Cerca

In che modo le aziende B2B possono acquisire Lead con annunci programmatici

La pubblicità B2B si concentra in gran parte sull’acquisizione di contatti e una delle maggiori sfide che i marketer B2B devono affrontare è quella di rivolgersi al pubblico giusto.

Oggi non c’è spazio per il targeting di un vasto pubblico. Per acquisire lead di alta qualità, il targeting deve essere il più preciso e specifico possibile. Ad esempio, se sei un’agenzia di content marketing che vuole indirizzare CMO e decisori di startup che leggono Marketing Week  , puoi farlo.

Questa è la magia della pubblicità programmatica  : la capacità di utilizzare dati precisi in tempo reale e pubblicare annunci per i potenziali clienti, al momento giusto.

Secondo eMarketer, entro il 2021, l’ 88% di tutti i dollari di annunci display digitali statunitensi effettuerà transazioni a livello di programmazione. Quindi, con sempre più aziende che esplorano il programmatic e realizzano i vantaggi che offre, la pubblicità programmatica è senza dubbio qui per rimanere.

Che cos’è la pubblicità programmatica?

Prima di approfondire il modo in cui puoi acquisire lead da reti programmatiche , comprendiamo innanzitutto cos’è la pubblicità programmatica.

La pubblicità programmatica è l’uso dell’intelligenza artificiale e degli algoritmi per acquistare e ottimizzare gli annunci in tempo reale.

È un processo automatizzato che richiede a te (l’inserzionista) di specificare la persona acquirente del tuo target di riferimento e il budget della campagna, dopodiché l’algoritmo si occupa del targeting, del posizionamento e della pubblicazione dell’annuncio.

  • Gli inserzionisti utilizzano una piattaforma lato domanda (DSP) per acquistare annunci, che a loro volta fanno offerte per gli spazi attraverso uno scambio di annunci.
  • I publisher utilizzano una piattaforma lato offerta (SSP) per alimentare le informazioni sul proprio sito Web e il proprio pubblico nello scambio di annunci.

Quando un utente visita una pagina Web, l’editore invia i dati del visitatore e le informazioni sul sito Web a uno scambio di annunci dopo il quale si svolge un’asta in tempo reale tra gli inserzionisti il ​​cui pubblico di destinazione soddisfa tali criteri.

Infine, l’inserzionista che offre il maggior numero di impressioni vince e riesce a pubblicare il proprio annuncio su quella particolare pagina Web. Mentre questo suona come un processo che richiede tempo, tutto ciò avviene in pochi secondi mentre la pagina web si carica.

pubblicità programmatica

Qui è dove viene pubblicato il tuo annuncio:

image1
I tre principali tipi di pubblicità programmatica sono:

  • Offerta in tempo reale (RTB): l’ acquisto e la vendita di spazi pubblicitari avviene in tempo reale
  • Programmazione diretta: gli inserzionisti acquistano le impressioni in anticipo e ottengono posizionamenti garantiti al prezzo stabilito
  • Mercati privati: utilizzati dagli editori per avere il controllo su chi può acquistare il proprio inventario

Uno dei punti salienti della pubblicità programmatica è la sua capacità di pubblicare annunci contestuali, il che significa che offre annunci basati sul contesto del sito Web che l’utente sta navigando, rendendolo rilevante e parte dell’esperienza dell’utente senza essere invadente.

Mentre il programmatico unisce dati di prime e terze parti, ti aiuta a pubblicare annunci più personalizzati che rischiano di risuonare meglio con il pubblico. Grazie alle sue potenziate capacità di targeting, la pubblicità programmatica rappresenta anche una soluzione economica in quanto genera lead di migliore qualità a costi inferiori.

Oltre a risparmiare denaro, la pubblicità programmatica è anche più efficiente in quanto non è necessario perdere tempo a negoziare, inviare proposte e impostare campagne. Invece, la tecnologia fa tutto il sollevamento pesante.

Dive Deeper:

Come acquisire contatti con annunci programmatici

Per far funzionare gli annunci programmatici per te, è essenziale sapere cosa rende una campagna pubblicitaria programmatica di successo. Ecco cinque passaggi chiave per aiutarti a mettere insieme una strategia pubblicitaria programmatica vincente per generare lead di alta qualità.

1) Scegli il DSP giusto

La scelta delle piattaforme DSP (Demand Side Platform) giuste segna il primo passo per l’esecuzione di una campagna pubblicitaria programmatica.

I DSP vengono utilizzati dagli inserzionisti per acquistare posizionamenti sotto forma di annunci video, display, mobili e di ricerca. I DSP si collegano a più scambi di annunci, consentendoti di acquistare e ottimizzare gli annunci, quindi scegliere il giusto DSP è un passaggio cruciale.

