere un pubblico.

Esistono diversi metodi che puoi utilizzare per raggiungere il tuo mercato di riferimento e aumentare la tua folla di spettatori. Ma la tecnica migliore e numero uno è questa:

condividere regolarmente video preziosi, divertenti e coinvolgenti.

Dì, se la tua nicchia sono i tutorial sul trucco, ti suggerisco di fornire ai tuoi spettatori uno sguardo ravvicinato di ogni passaggio. In questo modo, possono vedere e capire chiaramente ciò che stai cercando di trasmettere.

A parte questo, rendi il video il più semplice possibile e diretto al punto.

Ecco altri modi per raggiungere il tuo pubblico di destinazione:

  • Fornisci sempre ai tuoi video descrizioni video ben dettagliate

  • Per ottimizzare i tuoi video, aggiungi parole chiave nella descrizione e tagga le frasi chiave pertinenti

  • Condividi o commercializza il tuo canale sui social media come Facebook, Twitter, Instagram e forum online.

Come guadagnare soldi da esso

1. Promozione del prodotto

Proprio come il blog, la condivisione di contenuti video ti consente di guadagnare qualche soldo o più attraverso la promozione del prodotto. Ad esempio, se la tua nicchia è interamente dedicata ai prodotti di bellezza, puoi contattare un’azienda o una startup che vende prodotti di bellezza e cura della pelle e negoziare per pubblicizzare i loro prodotti.

makup di bellezza

Il pagamento, tuttavia, può variare a seconda del contratto tra te e il venditore. Alcuni accordi seguono una retribuzione basata su commissioni, mentre altre società danno una tariffa fissa una tantum per la semplice presentazione del prodotto.

2. Fatti pagare tramite gli annunci

Puoi anche guadagnare denaro inserendo annunci nei tuoi video. Questi annunci sono forniti da Google e sono chiamati annunci CPC o costo per clic.

adwords

Per ogni clic, YouTube ti pagherà pochi centesimi o più. La percentuale per clic, tuttavia, può variare a seconda del tipo di annuncio.

3. Contenuti bloccati utilizzando YouTube Premium (Youtube Red)

Potresti non averne sentito parlare prima, ma YouTube offre una piattaforma senza pubblicità chiamata YouTube Premium. Ciò che lo distingue dall’originale è che ha una funzione in cui puoi caricare un contenuto bloccato. E quando i visitatori guardano i tuoi video, ne trarrai un profitto.

La piattaforma ti consente inoltre di caricare il tuo pubblico ogni volta che esegui un live streaming video tramite la funzione di blocco dei contenuti. Questa funzione, tuttavia, è limitata solo alle persone di età pari o superiore a 18 anni.

youtube premium

Pro e contro

Professionisti
  • Il costo di avvio è basso

  • Puoi utilizzare qualsiasi dispositivo purché abbia una fotocamera

  • Oggi si adatta alla maggior parte delle nicchie

Contro
  • La creazione di video può richiedere molto tempo

  • Potrebbe volerci molto tempo prima che tu possa guadagnare denaro da esso

Freelance

Il freelance – mentre la gig economy continua a crescere – è oggi tra le idee di business online più redditizie. Per le persone che vogliono lavorare nel comfort della propria casa senza un supervisore che gestisca ogni azione che fanno, la vendita di servizi online è un’impresa redditizia.

Freelance è un altro termine per il lavoro autonomo. Tecnicamente, un libero professionista è qualcuno che offre servizi in cambio di denaro come pagamento.

I freelance hanno anche il privilegio di lavorare con vari clienti. In quanto tale, oggi è considerato un business online poiché i liberi professionisti e gli aspiranti non seguono la normale configurazione dipendente-datore di lavoro.

Tuttavia, a seconda delle due parti, i termini possono cambiare e diventare occupazione a lungo termine.

Fare clic sull’immagine per visualizzarla a grandezza naturale

freelance-statistics-usa

Ma il freelance è per tutti?

Sicuramente, la risposta è sì. Chiunque, intendendo tutti i ceti sociali, può immergere le dita dei piedi nel freelance. Preferibilmente, è per le persone che prima lavoravano come dipendenti aziendali ma ora vogliono monetizzare la propria esperienza e conoscenza senza un capo.

