Cerca

I 14 migliori servizi di Email Marketing Gratuiti – Fino a dove puoi arrivare pagando $0?

servizi di newsletter gratuiti

Quindi hai deciso di iniziare a concentrare più sforzi sulla tua “piccola” impresa, e forse stai ancora lavorando fuori dalla tua camera da letto, ma i tuoi clienti non devono saperlo.

Hai inviato e-mail al tuo elenco di circa 50-200 destinatari che hai creato negli ultimi mesi, ma Outlook non lo taglia più. A volte le tue e-mail si perdono nel vuoto che è le cartelle spam, e poi c’è stata una volta che hai accidentalmente fatto CC invece di BCC! Ciò purtroppo causò alcune cancellazioni che, ovviamente, dovettero essere rimosse manualmente.

Deve esserci un modo migliore, giusto?

Potrebbe essere il momento di provare uno strumento di posta elettronica più professionale. Ma aspetta, prima di gridare “professionale = costoso”, ci sono in realtà un sacco di servizi di email marketing gratuiti che possono fare bene il lavoro. Non più sorprese spam e non più imbarazzanti violazioni dei dati personali.

Quindi chi sono questi servizi gratuiti di email marketing di cui parli?

Buona domanda. Di seguito li ho messi in un comodo tavolo per te!

