ibdi.it

Le 10 migliori lezioni che ho imparato in 18 anni di trading

Ho imparato a conoscere i mercati e li ho scambiati per quasi due decenni. Credimi, quando vedo questo scritto nel testo, mi fa capire due cose:

  1. Sto invecchiando, lol.
  2. Ho imparato MOLTO in quei 18 anni.

In effetti, ho imparato così tanto che a volte può essere difficile persino decidere da dove cominciare, quando si tratta di aiutare i trader principianti. Il settore è cambiato radicalmente da quando ho iniziato a fare trading. Ricordo che effettivamente chiamavo i miei ordini di acquisto e vendita al mio broker, chi lo fa più??!

Quando invecchio, sento un desiderio sempre più profondo di restituire e aiutare i trader più giovani e coloro che sono nuovi al gioco. Il trading può essere una professione molto ingannevole e se non passi il tempo ad imparare da coloro che sono già stati intorno al “blocco” alcune volte, perderai molto tempo e denaro.

Mi sono seduto in un bar mentre scrivevo questo e ho riflettuto a lungo sulle lezioni più importanti che ho imparato in 18 anni di trading sui mercati.

In nessun ordine particolare e tutte ugualmente importanti, ecco cosa ho deciso sono le prime 10 cose che ho imparato nel mio viaggio di trading…

1. Sii un trader difensivo.

La famosa citazione di Warren Buffet sulla perdita di denaro dice qualcosa del tipo:

“Regola n. 1, non perdere mai denaro. Regola #2, non dimenticare mai la regola numero uno”.

I trader principianti spesso si avvicinano al mercato con una mentalità completamente sbagliata . Stanno solo cercando di fare soldi il più velocemente possibile, quando in realtà dovrebbero cercare di proteggere i loro soldi il più possibile . Non puoi davvero operare in entrambi gli stati mentali allo stesso tempo. Devi scegliere tra i due e se non scegli di proteggere il tuo denaro il più possibile, probabilmente lo perderai.

  • Il miglior attacco? Una buona difesa.

Si sente molto parlare di questo nel mondo dello sport, ma vale anche per il trading: il miglior attacco è una buona difesa. Ecco perché:

Il modo in cui ottieni un successo di trading coerente a lungo termine è essere difensivo nel tuo approccio. Ciò significa che fai trading solo quando le condizioni di mercato sono giuste, quando tutti i criteri del tuo piano di trading sono stati soddisfatti. L’obiettivo del trading non è solo quello di “fare soldi”, ma anche di non perdere i soldi che hai guadagnato! Sono due cose diverse che richiedono un’estrema forza mentale.

Non è sorprendente per un trader principiante essere fortunato e fare alcuni buoni scambi, o anche semplicemente fare bene per un po’ seguendo il proprio piano (non solo fortunato). Tuttavia, è dopo aver fatto bene per un po’ che molti, se non la maggior parte, se la cavano. I commercianti diventano fiduciosi, arroganti, arroganti, come vuoi chiamarlo. Il punto è che vincere fa sentire bene e SPESSO va alla testa di un trader, rapidamente. Tutto quel lavoro buono, difensivo, lento e metodico che hai fatto per colpire quei vincitori tende a volare fuori dalla finestra quando la sensazione di vincere inonda il tuo cervello di sostanze chimiche piacevoli.

  • La conservazione del capitale commerciale è la chiave del successo

Lavorare per preservare il tuo capitale di trading è essenzialmente il modo in cui ti comporti in modo difensivo nel mercato.

Pensaci in questo modo: vuoi avere più “munizioni” (denaro) nella tua “pistola” (conto di trading) quando arriva la preda facile . Non vuoi essere là fuori a sparare a prede difficili che non catturerai, poi quando arriva un soggetto facile ti rimane solo un proiettile. Vuoi quella camera piena di proiettili, così puoi mettere al sicuro la preda.

Nel trading, vuoi preservare il tuo capitale di rischio per le configurazioni di trading “facili”, quei segnali di azione dei prezzi ad alta probabilità che sono così ovvi che ti stanno letteralmente parlando! Non vuoi sprecare i tuoi soldi su quei segnali “sul recinto” per i quali vai a cercare conferma su Internet. I segnali migliori sono super ovvi, il più delle volte, e questo è qualcosa che ho sicuramente imparato nel corso degli anni.