Gli unici ostacoli che gli aspiranti freelance come te potrebbero incontrare sono la mancanza di abilità e conoscenza, esperienza e connessioni. E quei tre aspetti menzionati sono cruciali se vuoi avere successo in questa linea di lavoro.

Inoltre, vendere le tue abilità come vendere prodotti ha anche degli svantaggi. La carriera sembra promettente e tutto. Ma prima di saltare alla conclusione, considera prima quanto segue:

  • Il flusso di lavoro, così come il reddito, non è regolare 

  • Potrebbe volerci un po ‘prima di guadagnare un reddito a tempo pieno

  • Le capacità organizzative e la gestione del tempo sono molto importanti

  • Gestire più clienti può essere difficile e mentalmente faticoso

  • I freelance dilettanti di solito ricevono una tariffa bassa 

Quali tipi di lavoro puoi offrire

Qualsiasi tipo di abilità, preferibilmente correlata al marketing e alla pubblicità, è commerciabile. Puoi offrire tutti i servizi che ti piacciono purché tu sia sicuro di poter fornire risultati.

D’altra parte, ecco alcuni dei business online più redditizi che inizieranno nel 2020:

  • Scrittura e editing freelance

  • Correzione di bozze

  • Scrittura di contenuti

  • Disegno grafico

  • Tutoraggio online

  • Assistente virtuale

  • Specialista in marketing digitale

  • Creazione di siti web

  • web design

  • Supporto tecnico

  • Assistenza clienti

  • Traduzione

  • Trascrittore medico

  • Contabile

Come iniziare

Il marketing dei tuoi servizi non è un’impresa facile. E come accennato in precedenza, uno degli elementi critici nel freelance è trovare connessioni. È particolarmente vero se stai solo iniziando.

Detto questo, ecco quattro piccoli passi per aiutarti nel tuo viaggio come libero professionista.

Crea un profilo LinkedIn

LinkedIn è una piattaforma online creata per i professionisti che desiderano mettere in mostra le proprie capacità e talenti, nonché connettersi con i propri colleghi. Serve come curriculum online. E poiché tutto passa al digitale, come libero professionista, è consigliabile che il tuo profilo sia impostato su LinkedIn .

creare un profilo linkedin

È una grande risorsa quando si cercano potenziali clienti. È anche il modo migliore per presentare le tue capacità, esperienza, background educativo.

esperienza, background educativo.

Crea un sito web

Se vuoi ottenere una buona credibilità, la prima cosa che devi fare è aumentare la tua presenza online . Proprio come un profilo LinkedIn, avere la tua pagina ti aiuterà a farti trovare.

Ancora una volta, siamo già nell’era digitale. Quindi, è saggio mettere online tutto ciò che riguarda la tua vita professionale: i tuoi servizi, portfolio, lavori precedenti e testimonianze se ce ne sono.

Avere un sito web professionale ti aiuterà anche a costruire e mostrare il tuo marchio . Può aiutarti a capire chi sei come libero professionista e imprenditore.

Se desideri un costruttore di siti web economico e avanzato, dovresti dare un’occhiata a Simvoly . Anche la creazione di siti Web, pagine di destinazione, siti di appartenenza e vendita di prodotti è possibile.

Biglietti da visita

Il modo tradizionale di fare rete non è così obsoleto come pensi. Distribuire biglietti da visita ai tuoi potenziali clienti è ancora un’ottima opzione per connetterti e vendere i tuoi servizi.

biglietto da visita
Menu dei tuoi servizi

Ultimo ma non meno importante, devi creare un menu per i tuoi servizi. Come libero professionista e imprenditore online, la negoziazione fa sempre parte del viaggio e una tariffa fissa non è sempre applicabile.

Tuttavia, è comunque essenziale disporre di un elenco di prezzi da mostrare ai potenziali clienti.

elenco dei servizi

Marketing di affiliazione

L’affiliate marketing è un modello pubblicitario in cui le aziende pagano editori di terze parti (come blogger e affiliate marketer) per aiutarli con la promozione del prodotto e la generazione di lead.

