ibdi.it

La Pianificazione Social Media definitiva per aumentare il traffico del sito Web [passo-passo]

I social media possono essere un terzo o più del traffico del tuo sito Web o possono essere un fallimento completo. La differenza dipende da come lo usi per promuovere il tuo blog e aumentare il traffico del sito web.

In questo video, ti mostrerò un piano di social media per ciascuna delle principali piattaforme, nonché una strategia globale di social media per il tuo blog. Rivelerò anche tre segreti dei social media che ti assicureranno di ottenere il maggior numero di clic per il tuo tempo.

Questo video fa parte del nostro tutorial sul blog di cinque video, un passaggio per iniziare un blog dal diventare online per fare soldi velocemente. Fai clic qui e ottieni un elenco di controllo gratuito di tutto il necessario per avviare un blog redditizio .

Guida di Blogger ai social media

Ora abbiamo usato tutti i social media, ma c’è un’enorme differenza tra il solo pubblicare personalmente e utilizzarlo professionalmente. Proprio come l’idea di trattare il tuo blog come un’azienda di cui abbiamo parlato attraverso i tutorial sui blog, ottenere il massimo dai social media significa organizzarsi e trattarlo anche come un’azienda.

Fa tutto parte della nostra serie di sei video sull’avvio di un blog, tutto ciò di cui hai bisogno dall’impostare il tuo sito all’ottenere traffico e fare soldi. È un passo alla volta in tutto ciò che ho fatto per creare un business a sei cifre e come raggiungo centinaia di migliaia di persone ogni mese attraverso quattro blog.

Fai clic qui per vedere l’intera serie dall’inizio alla fine.

Ti consigliamo anche di dare un’occhiata a quel primo video su come impostare il tuo blog e i plug-in gratuiti che consiglio a tutti i blogger principianti.

In questo video, esamineremo innanzitutto le principali piattaforme social, come funzionano ciascuna e come usarle per ottenere il massimo traffico sul tuo blog. Svilupperemo quindi una strategia globale sui social media che organizzerà tutto questo e creerà una community entusiasta attorno al tuo blog.

Infine, rivelerò tre segreti ai social media che saranno fondamentali per l’utilizzo dei social per il tuo sito web. Assicurati di restare in giro per quelli perché non li sentirai da nessun’altra parte.

Le migliori piattaforme di social media per i blogger

Quindi cominciamo a guardare le più grandi piattaforme social. Vedremo quattro piattaforme qui e questa idea di non andare dopo ogni piattaforma sarà importante. Ci sono dozzine di siti social che puoi usare e può essere davvero facile usarli in blocco, semplicemente pubblicando il tuo messaggio e un link.

Il problema con questo approccio con il fucile da caccia al blog è che ti fa perdere tempo. Il successo sui social media riguarda il coinvolgimento, l’essere social e la costruzione di una comunità che in realtà farà clic sui tuoi collegamenti. Ecco perché sarà meglio concentrarsi su forse due o tre piattaforme invece di cercare di distribuire il tuo tempo su cinque o sei.

Come utilizzare Facebook per il traffico blog

Cominciamo con il juggernaut dei social media, Facebook, che in genere rappresenta circa il 20-25% del traffico totale del blog. Ora questo grafico di Shareaholic proviene da un sondaggio di 150.000 siti Web, ma penso che per i blog potrebbe essere un po ‘fuori. I dati del sondaggio mostrano che circa un terzo del traffico del sito web proviene dai social con il 25% da Facebook, il cinque percento da Pinterest e l’altro tre percento da tutti gli altri siti social.

Il mio traffico sociale in realtà è solo circa il 20% del mio traffico totale. È simile ad alcuni amici di blogger con cui ho parlato, ma forse solo perché abbiamo aumentato così tanto il nostro traffico di ricerca di Google che i social diventeranno una parte più piccola.

Di quel traffico sociale, Pinterest è poco più della metà, quindi circa il 10% del traffico totale del mio sito. Facebook rappresenta circa il 5% del traffico totale e il resto proviene da Twitter e Instagram.

Quindi, anche se Facebook non è una grande fetta del tuo traffico, probabilmente sarà una quota decente. L’aspetto positivo, oltre al fatto che è di gran lunga la più grande piattaforma sociale, probabilmente lo usi già in modo che non ci sarà molta curva di apprendimento nell’usarlo professionalmente.

