Cerca

Il futuro dell’E-Commerce: Come cambierà l’E-Commerce nel 2020 e oltre

L’e-commerce è un’industria golia , quindi non sorprende che le persone chiedano sempre del futuro dell’e-commerce. 

Le vendite globali di e-commerce sono state pari a quasi 3,5 trilioni di dollari in tutto il mondo nel 2019, dimostrando che l’e-commerce è un’opzione sempre più redditizia per le aziende. 

È enorme, ma certamente non è una nuova tendenza.

In effetti, c’è stato un tasso di crescita medio del 25,6 percento nelle vendite di e-commerce dal 2014 al 2017.

Questa è la prova, se ne hai mai avuto bisogno, che l’e-commerce è fiorente, ed è stato per un po ‘.

Ma è anche un settore in continua evoluzione. È un settore in costante evoluzione nel tentativo di modellare il modo in cui le persone in ogni angolo del globo acquistano prodotti.

Questo rende il futuro dell’e-commerce eccitante, per non dire altro.

Si prevede che molte cose importanti cambieranno nell’e-commerce nei prossimi anni e siamo qui per aiutarti a capire come sarà il futuro dell’e-commerce.

Quindi oggi analizzeremo alcune delle principali tendenze per l’e-commerce nel 2019, discuteremo di ciò che crediamo possano essere i cambiamenti più significativi nei prossimi anni e analizzeremo perché tali cambiamenti potrebbero essersi verificati.

C’è molto da coprire, quindi immergiamoci.

Il futuro dell’e-commerce per i rivenditori

1. I mercati emergenti svolgeranno un ruolo enorme

Mercati emergenti ed e-commerce in futuro

I mercati emergenti come l’India, la Cina, il Brasile, la Russia e il Sudafrica sono destinati a svolgere un ruolo importante nel futuro dell’e-commerce.

Questo potrebbe non essere del tutto sorprendente, vista la recente crescita di alcune economie di queste nazioni, ma guardiamo un po ‘più a fondo.

Si stima che circa 3 miliardi di potenziali acquirenti dai mercati emergenti avranno accesso a Internet entro il 2022. Sono molti i potenziali clienti.

Si prevede inoltre che il 20 percento di tutte le vendite al dettaglio nel 2022 provenga da acquirenti che attualmente risiedono in quei mercati emergenti. Sono molte le potenziali vendite.

La parte più eccitante di tutto ciò è che molti di questi mercati sono relativamente non sfruttati dalle aziende di e-commerce esistenti al momento.

Ciò significa che esiste un sacco di potenziale per le aziende esistenti di espandersi e raggiungere un nuovo pubblico.

Significa anche che ci sono molte opportunità disponibili per i nuovi marchi di e-commerce di apparire all’interno di quei mercati emergenti e adattare i loro servizi al pubblico locale.

Curioso quali mercati internazionali gli utenti di Oberlo stanno generando entrate enormi? Dai un’occhiata a questo post sul blog sui maggiori mercati dropshipping.

2. Il dibattito fisico vs online

Una shopper felice con le borse

Non possiamo parlare del futuro dell’e-commerce senza menzionare il sempre crescente dibattito fisico vs online.

In generale, le persone all’interno del settore dell’e-commerce rientrano in uno dei due campi di questo dibattito.

Ci sono persone che credono che sia solo una questione di tempo prima che i negozi di mattoni e malta svaniscano a favore di uno spostamento ancora più grande verso lo shopping online.

E c’è chi vede lo shopping fisico entrare in un periodo rinascimentale.

La nostra posizione?

È innegabile che la crescita dello shopping online supera di gran lunga le vendite dei negozi fisici.

Ma ciò non significa che i negozi fisici non siano ancora beni incredibilmente preziosi per i marchi di e-commerce.

Invece di funzionare come una versione reale dei loro negozi online (che in genere hanno accesso a un numero molto maggiore di inventario), le sedi tradizionali sembrano passare a offrire esperienze di acquisto uniche.

Dai un’occhiata a Nike, che si è già espansa sia a New York che a Shanghai , con le sue nuovissime location per lo shopping esperienziale, o come a loro piace chiamarle “Case dell’innovazione”.