In sostanza, gli affiliati guadagnano una commissione per ogni acquisto effettuato tramite il loro sito. E ad oggi, è considerata una delle idee di business online di maggior successo.

Il marketing di affiliazione è per tutti?

cos'è il marketing di affiliazione

Il marketing di affiliazione è disponibile per chiunque desideri immergersi in esso proprio come altre attività online. Non è così difficile da imparare, quindi i neofiti non devono preoccuparsi.

Ma di solito, le mamme casalinghe sfruttano questa opportunità per guadagnare un reddito passivo.

Solo per farti sapere, è importante essere consapevoli delle truffe di marketing di affiliazione .

Come funziona?

Per aiutarti a capire chiaramente il processo, ecco una semplice spiegazione di come funziona:

Passaggio 1: cerca un prodotto (commerciabile) da promuovere.

Passaggio 2: iscriviti a un programma di affiliazione.

Passaggio 3: crea contenuti in cui puoi pubblicizzare il prodotto.

Passaggio 4: aggiungi il link di affiliazione fornito dal commerciante per tenere traccia del numero di persone che hanno fatto clic su di esso.

Passaggio 5: se il cliente acquista un prodotto, ricevi la tua commissione.

Come essere un efficace affiliato di marketing

Il marketing è un compito impegnativo. Per aiutarti a iniziare e diventare un affiliato di marketing efficace, considera i seguenti passaggi:

vantaggi del marketing di affiliazione
Scegli una nicchia per il tuo sito

Ancora una volta, proprio come per i blog, devi selezionare una nicchia per il tuo sito web. Un argomento che ti appassiona o che ti interessa è un’ottima scelta.

Tuttavia, devi anche esaminare se l’argomento scelto è commerciabile. Anche le dimensioni del tuo pubblico di destinazione sono importanti. Se ne scegli uno che ha un gran numero di consumatori, anche le tue possibilità di fare vendite sono alte.

Per aiutarti a capire quale nicchia dovresti scegliere, ecco alcune domande da porsi:

  • Quali sono le cose che ti appassionano?

  • Quali sono i tuoi hobby o cose che ti interessano?

  • Come cliente, quali nicchie consumi?

  • Hai una precedente esperienza che ha il potenziale per fare soldi?

  • Online o no, qual è l’attività dei tuoi sogni?

Dai la priorità al tuo pubblico durante la creazione di contenuti

“Il cliente prima di tutto” è forse il motto di ogni marketing. E che ti piaccia o no, la tua pagina non riguarda te ma il tuo target demografico. Pertanto, metti al primo posto il tuo pubblico, in particolare quando crei contenuti.

Quando ti vengono in mente idee per i tuoi articoli, pensa a ciò che i tuoi lettori vogliono leggere. Chiediti, quali tipi di post del blog preferiscono consumare?

Prendi nota di come costruisci e trasmetti il ​​tuo messaggio. È troppo commerciale? Sarebbe meglio se consigli il prodotto invece di spingerli ad acquistarlo?

Naturalmente, potresti voler creare canalizzazioni di vendita per questo. Pertanto, consulta la mia migliore guida per i costruttori di imbuti di vendita .

Un’altra cosa da prendere in considerazione è come presenti i tuoi contenuti. Fornisci loro non solo articoli, ma articoli coinvolgenti, di facile lettura e perspicaci.

marketing dei contenuti

Detto questo, ecco alcuni punti da considerare:

  • Scrivi contenuti pertinenti e utili

  • Scrivi una CTA chiara e convincente

  • Aggiungi aiuti visivi come immagini, GIF, meme o video

  • Non sovraccaricare i tuoi lettori con parole molto tecniche e una struttura di frasi complicata.

Scegli il commerciante e il prodotto giusti

È comprensibile che “fare vendite” sia l’obiettivo principale del marketing di affiliazione. E per ottenere ciò, devi avere prodotti da vendere.

E se possibile, tutto sotto il sole. Questa è una mossa sconsiderata di cui gli affiliati di marketing devono diffidare, sfortunatamente.

Come imprenditore e marketer online, devi considerare anche la tua reputazione. Non tutti i commercianti offrono un eccellente servizio clienti.

