Cerca

La guida completa per principianti all’avvio di un Blog con WordPress nel 2020

In questo post, ti guiderò attentamente attraverso i passaggi necessari per creare un blog WordPress da zero, per la prima volta. Questa guida è stata completamente aggiornata per il 2019 e il 2020. Divertiti.

Prima di tutto, molte congratulazioni per aver voluto iniziare il tuo blog.

Se sei determinato e impegnato come penso, allora in un “futuro non troppo lontano”, guarderai indietro a questo giorno e ti ringrazierai per aver fatto questo passo che cambia la vita.

Non ti sto prendendo in giro, lo so perché il blog ha letteralmente trasformato la mia vita.

So che questo potrebbe sembrare un tale cliché per te, ma sul serio, sono passato dall’essere  molto al verde, praticamente senzatetto (vivere sotto la scala di mia madre, dormire su un materasso malconcia con una borsa dei miei vecchi vestiti), e con un business in difficoltà: trovare successo con i blog  e il business online  cinque anni dopo. (Ora quasi nove anni dopo, al momento di aggiornare questo post a settembre 2019).

Non è stato facile, è stato un duro lavoro, ma sono stato spinto a uscire dalla routine in cui mi sono trovato.

Quindi, in questo post, ti guiderò attraverso il processo di  creazione di un blog WordPress dall’inizio alla fine.

Non preoccuparti di nulla e non pensare mai che non puoi farlo . Cercherò di coprire tutti gli elementi essenziali che devi sapere.

Ti consiglierò su quali insidie evitare. Raccomanderò un tema da installare e utilizzare nel tuo blog WordPress e parlerò anche di quali plugin installare e perché, insieme a vari strumenti per far crescere la tua attività di blog.

Tutto il resto, lo tratterò anche in modo che tu possa iniziare al meglio la tua carriera di blog.

Solo per ricordarti, ancora una volta, questa guida è rivolta a principianti completi (principianti).

Quanto è difficile avviare un blog con WordPress?

In tutta onestà? Se stai iniziando da zero, sicuramente all’inizio può essere scoraggiante.

Detto questo, iniziare con un blog WordPress non è così difficile da fare. Vedrai tu stesso mentre leggi questa guida.

Dopo aver impostato il tuo primo blog, sarai in grado di farlo di nuovo una seconda volta senza alcuna guida.

WordPress è un potente strumento di creazione di siti Web. È un framework di base essenziale in cui costruire e far crescere la tua attività di blog.

Per i neofiti, all’inizio può essere una curva di apprendimento ripida, ma con abbastanza tempo impiegato per usarla, diventerai presto una procedura guidata di WordPress.

Nota importante:  per motivi di chiarezza, questo tutorial gratuito ti fornirà istruzioni dettagliate su come avviare un blog ospitato  utilizzando un provider di host web e il software open source WordPress. (WordPress.org)

Questa guida non discuterà dell’avvio di un blog con una piattaforma di blog gratuita come  WordPress.com  o  Blogger.com.

OK, quindi ecco cosa tratteremo.

  • Perché? Inizieremo con il motivo per  cui  stai avviando un blog, oltre a ciò che serve davvero per creare un blog di successo. (Sì, questa parte è un passaggio fondamentale per configurare il tuo blog).
  • Scelta e acquisto di un  nome di dominio .
  • Scegliere il giusto   provider di web hosting .
  • Installazione di WordPress  nel tuo dominio tramite il tuo account host web. (Per questa parte utilizzeremo  SiteGround  come fornitore di host web) .
  • Installazione dei plug-in consigliati  e configurazione di WordPress.
  • Installare un tema .
  • Risorse consigliate  .

Perché avviare un blog e cosa serve veramente per avere successo

Se non ritieni che questa parte sia importante per te, passa direttamente alla parte successiva. Tuttavia, se sei completamente nuovo nel mondo dei blog e degli affari online,  ti esorto davvero a leggere prima questa parte .

Sono sicuro che sei ben consapevole del motivo per  cui vuoi iniziare a scrivere sul blog , tuttavia, proviamo ad aggiungere un po ‘di chiarezza a quel  “perché”.

