Cerca

La guida definitiva alla pubblicità su Facebook e Instagram per le piccole imprese

Hai già provato la pubblicità a pagamento sui social media? 

Che ti piaccia o no, i social media sono qui per restare e le persone stanno facendo soldi a palate con la pubblicità di Facebook (e Instagram). Lo scorso anno gli inserzionisti americani hanno speso 23 miliardi di dollari su Facebook. Non spendi quel tipo di denaro a meno che tu non stia ottenendo un ROI incredibile da esso. 

Tuttavia, può sembrare un po ‘intimidatorio per le piccole imprese e gli imprenditori che non conoscono il marketing online. Non deve essere. Con un po ‘di educazione, puoi essere sulla buona strada per il successo della pubblicità su Facebook. 

Mi riferirò principalmente alla pubblicità di Facebook da qui in poi poiché in genere fai un annuncio su Facebook Business Manager e lo invii ai tuoi account Facebook e Instagram. 

Quali sono i principali vantaggi della pubblicità su Facebook? 

Ci sono alcuni vantaggi chiave che distinguono il marketing di Facebook da altre opzioni. Sono la capacità di rivolgersi a un pubblico specifico, sperimentare diverse opzioni pubblicitarie, eseguire il remarketing per potenziali clienti familiari con la tua attività e l’host di funzioni analitiche. 

Targeting

La capacità di indirizzare in modo molto specifico il tuo cliente ideale significa che puoi interagire facilmente con le persone che hanno più probabilità di convertirsi, che si tratti di un acquisto, di un’iscrizione o di qualcos’altro. 

Diciamo che sto vendendo leggings a livello locale che sono l’ideale per le donne nel bodybuilding e nello yoga ma non funzionano per le persone nella corsa (per qualsiasi motivo). Posso mirare esattamente a questo creando un nuovo pubblico: le donne di Austin di età compresa tra 18 e 35 anni che sono interessate al bodybuilding o allo yoga E sono interessate a leggings o collant, ma non sono interessate alla corsa. 

Riesci a vedere quanto potente potrebbe essere questo tipo di targeting di precisione? Ora immagina di poter creare più segmenti di pubblico simili a questo e metterli alla prova tutti l’uno contro l’altro per vedere quale si esibisce meglio. Bene, puoi e lo farai. 

Sperimentazione

Questo mi porta al prossimo vantaggio offerto dalla pubblicità su Facebook. Puoi creare più annunci e campagne e testarli tutti l’uno contro l’altro in tempo reale. Per un tempo sufficiente, sei quasi sicuro di trovare alcuni vincitori chiari e iniziare a deviare la spesa pubblicitaria per gli annunci con il rendimento migliore. All’inizio, il modo più semplice per farlo è selezionare l’opzione di test diviso durante la creazione di una campagna e scegliere una variabile di test. Ne parleremo più avanti. 

remarketing

Il terzo fantastico vantaggio offerto dalla pubblicità su Facebook è la possibilità di effettuare il remarketing delle persone che hanno intrapreso alcune azioni ma non si sono convertite in un cliente pagante. Potrebbero essere persone che hanno visitato il tuo sito Web, visitato la tua pagina Aggiungi al carrello ma non hanno verificato, guardato uno dei tuoi video su Facebook, utilizzato la tua app o qualcos’altro. 

Pensa a come ciò potrebbe accadere: mostri un annuncio a qualcuno e questi visitano il tuo sito Web ma non acquistano. Ora hanno familiarità con il tuo marchio. Indirizzi nuovamente quelle persone con un’offerta speciale. Arrivano alla pagina del carrello ma non completano la procedura di pagamento. Ora mostri a quelle stesse persone un annuncio con una recensione video di un cliente entusiasta che ha completato il processo. In che modo pensi che questa sequenza influirà sui tassi di conversione? 

analitica

Infine, Facebook fa un ottimo lavoro nel tracciare una vasta gamma di statistiche per aiutarti a capire il rendimento dei tuoi annunci e ottimizzare le tue campagne nel tempo. Con Facebook Pixel installato sul tuo sito, puoi tenere traccia di tutto, dal costo per clic (CPC), al costo per acquisizione (CPA), alla percentuale di annunci video guardati e molto altro. 