Esempio di programma di affiliazione Getresponse:

programma di affiliazione getresponse

Se un potenziale cliente viene trattato male, la credibilità del commerciante si rifletterà anche su di te. Quindi, esamina il commerciante e come gestisce la sua attività prima di consigliare i suoi prodotti.

Lo stesso vale per i prodotti che pubblicizzerai. Optare per la merce che è correlata alla tua nicchia. Non scegliere niente! Un’altra cosa è che devi vedere se il prodotto è vendibile e richiesto. Altrimenti, la tua possibilità di venderlo è bassa.

E non dimenticare di studiare la mia guida: I migliori programmi di affiliazione con commissioni ricorrenti

Vendere il tuo prodotto

L’idea di vendere i propri prodotti fisici e digitali sembra spesso intimidire molti.

Questa è una visione razionale, devo dire. Ma con il modo in cui la digitalizzazione ha modificato quasi tutto e ha reso le cose più convenienti, creare e vendere i tuoi prodotti è ora più semplice. È particolarmente vero per i prodotti digitali.

nuovo prodotto

La creazione e la vendita di prodotti è un’altra redditizia opportunità online per monetizzare oggi. Molte persone di successo, specialmente quelle che sono esperti nel loro campo, hanno guadagnato una discreta quantità dalla vendita della propria merce. E oggi, finché hai idee commerciabili da condividere, puoi costruire e guadagnare con i tuoi beni, esperti o meno.

Potresti chiederti: “Questa impresa è per tutti?”

Sicuramente lo è. Le idee non sono limitate a poche categorie di persone. Imprenditori, artisti, persone comuni, esperti o meno sono tutti invitati a trarre profitto dalle proprie idee.

Da un lato, è preferibile per imprenditori e personalità leader del settore in quanto hanno una reputazione credibile in ciò che già fanno.

E se ti stai chiedendo se avrai bisogno di una notevole quantità di denaro per iniziare, non preoccuparti perché il costo di avvio è basso.

Tuttavia, ciò è generalmente applicabile solo ai prodotti digitali. Qualche dollaro per configurare il tuo sito web, acquistare strumenti essenziali per ottimizzare i tuoi sforzi e una piattaforma di e-commerce per mostrare i tuoi prodotti sono tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare.

Il caso è diverso per i prodotti fisici, purtroppo. A seconda dell’idea, il capitale necessario può variare. Devi avere un budget separato anche per le tue campagne di marketing.

Quali prodotti puoi vendere?

idee di business online più redditizie

fonte: (http://onlinesellingideas.ph/top-online-selling-sites-philippines/)

Come accennato, puoi vendere sia prodotti digitali che fisici online. E c’è anche una vasta gamma di opzioni disponibili per entrambe le forme. Ma tieni presente che non tutti i prodotti vendono, non importa quanto sia ingegnoso il sottoprodotto.

Detto questo, sei confuso sul tipo di prodotti che dovresti offrire?

Se non hai ancora deciso quale prodotto creare, considera le seguenti idee “comuni”:

Beni digitali

eBook. La vendita di eBook è forse la merce digitale più popolare che gli imprenditori vendono in questi giorni. Gli eBook sono economici e hanno il processo di creazione più semplice e poco impegnativo.

Puoi condividere qualsiasi cosa usandolo anche. È, infatti, un ottimo prodotto per i blogger e anche per gli affiliati di marketing in quanto non è rigoroso quale nicchia distribuire.

Un altro aspetto positivo è che richiede poco o nessun servizio clienti. Soprattutto, non è necessario fornire un’enorme quantità di denaro per iniziare.

vendere libri su Amazon

Software. Software come plugin e strumenti di marketing sono un altro prodotto redditizio da vendere anche oggi. Se sei un programmatore, questo si adatta perfettamente alla tua linea di carriera.

Tuttavia, se non lo sei, c’è ancora un modo per monetizzarlo: assumere uno sviluppatore professionista.

L’unico svantaggio di questa parte – ma la cosa più critica a cui devi prepararti – è che devi assegnare un budget separato per pagare un ingegnere informatico.

Oltre a questo, devi anche mettere da parte un account separato per pagare il servizio clienti. Quindi, un’idea del genere è redditizia ma è necessario investire una grande quantità di denaro anche per questa impresa.

