Il modello Stock-to-Flow: cosa dovrebbero sapere gli investitori in criptovalute

Iniziare a investire in criptovalute può essere un passo intimidatorio. Le criptovalute sono tristemente imprevedibili, il che rende difficile prendere decisioni di investimento informate, soprattutto per i nuovi investitori. Alla luce di queste sfide, potresti trarre vantaggio dall’utilizzo del modello stock-to-flow per prendere una decisione più strutturata.

Come nei mercati azionari tradizionali, i saggi investimenti in criptovalute si basano sulla previsione di dove potrebbero dirigersi i valori dei diversi asset. Puoi trovare molti modelli di previsione dei prezzi delle criptovalute, ma lo stock-to-flow è diventato uno dei più popolari, poiché si è allineato con le variazioni di prezzo effettive di Bitcoin per anni . Ecco uno sguardo più da vicino a questo modello, come funziona e perché dovresti capire come utilizzare lo stock-to-flow nelle criptovalute.

Perché altri modelli non sono ideali?

Molti popolari modelli di investimento in criptovaluta oggi provengono da mercati tradizionali, spesso meno volatili. Sebbene possano avere una storia di affidabilità con i tipi di investimento più tradizionali, la criptovaluta è una bestia completamente diversa, in gran parte a causa della sua novità tra le altre ragioni. Poiché le criptovalute reagiscono più pesantemente a fattori di sviluppo come il comportamento degli investitori, i modelli tradizionali potrebbero non essere altrettanto affidabili a lungo termine.

Alcuni modelli, come la teoria delle onde di Elliott, tentano di prevedere i cambiamenti nel sentimento e nella psicologia degli investitori. Questi spesso falliscono perché si basano su così tante incognite e fattori che influenzano. Le decisioni degli investitori non sono sempre uniformi e possono derivare da più di semplici variazioni di prezzo, quindi prevederle non è così facile come fanno sembrare questi modelli.

Altri modelli, come il grafico arcobaleno, si basano su dati storici, ma il futuro non sempre si allinea con il passato. Ad esempio, quando Bitcoin ha raggiunto il massimo storico di $ 1.000 nel 2013, molti investitori hanno pensato che fosse troppo costoso da acquistare. Dopo la continua crescita di Bitcoin, quel prezzo sembra economico con il senno di poi, quindi il grafico arcobaleno ti avrebbe portato fuori strada in questo caso.

Che cos’è il modello Stock-to-Flow?

Il modello stock-to-flow adotta un approccio più semplice per prevedere le variazioni di valore. Misura lo stock attuale di un asset rispetto al flusso di nuova produzione o quanto viene estratto in un anno.

modello stock to flow dal 2012 al 2028

Un rapporto più alto indica più scarsità, che a sua volta indica un valore più alto.

Gli investitori originariamente applicavano lo stock-to-flow all’oro e all’argento , ma da allora lo hanno modificato per applicarlo alle criptovalute, principalmente Bitcoin. Come queste materie prime, la criptovaluta è scarsa e costosa da produrre, quindi la sua offerta e il suo flusso sono forse i fattori più significativi alla base del suo valore. A differenza del modello stock-to-flow originale, tuttavia, l’adattamento cripto-stock-to-flow sostiene che tutta la scarsità è relativa.

Mentre puoi trasformare oro e argento in prodotti o componenti, non puoi consumare criptovaluta. Di conseguenza, tutte le azioni crittografiche sono una potenziale offerta, dal momento che gli investitori potrebbero vendere tutte le loro partecipazioni in qualsiasi momento. 

Quindi, con le criptovalute, un modello stock-to-flow elevato indica scarsità relativa , non assoluta.

Il modello stock-to-flow del prezzo di Bitcoin indica attualmente una forte crescita, prevedendo che BTC potrebbe raggiungere $ 115.000 entro agosto. Tuttavia, gli eventi recenti hanno fatto divergere il prezzo di BTC dal modello. Bitcoin è sceso a circa $ 35.000 a fine giugno, quando le previsioni stock-to-flow del 2019 stimavano che sarebbe stato più vicino a $ 77.900. Tuttavia, il prezzo di aprile di $ 64.829 era più vicino.

Qual è il fascino dello stock-to-flow?

Sebbene inizialmente si applicasse a materie prime come oro e argento, lo stock-to-flow tende ad essere più accurato con Bitcoin. I progressi tecnologici nel mondo dell’estrazione di metalli preziosi portano a una produzione di oro più rapida, ma gli eventi dimezzati danno a Bitcoin un programma di produzione più uniforme. Questa relativa consistenza del flusso rende intrinsecamente il rapporto stock-to-flow di Bitcoin molto più facile da prevedere, anche se, come mostrano i dati recenti, non è sempre perfetto.

Crypto stock-to-flow è anche più semplice di altri modelli, il che introduce meno incertezza nelle sue previsioni. Ciò rende anche più facile la comprensione, aiutandoti a prendere decisioni di investimento affidabili da solo invece di affidarti solo a una società di investimento, che prenderà volentieri il 2% e il 3% di commissioni per la gestione dei tuoi soldi.

Questo articolo non è un consiglio finanziario ed è pensato per scopi didattici. 

Forse l’argomento più sostanziale a favore del modello stock-to-flow del prezzo di Bitcoin è la sua storia. Negli ultimi due anni, il prezzo di Bitcoin si è allineato con le previsioni stock-to-flow quasi senza grandi partenze.

Ad esempio, il prezzo effettivo di Bitcoin ha deviato dallo stock-to-flow al massimo di un paio di centinaia di dollari tra gennaio 2015 e gennaio 2017. Noterai che sia il prezzo di Bitcoin che la linea stock-to-flow seguono la stessa tendenza al rialzo poiché 2010. Pochi, se del caso, altri modelli hanno mostrato quel tipo di precisione nel tempo.

Dove lo stock-to-flow è a corto

Per quanto accurato sia stato in passato il modello stock-to-flow, non è ancora perfetto. Nel giugno 2021, il prezzo di Bitcoin è rimasto intorno ai $ 40.000 , ovvero $ 60.000 in meno rispetto a quanto previsto da stock-to-flow. Sebbene questa sia solo la seconda deviazione di questa dimensione nella storia di Bitcoin, evidenzia le carenze di questo modello.

La semplicità del modello a volte è vantaggiosa, ma può anche essere la sua rovina, dal momento che non può tenere conto di tutti i fattori di influenza. Ad esempio, sebbene possa indicare la domanda, non la include nelle sue previsioni. La modifica delle leggi sulla criptovaluta e di altri fattori esterni può modificare la domanda in modi che lo stock-to-flow non può prevedere, portando a deviazioni.

Anche lo stock-to-flow di criptovalute non può tenere conto di fattori come interruzioni della blockchain, attacchi informatici o sentimento generale degli investitori. Cambiamenti imprevisti sorgono continuamente nelle criptovalute, come la secolare società Kodak che lancia un ICO , e questi possono influenzare le decisioni degli investitori. Con un’offerta così piccola, queste scelte hanno un impatto più pesante sul valore, portando a cambiamenti significativi e imprevedibili.

Come investire in criptovalute utilizzando il modello Stock-to-Flow

Nonostante queste carenze, imparare a utilizzare lo stock-to-flow negli investimenti in criptovalute può dare risultati positivi. Come ha dimostrato la storia del modello, con l’aumento dei rapporti stock/flussi di criptovalute, anche i prezzi delle criptovalute, almeno in teoria, aumenteranno. Puoi utilizzare questa relazione per guidare le tue decisioni di investimento.

Ad esempio, un elevato rapporto stock-flusso, come 50 o superiore, indica un’elevata scarsità relativa, suggerendo che anche i valori saranno elevati. Potresti vedere quel rapporto e decidere di vendere parte delle tue criptovalute, capitalizzando sul suo prezzo elevato. In alternativa, potresti acquistare di più quando il rapporto è basso ma si prevede che aumenterà in futuro.

Molti trader incorporano una combinazione di modelli nelle loro strategie perché nessun modello è perfetto. Ad esempio, puoi confrontare le previsioni stock-to-flow del prezzo di Bitcoin con le previsioni sul sentimento degli investitori come la teoria delle onde di Elliott. Ciò ti aiuterebbe a ottenere una visione migliore sia dell’offerta che della domanda.

Approcci ibridi come questo offrono la massima sicurezza. Sebbene lo stock-to-flow possa essere storicamente più accurato di altri modelli, non è abbastanza completo da poter essere utilizzato da solo.

Considerazioni finali: tutti gli investitori di criptovalute dovrebbero comprendere lo stock-to-flow

Sapere come utilizzare lo stock-to-flow nelle criptovalute può essere uno strumento di investimento utile, nonostante i suoi limiti. Quando investi in criptovalute, dovresti considerare di aggiungere questo modello agli strumenti predittivi che utilizzi.

Ancora una volta, questo articolo non è un consiglio finanziario ed è puramente pensato per scopi didattici Comprendere lo stock-to-flow ti aiuterà a capire da dove provengono le sue cifre, portando a decisioni più intelligenti. Quando sai perché modelli diversi dicono quello che fanno, puoi usarli in modo più efficace.