Cerca

Guida all’Email Marketing per l’E-commerce

L’e-commerce sta crescendo a un ritmo astronomico. Nel 2017, l’e-commerce globale è stato responsabile di $ 2,3 trilioni di vendite e questo dovrebbe aumentare a  $ 4,5 trilioni nel 2021 . Ecco perché, se non l’hai ancora fatto, è tempo di rivedere la tua strategia di e-commerce e-mail marketing .

Accanto a questa crescita, tutti i segnali indicano l’e-mail come il metodo di comunicazione preferito nel commercio elettronico rispetto ad altri canali , compresi i social media. In effetti, il 72% delle persone, (compresi quegli sfuggenti millennial e adolescenti) preferisce ancora principalmente la posta elettronica come principale modalità di comunicazione con i marchi.

In questo articolo, ti forniremo tutto ciò di cui hai bisogno per aggiornare la tua strategia di email marketing e-commerce , inclusi i diversi tipi di email di cui avrai bisogno nel percorso del cliente e suggerimenti essenziali per ottenere contenuti, design, dati, e giusto consegnabilità.

Strategia di email marketing: gli elementi essenziali

Prima di inviare un gran numero di e-mail ai tuoi clienti, è importante definire i tuoi obiettivi di e-mail marketing. Dopotutto, per costruire una casa hai bisogno di solide fondamenta. I tuoi obiettivi saranno la tua base.

Scrivere e-mail senza una solida strategia  rischia di inviare campagne non pertinenti e che possono tradursi in una bassa percentuale di clic o peggio, aumentando vertiginosamente le percentuali di annullamento dell’iscrizione. Non lo vuoi, vero?🤔

La domanda chiave che dovresti porti qui come azienda di e-commerce è: cosa voglio raggiungere?

I tuoi obiettivi potrebbero includere:

  • Conversione di nuovi clienti
  • Aumento delle vendite
  • Ricezione di recensioni e feedback
  • Promuovere la fidelizzazione e la comunicazione dei clienti
  • Fornire informazioni ai clienti (su offerte speciali, nuovi prodotti, ecc.)
  • Presentazione della tua azienda e dei tuoi punti di vendita unici

 

Framework KPI

Naturalmente, non devi scegliere solo uno di questi obiettivi, ma è utile avere solo alcuni obiettivi chiaramente definiti . Concentrati su quelli più importanti per te, la tua attività e dove vuoi crescere. Ciò ti consentirà di utilizzare le tue risorse in modo efficiente e significa anche che non perderai tempo inutile creando contenuti di posta elettronica che non forniscono alcun valore aggiunto.

Assicurati invece che la tua campagna e-mail sia perfettamente adattata alle tue esigenze. Segui un obiettivo chiaro che puoi adattare, modificare o riallineare naturalmente nel tempo.

Email marketing tips for e-commerce

All’interno di ciascuna di queste campagne, devi sempre tenere a mente i 6 elementi chiave di qualsiasi strategia di posta elettronica: contenuti, design, dati, tattiche, personalizzazione e risultati. Per arrivare al punto, abbiamo delineato ciò che devi considerare in ogni e-mail e abbiamo incluso alcuni esempi (oltre a racconti cautelativi) per aiutarti con le tue campagne.

1. Trascorri del tempo sul tuo contenuto e design e-mail

Lavorare sul contenuto e sul design della tua e-mail dovrebbe essere una delle tue principali preoccupazioni nella tua strategia di e-mail marketing. Una linea tematica non invitante non indurrà i clienti a fare clic sulle e-mail, mentre un design scadente riduce le possibilità che i clienti trovino il prodotto giusto per loro.

Quello che vuoi è innanzitutto ottimizzare la riga dell’oggetto e l’anteprima del testo . Dopotutto, sono i gateway le prime cose che la gente vede nel decidere se aprire o meno la tua e-mail.

Optare per le linee tematiche che generano curiosità. Questo farà sentire al lettore che manca qualcosa di “prezioso” e desidera fare clic su quell’email per saperne di più. Quale tessuto è di stagione? Quali sono quelle scoperte fresche? Questa è una tattica di marketing molto efficace. Tuttavia, ogni testo di “anteprima” è semplicemente il loro URL, www.etsy.com, che rappresenta un’occasione mancata per coinvolgere ancora di più il lettore.

