Cerca

Keyword Research: Come trovare parole chiave a bassa concorrenza e analizzare la 1° pagina di Google per il SEO

Comprendere quanto sia difficile classificarsi nella top 10 di Google per la parola chiave prescelta è probabilmente l’abilità più importante che puoi acquisire quando si tratta di costruire siti Web.   Sfortunatamente, è anche l’abilità di ricerca di parole chiave più difficile da imparare.

Escludendo nessuno, scegliere parole chiave per le quali è troppo difficile classificarsi è il motivo numero 1 per cui i siti Web falliscono.

La maggior parte delle persone non ha la capacità di analizzare efficacemente i primi 10 risultati in Google O non ha la disciplina di andare solo dopo parole chiave a bassa concorrenza.

Fortunatamente, questa abilità può essere acquisita con esperienza, studio serio e impegno. Tuttavia, prima di poter iniziare ad analizzare la concorrenza per le tue parole chiave, devi prima trovare quelle parole chiave. Quindi, ti darò alcuni consigli su come trovare le parole chiave per la tua nicchia prescelta con strumenti gratuiti e premium.

Quindi, spero di far luce su come è possibile analizzare efficacemente quanto siano difficili i primi 10 risultati di Google per la tua parola chiave. In questo modo puoi creare un blog o un sito Web nel modo giusto e iniziare a classificare prima o poi.

CONTENUTI NASCONDI ]

CHE COS’È LA RICERCA DI PAROLE CHIAVE E PERCHÉ È IMPORTANTE?

La ricerca per parole chiave è scoprire quali termini le persone cercano sui motori di ricerca. Questo ti aiuta a pianificare i tuoi contenuti e il tuo posizionamento su Google.

La ricerca di parole chiave è importante perché è il modo più efficace che puoi mostrare su Google. Tutto il resto del tuo sito inizia con la ricerca di parole chiave.

Il tuo link building, a pagina SEO, link interni, tutto dipende dalle tue parole chiave.

Questo tipo di approfondimento delle parole chiave ti aiuta a trovare ciò che il tuo pubblico vuole sentire. È esattamente la stessa cosa che fare ricerche di mercato per qualsiasi attività commerciale nel mondo.

COME ESEGUIRE RICERCHE DI PAROLE CHIAVE DI NICCHIA

Presumo che tu abbia già selezionato una nicchia eccezionale e possibilmente un sito Web esistente. Tuttavia, quando si tratta di aggiungere contenuti al tuo sito Web , è fondamentale selezionare un argomento che puoi effettivamente mostrare su Google.

Quindi, come dovresti cercare parole chiave per il tuo sito Web per le quali sai che il tuo sito può essere facilmente classificato? Per ora, chiamerò questa la fase di brainstorming delle parole chiave.

Innanzitutto, devi fare brainstorming per le parole chiave.

Se sei nella nicchia dell’arredamento della casa, inizia a pensare a cose che potrebbero essere utili per il tuo pubblico. Divani, sgabelli da bar, idee di design. Queste sono le tue parole chiave seed.

In secondo luogo, utilizzerai queste parole chiave seed per trovare parole chiave correlate. Apri il tuo strumento di ricerca di parole chiave preferito (ne elencherò tra un minuto, gratis e a pagamento). Inserirai le tue parole chiave seed e vedrai quali idee nascono.

Terzo, iniziamo a filtrare. È necessario analizzare la difficoltà di posizionamento sulla prima pagina di Google per tali parole chiave.

Diamo un’occhiata a ciascuno di questi in profondità.

STEP # 1: BRAINSTORMING PER PAROLE CHIAVE

Trovare nuove parole chiave ti aiuterà a capire se il tuo sito è nuovo o vecchio. Se hai un nuovo sito, puoi anche utilizzare questa fase per scegliere la tua nicchia.

Qualunque sia la tua nicchia (o a cui stai pensando), immagina alcune cose che il tuo pubblico potrebbe cercare.

Potrebbe essere qualsiasi cosa.

I pescatori potrebbero cercare canne da pesca, i cacciatori potrebbero cercare il mimetismo, le mamme potrebbero cercare marsupi.

Userò l’esempio del marsupio.

Ora vai al tuo motore di ricerca e digita “best [idea per parole chiave]”. Sto scrivendo il “miglior marsupio”.

Ho cliccato sul primo risultato che ho trovato ed ecco cosa ho ottenuto:

sito Web per bambiniE ora useremo questo sito Web per ottenere alcune parole chiave seed.

