Cerca

Facebook Marketing: La guida definitiva a Facebook for Business

Facebook è uno strumento di marketing incredibilmente potente. Non lo hai sicuramente sentito già.

Dopotutto, è il più grande social network del mondo e uno che consente sin d’ora vie di comunicazione inaudite. Mai prima d’ora le aziende erano riuscite a raggiungere la propria base di clienti così facilmente e ad un livello così intimo. Ovviamente, ciò di per sé significa che non puoi entrare senza un piano di marketing chiaro, che deve essere abbastanza flessibile per evolversi con le tue mutevoli esigenze aziendali.

Possiamo aiutare in questo.

Che tu sia nuovo su Facebook per affari o desideri aggiungere qualcosa di nuovo al tuo attuale piano di marketing su Facebook, sei nel posto giusto. Questa guida ha lo scopo di aiutare gli esperti di marketing di tutti i livelli di esperienza, dal principiante all’avanzato. Ti insegneremo come sfruttare pagine, profili, gruppi, annunci, video live, analisi, concorsi e molto altro su Facebook – tutto ciò di cui la tua azienda ha bisogno per brillare.

Comprensione dell’algoritmo di Facebook

L’algoritmo di Facebook decide quando e dove pubblicare i post e gli annunci della pagina organica di un’azienda. È in continua evoluzione e in continua evoluzione, il che significa che gli esperti di marketing devono stare costantemente in piedi in modo da poter capire cosa aspettarsi. L’unico aspetto comune è che ogni modifica ha lo scopo di fornire un’esperienza migliore agli utenti di Facebook, quindi è il posto migliore da cui iniziare se si desidera capire le cose.

Cosa piace (e non piace) all’algoritmo di Facebook

In generale, l’algoritmo di Facebook darà sempre la priorità ai post con molti Mi piace, commenti o condivisioni, in particolare se tale coinvolgimento arriva in breve tempo. Assegna inoltre la priorità alla pubblicazione di contenuti a un utente se è stato apprezzato dai suoi amici, nonché ai tipi di post con cui l’utente interagisce frequentemente o sembra preferire.

Questo vale sia per le pagine che per i post, ma ne discuteremo un po ‘più avanti nel pezzo. Ciò che non piace all’algoritmo di Facebook è abbastanza chiaro. Spam, clickbaiting, likebaiting, post ripetitivi, aggiornamenti di solo testo, schemi di coinvolgimento insoliti e contenuti troppo promozionali.

Facebook Zero: si tratta di interazioni significative

L’anno scorso, Facebook ha apportato modifiche significative al suo algoritmo di feed di notizie . Ampiamente noto come aggiornamento “Facebook Zero”, l’essenza è che ha depriorizzato i post pubblici, professionali e i post con priorità dalle persone a cui sono collegati. Ciò significa più contenuti di amici e parenti, post di amici e parenti in cerca di consigli o raccomandazioni e contenuti condivisi da amici e familiari che compaiono nei singoli feed di notizie.

Facebook Zero post con priorità per le persone che sei collegato a post pubblici e professionali nel feed di notizie su post promossi e post di aziende.

Di conseguenza, significa anche meno post promossi e post da aziende.

Invece di contenuti promozionali, le aziende ora hanno bisogno di contenuti incentrati sulla comunità. I post che educano mentre intrattengono, i video in diretta e tutto ciò che genera clamore (e quindi commenti e condivisioni) sono tutti giochi equi. Lo stesso vale per la promozione di contenuti di lunga durata, di terze parti o di prima parte.

Facebook Ad Algorithm

In molti modi, l’algoritmo dell’annuncio di Facebook è ancora più arcano del suo algoritmo di feed di notizie. Michael Stelzner lo descrisse molto accuratamente come una grande scatola nera che pochi capiscono . Quello che sappiamo è che, come l’algoritmo newsfeed, è incentrato sull’utente e progettato per determinare le migliori pubblicità per mostrare i migliori obiettivi, creando al contempo un’esperienza positiva.