Nei nuovi negozi fisici Nike puoi acquistare prodotti esclusivi, personalizzare i prodotti con le tue mani, partecipare a test di fitness, provare nuovi prodotti giocando a giochi divertenti, iscrivere un personal shopper e altro ancora

Queste sono esperienze che semplicemente non puoi ottenere online e fare molta strada per consolidare la fedeltà al loro marchio.

Hai anche Shopify, un gigante dell’e-commerce, che ha recentemente aperto un punto vendita a Los Angeles per aiutare gli imprenditori attuali e aspiranti. Ancora una volta, questo aiuta i clienti vecchi e nuovi a sperimentare i loro prodotti e il loro marchio in una luce completamente nuova.

Tutto sommato, le esperienze esclusive sono ciò che vediamo come il futuro dei punti vendita fisici. Queste sono esperienze che durano e non possono essere trovate altrove.

3. B2B

Che cos'è l'eCommerce B2B?

L’e-commerce non è più dominato da B2C. Si prevede che le vendite di eCommerce B2B cresceranno a $ 6,6 trilioni quest’anno. 

Vi è una tendenza crescente in cui le aziende acquistano software, prodotti e servizi per la propria forza lavoro. Non è mai stato così importante per le aziende disporre del software necessario per automatizzare il maggior numero possibile di processi. O le migliori sedie ergonomiche per il benessere del proprio personale. 

B2B non è più solo grossisti che vendono ai rivenditori. È un’industria in forte espansione guidata da SaaS e società tecnologiche. Ogni giorno veniamo a conoscenza di un nuovo strumento che automatizza o ricrea attività che sbloccano la nostra scrivania di attività manuali. 

Questi progressi nella tecnologia ci semplificano la vita e le aziende sono più redditizie, quindi non sorprende che le aziende stanzino più budget per gli acquisti B2B ogni anno. Scopri come HubSpot delinea chiaramente come la loro tecnologia può aiutare qualsiasi azienda che potrebbe aver bisogno di software di automazione del marketing.

Se sei un commerciante B2B, assicurati che il tuo negozio di e-commerce consenta ordini di grandi dimensioni, fatturazione, sconti basati sul volume e la possibilità di riordinare facilmente. Con tutte queste funzionalità nel tuo negozio di e-commerce, sei sulla strada del successo.

4. Automazione e-commerce

Una donna che contempla l'automazione dell'e-commerce

L’automazione e-commerce è un elemento crescente del business online. Questo si estende dall’automazione del marketing al magazzinaggio e oltre. In questa fase ogni dipartimento o unità aziendale ha un elemento che può essere automatizzato in una certa misura.

Questa tendenza è eccezionale in quanto libera tempo e risorse ai dipendenti per lavori più importanti. Ad esempio, le aziende che possiedono grandi magazzini per svolgere la propria attività possono investire nella robotica per diventare più efficienti e liberare il personale per svolgere compiti più importanti nel processo di adempimento. 

La gestione della catena di approvvigionamento può beneficiare di un software di automazione in grado di pianificare gli avvisi di inventario per il riordino quando le scorte si esauriscono.

Il cielo è il limite per l’automazione e-commerce. Con un po ‘di ricerca puoi trovare un software che aiuterà il tuo prodotto.

5. Spedizione e adempimento

Adempimento di Shopify

Un’altra tendenza nell’e-commerce che sta avvenendo lentamente ma ha molte potenzialità è l’aumento dei centri di spedizione e di evasione a livello globale. Poiché un numero sempre maggiore di clienti acquista i propri prodotti online, è necessario disporre di centri di evasione ordini che possano spedire e consegnare questi articoli nel più breve tempo possibile.

In tutto il mondo i centri logistici stanno diventando più intelligenti e più automatizzati. Queste reti di adempimento a servizio completo garantiscono la spedizione veloce della tua azienda , l’accesso ai dati in tempo reale e ti consentono di rappresentare il tuo marchio per i tuoi clienti dalla cassa alla consegna.

Gli imprenditori e-commerce di oggi hanno l’imbarazzo della scelta, specialmente nei centri di e-commerce occupati. Tenere l’inventario in più sedi in un paese o nel mondo rende i tuoi prodotti più vicini al consumatore, il che significa tempi e costi di trasporto ridotti.