E c’è un motherload:

categorie per bambiniNon abbiamo bisogno di usare tutti questi, solo alcuni.

E puoi ripetere questo passaggio per tutti i siti Web che desideri. Puoi fare clic sui primi 3 risultati o cercare una tonnellata di idee per le parole chiave.

Ora è il momento di utilizzare queste parole chiave seed.

PASSAGGIO 2: UTILIZZARE LE PAROLE CHIAVE SEED PER TROVARE PAROLE CHIAVE CORRELATE

Ora inseriamo queste parole chiave seed nei nostri strumenti di ricerca di parole chiave preferiti. Userò Long Tail Pro.

Ho preso alcune parole chiave dal sito schermato sopra e qui ci sono solo alcuni dei suggerimenti che ricevo:

parole chiave pro coda lunga dalla parola chiave semeSono tornato per un totale di quasi 1.200. C’è molto da scegliere qui.

Puoi ripetere questo processo quanto vuoi: pensa a un’idea (come marsupi, divani, canne da pesca). Usa quell’idea come parola chiave seed o cercala su Google per trovare più parole chiave seed.

Inserisci queste parole chiave seed nel tuo strumento di ricerca per parole chiave.

La maggior parte degli strumenti di ricerca per parole chiave sono abbastanza decenti nel dare punteggi di difficoltà delle parole chiave. Il mio dipendente Brady ha eseguito i suoi test e gli piaceva KWFinder (leggi la sua recensione su KWFinder ) e Long Tail Pro (leggi la mia recensione su Long Tail Pro ). Gli altri strumenti tendono ad andare troppo in alto, in basso o semplicemente non sono coerenti.

Se non vuoi fidarti del punteggio di difficoltà, puoi dare un’occhiata alla pagina dei risultati del motore di ricerca (SERP).

Mi piace guardare la SERP. Ecco come:

PASSAGGIO 3: ANALIZZA LA PRIMA PAGINA DI GOOGLE PER LA TUA PAROLA CHIAVE

Innanzi tutto desidero sottolineare che NON sto parlando del numero di concorrenti su Google.

Per qualche ragione, le persone continuano a digitare la loro parola chiave in Google e guardano il numero di pagine in competizione per giudicare quanto sia difficile classificare una parola chiave. Questo è ridicolo!

Anche se stai osservando i risultati della “corrispondenza esatta”, sei ancora fuorviante. Se lo stai facendo, per favore fermati ora – poiché questo non ti dirà nulla di quanto sia difficile arrivare dove vuoi essere – che si trova sulla prima pagina di Google.

Non mi importa se ci sono 300 trilioni di siti Web concorrenti per la mia parola chiave, se la prima pagina di Google è piena di siti Web deboli, ci proverò!

Bene, ora che ho chiarito, di cosa sto parlando esattamente allora?

Bene, se sai qualcosa sull’ottimizzazione dei motori di ricerca, sai qualcosa o 2 su come classificare un sito Web su Google. Quindi, ciò che vogliamo guardare è quanto bene i siti di posizionamento più elevato sono ottimizzati per il SEO.

Alcune di queste cose che i siti Web fanno per classificare bene in Google sono le seguenti: utilizzare la parola chiave nei titoli, creare collegamenti al sito, autorità generale del dominio e altri fattori. Quindi, queste sono alcune delle cose che dobbiamo analizzare per determinare se la competizione è debole.

FATTORI DI RANKING DI GOOGLE DA ANALIZZARE

Se potessi suonare alcune trombe per farti capire quanto sia importante la seguente lista, lo farei.  Questo è un punto di svolta!

Ecco i criteri che guardo per analizzare la concorrenza per una parola chiave:

  • Contenuto pertinente. La parola chiave è nel contenuto?
  • Titolo ottimizzato. La parola chiave è usata nel titolo?
  • Contenuto mirato. L’intera pagina riguarda la parola chiave scelta? O la pagina menziona semplicemente la parola chiave?
  • Link alle pagine. Quanti link ci sono nella PAGINA di classifica?
  • Autorità di dominio. Quanto è autorevole il dominio generale?
  • Autorità della pagina. Ogni articolo sul sito ha la sua “autorità”. Questa è una pagina con autorità inferiore?
  • Età del sito. Qual è l’età del sito? È un sito più recente?
  • Tipo di sito. La pagina di ranking è un tipo di sito debole come: directory di articoli, forum, altri siti di domande e risposte, siti di social o altri siti di tipo generati dagli utenti? Oppure è un sito di autorità che ha un grande marchio, che segue e riceve milioni di visite al mese con un tema WordPress con un bell’aspetto ?
  • Siti affiliati. Se vedi molti altri siti affiliati posizionati nella prima pagina di Google e stai anche costruendo un sito affiliato, questo è davvero un buon segno per te. Ciò significa che Google è disposto a classificare i siti come il tuo.
  • siti di e-commerce.   Se vedi la maggior parte dei siti di e-commerce nella prima pagina, potresti voler riconsiderare il targeting di quella parola chiave, se stai costruendo un sito affiliato.

Mi piace trovare pagine di ranking che hanno meno di 10 collegamenti o addirittura nessun backlink molte volte. Questo perché scelgo parole chiave a concorrenza molto bassa.

Se stai cercando nicchie più difficili, potresti aver bisogno di fare più analisi di quante ne discuterò qui; ma la maggior parte delle persone farà bene a trovare parole chiave a bassa concorrenza usando i criteri che ho elencato sopra e discuterò più avanti.

L’IMPORTANZA DEI CONTENUTI PERTINENTI: A SPENCER PIACCIONO I FAVI!

Noterai che i primi 3 fattori di classificazione che ho citato riguardano i contenuti pertinenti sui siti di classifica. Sottolineo l’importanza di determinare se un sito di classificazione stia effettivamente prendendo di mira la tua parola chiave o se capita solo di menzionare la parola chiave di passaggio.

Il motivo è semplice, se un sito sta classificando una parola chiave quasi per caso (perché citano semplicemente una parola chiave nei loro contenuti), allora puoi sentirti sicuro di poterle superare con contenuti e link più mirati.

Ci sono davvero milioni di parole chiave là fuori che hanno una classifica dei siti che potrebbero non usare nemmeno la parola chiave nel titolo della loro pagina. Questo è un GRANDE segno di debolezza. Quindi, anche se il sito ha un’autorità di dominio elevata e ha migliaia di collegamenti alla pagina di ranking, se il sito non ha come target la tua parola chiave, puoi comunque superarli molto facilmente.

Per portare a casa questo punto, sto facendo un piccolo esperimento e dandoti un esempio. Ho scritto una frase che nessuno sta prendendo di mira in questo momento – “A Spencer piacciono i favi” (una vera affermazione tra l’altro). Di seguito un’immagine delle classifiche dei siti per questa parola chiave:

Noterai che NESSUNO dei siti di classifica sta realmente prendendo di mira la mia parola chiave (ovviamente no!). Nessuno di loro usa la parola chiave esatta nel titolo della propria pagina e ne usa solo parti nel loro contenuto.

Quindi, se questa fosse una parola chiave che speravo di classificare, sarei immediatamente entusiasta perché saprei che nessuno sta effettivamente cercando di classificare per questa parola chiave! Anche se questi siti avessero molti link o un’alta autorità, mi sentirei comunque fiducioso nella mia decisione (ovviamente è meglio scegliere come target parole chiave con concorrenti deboli sia nella pertinenza dei contenuti che nei link, ecc.).

Ha senso?

Quindi, per rendere il mio punto ancora più vivido, suppongo che questo post raggiungerà presto un livello molto alto (forse il numero 1) per la parola chiave: Spencer mi piace Honeycombs! La ragione? Semplicemente perché sto citando la parola chiave nel mio articolo qui. Non ho bisogno di alcun link o altro, solo contenuti pertinenti.

Puoi fare una ricerca su Google e vedere se ho ragione (potrebbe richiedere un giorno o 2).

Pertanto, non dimenticare MAI l’importanza dei contenuti pertinenti nell’articolo, nel titolo e se l’intero sito è indirizzato o meno alle tue parole chiave. Questo è il motivo per cui i miei primi 3 punti riguardano i contenuti. E sì! puoi ancora trovare molte parole chiave che hanno una debole concorrenza nei titoli o pertinenza dei contenuti.

A Spencer piacciono i favi!

Aggiornamento:   il precedente esperimento “Spencer mi piace i favi” è stato condotto quando questo articolo è stato scritto per la prima volta nel 2011. Ecco come si presentano i risultati di Google a settembre 2018:

Come puoi vedere, Niche Pursuits è attualmente al quarto posto per “Spencer Likes Honeycombs”. Questo perché qualcuno ha creato un intero sito Web per vedere se poteva superarmi.

