Cerca

La guida pratica per trovare l’indirizzo e-mail di chiunque

Nella costruzione di collegamenti, poche cose sono più frustranti rispetto alla ricerca dell’opportunità di collegamento perfetta ma non sono completamente in grado di trovare un indirizzo e-mail di contatto.

Probabilmente ti è successo – se stai cercando di creare collegamenti o fare qualsiasi tipo di sensibilizzazione, quasi sempre comporta l’invio di una quantità abbastanza significativa di e-mail. Ci sono molti buoni articoli là fuori sulla costruzione di relazioni nel contesto della costruzione di collegamenti, ma è difficile costruire relazioni quando non riesci nemmeno a trovare un indirizzo email di contatto.

Quindi, per oggi, voglio concentrarmi su come puoi migliorare nel trovare quegli indirizzi email importanti.

I costruttori di link impiegano molto tempo solo a cercare informazioni di contatto, ed è spesso un processo frustrante, solo perché la ricerca di indirizzi e-mail può davvero essere piuttosto difficile. Il sito a cui ti rivolgi potrebbe non avere nemmeno una pagina di contatto in primo luogo. Oppure, se il sito ha una pagina di contatto, potrebbe visualizzare solo un indirizzo email generico. E, a volte, il sito potrebbe elencare troppi indirizzi e-mail. Esistono otto persone diverse con titoli di lavoro dal suono simile: dovresti contattare la persona PR, il direttore marketing o il webmaster? Non è chiaro.

Qualunque sia il caso, trovare l’indirizzo e-mail giusto è assolutamente indispensabile per qualsiasi campagna di sensibilizzazione di successo . Nel nostro settore, i numeri relativi alla divulgazione e alle risposte non sono eccezionali. Francamente, è scioccante ascoltare lo standard del settore: solo l’8,5% delle e-mail di sensibilizzazione riceve una risposta.

Non posso fare a meno di chiedermi quanti errori vengono fatti lungo la strada a un tasso di risposta così basso.

Mentre ci sono certamente casi in cui non esiste semplicemente un metodo di contatto chiaro e ovvio, questa dovrebbe essere l’eccezione, non la regola! Un costruttore di link esperto comprende che la ricerca di informazioni di contatto rilevanti è essenziale per il loro successo.

Ecco perché ho messo insieme un breve elenco di suggerimenti e strumenti che ti aiuteranno a trovare gli indirizzi e-mail e le informazioni di contatto di cui hai bisogno durante la creazione di collegamenti.

E, se segui il mio consiglio, ecco un assaggio dei risultati che potresti aspettarti:

Schermata di alti tassi di apertura e risposta su un'e-mail

Non tracciamo i clic, nel caso te lo stessi chiedendo;)

SEMPRE iniziare guardando in giro!

Innanzitutto, cominciamo con la mia regola d’oro: prima di avviare qualsiasi strumento, dovresti sempre cercare manualmente l’e-mail di contatto corretta.

In base alla mia esperienza, strumenti e automazione sono l’ultima risorsa. Se fai affidamento esclusivamente su strumenti e soluzioni automatizzate, finirai con molte più e-mail errate rispetto a se dovessi seguire il percorso manuale. C’è una semplice ragione per questo: l’indirizzo e-mail elencato sul tuo sito Web di destinazione potrebbe sorprendentemente appartenere alla persona giusta che dovresti contattare!

Ora, se si sta utilizzando uno strumento, si possono generare decine di indirizzi e-mail, e non sarai mai finire in realtà email la persona giusta. Un altro motivo per cui sostengo la ricerca manuale di e-mail è perché molti strumenti di ricerca e-mail sono limitati e possono trovare solo indirizzi e-mail associati a un nome di dominio. Quindi, se un webmaster ha un indirizzo email @ gmail.com, lo strumento di ricerca email non lo troverà.

È anche importante contattare le persone che ritieni fortemente interessate alla tua e-mail per rimanere conformi al GDPR .

Quindi, inizia sempre la tua ricerca manuale guardando nel sito. Di solito, ci sarà un collegamento alla pagina dei contatti nell’intestazione, piè di pagina o barra laterale. Se non c’è una pagina esplicitamente chiamata “contatto” o se la pagina dei contatti ha solo indirizzi e-mail generici, è allora che consiglierei di saltare a una pagina “Chi siamo”, se ce ne fosse una. 

