Cerca

Ecco la migliore formula di Design per la Newsletter Email per il 2020

No, non ho mentito nel mio titolo: ci sono elementi di design di newsletter via e-mail che ti aiutano a raggiungere obiettivi specifici nella tua strategia di marketing.

email newsletter design

La riga dell’oggetto è una di queste.

Potrebbe sembrare strano che io abbia incluso la riga dell’oggetto come elemento di design.

Ma enigma questo:

Definizione del design di newsletter via e-mail

Vai al supermercato in cerca di una scatola di cereali.

Trovi questa scatola lucida di cereali, ingredienti folli, ricchi di proteine ​​e gusto, ma c’è qualcosa nel nome .

Si chiama “PICCIONE”.

Lo compreresti? È probabile che ci pensi due volte.

Anche se tutti ne sono entusiasti, anche se sta prendendo d’assalto il mondo del fitness, non si può superare “PIGEON”.

Capisco, le connotazioni e le immagini sono sbagliate. A meno che non ci si rivolga a una cultura in cui i piccioni sono sacri.

Lo stesso vale per l’oggetto della tua e-mail. Se è irrilevante o suscita sentimenti sbagliati , i tuoi iscritti lo ignoreranno.

Quindi, fidati di me su questo (e sui prossimi 21 articoli).

Cos’è la progettazione di newsletter via e-mail?

Il design della tua newsletter via e-mail comprende una serie di elementi.

Alcuni di questi sono:

  • La tua linea tematica,
  • Il nome del mittente,
  • I tuoi pulsanti,
  • Lo sfondo del tuo design,
  • Il layout della tua newsletter, ecc.

L’elenco è lungo per gli elementi di design della newsletter che influenzano le prestazioni della tua email.

Ad esempio, quale elemento di design è questo?

idee di design e-mail

Esattamente. Il suo successo dipende da elementi invisibili:

  • Il branding è puntuale,
  • Il messaggio Focus ha esito positivo (vale a dire promuovere le vendite della festa della mamma)
  • La fedeltà al marchio viene raggiunta (ad es. Con omaggi),
  • Il valore del marchio si basa su (forgiando istinti materni) e così via

Tutti questi svolgono un ruolo diverso nella progettazione della newsletter, a seconda dell’obiettivo della newsletter .

Quindi, ai fini della chiarezza, sto facendo una distinzione basata sugli obiettivi: sei …

  • … stai cercando di aumentare le tue tariffe aperte ?
  • … stai andando per la percentuale di clic ?
  • … esplorare modi per comporre le vendite ?
  • … stai cercando di aumentare la fedeltà al marchio ? O forse,
  • … mirando a consentire un flusso regolare di informazioni ?

Diamo inizio alla festa.

Utilizza gli elementi di progettazione e-mail per aumentare le tue tariffe aperte

Tutti hanno accesso agli stessi elementi di design della newsletter.

Quindi, come puoi ottenere di più dagli stessi strumenti?

1. Investi nella riga dell’oggetto e nel testo di anteprima

email newsletter design

Supponiamo che tu voglia inviare una newsletter riguardante un’offerta per la pizza 1 + 1. L’oggetto potrebbe essere “Cerca sempre di più?”, Ma potrebbe anche essere “Hai intenzione di mangiarlo?”.

Quale dei due alla fine si svolgerà dipende interamente dal tuo pubblico di destinazione . Come scoprirai quale si esibirà meglio?

A / B testalo, tesoro. È il 2019.

Ma hey, se vuoi davvero scrivere le linee tematiche nel modo 2020, prova questo tester gratuito della linea tematica AI .

I nostri data scientist lo hanno realizzato per ricontrollare le linee tematiche nelle nostre newsletter. Ci è piaciuto così tanto che abbiamo deciso di condividerlo con il mondo. Gratuito.

Inserisci una riga dell’oggetto, il tuo settore e le dimensioni della mailing list.

Ti restituirà una stima delle aperture, se le Susan delle aziende concorrenti di questo mondo faranno meglio di così.