Creazione di un account di Facebook Business Manager 

Ok, quindi è chiaro che la pubblicità su Facebook rappresenta un’opportunità per la tua attività. Cominciamo a impostare tutto.  

Il primo passo è creare un account di Facebook Business Manager. Non consiglio di utilizzare il Centro annunci della tua pagina aziendale di Facebook: questo è per i dilettanti e ha funzionalità ridotte. 

Facebook Business Manager ti consentirà di gestire tutti i tuoi annunci, analisi, pubblico, pagine, concedere l’accesso ai collaboratori e molto altro. È una piattaforma gratuita. Spendi soldi veri, quindi ha senso farlo fin dall’inizio. 

Vai su business.facebook.com e fai clic su Crea account nell’angolo in alto a destra:

Accedi con il tuo account Facebook e compila tutte le informazioni pertinenti. 

Dopo aver creato il tuo account, fai clic sull’icona dell’hamburger in alto a sinistra e vai a Gestione annunci.

Grande! Siamo quasi pronti per tuffarci nella nostra primissima campagna pubblicitaria. Dobbiamo solo impostare il nostro Pixel di Facebook. Ciò ti consentirà di monitorare il comportamento degli utenti da parte dei visitatori di Facebook sul tuo sito web. Ci entreremo tra un minuto. 

Configurazione del pixel di Facebook 

Segui queste istruzioni da Facebook per farlo.

L’unica modifica che vorrei fare è se il tuo sito è basato su WordPress come tutti i miei e i miei clienti, installa il plug-in Pixel Caffeine gratuito di AdEspresso per completare la configurazione di Pixel. Rende il processo ancora più semplice. Secondo me è un’opzione più utile e robusta rispetto al plugin WordPress di Facebook, con alcune utili funzionalità. 

Creare la tua prima campagna

È meglio iniziare in modo semplice per la tua prima campagna. Faremo finta di gestire quella leggings / pantaloni da yoga che abbiamo menzionato in precedenza. 

Creiamo un annuncio incentrato sul traffico verso la pagina di destinazione del tuo sito web. Proveremo alcune immagini diverse per vedere quale risuona maggiormente con il pubblico target che abbiamo scoperto in precedenza.  

Innanzitutto, nella pagina Gestione annunci di Facebook Business Manager, fai clic sul pulsante verde + Crea: 

Ora dobbiamo decidere qual è il nostro obiettivo di marketing qui. Ciò determinerà il modo in cui Facebook ottimizza il tuo annuncio e deciderà quali opzioni di impostazione dell’annuncio verranno mostrate dal creatore della campagna pubblicitaria di Facebook. 

Prenderemo di mira il traffico, ma analizzerò brevemente gli altri obiettivi. 

Tipi di campagne Facebook 

Ci sono 11 obiettivi di marketing tra cui scegliere quando si crea una campagna pubblicitaria di Facebook. Questi rientrano in tre obiettivi generali: consapevolezza, considerazione e conversione. 

Le campagne di sensibilizzazione mirano a familiarizzare le prospettive con il tuo marchio. 

Le campagne di riflessione si concentrano sul fare in modo che i potenziali clienti agiscano e interagiscano ulteriormente con la vostra azienda. Potrebbe trattarsi di guardare un video, visitare il tuo sito Web, compilare un modulo, installare un’app o qualcos’altro. Ora il potenziale cliente non sa solo che esisti: sa chi sei, cosa fai e perché lo fai. 

Le campagne di conversione si concentrano su come ottenere prospettive sull’ostacolo finale e diventare clienti paganti dei tuoi prodotti o servizi. Per le aziende di mattoni e malta, ciò significa traffico di negozi offline. 

Impostazione della nostra campagna Facebook

Selezioneremo Traffic come nostro obiettivo di marketing perché vogliamo che le persone vengano nel nostro negozio di pantaloni da yoga online e controllino le nostre offerte. Come accennato, testeremo alcuni annunci illustrati diversi, quindi selezioneremo l’opzione “Crea test diviso” e scegliere la variabile Creativa. 

Puoi testare alcune variabili diverse. 