I buoni contenuti non si basano solo sull’essere creativi e un buon design non è solo bello. Un buon contenuto riguarda la personalizzazione e la tempestività . Un buon design consiste nell’incitare un’azione.

Ciò ha un impatto particolare per l’e-commerce in cui una vendita è a portata di clic e un buon contenuto abbinato a un buon design può effettivamente generare clic.

Questa e-mail del Black Friday di Julep soddisfa le regole di base dell’email marketing intelligente sapendo come vendere ciò che vuole vendere, scrivendo copie creative e orientate alle vacanze e garantendo un design reattivo su tutti i dispositivi e le caselle di posta.

Julep - Email e-commerce
Esempio di email di Julep

L’intestazione introduce immediatamente il contenuto dell’email (suggerimento: sono le vendite del Black Friday!); il design multi-colonna fonde immagine e testo in una copia avvincente che guida l’attenzione del cliente. Anche il pulsante Call-to-Action (CTA) (ACQUISTA ORA) è posizionato strategicamente above the fold accanto al contenuto. I clienti non devono scorrere verso il basso per vedere queste grandi offerte ($ 19,99 anziché $ 82), incitandoli a fare clic sul CTA.

2. Conoscere la differenza tra e-mail di marketing, e-mail automatizzata ed e-mail transazionale

L’apprendimento dei diversi tipi di e-mail non solo ti consentirà di indirizzare un pubblico diverso , ma anche di indirizzare lo stesso pubblico in vari modi. L’invio di e-mail promozionali identiche ogni volta con copie solo leggermente modificate può portare rapidamente a un pulsante del pulsante di annullamento dell’iscrizione.

Come per tutti gli sforzi di marketing, l’email marketing dovrebbe essere diversificato e creativo. Come azienda di e-commerce, invierai tre categorie principali di e-mail:

  • email transazionali
  • email di marketing
  • email automatizzate

Le e-mail transazionali sono i tipi di e-mail che invii ai clienti dopo che hanno fatto un’azione. Queste e-mail possono essere conferme di acquisto, verifiche dell’account o reimpostazioni di password.

Harrys - Email e-commerce
Email transazionale di Harry’s Razor

Questa email di conferma da parte di Harry fa il suo lavoro previsto e altro ancora. Oltre a garantire che il tuo ordine sia effettivamente arrivato, include anche alcuni suggerimenti per la rasatura rapida che i clienti possono leggere. Oltre a provare a guidare le vendite, stanno cercando di stimolare il coinvolgimento, la lealtà e attraverso l’istruzione stanno aumentando la loro connessione con il loro pubblico.

D’altra parte, le e-mail di marketing sono e-mail in blocco che invii ai tuoi clienti abbonati. Questa e-mail di marketing di New York & Company contiene due tipi di promozioni. La sezione superiore include coupon che incoraggiano i clienti a spendere di più per risparmiare di più. Il corpo principale dell’email introduce l’arrivo delle loro nuove collezioni introducendo una vendita sul loro maglione a maniche di kimono, per quella perfetta estetica autunnale. Diventa creativo e crea valore dove i clienti non avevano visto. Questo è il marketing dello spettacolo baby!

NY & Company - Email eCommerce
Esempio di e-mail di New York

Infine, le e-mail automatizzate sono attivate da pietre miliari. Possono essere automatizzati in molti modi, a seconda dell’analisi dei dati dei clienti. Le e-mail automatizzate possono includere e-mail di benvenuto, e-mail di feedback, e-mail di anniversario ed e-mail di conservazione. Ad esempio, se un utente ha acquistato un prodotto dal tuo negozio, puoi inviare un’e-mail automatica una settimana dopo a come gli piace, se desidera acquistarne uno per un amico o magari scrivere una recensione sul tuo sito.

