Cerca

Landing Page SEO: Come posizionare le pagine monetizzate per velocizzare le vendite

Immaginare questo:

Dopo aver seguito le migliori pratiche della pagina di destinazione e aver incluso le immagini giuste , hai creato una pagina di destinazione che converte.

Ma come pensi di aumentare il traffico verso la landing page?

Un imbuto PPC è un gioco fantastico per la stampa di denaro. Considera questo:

  1. Il costo medio per clic (CPC) degli annunci di Facebook oscilla tra $ 0,22 – $ 1,21. Per questo esempio, userò la media di $ 0,72.
  2. Il tasso di conversione mediano della pagina di destinazione è compreso tra il 2,6% e il 6%. Userò una media di nicchia di consulenza aziendale del 5%. Ciò significa che il lead medio costerà $ 14,40 ($ 0,72 ÷ 0,05 = $ 14,40).
  3. Supponiamo anche che il 5% di questi lead ottenga i tuoi servizi di consulenza. Ciò significa che hai acquistato un nuovo cliente per $ 288 ($ 14,40 ÷ 0,05 = $ 288).
  4. Se investono $ 3.000 in servizi o prodotti, ciò significa che hai pagato $ 288 per un cliente da $ 3.000. È un ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS) di 10,4 volte!

Che cosa succede se invece di spendere $ 288 in annunci di Facebook per ottenere un cliente da $ 3.000, ottimizzi le tue landing page per il SEO?

È così che ho raddoppiato le entrate annuali di Decibite in 6 mesi.

La SEO potrebbe richiedere più tempo per “stampare denaro” rispetto agli annunci di Facebook. Ma una volta creato il volano SEO, non è più necessario guadagnare traffico ogni mese.

Supponiamo che la tua landing page attiri 100 persone al mese tramite SEO, il che è ragionevole. Invece di pagare $ 72 per 100 clic di Facebook, ottieni quel traffico gratuitamente. Ciò significa che in quattro mesi riuscirai a raggiungere il pareggio con la SEO.

Se costruisci 96 landing page come ho fatto con Decibite, questo è un valore di $ 6.912 / mese di traffico a 100 clic / mese per $ 0,72 per clic.

In questo articolo, condividerò alcuni trucchi del settore per classificare le landing page che ottengono più traffico.

E se continui a leggere, ho incluso un bonus per darti più tattiche e strategie come questa.

È ora di allacciarsi! Sarà una corsa folle …

Best practice per la landing page SEO: come le pagine di destinazione più importanti in Google, velocemente

Vorrei iniziare rendendo questo semplice.

Se pensi che una landing page sia come un articolo, scommetto che potresti capire come classificare una landing page su Google. Certo, la formattazione che scegli di usare è probabilmente diversa. E potresti voler testare diversi elementi della pagina di destinazione .

La magia che condividerò con te è come trovare le parole chiave giuste per convertire i clienti più velocemente. Lungo la strada, probabilmente acquisirai alcune tattiche su come eseguire SEO landing page in modo più efficace su larga scala.

Principi della ricerca per parole chiave

Così.

Se stai leggendo questo articolo, presumo che tu conosca i principi della ricerca per parole chiave.

Ciò significa che hai una conoscenza di base:

  1. Quali sono le parole chiave (ad esempio argomenti su cui i tuoi clienti desiderano maggiori informazioni).
  2. Quanto è facile o difficile classificare una pagina in Google valutando le SERP.
  3. Come dare la priorità alle parole chiave. Se tutto è uguale, è meglio classificare per parole chiave ad alta conversione, con un alto potenziale di traffico e facile classificare su Google.

In questo articolo, ti insegnerò come trovare parole chiave a conversione elevata, traffico elevato e di facile classificazione. Ma se ti perdi, ti consiglio di leggere ” Ricerca per parola chiave: la guida completa per principianti “.

Importanza del SEO on-page

Sai che il SEO on-page aumenta le tue probabilità di posizionamento della tua pagina su Google.