Sappiamo anche che non dà semplicemente la priorità all’offerta più alta. Pagare di più non significa che il tuo annuncio sia più probabile da vedere. Invece, secondo Ralph Burns di livello 11 , la tua offerta è solo una parte del valore totale di un annuncio, che include tasso d’azione, qualità e pertinenza stimati.

Pagare di più non significa che il tuo annuncio su Facebook sia più probabile da vedere.

L’ottimizzazione degli annunci di Facebook comporta il test e il perfezionamento di diversi fattori.

  • Abbinamento del tuo messaggio al tuo mercato.
  • Determinare i risultati che si desidera vedere da ogni singolo annuncio.
  • Scegliere l’obiettivo giusto per la tua campagna pubblicitaria complessiva.

Metti la tua attività su Facebook

Esistono diversi modi in cui le aziende possono creare una presenza su Facebook ed è importante comprendere le loro caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi. Questo ti aiuterà a decidere quale si adatta meglio ai tuoi obiettivi aziendali. Di seguito ne parleremo brevemente, e qui puoi leggere più approfonditamente .

Opzioni

Profilo personale

Quando ti iscrivi a Facebook, lo fai come te stesso e crei un profilo personale. Soprattutto se sei un unico proprietario, può essere allettante utilizzare quel profilo per la tua attività. Farlo, tuttavia, potrebbe violare i termini di servizio di Facebook: procedere con cautela.

Usa un profilo personale per le aziende su Facebook con cautela.

Professionisti

  • Attira i follower tra i tuoi amici e familiari (e i loro amici e familiari).
  • Personalizza il tuo business.
  • Aiuta i potenziali clienti a contattarti direttamente.

Contro

  • Rischi di violare i termini di servizio di Facebook e di rimuovere il tuo account.
  • I tuoi amici e familiari potrebbero non essere il tuo principale gruppo demografico.
  • Non è possibile pubblicare annunci con collegamenti a ordini online o altre pagine sul proprio sito Web.
  • Il ridimensionamento può essere difficile.

Migliori pratiche

  • Sii consapevole delle tue impostazioni sulla privacy ed evita di pubblicare contenuti personali pubblicamente. Assicurati di visualizzare in anteprima il tuo profilo pubblico in modo da sapere cosa vedono colleghi e clienti.
  • Scopri come il tuo profilo personale si collega alle pagine e ai gruppi aziendali in modo da sapere dove si trovano e non appaiono i tuoi contenuti e le tue immagini.
  • Fai un giro professionale sulla tua immagine del profilo e sulla copertina.
  • Aggiungi dettagli professionali al tuo profilo.
  • Condividi momenti dietro le quinte della tua attività che aggiungono personalità al tuo marchio.

Puoi saperne di più sull’utilizzo di un profilo Facebook personale per le imprese qui .

Facebook Business Page

Facebook ti consente anche di creare un profilo aziendale separato dal tuo profilo personale. Avere una pagina Facebook separata per la tua azienda mantiene il tuo account in regola e ti dà la libertà di pubblicare, pubblicizzare e focalizzare i tuoi contenuti intorno alla tua attività, settore e clienti.

Una pagina aziendale di Facebook ti consente di pubblicare, pubblicizzare e focalizzare i tuoi contenuti intorno alla tua attività, settore e clienti.

Professionisti

  • Ti dà accesso agli annunci di Facebook.
  • Separa la tua vita personale dalla tua attività.
  • Ti dà accesso a Facebook Analytics.

Contro

  • La gestione di una pagina aziendale può richiedere molto tempo.
  • Sei soggetto alla politica pubblicitaria di Facebook e i tuoi annunci potrebbero non essere approvati ai sensi di essa.

Migliori pratiche

  • Evitare contenuti eccessivamente promozionali.
  • Trova, crea e condividi contenuti pertinenti ai tuoi prodotti.
  • Crea una narrazione più ampia che mantenga i tuoi clienti interessati.