3. Evitare errori prima di inviare

Naturalmente, quando sei nuovo ad inviare questi diversi tipi di email, sei obbligato a fare un paio di errori o perdere alcune cose. Per evitarlo, inviati un’email di prova per assicurarti che tutto venga visualizzato correttamente, che non ci siano errori di battitura e che l’e-mail sia reattiva.

Prima di inviare e-mail o commettere un modello, assicurati di trascinare i tuoi compagni di squadra nel generatore di e-mail per farli fornire i loro commenti e assicurati di testare A / B le tue campagne per identificare quale contenuto, design, oggetto o CTA guidi il massimo impegno.

Non inviare e-mail da un inutile indirizzo di “non risposta” . Le e-mail di “nessuna risposta” sono quelle fastidiose e-mail che ricevi dalle aziende a volte che mettono in chiaro che non vogliono avere tue notizie.

Posta in arrivo NoReply

Non solo è un po ‘maleducato, ma soprattutto ha un impatto negativo sulla tua attività in quanto viene spesso contrassegnato come spam.

4. Non chiedere abbonati, incentiva l’abbonamento

Prima di inviare e-mail ai tuoi clienti, devi assicurarti che i tuoi clienti abbiano sottoscritto le tue e-mail in primo luogo. Esistono molti modi diversi per farlo .

Ad esempio, puoi invitare i visitatori del sito Web a iscriversi alle tue e-mail tramite pop-up integrati nel tuo sito Web utilizzando il widget di abbonamento di Mailjet o fornitori terzi come SumoMe. O come molti dei nostri clienti hanno fatto in modo così efficace , usa il potere dei social media per invitare i clienti nella tua mailing list.

Buone cose - e-commerce e-mail
Widget di sottoscrizione a comparsa

Una cosa che devi includere è un pulsante di annullamento dell’iscrizione nei tuoi canali . Sì, aggiungendo questo, le dimensioni del tuo elenco potrebbero ridursi, ma soprattutto il tuo pubblico farà il diverso lavoro di pulizia degli elenchi di contatti per te. Rimuovendo i clienti che preferiscono non vedere le tue e-mail, stai assicurando che solo a quegli utenti coinvolti più attivi venga inviata un’email.

A sua volta, questo significa che sei:

  • Spendere meno denaro per inviare e-mail a persone che non le apriranno comunque, o peggio, lo contrassegnerebbero come spam.
  • Aumentare la reputazione del dominio e dell’IP con ISP e caselle di posta.

 

BetaList - Email
Email di annullamento iscrizione

Uno degli utenti aziendali di Mailjet , Videostream , ne conosce fin troppo bene il valore. Con l’aiuto di un Customer Success Manager, Videostream ha pulito la propria lista da contatti da 1,2 milioni a contatti da 120.000. Questa riduzione di 10 volte negli utenti ha comportato in realtà un numero di aperture totali 5 volte maggiore e un aumento del ROI di 10 volte.

Questo perché più persone ricevono email indesiderate da te, meno è probabile che arriverai nella posta in arrivo di coloro che in realtà piacciono a te. Ecco un case study completo su come Videostream ha realizzato questo .

5. Traccia e usa i tuoi dati

I dati dovrebbero servire da base per le tue campagne di email marketing. Considerando le diverse persone acquirente e il ciclo di vita del cliente nella tua email marketing ti permetterà di inviare l’e-mail giusta alle persone giuste . Che si tratti di creare e-mail promozionali per le vacanze o di segmentare le persone in diversi gruppi, i dati ti aiuteranno a inviare le e-mail pertinenti alle persone giuste.

Statistiche email - Email e-commerce
Statistiche e-mail Mailjet

Le metriche e-mail utili da considerare quando si utilizza la piattaforma Mailjet includono quante e-mail sono state inviate, recapitate, aperte e cliccate.

La tariffa inviata è un modo per dire che i server dei destinatari hanno ricevuto le e-mail e la velocità di consegna significa che i destinatari possono ora leggerli … da qualche parte (nella loro casella di posta? Spam? Mistero. Beh, un po ‘.). La percentuale di apertura mostra quante persone hanno aperto le loro e-mail e la percentuale di clic mostra quante volte i tuoi clienti hanno fatto clic su un collegamento nelle tue e-mail da quando le hanno ricevute.