Dovresti avere una buona conoscenza di:

  1. In che modo l’esperienza di un lettore migliora il traffico di ricerca. La pagina di destinazione si carica rapidamente perché disponi di un host web veloce, plug-in limitati e immagini ottimizzate. Il tuo contenuto corrisponde all’intento di ricerca del lettore. E le tue informazioni sono complete, utili e leggibili.
  2. Creazione di contenuti per lettori e Google. Sì, hai la tua parola chiave in H1, H2s, URL, meta description e intro. Ma il contenuto legge anche naturalmente.

Presto imparerai alcuni trucchi di livello successivo per migliorare la SEO sulla pagina. Ma se tutto ciò ti suona estraneo, ti consiglio di leggere ” On-Page SEO: The Definitive Guide “.

Nozioni di base sulla costruzione di link per aumentare il traffico organico

Sai come ottenere collegamenti per aumentare più rapidamente il traffico organico.

Potresti non sapere come creare collegamenti a landing page perché è un’arte e una scienza diversa rispetto alla creazione di link al blog. Ti darò il magro su come ottenere i link della pagina di destinazione.

Ma dovresti conoscere le basi della costruzione dei link. In caso contrario, ti consiglio di leggere ” La guida essenziale per creare link senza rischiare le tue classifiche “.

Ora che le ipotesi sono fuori mano, voglio mostrarti come trovare parole chiave ad alto intento di acquirente.

Modi rapidi per trovare parole chiave ad alto intento dell’acquirente per le tue landing page: indirizza le 5 fasi della consapevolezza del cliente

Il più grande errore che i marketer commettono sta cercando di creare domanda.

Eugene Schwartz

Nel 1966, il dirigente del copywriting Eugene Schwartz scrisse ” Breakthrough Advertising “. Potresti leggere questo libro nel 2066 d.C. o nel 1066 a.C., il fatto è che i principi del comportamento umano sono gli stessi.

In questo libro, Schwartz ha identificato le 5 fasi della consapevolezza del cliente.

Quali sono le 5 fasi della consapevolezza del cliente?

  1. Più consapevole: il tuo cliente conosce il tuo prodotto o servizio ed è pronta per acquistarlo in questo momento. Se le dai i motivi giusti per acquistare ora, come offerte esclusive o testimonianze pertinenti, si iscriverà oggi.
  2. Consapevole del prodotto: il tuo cliente sta conoscendo la tua soluzione. Sa cosa vendi e spesso cosa vende la concorrenza. Ma non è sicuro che sia giusto per lui. Dovresti essere chiaro perché dovrebbe comprare il tuo prodotto piuttosto che il prodotto della concorrenza. Se hai successo, comprerà oggi.
  3. Soluzione consapevole: il cliente conosce il risultato che desidera e sta esaminando le soluzioni. Ma potrebbe non sapere che esiste il tuo prodotto. Se conosce la tua soluzione, non sa che fornisce il risultato che desidera.
  4. Consapevole del problema: il tuo cliente sente di avere un problema perché sta soffrendo. Ma non sa qual è la soluzione giusta al problema.
  5. Ignaro: anche se ha un problema, il tuo cliente non è a conoscenza del suo dolore. Pensa a questa prospettiva come a qualcuno che ha il cancro, ma il medico non ha diagnosticato che ha un tumore della pelle al melanoma secondo stadio.

Come marketer del prodotto, utilizzo le 5 fasi di consapevolezza per trovare parole chiave ad alto intento dell’acquirente.

I clienti più consapevoli sono lettori fedeli dei tuoi contenuti e probabilmente nella tua lista e-mail.

Dal momento che tutto ciò di cui hanno bisogno è un buon motivo per acquistare oggi, utilizzo parole chiave attente al prodotto per indirizzare i clienti più consapevoli.

I clienti attenti al prodotto sono i tuoi acquirenti di confronto.

Durante il Super Bowl del 2020, Pizza Hut ha fatto una grande sfida: ottenere ali di pollo più grandi del 25%.

Dal ” Bing it on Challenge! “A” Sono un Mac e sono un PC “, i marketer hanno utilizzato annunci comparativi per aiutare i clienti attenti al prodotto.

