Cerca

La guida definitiva all’Affiliate Marketing

Questa guida copre il marketing di affiliazione, inclusa un’introduzione a questa tecnica di monetizzazione, una revisione delle implementazioni più popolari del marketing di affiliazione e punti salienti delle principali reti pubblicitarie di affiliazione.

Questa guida sarà molto più utile se hai già il tuo blog. In caso contrario, dai un’occhiata al nostro post intitolato ” Come creare un blog e fare soldi online “.

Incluso in questa guida

  • Che cos’è il marketing di affiliazione?
  • Tre fattori che determinano il successo del marketing di affiliazione
  • 17 articoli da leggere prima di iniziare il marketing di affiliazione
  • 5 strategie comprovate di marketing di affiliazione
  • Come scegliere un’offerta di marketing di affiliazione
  • Come stabilire una relazione di marketing di affiliazione diretta
  • Le migliori reti di marketing di affiliazione

Che cos’è il marketing di affiliazione?

Il marketing di affiliazione è diventato un enorme settore online negli ultimi anni, diventando sia un modo efficace per gli esperti di marketing di vendere i loro prodotti e servizi sia per gli editori di monetizzare il loro pubblico. Nonostante la popolarità del marketing di affiliazione, molti editori non sono ancora consapevoli di cosa sia esattamente il marketing di affiliazione o come funzioni. In alcuni casi, questi editori sono portatori di un pubblico che potrebbe essere monetizzato in modo molto efficace attraverso il marketing di affiliazione, il che significa che stanno trasmettendo un flusso di entrate attraente.

Che cos’è (e cosa non è)

Al suo centro, il marketing di affiliazione è una versione online di una struttura di vendita che è avvenuta offline per decenni. Nella sua forma più semplice, coinvolge tre componenti principali:

  • Un commerciante o qualcuno con un prodotto o servizio da vendere
  • Un affiliato o un individuo con la volontà e la capacità di vendere quel prodotto a un determinato pubblico
  • Un prodotto o un servizio

Per ogni prodotto che l’affiliato vende, ricevono una parte del ricavato dal commerciante. È effettivamente un team di vendita in outsourcing. Alla base, il marketing di affiliazione è semplicemente così semplice.

Esempio offline

Quando ero un bambino, la mia scuola avrebbe avuto raccolte di fondi che ci hanno coinvolto andando a porta a porta per vendere abbonamenti a riviste (le riviste erano pubblicazioni lucide e con copertina morbida che sarebbero state spedite a casa di un abbonato su base settimanale o mensile). Non me ne ero reso conto in quel momento, ma ero nel bel mezzo di un programma di marketing di affiliazione. Le compagnie di riviste avevano prodotti che volevano vendere. Le scuole hanno avuto la possibilità di vendere questi prodotti. E per ogni abbonamento venduto, le compagnie di riviste hanno distribuito una parte del ricavato alla scuola. (In questo esempio, in realtà esiste una seconda parte del marketing di affiliazione; le scuole esternalizzano effettivamente le vendite effettive agli studenti, in cambio di premi che derivano dall’incontro con determinati dati di vendita.)

Il marketing di affiliazione online funziona generalmente allo stesso modo, tranne per il fatto che l’approccio di vendita porta a porta è sostituito da strategie più adatte a un mercato digitale. Nella maggior parte dei casi, il processo di marketing di affiliazione funziona come segue:

  1. I visitatori del sito Web di un editore fanno clic su un “link di affiliazione” che li porta a una landing page di terze parti
  2. Il visitatore effettua un acquisto
  3. L’affiliato (editore) ottiene una commissione in base al valore dei prodotti e servizi acquistati sul sito del partner

In altre parole, il marketing di affiliazione è una sorta di pubblicità basata sul costo per azione (CPA). L’editore non fa nulla per evidenziare il prodotto di un partner sul proprio sito e non fa nulla per indurre un visitatore a fare clic su quel sito. La commissione viene guadagnata solo quando una vendita è completata.

Il marketing di affiliazione è facilitato da “link di affiliazione” che consentono ai commercianti di tracciare l’origine dei loro clienti. In altre parole, è possibile (e in realtà molto semplice) sapere quali entrate provengono da un affiliato specifico e compensare tale affiliato di conseguenza.

Economia del marketing di affiliazione

Per gli editori, l’equazione dei ricavi del marketing di affiliazione è simile a questa (abbiamo messo in  grassetto  i fattori che sono maggiormente sotto il tuo controllo negli sforzi di ottimizzazione):

Visitatori x  Percentuale di clic (sui link affiliati)  = Visitatori segnalati

Visitatori segnalati x Tasso di conversione x  Prezzo  medio di acquisto = Entrate referral

Entrate referral x Commissione% = Entrate marketing affiliato

Il successo di una strategia di marketing di affiliazione dipende dal numero di referral che puoi inviare a siti commerciali e dalla loro conversione (da qui il grassetto di questi fattori sopra). Quanto più pertinenti e interessanti saranno le offerte che evidenzi sul tuo sito, tanto maggiori saranno probabilmente i tassi di clic e di conversione. Se stai gestendo un blog di viaggio, probabilmente non vorrai presentare offerte di affiliazione per prodotti per bambini; la loro sostituzione con collegamenti di affiliazione a pacchetti crociere comporterebbe probabilmente un tasso di riferimento più elevato.

Per ulteriori informazioni, consultare la sezione successiva su Tre fattori che determinano il successo del marketing di affiliazione .