Tutto ciò che facciamo nella vita è per una ragione.

Perché  vai a lavorare tutti i giorni? Poiché ami il tuo lavoro (si spera), devi guadagnarti da vivere per pagare le bollette e vivere una vita ragionevolmente comoda.

Perché  vai in palestra? Perché è importante tenersi in forma.

Perché inizi un’attività? Perché vuoi che la libertà lavori per te stesso in modo da avere più tempo da trascorrere con la tua famiglia.

Sapere “perché vuoi aprire un blog”, come, davvero sapere perché ti aiuterà incondizionatamente a  definire lo scopo del tuo blog e, naturalmente, a mantenerti sulla strada giusta e stretta per costruire un business di blogging di successo.

  • Salva

Ognuno ha grandi sogni, ambizioni e aspirazioni quando si tratta di iniziare un blog:

Alcuni inizieranno un blog per guadagnare un piccolo reddito extra online. Va benissimo.

Alcuni stabiliranno obiettivi con i loro blog, forse per aiutarli a migliorare le proprie capacità comunicative, capacità di scrittura, conoscenza, ecc.

Alcuni inizieranno un blog per aiutarli a far crescere la loro attività online. E alcuni inizieranno un blog solo per divertimento.

L’avvio di un blog per la prima volta è entusiasmante e, indipendentemente dallo scopo, troverai il successo che desideri davvero  se  ti concentri completamente sulla comprensione del  “perché”  del cazzo che vuoi davvero fare.

Quando ho iniziato il mio primo blog nel 2010, era perché volevo generare entrate extra online. Avevo già un’attività di e-commerce che stavo cercando di far crescere, con qualche sforzo. Ho immaginato di poter utilizzare le entrate extra per aiutarmi a far crescere il mio sito web di e-commerce.

Man mano che le cose si sono rivelate, i miei obiettivi e le mie ambizioni di blog sono cambiati nel tempo, quindi anche il mio ” perché ” è cambiato, e va bene.

Potresti scoprire che il tuo  “perché”  potrebbe cambiare completamente tra qualche anno.

Se entri nel blog senza alcun motivo se non quello di diventare ricco, fallirai . Mi dispiace deluderti ma le statistiche parlano da sole. Devi avere un vero motivo valido per iniziare un blog.

  • Salva

La lunga strada verso il successo dei blog …

Il processo di creazione di un blog è solo il primo passo. È anche il passaggio più semplice.

Chiunque può iniziare un blog con un  nome di dominio e un po ‘di web hosting , tuttavia, ci vorrà molto di più che semplicemente “creare un blog” per avere successo nel blog.

La strada per il successo dei blog è lunga, accidentata e imprevedibile. Non è un’autostrada a 6 corsie liscia con tutte le insidie ​​tracciate per te. Bontà, vorrei che lo fosse.

Ci saranno alcune decisioni difficili lungo la strada. Ci saranno aumenti e molti svantaggi, ma è importante godersi l’intero processo  dal giorno in cui inizi a scrivere  sul blog.

Non impostare grandi aspettative

Se stai iniziando un blog con grandi aspettative in mente, è un po ‘OK, ma per favore non impostarli così in alto da non poter vedere il terreno. Se ottieni quello che sto cercando di dire.

Non avrai successo durante la notte, punto.

Ho bloggato per quasi dieci anni, e mentre ho riscontrato un piccolo successo, come guadagnare un reddito part-time dal mio blog, non è il successo che alcuni blogger di A-list ritraggono online, e sono OK, perché adoro i blog . Devi amarlo anche tu. Devi amare l’intero processo di costruzione della tua attività di blog e passare mesi senza guadagnare un soldo.

Se vuoi avere successo anche tu, devi essere pronto a:

  • Sacrifica alcune attività ricreative come giocare a giochi per computer o guardare Binge-watching Netflix , in modo che tu possa concentrarti sulla costruzione e la crescita del tuo blog.
  • Impegnarsi a imparare cose nuove e applicare ciò che hai imparato.
  • Pianificazione, definizione degli obiettivi, per aiutarti a rimanere concentrato sul raggiungimento dei tuoi obiettivi di blog in piccoli passi. Il mio planner blog Ultimate Pro  ti aiuterà a diventare un blogger più organizzato, con oltre 30 modelli e fogli di lavoro stampabili.

Bene, ora che ‘sei pronto, puoi iniziare a creare il tuo primo blog.

Passaggio n. 1: selezionare e acquistare un nome di dominio

Il primo passo è selezionare il nome del tuo  dominio.

Ricorda, in questo tutorial, suppongo che tu sia completamente nuovo nel mondo dei blog e nella creazione di un blog WordPress, quindi prima diamo un’occhiata a  cosa sia effettivamente un nome di dominio.

Un nome di dominio è semplicemente l’indirizzo del tuo blog / sito web. Ad esempio, il nome di dominio per il mio blog è www.magnet4blogging.net

Quindi, come scegli il nome di dominio giusto per il tuo blog?

Lascia che ti dia alcuni suggerimenti rapidi –

  • Scegli un nome di dominio uguale al nome del tuo  blog .
  • Scegli un nome di dominio  “unico”  e  “memorabile” .
  • Evita di usare trattini nel tuo nome di dominio.
  • Evita di usare il tuo nome, a meno che tu non voglia costruire un marchio personale con il tuo blog.
  • Utilizzare un’estensione di dominio (popolare) di primo livello come  .com  o  .net

Dove puoi acquistare un nome di dominio?

Puoi acquistare un nome di dominio da qualsiasi provider online affidabile come  GoDaddy  o  123-Reg.co.uk , tuttavia, poiché stai configurando un blog WordPress per la prima volta, il modo più semplice per acquistare un nome di dominio è in realtà attraverso il tuo host web provider. In questo caso, utilizzo e raccomando  SiteGround per i nomi di dominio e l’hosting web .

  • Salva

Se stai registrando un nuovo account con SiteGround , tieni presente che dovrai pagare una commissione per il tuo nome di dominio. A differenza di altri host come Bluehost, dove è possibile ottenere un nome di dominio gratuito per il primo anno.

Successivamente, parleremo di web hosting.

Passaggio 2: scegliere il provider di host Web giusto

OK, quindi, ormai dovresti avere in mente quello che vorresti avere come nome di dominio, ora è il momento di vedere se è disponibile e acquistarlo insieme a un hosting web affidabile e sicuro .

Cos’è l’hosting web e perché ne hai bisogno?

Ancora una volta, solo per ricordarti che questo tutorial presuppone che tu sia totalmente nuovo nel blog e nel mondo del web hosting .

Ecco il modo migliore per capire come funziona il web hosting –

Immagina che una casa sia costruita su un pezzo di terra. Passi attraverso un’agenzia immobiliare per acquistare un terreno su cui costruire la tua casa,  giusto?

Bene, è lo stesso principio per un sito Web. Un sito Web necessita di spazio Web, fornito da un fornitore / azienda di host web.

Per mantenere le cose, ancora di più, semplici, quando si registra per un nuovo account di hosting con un provider di host web, tutto ciò di cui hai veramente bisogno sono le basi.

SiteGround offre tre  pacchetti di hosting web condivisi . Per un nuovo blog fresco, consiglierei  il piano di avvio . Non hai davvero bisogno di altro.

Man mano che il tuo blog cresce, potresti voler passare a un  account GrowBig  o persino a un   account GoGeek per risorse aggiuntive e prestazioni migliorate. Non avrai bisogno di quelle risorse aggiuntive per avviare semplicemente il tuo blog, quindi non sprecare i tuoi soldi.

  • Salva

Fai clic qui  per scoprire le ultime offerte di sconti SiteGround.

OK, quindi ecco una guida dettagliata su come  iscriversi al  web hosting di SiteGround . Se non desideri utilizzare SiteGround, dai un’occhiata a questo post per gli host Web alternativi consigliati.

Dopo aver selezionato il piano adatto a te, verrai indirizzato alla pagina di iscrizione.

Passaggio 1 controlla la disponibilità del nome di dominio – Innanzitutto, inserisci il nome di dominio che desideri utilizzare per vedere se è disponibile. Se lo è, allora puoi festeggiare. Vedi sotto

  • Salva

Passaggio 2. Immettere le informazioni sull’account  : fornire il proprio  indirizzo  e -mail e scegliere una password sicura di propria scelta. Non dimenticare di confermare la password e conservarla in un luogo sicuro. Vedi sotto

Passaggio 3. Immettere le informazioni sul cliente  : immettere informazioni personali quali nome e indirizzo, azienda, numero di telefono, ecc. Vedere di seguito

  • Salva

  • Salva

Passaggio 4. Immettere le informazioni di pagamento  : aggiungere i dettagli di pagamento come le informazioni sulla carta di credito o di debito. Seleziona la casella se i dettagli della tua carta sono gli stessi dell’indirizzo che hai usato sopra. Vedi l’immagine sopra

Step 5 – Seleziona il tuo piano  – Seleziona il piano che desideri acquistare, seleziona il data center e il periodo di hosting richiesto per finalizzare il prezzo di hosting.

Al termine, premi  Paga ora  per aprire il tuo account SiteGround.

Sei a metà strada.

Voglio scegliere un altro provider di host web, ma non sono sicuro di quale.

È fantastico, come ho detto all’inizio se per qualsiasi motivo non vuoi usare SiteGround, dai  un’occhiata a questo post che  ho creato per host alternativi.

Inoltre, potresti trovare utile questo post , in quanto fornisce ulteriori informazioni e consigli sulla scelta del giusto provider di hosting web per il tuo progetto blog / sito Web.

Indipendentemente dal fatto che tu decida di utilizzare SiteGround o qualcos’altro interamente, il processo di registrazione sarà più o meno lo stesso. Ecco un riassunto di cosa cercare generalmente in un buon provider di host web:

  • Accessibilità,  ma non il fattore più critico! Utilizzare l’host più economico in circolazione non è sempre la strategia migliore.
  • Affidabilità e sicurezza (con un uptime del 99%) Molto importante .
  • Buona reputazione e credibilità a 360 gradi.
  • Ampio spazio di hosting GB.
  • Tecnologia.
  • Supporto tecnico solido e servizio clienti utile (quello grande).
  • Hosting di nomi di dominio.
  • Facile installazione di WordPress ( One-Click Install , che la maggior parte delle società di hosting web offre in questi giorni)
  • CPanel (pannello di controllo) facile da usare

Passaggio 3: installa WordPress nel tuo nome di dominio

Questa è probabilmente la parte più cruciale della configurazione del tuo blog WordPress, ma non fatevi prendere dal panico in quanto questa è anche la parte più semplice.

Molto probabilmente, il provider host offrirà l’ installazione con 1 clic .

Questa funzione significa semplicemente che puoi  installare WordPress  in un nome di dominio di tua scelta, tramite un provider di hosting di tua scelta, con un solo clic del mouse.

Ai vecchi tempi, dovevi installare WordPress via FTP manualmente e, per un principiante, quel processo era un incubo.

Puoi ancora usare FTP per installare WordPress oggi, tuttavia, ti consiglio di utilizzare la funzione di installazione con 1 clic se non l’hai mai fatto prima.

Quindi, lascia che ti mostri come installare WordPress su un nuovo nome di dominio. Sarò con  SiteGround  per questa dimostrazione, ancora una volta –

Sentiti libero di dare un’occhiata al mio breve tutorial video qui sopra, se lo desideri.

Aggiornamento – Attualmente sto mettendo insieme un tutorial video aggiornato per l’installazione di WP in SiteGround)

Passo 1:  accedi al tuo account host SiteGround e vai su  Account , quindi premi il   pulsante Vai a cPanel . Vedi sotto.

Creazione di un blog WordPress

Passaggio due:  scorrere verso il basso e fare clic sull’icona di WordPress in “Autoinstallatori” . Vedi l’immagine sotto.

Schermata 2015-10-16 al 10.04.55

  • Salva

Passaggio tre: fare  clic su Installa, quindi inserire i dettagli per l’installazione.

Devi sempre selezionare  https: // www.  protocollo se questo è disponibile (quale dovrebbe essere). Se non lo vedi qui, dovrai abilitare https sul dominio usando  Let’s Encrypt . Dai un’occhiata a questo post  per scoprire come.

Successivamente, seleziona il nome di dominio in cui desideri installare WordPress. Questo sarebbe il nome di dominio che hai appena acquistato con il tuo hosting.

Schermata 2015-10-16 alle 09.59.24

  • Salva

Quarto passaggio:  continua con l’impostazione assegnando al tuo blog un nome, una descrizione e nome utente  e  password di amministratore  .

Nota: non utilizzare la parola Admin come nome utente per motivi di sicurezza. Crea un nome di accesso univoco che gli hacker non saranno in grado di indovinare facilmente.

Mantieni queste credenziali uniche rispetto al nome utente e alla password del tuo hosting web e rendile sempre accessibili da un luogo sicuro. Ti serviranno per accedere all’area di amministrazione del tuo blog al termine dell’installazione.

Scegli un  indirizzo email e una  lingua di amministratore  , quindi seleziona i plug-in di sicurezza che desideri installare con la configurazione iniziale.

Il   plug-in Limita tentativi di accesso è altamente raccomandato. Ti aiuterà a tracciare e  bloccare i tentativi di accesso alla forza bruta  effettuati sul tuo sito, inclusi gli indirizzi IP responsabili che puoi bloccare in seguito.

  • Salva

Passo cinque:  quando hai finito, basta premere il  pulsante di installazione  e lasciare che la magia accada.

Al termine del  processo di installazione  , riceverai una notifica. Dovresti vedere una pagina di informazioni di congratulazioni contenente l’ indirizzo URL del tuo blog , nome utente e  password di accesso . Vedi l’immagine sotto.

Usa queste credenziali per accedere al tuo nuovo sito WordPress.

Passaggio n. 4: plug-in e impostazioni consigliati

OK, quindi in questa fase, hai praticamente completato tutti i passaggi principali per impostare il tuo blog WordPress e sei quasi pronto per iniziare a scrivere sul tuo blog e scrivere il tuo primo post.

Quindi, facciamo una piccola  configurazione del blog di WordPress . Inizieremo installando alcuni plugin “essenziali”.

Cosa sono i plugin?

Ancora una volta, presumo che tu sia nuovo in tutto questo, i plugin fanno parte di ciò che rende la piattaforma open source WordPress così flessibile.

Puoi praticamente creare un sito Web WordPress e farlo fare quello che vuoi, semplicemente installando e attivando una varietà di plugin che migliorano la funzione.

Ad esempio, se hai bisogno di un negozio online, c’è un plugin per quello chiamato WooCommerce . Oppure, se hai bisogno di creare un corso online, allora c’è un plugin per quello chiamato Thrive Apprentice (plugin Premium)

È possibile trovare una vasta gamma di plug-funzionali nel  repository di WordPress qui . Attualmente ci sono oltre 50.000 tra cui scegliere. Raccomando di utilizzare una combinazione di plug-in gratuiti di qualità e plug-in premium, ove possibile.

I plugin che consiglierei di installare per un nuovo blog sono i seguenti:

1. WordPress SEO di Yoast  – Questo è di gran lunga il più potente e completo plug-in SEO a livello di pagina e sito disponibile per WordPress, con oltre 5 milioni di download fino ad oggi. Attualmente sto usando questo plugin sul mio blog Magnet4Blogging .

Se stai cercando qualcosa di un po ‘più avanzato, con funzionalità aggiuntive, ti consiglio anche di provare  SEOPressor Connect , tuttavia, questo è un servizio di plug-in basato su abbonamento premium che ti farà  guadagnare $ 9  al mese.

Puoi  confrontare i due plugin SEO qui sopra .

2. WP Super Cache  – Questo plugin genererà un file HTML statico dal tuo blog WordPress. Dopo che è stato generato un file HTML, il tuo server web servirà effettivamente quel file invece di elaborare gli script PHP WordPress più pesanti. Questo significa semplicemente che il tuo sito si caricherà più velocemente e verrà posta meno domanda sul tuo server. I tuoi utenti vedranno le versioni cache delle tue pagine.

3.  Plug  -in Google ReCaptcha : questo plug-in è gratuito al 100% e puoi utilizzarlo per ridurre i commenti e il modulo di contatto come spam man mano che il tuo blog inizia a diventare popolare.