Anche le aziende più piccole e i blog di affiliazione si rivolgono agli acquirenti di confronto.

Ecco un esempio di interfono che confronta il loro prodotto con Drift :

Citofono che confronta i loro prodotti

Applicando le tue abilità di marketing dei contenuti, puoi educare questi clienti per aiutarli a decidere che la tua offerta è giusta per loro.

È qui che brillano le parole chiave degli annunci comparativi . Queste parole chiave includono:

  1. {Concorrente 1} vs {Concorrente 2}. Esempio: Ahrefs vs SEMrush .
  2. {Concorrente} Alternativa. Esempio: Moz Alternatives .
  3. Prezzi {concorrente}. Esempio: prezzi Ahrefs .
  4. Recensione {concorrente}. Esempio: recensione SEMrush .
  5. {Concorrente} {Tipo di prodotto}. Esempio: controllo backlink Ahrefs .

Se usi il tuo strumento SEO preferito, troverai la classifica delle pagine di Intercom tra le prime 20 anche per una varietà di termini di parole chiave:

Classifica delle pagine interfoniche per parole chiave

Suggerimento professionale: le parole chiave ad alto traffico non sono sempre più difficili da classificare.

“Drift chat” ottiene 1.500 ricerche / mese e ha un punteggio di difficoltà di parole chiave (KD) di 25. “Chat intercom” ha 700 ricerche / mese e un punteggio di KD di 54. Con un nuovo sito, potresti trovare più facile scegliere come target ” app drift “(KD 7), quindi passa a una parola chiave a volume più alto come” chat drift “. Un modo semplice per farlo è cambiare il tuo meta titolo.

Come dovresti creare la tua landing page di confronto?

Il mio approccio preferito è quello di creare una proposta di vendita unica (USP), quindi utilizzare il tuo USP per tracciare le tue battaglie.

La commercializzazione di un USP è in gran parte il motivo per cui:

  1. Anacin ha triplicato le entrate da $ 18 milioni a $ 54 milioni in 18 mesi.
  2. GEICO ha avuto la più grande crescita della quota di mercato da quasi 20 anni per l’assicurazione auto.
  3. Il presidente Eisenhower divenne il 34 ° presidente degli Stati Uniti, vincendo 442 a 89 nel voto elettorale.

Questo non è un articolo sulla creazione di USP. ( Puoi ottenere un’anteprima sulla creazione di USP qui ). Detto questo, questa grafica sulla messaggistica di marca può aiutarti a capire perché gli USP sono potenti:

Grafica sulla messaggistica di marca

In sintesi, il tuo USP arriva da …

  • Parlare con i clienti e usare la loro lingua per informare i messaggi del tuo marchio.
  • Utilizzo della messaggistica del marchio per chiarire il posizionamento del marchio. In termini più semplici, il posizionamento aiuta i potenziali clienti a capire perché sei diverso dai tuoi concorrenti.
  • Applicare il posizionamento del marchio sulla proposta di valore. Il tuo strumento di valore dice ai tuoi clienti il ​​valore che ottengono quando fanno affari con te.
  • Raffinare la tua proposta di valore per creare il tuo USP. Un oggetto valore diventa un USP quando si include un reclamo utilizzando un punto dati specifico. L’ USP di Decibite è “Ottieni il 15% o più veloce di hosting web, garantito”.

Una volta che hai il tuo USP, puoi usarlo come punto di partenza per fare il tuo confronto.

Ecco un esempio di Decibite che utilizza la sua proposta di vendita unica per confrontare GoDaddy con Decibite con una landing page:

Decibite proposta di vendita unica

Esistono molti modi in cui Decibite potrebbe confrontarsi con GoDaddy. Poiché USP promette un hosting più veloce del 15%, la landing page istruisce il cliente su come fornire hosting più veloce.

Se non hai un USP, ci sono altre opportunità per creare una pagina di confronto. Dopo aver parlato con i loro clienti, i clienti Teachable stavano passando a Podia perché il loro software aveva dei bug. Quindi Podia ha fatto questo confronto con Teachable :

Podia facendo esempi

Questo approccio alla ricerca di parole chiave funziona bene anche per i normali contenuti del blog.