Vuoi sempre trovare un’e-mail personale, non una generica o un modulo di contatto. La divulgazione è più efficace quando puoi rivolgersi a un individuo specifico, non a chiunque controlli info@domain.com quel giorno.

Se incontri troppe e-mail e non sei sicuro di chi sia la persona migliore da contattare, ti suggerisco di inviare un’e-mail al tuo sospetto che abbia qualcosa del genere:

E chissà, potresti persino ottenere una risposta come questa:

Schermata di una risposta che ti dice di contattare qualcun altro

Se non riuscissi a trovare un indirizzo e-mail a questo punto, passerei alla sezione successiva.

Chiedi aiuto ai motori di ricerca

Forse la pagina dei contatti che stavi cercando era ben nascosta; forse non vogliono essere contattati così tanto o hanno un disperato bisogno di una nuova persona UX.

Puoi rivolgerti ai motori di ricerca per chiedere aiuto.

Il mio motore di ricerca più recente è Startpage . Soprannominato il motore di ricerca più privato del mondo, visualizzano le SERP di Google in un modo che non ti fa sentire come se fossi appena entrato in Times Square. Hanno anche una bella opzione per sfogliare i risultati della ricerca in modo anonimo con “Vista anonima”.

Per i nostri scopi, vorrei utilizzare il sito: operatore di ricerca in questo modo:

Se in effetti c’è una pagina di contatto o e-mail da qualche parte sul loro sito Web che non sei riuscito a trovare, qualsiasi motore di ricerca competente lo troverà per te. Se la query del sito sopra non restituisce alcun risultato, inizierei ad espandere la mia ricerca in altri angoli del Web.

Utilizza la barra di ricerca e digita:

Se stai cercando l’e-mail di una persona specifica, digita il suo nome prima o dopo le virgolette.

Con questa query è possibile trovare indirizzi e-mail non di dominio:

Se l’indirizzo e-mail di quella persona è disponibile pubblicamente da qualche parte, probabilmente sarai in grado di trovarlo nei risultati di ricerca.

Strumenti di ricerca e-mail

Ci sono molti, molti eccellenti strumenti di ricerca e-mail tra cui scegliere. Il primo di cui voglio parlare è Hunter .

Hunter ha un’estensione di Chrome che è davvero facile da usare. Dopo aver scaricato l’estensione, non c’è molto altro da fare.

Vai al sito a cui stai pensando di inviare un’e-mail, fai clic sull’estensione nell’angolo in alto a destra dello schermo e Hunter, beh, caccia.

Restituisce ogni indirizzo email che può trovare associato a quel dominio. E ti consente anche di filtrare i risultati in base alle categorie.

Ho detto “indirizzo e-mail?” Intendevo dire indirizzo e-mail, nome, titolo di lavoro, ecc. Essenzialmente, è una correzione con un clic per ottenere tutto il necessario per l’invio.

Poiché uso Hunter regolarmente (e per una buona ragione, come puoi vedere), è quello con cui ho più familiarità. Puoi anche utilizzare l’app online di Hunter per cercare e-mail in blocco.

Il principale svantaggio di lavorare in blocco è trovare una formula efficace per setacciare tutte le e-mail. Hunter può generare dozzine di e-mail per un sito, lasciandoti in sostanza a indovinare quale indirizzo e-mail è il migliore per la divulgazione. E se fai affidamento sul lavoro di ipotesi, le probabilità sono piuttosto alte che stai lasciando prospettive perfettamente buone sul tavolo.

Ci sono molti altri strumenti per la ricerca di e-mail tra cui scegliere e non vorrei menzionarli. Ecco 5 strumenti alternativi di ricerca e-mail:

Anche se personalmente cerco di non dipendere troppo dagli strumenti, il fatto è che in molti casi forniscono il percorso più semplice e conveniente.

Il gioco d’ipotesi

So che non c’è parola nel mondo del marketing digitale che produce più brividi di “indovinare”. Tuttavia, ci sono momenti in cui indovinare è più facile.