Altri tipi di dati che si desidera tracciare, ovviamente, sono correlati ai tipi di clienti che si desidera targetizzare. Ottenere informazioni dettagliate sui clienti ti aiuterà a inviare i giusti tipi di e-mail ai segmenti giusti e a creare e-mail coinvolgenti e personalizzate.

6. Ottimizza la tua strategia di email marketing e-commerce

Anche la campagna e-mail di maggior successo può essere migliorata. Quindi è necessario continuare a testare le prestazioni.

Ponetevi queste domande e regolate di conseguenza i vostri contenuti:

  • Quale oggetto dell’e-mail ha il miglior tasso di apertura?
  • Quali collegamenti e pulsanti di invito all’azione generano il maggior numero di clic?
  • Quale contenuto email non è interessante per i tuoi abbonati?

Puoi utilizzare i test A / B per confrontare diversi tipi di contenuti e quindi vedere quale alternativa è stata ricevuta in modo più positivo dai tuoi clienti.

È possibile utilizzare una funzione di tracciamento per una suddivisione dettagliata di se e quando è stata aperta un’e-mail e quali collegamenti e widget sono stati utilizzati. Con questa conoscenza, puoi migliorare e adattare le tue campagne future.

La segmentazione può anche essere effettuata sulla base di questa valutazione. Puoi inviare contenuti e-mail personalizzati e creare un elenco ottimizzato di abbonati alla newsletter.

7. Lavora sulla tua consegnabilità

Migliorare la tua deliverability – la velocità con cui la tua posta raggiunge le caselle di posta dei tuoi clienti – è della massima importanza per garantire che le tue e-mail non vadano nella cartella spam , dove le e-mail muoiono.

In sostanza, tutti i suggerimenti precedenti portano a ottenere un tasso di consegna più elevato per la tua attività di e-commerce . La creazione di copie e-mail convincenti e basate sui dati aumenterà le percentuali di apertura e le percentuali di clic, migliorando la reputazione del mittente. L’elenco dei contatti deve essere costantemente aggiornato e adeguatamente segmentato in modo che le persone giuste ricevano le e-mail giuste.

Per ottenere tariffe di consegna elevate, disponi di un fornitore di servizi e-mail valido e affidabile (come Mailjet). Esistono molte piattaforme di marketing che possono inviare le tue e-mail e sono diventate particolarmente brave a fornire sia un sistema CRM che un sistema di posta elettronica, tuttavia questi strumenti sono spesso efficaci in alcune cose ma non sono altrettanto efficaci nella consegna delle e-mail come un fornitore di servizi di posta elettronica può essere.

Questo principalmente perché una buona consegna richiede tre cose che richiedono tempo, risorse e un impegno nell’e-mail:

  • Rapporti solidi e continuativi con i provider di posta in arrivo.
  • Una solida infrastruttura e strumenti di controllo di terze parti come la partnership di Mailjet con 250ok.
  • Esperti di deliverability per aiutare a mantenere domini e indirizzi IP di qualità per mittenti come te.

Dalla tua parte dell’equazione, dovrai abilitare il tuo Sender Policy Framework (SPF) e l’opzione Domain Key Identified Mail (DKIM). Ciò consente agli ISP di riconoscere il fatto che le e-mail provengono da un sistema affidabile e autorizzato e impediscono agli spammer di rubare l’identità di identità legittime. Mailjet fornisce una guida facile da seguire per farlo.

Invia splendide e-mail di e-commerce con Mailjet
Progetta e invia newsletter, e-mail promozionali e conferme d’ordine per la tua attività di e-commerce con la migliore piattaforma di e-mail.

Crea il tuo account ora

Idee per campagne e-mail di e-commerce lungo il percorso del cliente

Come negozio online, ci sono molti tipi di e-mail che potresti inviare. Per sfruttare al massimo tutte le potenzialità dell’email marketing, ti consigliamo di integrare le email di marketing e transazionali lungo il ciclo di vita del cliente.

Il vantaggio di concentrarsi sul percorso del cliente è che consente di dedurre le esigenze attuali del cliente e creare contenuti personalizzati.