Appello di marketing di affiliazione (agli inserzionisti)

Gli inserzionisti adorano il marketing di affiliazione perché comporta un rischio minimo. Se viene incorporato un margine sufficiente come compensazione per l’affiliato, diventa impossibile perdere denaro. Questo perché gli affiliati sono generalmente pagati solo quando una vendita è completata (ovvero, un lead viene convertito). Gli inserzionisti (o “commercianti”) non pagano nulla per i lead che non si convertono.

Confronta questo con una campagna pubblicitaria basata su CPM, in cui un inserzionista paga un importo fisso per ottenere un numero fisso di impressioni dell’annuncio. (Ad esempio, possono pagare $ 10.000 per avere 1 milione di annunci pubblicati su un sito del publisher o un CPM di $ 10.) Tuttavia, la campagna potrebbe non avere successo se le impressioni dell’annuncio non si convertono in clic e / o eventuali vendite.

In base alla maggior parte degli accordi di marketing di affiliazione, gli inserzionisti pagano solo i lead convertiti. Fondamentalmente non è possibile perdere denaro o ottenere un ROI negativo con questo metodo di marketing. Ogni nuova vendita generata può avere un margine sottile dopo il pagamento dell’affiliato, ma è possibile strutturare in modo tale da eliminare la possibilità di una perdita.

Alcuni commercianti pagheranno per azioni che non comportano il trasferimento di denaro (cioè qualcosa oltre alla vendita di un prodotto o servizio). Ad esempio, molti commercianti pagano affiliati per i visitatori segnalati che alla fine si iscrivono a una newsletter o ad altri prodotti gratuiti.

Appello di marketing di affiliazione (agli editori)

Il marketing di affiliazione è molto interessante anche per alcuni editori, perché può consentire loro di guadagnare molto più denaro di quanto farebbero con una strategia di monetizzazione alternativa. Sebbene le specifiche degli accordi di pagamento possano variare leggermente, in generale i pagamenti di affiliazione saranno significativamente maggiori delle entrate generate da un clic in base a un accordo sui prezzi CPC (o il CPC effettivo in base a un accordo CPM). Per prodotti ad alto margine come e-book, per i quali non ci sono costi materiali, i margini di affiliazione possono essere pari al 50% del prezzo totale di acquisto. Quindi non è raro che gli affiliati generino $ 100 o molto di più da ogni referral.

Per spiegarlo un po ‘di più, consideriamo un esempio di vita reale. Di seguito è riportato uno screenshot di AffiliateTip.com, un blog popolare gestito dal guru del marketing di affiliazione Shawn Collins. Nella barra laterale destra, ha una serie di link di affiliazione per prodotti come HootSuite, Dropbox e Bluehost:

AffiliateTipExample

In alternativa, qui potrebbe esserci un’unità pubblicitaria display 160 × 600 tradizionale. Da una rete, quell’unità pubblicitaria potrebbe guadagnare un CPM effettivo pubblicato di $ 3 o $ 4. Se invece vengono utilizzati i collegamenti ottimali di marketing di affiliazione, il pagamento può essere molto più elevato.

Supponiamo che la percentuale di clic aggregata su questa sezione del link di affiliazione sia dell’1%, che il 20% dei visitatori segnalati si converta e che la commissione media sia di $ 10. Per ogni 1.000 visitatori:

  • 10 clic su un link di affiliazione
  • 2 finiscono per acquistare qualcosa da un commerciante
  • Vengono generati $ 20 di entrate per l’editore

Il risultato finale in questo ipotetico è di $ 20 di entrate – significativamente più dei $ 3 o $ 4 che potrebbero essere guadagnati dalla pubblicità display tradizionale.

Naturalmente, le entrate per visitatore dipendono fortemente dai clic e dai tassi di conversione. Ma l’ipotetico sopra dovrebbe illustrare che se sei in grado di trovare qualità, offerte di affiliazione pertinenti, il marketing di affiliazione può essere un’opportunità di monetizzazione molto interessante.

Marketing di affiliazione in azione

I marketer di affiliazione possono utilizzare una serie di strategie per vendere al proprio pubblico, con approcci diversi che hanno più senso per diverse nicchie e gamme di prodotti. Queste strategie includono:

  • Buoni
  • Recensioni dei prodotti
  • Classifiche del prodotto
  • Aggregazione dei prodotti / confronto dei prezzi

Per ulteriori informazioni su ciascuno di questi approcci, nonché esempi di essi in azione, dai un’occhiata alla nostra funzione su  cinque strategie di marketing di affiliazione comprovate .

Di seguito sono riportati alcuni esempi reali di strategie di marketing di affiliazione in azione:

  • Recensione: 31 giorni per creare un blog migliore.  Nota i link di affiliazione alla pagina di destinazione in cui è possibile acquistare questo e-book. Per ogni acquisto segnalato, questo editore realizza il 40% del prezzo totale di acquisto.
  • Recensioni kit batteria elettronica – Questo è il tipico sito Web dei soci Amazon. Hanno una varietà di articoli su strumenti per batteria, recensioni di prodotti reali e una lunga “guida dell’acquirente” sulla homepage. Ricevono ovunque tra il 4-8,5% per vendita.
  • Sito di recensioni TV. Questo sito raccoglie i prezzi dei prodotti presso vari rivenditori Web, incluso un link affiliato a tutti loro. Se un visitatore di questo sito alla fine fa clic e fa un acquisto, si guadagna una commissione.
  • Solo pentole.  Questo è uno dei numerosi siti gestiti dai “super affiliati” di Amazon Paula e Wanda. Le loro recensioni presentano link di affiliazione per i visitatori che acquistano i prodotti su Amazon, il che compensa loro una commissione  nel quartiere dell’8,5% .