Questo in realtà dimostra ulteriormente il mio punto sull’importanza della pertinenza. Google sta ora classificando il nuovo sito Web sopra il mio (anche se ha un’autorità molto inferiore) perché è più pertinente! Il titolo della pagina include le parole chiave, Spencer Likes Honeycombs.

Sì, questo è un bizzarro esperimento perché nessuno nella loro mente giusta avrebbe mai Google quella parola chiave. Ma è estremamente chiaro il mio punto di vista … in molti casi i contenuti pertinenti sono più importanti dell’autorità.

L’IMPORTANZA DEI COLLEGAMENTI E DELL’AUTORITÀ

I prossimi 3 argomenti che discuterò per analizzare i 10 principali concorrenti di Google sono i link, l’autorità di pagina e l’autorità di dominio.

LINK ALLE PAGINE

Cerco meno di 10 collegamenti alla pagina, se possibile. I collegamenti alla pagina sono MOLTO più importanti dei collegamenti al dominio principale. Ogni pagina di un sito si classifica individualmente, quindi i collegamenti alle pagine ti danno una migliore indicazione di quanto sia forte la pagina di classifica.

Se i concorrenti di Google hanno titoli / contenuti pertinenti e molti link alle loro pagine, molto probabilmente non dovresti scegliere come target la parola chiave. Puoi determinare da solo quanti link sono troppi per te, ma mi piace trovare risultati con 10 o meno link alla pagina (ma 30 o meno è un numero accettabile in molti casi).

Ancora una volta, non sottolineo il numero di collegamenti al dominio principale, a meno che la pagina risultante non sia il dominio principale. In tal caso, vale la pena evitare un dominio radice ottimizzato per la tua parola chiave e con molti collegamenti ad esso creati. In genere, dovrai evitare queste parole chiave.

AUTORITÀ DI PAGINA E AUTORITÀ DI DOMINIO

Non entrerò nei minimi dettagli su cosa sia Domain Authority (DA) e Page Authority (PA) oltre a dire che è un numero assegnato da Moz da 0 a 100 che mostra quanta autorità ha una pagina o un sito.

Mi piace vedere siti di classifica con un PA e un DA inferiore a 30 se hanno come target la mia parola chiave. Se riesci a trovare 2 siti tra i primi 10 per la tua parola chiave specificata che hanno entrambi un DA e un PA inferiore a 30, è un ottimo segno che questa potrebbe essere una parola chiave a bassa concorrenza!

Tuttavia, se non stanno realmente prendendo di mira la mia parola chiave (come nell’esempio “spencer like honeycombs”), allora DA e PA non contano davvero. Quindi, non ti arrabbiare troppo con l’autorità, a meno che non sia ovvio che la pagina di ranking REALMENTE è indirizzata alla tua parola chiave. In tal caso, ricorda che l’autorità inferiore è migliore per te.

ALTRI FATTORI DI CLASSIFICA

Alcuni altri fattori di classificazione che considero quando analizzo la prima pagina dei risultati organici di Google sono se i risultati sono un dominio principale, quanti anni ha il sito e il tipo di sito.

DOMINIO RADICE O SOTTOPAGINA?

Se i primi 10 concorrenti di una parola chiave sono tutti domini di root, probabilmente lo eviterei. Questo di solito significa che l’intero sito è mirato e ottimizzato per la parola chiave scelta.

Tuttavia, se tutte le pagine di ranking sono simili a: domain.com/subpage1/subpage78/directory/rankingpage.html – questo è ciò che vuoi vedere. L’URL lungo è un buon segno per te quando guardi i primi 10 concorrenti.

VUOI CREARE COLLEGAMENTI INTERNI INTELLIGENTI E PERTINENTI … RAPIDAMENTE?

NichePursuits Rating

Link Whisper è uno strumento rivoluzionario che rende il collegamento interno molto più veloce, più semplice ed efficace. Semplifica il potenziamento dell’autorità del tuo sito agli occhi di Google. Puoi utilizzare Link Whisper per:

  • Mostra i tuoi contenuti orfani che non sono in classifica
  • Crea collegamenti interni intelligenti , pertinenti e veloci
  • Rapporti sui collegamenti interni semplici ma efficaci: che cosa ha molti collegamenti e quali pagine richiedono più collegamenti?