Facebook Groups

I gruppi di Facebook sono comunità a cui ti unisci tramite il tuo profilo o pagina personale, composto da persone e organizzazioni che la pensano allo stesso modo che si riuniscono per discutere e condividere idee su interessi comuni. Spesso, tali gruppi hanno regole per mantenere l’interazione focalizzata sul loro scopo. Puoi creare il tuo gruppo o unirti a uno dei tanti gruppi di Facebook formati nel tuo settore.

Crea il tuo gruppo o unisciti a uno dei tanti gruppi di Facebook formati nel tuo settore.

Professionisti

  • Sono un ottimo modo per trovare nuove connessioni, clienti e partner.
  • È facile formare relazioni e portarle fuori dal gruppo.
  • I membri di un gruppo di Facebook sono di solito un pubblico mirato e altamente ricettivo.

Contro

  • Se non possiedi un gruppo, puoi essere rimosso senza motivo.
  • Può essere incredibilmente lungo per stare al passo con i gruppi attivi.

Migliori pratiche

  • Sii utile e di supporto nei confronti degli altri membri del gruppo.
  • Evita di pensare o agire esclusivamente nell’interesse della tua attività: sei qui per far parte di una comunità, non per promuovere.
  • Non esagerare. Unisciti a uno o due gruppi e resta utile e attivo.
  • Assicurati di leggere le regole di un gruppo appena iscritto.
  • Se hai intenzione di aggiungere persone a un gruppo di Facebook, assicurati di aggiungere solo quelli che sai essere interessati.
  • Crea un gruppo solo se hai in mente uno scopo chiaro.

Public Figure Facebook Page

Se il tuo marchio è particolarmente legato a te come persona, potrebbe essere utile creare una pagina di personaggi pubblici .

Una pagina aziendale di Facebook mostra ciò che vendi, una pagina di figura pubblica mostra chi sei

Ciò è particolarmente utile se vuoi affermarti come leader di pensiero nel tuo settore. Le pagine di figure pubbliche funzionano più o meno allo stesso modo delle pagine di attività commerciali, con una sola eccezione: una pagina di attività commerciali mostra ciò che vendi, una pagina di figure pubbliche mostra chi sei.

Creazione, ottimizzazione e protezione della pagina aziendale di Facebook

La tua pagina aziendale su Facebook è allegata al tuo profilo personale in modo che Facebook sappia chi possiede la pagina, ma la sua presenza separata ti consente di promuovere il tuo marchio. Hanno un sacco di funzioni non disponibili per i profili, tra cui analisi, pubblicità e pianificazione post. Ecco come assicurarti di impostare la tua pagina per il successo .

Passaggio 1 per creare la pagina aziendale di Facebook.

Aggiunta di una foto del profilo

La foto del tuo profilo può essere un numero qualsiasi di cose.

Una foto di un prodotto fisico che vendi o una rappresentazione di un servizio che offri. Una tua foto professionale se sei il volto della tua attività. Il tuo logo. Anche uno scatto del tuo quartier generale.

Qualunque cosa tu scelga, mantieni la composizione semplice e facilmente riconoscibile. Idealmente, vorrai che le dimensioni della foto siano di 180 x 180 pixel. Puoi utilizzare uno strumento gratuito come Canva o GIMP 2 per aiutarti nel processo.

Una volta terminato, vai alla tua pagina e fai clic su Aggiungi un’immagine.

Aggiunta di una foto di copertina

Il processo per aggiungere una foto di copertina è quasi uguale all’aggiunta di una foto del profilo, con una differenza: le dimensioni di una foto di copertina di Facebook sono 828 x 315 pixel. È anche importante ricordare che l’area ottimizzata per i dispositivi mobili rientra in 560 x 315 pixel.

Quando hai trovato un’immagine, fai clic su Aggiungi una foto di copertina nell’angolo in alto a sinistra dello spazio della foto di copertina.