La creatività include immagini o video, copia, titoli, collegamenti e testo dei collegamenti.

L’ottimizzazione della consegna determina se Facebook deve ottimizzare per la copertura più ampia, la maggior parte delle impressioni, il CPC più basso o qualche altro fattore. 

Il pubblico ti consente di testare un pubblico mirato diverso l’uno contro l’altro. 

Il posizionamento verifica il rendimento degli annunci in diversi posizionamenti, come il feed di notizie di Facebook nobile rispetto alla barra laterale. È sempre fantastico testare il rendimento degli annunci su Facebook rispetto a Instagram per vedere quale piattaforma è più efficace per la tua offerta. 

Abbiamo scelto Creativo e abbiamo premuto Continua. 

Nella pagina successiva, selezioniamo il traffico del sito Web:

E inserisci il nostro target di riferimento:

Per ora sceglieremo Posizionamenti automatici poiché non abbiamo ancora testato alcun posizionamento. Per ora lasceremo anche le impostazioni di Ottimizzazione della consegna impostate su Visualizzazioni pagina di destinazione, fino a quando non avremo un annuncio ben funzionante che vogliamo iniziare a migliorare in modo incrementale. Per il budget dei test divisi, vogliamo spendere almeno quanto basta per raggiungere una potenza di test stimata dell’80% in modo da poter essere certi che i nostri risultati dei test siano accurati. Questa percentuale rappresenta la probabilità di rilevare con precisione una differenza nel rendimento dei nostri annunci. Questo test avrà una durata di 7 giorni e ci costerà $ 420,00. 

Nella pagina successiva, scegliamo le pagine di Facebook e Instagram che vogliamo pubblicare (si tratta di un business inventato, quindi utilizzeremo solo le pagine della nostra agenzia). Quindi scegliamo il formato. 

Potresti sfoggiare un carosello di immagini o una collezione, che sono spesso utilizzati per negozi che hanno più prodotti come abbigliamento, gioielli e altri beni di consumo. Puoi anche creare un singolo annuncio illustrato o video. 

Ricorda che la complessità non equivale sempre ai risultati: alcune delle campagne di maggior successo che abbiamo mai realizzato erano annunci illustrati singoli con testo minimo. 

Di seguito, vedrai una casella di controllo per aggiungere un’esperienza istantanea. Instant Experience sono landing page che compaiono all’interno di Facebook ogni volta che qualcuno fa clic sul tuo annuncio. Ti incoraggio a sperimentare questi risultati poiché abbiamo visto ottimi risultati dagli annunci di Instant Experience. 

Successivamente, possiamo scegliere i media che utilizzeremo per questo annuncio e modificarli per diversi posizionamenti, trasformarli in un video o una presentazione e altro ancora. Per ora resteremo fedeli all’immagine semplice. 

A proposito, Facebook ha una solida libreria di immagini. Se riscontri problemi nel reperire un’immagine pertinente per il tuo annuncio, dai un’occhiata.

Finalmente, possiamo effettivamente progettare l’annuncio. 

Per prodotti come questo, non è necessario scrivere un libro. 1-3 frasi dovrebbero essere sufficienti. Per prodotti informativi come e-book e corsi, la copia in formato lungo spesso offre prestazioni migliori. 

Il tuo titolo è molto importante – Dopo aver testato le immagini testerei i titoli. Pensa a come il tuo prodotto può risolvere un problema riscontrato dal tuo cliente e influenza positivamente il suo stato emotivo ed esprimilo. 

Abbiamo scelto un’immagine di alta qualità da Freepik . Hanno una grande raccolta di risorse gratuite e paghiamo $ 10 / mese per un abbonamento che ci dà accesso a ancora più immagini e a molti fantastici disegni vettoriali che utilizziamo continuamente quando progettiamo siti Web, annunci e praticamente su qualsiasi altro media online. 

Se effettivamente vendessi la tua linea di leggings, ti consiglio di sborsare per un fotografo e ottenere scatti professionali dei tuoi prodotti. Ogni città è piena di fotografi di talento a prezzi diversi. 

Inoltre, non pensare di dover spendere soldi per immagini di stock. Questa immagine era gratuita e ho controllato alcune delle mie librerie di immagini stock gratuite online preferite e ho trovato foto ancora più belle. 