La gara per tempi di consegna più rapidi non è mai stata più competitiva, ma esiste un modo economico per competere.

6. Clienti attenti all’ambiente

Un campo con sei turbine di energia

Gli acquirenti online di oggi sono più intelligenti e più esigenti. Non si tratta più di quale negozio può offrire i prezzi migliori, ora i clienti si preoccupano dell’impatto che un prodotto può avere sull’ambiente. Per un’intera sottosezione di clienti, la plastica è esaurita e il vetro entra quando si tratta di acquistare contenitori. 

I prodotti sostenibili non sono solo una parola d’ordine con l’ascesa degli attivisti ambientali. È giusto che i rivenditori seguano l’esempio e assicurino che i loro prodotti non abbiano un impatto negativo sull’ambiente. 

Ad esempio, se sei un marchio di trucco potresti considerare di offrire opzioni di trucco vegane ai tuoi clienti in quanto questa è una tendenza popolare che è in aumento.

Trucco vegano Google Trend

Sourcing questo tipo di prodotti sta diventando più facile ogni giorno poiché questa tendenza continua il suo slancio verso l’alto. 

7. Etichetta privata

Che cos'è l'etichetta privata?

Il marchio privato indica che un prodotto unico è prodotto da una società ma confezionato e venduto con il marchio di un’altra società. Ciò significa che i rivenditori possono creare prodotti unici senza investire molto capitale per avviare la propria linea di prodotti. Le aziende possono fare affidamento sui produttori per produrre prodotti altamente specifici per le esigenze del loro pubblico.

L’etichettatura privata è ottima per un’azienda in quanto aumenta il valore percepito del prodotto. Per le aziende che vendono prodotti senza marchio o dropshipping, il marchio del distributore è il prossimo passo giusto per la tua attività. 

Perché questa è una tendenza e-commerce? Se operi in un settore di nicchia che si basa su determinati materiali da non utilizzare o su determinati standard da ottenere, sai che l’etichettatura privata è la strada giusta da percorrere per la tua attività. 

Ad esempio, VegexPro fornisce prodotti a marchio del distributore con certificazioni come Biologico, HACCP, Kosher, Halal, RAW, Vegan, Gluten-Free e Fair Trade. Questa azienda sarebbe un grande produttore con cui lavorare se i tuoi clienti desiderano prodotti vegani o senza glutine.

Questa tendenza verso prodotti più su misura rende il commercio elettronico accessibile e abbassa la barriera per l’ingresso in uno spazio altamente competitivo. Se i tuoi clienti iniziano a informarsi su prodotti su misura, questa è una buona opzione da considerare.

Il futuro dell’e-commerce per gli esperti di marketing

8. L’uso del dispositivo diventerà ancora più importante

L'usabilità dei dispositivi nell'e-commerce è in aumento nel 2020

Quando si tratta di discutere del futuro dell’e-commerce, una cosa è chiara: ci sarà molta più importanza sui dispositivi che gli acquirenti usano quando fanno acquisti online.  

Ma perché esattamente?

Bene, in passato, la maggior parte delle aziende di e-commerce ha costruito le proprie esperienze di acquisto per essere desktop.

Ora è il contrario. Le aziende di e-commerce sono decise a progettare e costruire le loro attività online pensando agli utenti mobili prima degli utenti desktop.

Questo potrebbe sembrare uno strano interruttore, ma in realtà ha molto senso, soprattutto se si considera che entro il 2020 circa il 45 percento di tutte le decisioni commerciali verranno prese su dispositivi mobili.

Per motivi di contesto, ciò equivale a un enorme fatturato di $ 284 miliardi.

Ma questo è potenzialmente ancora più interessante: la ricerca ha scoperto che il 56% degli acquirenti ha già utilizzato i propri dispositivi mobili per cercare prodotti mentre sono a casa .

Ciò è in contrasto con il presupposto passato che molte persone hanno creato, che si è fissato su siti Web mobili essendo pronto per essere facilmente digeribile per gli acquirenti che sono in movimento.

Ora, gli acquirenti desiderano un’esperienza di acquisto completa su tutti i dispositivi.

E sarà abbastanza semplice soddisfare il tuo pubblico se gestisci il tuo negozio su Shopify.