L’aspetto negativo di Facebook è che sta diventando molto un sito pay-to-play. Il vecchio Zuck non è diventato una delle persone più ricche del mondo permettendoti di usare il sito gratuitamente. Facebook non mostra post ai follower della tua pagina o ai tuoi amici come una volta, specialmente se inserisci un link nel post.

Detto questo, esiste una strategia che puoi utilizzare per far vedere i tuoi post a più persone e ottenere più traffico da Facebook. Ancora una volta, ti mostrerò alcune strategie specifiche di Facebook qui, quindi condividerò una strategia sociale più generale da utilizzare su più piattaforme più avanti nel video.

Pubblica su Facebook il giorno in cui pubblichi il tuo post sul blog con una grafica orizzontale per il post social. Molte persone hanno pubblicato solo messaggi di testo e inserito il link nel primo commento per aggirare la politica di Facebook di limitare la copertura sui post che collegano off-platform. Il problema qui è che le persone potrebbero non controllare il primo commento e non immagino che passerà molto tempo prima che la piattaforma inizi a limitare i post con un link fuori sito ovunque nei commenti.

Il giorno dopo la pubblicazione, torna alla tua pagina Facebook e interagisci con la tua community con una domanda o un commento relativo al post. Non aggiungere qui un link fuori sito in modo che il post vada a quante più persone possibile, suscitando l’interesse per il post e inducendolo a controllare quel post precedente con il link.

Parte della strategia più ampia di cui parleremo in seguito è quella di impegnarsi in gruppi correlati sulla piattaforma. Rispondere alle domande ed essere generalmente un membro che contribuisce al gruppo creerà fiducia con i membri. Quindi puoi iniziare a fare riferimento a domande con un link a post di blog pertinenti o persino a iniziare post per promuovere il tuo blog .

Assicurati sempre di rispettare le linee guida del gruppo e non solo di inviare spam ai tuoi collegamenti. Sii un membro prezioso della loro comunità e queste pagine del gruppo possono significare anche più traffico della comunità organica sulla tua pagina.

L’ultimo passo della tua strategia di Facebook è di andare in diretta pochi giorni dopo ogni post. Un semplice e breve video dal vivo può essere sufficiente per riassumere il post, stimolare un po ‘più di interesse per il post e ottenere il resto della community che non lo ha ancora visto fare clic.

Una cosa che voglio menzionare qui, e questo è importante su tutte le piattaforme social, è non aspettarsi che una piccola comunità sociale ti invii migliaia di clic nel traffico. Rival IQ ha studiato il tasso di coinvolgimento su Facebook e Twitter, la percentuale di persone che vedono un post che effettivamente scatta attraverso o piace il post. Lo studio ha rilevato che il coinvolgimento su Facebook è solo dello 0,17%, il che significa che solo una su 588 persone che vede il tuo post si impegnerà con esso. 

Come utilizzare Pinterest per il traffico blog

La prossima piattaforma social che vedremo sarà Pinterest, che rappresenta circa il 5-10% del traffico totale per la maggior parte dei blogger.

Sblocca il segreto di Pinterest e può significare centinaia di migliaia di traffico sul tuo blog. Il potere di Pinterest è che si tratta di una piattaforma di ricerca in modo che i tuoi pin possano ottenere traffico a lungo contro la natura immediata di Facebook o Twitter. Il rovescio della medaglia è che non è una piattaforma social, quindi è più difficile costruire una vera comunità di follower.

Una cosa molto importante che dirò su Pinterest è che ogni blogger deve almeno provarlo. L’ho evitato per più di un anno pensando che il mio contenuto finanziario personale non fosse molto visivo o adatto alla piattaforma. Nel giro di tre mesi dall’inizio del suo utilizzo, c’erano migliaia di visitatori al mese sui blog.

E Pinterest è in realtà una delle piattaforme più facili da usare. Dopo aver sentito il tipo di pin, quelle immagini di dimensioni verticali che funzionano meglio, è un sito facile per automatizzare la tua strategia.

Il primo giorno in cui pubblichi un post, ti consigliamo di condividerlo con un’immagine appuntabile su una delle tue bacheche. Le bacheche sono solo le cartelle dei pin che hai impostato nel tuo account per raggruppare idee correlate in modo da poter avere un blog di finanza personale ma avrai un sacco di bacheche con pin su Pinterest con una bacheca sul debito e una su investimento e forse budget e così via.