Meglio ancora, ricevi consigli specifici su come superare preventivamente i temi dei tuoi concorrenti.

email newsletter design

Anche il tuo testo di anteprima è dovuto all’amore

Il testo di anteprima è la seconda possibilità per far funzionare l’oggetto (in caso contrario) o l’unico diritto alla battuta finale.

Non devi aggiungerne uno ogni volta, ma non vedo perché non lo faresti. È divertente provare sempre a trovare un testo di anteprima.

Ok, ora ci sei. Qual è il prossimo?

2. Scegli il tuo nome mittente ogni volta

Potrebbe non esserti ancora verificato, ma potresti provare diversi nomi di mittente a seconda dell’email e del tuo obiettivo.

Ad esempio, supponiamo che tu voglia impostare un’e-mail di abbandono del carrello. È meglio inviarlo dallo stesso mittente delle newsletter “NEW IN”. In questo modo, se “Jenna da Acme.com” aggiorna gli abbonati sugli articoli / prodotti più recenti ogni settimana, ricevere un’e-mail di recupero del carrello da lei sarà più gradevole per i tuoi abbonati.

Di conseguenza, sarà più probabile suscitare un impegno da parte loro.

In Moosend, ciascuno dei membri del nostro team di marketing è responsabile di una nicchia : felicità del cliente, marketing, impostazioni e integrazioni, annunci aziendali e così via. Ecco perché è possibile inviare utilizzando i propri nomi come mittenti.

In questo modo, possiamo sfruttare le e-mail e gli stili di scrittura per abbinare la personalità del mittente e stabilire questo legame con ogni pubblico di destinazione. In questo modo, tutti sanno cosa aspettarsi.

Ad esempio, quando un abbonato vede “Iné da Moosend” sa che verrà fatta una certa menzione ai Susan e ai Kevin di questo mondo, se non a Rihanna e anche a qualsiasi membro della famiglia Kardashian (sì, anche Rob).

email newsletter design

email newsletter design

3. Che aspetto ha la tua reputazione di mittente?

La reputazione del mittente si riferisce alla cronologia del mittente.

Ciò che hai inviato ai tuoi abbonati, se ha risuonato con loro o meno, se hanno trovato che fosse di loro interesse o valore per loro, tutti contano ai fini della reputazione del tuo mittente .

Quindi, se invii una newsletter a un elenco segmentato e il tuo tasso di apertura è inferiore al 10% (e non li hai inondati di newsletter per la settimana / mese / o anno passati), considera questa una bandiera rossa.

Rilascia tutto ciò che stai facendo e crea subito una campagna di reimpegno.

4. Il tempismo è tutto. O è?

Consentitemi di capire bene: non esiste un modello perfetto, adatto per tutte le ore e tutti i giorni, che funzioni per ogni settore.

Anche se ci fosse, sarebbe ingombra di e-mail di ogni azienda.

Prendilo da me, una persona che si iscriverà a tutte le newsletter che incontro, controllo sempre tutte le mie caselle di posta su tutti i miei indirizzi e-mail.

Quindi, scelgo sempre cosa leggere e cosa no. Indipendentemente dall’ora o dal giorno in cui mi è stato inviato.

So che potrei non essere la norma, ma essenzialmente, il nostro obiettivo come operatori di posta elettronica dovrebbe essere quello di rendere gli utenti altamente coinvolti da tutti i nostri abbonati . Come lo facciamo?

email newsletter design

Aggiungiamo valore a ogni azione intrapresa: un modo è attraverso il nostro programma fedeltà, un altro è attraverso la gamification e un altro è impostare un’automazione per premiare coloro che hanno cliccato su un link o più in più di X campagne negli ultimi Y mesi .

Premiando ogni abbonato che si presenta per te, non solo stai usando un rinforzo positivo per loro per continuare, ma li incoraggi anche a spargere la voce. Alla fine, guadagni il più prezioso di tutti i tipi di marketing: il passaparola.

5. Non sei tu, sono loro: circostanze

A volte vinci, a volte perdi, a volte piove.

Anche se hai eseguito i tuoi test A / B, hai usato Refine per creare la migliore versione della tua linea tematica, le cose non sono andate come previsto. Succede.