Avrai accesso a una vasta gamma di temi creati per garantire un’esperienza di acquisto senza problemi, indipendentemente dal dispositivo utilizzato dai tuoi clienti.

Inoltre, puoi facilmente controllare la versione adattiva del design del tuo negozio semplicemente ridimensionando il browser: rendilo più piccolo quando sei sul desktop e vedrai esattamente ciò che vede il tuo pubblico mobile. Uno dei tanti vantaggi di gestire la tua attività attraverso Shopify.  

Hai bisogno di aiuto per scegliere un tema per il tuo negozio? Dai un’occhiata alla nostra guida per scegliere il miglior tema Shopify per la tua attività.

9. Il video è in aumento

Video marketing e futuro dell'e-commerce

Aziende e-commerce si sta per necessità di affinare le proprie competenze videografia, perché il video è proiettato a svolgere un enorme ruolo nel futuro del commercio elettronico.

La ricerca ha già scoperto che il 60 percento degli acquirenti preferisce guardare un video di un prodotto piuttosto che leggere una descrizione del prodotto quando fa shopping.

Inoltre, il 64 percento degli acquirenti effettua un acquisto dopo aver visto i video social di marca.

Questi cambiamenti nei comportamenti di acquisto potrebbero essere dovuti all’evoluzione delle popolari app di social media come Facebook, Instagram e Snapchat, che hanno tutti spinto gli aggiornamenti (pensa alle storie di Instagram ) che danno la priorità ai contenuti video.

Oppure, potrebbe essere dovuto alla vasta gamma di canali YouTube di grande successo che si concentrano su unboxing, revisione e critica di nuovi prodotti.

Combina questi due fattori e non sorprende che gli acquirenti si stiano sempre più abituando a consumare contenuti video durante il processo di acquisto.

Non è necessario guardare troppo lontano per vedere anche le aziende di e-commerce adattarsi a questo cambiamento.

Quindi, aggiungere elementi video alle tue schede di prodotto e incorporare video nella tua strategia di marketing è un must se vuoi avere successo con l’e-commerce nel 2019 e oltre.

Cerchi suggerimenti e trucchi per il marketing video? Dai un’occhiata alla nostra guida completa al video marketing nel 2020 .

10. Il futuro del marketing e-commerce

Donna felice che impara a conoscere il futuro del marketing e-commerce

Le aziende di e-commerce non possono avere successo solo con i grandi prodotti: devono attirare clienti per acquistarli.

Questo è esattamente il motivo per cui il grande marketing sarà sempre una parte fondamentale del successo nell’e-commerce.

Ma un grande marketing spesso significa adattarsi, quindi come sarà il futuro del marketing e-commerce? In che modo i marchi dovranno adattarsi per garantire che raggiungano gli acquirenti giusti attraverso i canali giusti?

Bene, abbiamo già parlato dell’importanza del mobile in futuro , e questo vale anche quando si tratta di marketing per l’e-commerce .

Man mano che gli acquirenti acquisiscono sempre più familiarità con la navigazione e gli acquisti sui propri dispositivi mobili, è essenziale che le aziende imparino a ottimizzare le proprie campagne di marketing anche per i dispositivi mobili.

Cerchi app di marketing mobile o suggerimenti per ottimizzare i tuoi annunci di Facebook per dispositivi mobili? Ti abbiamo coperto.

Ma non è solo il mobile marketing che dovrebbe aumentare di importanza per le aziende di e-commerce.

Si prevede che il content marketing diventerà ancora più efficace nel catturare l’attenzione del pubblico, con il 78 percento degli acquirenti che afferma che i contenuti pertinenti aumentano le loro intenzioni di acquisto.

In sostanza, l’ottimo contenuto aiuta i marchi a convincere i potenziali clienti per ciò che rappresenta la loro attività, e questa è una delle maggiori vittorie di marketing che i marchi possono sperare.

11. La personalizzazione è la chiave del successo

Uomo felice considerando il futuro dell'e-commerce

Le aziende di e-commerce perfezionano costantemente l’esperienza di acquisto per i loro clienti.

Ora ci sono algoritmi in atto che hanno raccolto dati sui tuoi comportamenti e probabilmente conoscono più i tuoi gusti di quanto non lo siano i tuoi amici e la tua famiglia più cari.