Non ti arrabbierai mai con te stesso (almeno non dovresti) per aver preso un segnale commerciale forte e confluente che fallisce, purché tu abbia gestito correttamente il tuo rischio . Ma, se prendi un segnale di cui non eri sicuro, quel “tipo di” sembrava un segnale ma “non proprio”, e perdi, ti prenderai a calci.

Il mio obiettivo come trader è non sentirmi mai come se volessi prendermi a calci dopo uno scambio, vincere, perdere o pareggiare.

2. Guardare i grafici e monitorare le operazioni danneggerà effettivamente i tuoi risultati

Spesso, nella vita, più ci intromettiamo in qualcosa, peggio diventa. Se sei in una discussione con il tuo altro significativo e continui a sollevare quell’argomento e ripassarlo, sarà meglio che lasciar perdere e andare avanti? No certo che no. Il più delle volte, l’eccessivo coinvolgimento è una cosa negativa e quando siamo troppo coinvolti nelle nostre operazioni, in genere è una cosa molto, molto negativa.

Quante volte sei stato in uno scambio e hai continuato a controllarlo e hai finito per aumentare la posizione, chiuderla troppo presto o fare qualcos’altro che altrimenti non avresti fatto, e alla fine ti sei ritorto contro? Questo è molto comune e uno dei più grandi errori di trading che fa perdere denaro ai trader.

  •  Inserisci le tue operazioni e poi smetti di pensarci

Il modo più semplice per evitare l’insidia di guardare troppo e pensare troppo alle tue operazioni? Imposta e dimentica. So di averlo detto molto, ma lo ripeto perché è forse la lezione di trading più importante che abbia mai imparato: meno sei coinvolto nelle tue operazioni, meglio farai. Questo è il motivo per cui ho scritto articoli sull’approccio di trading “set and forget” e sulla focalizzazione sui tempi dei grafici giornalieri . Vedete, quando segui semplicemente il tuo piano di trading e lasci che le operazioni si svolgano, lascia che il tuo vantaggio commerciale si svolga ininterrottamente, QUELLA è vera abilità, questa è vera disciplina e passione. Questi commercianti che stanno solo “correndo e sparando” invece di commerciare come un cecchino, non commerciano con abilità o disciplina, stanno giocando d’azzardo. Non possono smettere di fare trading perché non possono dimenticare il mercato.

Devi letteralmente dimenticarti del mercato per un po’ quando hai un’operazione in corso. Il modo più efficace per farlo è non rischiare più di quanto ti senti a tuo agio nel perdere. Il motivo numero uno per cui i trader iniziano a guardare troppo i grafici e ad intromettersi nelle loro operazioni, è che hanno rischiato troppi soldi su quell’operazione.

3. I risultati della tua ultima operazione non dovrebbero influenzare la tua prossima operazione.

Un’altra lezione molto, molto importante che i trader spesso non imparano o non capiscono fino ad anni nel loro viaggio di trading è che il risultato del tuo ultimo trade non ha (e dovrebbe avere) alcun impatto sul tuo prossimo trade. In altre parole, non dovresti mai lasciare che il tuo ultimo trade influenzi il tuo prossimo trade.

Ogni singola operazione che fai è diversa e unica dalle precedenti. Non ci sono letteralmente due segnali commerciali esattamente uguali. Anche se sembrano uguali, il contesto di mercato circostante sarà diverso, quindi non sono gli stessi. Questo è importante da capire perché i trader spesso fanno ipotesi sulla loro prossima operazione in base all’ultima operazione o alle operazioni passate.

  • Vincitori e perdenti sono casuali

I risultati di qualsiasi margine di trading/strategia sono distribuiti casualmente. Ciò significa che se prendi 100 operazioni in un anno e hai detto 50 vittorie e 50 perdite, lo schema di tali vittorie e perdite è totalmente casuale. Potresti avere 10 sconfitte di fila seguite da 2 vincitori seguiti da altri 10 perdenti, quindi seguiti da 20 vincitori. La domanda è: come gestirai una distribuzione così casuale di vittorie e sconfitte ? Se sei come la maggior parte dei trader, lascerai che ti influenzi in modo molto, molto negativo. Riesci a gestire 2 perdite di fila? 5? Che ne dici di 10? La maggior parte delle persone non può ed è per questo che la maggior parte delle persone fallisce. Può essere molto difficile vedere la foresta dagli alberi come commerciante, ma devi farlo se vuoi avere successo a lungo termine.