Fai clic qui per rivoluzionare il modo in cui il tuo sito esegue collegamenti interni

CREA COLLEGAMENTI INTERNI MIGLIORI CON LINK WHISPER

(U pdate: questo è diventato meno rilevante da quando l’ho scritto in origine nel 2011; tuttavia, lascio lì il riferimento ai domini di root poiché si presenta ancora in alcuni casi marginali).

ETÀ DEL SITO

I siti più vecchi tendono ad avere più autorità. Di solito mi preoccupo dell’età del sito solo se mi rivolgo a una parola chiave più difficile e devo fare qualche analisi più approfondita della difficoltà di posizionamento di una parola chiave.

TIPO DI SITO

Come accennato nel mio elenco originale sopra, mi piace vedere alcuni tipi deboli di siti come directory di articoli, forum, siti di domande e risposte, siti social o altri siti di tipo generati dagli utenti. La ragione di ciò è che questi tipi di siti di solito non sono molto bravi a scegliere come target una parola chiave specifica.

Le directory degli articoli potrebbero menzionare la parola chiave nel loro titolo, ma di solito non hanno alcun backlink alla pagina del ranking. Alcuni di questi altri tipi di siti di solito menzionano solo la parola chiave da qualche parte nel contenuto, ma non hanno una pagina ottimizzata o collegamenti pertinenti.

Spero che abbia senso perché questi sono tipi di inserzioni che VUOI vedere tra le prime 10 (facili da superare).

LINEE GUIDA PER L’ANALISI DELLE PAROLE CHIAVE DA SEGUIRE …

Questi fattori che ho discusso all’inizio possono essere molti da ingoiare. Ma volevo darti un breve elenco di alcune regole generali che utilizzo per decidere se scegliere come target una parola chiave.

  • Targeting per parole chiave in cui non tutti i risultati utilizzano la parola chiave esatta nel titolo.
  • Almeno 2 dei primi 10 risultati hanno meno di 10-30 collegamenti alla pagina risultante (0 collegamenti preferiti)
  • Almeno 2 dei risultati con meno di 10 backlink hanno anche un DA e un PA di meno di 30. Significato 2 risultati devono avere un DA e un PA di meno di 30 E avere meno di 10-30 link.
  • Mirare ai risultati con tipi di siti deboli (directory degli articoli, forum, ecc.).
  • Risultati di destinazione in cui le pagine di classificazione NON sono domini principali.
  • Risultati target in cui molti altri siti affiliati sono in classifica.
  • Evita i risultati in cui molti siti di e-commerce sono in classifica.

Quindi, se riesci a trovare una parola chiave in cui i concorrenti non usano davvero bene la parola chiave nel titolo, 2 risultati hanno 10-30 o meno backlink alla Pagina E hanno un PA e DA di meno di 30 – allora sei DENARO! Sì, questo è un ideale e può essere molto difficile da trovare, ma è possibile. Cerco sempre l’ideale, ma spesso mi accontento di qualcosa con solo un po ‘più di competizione, se necessario.

Posso dirti che i miei siti con i guadagni più alti hanno incontrato i 7 punti elenco che ho menzionato sopra. Quindi, è molto possibile trovare parole chiave che soddisfano questi rigidi criteri. E se sei paziente nel fare la tua ricerca di parole chiave e trovi queste parole chiave a concorrenza molto bassa, aumenti significativamente le tue possibilità di fare buoni soldi con siti Web di nicchia.

ESEMPI DI RICERCA PER PAROLE CHIAVE

Ho dedicato un intero post sul blog qui scritto alcuni anni fa a mostrare esempi sia buoni che cattivi di parole chiave . Ti consiglierei di leggerlo per un’analisi più approfondita di alcuni esempi.

Tuttavia, volevo anche fornire un paio di esempi qui è il 2018. Recentemente ho condiviso che sono quasi entrato nella nicchia degli anziani, ma ho cambiato idea dopo aver visto l’aggiornamento di Google Medic. Di conseguenza, mi sento a mio agio nel condividere un paio di esempi di parole chiave di quella nicchia, dal momento che non ho intenzione di prenderli di mira.

PAROLE CHIAVE CHE PRENDEREI IN CONSIDERAZIONE IL TARGETING

“I migliori camminatori per anziani” – 880 ricerche al mese

(Nota, ho copiato e incollato i fattori da guardare dalla mia precedente discussione in questo post). Ricorda, sto guardando solo i risultati della prima pagina in Google per decidere se devo scegliere come target questa parola chiave!)