Pochi giorni dopo la pubblicazione, prova a creare un’altra immagine pin per il tuo post e a condividerla nuovamente. Questo ti permetterà di testare un paio di idee e amplifica davvero il tuo messaggio.

Qualcos’altro di cui parleremo nella strategia più ampia di seguito è usare gli scheduler per automatizzare la tua strategia sui social media. Ciò semplifica la pianificazione dei tuoi post e la condivisione dei post di altri creatori, ma c’è un avvertimento che rivelerò più avanti in quella strategia.

Con Pinterest, lo scheduler utilizzato dalla maggior parte delle persone è Tailwind. È molto facile da usare ed è attualmente approvato da Pinterest, quindi non devi preoccuparti di eventuali conflitti di Pinterest / Tailwind. Puoi usare Tailwind gratuitamente o hanno alcune funzionalità extra che puoi sbloccare per un abbonamento mensile.

Come utilizzare Twitter per il traffico sul blog

Twitter è una piattaforma che ami o di cui non ottieni molto. Ricevo solo una percentuale del mio traffico dalla piattaforma, ma conosco i blogger che ottengono almeno il 5%. Per Twitter dirò che i giornalisti lo usano molto per reperire preventivi ed esperti, quindi può essere un’ottima piattaforma per la divulgazione e il rafforzamento delle autorità.

Un altro punto di forza di Twitter è che il tuo messaggio può essere amplificato da persone molto al di fuori della tua rete. Non è come Facebook che limita fortemente la portata. L’aspetto negativo di Twitter è che l’impegno è estremamente basso. In quello studio di Rival IQ, l’impegno di Twitter era solo dello 0,05%, quindi un like o un clic per 2000 visualizzazioni del tuo post. I tweet muoiono anche molto più velocemente dei post su altre piattaforme social. Un altro studio ha dimostrato che il tweet medio viene seppellito nel feed di qualcuno entro otto minuti. Tutto ciò rende una buona strategia e post frequenti così importanti.

La durata limitata di un Tweet influenza la nostra strategia qui. Il giorno in cui pubblichi un post, desideri condividere almeno tre volte diverse con testo e grafica diversi. Le idee per i tweet includono citazioni e numeri del post, grafica interessante e titolo.

Puoi anche utilizzare una clip dal tuo Facebook live per twittare o qualsiasi altra tua condivisione social. Una parte importante di quella strategia sociale globale che vedremo sarà la promozione incrociata attraverso i tuoi canali social. Quindi non stiamo solo indirizzando il traffico dai social al tuo blog. Puoi anche indirizzare il traffico da Twitter a Facebook per creare quella community.

Uno strumento di gestione dei social media come HootSuite è un must per Twitter a causa di quella breve durata. Per ottenere il massimo dalla piattaforma, è necessario condividere almeno 10 o più volte al giorno. Vedremo cosa condividere oltre ai tuoi post, ma per non perdere ore ogni giorno effettuando il check-in su Twitter, devi utilizzare uno strumento di gestione per pianificare.

Ottieni una prova gratuita di un mese su Hootsuite con questa offerta

Come utilizzare YouTube per il traffico blog

La piattaforma finale che vedremo prima di sviluppare una strategia sociale globale è YouTube. Ora parleremo di YouTube come sito di social media qui, ma lo prendiamo da qualcuno che ha visto il suo reddito più del doppio da YouTube, la piattaforma può essere una parte molto più grande del tuo business online.

Come Pinterest, la potenza di YouTube risiede nell’idea del motore di ricerca in modo che i tuoi video possano attirare visualizzazioni per anni dopo la pubblicazione. Anche con quel video, hai una relazione faccia a faccia con persone che non avrai mai con un blog.

Per ogni post del blog, o almeno quelli veramente forti che vuoi promuovere, crea un video di riepilogo di tre o quattro minuti. Pubblicalo su YouTube il primo giorno di pubblicazione sul tuo blog in modo da far lavorare insieme i due pezzi. Il tuo traffico YouTube aumenterà il post sul blog e l’incorporamento del video sul tuo blog aumenterà anche il tuo video su YouTube.

Se includi un link al post di blog nella prima coppia di frasi nella descrizione del video, verrà visualizzato come link selezionabile senza che gli spettatori debbano espandere la descrizione. Con questo, di solito puoi ottenere dal 5% al ​​10% di clic dal video al tuo blog. Anche un video con poche migliaia di visualizzazioni significa centinaia di visitatori in più sul tuo blog.