Ci sono alcuni periodi di tempo in un anno che potrebbero influire negativamente sul rendimento della tua newsletter, proprio per il fatto che non sei stato abbastanza veloce, abbastanza impressionante o non hai costruito un rapporto così forte con i tuoi iscritti.

Ad esempio, il Black Friday (negli Stati Uniti) o il Singles ‘Day (in Cina) vengono inviati miliardi di e-mail agli abbonati.

Ogni azienda nel tuo settore competerà per l’attenzione del tuo pubblico di destinazione.

In questi casi, ci sono due modi per farlo:

i) pianifichi che la campagna venga rinviata automaticamente a coloro che non l’hanno aperta entro la prima, diciamo, 3 ore,
oppure
ii) viaggi indietro nel tempo, fino a quando tutti si sono iscritti alla tua newsletter, solo questa volta hai impostato una sequenza e-mail di benvenuto / campagna di gocciolamento integrata .

6. Tu, come autorità sull’argomento

Affinché la tua newsletter sia un successo, tu o il mittente dovete essere un’autorità sull’argomento dato.

Immagina questo: Eric Ries (alias The Lean Startup) invia una newsletter sulle 5 migliori destinazioni di vacanza dei suoi CMO / CFO, ecc. Quanti avrebbero effettivamente letto quell’articolo? Forse alcuni.

E se continuasse così e inviasse una di queste newsletter ogni tanto? Immagino che i suoi tassi di apertura precipiterebbero ogni volta che la riga dell’oggetto leggesse qualcosa di simile a Vogue.

Quello che sto arrivando è che, per ogni argomento di cui scrivi, devi stabilire la tua autorità sull’argomento .

Altrimenti, la riga dell’oggetto non sarà migliore di un muro di mattoni per fermare tutti i tuoi abbonati che toccano per leggere. Proprio come fa Vogue.

email newsletter design

7. Resta rilevante

Come stai davanti alla curva? Assicurati di scoprire prima le tendenze. Meglio ancora, cerchi le tendenze (invece di aspettare che gli altri ti riempiano).

Come si fa a farlo?

Ecco un paio dei miei modi preferiti:

i) hai impostato Google Alert per gli argomenti che ti interessano. Ad esempio, “email marketing”, “marketing automation” e “email marketing trends” sono alcuni degli avvisi che ho impostato. Potrei o meno aver impostato un avviso o due su alcuni dei nostri concorrenti.

ii) ogni volta che incontri un argomento interessante , dì “marketing neuroscientifico” scrivi un breve articolo al riguardo. Se questo risuona con il tuo pubblico (e il traffico e le approvazioni SEO e Google) potresti anche aggiornarlo ed espanderlo lungo il percorso.

clicca qui banner

Se il CTR è bloccato, prova questi suggerimenti per la progettazione di newsletter via email

1. Utilizza la gerarchia visiva nel tuo progetto

L’obiettivo è di orientare lo sguardo dei tuoi apri dove vuoi. Per riuscirci devi creare una sorta di gerarchia visiva. Come si fa a farlo?

Assegna pesi diversi ingrandendo o evidenziando / creando spazio attorno alle intestazioni.

In questo modo, sarai in grado di attirare l’attenzione sugli elementi che ti interessano di più.

Guarnisci il tuo titolo

Il titolo è, di solito, il testo più grande sulla tua newsletter o quello più evidenziato .

Per quanto riguarda la copia, assicurati che sia incisivo , intrigante e promettente.

Scegli i tuoi caratteri

Scegli un carattere che legga bene.

Prova diverse combinazioni di colori e formattazioni.

email newsletter design

Immagini, vettori, GIF

Quando selezioni immagini, vettori e GIF da includere nel design della tua newsletter, punta all’allineamento del marchio.

Per raggiungere questo obiettivo, puoi selezionare tutto in base ai tuoi gusti e agli obiettivi della newsletter e quindi applicare i filtri corrispondenti.

In questo modo, avrai un risultato coerente.