Ho evidenziato i fattori in verde che mostrano che questa potrebbe essere una buona parola chiave per il targeting. Ho evidenziato in rosso i fattori che mostrano che questa potrebbe essere una parola chiave più difficile da indirizzare.

  • Contenuto pertinente. Sì, tutti i risultati di Google sembrano essere pertinenti.
  • Titolo ottimizzato.  Vedo 4 risultati che non utilizzano la parola chiave nel titolo attualmente in classifica.
  • Link alle pagine.  Vedo 5 risultati che hanno meno di 30 collegamenti.
  • Autorità di dominio e autorità di pagina. Vedo 2 risultati con PA e DA inferiori a 30. Preferirei vedere di più, ma 2 è sufficiente.
  • Età del sito. Solo 1 sito ha meno di 1 o 2 anni.
  • Siti affiliati. 4 dei siti di classificazione a pagina 1 sono siti affiliati.
  • siti di e-commerce.   3 dei siti di classifica sono siti di e-commerce.
  • Il punteggio KC complessivo attribuito da Long Tail Pro è 29

Quindi, anche se questa parola chiave non è perfetta, sarebbe comunque quella che prenderei in considerazione se volessi entrare nella nicchia di vita Senior.

“Miglior tappetino da bagno antiscivolo” – 390 ricerche al mese

  • Contenuto pertinente. Sì, tutti i risultati di Google sembrano essere pertinenti.
  • Titolo ottimizzato.  Vedo 6 risultati che non utilizzano la parola chiave nel titolo attualmente in classifica.
  • Link alle pagine.  Vedo 6 risultati con meno di 30 collegamenti.
  • Autorità di dominio e autorità di pagina. Vedo 3 risultati con PA e DA inferiori a 30.
  • Età del sito. Solo 2 siti hanno meno di 1 o 2 anni.
  • Siti affiliati. 4 dei siti di classificazione a pagina 1 sono siti affiliati.
  • siti di e-commerce.   1 dei siti di classifica è un sito di e-commerce.
  • Il punteggio KC complessivo attribuito da Long Tail Pro è 29

Questa parola chiave è probabilmente ancora più facile da classificare rispetto a “i migliori camminatori per gli anziani”.

PAROLE CHIAVE CHE NON PRENDEREI IN CONSIDERAZIONE IL TARGETING

Ora, ecco un paio di parole chiave che non sceglierei come target utilizzando la mia analisi:

“Miglior telefono per anziani”: 2400 ricerche al mese

  • Contenuto pertinente. Sì, tutti i risultati di Google sembrano essere pertinenti.
  • Titolo ottimizzato.  Vedo solo 1 risultato che non utilizza la parola chiave nel titolo attualmente in classifica.
  • Link alle pagine.  Vedo 2 risultati che hanno meno di 30 collegamenti.
  • Autorità di dominio e autorità di pagina. Vedo 0 risultati con PA e DA inferiori a 30.
  • Età del sito. Nessun sito ha meno di 1 o 2 anni. (11 anni è il “più nuovo” ranking del sito).
  • Siti affiliati.  1 dei siti di classificazione a pagina 1 è un sito affiliato.
  • siti di e-commerce.   2 dei siti di classifica sono siti di e-commerce.
  • Il punteggio KC complessivo attribuito da Long Tail Pro è 53

Starei lontano dalla sua parola chiave. Le tue possibilità di classifica sono quasi 0.

“Tappeti anti fatica” – 12100 ricerche al mese

  • Contenuto pertinente. Sì, tutti i risultati di Google sembrano essere pertinenti.
  • Titolo ottimizzato.  Vedo solo 0 risultati che non utilizzano la parola chiave nel titolo attualmente in classifica.
  • Link alle pagine.  Vedo 1 risultato con meno di 30 collegamenti.
  • Autorità di dominio e autorità di pagina. Vedo 0 risultati con PA e DA inferiori a 30.
  • Età del sito. Nessun sito ha meno di 1 o 2 anni. (10 anni è il “più nuovo” ranking del sito).
  • Siti affiliati.  0 dei siti di classificazione a pagina 1 è un sito affiliato.
  • siti di e-commerce.   9 dei siti di classifica sono siti di e-commerce.
  • Il punteggio KC complessivo attribuito da Long Tail Pro è 42

Niente di questa parola chiave è buono. Hai 0 possibilità di classificare per questa parola chiave se stai iniziando un nuovo sito, e specialmente se sei un sito affiliato.