4. Monster Insights per WordPress  : un plug-in indispensabile per aiutarti a installare il codice di monitoraggio di Google Analytics nel tuo blog. Google Analytics viene utilizzato per monitorare la crescita del traffico e il comportamento degli utenti del blog.

5. Social Snap  – Questo è un plug-in di social sharing potente, leggero e a caricamento rapido che aiuterà i visitatori del tuo sito a condividere i tuoi fantastici contenuti sui social media. Esiste una versione gratuita e opzioni premium per l’utilizzo di questo plugin.

Quindi, questi sono solo alcuni dei plugin essenziali che consiglierei di installare quando si configura un blog WordPress per la prima volta.

Ci sono molti altri che incontrerai in futuro, e probabilmente vorrai provarne alcuni, tuttavia, non lasciarti trasportare dall’installazione di troppi plug-in, in quanto ciò può contribuire a rallentare il tuo blog e la tua pagina tempo di caricamento.

Dai un’occhiata a questo post sul blog sulle cose essenziali  da fare dopo aver installato WordPress  per ulteriori  suggerimenti sulla configurazione di plugin e WordPress.

Come installare un plugin per WordPress?

Dopo aver effettuato l’accesso al back-end del blog di WordPress (dashboard), basta scorrere verso il basso e nella barra laterale destra, vedrai i  plug-in. 

Passa il mouse sul  link dei plug-in  e si aprirà un menu a discesa con più opzioni, seleziona semplicemente  aggiungi nuovo . Vedi l’immagine sotto.

  • Salva

La tua dashboard sarà molto diversa dall’immagine sopra, perché la dashboard WP è cambiata nel corso degli anni, ma la navigazione e il processo sono esattamente gli stessi.

Una volta che sei nella  pagina dei plug-in  , puoi cercare un plug-in che desideri installare o caricare uno che hai scaricato dal repository WordPress sul tuo sito. Vedi l’immagine sotto.

Passaggio n. 5: installazione di un tema WordPress

OK, quindi l’ultima parte della configurazione del tuo blog WordPress è l’installazione di un tema a tua scelta.

Che cos’è un tema?

Conosci l’esercitazione se non conosci i temi e i modelli di WordPress , continua a leggere. In caso contrario, salta questo.

Un tema è anche noto come skin, ed è ciò che rende ogni blog / sito Web WordPress unico e diverso.

Di per sé, WordPress è solo una piattaforma di pubblicazione / gestione dei contenuti. Per impostazione predefinita, il tuo blog avrà   installato il tema Twenty Nineteen .

Se stai cercando un aspetto più personalizzato per il tuo blog WordPress, ti consiglierei di utilizzare un tema premium e personalizzabile come il  Genesis Theme Framework .

Consiglio questo framework tematico per diversi motivi:

  1. È affidabile, robusto e ben codificato. Inoltre, i temi figlio di Genesis sono relativamente facili da configurare. La personalizzazione può essere un po ‘impegnativa, ma c’è una tonnellata di documentazione e tutorial disponibili online e dal sito di StudioPress per farti capire tutto.
  2. Ho lavorato su dozzine di progetti di client e siti Web personali usando Genesis. Se hai bisogno di aiuto, sono qui per aiutarti .

Puoi consultare la  mia recensione completa della piattaforma Genesis Framework qui .

Installazione di un tema di Genesi

Se ti capita di scegliere Genesis, ho creato un breve video tutorial su come installare il tema nel tuo nuovissimo blog WordPress.

Il video ha ormai quasi  8 anni , ma il processo di installazione di questo software per temi in WordPress non è cambiato affatto.

È un involucro!

Quindi, questo è tutto! Sei pronto per iniziare a bloggare come un vero professionista !

Se vuoi saperne di più sugli strumenti che sto usando per far crescere il mio blog e le mie attività online,  controlla la mia pagina delle risorse .

Ti auguro buona fortuna per la tua nuova avventura nel blog. Se hai trovato utile questa guida, condividila con i tuoi amici sui social media, ti apprezzo. O semplicemente fai clic sulla casella Click-To-Tweet per condividere su Twitter.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close