Quello che intendo per “vedere la foresta dagli alberi” è non lasciare che nessun singolo risultato commerciale ti distragga. Se inizi a lasciare che le singole operazioni ti influenzino, perderai di vista il quadro più ampio di ciò che dovresti fare e di ciò che serve per avere successo a lungo termine.

  • Fai molta attenzione dopo un grande vincitore

I trader spesso diventano eccessivamente timorosi dopo un trade in perdita e eccessivamente fiduciosi dopo un vincitore. Ora, anche se nessuno dei due va bene, sento che è più rischioso diventare troppo sicuri di sé. Quando diventi troppo sicuro di te, finisci per correre rischi maggiori sul mercato e questo può ovviamente comportare perdite maggiori, dando il via a una cascata di emozioni ed errori di trading che possono letteralmente spazzare via il tuo conto in un giorno. È importante prendersi una pausa dopo la chiusura di un’operazione e calmarsi, riflettere, respirare. Il mercato sarà lì domani , quindi ricordatelo sempre. Non dovresti mai pensare che sia “urgente” essere in uno scambio.

4. Fare MENO ti farà ottenere di PI…

La maggior parte dei trader fallisce semplicemente perché fa troppo. Fanno troppe ricerche (sì, puoi fare troppe ricerche), troppe letture, troppo pensare al trading, troppo guardare i grafici, troppo trading in generale.

È importante rendersi conto del potere di non fare nulla come trader . Molte volte, se non la maggior parte delle volte, non fare nulla è la cosa più redditizia che puoi fare! Ecco perché:

  • Trading a bassa frequenza

Ok, so che probabilmente questo non è quello che vuoi sentire, ma da quando sono preoccupato di dire alle persone quello che vogliono sentire e non quello che hanno bisogno di sentire? Mai.

Non ci sono molti buoni segnali di trading in un dato mese nei mercati. Quello che voglio dire è che semplicemente non c’è una grande quantità di segnali di ingresso ad alta probabilità in una determinata settimana o mese. Come mai? Bene, perché la maggior parte dell’azione dei prezzi in un mercato è solo rumore casuale senza significato.

La tua missione, come trader di analisi dell’azione dei prezzi, è imparare a filtrare i segnali positivi da quelli negativi imparando a leggere l’impronta del mercato ; l’azione del prezzo. Una volta che hai imparato questo, ti renderai presto conto che le buone operazioni su cui vale la pena rischiare i tuoi soldi sono relativamente poco frequenti. Ma, la parte buona è che non è necessario negoziare molto per fare molti soldi nei mercati.

  • La mentalità del trader di hedge fund

Un trader di hedge fund, che controlla milioni o miliardi di denaro, non sta pensando di fare trading costantemente. Invece, stanno “spulciando” meticolosamente i dati sui prezzi dei mercati in cui operano per trovare quel “diamante grezzo”. Stanno cercando un commercio ad alta probabilità che valga la pena di rischiare il prezioso capitale del loro cliente.

Dovresti pensare così anche tu. Sono i tuoi soldi in gioco, per cui hai lavorato DURO. Quindi, non buttarlo via su configurazioni “così così” che ritieni siano “un po’, forse” una buona configurazione. Attendi quelle operazioni di time frame più elevate sull’intervallo di tempo del grafico a 4 ore o giornaliero che sono così ovvie che ti sentiresti stupido a non prenderle.

Inoltre, non pensare troppo a questo. Spesso, i trader pensano di essere usciti da configurazioni commerciali perfettamente buone. Abbiamo la tendenza a iniziare a pensare “Questo commercio è troppo bello per essere vero” e quindi ci accontentiamo di operazioni a bassa probabilità di cui ci sentiamo bene perché abbiamo trascorso 3 ore a trovare notizie di conferma su Internet che concordano con il commercio.

Ti sto dicendo che, da 18 anni di esperienza di trading dal vivo, le migliori operazioni sono quasi sempre quelle più ovvie!

5. Sapere dove stai uscendo PRIMA di entrare!

Quando fai trading sui mercati, non c’è un capo, nessuna figura “autorità” che ti dice cosa fare. Quindi, devi fare le regole. Devi disciplinarti e devi ritenerti responsabile. Questi sono i motivi per cui la maggior parte dei trader fallisce. La maggior parte delle persone, lasciate a se stesse, semplicemente non sono abbastanza disciplinate o autocontrollate per fare queste cose.