Spero che questi esempi siano stati utili!

STRUMENTI DI RICERCA DI PAROLE CHIAVE GRATUITI

La ricerca iniziale delle parole chiave potrebbe iniziare in vari modi. Di seguito ho compilato un elenco di diversi modi gratuiti per generare idee per le parole chiave. Il mio dipendente Brady ha stilato un elenco dei migliori strumenti di ricerca per parole chiave (gratuito e a pagamento) .

GOOGLE KEYWORD PLANNER

Dati forniti direttamente da Google per le parole chiave scelte, insieme a parole chiave correlate. Tuttavia, questo strumento è stato creato per gli inserzionisti di AdWords, non per i SEO … quindi presenta alcune limitazioni.

PAROLE CHIAVE OVUNQUE  

Questa è un’ottima estensione gratuita di Chrome che ti mostrerà il volume di ricerca delle parole chiave mentre le digiti in Google, Amazon, eBay e in molti altri luoghi. Trovo che questo sia utile su base regolare.

AMAZON 

 

Se si sfogliano categorie, sottocategorie e singoli prodotti, è possibile generare molte idee per le parole chiave che portano a parole chiave specifiche o ricerche più approfondite.

EBAY

Questa è la stessa storia di Amazon.

WIKIPEDIA

Una delle mie pagine di brainstorming di parole chiave seed preferite su Wikipedia è il loro elenco di hobby.  Usa questo come trampolino di lancio per trovare idee per le parole chiave e quindi usa altri strumenti per espandere tali idee in parole chiave specifiche su cui scrivere.

RISPONDI AL PUBBLICO  

Questo è un ottimo strumento gratuito in cui inserisci un’idea per le parole chiave seed e sputa tonnellate di domande che le persone pongono o frasi che includono la tua idea.

UBERSUGGEST

Questo strumento gratuito è arrivato da molto tempo da quando Neil Patel è subentrato. Ubersuggest offre ora ciò che molti strumenti premium richiedono: volume di ricerca, CPC e difficoltà SEO. Fornisce inoltre un’analisi più approfondita dell’immersione dei primi 10 risultati. (Che come spiegherò di seguito è molto importante).

COME HO COSTRUITO UN SITO DI NICCHIA CHE GUADAGNA $ 2,985 AL MESE

NichePursuits Rating

Vuoi avviare un sito di nicchia che può portare $ 3.000 al mese … o più? Qui discuto:

  • Gli strumenti di cui avrai bisogno
  • Come iniziare con un budget
  • Il modo migliore per generare velocemente un reddito

Interessato? Fai clic qui per sapere come avviare il tuo sito di nicchia che genera entrate .

INIZIA OGGI STESSO IL TUO SITO DI NICCHIA

GOOGLE TRENDS 

Le tendenze di Google non ti daranno davvero molte nuove idee per le parole chiave, ma ti permetteranno di vedere cosa sta andando su o giù. Ciò potrebbe aiutarti a evitare il targeting di nicchie o parole chiave che stanno morendo.

RICERCHE CORRELATE A GOOGLE

Quando fai una ricerca su Google, ci sono “ricerche correlate” che Google mostra dopo la prima pagina di elenchi. Questo è un ottimo modo per ottenere idee, ma anche per ottimizzare i tuoi contenuti con idee per parole chiave aggiuntive.

FORUM

I forum su Internet sono un ottimo modo per vedere di cosa parlano le persone nella tua nicchia. Visita alcuni forum popolari nella tua nicchia e sei sicuro di vedere alcuni argomenti rilevanti che non avresti considerato per il tuo sito.

GOOGLE SEARCH CONSOLE

Una volta che un sito è attivo e funzionante, Google fornisce i dati che mostrano per quali parole chiave vengono classificati i tuoi articoli. Questo può essere uno scrigno di nuove idee poiché i tuoi contenuti saranno spesso classificati per cose che non hai nemmeno preso di mira. Usa queste nuove idee per creare nuovi contenuti o aggiornare i tuoi vecchi contenuti e ottimizzare al meglio queste nuove parole chiave.

ESTENSIONE MOZ CHROME  

Questa è una fantastica estensione gratuita che ti mostrerà tutti i tipi di statistiche per la prima pagina in Google, inclusi collegamenti, Autorità pagine e Autorità dominio.