Alcune cose da fare e da non fare

Sii audace con i colori. Non essere audace con i colori. (A / B testarlo).

top email newsletter design

Prova un’immagine VS più di una.

top email newsletter design

Ulteriori suggerimenti per le newsletter via email:

  • Prova regolarmente diversi stili e prova A / B per un CTR più elevato.
  • Non allungare le foto o caricare quelle sfocate.
  • utilizzare filtri, testo, logo o icone.
  • Non andare troppo lontano con filtri, testo, logo o icone.
  • Prova i meme (test A / B incluso).
  • Abbina i tuoi filtri al tuo marchio.
  • Do wah diddy diddy dum diddy fare .

Disegna ispirazione

Aggiungi immagini o no. A / B prova diversi stili e crea uno stile che diventerà il tuo stile iconico.

email newsletter designs

Cerca idee e nuove tendenze su Pinterest , app di modifica (come Unfold o Canva), Dribble , Deviant Art , ecc.

Presto scoprirai che ci sono così tante idee là fuori. Scopri come personalizzarli in base al tuo marchio.

Porta avanti i tuoi CTA

Per far risaltare davvero i tuoi CTA puoi provare una serie di cose:

  • Pulsanti rotondi VS rettangolari CTA VS pulsanti senza contorni,
    email newsletter design
  • Gravi CTA giocosi VS (“Scopri” VS “Lo sapevo”),
  • Uno VS CTA multipli (Nota: gerarchia basata sulla dimensione del pulsante CTA)

Per quanto riguarda il colore del CTA, puoi provare entrambe le sfumature dello stesso colore per uniformità e gerarchia , oppure applicare lo stesso colore a tutti i pulsanti (e giocare con le dimensioni).

2. Nuovo formato VS familiare

A seconda della personalità del tuo marchio e di ciò che rappresenta (innovativa VS tradizionale) potresti riflettere che utilizzando un layout standardizzato o rompere lo stampo ogni poche newsletter.

Se decidi di optare per quest’ultimo, sarai in grado di raccogliere maggiori informazioni su ciò che i tuoi abbonati preferiscono.

3. Scelta del layout

Usare lo spazio bianco (o no)

Per attirare l’attenzione su un elemento del tuo design puoi aggiungere disordine attorno ad esso o creare uno spazio bianco attorno ad esso.

A seconda dell’estetica del tuo marchio sul continuum extravaganza-minimo, puoi utilizzare un layout inclinato con margini e imbottitura più ampia o optare per un motivo di sfondo che si abbina alla tua grafica.

email newsletter designs

Per quanto riguarda la panoramica del design della tua newsletter, considera l’allineamento di tutte le sezioni ben definite in modo da ottenere una presentazione simmetrica.

Altrimenti, scegliere una varietà di scelte di allineamento può creare disturbi visivi e gli abbonati potrebbero non impegnarsi ulteriormente.

4. La reattività mobile non è facoltativa (almeno nel 2019)

Per assicurarti che il design della tua newsletter via e-mail sia perfetto su tutti i dispositivi, controlla come appare il tuo design reattivo.

email newsletter design

Su Moosend, puoi facilmente scegliere la reattività mobile selezionando una casella sui nostri modelli personalizzabili.

Se si progetta il proprio da zero, è sempre possibile controllare come appare senza dover abbandonare la nostra piattaforma.

La regola empirica, tuttavia, è che i progetti di newsletter a colonna singola sono più sicuri per essere reattivi.

Al contrario, più colonne nella tua newsletter potrebbero richiedere ad alcuni utenti di smartphone di scorrere verso destra e verso sinistra per leggere tutto.

clicca qui banner

Migliora le tue vendite con 7 suggerimenti per la progettazione di newsletter

Il tuo team di vendita può finalmente fare una pausa con i migliori hack di progettazione di newsletter via e-mail:

1. Aggiungi un conto alla rovescia

Come si ottiene un design di newsletter via e-mail per farti guadagnare?

Crea un senso di urgenza usando uno strumento molto utile: un conto alla rovescia ! Prima dell’orologio 12, i tuoi abbonati si trasformeranno in clienti!

Prova la funzione gratuitamente qui: designer.moosend.com (nessuna iscrizione richiesta).

2. Data di scadenza: usala o perdila

Per ogni offerta / sconto / beneficio / prodotto o servizio pubblicizzato, includere sempre una scadenza.