Chiamare all’azione

Cosa vuoi che facciano le persone sulla tua pagina Facebook? Iscriviti per un omaggio o una newsletter? Compra qualcosa? Accedi al tuo sito Web?

Passaggio 1 per creare il pulsante di invito all'azione della pagina aziendale di Facebook.

  1. Crea un pulsante di invito all’azione per offrire loro un modo semplice per farlo: ecco come.
  2. Fai clic su Aggiungi un pulsante sotto l’angolo destro della foto di copertina.
  3. Scegli il tipo di pulsante standard che si adatta meglio a ciò che vuoi fare.
  4. Consigliamo almeno di aggiungere un pulsante Entra in contatto e un pulsante Ulteriori informazioni.

Descrizione

L’area della descrizione indica alle persone di cosa tratta la tua pagina. Più informazioni fornisci ai potenziali nuovi follower, più è probabile che rimangano intorno. Sei limitato a 155 caratteri e la descrizione viene visualizzata nei risultati di ricerca, quindi ti consigliamo di pensare a come i potenziali follower potrebbero cercare un prodotto o un servizio.

Nome utente

Ti consigliamo anche di personalizzare il tuo URL di Facebook con un nome utente univoco. Abbinalo al tuo marchio.

Ottimizzare l’anteprima della tua pagina Facebook

Quando qualcuno passa sopra la tua pagina Facebook, viene visualizzata un’anteprima della pagina. Questo aiuta i potenziali clienti a saperne di più sulla tua attività, sia che lo vedano come un annuncio o che visualizzino contenuti condivisi da qualcuno dalla tua pagina. Vedono anche questa anteprima quando passano il mouse sopra i marchi e le attività commerciali collegati nella sezione Informazioni di un profilo personale.

Quando qualcuno passa sulla tua pagina Facebook nel feed delle notizie, visualizza un'anteprima della pagina.

Ecco come ottimizzare l’anteprima in modo che appaia professionale, attraente e accattivante .

  1. Assicurati che le informazioni nella scheda Informazioni della tua pagina siano complete. Ciò include un riepilogo e un collegamento al sito Web.
  2. Conferma le opzioni di invito all’azione e di messaggistica.
  3. Assicurati che la tua pagina raccolga e promuova recensioni positive su Facebook, se pertinenti.
  4. Cura i contenuti che carichi sulla tua pagina in modo che le anteprime e le immagini facciano parte di un affascinante mosaico: compaiono sotto l’anteprima.
  5. Presta attenzione a Facebook Insights. Può dirti se i tuoi sforzi per ottimizzare l’anteprima della tua pagina Facebook hanno successo.

Facebook Location Pages

Se gestisci vetrine fisiche, Facebook ti consente di creare pagine di localizzazione separate per ciascuno dei tuoi punti vendita . Queste pagine possono essere facilmente collegate al tuo marchio principale, rendendo più semplice per gli utenti trovare negozi e uffici vicini. Ecco come farlo.

Le pagine di posizione di Facebook semplificano la ricerca di negozi e uffici nelle vicinanze.

  1. Accedi al Business Manager di Facebook, disponibile qui .
  2. Seleziona la tua pagina dal menu a discesa in alto a sinistra.
  3. Se la tua pagina principale ha un indirizzo, dovrai rimuoverla prima di continuare o aggiungerla come posizione.
  4. Fai clic su Aggiungi posizioni. Avrai tre opzioni: digitare manualmente un indirizzo, caricare un file CSV o migrare una pagina esistente. Consigliamo il primo per le piccole imprese con 1-10 sedi e il secondo per le organizzazioni più grandi.
  5. Controlla ogni pagina di posizione che hai caricato per assicurarti che non vi siano dettagli mancanti. In particolare, assicurati di includere un numero di telefono, gli orari di apertura e l’indirizzo del sito Web.
  6. Se hai tempo, scrivi una breve storia per ciascuna delle tue pagine che dia loro un po ‘più di contesto.
  7. Potrebbe essere utile modificare quali post della pagina del tuo marchio vengono visualizzati nelle pagine delle località: l’opzione predefinita è che verranno visualizzati solo quando una pagina delle località non ha i propri post.
  8. Collabora con il tuo team per pianificare contenuti organici e locali per ogni pagina di posizione, completi di annunci con targeting locale.