PROVIDER COSA È INCLUSO GRATUITAMENTE? COMMENTI
MailerLite5 stelle
  • 1.000 abbonati
  • 12.000 e-mail p / m
  • Automazioni, landing page e report
MailerLite offre una discreta quantità di funzionalità nel suo piano gratuito. Ciò include autorisponditori , moduli web sofisticati, rapporti (limitati) e supporto e-mail. Tuttavia, sono inclusi solo modelli strutturali di base. ( Leggi la nostra recensione completa )
MailChimp4,5 stelle
  • 2.000 abbonati
  • 10.000 e-mail p / m
  • segnalazione
  • Gestione delle liste
  • Funzionalità mobili
Simile a MailerLite, hai funzioni limitate disponibili sull’account gratuito (ad es. Segmentazione avanzata e consegna per fuso orario). Ma hai ancora una quantità di abbonati più generosa, ed è altrettanto facile da usare. E, soprattutto, non è possibile utilizzare il loro supporto via e-mail o chat. C’è anche un piccolo banner pubblicitario in ogni email che invii. ( Recensione )
Sender4,5 stelle
  • 2.500 abbonati
  • 15.000 e-mail p / m
  • Autorisponditori + e-mail transazionali
  • Notifiche push
  • Forme
Questo strumento di e-mail marketing semplice e facile da usare include un’indennità di invio considerevole e alcuni extra utili come automazioni e notifiche push.
Benchmark4,5 stelle
  • 2.000 abbonati
  • 14.000 e-mail p / m
  • Webforms
  • Gestione delle liste
  • Test di base A / B
I numeri di Benchmark sono molto simili a quelli di MailChimp. Come la maggior parte dei software di email marketing oggigiorno sfoggiano un editor drag and drop. Non tutte le funzionalità sono incluse nel piano gratuito. ( Recensione )
Omnisend4,5 stelle
  • 15.000 e-mail p / m
  • 3 moduli / pagine di destinazione
  • Test A / B
  • Tracciamento del sito Web
A parte una considerevole indennità di invio, il piano gratuito di questo strumento incentrato sull’e-commerce include anche molti extra interessanti, tra cui test A / B e monitoraggio del sito Web. C’è un limite giornaliero di 2.000 e-mail.
SendPulse4 stelle
  • 500 iscritti
  • 15.000 e-mail p / m
  • Web push notifications
  • Email transazionali
  • Autorisponditori di base
Una grande indennità di invio e alcune caratteristiche di messaggistica uniche rendono il piano gratuito di SendPulse un’opzione top per i marketer multicanale.
Moosend4 stelle
  • 1.000 abbonati
  • Email illimitate
  • Tutte le funzionalità incluse
  • Nessun marchio Moosend nelle e-mail
In termini di extra, questo è probabilmente uno dei piani gratuiti più generosi che abbiamo visto, con accesso a tutte le aree dello strumento. È anche l’unico strumento che non include il proprio marchio nelle e-mail.
EmailOctopus3,5 stelle
  • 2.500 abbonati
  • 10.000 e-mail
  • Statistiche solo per 30 giorni
Un software per newsletter rinfrescantemente semplice con prezzi molto bassi. Non ha un intero carico di funzionalità ma ciò che fa, lo fa bene. È possibile integrarlo con numerosi altri strumenti tramite Zapier.
HubSpot3,5 stelle
  • 1 milione di abbonati
  • 2.000 e-mail p / m
  • CRM
  • Webforms
Il piano gratuito di HubSpot è leggermente limitato in termini di e-mail, poiché hai un limite di invio mensile di soli 2.000. Sono, tuttavia, piuttosto generosi con gli abbonati e le funzionalità di CRM. Il loro marchio è presente in tutte le e-mail.
SendInBlue3,5 stelle
  • Abbonati illimitati
  • 9.000 e-mail p / m
  • Webforms
  • Rapporti di base
Il piano gratuito di SendInBlue è un po ‘più limitato in termini di e-mail. Puoi avere fino a 9.000 p / m, ma c’è anche un limite giornaliero di 300. Hai anche il loro marchio presente in tutte le e-mail. ( Recensione )
Mailjet3,5 stelle
  • Abbonati illimitati
  • 6.000 e-mail p / m
  • segnalazione
Simile a SendInBlue, Mailjet ha un limite di invio sul proprio piano gratuito e un limite giornaliero di solo 200 e-mail. ( Recensione )
MoonMail3
  • 2.000 abbonati
  • 300 e-mail p / m
  • Supporto di base
  • Segmentazione dell’elenco
Questo servizio di posta elettronica basato su Amazon è deludentemente avaro nel loro piano gratuito, con un limite di appena 300 e-mail al mese e 1 campagna al giorno.
CleverReach3,5 stelle
  • 250 abbonati
  • 1.000 e-mail p / m
  • segnalazione
  • Webforms
L’indennità gratuita di CleverReach è piuttosto limitata se confrontata con altri servizi di newsletter. C’è anche un piccolo annuncio nelle e-mail in uscita che non può essere rimosso. ( Recensione )
YMLP2,5 stelle
  • Abbonati illimitati
  • 1.000 e-mail p / m
YMLP (il tuo provider Mailinglist) è logoro sia nella forma che nella funzione. Il design sembra una reliquia degli anni ’90 e dovrai essere esperto in HTML, o avere un designer a portata di mano, per ottenere qualcosa di utile dall’editor.

 

Con la tabella sopra, puoi vedere che è perfettamente possibile utilizzare un creatore di newsletter gratuito per le tue esigenze di piccole imprese, almeno fino a un certo punto, a seconda di quanto grandi diventano i tuoi sogni (ovvero elenchi di contatti).


MailerLite: seleziona la maggior parte delle caselle

MailerLite servizio di email marketing gratuitoCome suggerisce il nome, l’ attenzione di MailerLite è sulla fornitura di un servizio di email marketing semplice e senza fronzoli. Il risultato è uno strumento di newsletter facile da usare con alcune funzioni sorprendentemente utili (pensa a landing page, moduli e automazione del marketing). E il loro piano “Free Forever” ti dà accesso alla maggior parte – ma non a tutte – delle loro funzionalità.

Cosa ci è piaciuto: il loro strumento è super intuitivo, quindi anche se sei un principiante dell’email marketing, non avrai problemi a mettere in moto le campagne. E fintanto che hai meno di 1.000 abbonati, puoi inviare 12.000 e-mail al mese e persino impostare automazioni e pagine di destinazione gratuitamente .

