Gestisci il tuo trading come un business

Il trading è abbastanza diverso dalle altre attività, ma è pur sempre un’attività e devi gestirla come tale e pensarla come tale. La maggior parte dei trader inizia sulla strada sbagliata fin dall’inizio trattando il proprio trading come un viaggio al casinò piuttosto che un’attività che richiede struttura e pianificazione e che ha costi reali associati.

Se vuoi avere successo come trader, il primissimo passo è gestire il tuo trading come un’azienda e considerarlo come tale.

Proprio come con qualsiasi altra attività, il modo in cui guadagni come trader è generare più entrate rispetto ai costi in uscita. Inoltre, come qualsiasi altra attività, il modo in cui perdi denaro e alla fine fallisci è se i tuoi costi sono maggiori delle tue entrate.

I tuoi costi per fare affari sul mercato

  • Operazioni in perdita

I costi principali della gestione di un’attività commerciale sono la perdita di operazioni. Sì, è vero, le operazioni in perdita sono e dovrebbero essere considerate un costo per la gestione di un’attività commerciale. È fondamentale che tu li veda in questo modo, perché ti aiuta a diventare meno influenzato emotivamente dalle operazioni in perdita. Pensare in questo modo; un ristoratore non si rattrista o si arrabbia quando deve riordinare il cibo o pagare i suoi dipendenti, perché sa che quelle cose sono solo i costi per fare affari.

Quindi, il tuo più grande costo di attività come trader sono le perdite che subisci per perdere le operazioni. Ogni trader sulla Terra, non importa quanto sia redditizio, ha operazioni in perdita. Non puoi evitarli, quindi accetta semplicemente che dovrai affrontare il costo delle operazioni in perdita e piuttosto che cercare di evitarli, impara come gestirli correttamente, ma devi prima accettarli come un costo continuo (più su come affrontare questo costo in seguito).

Un altro costo minore associato al trading è quello degli spread o delle commissioni del broker. Questo sarà un costo continuo per te e dovresti ricordare che ogni volta che entri in un’operazione, stai pagando uno spread o una commissione al tuo broker. Questo è un costo reale e dovresti considerarlo come tale. Ovviamente, i day trader che fanno trading molto frequentemente hanno costi molto più alti relativi a spread o commissioni rispetto agli swing trader come me (e te, spero).

  • Crea un ufficio commerciale

Il prossimo costo più grande che avrai come trader è la creazione del tuo ufficio commerciale. Ora, questo costo può variare notevolmente da commerciante a commerciante, ma per lo meno avrai bisogno di un buon laptop e di una scrivania e una sedia per computer. Alcuni trader possono optare per una configurazione del computer multi-monitor e una scrivania e una sedia per computer costose, che ovviamente potrebbero diventare molto costose. Tuttavia, questo non è necessario per fare trading in modo redditizio. Tutto ciò di cui hai veramente bisogno è un buon laptop e una connessione Internet.

  • La buona e la cattiva notizia sui costi di negoziazione

Ok, ora che abbiamo discusso dei costi primari di fare affari come trader, discutiamo prima delle buone notizie su di loro. La buona notizia è che sai quali sono i tuoi costi e non ce ne sono molti. Inoltre, puoi contenere i tuoi costi come trader in modo molto semplice ed efficace. Questo contenimento viene effettuato gestendo il rischio mentre fai trading. Ciò significa, non rischiare più di quanto puoi davvero permetterti di perdere su qualsiasi operazione, il che viene fatto utilizzando ovviamente gli stop loss. Sapere come posizionare correttamente gli stop loss sarà anche un grande fattore nella gestione del rischio e anche nella massimizzazione della ricompensa. Uno stop loss posizionato correttamente può fare la differenza tra un trade perdente e uno vincente in molti casi.

Ora, per le cattive notizie sui costi di negoziazione. Se non li gestisci e li conteni correttamente, possono crescere fuori mano, molto, molto rapidamente. In effetti, se non gestisci correttamente il tuo rischio mentre fai trading, puoi finire per perdere tutti i tuoi soldi di trading molto, molto velocemente, più velocemente che in altre attività.

Conoscere questa brutta notizia sui costi di trading, dovrebbe farti rileggere il paragrafo precedente sulle buone notizie dei costi di trading, e ricordarti che questi costi possono essere efficacemente gestiti e contenuti, ma sta a TE farlo!

Quindi, ora conosci i costi principali della gestione della tua attività di trading, ora potrebbero essercene altri, ma questi sono i maggiori per la maggior parte dei trader. Il tuo obiettivo è assicurarti di guadagnare abbastanza dalle tue operazioni vincenti (entrate) per coprire tutti i tuoi costi e poi alcuni, in modo da realizzare un profitto.

Come rendere redditizia la tua attività di trading

Ora è il momento di imparare come gestire la tua attività di trading con un profitto, piuttosto che una perdita. Ovviamente c’è molto da fare per essere un trader costantemente redditizio, e non posso coprire tutto in un breve articolo, ma ti darò un breve riassunto delle cose principali su cui devi concentrarti. Per maggiori informazioni, dai un’occhiata al mio corso di trading .

Come accennato in precedenza, un’attività commerciale realizza un profitto quando le entrate (denaro derivante dalle operazioni vincenti) compensano i costi (perdite, configurazione dell’ufficio, ecc.).

La domanda allora diventa: cosa puoi fare per assicurarti che i tuoi guadagni di trading superino di gran lunga i tuoi costi di trading? Ecco una panoramica:

  • Concentrati sul rapporto rischio/rendimento : in ogni operazione che fai, devi decidere se il potenziale di ricompensa del rischio è sufficiente per rendere l’operazione utile. Devi assicurarti che sia possibile almeno una ricompensa di 2R o superiore, assicurandoti al contempo di posizionare correttamente lo stop loss.
  • Non scambiare molto: non è necessario fare trading con alta frequenza per fare soldi. Devi invece concentrarti sull’imparare a fare trading correttamente, su operazioni di alta qualità/alta probabilità. Questo è il punto che sostengo nei miei articoli sul trading come un coccodrillo e sul trading come un cecchino .
  • Concentrati più sulla gestione del denaro che su qualsiasi altra cosa: per gestione del denaro, intendo gestire e contenere il rischio per operazione e anche assicurarti che sia possibile una ricompensa di 2R o superiore e anche sulle uscite delle negoziazioni . La maggior parte dei trader si concentra troppo sulle voci e sulla perdita di tempo, cose come gli indicatori di trading , quando in realtà dovrebbero essere molto più concentrati sulla gestione del denaro.
  • Assicurati di sapere come leggere correttamente l’azione dei prezzi – Infine, se non capisci come leggere un grafico dei prezzi, non andrai molto lontano. La base di qualsiasi attività di trading di successo è comprendere le dinamiche dei prezzi e come leggere e fare trading dalla pura azione dei prezzi.

Conclusione

Quello che voglio che tu faccia dopo è creare un piano di trading. Un piano commerciale completo ma conciso è necessario per gestire un’attività commerciale di successo. Non puoi semplicemente “volare” e sperare per il meglio. Questo è ciò che fa la maggior parte dei trader e come finisce la maggior parte dei trader? Perdere soldi e alla fine abbandonare.

Per un aiuto più approfondito sulla creazione del tuo piano di trading e su tutti gli argomenti discussi nella lezione di oggi, dai un’occhiata al mio corso di formazione sul trading e alla community dei membri.