Eccone alcuni da Unsplash :

Pexels : 

Puoi anche creare un grafico personalizzato. Se non hai esperienza nella progettazione grafica, possiamo mostrarti come creare gratuitamente annunci e contenuti per social media.

Bene, quindi abbiamo un annuncio di base pronto per essere pubblicato. Vedrai una casella per abilitare il tuo pixel di Facebook. Lo abbiamo fatto prima, quindi vai avanti e abilitalo. 

Per ora, premi Continua in basso per progettare l’annuncio successivo che testerai.

Vedrai che nella pagina successiva il tuo annuncio è stato copiato esattamente. Dato che stiamo testando le immagini, scorri fino alla sezione multimediale e premi la X sull’immagine e carica una nuova immagine. 

Ecco il nostro secondo annuncio: 

Ora testeremo un terzo annuncio. Scorri nuovamente verso il basso e premi “Prova un altro annuncio”:

Puoi anche farlo sulla barra laterale di sinistra: 

Ripeti il ​​processo di sostituzione dell’immagine. Ora abbiamo il nostro terzo annuncio: 

Scorri fino in fondo e premi recensione per vedere il controllo sulla nostra campagna pubblicitaria finora: 

È qui che mi piace nominare i miei annunci in modo da farmi sapere quali sono i contenuti degli annunci. Se tutto sembra a posto, premi conferma, inserisci i dati della tua carta di credito e guarda come stai! Di solito ci vorranno alcune ore su Facebook per esaminare i tuoi nuovi annunci, quindi sii paziente. 

Congratulazioni! La tua prima campagna pubblicitaria di Facebook è online!

Comprensione di Analytics 

Ottimo, il tuo annuncio è stato pubblicato per alcuni giorni e i risultati stanno arrivando. 

Guardi in Gestione annunci e vedi tutti i tipi di numeri e dati che non significano nulla per te. Per scoprire il significato di ciascuna di queste colonne, passa con il mouse sopra l’intestazione della colonna. Verrà visualizzata una descrizione comandi che spiega: 

Diverse statistiche saranno più o meno importanti a seconda dell’annuncio. Per la nostra campagna di esempio incentrata sul traffico, vorremmo ottenere il nostro Costo per risultato / Costo per clic il più basso possibile per ottenere il massimo numero di visitatori del sito Web con una spesa pubblicitaria minima.

Tuttavia, se stessimo organizzando una campagna di conversione, mi preoccupo meno del CPC. Sono felice di pagare di più per clic se il mio tasso di conversione è migliore, giusto? Se ricevo migliaia di clic di $ 0,10 ma nessuno si sta convertendo, quei clic non valgono nulla. Se sto pagando $ 2 per clic, ma la metà di questi clic acquista qualcosa, lo sto distruggendo.

Ricorda sempre che sei in questo gioco per fare vendite, non ottenere più Mi piace, visualizzazioni o clic.   

Re-Targeting

Quindi abbiamo ottenuto un buon traffico dalla nostra prima campagna pubblicitaria ma non che molte persone abbiano acquistato. Secondo le statistiche del 2018, meno del 3% dei visitatori si convertirà. Come possiamo convertire più di quei visitatori? 

Il modo più semplice è mostrare quei visitatori, che ora hanno familiarità con il tuo marchio e hanno maggiori probabilità di acquistare, un altro annuncio per richiamarli. Potrebbe trattarsi di un’offerta, come la spedizione gratuita o il 15% di sconto, oppure potrebbe essere una vetrina dei tuoi migliori prodotti, l’appoggio di un influencer o qualsiasi altra cosa abbia senso per la tua situazione e il tuo business.

Per effettuare il retarget dei visitatori, è necessario che il pixel di Facebook funzioni correttamente durante la pubblicazione degli ultimi annunci. 

Per indirizzare queste persone dobbiamo creare un pubblico personalizzato. 