Ciò consente alle aziende di garantire che le loro campagne di marketing siano costantemente ottimizzate.

Lavorano costantemente per mostrarti i prodotti che credono che tu abbia maggiori probabilità di acquistare.

Ma potremmo raggiungere un punto di rottura.

In tutto il web, le persone sembrano stancanti di sapere che gli algoritmi li stanno messaggiando, piuttosto che le persone reali, e ora stanno desiderando la personalizzazione delle loro esperienze di acquisto.

Gli acquirenti vogliono sentire che c’è qualcuno dietro lo schermo del computer a cui importa di loro. Non deve essere nemmeno qualcosa di troppo complesso: potrebbe essere semplice come un’e-mail personalizzata, codici sconto scontati o altro. 

La ricerca sostiene questo sentimento, con il 41 percento degli acquirenti che affermano di essere già passati da aziende che preferiscono a causa della scarsa personalizzazione.

Inoltre, il 48 percento degli acquirenti finisce per spendere di più con un’azienda quando viene fornita un’esperienza di acquisto personalizzata.

Cosa significa tutto ciò?

Bene, se sei qualcosa come noi, probabilmente hai ricevuto innumerevoli e-mail da aziende che ti consigliano prodotti “in base ai tuoi acquisti recenti”.

Ecco uno scenario. Compri un frullatore da un’azienda di e-commerce. Grande. La settimana successiva ricevi un’email dalla stessa azienda. Oggetto: “Ehi, abbiamo visto che hai comprato un frullatore. Ecco alcuni altri miscelatori da guardare. ”

Ecco dove gli algoritmi non sono all’altezza.

Non abbiamo bisogno di un altro frullatore, ovviamente.

Gli umani saprebbero non inviarci quell’e-mail – tutto ciò che ci lascia è la sensazione di un’esperienza di shopping impersonale.

Questo è esattamente il motivo per cui una parte integrante del futuro dell’e-commerce ruoterà attorno alle imprese e agli imprenditori che trovano il modo di costruire relazioni dirette con i propri clienti.

E aggiungere la personalizzazione alle tue campagne di marketing è un modo semplice per iniziare a costruire quelle relazioni.

Ecco alcune idee per iniziare:

  • Rivolgiti al tuo pubblico in base al loro nome ogni volta che invii campagne di email marketing.
  • Invia loro delle anticipazioni ai tuoi ultimi lanci di prodotto, semplicemente perché li apprezzi come clienti. Punti bonus se invii loro contenuti relativi ad acquisti precedenti.
  • Chiedi ai tuoi clienti un feedback sui prodotti che acquistano. Questo ti aiuterà anche a utilizzare la prova sociale come tattica di marketing.

Questo sta solo graffiando la superficie. Sai esattamente cosa risuona meglio con il tuo pubblico, quindi non aver paura di eseguire alcuni test e vedere se riesci a trovare il successo.

12. Esperienza del cliente

ottimo servizio clienti

Sia l’esperienza interna che quella online sono così importanti per il successo della tua attività. 

L’assunzione di straordinari assistenti di vendita interni che possono guidare i tuoi clienti attraverso il processo di vendita può alleviare lo stress che i clienti possono avvertire. 

L’ottimizzazione del processo di vendita online per tenere conto di ciò che un cliente si aspetta è estremamente importante per il tuo negozio di e-commerce. Ciò significa che l’utente può testare il processo di vendita o il flusso di checkout con persone reali per identificare i punti deboli che i clienti potrebbero avere. 

Le cose che puoi testare l’utente sul tuo sito web includono:

Questa attività migliora l’ esperienza del cliente, o CX , della tua azienda. Di recente questa disciplina è cresciuta in popolarità diventando una grande tendenza per l’e-commerce per il 2020. 

13. AI e Chatbot

chatbot di Facebook

A partire dalla nostra precedente tendenza e-commerce è l’uso di AI e chatbot per aiutare i clienti a raggiungere i loro obiettivi quando si trovano sul tuo sito. 

I chatbot sono in circolazione da alcuni anni e sono in continua evoluzione per aiutare a rispondere alle domande dei clienti e altro ancora. Questo è l’ideale per le aziende che operano in molti paesi diversi, ma non hanno le risorse per essere online, fornendo assistenza ai clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 .