Ecco le sette diverse campagne e-mail che dovresti usare, a seconda dei tuoi obiettivi e del percorso del cliente:

1. L’email di benvenuto

In ogni caso, le prime impressioni contano davvero.

Quando dai il benvenuto a un nuovo “membro” nella tua lista e-mail, inviagli una e-mail di benvenuto contenente contenuti preziosi che li ispireranno a continuare a interagire con nuovi articoli. Ad esempio, questa è una grande opportunità per:

  • Presenta la tua azienda e i tuoi prodotti.
  • Rendi consapevole l’abbonato dei tuoi canali di social media.
  • Fornisci una panoramica del tipo di email che invierai.
  • Invia loro un regalo di benvenuto per convalidare la loro decisione di abbonarsi
  • Indica collegamenti importanti.

In definitiva, quello che vuoi è trasmettere una prima impressione positiva e affidabile, che renderà il tuo nuovo abbonato impaziente di ricevere di più.

Email di benvenuto
Email di benvenuto di Mailjet

 

2. La newsletter classica

Una volta che hai conquistato nuovi abbonati, devi assicurarti che rimangano nella tua lista fornendo loro contenuti preziosi.

Naturalmente, il contenuto esatto dipende dal modello di business e dai clienti . Come azienda di e-commerce, puoi offrire il seguente contenuto della newsletter:

  • Promuovere i tuoi prodotti
  • Guide per i tuoi prodotti
  • Uno sguardo dietro le quinte della produzione
  • Contenuti e intrattenimento avvincenti come i video
  • Colloqui con i clienti e testimonianze

 

Penguin Newsletter
Newsletter di Penguin Books

Non commettere l’errore di pensare che la tua newsletter sia lì solo per vendere. L’invio di newsletter troppo invadenti causerà l’annullamento dell’iscrizione dalla tua lista o un cattivo gusto in bocca. Invece questa è un’opportunità per prendere una lista di potenziali clienti e farli amare.

Ponetevi le seguenti domande e create di conseguenza la vostra newsletter:

  • Cosa interessa ai miei lettori?
  • Quali domande potrebbero avere?
  • Quali problemi stanno affrontando attualmente?
  • Come, in particolare, posso aiutarli a risolvere questi problemi?

 

3. Newsletter per occasioni speciali

Oltre alla normale newsletter, è possibile creare campagne e-mail per eventi speciali . Questi possono essere per vacanze come Natale , Pasqua e la festa della mamma , nonché eventi stagionali come  la Coppa del Mondo , le Olimpiadi o l’Oktoberfest.

Ad esempio, potresti persino mostrare le tue conoscenze specialistiche sotto forma di suggerimenti e trucchi utili o rendere i lettori consapevoli delle offerte speciali. Tuttavia, assicurati che tutto si ricolleghi alla tua azienda e al messaggio del marchio .

Festa della mamma Nokia NL
Newsletter Nokia Holiday

 

4. Conferme di ordini e spedizioni

Sebbene sia possibile inviare campagne di marketing in qualsiasi momento, le email transazionali vengono attivate dall’azione del cliente. Questi includono, ad esempio, abbonamenti a newsletter, fatture e conferme di acquisto.

Come azienda di e-commerce, il tuo obiettivo principale è ovviamente quello di promuovere le vendite nel tuo negozio online . Una volta che un cliente acquista qualcosa, dovresti prima inviargli una conferma d’ordine e poi una ricevuta via email . Una volta che il prodotto acquistato viene inviato per la consegna, è possibile inviare loro una conferma di spedizione.

Le e-mail transazionali tendono ad avere tassi di apertura più elevati , poiché i clienti si aspettano già di ricevere le comunicazioni e non vedono l’ora di ricevere i loro acquisti.

Assicurati di sfruttare queste e-mail per rendere i tuoi clienti consapevoli di altri prodotti o offerte speciali. Questo è il momento migliore per te per l’upselling, quando sono più coinvolti e sai che stanno aprendo l’e-mail. Non perdere l’occasione.😉

Conferma dell'ordine
Email di conferma ordine

 

5. Sondaggi sui clienti

Mostra ai tuoi clienti che la loro opinione è importante per te inviando loro sondaggi e altre e-mail di feedback . Questo potrebbe riguardare singoli prodotti, l’intero negozio, il servizio o tutto quanto sopra.