Oltre a una fonte per il traffico sui social media, consiglio vivamente di sviluppare il tuo canale YouTube come una risorsa in sé. Ho usato il mio canale solo per questi video di sintesi per anni prima di prestare attenzione a YouTube. Ho avuto un po ‘di traffico ma il canale non è mai cresciuto molto. Quando ho iniziato a spendere del tempo per far crescere il canale, l’ ho cresciuto fino a oltre 36.000 abbonati nel primo anno e ho raddoppiato le mie entrate .

Completa strategia di social media per i blogger

So che questo è un video lungo, ma resta con me. Questa strategia di social media sarà pari a un terzo del tuo traffico e porterà il tuo blog al livello successivo. Ora svilupperemo una strategia generale sui social media che legherà tutte le singole piattaforme e assicureremo che tu ottenga il massimo dal tuo tempo.

La tua strategia sociale globale deve iniziare con i tuoi contenuti, i post sul tuo blog. Questo significa che devi includere consapevolmente cose che saranno condivise dai tuoi lettori tra cui citazioni, immagini e dati. Puoi anche utilizzare diversi tipi di media come video e infografiche. Assicurarti di avere almeno alcune di queste idee in ogni post renderà più probabile che le persone condividano sui social e ti darà più cose da condividere con la tua comunità.

Il prossimo è scaricare il plugin Shareaholic e attivarlo per fluttuare su ogni pagina e post di blog. Abbiamo parlato dei plugin nel nostro primo video della serie di blog. Questo è un must e renderà più facile per le persone condividere il tuo post sul blog con gli altri. È completamente gratuito, non rallenta il tuo sito Web e le icone di condivisione rimarranno nello stesso posto sullo schermo mentre qualcuno scorre la pagina.

Il prossimo nella tua strategia sociale è quello di creare un foglio di calcolo dei blogger che segui. La condivisione dei contenuti del blog di altre persone con la tua community è una parte estremamente importante dei social media che la maggior parte delle persone non capisce.

La condivisione dei contenuti di un altro blogger fa alcune cose. Innanzitutto, mostra alla tua community che non è tutto per te. Volete che abbiano le migliori informazioni che li aiuteranno. Sei una risorsa affidabile per tutte le informazioni di cui hanno bisogno nell’argomento perché stai trovando tutti i contenuti migliori da condividere con loro.

Anche la condivisione dei contenuti di altri blogger ti metterà nei loro radar. Ciò significa che non solo avranno maggiori probabilità di condividere i post del tuo blog, ma potrebbero essere aperti ad altri tipi di collaborazioni, nonché al collegamento ai tuoi contenuti dal loro blog.

Ovviamente, puoi fare tutto questo senza un foglio di calcolo, ma parte di un’azienda di successo è mantenere le cose organizzate. Non lasciare questo nella tua memoria. Pianifica ogni giorno l’orario per controllare alcuni post del blog sul tuo elenco di amici e condividere i loro contenuti.

L’idea di un programma è importante e devi inserirla nella tua routine quotidiana. Ti consiglierei circa un’ora al giorno di programmare l’uscita di tutti i tuoi post, la cura dei contenuti di altri blogger e tutti questi altri compiti sociali nella tua strategia. Oltre a organizzarti, programmare un determinato orario ti impedirà di ricontrollare sulle piattaforme social cinque volte al giorno e di perdere tempo con la distrazione.

Un’altra parte di questa strategia sarà … beh, essendo sociale. Mi stupisce che per molti blogger, tutta la loro strategia sociale sia semplicemente pubblicare i loro contenuti sulle piattaforme e basta. Si aspettano che gli altri inizino la conversazione e si aspettano di creare una comunità sociale da questa comunicazione a senso unico.

I social media sono social. Ciò significa che inizia una conversazione sulle tue pagine social che non include collegamenti a un post. Significa anche trovare alcuni gruppi legittimi su ciascuna piattaforma e diventare un membro prezioso del gruppo. Questa è l’idea di cui abbiamo parlato in precedenza, trovando gruppi correlati su Facebook e contribuendo prima di iniziare a fare riferimento al tuo blog.