Gli assistenti di intelligenza artificiale sono anche molto importanti per i negozi online in quanto possono gestire livelli di scorte, riordino e altri processi che possono liberare la giornata per affrontare altre attività che normalmente non avresti tempo. 

L’intelligenza artificiale e i chatbot sono davvero decollati negli ultimi cinque anni, ma i progressi tecnologici significano che questa tendenza continuerà nel futuro. Con il passare degli anni, l’IA viene adattata a un’altra disciplina o dipartimento in un’azienda. Se hai un negozio Shopify, controlla alcune delle loro app AI che possono aiutare la tua azienda oggi. 

14. Prodotti interattivi

Lettore video

00:00
00:15

Uno dei maggiori svantaggi dell’ecommerce è il fatto che i clienti non possono provare il prodotto prima di acquistarlo, come in un negozio di mattoni e malta. Il 51 percento dei clienti in un sondaggio del 2018 ha dichiarato che il più grande svantaggio dello shopping online è che non possono toccare, sentire e provare un prodotto prima di acquistarlo. 

Sfortunatamente, con l’e-commerce questa esperienza è quasi persa, ma la tecnologia è sempre un passo avanti. Con la tecnologia della realtà aumentata puoi creare esperienze di acquisto coinvolgenti, in cui gli acquirenti possono interagire con i prodotti prima di acquistarli. 

Ad esempio Shopify AR consente ai marchi di mostrare ai clienti i loro prodotti in ambienti naturali prima di acquistarli per garantire che il prodotto sia adatto allo scopo previsto. Questo aiuta i clienti a prendere rapidamente grandi decisioni quando si tratta di scegliere un marchio da cui acquistare. 

I prodotti interattivi tramite AR o VR sono nuovi, ma vengono rapidamente adattati all’interno dei marchi di e-commerce per aiutare i clienti a scegliere il prodotto giusto per loro. Se stai prendendo in considerazione la tendenza all’e-commerce di cui far parte, questo è un buon punto di partenza.

15. Smart Shopper

I social media sono il futuro dell'e-commerce

Quando si considera dove acquistare un prodotto, in particolare i prodotti più costosi, i clienti tendono a fare ricerche online. Anche se finiscono per acquistare un prodotto in negozio, gli acquirenti sono più propensi a fare ricerche online in anticipo. 

Uno studio V12 ha affermato che l’ 81% degli acquirenti conduce ricerche online prima di acquistare . Questa è una cifra enorme, che mostra l’importanza di assicurarti di trovarti sui social media, su Ricerca Google e in qualsiasi altro luogo in cui possano trovarsi i tuoi clienti. 

Perché è importante essere in tutti questi posti? Perché se i tuoi clienti stanno cercando un prodotto e dai loro tutte le informazioni giuste, al momento giusto, possono scegliere di acquistare da te, anziché in negozio. Comprendere il tuo pubblico di destinazione e il modo in cui acquistano i prodotti può aiutarti a creare fiducia con loro e ad aumentare la tua base di clienti. 

Altre statistiche che mostrano una tendenza all’e-commerce in aumento verso gli acquirenti intelligenti includono:

Considerazioni conclusive sul futuro dell’e-commerce

Il futuro dell’e-commerce sarà senza dubbio pieno di interessanti cambiamenti e innovazioni sia per le aziende che per gli acquirenti.

Che tu sia un imprenditore o lavori tu stesso in un’azienda di e-commerce, è importante cercare di tenere il dito sotto controllo quando si tratta di cambiamenti nel panorama dell’e-commerce.

Il nostro miglior consiglio è di continuare ad imparare.

Leggi gli articoli. Guardare video. Ascolta i podcast.

Cerca di consumare quante più informazioni possibili sul campo dell’e-commerce: è così che otterrai un vantaggio sulla concorrenza.

Allora, cosa ne pensate? Hai delle previsioni per il futuro dell’e-commerce nel 2020 e oltre?

C’è stato qualcosa che ci è sfuggito dalla nostra lista di cui vorresti saperne di più? Facci sapere nella sezione commenti qui sotto: li leggiamo tutti!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close