I sondaggi sui clienti sono assolutamente indispensabili per i seguenti motivi:

  • Per verificare se la comunicazione con i clienti è chiara e coerente.
  • Per ottenere e guidare l’attenzione dei tuoi clienti.
  • Rafforzare la fedeltà dei clienti.
  • Per ispirarti con nuove idee di prodotto.

 

Email sondaggio spazio di testa
Email sondaggio spazio di testa

 

6. Abbandoni del carrello

Il tuo cliente ha interrotto una transazione o ha lasciato un articolo nel carrello? Ricordali con una mail amichevole! Ciò ti offre un’ulteriore opzione per mostrare loro prodotti e offerte simili o fornire loro incentivi all’acquisto attraverso sconti.

Dote Abandoned Cart Email
Email carrello abbandonata

Non rinunciare a nessun cliente! Puoi inviare un’e-mail personalizzata agli utenti inattivi . Ciò ti consente di scoprire se sono ancora interessati ai tuoi servizi e di ricordare loro i tuoi prodotti unici.

Se riesci a riconquistare il cliente, puoi sorprenderlo con un messaggio di posta elettronica “Bentornato” . Puoi fare una buona impressione qui con l’aiuto di sconti o coupon.

Se non ricevi una reazione a seguito di diversi messaggi, potrebbe essere meglio separarsi e rimuovere il contatto dal tuo elenco . Sì, sappiamo che è sempre difficile lasciarli andare … 😔ma è meglio per tutti in questo modo (di più su questo sotto …)

7. Nota personalizzata per i tuoi clienti

Puoi coinvolgere i tuoi clienti in un modo più personale e sviluppare una relazione amichevole con tocchi personalizzati come un’e-mail di compleanno con coupon.

Pensa se desideri mostrare apprezzamento a determinati clienti – dopo tutto, la lealtà dovrebbe essere premiata! Ad esempio, qui sono possibili upgrade di account più economici.

Mentre siamo in tema di premi, potresti voler fornire incentivi per clienti e abbonati che ti raccomandano altri. Semplifica la segnalazione del tuo sito Web e del tuo negozio e mostra il tuo apprezzamento per ogni cliente acquisito in questo modo.

Email di compleanno Nike
Email di compleanno automatizzata

 

Riassumendo

Ora sei pronto per sfruttare al meglio l’ email marketing per la tua azienda di e-commerce . Sai di aver bisogno di un’efficace strategia di email marketing, come creare e gestire elenchi di email e quali tipi di email stanno solo aspettando che tu li usi.

Ricorda questi suggerimenti e-mail principali per le aziende di e-commerce:

  • Suggerimento 1: sposare buoni contenuti con un design intelligente per guidare i clienti verso i tuoi prodotti.
  • Suggerimento 2: l’ apprendimento di diversi tipi di e-mail ti consentirà davvero di sfruttare il dolce ROI dell’email. E non inviare e-mail senza risposta. Fa male agli affari.
  • Suggerimento 3: adottare approcci multicanale per incentivare l’abbonamento. Ma semplifica anche l’annullamento dell’iscrizione per assicurarti di non inviare e-mail a persone che non leggeranno mai le tue e-mail.
  • Suggerimento 4: il tracciamento dei dati su clienti ed e-mail aiuterà a indicare cosa funziona e cosa no.
  • Suggerimento 5: personalizza e segmenta le tue campagne e-mail, facendo quel piccolo sforzo in più su ogni campagna e nella raccolta dei dati farà molto per distinguerti dalla massa.
  • Suggerimento 6: assicurati che le tue e-mail non vadano nella cartella spam inviando e-mail in modo intelligente e seguendo i suggerimenti precedenti.

Mailjet ti offre tutte le funzioni e gli strumenti di posta elettronica necessari ai negozi online per questo scopo. Non perdere altre opportunità per la tua attività di e-commerce. Accedi a Mailjet o crea un account gratuito: