ibdi.it

In che modo l’AI (Artificial Intelligence) può aiutare sia i reclutatori che i candidati al lavoro

Secondo l’ultimo rapporto di Career Builder, il 63% delle aziende negli Stati Uniti prevedeva di assumere dipendenti a tempo pieno nell’ultimo anno. Tuttavia, molte di queste aziende hanno anche notato che è una lotta per riempire queste posizioni a causa dei bassi tassi di disoccupazione.

Il tuo approccio alle assunzioni deve essere di prim’ordine per catturare l’attenzione di talenti veramente qualificati. Se le tue strategie di reclutamento non sono di prim’ordine, la tua strategia di assunzione è condannata fin dall’inizio. Eventuali imperfezioni nella domanda e nell’esperienza del colloquio potrebbero far correre i tuoi migliori candidati, lasciando ai tuoi responsabili delle assunzioni solo una manciata di opzioni meno che stellari.

Per fortuna, la tecnologia sta fornendo la risposta qui per molte aziende. L’intelligenza artificiale sta già rivoluzionando il business attraverso il marketing digitale  e l’analisi dei dati, ma sta anche rendendo più facile per le organizzazioni portare grandi talenti. 

Ci sono molti modi in cui i moderni programmi di assunzione possono supportare i reclutatori risparmiando loro tempo e fatica nel connettersi con ottimi candidati. Ma non sono solo i responsabili delle assunzioni a trarre vantaggio dalla tecnologia di reclutamento: questi programmi aiutano anche a creare una migliore esperienza per i candidati. A sua volta, questo porta a migliori processi di assunzione su entrambi i lati del tavolo.

Curioso di sapere come funziona tutto questo? Continuare a leggere!

Collegamento dei candidati ai reclutatori giusti

Ci sono molti candidati di talento che potrebbero non presentare domanda per la tua azienda semplicemente perché non lo stanno cercando. Inoltre, potrebbero esserci dei grandi talenti che in realtà non stanno guardando il momento, ma sarebbero interessati se si presentasse una grande opportunità. In effetti, il 70% della forza lavoro  non è attivamente alla ricerca di lavoro, ma sarebbe disposto ad accettare un’offerta se il lavoro fosse adatto. 

I reclutatori devono essere in grado di trovare questi candidati e connettersi con loro per discutere ulteriormente la posizione. Fetcher.ai è progettato per reperire questi talenti nascosti utilizzando AI e NLP (elaborazione del linguaggio naturale) per scansionare curriculum e profili online per inviare contatti preziosi ai reclutatori:

Questo strumento crea anche ricchi profili di candidati con molte informazioni importanti raccolte da più risorse (come il loro profilo LinkedIn e il curriculum Indeed), in modo che i responsabili delle assunzioni possano avere un’idea delle competenze del candidato prima di contattare:

E dal lato dei candidati, le persone in cerca di lavoro sono saggi per ottimizzare i loro curriculum per varie posizioni. I candidati dovranno creare vari curriculum che evidenzino competenze specifiche a seconda dei criteri che i reclutatori cercheranno.

Strumenti come Resumonk possono essere utilizzati per creare più versioni di un curriculum, che possono essere modificate in modo che siano ottimizzate per diverse opportunità di lavoro : 

Ad esempio, supponi di aver lavorato nel settore del servizio clienti e nella pubblicità sui social media. Potresti voler creare due curriculum che evidenziano questi set di abilità separati in modo che i tuoi curriculum siano ottimizzati per le posizioni appropriate.

Immergiti più in profondità:

Tecnologia di machine learning per un miglior matchmaking di carriera

La ricerca di lavoro è molto simile agli appuntamenti online: più è impressionante il tuo profilo, più corrispondenze probabilmente acquisirai e maggiori saranno le possibilità di incontrare “quello”. In termini di ricerca di un nuovo lavoro, quando il profilo o il curriculum di un candidato è impressionante e dettagliato, sarà molto più probabile ricevere più offerte e apparire più qualificato.