Molti editori sarebbero sorpresi dalla profondità del settore del marketing di affiliazione; è molto più di e-book e affiliati Amazon. Commission Junction, una delle più grandi reti di affiliazione, ha un  impressionante elenco di verticali degli inserzionisti :

CJAdvertiserVerticals

Linea di fondo

Il marketing di affiliazione è un concetto abbastanza semplice che può essere implementato in innumerevoli modi online. Sebbene non sia così familiare o facile da impostare come le strategie pubblicitarie display che dominano molte strategie di monetizzazione dei publisher, c’è il potenziale per un grande profitto se un po ‘di lavoro viene fatto in anticipo.

• • •

Torna in cima

Tre fattori che determinano il successo del marketing di affiliazione

Poiché negli ultimi anni il marketing di affiliazione è diventato un settore multimiliardario, è diventato anche sempre più sofisticato. Attraverso le nicchie apparentemente infinite ci sono una varietà di strategie per generare entrate. Con più commercianti, offerte e analisi, c’è molto nel settore del marketing di affiliazione.

Ma mentre i dettagli sono diventati sempre più complessi, il quadro generale rimane incredibilmente semplice. Il successo nel marketing di affiliazione dipende in ultima analisi dalla capacità di eseguire tre attività.

Marketing di affiliazione per manichini

Se sei un affiliato di marketing, hai la possibilità di fare soldi ogni volta che qualcuno apre un browser Web. Per il marketing di affiliazione, di seguito è riportato un diagramma di come si svolge il flusso di ogni impegno su Internet.

Imbuto di marketing di affiliazione

Guadagni sul percorso che include tre caselle verdi; su tutti gli altri – la stragrande maggioranza degli scenari – non ottieni nulla. Quindi, al suo più semplice successo di marketing di affiliazione arriva a coloro che massimizzano il numero di risultati positivi nel diagramma di flusso sopra.

Tre fattori chiave

In altre parole, pensa al marketing di affiliazione come a questa formula:

Entrate = Visitatori x Percentuale di clic x Tasso di conversione x Commissione

Migliorare una delle variabili sul lato destro di questa equazione aumenterà la quantità di dollari sul lato sinistro. Quindi il marketing di affiliazione si riduce davvero all’ottimizzazione di tre fattori:

Fattore n. 1: visitatori / traffico

Per guadagnare con il marketing di affiliazione, devi convertire un visitatore del tuo sito in un cliente pagante per i tuoi partner commerciali. Ovviamente, più visitatori hai (ovvero, maggiore è il traffico verso il tuo sito), maggiori sono le possibilità che tu abbia di fare un referral di affiliazione.

Costruire una grande base di traffico è di per sé una grande sfida. C’è un’enorme quantità di contenuti sul Web dedicati ad attirare visitatori sul tuo sito Web e non entreremo nei dettagli sull’argomento qui. ( Dai un’occhiata a  SEOmoz  o  Search Engine Land  se vuoi davvero leggere di più).

Se il tuo sito web non ha molto traffico di cui parlare, probabilmente non c’è una grande opportunità per te ora nel marketing di affiliazione. Concentrati sulla produzione di contenuti di alta qualità, sulla creazione di alcuni collegamenti e sull’ottenimento di un flusso ricorrente di visitatori del tuo sito. Ma se hai un sito web che sta già attirando un numero significativo di visitatori da siti di riferimento, ricerca organica e visite dirette, il marketing di affiliazione potrebbe essere un modo logico per monetizzare.

Fattore n. 2: percentuale di clic

Qui è dove mettiamo il “marketing” nel marketing di affiliazione. Spetta a te come affiliato di marketing assicurarsi che il tuo pubblico veda i link di affiliazione e le offerte che hai sul tuo sito. Non puoi semplicemente buttarli nella barra laterale destra e sperare che il tuo pubblico li cerchi e faccia clic su di essi. Ci sono molte cose che puoi fare per aumentare la probabilità che i tuoi visitatori facciano clic sui link e si presentino all’offerta dell’affiliato.

Questo argomento è estremamente ampio; ci sono innumerevoli strategie per aumentare la visibilità (e infine la percentuale di clic) sui tuoi link di affiliazione, che vanno dall’incorporazione di link ai tuoi contenuti all’invio di e-mail al tuo elenco di newsletter. Scopri alcuni dei guru del marketing di affiliazione nella nostra   panoramica dei migliori blog di monetizzazione per una vasta offerta di suggerimenti e trucchi per aumentare il numero di clic ricevuti dai link di affiliazione.

John Rampton ha alcune idee su come  aumentare la percentuale di clic e Zac Johnson ha  cinque semplici modi per aumentare anche la percentuale di clic  .

Fattore n. 3: tasso di conversione

Il tasso di conversione si riferisce alla percentuale di referral inviati che alla fine completano l’azione desiderata (ad esempio, acquistare qualcosa da Amazon).

Questa è un’area che viene spesso trascurata come parte “fuori dalle mie mani” della canalizzazione di marketing di affiliazione. Dopo aver inviato un visitatore al sito del commerciante, tutto ciò che puoi fare è incrociare le dita e sperare che alla fine completino qualsiasi azione necessaria per ottenere la tua commissione. Questo è parzialmente vero suppongo. Ma qui hai più input di quanto tu possa immaginare.