Supportare e commercializzare la tua attività con gruppi di Facebook

I gruppi di Facebook rappresentano una potente opportunità per commercializzare la tua attività . Non solo possono aiutarti a stabilire una reputazione positiva come autorità nel tuo settore, ma ti offrono anche molteplici opportunità per la generazione di lead . Puoi anche organizzare i contenuti all’interno del tuo gruppo di Facebook usando Unità : ne discuteremo di più tra un momento.

Partecipare a un gruppo

  1. Dal tuo profilo Facebook, fai clic su Gruppi nella sezione Esplora.
  2. Sfoglia la scheda Scopri gruppi, facendo clic sui gruppi che attirano la tua attenzione per saperne di più su di essi.
  3. Quando sei sicuro di essere adatto per un gruppo, unisciti a esso o chiedi di unirti.
  4. Non trattarlo come un’opportunità commerciale, invece, mira ad essere un membro utile e prezioso della comunità.

Creare un gruppo con la tua pagina Facebook

  1. Dalla tua pagina aziendale di Facebook, fai clic sull’opzione Crea gruppo. Puoi anche creare un gruppo dal tuo profilo personale e collegarlo alla tua pagina aziendale in un secondo momento tramite Modifica impostazioni gruppo.
  2. Inserisci le informazioni richieste, configura le impostazioni sulla privacy del gruppo e fai clic su Crea.
  3. La tua pagina Facebook è l’amministratore del tuo gruppo per impostazione predefinita, ma puoi anche aggiungere il tuo profilo personale.
  4. Carica una foto di copertina, 828 x 315 pixel.
  5. Fai clic su Modifica impostazioni gruppo per inserire informazioni importanti sul gruppo.

Unità del gruppo Facebook

Facebook ha recentemente aggiunto un nuovo tipo di gruppo chiamato Social Learning. I gruppi classificati in questo modo ottengono l’accesso alla nuova funzione Unità. Ciò ti consente di utilizzare il gruppo come piattaforma per l’educazione online o di organizzare i tuoi post per argomento.

Unisciti a migliaia di compagni di marketing. Ricevi la formazione e il supporto di cui hai bisogno per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing!
ORA APERTO

Le unità del gruppo di Facebook ti consentono di utilizzare il tuo gruppo come piattaforma per l'educazione online o di organizzare i tuoi post per argomento

Ecco come farlo .

  1. In Impostazioni gruppo, fai clic su Cambia collegamento e scegli Apprendimento sociale.
  2. Fare clic sulla scheda Unità e creare un’unità.
  3. Aggiungi contenuto a quell’unità: puoi pubblicare un post direttamente su di esso o aggiungere un post esistente.
  4. Le unità ti consentono anche di riordinare facilmente i post.

Utilizza annunci di Facebook come questo per raccogliere contatti, indirizzare il traffico del sito Web, generare vendite e aumentare il riconoscimento del marchio.

Pubblicità su Facebook: una guida dettagliata di Marketer

Gli annunci di Facebook consentono a un’azienda di qualsiasi dimensione di promuovere i propri prodotti e servizi al pubblico locale e globale. Che tu sia un principiante o un esperto di marketing, puoi creare una campagna pubblicitaria di Facebook per raccogliere contatti, indirizzare il traffico del sito Web, generare vendite e aumentare il riconoscimento del marchio.

Ecco come creare un ottimo annuncio Facebook .

  1. Crea un account pubblicitario su Facebook. Puoi farlo tramite il Business Manager di Facebook, disponibile qui .
  2. Scopri a chi ti rivolgi con i tuoi annunci.
  3. Scegli il sottotipo di annuncio giusto: questi includono video, offerte, lead, carosello, canvas e altro ancora. L’opzione migliore per te dipende in gran parte dal tuo livello demografico e dal tuo obiettivo generale.
  4. Determina come desideri indirizzare i tuoi annunci: puoi utilizzare qualsiasi cosa sul profilo di una persona.
  5. Scegli i posizionamenti degli annunci.
  6. Crea annunci diversi per diversi gruppi demografici.

Creazione e promozione di eventi aziendali di Facebook

Gli eventi di Facebook offrono alla tua attività un modo per includere fan, follower e clienti in qualsiasi numero di attività. Questi potrebbero includere un webinar, un lancio del prodotto, un’inaugurazione o un’altra celebrazione dal vivo. Puoi anche ospitare eventi virtuali di Facebook , che ti consentono di coinvolgere attivamente gli utenti di Facebook senza avere un evento dal vivo, o anche oltre a un evento dal vivo.

Gli eventi di Facebook offrono alla tua attività un modo per includere fan, follower e clienti in un webinar, un lancio di un prodotto, un'inaugurazione o altre celebrazioni.

Il marketing e la promozione di un evento di Facebook è un processo abbastanza coinvolto. Ti consigliamo di iniziare con l’impostazione del ticketing su una piattaforma di terze parti come Shopify, Eventbee o Eventbrite. L’integrazione è abbastanza semplice, ma ti consigliamo di aggiungere la sede e gli sponsor al tuo evento di Facebook come co-host.

Dopo aver creato il tuo evento, invita i tuoi primi 15 partecipanti. Una volta superato questo numero magico, puoi pagare per promuovere detto evento. Tuttavia, invita solo le persone che pensi vorrebbero davvero partecipare.

Da qui, ti consigliamo di creare quattro segmenti di pubblico personalizzati per il targeting con annunci Facebook. Inizia con i tuoi attuali clienti. È possibile utilizzare i dati dei partecipanti per creare un pubblico personalizzato . Quel pubblico personalizzato può quindi essere utilizzato per creare più segmenti di pubblico simili a cui indirizzare gli annunci.

Consigliamo quattro segmenti di pubblico diversi in totale.

Utilizzo di Facebook Messenger per migliorare l’assistenza clienti e la comunicazione

Gli strumenti emergenti semplificano la creazione di bot di messaggistica che migliorano l’assistenza clienti, raccolgono e assegnano lead e automatizzano le canalizzazioni. A ciò si aggiunge la possibilità di pubblicare annunci all’interno di Messenger e non c’è da meravigliarsi se la piattaforma è passata in primo piano rispetto a molti piani di marketing. Combinando Facebook Messenger con la tua pagina Facebook Business, puoi creare un canale più efficace ed efficiente sia per il marketing che per l’assistenza ai clienti.
Facebook Messenger ti consente di creare un canale più efficace ed efficiente sia per il marketing che per l'assistenza ai clienti.

Mantenere i tuoi abbonati coinvolti con un chatbot di Facebook Messenger

Puoi creare un chatbot di messenger con uno strumento come Chatfuel, Botsify o OnSequel. Sono facili da usare e non richiedono alcuna programmazione complicata. Si basano su un sistema di menu selezionato e il loro utilizzo è abbastanza semplice.

Oltre al servizio clienti, puoi anche utilizzare una sequenza Bot Messenger per inviare automaticamente messaggi su contenuti interessanti e grandi affari ai tuoi abbonati. Ciò consente di creare più punti di contatto per interagire con gli abbonati, creare fiducia e offrire valore. In definitiva, può essere uno strumento estremamente utile per aiutarti a spostare gli utenti lungo il percorso del cliente.
La chat dei clienti di Facebook può migliorare notevolmente il servizio clienti sul tuo sito web.

Facebook Messenger e servizio clienti

Come abbiamo già indicato, Facebook Messenger è un potente strumento di assistenza clienti . Non è inesatto riferirsi ad esso come le prime linee dell’assistenza clienti. Fare affari è sempre stato un po ‘colloquiale: fornendo ai tuoi clienti l’idea che possano contattarti per l’interazione e l’assistenza immediate, puoi migliorare notevolmente l’assistenza clienti.

Puoi anche aggiungere la chat cliente di Facebook al tuo sito Web – in effetti, ti consigliamo vivamente di farlo.

Configurazione di Facebook Messenger Ads

Gli annunci di Messenger vengono visualizzati all’interno dell’app di messaggistica nella scheda Home. Utilizzati in modo efficace, possono aumentare notevolmente la probabilità che le persone interagiscano con la tua attività. Possono essere configurati da Gestione annunci di Facebook più o meno come un annuncio normale.

Puoi anche utilizzare gli annunci di messaggi sponsorizzati per avviare una conversazione con i clienti direttamente all’interno di Messenger, anche se ciò richiederà un po ‘di configurazione aggiuntiva.

Comprensione di Facebook Insights e Facebook Analytics

Facebook Insights e Facebook Analytics aiutano gli esperti di marketing ad analizzare e riferire sulle prestazioni dei loro sforzi di marketing. Usando questi strumenti, puoi vedere come il tuo pubblico di Facebook risponde al tuo marketing, rivelare le interazioni degli utenti con percorsi di obiettivi avanzati, eventi che fanno luce sul tuo valore di vita dei clienti.

Facebook Insights

I dati contenuti in Facebook Insights ti aiutano a capire come il tuo pubblico ha risposto al tuo marketing, ma analizzarlo può essere un compito un po ‘difficile . La prima cosa che vorrai fare è andare al tuo gestore della pagina Facebook e fare clic su Insights. Nella scheda Panoramica, fare clic su Esporta dati.

Esporta i tuoi dati di Facebook Insights per semplificare l'analisi dei dati.

Una volta che hai capito il periodo di tempo che desideri analizzare e scaricato il file, ti consigliamo di congelare la riga superiore e aggiungere un totale a tutte le colonne usando la formula di Excel = sum (). Questo renderà tutto un po ‘più facile da vedere.

I dati di Insight includono …

  1. Mi piace e fonti simili.
  2. Nuovi Mi piace vs. Non mi piace.
  3. Video stats.

C’è anche il file di dati dei post, che fornisce informazioni su portata e coinvolgimento dei singoli post di Facebook. Il file di dati video, nel frattempo, fornisce una suddivisione dettagliata delle metriche video.

Facebook Analytics

Ti consigliamo di iniziare esplorando la dashboard di Facebook Analytics .

Facebook Analytics ti fornisce dati su utenti attivi, acquisti, canalizzazioni di vendita e altro ancora.

Qui, sarai in grado di raccogliere una serie di approfondimenti sulla tua attività e sul suo pubblico, inclusi utenti attivi, acquisti, canalizzazioni di vendita e altro. I report sono il pane e burro di qualsiasi software di analisi – quindi non sorprende che Facebook abbia ampie capacità di reporting. Dalla dashboard è possibile generare un report contenente informazioni su quasi ogni attività o evento. Ti consente anche di creare canalizzazioni cross-channel per capire i migliori tassi di conversione. Infine, puoi utilizzare i gruppi di origini eventi per determinare i percorsi specifici che i clienti intraprendono quando interagiscono con i tuoi canali.

La cosa più importante da ricordare su Facebook Analytics è che ti consente di determinare il ritorno sull’investimento specifico delle tue attività di marketing e pubblicità. È uno strumento prezioso non solo perché ti consente di identificare cosa funziona (e cosa non funziona), ma perché può essere utilizzato per indirizzare la spesa. Facebook Analytics si applica anche a più di pagine e gruppi di Facebook.

Il pixel di Facebook è un pezzo di codice installato sul tuo sito Web che ti consente di monitorare l’attività del pubblico e i risultati degli annunci nel tuo ecosistema . Può essere installato tramite Gestione annunci nella colonna Risorse.

Installa il pixel di Facebook per monitorare l'attività del pubblico e i risultati degli annunci sui tuoi canali di marketing.

Google ha anche alcuni utili strumenti di segnalazione per gli esperti di marketing di Facebook. Sia Google Analytics che Google Data Studio possono essere utilizzati per misurare il traffico e le conversioni che hanno origine dai clic sugli annunci di Facebook . È anche possibile creare modelli di report di marketing di Facebook che sono facili da aggiornare rapidamente. Infine, puoi utilizzare Google Data Studio come strumento di reporting per le tue campagne di social marketing .

Marketing con video di Facebook

Il video ti consente di connetterti con potenziali clienti e clienti a un livello intimo. Facebook amplifica tale intimità attraverso interazioni personali nei commenti sia su video nativi che live. La chiave, ovviamente – e la sfida più grande – è assicurarsi che le persone guardino i tuoi video fino in fondo .

Ci sono alcuni modi per farlo.

  • Scegli il widescreen con un rapporto di 1920 x 1080 pixel.
  • Ottimizza attentamente il testo e la miniatura del tuo video, aggiungendo tag pertinenti e una descrizione convincente.
  • Pianifica il video in modo che venga pubblicato durante un periodo di elevato coinvolgimento.
  • Fai il primo commento sul tuo video prima della pubblicazione.
  • Concentrati sul raccontare una storia avvincente e progetta il video attorno a quello scopo.
  • Promuovi il video attraverso una campagna pubblicitaria di Facebook.

Il video live di Facebook è un altro ottimo modo per generare lead , in particolare combinato con annunci di Facebook. Può anche essere integrato con i robot di Facebook Messenger . Il bot può parlare per te, fornendo le informazioni che i clienti stanno cercando mentre ti concentri sul video.

Questa non deve essere una proposta costosa. Puoi utilizzare Facebook Live dal desktop senza richiedere software costosi o tecnologia di qualità professionale. Tutto ciò che serve è una webcam e un microfono decenti insieme a uno strumento open source come OBS Studio.

Un altro modo in cui puoi utilizzare i video per il coinvolgimento è l’ hosting di un Watch Watch di Facebook in uno dei tuoi gruppi di Facebook . Ciò comporta una proiezione in diretta di video preregistrati, resi disponibili al pubblico tramite il tuo gruppo. I membri possono guardare e commentare il video contemporaneamente, creando un’esperienza condivisa.

Pensalo come un gruppo di amici che si riuniscono online per guardare una trasmissione TV.

Sintonizzati per rimanere aggiornato con le tattiche e le notizie di Facebook

Social Media Examiner offre due podcast audio settimanali e un talk show settimanale di video in diretta per migliorare le tue capacità di marketing e tenerti aggiornato con il mondo in continua evoluzione dei social media.

Il podcast di Social Media Marketing , uno dei 10 migliori podcast di marketing su iTunes , è un programma settimanale di interviste di 45 minuti ospitato dal nostro fondatore, Michael Stelzner. Per scoprire come le aziende di successo impiegano i social media, apprendere nuove strategie e tattiche e ottenere suggerimenti attuabili per migliorare il tuo social media marketing, iscriviti al podcast su  iTunes / Apple Podcast | Android | Google Play | Stitcher | TuneIn | RSS .

Il talk show di marketing sui social media è uno spettacolo settimanale di video in diretta di un’ora che presenta commenti di esperti sulle principali notizie della settimana sui social media e sul loro significato per gli esperti di marketing. Trasmesso su Crowdcast, lo spettacolo viene trasmesso ogni venerdì su Facebook Live , Periscope e YouTube . Puoi anche ascoltare e abbonarti alla versione podcast su iTunes / Apple Podcast ,  Android ,  Google Play , Stitcher o tramite  RSS .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close