Dove dovrebbero migliorare: purtroppo i loro modelli non sono disponibili nel piano gratuito, il che significa che dovrai crearne uno tuo. Non ci sono test di spam o di progettazione e, sebbene ci piaccia il loro editor di automazione basato sul flusso di lavoro, è limitato a una manciata di funzioni di automazione (invio di email basate su trigger, aggiornamento dei campi di contatto ecc.).

A chi è adatto il piano gratuito?  Pensiamo che MailerLite sia uno dei migliori servizi di email marketing gratuiti in circolazione. Ma riteniamo che sia particolarmente utile per le aziende attente al budget che cercano una soluzione semplice e all-in-one per il loro marketing in entrata.

MailerLite Video Review

 

Versione di prova gratuita: www.mailerlite.com


MailChimp – rendere divertente l’email marketing

Mailchimp servizio di email marketing gratuito

Ammettiamolo: l’email marketing può essere un po ‘secco a volte. MailChimp è una boccata d’aria fresca e il loro marchio divertente e stravagante, abbinato ad alcune solide funzionalità intuitive, lo hanno aiutato a diventare rapidamente il servizio di email marketing più popolare al mondo.

Il loro account gratuito ti dà 10.000 e-mail al mese per un massimo di 2.000 contatti, con accesso a test A / B, moduli e rapporti. Tuttavia, se desideri e-mail senza pubblicità e accesso a funzionalità come il supporto chat / e-mail, anteprime in arrivo e consegna del fuso orario, dovrai eseguire l’upgrade a uno dei loro piani mensili o pay-as-you-go.

Cosa ci è piaciuto: hanno una grande varietà di modelli ben progettati e (per lo più) mobile-responsive, con molta flessibilità da modificare secondo necessità. I loro rapporti sono completi, con statistiche su conversioni, attività social, monitoraggio e-commerce e prestazioni del dominio e-mail. Hai anche moduli che si integrano facilmente con il tuo sito, le landing page e oltre 800 opzioni di integrazione di terze parti.

Dove dovrebbero migliorare: sebbene si promuovano come “la più grande piattaforma di automazione del marketing al mondo”, la loro automazione potrebbe essere notevolmente migliorata con un editor del flusso di lavoro e più automazioni oltre ai soli autorisponditori. Le e-mail hanno anche la tendenza a finire nella scheda Promozioni di Gmail – va bene se le tue e-mail promuovono vendite e offerte, ma non sono l’ideale se sono informative o transazionali. L’interfaccia potrebbe anche essere un po ‘più user-friendly.

A chi è adatto il piano gratuito?  Gli esperti di marketing che desiderano inviare e-mail promozionali di bell’aspetto a un numero relativamente elevato di abbonati e accedere a rapporti di livello approfondito. Tieni presente che Mailchimp non ha i prezzi più competitivi nei suoi piani a pagamento.

Recensione video MailChimp

 

Prova gratuita: mailchimp.com


Mittente: facile

mittente

Un’interfaccia semplice e un’esperienza utente fluida rendono Sender uno degli strumenti di email marketing più semplici da utilizzare. Il suo piano gratuito ha anche una sostanziale indennità di 2.500 abbonati e fino a 15.000 e-mail al mese. Ottieni anche una buona quantità di funzionalità incluse: automazioni, e-mail transazionali, notifiche push e moduli.

Cosa ci è piaciuto: le automazioni incluse nel piano gratuito sono sorprendentemente avanzate: ad esempio, hai la possibilità di inviare campagne di carrello abbandonate e di eseguire azioni come spostare gli abbonati in elenchi diversi o aggiornare i valori dei campi personalizzati. In generale, la semplicità dello strumento è un bel cambiamento rispetto alla complessità eccessiva di altri strumenti con funzioni simili.

Dove dovrebbero migliorare: anche se i design dei modelli di email non sono male, sarebbe bello averne altri in offerta. Le integrazioni sono limitate a una manciata di applicazioni di terze parti, tra cui WordPress, WooCommerce e Magento.

A chi è adatto il piano gratuito? Se stai cercando un servizio di email marketing facile da usare e senza fronzoli (con alcuni extra carini), apprezzerai la semplicità e l’utilità di Sender.

Prova gratuita: sender.net


Indice di riferimento: elegante e semplice

Servizio di email marketing gratuito di riferimento

Con un design pulito e minimalista, Benchmark è uno degli strumenti per newsletter più intuitivi che abbiamo provato. Inoltre, il loro piano di avviamento gratuito ti consente di accedere a tutte le aree – automazione del marketing, moduli, sondaggi e rapporti inclusi – con alcune avvertenze (non sarai in grado di attivare automazioni o test A / B, ad esempio, e firmare- i moduli ti permetteranno solo di aggiungere 75 abbonati al giorno).

Cosa ci è piaciuto: hanno una grande varietà di modelli moderni e ottimizzati per dispositivi mobili e un editor drag-and-drop difficile da battere in termini di usabilità. Il supporto, anche sul piano gratuito, è rapido e reattivo. E offrono l’integrazione con oltre 300 strumenti, tra cui WordPress, Facebook e Shopify.

Dove dovrebbero migliorare: i tassi di consegna con Benchmark erano deludentemente bassi (in particolare per le caselle di posta Outlook e Hotmail). È anche improbabile che tu rimanga sul piano gratuito per molto tempo, poiché fanno pagare $ 5 / al mese per aggiornare la tua archiviazione di immagini da 10 MB a illimitata.

A chi è adatto il piano gratuito? Le aziende che tendono a inviare più e-mail basate su testo potrebbero avere maggiori possibilità di rimanere sotto il limite di archiviazione dei file (e avere le loro e-mail consegnate) – quindi se stai cercando uno strumento ben progettato e semplice, Benchmark è una buona scelta.

Benchmark Video Review

 

Prova gratuita:  www.benchmarkemail.com


Omnisend: uno strumento intelligente per l’e-commerce

Omnisend servizio di email marketing gratuito

Come servizio di posta elettronica fortemente orientato all’e -commerce, Omnisend ha molte caratteristiche eccezionali, tra cui i flussi di lavoro di automazione, la possibilità di aggiungere automaticamente i prodotti del tuo negozio alle newsletter e fantastici componenti aggiuntivi via e-mail come gratta e vinci e confezioni regalo. Le cattive notizie: nessuna di queste è disponibile nel piano gratuito. Indipendentemente da ciò, il piano gratuito è piuttosto difficile da battere se stai cercando di inviare e-mail in grandi volumi, con una franchigia di 15.000 e-mail al mese (2.000 al giorno). Ottieni anche test A / B, monitoraggio del sito Web, supporto 24/7, reportistica approfondita e fino a 3 moduli / pagine di destinazione. Non è affatto male.

Prova gratuita: www.omnisend.com


SendPulse – per la messaggistica multicanale

Sendpulse e-mail marketing gratuito

SendPulse offre una piattaforma multicanale per gli esperti di marketing che desiderano fare molto di più della semplice e-mail marketing. Il suo ampio set di soluzioni include notifiche push Web, SMS, Viber e persino e-mail transazionali tramite SMTP.

Il piano gratuito di SendPulse è uno dei più generosi in termini di limiti di invio, con un’indennità mensile di 15.000 e-mail, tuttavia, sono consentiti solo fino a 500 abbonati.

Cosa ci è piaciuto: puoi accedere ad alcune funzioni molto utili anche sul piano gratuito, inclusi autorisponditori, test A / B e rapporti avanzati come mappe di calore dei clic e aperture per posizione. Le notifiche push Web sono incluse nel piano gratuito e puoi anche scegliere di avere un piano mensile gratuito di 12.000 e-mail SMTP.