ESTENSIONE CROMATA SEOQUAKE

Anche se non lo uso da un po ‘, questo mostra risultati simili all’estensione di Moz, ma usando le metriche Majestic SEO.

SEORAMBLER

Questo è uno strumento utile che ti aiuta ad analizzare la prima pagina di Google. Mostra PA / DA, conteggio parole, velocità della pagina e altro.

STRUMENTI DI RICERCA PER PAROLE CHIAVE

Esistono centinaia di strumenti per la ricerca di parole chiave sul mercato. Alcuni sono gratuiti, altri non sono gratuiti. Alcuni ti aiuteranno a fare brainstorming per idee per parole chiave, altri ti aiuteranno ad analizzare la difficoltà di posizionamento in Google per quella parola chiave. Altri fanno entrambi.

Ecco un elenco di alcuni strumenti di ricerca di parole chiave premium:

LONG TAIL PRO  

In piena divulgazione sono il creatore originale di Long Tail Pro . Tuttavia, da allora ho venduto la società come spiegato qui.

Long Tail Pro è un ottimo strumento all-in-one che ti aiuterà a fare brainstorming per le idee per le parole chiave, ma passerà quindi al prossimo passaggio critico e ti aiuterà ad analizzare la difficoltà di posizionamento per quelle parole chiave. Long Tail Pro ha una metrica “Competitività delle parole chiave” che ti mostrerà rapidamente quanto è facile o difficile classificare una determinata parola chiave in Google. Se il punteggio è 30 o meno, questa è una parola chiave considerata bassa concorrenza.

Long Tail Pro è ancora il modo principale in cui faccio tutta la mia ricerca di parole chiave, dai un’occhiata qui .

KWFINDER

pagina principale di kwfinder

 

 

 

 

 

 

 

KWFinder è un’altra ottima scelta per uno strumento di ricerca per parole chiave. Ha reso l’elenco come uno dei migliori strumenti di ricerca per parole chiave .

KWFinder ti consente di trovare facilmente parole chiave a coda lunga . Puoi trovare parole chiave con l’intento di acquisto (ottimo per i siti affiliati) o parole chiave informative (ottimo per la creazione di link ). Questo strumento ti consente anche di scovare le SERP, capire per cosa sta classificando la concorrenza e estrarre i backlink.

Insieme a Long Tail Pro, ha il mio punteggio di difficoltà delle parole chiave preferito. L’ho trovato molto preciso.

Puoi dare un’occhiata alla nostra recensione completa qui .

SEMRUSH

Adoro usare SEMrush per dare un’occhiata a ciò che i concorrenti stanno classificando e quindi puntare spesso alle stesse identiche parole chiave. Funziona particolarmente bene se riesci a trovare un sito Web più recente o più debole che si classifica per alcuni termini nella tua nicchia. Se un sito Web debole si classifica per determinate parole chiave, puoi sapere con certezza che queste sono facili da classificare per parole chiave.

Puoi vedere una recensione completa e tutorial di SEMrush proprio qui .

AHREFS

Non uso personalmente Ahrefs per la ricerca di parole chiave, ma conosco molte persone che lo fanno. Lo sto includendo in questo elenco perché sento cose positive sul punteggio di difficoltà delle parole chiave e altro ancora.

Uso principalmente Ahrefs per l’analisi del backlink, ma lo strumento fornisce funzionalità di ricerca per parole chiave, tracciamento del ranking e altro.

Onestamente, ci sono probabilmente centinaia di altri strumenti di ricerca per parole chiave là fuori. Tuttavia, questi sono gli unici che utilizzo e che conosco, quindi terrò solo menzione di ciò che ho usato personalmente.

I TUOI PENSIERI

Tutto sommato, ti ho fornito tutto ciò che devi sapere per determinare se la parola chiave che stai osservando ha una bassa concorrenza nella top 10 di Google. Sì, ci vuole molta analisi e sapere come. Ecco perché solo i diligenti riescono con i siti Web di nicchia o l’ottimizzazione dei motori di ricerca, non c’è scorciatoia.

Sono stato il più dettagliato possibile in questo post. Sono molto interessato a sentire i tuoi pensieri su questo argomento. Ci sono altri fattori che guardi per giudicare la concorrenza di Google? Quali commenti o altre domande hai riguardo a questo argomento?

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close