Cerca

Il miglior strumento gratuito per superare il blocco dello scrittore

Quando ho iniziato a fare il blog professionalmente nel 2006, il programma di pubblicazione sul mio blog era piuttosto sporadico. Mentre scrivevo verso l’alto di 20 post al giorno per un singolo sito di notizie tecnologiche, il mio blog potrebbe ricevere due post in un giorno, seguiti da tre giorni di nulla. Alla fine, ho optato per un programma che è cambiato e si è evoluto in modo simile nel tempo.

Non includendo il lavoro che ho fatto per numerosi clienti nel corso degli anni, ho scritto un totale di oltre 3.700 post di blog su Beyond the Rhetoric da solo. Alcuni post sono comprensibilmente più lunghi o più corti di altri. Alcuni richiedevano ricerche e test più estesi, mentre altri erano semplicemente scritti a braccio. Indipendentemente da ciò, ogni post doveva iniziare con un’idea.

L’esaurimento delle idee significava esaurire i post del blog. Il blocco di Writer è un fenomeno molto reale, ma direi che è più la regola che l’eccezione. Ad esempio, è utile rivisitare il contenuto precedente, aggiornandolo con nuove informazioni e nuove prospettive. Ma cosa succede se la tua scrittura è davvero a secco? Dove ti rivolgi per ulteriori idee?

Un utile strumento (gratuito) che ho incontrato di recente è Answer the Public. Bene, per essere onesti, mi sono imbattuto in questo prima, ma ho iniziato a usarlo di più nello sviluppo di potenziali argomenti di post sul blog. Dopotutto, il primo passo nel processo di scrittura del blog è trovare un’idea, giusto?

Quando arrivi sul sito web, sei accolto da un uomo calvo con gli occhiali e la barba. Viene mostrato come un video animato, sembra un po ‘impaziente, finché non si toglie gli occhiali e guarda il tuo interrogativo. Puoi praticamente ignorare questo ragazzo. Guarda un po ‘più in basso e troverai una casella in cui puoi inserire la tua parola chiave. Con la versione gratuita del sito, è possibile scegliere una lingua alternativa, ma è necessario aggiornare alla versione pro per cambiare la regione.

In questo esempio, ho deciso di inserire “Facebook” come parola chiave. Gli argomenti possibili suggeriti sono quindi suddivisi in poche categorie diverse. Hai domande, preposizioni, confronti, alfabetici e relativi. Detto questo, ci sono letteralmente centinaia di potenziali idee qui. Puoi scegliere di visualizzare la visualizzazione, come mostrato, oppure puoi optare per una visualizzazione dati basata su elenchi. Qualunque cosa funzioni meglio per te.

Nel caso delle domande, alcune delle idee che emergono includono:

  • Chi mi ha cercato su Facebook
  • Le pagine Facebook possono unirsi a gruppi
  • Cosa nascondono Facebook e Google dal mondo
  • Quando Facebook suggerisce amici
  • Come Facebook addebita gli annunci
  • Perché Facebook è lento in Chrome

La grammatica è comprensibilmente imperfetta, ma è abbastanza facile per te cambiare. L’obiettivo è quello di creare un’idea che le persone stiano effettivamente cercando su Internet. Si tratta di venire fuori con un’idea che risponde a una particolare necessità o query. Queste domande sono organizzate in gruppi come chi, può, cosa, che, dove, come, quando, sono, perché e volontà.

L’elenco delle preposizioni funziona allo stesso modo, organizzato attorno a una serie chiave di preposizioni e all’elenco di potenziali argomenti sotto ognuno di essi. Questi includono can, for, near, is, with, to e without. Questi raggruppamenti di preposizioni, proprio come i raggruppamenti di domande, possono cambiare a seconda della parola chiave inserita nella ricerca.

  • Facebook annulla richiesta di amicizia
  • Facebook per WooCommerce
  • Facebook è per i vecchi
  • Facebook senza pubblicità
  • Vista mappa amici di Facebook nelle vicinanze
  • Facebook troppi reindirizzamenti

Mentre Answer the Public non può scrivere il post sul blog per te (né dovrebbe), e non può indirizzarti verso risorse utili per la tua ricerca, questi potenziali argomenti forniscono un fantastico punto di partenza da dove puoi sviluppare il tuo idee e prospettive uniche. Ricorda che la chiave è fornire valore reale ai tuoi lettori e farlo in un modo che è leggermente diverso da quello che fanno gli altri.

Hai uno strumento preferito che usi quando finisci gli argomenti del blog?

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close