Temi e modelli. Per gli sviluppatori web, la creazione di temi e modelli web è un eccellente bene digitale per guadagnare entrate passive . Molte aziende, di piccole e medie dimensioni e persino startup, stanno migliorando la loro presenza online. E per farlo, dovranno creare una pagina e vestirla con un design dall’aspetto professionale.

Se non sei uno sviluppatore web, è comunque possibile trarre profitto da modelli e temi web. Di nuovo, devi solo assumere professionisti che possono farlo per te.

vendere temi su themeforest

Corso online. Con il numero crescente di persone che desiderano acquisire nuove competenze, i corsi online sono molto richiesti. Secondo un rapporto pubblicato su Statista , il mercato dell’e-learning dovrebbe superare i 243 miliardi di dollari entro il 2022.

Creare corsi online è un’idea redditizia, soprattutto se sei un esperto nel tuo campo. Queste fonti possono essere sotto forma di video o di testo. Puoi offrirlo anche come pagamento una tantum o ricorrente. 

Beni fisici

Vestiti e accessori. È forse il prodotto fisico più popolare che le persone vendono in questi giorni. Di solito è venduto da influencer e personaggi famosi su Instagram, Facebook, YouTube e Twitter.

Pianificatori. Questo potrebbe non essere popolare come l’abbigliamento di abbigliamento, ma esiste anche un mercato per questi prodotti.

pianificatore

Dì, la tua nicchia sta condividendo citazioni e storie motivazionali, puoi integrare il tuo marchio in esse . Puoi vendere un’agenda che contiene aneddoti ed esperienze stimolanti scritte da te in ogni pagina.

Prodotti di bellezza e cura della pelle. Le star di YouTube e Instagram spesso vendono questo tipo di prodotti. Se ti occupi del settore della bellezza, prodotti come rossetti, ombretti, fondotinta e molti altri sono eccellenti per trarre profitto.

Come creare un prodotto che vende

Fare il primo passo è sempre la parte più problematica e intimidatoria della creazione di un’impresa. La pressione è molto più debilitante se non hai idea da dove cominciare. Ecco perché, in questa sezione, analizzo il processo di creazione di un prodotto.

Iniziamo?

Sviluppo del prodotto

La fase di sviluppo del prodotto è dove trasformerai la tua idea in realtà. È il palcoscenico in cui puoi impaginare e esaminare ogni dettaglio del tuo prodotto. E include quanto segue:

  • Ideazione

  • Aspetto e design

  • Prototipazione digitale o fisica

processo di sviluppo del prodotto

Ogni fattore ha un ruolo fondamentale nella commerciabilità complessiva del prodotto. Se non riesci a eseguire questa parte, probabilmente otterrai poche o nessuna vendita una volta che è sul mercato. E ‘particolarmente vero se la vostra scelta di nicchia ha un elevato compet ition .

Detto questo, c’è una possibilità per evitare una situazione del genere?

Decisamente sì. Tutto quello che devi fare è capire come funzionano i passaggi menzionati. Quindi, per aiutarti, iniziamo con l’ideazione.

Ideazione. L’ideazione, o la formazione di un concetto nella realtà, è il fondamento di ogni merce. In questa fase, devi produrre un’idea chiara del tuo prodotto, chi è il tuo pubblico di destinazione e quanto capitale hai bisogno per eseguire e guadagnare da esso.

Immergiti in queste spiegazioni per comprenderle chiaramente.

  • Conosci il tuo pubblico. Identificare il tuo acquirente ideale significa comprendere i suoi bisogni, problemi e desideri. Riconoscendo questi aspetti, stai familiarizzando con soluzioni che possono soddisfare le loro richieste.

    Dai un’occhiata più da vicino alle loro preferenze, stile di vita e interessi. I dettagli demografici come sesso, età, religione e cultura sono un eccellente punto di vista per procurarsi anche il loro prodotto ideale.

  • Guarda cosa consuma di più il tuo mercato di riferimento. Il prossimo passo è capire quali beni consumano maggiormente i tuoi acquirenti target. In questa fase dovrai imparare quali tipi di prodotti acquistano abitualmente. Ti aiuterà quindi a determinare quale forma di prodotti è migliore per integrare il piano che hai concettualizzato nella prima fase.