Scopri come Fulcrum Tech ha usato “Salvami un posto!” come CTA per connotare l’urgenza:

top email newsletter design

Consentendo agli abbonati un periodo di tempo specifico di stipulare un accordo, li state invitando a considerare l’affare sul posto. Se dimenticano?

Non preoccuparti, per un promemoria di offerta speciale l’automazione si occuperà di tutto il resto e ricorderà a tutti coloro che hanno visualizzato l’offerta di reclamarla mentre c’è ancora tempo.

3. Dimostra il tuo valore con prezzi competitivi

Risparmia ai tuoi abbonati la difficoltà di visitare ciascuna delle pagine dei tuoi concorrenti.

Offri loro la garanzia di corrispondenza prezzo / prezzo più bassa .

In questo modo, crei fiducia con i tuoi abbonati che possono sempre contare su di te per trovare il prezzo migliore.

Un altro modo, meno flessibile o dinamico, di fare ciò è inviare agli abbonati un elenco dei prezzi ridotti rispetto a quelli della concorrenza, anche con collegamenti diretti sui loro siti.

4. Avviali giovani: sconti per studenti

Non esiste un modo rapido per i cuori dei tuoi clienti, ma essere lì per loro è sicuramente la chiave.

Quando i clienti hanno più bisogno di te? Quando non ti possono permettere (ma ti amano ancora).

Il più delle volte, il tuo pubblico più sensibile al prezzo è quello degli studenti.

Concedendo loro sconti per studenti, consenti al tuo marchio di diventare parte della loro vita quotidiana.

Man mano che crescono, il tuo marchio può crescere con loro.

email newsletter design

Per il pubblico più anziano, puoi collaborare con “Afterpay” o altri servizi simili.

Quello che fa Afterpay è che consente ai clienti di acquistare un articolo ora e pagarlo in rate uguali.

best email newsletter design

5. Ottimizza la lunghezza della tua e-mail

A seconda del settore in cui ti trovi, la lunghezza della tua e-mail potrebbe creare o interrompere le conversioni.

Per prima cosa, devi assicurarti che ci sia un messaggio di focus nella tua newsletter (e forse due o tre secondari).

Quindi, è necessario mostrare questa gerarchia impiegando strutture di dimensioni diverse, colori di sfondo e dimensioni dei pulsanti CTA.

Più grande è la struttura, più importante è l’affare.

Mantieni le cose scansionabili , brevi e dolci o lunghe e dettagliate. Come lo scoprirai? Sì, A / B testing .

Prova un paio di versioni diverse in pochi mesi e vedi cosa funziona meglio con il tuo pubblico.

Questo è uno dei miei esempi preferiti: J Money (noto anche come Mr Budgets è sexy ) invia aggiornamenti regolari sulla cattura del suo obiettivo da sogno da sogno, nonché una serie di argomenti interessanti. Ecco come appare la sua ultima newsletter (versione ritagliata):

email newsletter design

Ho provato questo per gli utenti Moosend alcune volte con i test A / B.

Non ha volato, quindi ecco come appare la nostra ultima newsletter:

email newsletter design

Eccone un altro di questa compagnia di abbonamenti chiamata Cratejoy:

newsletter design ideas

6. Reattività della pagina di destinazione

No, ancora non opzionale. Fai clic qui per leggere nuovamente la sezione se la hai sfogliata.

7. Stabilisci un aspetto uniforme

Non perdere clienti dal punto in cui fanno clic su un collegamento al punto in cui escono dalla tua pagina. Come?

 newsletter designs

Innanzitutto, assicurati di non sopravvalutare le tue offerte nella tua newsletter. Non vuoi riempire di disappunto i tuoi abbonati quando visiti la tua landing page / sito web.

In secondo luogo, sorprendili con un popup che offre loro uno sconto extra del 10% se intraprendono un’azione specifica (ad esempio, fai riferimento a un amico, completa il loro profilo utente, ecc.).

In terzo luogo, diffondi i tuoi bestseller nei risultati di ricerca anziché elencarli in ordine di popolarità. In sostanza, manterrai i visitatori del sito Web coinvolti ed entusiasti più a lungo!

Infine, assicurati che il design della tua newsletter sia allineato con quello della tua pagina di destinazione in modo che i visitatori non siano alienati o sospettosi.

