Cerca

Drupal come piattaforma CMS e di E-Commercio: La guida definitiva

Drupal come piattaforma CMS e di commercio: la guida definitiva

I tre attori principali nel tradizionale spazio monolitico CMS sono WordPress ( che rappresenta oltre 27 milioni di siti live ), Joomla (1,8 milioni) e Drupal (630.000).

WordPress, a capo del pacchetto, ora alimenta l’incredibile percentuale del 30% di Internet, ma Drupal è ancora il CMS preferito da molte delle più grandi organizzazioni del mondo. Perché?

Prima di optare per Drupal, devi conoscere i fatti, ed è quello che analizziamo di seguito. Che cos’è Drupal? A cosa serve? E quali sono le sfide che dovrai affrontare lungo la strada?

Considerando Drupal come una piattaforma CMS e commerciale? Ecco cosa imparerai in questo articolo:

  • Che cos’è Drupal?
  • A cosa serve Drupal (principalmente)?
  • Quanto è sicuro Drupal?
  • Cosa devi sapere su Drupal come piattaforma di contenuti e commercio
    1. Devi mantenere il codice in modo che sia sempre aggiornato
    2. È necessario assumere sviluppatori back-end per gestire il sistema
    3. Fai affidamento su “versioni” e aggiornamenti di sistema
    4. Possono esserci problemi di compatibilità
    5. La migrazione è un dolore enorme
    6. Mancano strumenti di sviluppo integrati
    7. L’influenza della roadmap è minima o nulla
    8. L’interfaccia di amministrazione è ingombrante
    9. Devi fare affidamento sugli sviluppatori per apportare modifiche al front-end
    10. C’è una mancanza di supporto
    11. È difficile testare qualsiasi cosa
    12. Non è incentrato sulle API
    13. Ci sono troppi “drupalismi”
  • Drupal vs Core dna

Scarica questa guida in formato PDF: utilizzo di Drupal come piattaforma di contenuti e commercio

Tutto ciò che devi sapere prima di utilizzare Drupal come piattaforma CMS e di contenuto

Che cos’è Drupal?

Drupal è un CMS (Content Management System) gratuito e open source che è stato utilizzato da alcune delle più grandi organizzazioni del mondo per creare alcuni dei siti Web più popolari, come whitehouse.gov, bbc.co.uk, nbc.com e cityoflondon.gov.uk.

È versatile, flessibile e personalizzabile con le mani giuste, ma non include tante funzionalità predefinite come WordPress , che è il principale rivale di Drupal nel tradizionale spazio CMS.

 

A cosa serve Drupal (principalmente)?

Drupal viene utilizzato principalmente per siti complessi, ricchi di contenuti e ad alto traffico con librerie di risorse e database di grandi dimensioni – pensa agenzie governative, organizzazioni non profit e grandi società. Ma può anche essere utilizzato per creare siti di e- commerce e come back-end per lo sviluppo di app mobili .

Drupal può essenzialmente fare tutto, ma qui sta il problema: solo perché puoi, non significa che dovresti!

Troppe persone usano Drupal quando una soluzione più semplice, più sicura e più gestibile sarebbe molto più adatta, per non parlare del rapporto costo-efficacia.

 

Quanto è sicuro Drupal?

Drupal è open-source , che secondo alcune persone lo rende meno sicuro del software proprietario – dopotutto, chiunque può leggere il codice e trarre vantaggio dai bug!

Purtroppo, non funziona così. Se studi in che modo le persone rompono il software, scoprirai che usano comunemente IDA Pro anziché il codice sorgente.

Secondo il dott. Ian Levy , direttore tecnico del CESG, un dipartimento dell’agenzia di intelligence GCHQ del Regno Unito, un buon open-source è sicuro quanto un buon software proprietario.

Drupal, come altri famosi software open source, ha una community molto attiva che è sempre alla ricerca di bug.

Comunità Drupal

Drupal ha anche un team di sicurezza dedicato che emette patch, avvisa gli utenti delle vulnerabilità e fornisce consulenza e supporto agli sviluppatori riguardo alla scrittura di codice sicuro e alla creazione di siti sicuri.

Ma non puoi fare affidamento sugli altri. Per rimanere al sicuro, devi aggiornare continuamente il codice sia all’interno di Drupal che attraverso la tua infrastruttura di hosting. Non è possibile configurare un server di applicazioni Web Drupal sicuro e lasciarlo fare il suo lavoro.

Gli aggiornamenti di sicurezza vengono rilasciati ogni mercoledì e gli utenti devono essere sempre al primo posto. È una grande responsabilità per chiunque sia al comando.

Vale anche la pena ricordare che Drupal ha un passato un po ‘a scacchi quando si tratta di sicurezza, avendo subito due violazioni di proporzioni leggendarie.

Nel 2014 , gli hacker hanno compromesso 12 milioni di siti Web in un evento coniato “Drupalgeddon”. Gli aggressori hanno preso il controllo di server e siti seed con malware.

Quindi, nel 2018, abbiamo testimoniato Drupalgeddon2, dove gli hacker hanno preso il controllo completo dei siti Drupal 6, 7 e 8.

Drupalgeddon

Questo è il motivo per cui la maggior parte delle persone opta per una piattaforma di contenuti e commercio SaaS . Con una piattaforma di contenuti e commercio SaaS, non c’è nulla da installare, aggiornare o mantenere. Il fornitore si occupa di tutti i problemi tecnici in modo che tu possa concentrarti sulla creazione e gestione dei contenuti

 

13 cose che devi sapere prima di utilizzare Drupal come piattaforma CMS e commerciale

Drupal CMS e piattaforma di commercio: cosa devo sapere?

Ecco alcune cose che dovresti sapere prima di utilizzare Drupal come piattaforma di contenuti e commercio:

 

1. È necessario mantenere il codice in modo che sia sempre aggiornato

Secondo le parole del Drupal Security Team, è necessaria una “vigilanza eterna” per mantenere sicuro e funzionale il tuo sito Drupal. Questo significa aggiornare il codice, sia all’interno di Drupal che attraverso il software di hosting, su base continuativa. Richiede tempo e una grande responsabilità.

2. È necessario assumere sviluppatori back-end per gestire il sistema

Con una piattaforma digitale all-in-one come Core dna, non è necessario assumere sviluppatori back-end per gestire il sistema. Questo non è il caso di Drupal. Mentre per l’uso di base sono richieste poche abilità di programmazione, la sofisticata interfaccia di programmazione di Drupal e la curva di apprendimento ripida richiedono competenze tecniche da padroneggiare.

 

3. Fai affidamento su “versioni” e aggiornamenti di sistema

Per sfruttare le funzionalità più recenti e la sicurezza aggiornata, gli utenti devono tenere aggiornato Drupal core, il che è difficile, che richiede tempo e costoso.

Curiosità: il Core Dna non viene mai aggiornato, quindi man mano che cresci, il Core Dna cresce con te. La piattaforma viene aggiornata e migliora ogni giorno senza interruzioni per il tuo sito web.

 

4. Possono esserci problemi di compatibilità

Un modulo installato in una versione di Drupal potrebbe non essere compatibile con le versioni successive e spesso non lo scopri fino a quando non è troppo tardi o devi eseguire una migrazione di prova prima di eseguirlo sul sistema live, il che richiede anche tempo.

Curiosità:  l’architettura disaccoppiata del Core DNA è perfetta per le aziende che vogliono passare all’omnicanale. Con la nostra piattaforma i tuoi contenuti sono gestiti separatamente ed è agnostico front-end, proprio come un CMS senza testa . Tuttavia, ha strumenti di consegna front-end nella confezione, come i modelli, se si desidera utilizzarli.

 

5. La migrazione è un dolore enorme

Drupal ha un modulo di migrazione in grado di gestire il lavoro per piccoli siti Web, ma quando si tratta di siti grandi e complessi, la migrazione da una versione all’altra può essere una procedura incredibilmente complicata, piena di sfide come la reindicizzazione delle ricerche, funzionalità obsoleta , eccetera.

 

6. Mancano strumenti di sviluppo integrati

La mancanza di strumenti di sviluppo integrati in Drupal significa che i clienti faranno fatica a raggiungere il sito dei loro sogni senza ricorrere a un aiuto esperto.

7. L’influenza della roadmap è minima o nulla

Nonostante abbiano espresso le loro opinioni, a volte piuttosto vocalmente, gli utenti esperti di Drupal scoprono, troppo spesso, che le loro opinioni cadono inascoltate e non riescono ad avere un impatto sulla tabella di marcia di Drupal.

Con Core DNA chattiamo regolarmente con tutti i nostri clienti e riceviamo feedback sulla tabella di marcia e ci adeguiamo in base alla domanda complessiva. Fin dal primo giorno abbiamo visto i nostri clienti come gli stakeholder chiave nella decisione su cosa inserire nella piattaforma. Non abbiamo mai creato subito una funzione che non era necessaria a un cliente.

8. L’interfaccia di amministrazione è ingombrante

Drupal 8 ha dovuto affrontare molte critiche per la sua UI di amministrazione datata. Perfino il fondatore di Drupal, Dries Buytaert , ammette che ha bisogno di un grande potenziamento dell’interfaccia. Fortunatamente, sembra che questo problema verrà risolto in Drupal 9.

9. Devi fare affidamento sugli sviluppatori per apportare modifiche al front-end

Lo sviluppatore back-end è responsabile di ciò che accade dietro le quinte, inclusi il server, l’applicazione e il database. Lo sviluppatore front-end, d’altra parte, si preoccupa di convertire i dati in un’interfaccia grafica (ovvero ciò che le persone vedono quando visitano il tuo sito). Per creare il sito Drupal dei tuoi sogni, avrai bisogno di uno sviluppatore front-end esperto a portata di mano.


Come creare un nuovo modello di contenuto e modificarlo in Core dna Digital Experience Platform


 

10. C’è una mancanza di supporto

Drupal ha una storia di abbandono del supporto per le versioni precedenti, lasciando gli utenti al buio. Inoltre, molti dei moduli più vecchi non vengono più gestiti correttamente.

Curiosità: il Core Dna non viene mai aggiornato, quindi man mano che cresci, il Core Dna cresce con te. La piattaforma viene aggiornata e migliora ogni giorno senza interruzione del servizio.

 

11. È difficile testare qualsiasi cosa

Il modulo Drupal responsabile del test si chiama SimpleTest. È stato costruito per la prima volta nel 2004, diventando in seguito parte del nucleo di Drupal. Sfortunatamente, nonostante sia in circolazione da oltre 15 anni, è ancora soggetto a crash.

Curiosità: con Core DNA, ottieni più ambienti di stadiazione e produzione in modo da poter testare qualsiasi modifica apportata prima di andare in diretta.

 

12. Non è incentrato sulle API

Core dna è una prima soluzione API, il che significa che il contenuto può essere distribuito su qualsiasi dispositivo. Drupal non adotta un approccio incentrato sulle API, quindi fa fatica a distribuire contenuti al di fuori di laptop, smartphone e tablet.

 

13. Ci sono troppi “drupalismi”

Un “Drupalismo” è un modo di lavorare non standard che è particolare per Drupal. I drupalismi stanno lentamente scomparendo a favore degli standard OOP , ma ce ne sono ancora troppi, il che rende talvolta frustrante lavorare contro il software in modo controintuitivo.

Drupalisms

Stai valutando piattaforme CMS?

Guarda un video dimostrativo di 15 minuti di Core dna per capire perché è la piattaforma completa di contenuti e commercio.

 

Drupal vs Core dna

DRUPAL

CORE LADY

Gestione multi-sito
Architettura disaccoppiata Limitato
Architettura multi-tenant X
Personalizzazione del contenuto
Sistema di gestione dei contenuti
piattaforma di e-commerce
Supporto API Limitato
B2B / B2C / D2C X
Modello di contenuto flessibile X
Modello di sistema X
Richiede team di sviluppo front-end interno
Richiede una manutenzione continua X
Applicazioni modulari X Una raccolta di applicazioni per contenuti, e-commerce, marketing e collaborazione
rd  integrazioni partito Utilizzando 3 ° plugin di partito  ERP, CRM, Marketing, CDP, gateway di pagamento, fornitori di spedizioni, motori logistici, calcolo delle tasse e rimesse, hook web
Prestazioni / sicurezza Gestito da utenti / clienti WAF / DDoS, ridondanza geografica, crittografia TSL / SSL, CDN
Monitoraggio Gestito da utenti / clienti Monitoraggio delle prestazioni e dei tempi di attività, gestione degli errori
Infrastruttura Gestito da utenti / clienti Interfaccia API / Hook, controllo versione GIT, sviluppo continuo e parallelo
Rete Gestito da utenti / clienti DNS gestito ridondante geograficamente, intervallo IP Anycast, 45 posizioni Edge
Il meglio per l’industria Siti Web ricchi di contenuti Commercio elettronico, editoria, marketing
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close