Una componente mission-critical del processo di trading è determinare la tua uscita dal trade , PRIMA di fare clic sul pulsante di acquisto o vendita. Questa è una grande lezione che mi ci sono voluti molti anni all’inizio per imparare. Non lasciare che ti ci voglia così tanto!

  • L’uscita è MOLTO più difficile dell’ingresso!

L’unico modo per fare soldi come trader è rimuoverti il ​​più possibile dal processo di uscita dal commercio. L’uscita è dove la maggior parte delle persone rovina tutto. Ho scritto molti articoli sulle uscite commerciali, ma uno che dovresti assolutamente controllare è questo su un semplice piano di uscita commerciale , ti aiuterà a capire perché semplice è meglio con le uscite commerciali.

La maggior parte dei trader esce in base all’emozione. In questo modo, in genere si ottiene una vincita molto piccola o una grande perdita. Raramente molti trader escono quando un trade è fortemente a loro favore. Come mai? Emozioni. Quando sei alla grande tutto ciò a cui puoi pensare sono tutte le “ragioni per cui” quella posizione vincente crescerà ancora di più. Non ti passa per la mente che STAI ESSENDO AVIDO o che il momento migliore per uscire è quando sei alla GRANDE. È esattamente la stessa mentalità di un frequentatore di casinò. Continuano a tirare il braccio della slot machine anche quando sono in piedi e sanno che probabilmente restituiranno quei soldi.

Devi trovare un modo per costringerti a uscire quando un’operazione è a tuo favore, non quando si sta schiantando contro di te in procinto di trasformarsi in un perdente. L’unico modo infallibile per farlo è avere un rigoroso piano di prese di profitto da seguire religiosamente. Se lasci l’uscita fino a quel momento, sarai lasciato all’uscita a tua discrezione, che in genere non finisce bene per la maggior parte delle persone

6. Sii fuori dal mercato molto più di quanto sei dentro.

Una delle lezioni più importanti che ho imparato nei miei oltre 18 anni di trading sui mercati è che fare trading troppo è un modo rapido per perdere tutti i tuoi soldi.

La maggior parte dei trader entra nel mercato e non appena finanziano il loro primo conto live, si lanciano nelle “corse”, tradando eccessivamente e affrontando le conseguenze in seguito. È una lezione difficile da imparare e la maggior parte dei trader non la impara effettivamente finché non ha perso più soldi di quanto possa sopportare di pensare, ma il fatto è che, se non impari a fare trading con la bassa frequenza , ‘ ti ritroverai a perdere ad alta frequenza.

  • Prendi confidenza con l’intervallo di tempo del grafico giornaliero

Se mi segui da un po’ di tempo, sai che ho scritto molti articoli sul potere dei grafici a intervalli di tempo più lunghi e sul perché dovresti concentrarti su di essi. Uno dei motivi principali per concentrarsi su intervalli di tempo più lunghi è che agiscono come un “filtro” naturale per tutto il rumore del mercato e se segui rigorosamente il tuo piano di trading, farai naturalmente trading meno spesso semplicemente concentrandoti su di essi.

Il grafico giornaliero è davvero la chiave per l’analisi tecnica secondo me. Impara prima di tutto a fare trading sul grafico giornaliero e centra la tua intera strategia di trading attorno ad esso e sarai già anni luce avanti rispetto alle masse di trader che fanno trading giorno dopo giorno .

7. Riesci ad addormentarti e dormire sonni tranquilli la notte?

Troverai un milione di diverse strategie di gestione del rischio su Internet, ma la maggior parte di esse non funziona, è illogica o eccessivamente complicata. In tutti i miei anni di trading non ho trovato modo migliore per valutare se sto rischiando troppo rispetto al test del sonno.

La misura più importante del rischio per un trader è il rischio in dollari per operazione (o qualunque valuta in cui si trova il tuo conto). Significato, qual è il tuo numero R o i tuoi dollari rischiati per operazione? Se non conosci questo numero, stai già fallendo.

  • Il test del sonno per la gestione del denaro

L’unico modo migliore per verificare se stai rischiando troppi soldi per operazione è determinare se sei preoccupato per quell’operazione. In altre parole, stai pensando al trade anche quando sei lontano dai tuoi grafici? Stai a letto pensando a quei soldi che hai rischiato? Ti svegli di notte e scendi di nascosto per controllare i grafici sul tuo laptop? O peggio, sdraiato a letto a controllare il telefono?

Se stai facendo una o tutte le operazioni precedenti, hai un problema serio che deve essere risolto al più presto.

L’UNICO modo per avere una possibilità di lottare per rimanere abbastanza a lungo nel mercato da colpire abbastanza grandi movimenti di mercato per fare soldi, è assicurarsi di non rischiare troppi soldi per operazione.

Se ti accorgi di essere eccessivamente preoccupato per le tue operazioni e non riesci a dormire a causa di ciò, allora evita il rischio finché non riesci ad addormentarti facilmente. Riduci la dimensione della tua posizione sulla tua prossima operazione e continua a ridurla finché non puoi chiudere con sicurezza i tuoi grafici e non essere preoccupato o eccessivamente preoccupato per le tue operazioni. Fidati di me, funziona e ti aiuterà a evitare molti altri errori di trading che sono il risultato di rischiare troppo!

8. Sapere cos’è l’h$%! stai facendo prima di iniziare a fare trading con soldi veri!

Questo può sembrare ovvio, ma molti trader iniziano a fare trading con denaro reale senza effettivamente capire come utilizzare la piattaforma che utilizzano o avere una strategia di trading. Sono, a tutti gli effetti pratici, gioco d’azzardo. Non essere come loro.

Ci sono alcune cose che DEVI fare prima di iniziare a fare trading di denaro reale, se non vuoi perderlo tutto subito.

  • Padroneggia la tua strategia di trading

Sento che questo punto è così ovvio, ma o molti trader sono qualcosa su cui sorvolano. Semplicemente non puoi iniziare a fare trading dal vivo senza aver padroneggiato la tua strategia di trading . Farlo è come provare a pilotare un aereo di linea commerciale senza alcun addestramento e sperare di non schiantarsi. Non succederà.

Ovviamente ti consiglio di imparare e fare trading con le mie strategie di azione dei prezzi che dettaglio nei miei corsi di trading , ma più importante PER TE, è assicurarti che qualunque strategia tu usi, ti impegni entrambi e padroneggi prima di andare in diretta. Non waffle e vagare. Non provare a combinare un sacco di diversi metodi di trading, questo non funziona, fidati di me.

  • Padroneggia la tua gestione del denaro

Come ho detto al punto 7 sopra, devi essere in grado di dormire la notte con i soldi che stai rischiando sul mercato se vuoi avere una possibilità di successo a lungo termine, quindi prima scopri quanto è per TE l’importo in dollari . Non allontanarti da quell’importo in dollari o aumentarlo finché non vedi un successo costante.

  • Demo scambialo prima

Entrambi i due punti precedenti, padroneggiare la tua strategia di trading e la gestione del denaro, sono cose di cui hai bisogno per fare una demo di trading per 2-4 mesi prima di andare in diretta. Devi imparare i meccanismi della piattaforma che stai utilizzando prima di iniziare a rischiare soldi veri su di essa, altrimenti perderai soldi solo per fare errori stupidi come inserire la dimensione della posizione sbagliata, ecc.

9. Hai già acquisito padronanza di te stesso? In caso contrario, è necessario.

Se dovessi darti solo una volta un consiglio di trading, la lezione più importante che ho imparato in 18 anni di trading, è padroneggiare te stesso se vuoi dominare i mercati.

Fino a quando non affronti le debolezze mentali / emotive che hai (ne abbiamo tutti), non guadagnerai mai soldi consistenti come trader. Il successo nel trading è molto più il risultato di un viaggio personale e di conquistare le insidie ​​e i “nemici” nella tua mente, che il metodo di trading che usi. La maggior parte dei trader non si rende conto di questo fatto finché non è troppo tardi.

  • Controlla il tuo ego alla porta

Controllo dell’ego. Lascialo alla porta o ti mangerà vivo nei mercati, ogni volta. Essere fiduciosi è una grande qualità nella vita e per un trader, ma c’è una linea molto sottile tra l’essere “fiduciosi” e l’essere eccessivamente fiduciosi, ed è una linea che non puoi permetterti di attraversare, letteralmente. L’eccessiva sicurezza si insinua anche nei trader più grandi, portandoli a fare un’operazione che probabilmente non avrebbero dovuto intraprendere o portandoli a commettere altri errori. In genere, un trader diventa troppo sicuro di sé dopo aver fatto alcune buone operazioni vincenti, poi si lascia andare alla testa e inizia a fare trading eccessivo perché sente di avere un potere commerciale segreto ora. Questo è molto, molto pericoloso.

  • Mostrami una persona disciplinata e ti mostrerò un buon trader

Che cos’è l’autodisciplina per quanto riguarda il trading? Si parla tanto di “disciplina”, ma come si presenta come trader? Assomiglia a questo: sei appena uscito da un trade molto redditizio, ti senti benissimo, ti senti benissimo. Quello che farai dopo mi dirà se sei abbastanza disciplinato da CONTINUARE a fare soldi, oppure no.

Un trader disciplinato non farà nulla di straordinario a questo punto. Continueranno con il loro piano di trading. In effetti, probabilmente chiuderanno il computer e torneranno domani quando la sensazione euforica che hanno avuto dalla vittoria si placherà. Puoi e dovresti costruire cose come questa nel tuo piano di trading. Ad esempio, hai una sezione chiamata “Cosa fare dopo un trade vincente” dove dettagli come lascerai il mercato per 24-48 ore dopo un vincitore,

Un trader indisciplinato, dopo aver chiuso un bel vincitore, tornerà immediatamente sul mercato o tornerà in un’operazione lo stesso giorno. Questo è quasi sempre un errore. RARAMENTE ci sarà un segnale commerciale ad alta probabilità che ti aspetta subito dopo che sei appena uscito da un grande scambio vincente. Fidati di me.

10. La confluenza è re

Per quanto riguarda le tue voci commerciali effettive, la lezione più importante che ho imparato nei miei oltre 18 anni nel mercato è che più confluenza ha un’operazione, meglio è. Confluenza nel trading significa che più fattori di supporto si intersecano o si allineano a sostegno di un commercio.

In genere, sui grafici questo sembra un segnale chiaro combinato con un livello grafico chiave nel contesto di un mercato in trend. Lo chiamo il metodo TLS o Trend, Level, Signal. Idealmente, avrai tutti e 3 in fila, ma puoi farla franca con solo 2 dei 3.

  • Se vuoi un “sistema” di inserimento commerciale, eccolo:

Molti trader vogliono sistemi di trading meccanici con regole rigorose da seguire, per eliminare il potenziale di errore umano. Anche se generalmente non sono un sostenitore di sistemi di trading meccanici/rigidi come il trading di robot , il metodo TLS può essere una forma di trading meccanico per un trader di azioni di prezzo.

Scrivi semplicemente nel tuo piano di trading che qualsiasi operazione che fai DEVE avere la tendenza, il livello e il segnale in accordo, o non lo inserisci. Questi tipi di cose sono utili per i trader principianti, per costruire fiducia e disciplina. Ti consiglio di provare questo se sei nuovo o in difficoltà.

Conclusione

Come puoi vedere, potrei scrivere un’intera libreria su tutte le cose che ho imparato dai miei oltre 18 anni di trading sui mercati. Tuttavia, tutto deve finire, quindi concluderò la lezione di oggi con la seguente intuizione che ho imparato dal mio tempo “in trincea”:

I migliori trader sono umili e di mentalità aperta. Sanno che potrebbero perdere su qualsiasi operazione e negoziano di conseguenza. I trader iniziano a perdere e a fare male quando iniziano a credere di sapere qualcosa di “sicuro” sul mercato e (o) iniziano a diventare negligenti e indisciplinati.

Fare trading sui mercati è davvero un’arma a doppio taglio in quanto può essere il modo migliore per fare soldi; non devi guidare da nessuna parte, nessun capo, potenziale di profitto illimitato, barriera all’ingresso molto bassa e bassi costi di gestione. Oppure, può essere il modo più veloce per perdere denaro SE TU lo lasci stare. Ricorda sempre, hai il controllo di te stesso e QUESTO è il tuo vero potere sul mercato e l’unica possibilità che hai di battere i tuoi avversari in questo gioco. L’autocontrollo è qualcosa che imparerai da mentori come me o che imparerai nel modo più duro e costoso. Dato abbastanza tempo, il mercato alla fine ti insegnerà ogni lezione che devi sapere, ma devi chiederti: hai abbastanza soldi e forza mentale per restare abbastanza a lungo da imparare nel modo più duro?

Exit mobile version