Invece, un design familiare del sito web li ispirerà a sentirsi a casa e a navigare / fare la spesa.

clicca qui banner

Consulta anche altri suggerimenti per la progettazione di newsletter via email !

In che modo la progettazione e-mail può attirare clienti fedeli al marchio?

Per massimizzare la fedeltà al marchio da parte dei tuoi clienti e raccoglierli nel migliore interesse del tuo marchio, ecco alcuni elementi di design di newsletter che danno una mano:

1. La tua coerenza è la tua identità

La fedeltà al marchio è costruita attraverso un marchio coerente e in continua evoluzione .

Dal logo alla tua scelta di colori, i caratteri che usi, la copia (stile di scrittura e personalità del marchio) o il modo in cui tratti la stagionalità (vacanze invernali, Pasqua, ecc.) Nella progettazione della tua newsletter via e-mail, tutto conta per questo impegno di al tuo marchio e ai tuoi clienti.

Ciò che molte persone sbagliano sugli elementi del marchio è che vanno per identici anziché coerenti.

Col passare degli anni, i tuoi elementi di branding non dovrebbero rimanere gli stessi; invece, dovrebbero evolversi ma allo stesso tempo mantenere il DNA essenziale del marchio originale.

2. Aggiorna il tuo programma fedeltà

Un altro modo per premiare la fedeltà dei clienti e quindi incoraggiarlo è attraverso programmi di fidelizzazione e programmi di ricompensa.

Ma da dove arrivano le newsletter via email?

Puoi creare un programma di fidelizzazione a livelli da zero o aggiornare quello che hai già.

Quindi, integrando il tuo sito Web con il codice di monitoraggio di Moosend, puoi monitorare il comportamento dei clienti e agire automaticamente.

In questo modo, è possibile impostare Marketing Automation per tenere traccia degli acquisti / visualizzazioni / clic degli utenti e non appena raggiungono il minimo impostato (ad es. “L’utente ha effettuato 3 acquisti negli ultimi 2 mesi”) per attivare un’automazione che li informa che si qualificano per un aggiornamento del programma fedeltà / un regalo gratuito / ecc.

3. Approvazione di una stella preferita

Una newsletter può aiutare a comunicare in modo più efficace un sostenitore recente / nuovo .

Mentre i consumatori potrebbero non prestare attenzione quando guardano gli annunci in TV o YouTube, sicuramente leggeranno consapevolmente una newsletter (sì, a condizione che la aprano).

Scoprendo le persone acquirenti sottostanti nel tuo pubblico, sarai in grado di scegliere il promotore giusto per il tuo marchio e quindi raccogliere vendite e fedeltà.

Un’altra idea è quella di comunicare una giornata di sensibilizzazione nazionale o speciale per sensibilizzare e celebrare con i tuoi abbonati:

email newsletter design

4. Autorità del mittente sull’argomento

La tua indiscutibile autorità su un argomento è ciò che gli abbonati terranno gli occhi aperti per le tue e-mail.

top email newsletter design

Quindi, oltre ad aumentare i tassi di apertura come indicato sopra, stabilire la tua autorità contribuirà anche a rafforzare la fedeltà al marchio.

Inizia a costruire il tuo marketing Omnichannel con elementi di design e-mail

Perché hai bisogno dei tuoi elementi di design e-mail per raccogliere marketing omnicanale ?

In realtà, saresti uno sciocco a non farlo, dal momento che a) non ti costa nulla eb) induce gli abbonati a intraprendere azioni a metà o in fondo alla canalizzazione.

Ecco alcuni modi in cui puoi ottenere di più dagli elementi di design della tua newsletter via e-mail:

1. Sfrutta l’intestazione e il piè di pagina

Ogni newsletter decente è piena di informazioni legali o di altro tipo di cui gli utenti potrebbero aver bisogno, ma questo è realizzato in modo così conciso da non compromettere l’esperienza degli utenti.

Ecco alcuni modi per utilizzare l’intestazione e il piè di pagina.

La tua intestazione va qui

Uno dei più comuni e popolari è quello di includere il logo del tuo marchio nell’intestazione. Alcuni marchi menzionano anche le loro categorie di prodotti, sconti per studenti e spedizione gratuita (se disponibile).