Niente di tutto ciò sarebbe possibile senza l’uso di uno strumento di gestione dei social media come HootSuite e Tailwind. Non puoi assolutamente condividere più volte su ogni piattaforma ogni giorno, inclusa la cura dei contenuti di altri blogger e avere ancora il tempo di impegnarti in gruppi o fare molto altro.

Mi piace HootSuite per la maggior parte delle piattaforme perché puoi fare la maggior parte di ciò che ti serve direttamente dal loro sito web. Sarai in grado di pianificare post sulla maggior parte delle piattaforme social, puoi curare i contenuti di altri blogger direttamente da HootSuite, quindi non saltare da un blog all’altro. Lo strumento ti consente anche di interagire sulle piattaforme dalla tua dashboard, quindi è davvero conveniente.

Puoi utilizzare Hootsuite gratuitamente per connettere tre account social, ma anche il livello pagato per 10 account è di soli venti dollari al mese, quindi sicuramente qualcosa nel mio budget di blog. Ricevi un mese gratuito di Hootsuite quando ti iscrivi oggi .

Ora la tua strategia di contenuto non è solo quella di eliminare i link ai tuoi post. Abbiamo già parlato dell’importanza di interagire con la tua comunità e questo alimenta l’idea di un mix di contenuti. Questa è un’idea formale di quanto condividi sui social da diversi tipi di contenuti.

La regola empirica qui è che circa il 40% dei tuoi post social, o circa quattro su dieci, può promuovere post sul blog per il traffico sul tuo sito web. Vuoi ancora impegnarti con alcune domande su questi, ma il collegamento sarà la parte importante.

Un altro 25%, forse due o tre post su dieci, saranno contenuti curati. Condivisione di post di altri blogger. Un altro 20% o due azioni su dieci sarà destinato a contenuti monetizzati. Qui stiamo parlando della condivisione di prodotti, corsi e collegamenti a quei post di blog che sono fortemente monetizzati con gli affiliati. Questi sono i tuoi creatori di denaro, quindi non vuoi ignorare l’opportunità di portarli nella tua community sui social ma non vuoi esagerare.

Ciò lascia il 15%, forse uno o due post ogni dieci, a costituire post di community building su ciascuna piattaforma social. Questi sono post social che crei che non includono link che tolgono le persone dalla piattaforma. Saranno post come domande, aggiornamenti e motivazione che daranno vita a una conversazione e costruiranno quel senso di comunità.

3 regole sui social media per i blogger

Quindi abbiamo queste strategie su ogni specifico sito di social media oltre alla nostra strategia sociale complessiva, ora voglio rivelare tre regole dei social media che garantiranno il tuo successo. Queste tre chiavi fondamentali per l’utilizzo dei social che non puoi assolutamente ignorare se desideri più traffico.

Il primo è che devi valutare il tuo tempo. Anche programmando un’ora ogni giorno per lavorare sui social, non hai il tempo di essere su ogni piattaforma di social media. E non è necessario.

Scegli due o tre piattaforme social, forse quattro al massimo, per costruire davvero una community. Pensa a quali piattaforme usi e ti piacciono di più. Pensa a dove si trova il tuo pubblico. Ci sono alcune grandi differenze demografiche tra le piattaforme. Instagram e Twitter hanno un utente medio più giovane. Gli utenti di sesso femminile sono più numerosi dei maschi di due a uno su Pinterest.

Consiglierei di usare Facebook e Pinterest e magari aggiungere una o due altre piattaforme.

La seconda regola del social è ESSERE SOCIAL! È qualcosa di cui abbiamo parlato, ma ha davvero bisogno di essere ripetuto. Il motivo per cui ti stai concentrando solo su alcune piattaforme social è perché passerai ogni giorno del tempo a impegnarti con la tua comunità e con i gruppi. Le persone non faranno clic sui post del tuo blog se non ti conoscono e si fidano di te come persona.

Il terzo segreto sociale qui non sembrerà molto più di un segreto, ma sarà una grande parte del tuo successo e sarà solo coerente. Non arriverai mai da nessuna parte se ti presenti nei feed social di qualcuno solo una volta al mese.

Ciò non significa che devi essere attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma impostare un programma per la pubblicazione su ciascuna piattaforma un paio di volte al giorno o più. È un sacco di lavoro, ma nessuno ha detto che un terzo o più del tuo traffico sarebbe stato facile. Segui questa strategia sui social media e ti garantisco che sarai in vantaggio rispetto al 90% dei blogger là fuori.

Exit mobile version