L’apprendimento automatico e i sistemi di intelligenza artificiale possono aiutare le persone in cerca di lavoro a ottimizzare i propri profili per rendersi più “ricercabili” da reclutatori e cacciatori di teste. Ad esempio, Eightfold.ai crea siti di carriera personalizzati per ciascun candidato in base alle loro esperienze e competenze e quindi utilizza la tecnologia AI per esaminare migliaia di annunci di lavoro disponibili e abbinare i candidati a posizioni che si adattino ai loro obiettivi e ambizioni: 

Inoltre, questo sito può aiutare i tuoi sforzi di reclutamento a essere più diversificati; la scusa più grande per non essere più diversificati è “abbiamo cercato e non siamo riusciti a trovare un numero sufficiente di candidati diversi”. ” Non solo Eightfold aiuta a eliminare i pregiudizi, ma aumenta il pool di candidati da cui attingere.

Questo programma può essere utilizzato anche dai reclutatori per trovare candidati utilizzando questo sito, abbinandoli a candidati più qualificati.

Immergiti più in profondità: 

I reclutatori utilizzano l’intelligenza artificiale per le interviste soft

L’intelligenza artificiale può fare di più che aiutare i reclutatori a trovare ottimi candidati. Può anche aiutare a snellire il processo di colloquio iniziale e restringere ulteriormente il pool di candidati. Strumenti come Mya possono essere utilizzati per brevi interviste iniziali tramite testi di chatbot: 

Con questi scambi, il sistema può dedurre quali abilità possiede un candidato e quanto è probabile che siano adatte per passare a un secondo colloquio. Questo viene fatto tramite un chatbot basato su AI che pone varie domande e analizza le risposte del candidato attraverso la PNL:

Il bello dell’utilizzo di questo sistema è che fornisce flessibilità al candidato per rispondere alle domande nel proprio tempo. Questo è molto utile per i candidati al lavoro che sono ancora attualmente impiegati e potrebbero non essere in grado di rispondere a una telefonata o programmare un colloquio durante il normale orario lavorativo. Può anche far risparmiare tempo prezioso ai reclutatori nel processo di qualificazione e restringere il numero di candidati invitati per un colloquio di persona.

Un’intervista davvero all’avanguardia

Quando si tratta del vero colloquio faccia a faccia, gran parte del processo decisionale si basa esclusivamente sulle prime impressioni e sui sentimenti viscerali. Se un candidato intervista bene perché ha una buona personalità e forti capacità di persone, sarà più probabile che riceva un’offerta di lavoro rispetto a qualcuno che è estremamente timido. Sfortunatamente, questo di solito significa che parte della decisione di assunzione si basa su un pregiudizio inconscio del reclutatore.

L’intelligenza artificiale manca di emozioni umane come l’empatia ed è generalmente imparziale , il che significa che può aiutare i reclutatori a prendere una decisione basata su fatti e dati. Alcune aziende stanno portando l’intelligenza artificiale nella stanza dei colloqui utilizzando la tecnologia per valutare le espressioni facciali, il linguaggio del corpo, il sentimento e la conoscenza del candidato per una decisione di assunzione più intelligente.

Aziende famose come Hilton e Unilever hanno recentemente collaborato con HireVue per analizzare i candidati durante un colloquio: 

L’obiettivo è rilevare l’onestà e la fiducia, nonché eliminare i pregiudizi. Al termine dell’intervista, HireVue analizza i punti dati e crea un report per aiutare i reclutatori a prendere una decisione finale più basata sui dati.

Immergiti più in profondità: 

Conclusione

Quando si parla di Intelligenza Artificiale, molte persone insistono sul fatto che ruberà posti di lavoro con l’automazione. Tuttavia, ciò che molti non riescono a capire è che può effettivamente essere utilizzato per aiutare le persone a trovare grandi opportunità di carriera e assistere le aziende nel processo di assunzione.

L’intelligenza artificiale può rendere il processo di ricerca di lavoro e acquisizione di talenti più semplice e divertente per entrambe le parti per molteplici motivi. Se vuoi che la tua attività cresca e abbia successo o sei alla ricerca di opportunità migliori, dovresti abbracciare l’IA e sfruttare al massimo tutto ciò che ha da offrire.

Exit mobile version