In questo modo, ogni newsletter arriva come una gradita notizia con questi sottili promemoria:

esempi di progettazione di newsletter via e-mailemail newsletter design ideas

La coerenza del marchio è un prerequisito per la tua affidabilità come marchio.

Per me, una buona newsletter (per quanto riguarda il branding) è molto simile alla passerella: chi vedrà un’istantanea saprà che questo era il tuo marchio? Allora hai fatto un buon lavoro.

La coerenza del marchio si ottiene attraverso l’ uso dei colori del marchio e la tavolozza dei colori .

È anche stabilito attraverso la personalità del tuo marchio e la copia e le immagini che impieghi per incontrare i tuoi lettori.

Infine, l’estetica del tuo marchio si esprime attraverso le immagini che crei, l’originalità e l’autenticità dei tuoi contenuti, l’uso del carattere giusto e così via.

Trovare il tuo piè di pagina

Qui gli abbonati troveranno normalmente il pulsante Annulla iscrizione .

Oltre a ciò, i marchi di solito includono nei loro piè di pagina vari collegamenti riguardanti dettagli legali o di altre società come Termini e Condizioni, Esclusioni, la loro Informativa sulla privacy, perché stai ricevendo l’e-mail (“Stai ricevendo questa e-mail perché ti sei abbonato a …”), Domande frequenti, Visualizza e-mail nel browser (questo è anche abbastanza popolare con il contenuto dell’intestazione), ecc.

Per creare un bellissimo piè di pagina che si apre, ti suggerisco di usare il colore ferocemente come Skinny Dip London qui sotto:

email newsletter design tips

Adoro il modo in cui hanno usato colori contrastanti (verde e rosa, chiunque?) Per guidare gli occhi degli utenti più in basso. Vedi i pulsanti dei social media?

Dimensioni significativamente maggiori rispetto ai caratteri utilizzati intorno a loro, seguiti dall’hashtag ufficiale dell’azienda (che dovrebbe tornare utile, se si fa clic su questi pulsanti).

Inoltre, adoro il modo in cui l’uso del rosa si presta ad evidenziare il pulsante Annulla iscrizione , ma solo sottilmente.

Negli esempi che seguono, ho incluso alcuni piè di pagina che non si distinguono molto, ma si fondono, ma usano la formattazione del testo (grassetto, sottolineato, corsivo) per distinguerli:

best email newsletter design

Di seguito è riportato un piè di pagina di una newsletter di Topshop:

email newsletter design

2. Ottieni vendite dalle tue immagini di newsletter via e-mail

Aggiungi collegamenti diretti a ogni immagine di prodotto , parola o pulsante CTA nel design della tua newsletter.

Idealmente, abbina gli elementi visivi della newsletter a quelli della tua landing page.

In questo modo, quando gli abbonati fanno clic sui tuoi collegamenti, saranno sicuri di essere atterrati sulla pagina giusta.

Ad esempio, una sezione newsletter che promuove il 30% di sconto su tutto il sito dovrebbe portare a una pagina di destinazione con la dicitura “30% di sconto su tutto il sito” e riflettere lo stesso marchio e i colori utilizzati nella newsletter.

Storia divertente, pochi minuti fa, ho ricevuto questo nella mia posta in arrivo:

email newsletter design

Facendo clic sul collegamento, sono stato reindirizzato al loro eshop che presentava questo banner:

best email newsletter design

3. Trasforma la tua newsletter in una promozione sui social media

Aiuta i tuoi abbonati a seguirti sui social media in modo più semplice : scegli i pulsanti dei social media e imposta i rispettivi URL.

Suggerimento: per convertire più iscritti in follower, includi i vantaggi di essere amici sui social media, come i) nuove offerte, ii) omaggi, iii) concorsi e così via.

Esiste una formula per la progettazione di newsletter via e-mail?

Una formula per la progettazione di newsletter? Per la tua industria? E sono affari tuoi? Abbinando la personalità del tuo marchio?

Non stai cercando una formula, tesoro, stai solo diventando pigro.

Basta leggere questo post, andiamo a #work.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close