Parte del gioco di marketing di affiliazione prevede la selezione di partner commerciali e prodotti da promuovere. Se stai promuovendo un prodotto di merda, puoi probabilmente inviare un po ‘di traffico attraverso il link di affiliazione facendo un buon lavoro di marketing per il tuo pubblico. Ma una volta che arrivano al sito del commerciante e sono delusi da ciò che vedono, probabilmente abbandoneranno.

Se stai promuovendo un prodotto di qualità che ritieni offra un grande valore per il tuo pubblico, è molto più probabile che completi l’acquisto dopo aver fatto clic.

Commissione $ vs.% di conversione

C’è spesso un compromesso tra la qualità di un prodotto e la commissione offerta. Ed è allettante tentare di gravitare verso i partner e i prodotti che ti pagano di più per conversione. Ma se è improbabile che questi prodotti si convertano, potrebbero non essere la soluzione migliore.

Considera due prodotti:

  • Prodotto A: commissione di $ 100 per gli affiliati
  • Prodotto B: commissione di $ 25 per gli affiliati

Il prodotto A sembra il vincitore, giusto? Non necessariamente; le entrate previste dalla promozione di questo prodotto dipendono dalla probabilità di conversione. Supponiamo che i tassi di conversione siano così:

  • Prodotto A: 1%
  • Prodotto B: 5%

Per ogni clic affiliato che invii al Prodotto A, puoi aspettarti $ 1,00 di entrate. Per ogni inviato al Prodotto B, puoi aspettarti $ 1,25 di entrate affiliate.

Non farti accecare semplicemente dalle commissioni. Trovare prodotti pertinenti e di qualità da promuovere è una delle parti più importanti dell’attività di affiliazione.

Linea di fondo

Concentrarsi su una di queste aree aumenta le possibilità di successo del marketing di affiliazione. Ma l’ottimizzazione di un’area quando un’altra non è ottimale non fornirà i risultati desiderati. In altre parole, il vero successo e le entrate arrivano quando tutti e tre vengono eseguiti con successo.

Ad esempio, la creazione di una grande base di traffico non genererà molti premi se stai lavorando con offerte di affiliazione sbagliate. Allo stesso modo, facendo un ottimo lavoro di marketing, le offerte ideali per una base di traffico estremamente ridotta non si tradurranno in molti profitti. Ognuno di questi tre punti deve essere implementato e migliorato insieme, altrimenti non vedrai i risultati.

Ovviamente c’è molto lavoro che riguarda ciascuno dei tre punti sopra; la creazione di traffico consistente richiede mesi (o addirittura anni) di sforzi e trovare gli affiliati giusti implica una ricerca senza fine.

• • •

Torna in cima

17 articoli da leggere prima di iniziare il marketing di affiliazione

Prima di immergersi nel marketing di affiliazione, è consigliabile dedicare un po ‘di tempo a leggere le sfide, le opportunità e le migliori pratiche. Questo forum di marketing di affiliazione ti insegnerà la maggior parte di ciò che devi sapere sul marketing di affiliazione, ma per coloro che sono interessati a migliorare la propria istruzione, abbiamo messo in evidenza 17 articoli aggiuntivi di altri scrittori.

Passare in rassegna tutti gli articoli di seguito ti richiederà un po ‘di tempo, ma ti ritroverai con una comprensione completa dei meccanismi, delle opportunità e delle sfide associate alla monetizzazione di un sito tramite il marketing di affiliazione. 

• • •

Torna in cima

5 strategie comprovate di marketing di affiliazione

Il marketing di affiliazione è una delle tecniche di monetizzazione più popolari per editori di nicchia nel 2014, utilizzato da centinaia di migliaia di siti in un’ampia varietà di verticali. Il marketing di affiliazione è popolare per una serie di ragioni, tra cui il potenziale di successo con un pubblico relativamente piccolo e il profondo pool di partner affiliati disposti a pagare per acquisire nuovi clienti.

Anche il marketing di affiliazione è un termine molto ampio; sotto questo ombrello ci sono diverse strategie che possono essere impiegate per generare entrate di affiliazione. Il metodo (o i metodi) più appropriato e redditizio può dipendere da una serie di fattori, tra cui la nicchia del tuo sito e le caratteristiche del tuo pubblico. Di seguito una panoramica di alcune delle più popolari implementazioni di marketing di affiliazione, insieme ad esempi di ciascuna. Fai clic qui per saperne di più sulle comprovate strategie di marketing di affiliazione .

• • •

Torna in cima

Come scegliere un’offerta di marketing di affiliazione

Per i siti che desiderano monetizzare il proprio traffico esistente attraverso il marketing di affiliazione, un fattore determinante per il successo è scegliere le offerte giuste da eseguire. La differenza nei guadagni da una cattiva offerta e una buona può essere enorme. Sfortunatamente, trovare l’offerta “giusta” non è esattamente facile; se stai utilizzando una rete di marketing di affiliazione come  Commission Junction  (ora parte di Conversant), SharesASale o  LinkShare , avrai letteralmente migliaia di offerte di affiliazione a tua disposizione.