Con numerose piattaforme lato domanda disponibili sul mercato, è facile essere sopraffatti. Questi sono i cinque fattori che devi considerare durante la valutazione dei DSP:

  • Gruppo di inventario: il tuo obiettivo principale dietro la scelta di un DSP è ottenere l’accesso al suo inventario. Tuttavia, solo perché un DSP ha la “portata più ampia” non lo rende ideale per te. Dovrebbero essere in grado di soddisfare le tue esigenze di targeting di nicchia pur avendo la possibilità di eseguire più formati di annunci come in-app, pop-up, rich media, pre-roll ed e-mail, tra gli altri.
  • Commissioni sulla piattaforma: alcuni DSP addebitano una commissione sulla piattaforma e una percentuale della tua offerta, mentre altri ti addebitano solo l’inventario.
  • Efficienza: quanto è efficiente il DSP quando si tratta di gestire i requisiti di acquisto, offerta e ottimizzazione?
  • Assistenza fornita: i DSP devono disporre di account manager dedicati in linea con gli obiettivi della campagna e i KPI e in grado di offrire tutto il supporto tecnico necessario.
  • Sicurezza e fiducia del marchio: è essenziale sapere quanto è preparato il DSP per affrontare le frodi pubblicitarie e quali strumenti sono in atto per proteggere il proprio marchio.
Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

2) Sfrutta i dati di terze parti e di terze parti per un targeting avanzato

I dati sono fondamentali per il successo della tua campagna programmatica. Più dati precisi fornisci sulla persona acquirente del tuo pubblico di destinazione , maggiore è il targeting. Ecco un esempio di modello di persona dell’acquirente :

Buyer Persona - Maggie Manager

Con la pubblicità programmatica, non ti affidi solo ai dati proprietari, che provengono dal tuo CRM e dalle ricerche di mercato, ma puoi anche usarli insieme ai dati di terzi offerti dalle piattaforme di gestione dei dati (DMP). Ciò consente di eseguire una campagna basata sui dati e altamente mirata per raggiungere il pubblico desiderato.

I tipi comuni di targeting nella pubblicità programmatica sono:

  • Contestuale : gli annunci vengono erogati in base al contesto del sito Web
  • Parola chiave : gli annunci vengono offerti in base alle parole chiave fornite
  • Dati : gli annunci vengono erogati in base al comportamento del sito Web dell’utente
  • Posizione : gli annunci vengono offerti in base alla posizione dell’utente
  • Retargeting : scegli come target persone che hanno già interagito con il tuo marchio in passato

Dive Deeper:

3) Crea creatività pertinenti e dinamiche

Sebbene il posizionamento degli annunci sia cruciale, lo sono anche le creatività degli annunci. Ammettiamolo  : non è possibile che il tuo annuncio venga considerato se non è abbastanza convincente.

Una campagna programmatica di successo è composta da creatività potenti e dinamiche che sono pertinenti e comunicano il tuo messaggio.

È qui che entra in gioco la creatività programmatica. Gli inserzionisti possono progettare creatività basate sui dati che siano accattivanti, chiare e personalizzate in base alle informazioni sul pubblico che vadano oltre l’approccio a taglia unica e funzionino senza soluzione di continuità su vari dispositivi.

Un esempio di marchio che ha sposato dati e creatività per indirizzare le persone giuste nel giusto contesto con la loro campagna allettante è stato The Economist : hanno creato più di 60 esecuzioni e ottenuto oltre 3,6 milioni di nuove persone per agire:

image2

 

4) Garantire la sicurezza del marchio

Una delle maggiori preoccupazioni relative alla pubblicità programmatica è la sicurezza del marchio e la frode pubblicitaria che è cresciuta mentre gli acquisti programmatici continuano ad espandersi. L’ultima cosa che desideri è che il tuo annuncio venga pubblicato su un sito Web con contenuti discutibili che non sono in linea con i valori del tuo marchio o ne denunciano la reputazione.

Quindi, come evitare uno scenario del genere? Inizia stabilendo cosa significa “sicurezza del marchio” per la tua azienda. Devi comunicare chiaramente la tua politica di sicurezza del marchio alle tue agenzie, venditori e altri partner e prendere in considerazione la condivisione di un elenco di siti Web da cui vuoi stare lontano.

Un altro modo per garantire la sicurezza del marchio è quello di negoziare l’inventario tramite mercati privati ​​in modo da poter essere certi che i tuoi annunci verranno pubblicati solo su siti Web premium sicuri .

 

5) Stai attento e apporta modifiche in movimento

La pubblicità programmatica è un processo automatizzato, ma ciò non significa che puoi sederti e aspettare che i risultati appaiano magicamente.

Sebbene sia possibile disporre di un piano e una strategia per le campagne programmatiche, è importante essere vigili, essere flessibili e apportare modifiche in base ai dati in tempo reale per ottimizzare la campagna. Dovrai valutare continuamente clic su metriche, conversioni, qualità dei lead, ecc. E adeguare le offerte o le risorse creative se necessario per massimizzare il rendimento.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Pensieri finali

Con l’evoluzione della tecnologia pubblicitaria, è assolutamente logico che i marketer B2B si uniscano al carrozzone e adottino la pubblicità programmatica per raggiungere i potenziali clienti che hanno maggiori probabilità di convertire e aumentare i loro sforzi di generazione di lead.

Dalla crescente consapevolezza alla fornitura del giusto contenuto agli utenti in ogni fase delle fasi di acquisto sfruttando i dati, la pubblicità programmatica promette di raggiungere contatti di migliore qualità a costi ottimizzati.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close