Dove dovrebbero migliorare: ho riscontrato alcuni problemi con il loro editor di posta elettronica, che a volte era difettoso e lento. Senza un editor basato sul flusso di lavoro per autorisponditori di base, questi possono anche essere un po ‘complicati da gestire.

A chi è adatto il piano gratuito? Una piattaforma multicanale non piacerà a tutti, ma se la tua azienda utilizza push web o e-mail transazionali per comunicare con i clienti, il piano gratuito di SendPulse potrebbe farti risparmiare una notevole quantità di tempo e denaro.

Prova gratuita: sendpulse.com


Moosend – ricco di tutti gli extra

Moosend

Ecco una piattaforma di email marketing che ha davvero attirato la nostra attenzione. Dal punto di vista del design, è probabilmente uno dei più accattivanti, con un’interfaccia colorata e un marchio divertente. Sebbene il piano gratuito consenta solo fino a 1.000 abbonati, il resto è in realtà piuttosto generoso: ricevi e-mail illimitate, accesso a tutte le funzionalità e, sorprendentemente, nessun marchio Moosend nelle tue e-mail.

Cosa ci è piaciuto: l’editor di e-mail drag-and-drop è facile da usare e flessibile, che consente di creare layout a 3 e 4 colonne. Hai anche una buona selezione di circa 40 modelli di e-mail tra cui scegliere, oltre a fantastici extra come test di spam, test A / B e automazioni.

Dove dovrebbero migliorare: anche se funziona per la maggior parte, ci sono alcune cose che potrebbero essere più fluide, come l’editor di e-mail e automazioni. Abbiamo anche riscontrato alcuni problemi con la consegnabilità all’inizio e consigliamo di tenere d’occhio i tassi di rendimento della campagna.

A chi è adatto il piano gratuito? Se la tua lista è più piccola e vuoi approfittare di vantaggi come test di spam ed e-mail senza marchio, Moosend potrebbe funzionare bene per te.

Prova gratuita: Moosend.com


EmailOctopus

emailoctopus

Dopo Mailchimp e Moosend, ecco un altro animale nello zoo dell’email marketing. EmailOctopus è una razza speciale: era costruita sopra il servizio Amazon SES che fornisce l’infrastruttura di posta elettronica. Ora l’account AWS è facoltativo, il che significa che puoi usarlo come qualsiasi altro servizio di newsletter.

Ti permettono di avere un generoso 2500 abbonati gratuitamente, con un limite di invio di 10.000 e-mail al mese. Se stai utilizzando i server di Amazon, puoi persino utilizzare la quota gratuita di attualmente fino a 62.000 e-mail. “Attualmente”, perché questo può sempre cambiare.

Cosa ci è piaciuto : i prezzi dei piani a pagamento sono di fascia bassa (ad es. 50.000 abbonati per $ 115 al mese) e una volta impostati, Octopus si è rivelato uno strumento di newsletter vivace e estremamente facile da usare. Sono disponibili un’API e l’integrazione di Zapier.

Cosa dovrebbero migliorare : la gamma di funzionalità è un po ‘limitata, tuttavia, se stai solo cercando di inviare newsletter e autorisponditori classici, potresti avere tutto ciò di cui hai bisogno.

A chi è adatto il piano gratuito? Consiglierei EmailOctopus principalmente ai marketer attenti ai costi che forse hanno già un Amazon SES. Sembrano anche rilassati sui mittenti che si occupano di criptovaluta e marketing di affiliazione. I settori che altri provider di posta elettronica rifiutano spesso.

Piano gratuito : www.emailoctopus.com


HubSpot – Un posto dove gestire i tuoi contatti

HubSpot - Il motore CRM

Raccogli i contatti tramite i moduli di HubSpot , gestisci i contatti nel loro CRM avanzato e invia gratuitamente fino a 2.000 e-mail al mese. Puoi anche aggiungere un numero illimitato di utenti e assegnare contatti a ciascuno di essi.