    Puoi anche cercare prodotti popolari oggi. Cerca cosa è di moda e di cosa parla di più.

    In linea con ciò, se stai creando un prodotto fisico, non dimenticare di visualizzarlo. È possibile elaborare ulteriormente quella parte durante la fase di progettazione, ma è fondamentale disporre prima dei componenti di base.

  • Ottieni il prezzo ideale del tuo prodotto e guadagna. Il passaggio finale e anche il più difficile di questa fase: decidere l’importo perfetto per la tua merce.

    Naturalmente, devi dare valore alla tua idea fissando un prezzo fisso. È anche il tuo modo per dire ai tuoi potenziali acquirenti che i tuoi prodotti sono diversi dagli altri.

pianificazione aziendale

Come commercializzare il tuo prodotto

Ora che sai da dove iniziare, di seguito sono riportate alcune tecniche di base per commercializzare i tuoi prodotti.

Crea un sito web

La creazione di un sito Web è uno dei tanti modi economici per sfruttare i tuoi sforzi di marketing. È economico, facile da usare e ha una portata infinita. In parole povere, puoi raggiungere un pubblico più ampio rispetto all’utilizzo del modo tradizionale di fare pubblicità.

Il tuo sito web fungerà anche da volto del tuo prodotto e dell’azienda stessa. In poche parole, è una strada per mostrare il tuo marchio.

Sulla base di uno studio pubblicato su Forbes , i ricavi delle piccole imprese aumentano del 23% grazie alla presentazione coerente del marchio su varie piattaforme digitali. È anche un ottimo modo per ottenere una reputazione credibile e migliorare la tua presenza online.

Scegli la giusta piattaforma di e-commerce per mostrare il tuo prodotto

Un’altra cosa cruciale per sfruttare la tua campagna di marketing è la piattaforma di e-commerce. La piattaforma fungerà da spazio per visualizzare il tuo prodotto e per effettuare tutte le transazioni.

scegliendo la giusta piattaforma di e-commerce

Detto questo, ecco alcune cose da considerare quando si sceglie la piattaforma giusta. 

  • Facilità di utilizzo e accessibilità. È fondamentale dare la priorità al tuo mercato di riferimento in primo luogo nella maggior parte delle parti della tua attività. Pertanto, considera la comodità del tuo sito di e-commerce scelto. È facile da usare? Le persone non tecnologiche possono navigare facilmente? O forse l’interfaccia utente è troppo opprimente?

    Qualunque sia la risposta, ricorda sempre che i consumatori preferiscono transazioni convenienti e fluide.

  • Costo. Un altro fattore da considerare è il prezzo. Naturalmente, è saggio procurarsene uno economico ma ricco di funzionalità essenziali. Tuttavia, sebbene una piattaforma a basso costo sembri promettente, un promemoria del fatto che un’offerta economica non garantisce una facile accessibilità e un eccellente servizio clienti.

    Ricorda che i tuoi potenziali acquirenti preferiscono un servizio “quasi perfetto”. Pertanto, non dovresti accontentarti di meno.

Pertanto, vorrei mostrarvi due piattaforme di marketing all-in-one che consiglio per vendere i vostri prodotti e costruire il vostro business: Kartra e Builderall. Il primo è più costoso e professionale, ma anche il secondo è ottimo, soprattutto per gli imprenditori alle prime armi.

Per ulteriori informazioni, assicurati di studiare la mia recensione di Kartra e la mia recensione di Builderall .

Mettere tutto insieme

Avviare un’attività online non è un’impresa facile da intraprendere.

Con le numerose opportunità disponibili oggi, è difficile e confuso quale idea fiorirà non solo questo 2020 ma anche nei prossimi anni.

Ma ecco il trucco: anche se scegli le idee di business online più redditizie oggi, non prospererà come vorresti se la tua nicchia scelta non fosse redditizia.

Ricorda che redditizio significa anche richiesta. Pertanto, indipendentemente dal fatto che tu scelga di vendere o pubblicizzare un prodotto, devi ancora studiare diversi mercati oggi e cosa consumano.

Ancora più importante, i risultati che offri riflettono su come esegui i tuoi sforzi di marketing.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close