Come per molti aspetti della monetizzazione Web, le strategie esatte variano da sito a sito. Non esiste alcuna offerta o commerciante di marketing di affiliazione universalmente superiore. Vi sono, tuttavia, alcune linee guida generali sui fattori da considerare nella valutazione di potenziali offerte di marketing di affiliazione. Ci immergeremo in molti di questi di seguito. Stiamo usando schermate di ShareASale in questo articolo per illustrare il processo, ma le attività e i termini saranno generalmente simili tra le principali reti di marketing di affiliazione.

Commercianti rilevanti

Le principali reti di affiliazione avranno a tua disposizione migliaia di offerte. La stragrande maggioranza di essi non sarà appropriata per il tuo sito, nel senso che i prodotti o i servizi pubblicizzati non sono pertinenti per il tuo pubblico.

Uno dei principali  fattori che determinano il successo del marketing di affiliazione  è la percentuale di clic sul tuo sito o la percentuale di visitatori che fanno clic su un link di marketing di affiliazione. Quanto più mirate e pertinenti sono le offerte che presenti, tanto maggiore è la probabilità che i tuoi visitatori facciano clic sul sito del commerciante.

Ogni rete offre agli affiliati un modo per filtrare le numerose offerte presentate. Prenditi il ​​tempo per consultare le varie categorie o cercare commercianti specifici che ritieni possano andare bene sul tuo sito. Non esiste un insieme di regole per filtrare le opzioni; alla fine dovrai fare affidamento sulla tua familiarità con il tuo pubblico e le tue sensazioni visive su quali tipi di offerte eseguiranno.

MerchantSearch

Se il tuo sito è di natura più generale (ad esempio un blog personale o un sito di notizie generali), potresti avere un po ‘più di flessibilità e un pool più profondo di candidati iniziali.

Struttura della Commissione

La commissione è generalmente la percentuale di una vendita che viene pagata all’affiliato per la segnalazione di un cliente. La percentuale di commissione può variare dalle singole cifre basse a oltre il 50%. (I prodotti elettronici hanno generalmente le commissioni più alte poiché i margini sono vicini al 100%.)

Sebbene le commissioni siano ovviamente importanti, questo numero deve sicuramente essere considerato in relazione al tipo di offerta. Un’offerta commerciale che paga una commissione del 50% sembra molto interessante nel vuoto, ma se il prodotto offerto non è rilevante per il tuo pubblico e la creatività non va bene, i risultati probabilmente non saranno interessanti.

In altre parole, l’equazione per le entrate del marketing di affiliazione ha diverse variabili:

Entrate  =  I visitatori  x  Clicca Tasso  x  Tasso di conversione  x  media Prezzo di vendita  x  Commissione

In molti casi, le offerte con la commissione più elevata possono comportare tassi di conversione o clic non ottimali. La percentuale di commissione entra in gioco solo se si generano effettivamente vendite.

Alcune offerte presenteranno rughe uniche nella struttura della commissione:

Multi-livelli: anche  se la maggior parte delle commissioni sono forfettarie, alcune offerte pagheranno percentuali diverse a seconda del volume delle vendite.

Stanco

Bonus:  alcuni commercianti offriranno bonus per raggiungere determinate soglie di vendita, creando un’altra opportunità per generare entrate per i principali affiliati. Ad esempio, un’azienda può offrire un bonus di $ 500 agli affiliati che generano $ 25.000 di vendite in un determinato mese. Mentre solo una percentuale molto piccola di affiliati raggiungerà mai questo obiettivo, può tradursi in un tasso di commissione effettivo più elevato (i $ 500 in più su $ 25.000 nelle vendite sono effettivamente una commissione aggiuntiva del 2%). Ecco un esempio di un’offerta di commissione bonus (in questo caso, $ 625 per colpire il segno di $ 25.000 e $ 1.250 per generare $ 50.000 nelle vendite mensili):

Esempio di bonus

La presenza di prezzi e bonus a più livelli può ovviamente aumentare l’attrattiva complessiva di un’offerta.

Opzioni creative

L’aspetto più difficile di un’offerta di marketing di affiliazione da valutare può anche essere il più importante. La tua capacità di indirizzare il traffico verso i siti commerciali tramite link di affiliazione è uno dei principali fattori di guadagno e dipende in gran parte dagli strumenti che ti vengono forniti. Questi strumenti sono gli annunci pubblicitari che i commercianti hanno a disposizione per gli affiliati da utilizzare sul proprio sito. Migliore è la pubblicità, più clic otterrà.

Le reti in genere forniscono un’anteprima dei file creativi di un commerciante prima di registrarti. Ci sono un paio di elementi di annunci da valutare:

  1. Aspetti tecnici, come le dimensioni
  2. Qualità complessiva

Il primo punto è abbastanza semplice; gli affiliati devono identificare le offerte che includono annunci che si adatteranno facilmente al loro sito. Ad esempio, se il tuo sito ha solo unità pubblicitarie 300 × 250, ti consigliamo di aderire solo alle offerte con annunci 300 × 250.

Più difficile da valutare è la qualità degli annunci.

In genere, i commercianti più grandi e più ricchi saranno in grado di spendere tempo e denaro per produrre un’ampia varietà di annunci di alta qualità.

Creativo

Lunghezza del cookie

Gli affiliati ricevono credito per una conversione posizionando un cookie sul computer dei visitatori che inviano a un sito commerciale, consentendo alla rete di attribuire le vendite a partner specifici. Molti commercianti daranno credito per una vendita a un affiliato anche se la vendita arriva dopo la prima visita al sito. Ad esempio, supponiamo:

  1. Il visitatore fa clic sul link di affiliazione sul sito dell’editore;
  2. Il visitatore naviga nel sito commerciale, ma non acquista nulla;
  3. Il visitatore ritorna al sito del commerciante (digitando l’URL) una settimana dopo e completa l’acquisto.