Il tuo blog sta ricevendo traffico, ma ti mancano lead o vendite? Prova a creare contenuti per potenziali clienti consapevoli.

Login Lockdown esamina diversi strumenti per la gestione delle password. Ecco un articolo che hanno fatto per confrontare LastPass con 1Password :

Blocco accesso che esamina diversi strumenti di gestione password

Supponiamo che tu abbia creato landing page per ciascuno dei tuoi concorrenti. Il prossimo passo è creare landing page mirate a parole chiave e clienti attenti alla soluzione.

I clienti attenti alle soluzioni stanno cercando di saperne di più su cosa è possibile fare per risolvere i loro problemi.

I potenziali clienti consapevoli della soluzione conoscono la soluzione di cui hanno bisogno. Di conseguenza, il prossimo tipo di landing page da classificare in Google dovrebbe descrivere le soluzioni che offri.

Se offri un servizio, ti consiglio di creare una landing page che descriva cosa fai per risolvere i problemi dei tuoi clienti. Ecco un esempio di Powered By Search, che ha una pagina di servizi di marketing :

Powered By Search esempio di risoluzione dei problemi dei clienti

Fanno un ottimo lavoro affermando chiaramente chi è il loro cliente (B2B SaaS). Offrono anche due opzioni di invito all’azione:

  1. Pianifica una sessione gratuita, utile per i potenziali clienti quasi pronti a diventare clienti.
  2. Dai un’occhiata al loro calcolatore delle entrate ricorrenti mensili (MRR). Questo aiuta i potenziali clienti che sono consapevoli dei problemi e si sono imbattuti nella pagina sbagliata.

Consiglio anche di fornire un mini case study. Questo aiuta i tuoi clienti a sapere che puoi offrire la soluzione che vogliono ottenere. Ecco un esempio di Elumynt che utilizza case study sulla loro pagina di servizio PPC :

Elumynt utilizza case study sulla loro pagina di servizio

Infine, se offri molti servizi, puoi creare una pagina dedicata per ciascun servizio. Ad esempio, Blueprint Digital ha una landing page dedicata per i loro servizi SEO :

Blueprint pagina dedicata ai servizi SEO

Se vendi un prodotto, come crei landing page per clienti attenti alla soluzione?

Un’opportunità comune qui è quella di scegliere come target parole chiave relative ai prodotti relative alle caratteristiche del prodotto.

Supponiamo che tu voglia un web hosting ad alte prestazioni per velocizzare il tuo sito web. Un cliente che è a conoscenza della soluzione che desidera dovrebbe andare su Google e cercare “web hosting ad alte prestazioni”.

Quando lo fai, potresti trovare la pagina di Decibite su hosting ad alte prestazioni :

Pagina Decibite su hosting ad alte prestazioni

Ecco un altro esempio.

Chiudi CRM ha un dialer di potenza per automatizzare le chiamate di vendita. Quando un rappresentante di vendita cerca un dialer di potenza integrato nel proprio CRM di vendita, troverà questa pagina:

Chiudi il dialer di potenza CRM

Una volta che hai finito con i clienti attenti alla soluzione, è tempo di servire i clienti attenti ai problemi.

I clienti attenti ai problemi hanno bisogno di aiuto per capire qual è la soluzione al loro problema.

I potenziali clienti consapevoli dei problemi in genere hanno fatto una transizione nella loro vita. Potrebbe aver iniziato un nuovo hobby, essere stata promossa come direttore del marketing o diventare una libera professionista.

Con il suo nuovo cambiamento di stile di vita arrivano nuovi problemi. Sfortunatamente, non è consapevole di ciò che allevia il suo dolore.

Come direttore del marketing, potrebbe non sapere se le pubblicità sono un canale di marketing utile. Quindi va su Google e digita “Calcolatore ROI annunci”. Di conseguenza, si imbatte in questo calcolatore del ROI pubblicitario di Hubspot :

Calcolatore ROI su Hubspot

Anche il content marketing tradizionale svolge un ruolo importante per aiutare i potenziali clienti attenti ai problemi.