L’editor di trascinamento della selezione è piuttosto fluido e indica in modo utile tutto ciò che potresti aver perso. Sfortunatamente, non offrono nulla di speciale quando si tratta di modelli di e-mail: hai solo una newsletter di base o un modello di promozione da personalizzare. Inoltre, non è possibile scaricare il proprio o codificarlo in HTML.

Se desideri accedere a modelli, automazioni e pagine di destinazione, dovrai eseguire l’upgrade al loro hub di vendita o marketing .

Cosa ci è piaciuto: hai accesso a un CRM, a un form builder, a annunci pubblicitari e ad alcune altre fantastiche funzionalità. In termini di facilità d’uso, il software non si sente affatto travolgente. Principalmente un CRM, sono generosi quando si tratta di contatti, consentendo di archiviare fino a 1 milione gratuitamente!

Dove dovrebbero migliorare: sebbene non ci sia (praticamente) nessun limite sui contatti, potresti scoprire che 2000 e-mail al mese non sono sufficienti. Dovrai anche tollerare che il marchio HubSpot sia presente alla fine di ogni email che invii. Potrebbero anche includere alcuni bei modelli nel piano gratuito o almeno l’opzione di caricare i tuoi.

Una limitazione al piano gratuito di HubSpot è che non sei in grado di autenticare correttamente un dominio di invio di e-mail tramite SPF e DKIM – detto ciò, non hanno ottenuto punteggi troppo bassi nei nostri test di consegnabilità.

Chi dovrebbe usare il piano gratuito: le piccole e medie imprese che hanno bisogno di un CRM decente – perché è qui che HubSpot brilla davvero. Dovrai tenere conto del fatto che il limite di invio mensile è piuttosto basso rispetto ad altri strumenti (anche se le e-mail di vendita one-to-one non contano per questo) e che non sono inclusi né test A / B né automazioni.

Prova HubSpot gratuitamente!


SendInBlue – facendo uno a uno a destra

Servizi di email marketing gratuiti

 

Iniziando come provider di posta elettronica transazionale, SendInBlue si è espanso con successo nello spazio del servizio di email marketing, offrendo funzionalità avanzate come il marketing via SMS e l’automazione della posta elettronica.

Nel loro piano gratuito, puoi avere un numero illimitato di abbonati e inviare fino a 9.000 e-mail al mese, sebbene ci sia un limite giornaliero di 300 e-mail. Alcune funzionalità sono inoltre vietate: non avrai accesso a mappe di calore e-mail, dettagli di apri e clicker o e-mail senza pubblicità.

Cosa ci è piaciuto: l’  automazione del marketing è un po ‘più sofisticata rispetto ad altri strumenti, con opzioni per creare e persino testare vari flussi di lavoro della campagna (ad es. In base a visite alla pagina, coinvolgimento e-mail, acquisti di prodotti). Anche i rapporti sono abbastanza buoni, anche se è un po ‘fastidioso che il piano gratuito non ti fornisca i dettagli di chi ha aperto e cliccato. I loro piani a pagamento sono abbastanza convenienti, a partire da soli $ 25 per 40.000 e-mail.

Dove dovrebbero migliorare: mentre i loro modelli sono sensibili ai dispositivi mobili, potrebbero fare con una varietà più ampia (anche se puoi sempre trovare e utilizzare i tuoi modelli ). E mancano funzionalità come il test A / B, che sono di serie nella maggior parte degli altri strumenti.

A chi è adatto il piano gratuito? Se il tuo marketing via e-mail riguarda meno le newsletter e più l’invio di campagne basate su trigger (come e-mail di benvenuto, e-mail di carrello abbandonate o e-mail basate su visite Web / coinvolgimento e-mail), SendInBlue è un’opzione decente da provare.