Cerchiamo di essere reali: non ci sono troppi modi diversi in cui le aziende formattano sia i grandi che i piccoli indirizzi e-mail. Di solito sarà qualcosa del tipo:

Se hai mai lavorato per vivere, conosci la maggior parte delle varianti. Ma, nel caso abbiate bisogno di aiuto, c’è uno strumento per quello .

Ora, non sto suggerendo di scegliere uno qualsiasi di questi indirizzi casuali, inviare la tua e-mail, incrociare le dita e sperare per il meglio. Lontano da esso. In realtà ci sono strumenti che puoi usare che indicheranno quando hai selezionato quello giusto.

Sales Navigator è un tale strumento. Sales Navigator è un’estensione di Gmail che è facile da usare. Basta inserire il nome della persona che stai cercando e restituirà tutte le possibili varianti standard che possono utilizzare per il loro indirizzo e-mail. Quindi, puoi effettivamente testare l’indirizzo dal tuo account Gmail. Quando digiti l’indirizzo nella riga corretta, sullo schermo apparirà una barra laterale. Se non ci sono informazioni in quella barra laterale, hai l’indirizzo sbagliato. Se, tuttavia, ottieni un ritorno simile al seguente:

Congratulazioni! Hai trovato l’indirizzo email giusto.

Ovviamente, questo metodo funziona solo se conosci il nome della persona che desideri inviare tramite e-mail, ma non hai il loro indirizzo e-mail. Tuttavia, in quegli scenari, Sales Navigator funziona come un fascino.

Fidarsi ma verificare

Non c’è niente di più fastidioso di quando pensi di aver finalmente colpito l’oro, ma l’oro si è rivelato essere pirite. Ricevere un’e-mail che rimbalza perché non era l’indirizzo corretto è frustrante. E ancora peggio, se succede troppo spesso, la tua e-mail può finire nelle liste nere e distruggere la tua consegna.

Ci sono modi per verificare, tuttavia. Nella mia azienda, usiamo Neverbounce . È efficace e incredibilmente facile da usare. Con Neverbounce, puoi inserire sia i singoli indirizzi email che gli elenchi in blocco e voilà!

Ti informerà se l’indirizzo e-mail è attualmente valido, non valido o sconosciuto. È così facile Ecco alcuni altri verificatori di email:

Iscriviti alla loro newsletter

Ecco un ultimo approccio immediato. Questo approccio funziona più spesso con i siti in cui una persona fa chiaramente la maggior parte, se non tutto, del lavoro. Un sito in cui il nome di qualcuno è il nome di dominio, ad esempio.

Se ti imbatti in un sito come davidfarkas.com e vedi una newsletter a cui puoi iscriverti, premi quel pulsante di iscrizione. Una volta fatto, puoi semplicemente rispondere a un’iterazione della newsletter.

Questo metodo ha un ulteriore vantaggio. Un modo efficace per costruire collegamenti è costruire relazioni, proprio come ho detto in apertura. Quando puoi dimostrare di esserti già iscritto alla newsletter di un webmaster, otterrai un favore con quel webmaster.

Conclusione

Quando invii un link che sviluppa email di sensibilizzazione, vuoi assicurarti che vada a una persona reale e, cosa ancora più importante, finisca nelle mani giuste. L’invio periodico di un’e-mail a un contatto errato può sembrare una perdita di tempo trascurabile, ma quando si inviano e-mail al volume che dovrebbe essere un generatore di link, gli sprechi si sommano molto rapidamente. In effetti, abbastanza rifiuti possono uccidere tutto il resto che stai cercando di realizzare.

Vale la pena dedicare il tuo tempo per assicurarti di farlo nel modo giusto cercando di trovare l’indirizzo email giusto. Sii un esigente costruttore di link . Non limitarti a scegliere la prima e-mail che ti arriva e non affidarti mai esclusivamente agli strumenti. Se invii un’email alla persona sbagliata, sembrerà loro che non ti sia importato abbastanza da passare del tempo sul loro sito e, in cambio, ignoreranno te e il tuo tono.

Con i suggerimenti di cui sopra, eviterai questi problemi e sarai sulla buona strada per una maggiore sensibilizzazione.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close