Ciò include la creazione di podcast, video di YouTube, articoli e altri contenuti più in voga.

I potenziali clienti che sono completamente inconsapevoli, è meglio ignorarli.

Come regola generale, i clienti completamente inconsapevoli impiegano molto lavoro per la conversione. E può essere costoso farlo.

Perché prima ancora di venderli su una soluzione, è necessario educarli che hanno un problema. Una volta che li hai aiutati a capire il loro dolore, puoi dire loro una soluzione. Alla fine, dopo aver spiegato una soluzione, devi mostrare la prova sociale per farli acquistare da te.

Poiché i clienti ignari sono più difficili da convertire, forse è per questo che non ho mai visto una landing page per loro. Quindi diamo un’occhiata a un esempio di un articolo per prospettive completamente inconsapevoli.

Wordstream è uno strumento e un’agenzia PPC. Hanno scritto un articolo su cinque abilità di marketing digitale :

Articolo di Wordstream sulle competenze di marketing digitale

Questo argomento non è direttamente rilevante per PPC. Ma forse qualcuno che vuole migliorare le proprie capacità di marketing digitale potrebbe voler migliorare le proprie capacità di PPC. Qualcuno che vuole migliorare le proprie abilità PPC può usare uno strumento PPC. E se vogliono uno strumento PPC, potrebbero scoprire Wordstream è lo strumento giusto per il lavoro.

Le parole chiave completamente inconsapevoli impiegano più tempo per effettuare una vendita, ma può funzionare nelle giuste circostanze.

BONUS: landing page locali – Come classificare le pagine delle città locali in SEO

Lo adori o lo odi, ad alcuni clienti piace acquistare locali. E ci sono prove che le ricerche locali hanno maggiori possibilità di acquisto.

Secondo uno studio di Think with Google , il 18% delle ricerche locali su smartphone ha portato a un acquisto in un giorno. Se lo confronti con il 7% delle ricerche non locali che portano a una vendita, il 157% in più aumenta le vendite!

Pensa con lo studio di Google

Forse stai pensando: “Servo clienti nazionali e internazionali. Perché dovrei creare pagine locali? “

A un cliente potrebbe non interessare se sei locale. Più spesso, vogliono che il problema sia risolto.

Se hai avuto il cancro e il medico promette di curarti dal cancro in 30 giorni, ti importa se lo fa attraverso la sua webcam? Probabilmente no.

Uber ha una pagina dedicata per ogni città in cui si trovano. Ecco come appare la loro pagina per la mia città di Spokane :

Pagina dedicata Uber su ogni città

Thrive è un’agenzia di marketing. Il loro ufficio principale è in Texas, eppure hanno pagine di città locali per Miami, Seattle, Portland e altre 22 città. Ecco un esempio della loro pagina di Seattle :

Tre pagine basate sulla città locale

Se non ti trovi in ​​una posizione specifica, c’è una linea sottile che devi camminare per rappresentare la verità. Un modo per tenerti onesto è mostrare casi di studio di clienti in città specifiche.

Ho creato le mie landing page ottimizzate per il SEO. E adesso?

SEO può essere un gioco di fretta.

Se hai una landing page veloce, le tue parole chiave sono facili da classificare e i tuoi contenuti corrispondono alla fase di consapevolezza del cliente, è più facile classificare più velocemente.

La creazione di collegamenti alle pagine di destinazione tende ad essere più difficile, ma ancora possibile. Oltre a collegare internamente le pagine del tuo sito Web alla pagina di destinazione, ti consiglio di pubblicare post per gli ospiti. Se scrivi cosa hai fatto a quelle landing page, puoi usarle come esempio nel tuo articolo.

Naturalmente, PPC e SEO non si escludono a vicenda. Ora sai come avviare il volano SEO, puoi usare PPC per aumentare la velocità.

Il traffico SEO è più lento, ma gratuito. Il traffico PPC è più veloce, ma costa più denaro. Metti insieme i due e hai trovato una partita fatta in paradiso.

Con due volani che girano, diventa molto più facile creare un imbuto che si adatta alle tue attività.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close