Molti commercianti daranno comunque credito a questa vendita all’affiliato, anche se il visitatore è arrivato direttamente sul sito e non attraverso un link di affiliazione quando ha completato l’acquisto. Questa è una soluzione equa in molti casi, poiché molti clienti impiegano del tempo per prendere una decisione e impegnarsi in un acquisto. Nello scenario sopra, l’affiliato ha ancora fornito un valido servizio al commerciante – portando il cliente sul proprio sito – e merita di essere compensato per questo.

Ecco un esempio di un cookie che dura per quasi 6 mesi:

biscotto

Un cookie di 30 giorni è lo standard, ma qui possono esserci molte variazioni. Alcuni cookie scadono dopo solo una settimana, mentre altri funzionano a tempo indeterminato. Dal punto di vista dell’affiliato, maggiore è la lunghezza del cookie, meglio è.

Guadagni stimati

Molte reti forniscono metriche sui guadagni di altri affiliati con determinate offerte. La metrica standard è EPC o guadagni per clic. Questa unità viene generalmente presentata come guadagno totale per ogni 100 clic ricevuti. Un CPE di $ 97 significa che per ogni 100 clic su un link affiliato a quel commerciante, gli affiliati generano $ 97 di entrate.

L’EPC può essere convertito in RPM o entrate per mille impressioni, come segue:

RPM = (EPC / 100) x (CTR x 1.000)

Ciò presuppone che tu sappia (o possa stimare) la percentuale di clic che un’offerta di affiliazione otterrà sul tuo sito.

Questa metrica è un modo per sintetizzare il tasso di conversione, il prezzo medio del biglietto e la percentuale della commissione. Non tiene conto della percentuale di clic che riceverà un’offerta. Pertanto, sebbene l’EPC sia certamente una statistica utile da considerare nella valutazione di potenziali offerte di affiliazione, deve essere considerata insieme alla percentuale di clic che riceverà un’offerta. Un ottimo EPC combinato con una cattiva percentuale di clic non si tradurrà in grandi guadagni. (In altre parole, l’EPC più elevato non è necessariamente l’offerta migliore.)

Tassi di inversione

Le inversioni si riferiscono alle vendite completate per le quali la commissione viene annullata e restituita. Questo può accadere per diversi motivi:

  1. L’ordine è stato annullato dal cliente (e rimborsato dal commerciante);
  2. La transazione era una copia duplicata (ovvero, la carta cliente veniva addebitata due volte);
  3. La transazione è stata fraudolenta;
  4. È stata commessa una violazione della politica di affiliazione del commerciante.

I tassi di inversione sono generalmente in cifre singole basse; è standard per invertire circa l’1% delle transazioni. Se vedi offerte con tassi di inversione estremamente elevati, potrebbe essere una bandiera rossa. Non significa che dovresti necessariamente stare alla larga, ma vale la pena capire perché vengono restituite così tante transazioni. Ad esempio, c’è qualcosa di strano in questo commerciante:

Inversione

Un tasso di inversione inferiore equivale a maggiori ricavi.

Modelli di prezzo

Gli accordi di compensazione di marketing di affiliazione rientrano generalmente in una di tre categorie:

  1. Pay-per-sale (più comune)
  2. Pay-per-lead (piuttosto comune)
  3. Pay-per-click (piuttosto raro)

Le strutture pay-per-sale e pay-per-click dovrebbero essere abbastanza ovvie. In base a un accordo pay-per-lead, gli affiliati possono essere pagati anche se il commerciante non genera entrate. Nella maggior parte dei casi, ciò implicherebbe guadagnare una commissione quando un rinvio avvia una prova gratuita di un servizio. Anche se non pagano mai per quel servizio dopo la scadenza del periodo di prova, la commissione viene guadagnata.

Alla fine potresti determinare che alcuni tipi di accordi sui prezzi funzionano meglio sul tuo sito e con il tuo pubblico. L’esclusione delle offerte pay-per-sale, tuttavia, limiterà notevolmente il pool di opzioni nella maggior parte delle reti di affiliazione.

Opzioni commerciante SaS

Linea di fondo

Il successo nel marketing di affiliazione si riduce alla fine a trovare le offerte giuste per il tuo pubblico e incanalare efficacemente il tuo traffico verso i tuoi partner commerciali. Scegliere le offerte pertinenti con commissioni interessanti è un processo difficile, ma su cui vale la pena spendere molto tempo.

• • •

Torna in cima

Come stabilire una relazione di marketing di affiliazione diretta

I due principali attori in qualsiasi   accordo di marketing di affiliazione sono l’affiliato che crea contenuti e il commerciante che vende prodotti. Ma come sanno gli affiliati, anche reti come  Commission Junction  e  LinkShare  sono componenti chiave dell ‘”ecosistema”. Proprio come molti siti che monetizzano tramite la pubblicità display tentano di stabilire relazioni dirette con gli inserzionisti e tagliare le reti pubblicitarie, gli esperti di marketing di affiliazione possono chiedersi di eliminare le reti e lavorare direttamente con i loro commercianti.