Recensione del video SendInBlue

 

Prova gratuita:  www.sendinblue.com


MailJet – un sacco di potenziale

MailJet servizio di email marketing gratuito

Un altro fornitore di newsletter tradizionalmente noto per l’invio di e-mail transazionali, MailJet si è evoluto in un servizio di posta elettronica più completo, sebbene le loro funzionalità siano ancora relativamente di base (le statistiche, ad esempio, sono ancora in versione beta). Il loro piano gratuito è generoso in termini di capacità (contatti illimitati e fino a 6.000 e-mail al mese, con un limite giornaliero di 200 e-mail). È un po ‘meno generoso in termini di accesso, tuttavia: funzionalità premium come automazioni, segmentazione e test A / B sono disponibili per la prova gratuita per 30 giorni.

Cosa ci è piaciuto: l’editor drag-and-drop è un gioco da ragazzi e hanno una discreta gamma di modelli di e-mail tra cui scegliere.

Dove dovrebbero migliorare: tutto sembra ancora un po ‘nuovo e non lucidato: ad esempio, sono disponibili solo una manciata di flussi di lavoro di automazione e molte funzionalità sono ancora in fase di sviluppo.

A chi è adatto il piano gratuito? Se il volume è importante per te e non hai bisogno di funzionalità sofisticate, il piano gratuito di MailJet ti servirà bene.

Prova gratuita:  www.mailjet.com


MoonMail – potente, ma ad un prezzo

MoonMail servizio di email marketing gratuito

MoonMail sfrutta la rete cloud di Amazon per inviare la propria e-mail ed è stato realizzato pensando al volume. Il loro piano gratuito è comunque uno dei più restrittivi, con solo 300 e-mail al mese e un limite giornaliero di 1 campagna al giorno (con solo 10 destinatari per campagna). Sei obbligato a utilizzare il proprio dominio come indirizzo del mittente dell’e-mail e non hai accesso alle automazioni. Anche il supporto e la possibilità di modificare campi personalizzati è limitato. Inoltre, dobbiamo dire che il loro strumento non è il più facile da usare, con molti avanti e indietro necessari per impostare campagne.

Prova gratuita:  moonmail.io


CleverReach – professionale ma limitato

CleverReach servizio di email marketing gratuito

CleverReach offre un servizio di email marketing completo e di livello aziendale, con funzioni come automazione del marketing, moduli e report. Il loro piano Lite ti dà accesso alla maggior parte delle loro funzionalità e consente fino a 1.000 e-mail a un massimo di 250 abbonati ogni mese gratuitamente.

Cosa ci è piaciuto: il loro editor è facile da usare. Ci piace anche il loro editor di automazione basato sul flusso di lavoro, i report completi e il pratico calendario delle campagne.

Dove dovrebbero migliorare: il piano gratuito è molto limitato in termini di automazioni, modelli e moduli di registrazione. Ed è un peccato che non tutti i loro modelli siano reattivi.

Chi dovrebbe utilizzare il piano gratuito: se l’elenco è piccolo e la conformità UE è una grande priorità per te, CleverReach è la strada da percorrere: i doppi opt-in sono di serie e i dati sono ospitati in Europa.

Prova gratuita:  www.cleverreach.com


YMLP – è un no da parte nostra

Servizio di email marketing gratuito YMLP

Questo fornitore di newsletter belga ha un piano gratuito per un massimo di 1.000 contatti, con un livello abbastanza buono di accesso a diverse funzionalità, ma c’è molto che deve essere migliorato. Per uno, sia i loro modelli che l’editor sono estremamente obsoleti (hai mai visto un’e-mail che sembra essere stata messa insieme in Microsoft Word? Quindi ottieni l’immagine). Anche il rapporto sul piano gratuito è un po ‘scarso: non otterrai dati su aperture, clic o attività di contatto. E la loro navigazione è un po ‘goffa. In generale, YMLP sembra un po ‘un dinosauro rispetto agli altri strumenti più moderni e ricchi di funzionalità. Non è uno dei software di email marketing gratuiti che consigliamo.

Prova gratuita: www.ymlp.com


Cos’è questo discorso sul “piano gratuito”?