Segmenti di pubblico personalizzati

Vai a Risorse -> Segmenti di pubblico nel Business Manager di Facebook:

Fai clic su Crea pubblico -> Pubblico personalizzato. Hai una varietà di persone di opzioni. Il più comune e quello che useremo è il traffico del sito web. Fai clic e vedrai questo: 

Ora possiamo scegliere quale azione vogliamo retarget. Forse hanno visitato una pagina specifica o hanno intrapreso un’azione specifica. Miralo qui. Puoi anche ampliare o restringere il tuo pubblico. Potresti voler includere persone che hanno visitato, ad esempio, sia la pagina dei prezzi che quella dei prodotti.

Ma chi potresti voler escludere? 

Una tattica classica è quella di scegliere come target tutti coloro che hanno visitato la pagina del carrello, ma esclude tutti coloro che hanno completato un acquisto. Per fare ciò, escludi le persone a cui è stata mostrata la tua pagina di ringraziamento / acquisto completa. In questo modo, puoi effettuare il retarget delle persone che hanno abbandonato i loro carrelli. 

Un altro consiglio se hai molto traffico è quello di ridurre il pubblico solo alle persone che hanno visitato il tuo sito nelle ultime una o due settimane poiché le persone si dimenticano rapidamente di te e della tua attività. Tuttavia, se hai una piccola quantità di traffico come piccola impresa, non me ne preoccuperei. 

Ora crea un’altra campagna pubblicitaria allo stesso modo della prima e quando scegli il tuo pubblico, fai clic nel campo del pubblico personalizzato e scegli il nuovo pubblico che hai creato: 

Boom! Retargeting di Facebook pronto per l’azione. 

Pubblico simile 

Il pubblico di sosia è una caratteristica interessante della pubblicità su Facebook che vale sicuramente la pena provare. Puoi utilizzare i dati raccolti da Facebook sui tuoi clienti o creare nuovi segmenti di pubblico simili a loro a vari livelli. Simile al pubblico personalizzato, vai al pubblico di Facebook Business Manager e fai clic su Crea pubblico -> Lookalike Pubblico. 

Usa il tuo pixel di Facebook come fonte di dati e quindi scegli l’evento. Consiglio di creare più segmenti di pubblico simili per diversi eventi e test che converti meglio. Amare un pubblico simile è quasi sempre migliore, quindi ti consiglio di tenerlo al 4% o meno a meno che, di conseguenza, le dimensioni del tuo pubblico non siano troppo piccole.

Questo è tutto, il tuo pubblico simile è impostato! Prova alcune campagne con quel pubblico e guarda come fanno!

Come generare grandi idee pubblicitarie  

Un primo passo fantastico e facile per creare campagne vincenti è … copiare campagne di successo! Questo è in realtà super facile. Come parte del nuovo sforzo di Facebook per essere più trasparenti, puoi vedere le pubblicità gestite letteralmente da chiunque e tutti nella Libreria di annunci di Facebook . Se fossi la nostra ipotetica compagnia di leggings, potrei dare un’occhiata a un’azienda come Lululemon: 

Ma aspetta … come fai a sapere quali annunci hanno effettivamente successo? Bene, puoi presumere che se un grosso pesce come questo ha pubblicato un annuncio per un lungo periodo di tempo, diciamo per più di un mese, sta facendo un solido ritorno su di esso. Se scorri verso il basso, vedrai un paio di annunci pubblicati da maggio 2019: 

Penso che sia sicuro supporre che stiano andando bene se hanno lasciato correre questi per più di un mese. 

Metodo alternativo per trovare esempi di annunci

Un altro modo per trovare gli annunci pubblicitari di un’azienda in caso di problemi è quello di accedere alla loro Pagina aziendale di Facebook e fare clic su “Visualizza altro” nella barra laterale di destra: 

Quindi, fai clic su Vai alla libreria di annunci nella parte inferiore del popup visualizzato: 

Conclusione

La pubblicità a pagamento su Facebook e Instagram è più semplice di quanto sembri a prima vista. Con un po ‘di studio e pratica, una piccola impresa può iniziare rapidamente, iniziare a sperimentare e fare un po’ di cheddar. 

Non aver paura di saltare e vedere cosa riesci a capire. Secondo le parole del famoso poeta americano Young Jeezy, “i soldi spaventati non fanno soldi”.

In bocca al lupo!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close