In questo articolo, esploreremo le opzioni per i rivenditori di affiliazione che cercano di tagliare completamente le reti e stabilire relazioni di affiliazione direttamente con i commercianti che li compenseranno per qualsiasi vendita generata.

Aggiornamento marketing di affiliazione

Per comprendere il potenziale valore nello stabilire relazioni dirette con i commercianti, può essere utile un rapido corso di aggiornamento sull’economia del marketing di affiliazione. Ci piace  questa immagine  come un modo per riassumere:

Affiliate-Marketing-Sommario

Ciò che la tabella sopra  non  mostra è il ruolo della rete di marketing di affiliazione (ad es. Commission Junction o LinkShare). Dal punto di vista dell’editore, la rete di affiliati è coinvolta molto presto nel processo, generalmente fornendo la creatività pubblicitaria e i collegamenti di affiliazione utilizzati per indirizzare il traffico. Sono anche coinvolti nell’ultima (e più importante) fase del processo: una parte della commissione guadagnata dall’affiliato va alla rete che li abbina ai commercianti e gestisce le varie funzioni amministrative.

Ogni volta che c’è una rete nel mezzo, il pagamento per l’editore sarà ridotto del “taglio” che il giocatore prende. Quindi c’è un’opportunità per fare più soldi nel marketing di affiliazione tagliando la rete di intermediari e mantenendo intatta l’intera commissione per l’affiliato (editore).

Ma stabilire relazioni dirette di marketing di affiliazione è estremamente impegnativo per una serie di ragioni, che vedremo di seguito. Mentre ci sono alcuni casi in cui una relazione diretta ha un senso, la maggior parte degli affiliati sarà meglio accettare che le reti facciano parte dell’equazione e concentrarsi sulla ricerca dei commercianti giusti e sulla massimizzazione dei referral.

Cosa fanno le reti di affiliazione?

Se stai tentando di stabilire relazioni dirette di marketing di affiliazione, è importante apprezzare appieno il valore fornito dalle reti. Per semplificare eccessivamente, la rete esiste per:

  1. Abbina commercianti e affiliati;
  2. Gestire gli aspetti amministrativi di una relazione affiliato-commerciante;
  3. Proteggi gli affiliati.

Il servizio di “matchmaking”, che offre accesso a un pool di commercianti, è il ruolo di una rete che probabilmente viene in mente per prima. Ma il carico di lavoro amministrativo gestito dalle reti non può essere trascurato; gestiscono tutte le attività di tracciamento, reporting ed elaborazione dei pagamenti che si presentano durante i passaggi sopra indicati. Anche se questo potrebbe non sembrare molto, può aggiungere fino a una quantità significativa di tempo ogni settimana.

Le reti di affiliazione offrono anche un certo grado di “protezione”, nel senso che assicurano che le entrate che guadagni siano correttamente attribuite e pagate. Quando inizi a stabilire relazioni dirette, ti metti (in una certa misura) in balia dei mercanti che riesci a sbarcare come partner.

Le opzioni dirette sono limitate

C’è un motivo per cui molti importanti commercianti preferiscono utilizzare le reti di marketing di affiliazione invece di creare la propria infrastruttura. Proprio come l’onere amministrativo può diventare schiacciante per gli editori con relazioni multiple in atto, può richiedere troppo tempo anche per i commercianti. Il mantenimento di relazioni di affiliazione dirette implica la costruzione di un’infrastruttura per tracciare i referral, calcolare le commissioni ed elaborare i pagamenti. Anche se può sembrare un processo relativamente semplice, può diventare un investimento importante con molte potenziali complicazioni e problemi di responsabilità.

Anche eHarmony, uno dei più grandi commercianti di affiliati di Internet, utilizza Commission Junction per alimentare le sue relazioni di affiliazione:

eHarmony

Molti altri grandi marchi che utilizzano il marketing di affiliazione adottano un approccio simile e consentono a una delle grandi reti di fare il lavoro pesante per loro: vedi  DirecTV  (CJ), Best Buy (LinkShare) e  Overstock  (LinkShare).

Molti commercianti principali utilizzano più reti di affiliazione per massimizzare la loro portata. HootSuite ne è un esempio; lavoreranno con gli affiliati tramite Commission Junction o ShareASale:

HootSuite

Certo, ci sono alcune aziende là fuori che gestiscono i propri programmi di affiliazione senza l’aiuto di una rete. Di seguito è riportato un elenco di alcuni di essi:

(Abbiamo un  thread del forum  con un elenco di programmi di affiliazione diretti; se conosci un altro, ti preghiamo di aggiungerlo lì!)

Se vuoi scoprire più commercianti che collaborano direttamente con gli affiliati, tieni gli occhi aperti. Quando vedi i link di affiliazione, fai una rapida ricerca per vedere se il commerciante collegato esegue il proprio programma. (Abbiamo creato l’elenco sopra esaminando alcuni dei più grandi blog di marketing di affiliazione e studiando i collegamenti di affiliazione più importanti su tali siti.)

Quando le relazioni di affiliazione diretta hanno senso

Le relazioni dirette tra commercianti e affiliati si svilupperanno generalmente in due scenari (molto diversi):

  1. Un affiliato genera un volume enorme di vendite e commissioni mensili; o
  2. Un commerciante ha una piccola operazione e un numero molto limitato di affiliati.