Se sei come me, ogni volta che senti la parola “gratuito” per app o strumenti probabilmente ti starai chiedendo “quindi qual è il problema?”

Beh, non è un problema tanto quanto un “modello freemium”. Ciò significa fondamentalmente che potresti avere alcune restrizioni, forse in base alla quantità di abbonati che puoi avere, alle e-mail che puoi inviare o alle funzionalità disponibili. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, se sei una piccola impresa questi piani saranno sufficienti per metterti in funzione!

E immagino che il “problema” sia che una volta che il tuo budget è diventato un po ‘meno snello, sarai così felice del servizio che stai utilizzando che ti atterrai e investirai in un piano più elevato. Ma non anticipiamo noi stessi.

Video: servizi gratuiti di email marketing

Puoi provare MailerLite , SendInBlue , Mailjet e Benchmark gratuitamente.

Cosa ottengo (senza spendere) i miei soldi guadagnati duramente?

Bene, per cominciare ti abbiamo mostrato solo i servizi di newsletter “ospitati” , il che significa sostanzialmente che non hai bisogno del tuo server di posta elettronica o di installare nulla sul tuo computer. In altre parole, sono servizi completamente autonomi. Bello e facile vero?

Inoltre, hanno tutti una forma di gestione del rimbalzo . Ciò significa che il servizio si occupa automaticamente delle e-mail che non raggiungono il loro destinatario, dopo un paio di tentativi, rimuovendole dall’elenco. Questo aiuta a mantenere i tuoi elenchi di contatti puliti e ordinati.

Anche se le tue newsletter saranno molto probabilmente le email più utili che i tuoi clienti abbiano mai ricevuto, ci saranno sempre quelli che non sono così illuminati, ed è qui che il prossimo servizio sarà utile. Tutti offrono una gestione rapida e semplice dell’annullamento dell’iscrizione , che può avvenire senza che tu debba fare nulla.

Infine, un’altra utile funzionalità di questi provider è che possono fornirti statistiche . Ora sarai in grado di scoprire chi sta effettivamente aprendo le tue e-mail e quali sono più popolari di altri … dopo tutto, è fondamentalmente un concorso di popolarità. Che vinca la migliore newsletter.

OK, parliamo dei limiti.

La maggior parte dei servizi di email blast limita l’abbonato o i numeri di email, e talvolta entrambi, quindi presta attenzione a questi importi quando decidi. Tutti i provider sembrano limitare l’accesso ad alcune funzionalità, quindi fai attenzione a ciò che è e non è incluso nei loro piani gratuiti. Inoltre, la maggior parte degli strumenti per newsletter inserisce il proprio marchio all’interno delle newsletter (di solito un piccolo badge nel piè di pagina).

Una funzionalità premium che non troverai con nessuno di questi provider è l’automazione del marketing, quindi vale la pena tenerne conto. Spesso non è nemmeno possibile accedere a report avanzati con la maggior parte di questi account gratuiti. Quindi, se hai bisogno di questo tipo di raffinatezza, potresti aver bisogno di aprire il tuo portafoglio. Puoi avere un’idea dei prezzi e confrontarli tra i fornitori, con il nostro calcolatore dei costi della newsletter.

Per quanto riguarda i consigli, probabilmente proverei MailerLite o MailChimp per cominciare, hanno limiti di abbonati ed e-mail relativamente buoni, insieme a un sistema facile da usare. MailerLite ha alcune fantastiche funzionalità, come landing page e più lingue, pur essendo a misura di portafoglio, anche nei loro piani a pagamento. MailChimp può diventare piuttosto costoso nei loro livelli pagati ma ha alcune opzioni di integrazione davvero fantastiche.

Quando tutto è detto e fatto…

Mentre ci sono una serie di servizi gratuiti, è bene non solo essere consapevoli dei limiti di ciascuno, ma anche scegliere uno che si senta meglio per te. Per capirlo, provali semplicemente … dopo tutto sono gratis!