Cominciamo con il primo scenario sopra. Supponiamo che un affiliato stia generando $ 100.000 di entrate mensili per un commerciante e riceva $ 25.000 di commissioni mensili. In questo caso, la rete tra i due potrebbe richiedere $ 10.000 al mese per la sua parte nel processo. In questo caso, il commerciante può tentare di aggirare la rete e stabilire una relazione diretta con l’affiliato, magari con una commissione del 30%.

Tieni presente che i commercianti che cercano di stabilire relazioni dirette con gli affiliati si concentreranno solo sulle “balene” che generano il maggior reddito. Mentre è possibile gestire direttamente alcune relazioni di marketing di affiliazione, l’apertura di questo vantaggio a tutti diventa rapidamente travolgente.

All’altra estremità dello spettro c’è il piccolo commerciante che è disposto o in grado di lavorare solo con una manciata di affiliati. In questo caso, il commerciante e l’affiliato possono stipulare un accordo e utilizzare una soluzione “a bassa tecnologia” per determinare le commissioni guadagnate (ad esempio, un percorso di referral personalizzato e una dichiarazione dei guadagni basata su Google Analytics). Questo tipo di relazione di affiliazione si sviluppa in genere quando esiste una relazione di affiliazione logica tra due parti, ma il commerciante non è interessato ad aprire il programma di affiliazione a una vasta gamma di partner tramite una rete di affiliazione.

La stragrande maggioranza delle relazioni di affiliazione viene gestita tramite reti o piattaforme personalizzate stabilite dai commercianti. C’è una ragione per questo; questi tipi di accordi sono i più facili da gestire e consentono una scala sia per i commercianti che per gli affiliati.

Ma ci saranno casi in cui un commerciante ideale non è attivo su una rete di marketing di affiliazione e non ha una propria piattaforma in azione. Ci possono essere casi in cui un potenziale partner commerciale non sa nemmeno cosa sia il marketing di affiliazione.

Suggerimenti per stabilire una relazione diretta

Se hai identificato commercianti per i quali pensi di poter generare entrate sostanziali attraverso una relazione di marketing di affiliazione, non c’è motivo di non tentare di stabilire una relazione diretta. Non c’è anche molta magia nel perseguire questo tipo di arrangiamento; se non esiste una relazione preesistente, inizia contattando il tuo potenziale partner e raccontando loro un po ‘del tuo sito.

Da lì, è un buon sviluppo del business vecchio stile. Alcuni consigli / consigli:

  • Raccogliere quante più informazioni possibili sui loro attuali piani di marketing. Come stanno generando vendite / lead ora? Hanno delle affiliate? Sono aperti a più?
  • Se saresti il ​​primo affiliato, rendilo il più semplice possibile dal punto di vista tecnologico per il tuo partner.
  • Preparati a spiegare esattamente cos’è il marketing di affiliazione e come può trarne vantaggio.

In un certo senso, provare a stabilire una relazione di marketing di affiliazione diretta con un commerciante è molto simile al tentativo di convincere un inserzionista a pubblicare una campagna sul tuo sito. Ma c’è una grande differenza qui che dovresti prendere in considerazione quando cerchi di stabilire relazioni dirette: il più grande ostacolo da superare dal punto di vista del commerciante non è un pagamento in contanti (come è con la pubblicità) ma piuttosto un onere amministrativo.

Linea di fondo

In generale, le relazioni di marketing di affiliazione rientrano in una delle tre categorie:

  1. Facilitato attraverso una rete come ShareASale, Commission Junction, ClickBank o LinkShare
  2. Esegui sulla piattaforma di affiliazione interna del commerciante
  3. Accordo doganale istituito direttamente tra due parti

La stragrande maggioranza delle relazioni di marketing di affiliazione sarà stabilita attraverso una rete o attraverso le interfacce generiche e impersonali delle società che hanno creato le proprie piattaforme. Mentre esiste l’opportunità di generare entrate aggiuntive se le reti sono tagliate fuori dal quadro, i vantaggi sostanziali che offrono, comprese le responsabilità amministrative, le rendono una parte piuttosto vitale dell’ecosistema del marketing di affiliazione.

Quando esistono opportunità per stabilire relazioni dirette e negoziare accordi su commissioni personalizzate, è probabile che esista già una relazione tra le due parti. Il maggiore ostacolo da superare qui è generalmente l’onere amministrativo e tecnologico, poiché non sono richiesti pagamenti a meno che non vengano generati ricavi.

• • •

Torna in cima

Le migliori reti di marketing di affiliazione

Sebbene i giorni di gloria possano essere alle spalle, il marketing di affiliazione rimane un’industria multi-miliardaria e una fonte primaria di reddito per migliaia di imprenditori online di successo. Con l’aumentare del numero di commercianti che abbracciano le strategie di marketing di affiliazione, sono state create nuove opportunità per gli editori Web in grado di creare un pubblico e promuovere efficacemente le offerte di affiliazione.

Esistono numerosi commercianti che lavorano direttamente con gli affiliati; ma la maggior parte degli esperti di marketing affiliati utilizzerà una rete per trovare e implementare offerte sui propri siti. Sebbene le reti prendano una riduzione delle commissioni generate e quindi riducano l’importo complessivo pagato, servono alcuni scopi preziosi nell’ecosistema del marketing di affiliazione:

  1. Offerte aggregate di più commercianti.
  2. Presentare un modo semplificato per gli affiliati di consultare / confrontare le offerte.
  3. Gestire gli aspetti amministrativi del processo di affiliazione.

Scopri alcune delle migliori reti di marketing di affiliazione là fuori.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close