Cerca

Di quanti contenuti hai bisogno per avviare un Blog?

di quanti contenuti hai bisogno per avviare un blog

Mtutti i blogger principianti si chiedono quanti contenuti dovrebbero avere pronto quando lanciano il loro blog.

“Con quanti post dovrei iniziare? Devo avere 10 post pronti? 1? Nessuna? Qual è il numero giusto? “

Chiedi a qualsiasi blogger esperto e otterrai una varietà di risposte. Ma sono d’accordo su una cosa quando si tratta di questa domanda:

C’è una grande differenza tra la situazione ideale e la realtà.

Idealmente, le persone avranno pianificato un sacco di contenuti pronti per la pubblicazione e più idee per post sul blog che potranno scrivere in futuro. In realtà, la maggior parte delle persone all’inizio scrive un intero gruppo perché è entusiasta della nuova avventura e poi si interrompe.

Per aiutarti a evitare questi due estremi quando inizi il tuo nuovo blog , abbiamo riassunto alcune strategie che puoi utilizzare per il tuo blog. Usali per creare una solida base e creare un fantastico blog a cui le persone continueranno a tornare.

Pronto? Andiamo.

 

2 modi per lanciare il tuo blog

Quando apri un blog, probabilmente sei entusiasta di iniziare. La maggior parte dei blogger finisce per lanciarsi in due modi:

Tipo di lancio 1 – Avvia il più velocemente possibile

  • Devi solo impostare l’ hosting del blog , scegliere un tema WordPress abbastanza buono e portare il tuo blog “là fuori”.
  • All’inizio scrivi e pubblichi un sacco di post e poi diminuisci man mano che finisci le idee e le energie.
  • Pubblichi qualche altro post nelle prossime settimane, ma ti fermi quando ti ritrovi a modificare il design del tuo blog. O perché stai cercando nuovi plugin che ti aiuteranno a monetizzarlo in futuro.
  • Potresti anche pubblicare alcuni post e diminuire gradualmente perché hai impiegato molto tempo per scrivere il tuo terzo e quarto post. Questo ti scoraggia perché “pensi” di dover pubblicare quotidianamente o settimanalmente , quindi ti arrendi e smetti di pubblicare.

Tipo di lancio 2 – Pianifica il lancio del tuo blog

Segui i consigli di alcuni esperti di SEO e di blogging che affermano di avere un sacco di post da pubblicare il giorno del lancio, alcune bozze delineate e un elenco di 20-30 idee di post in fila per la ricerca e la scrittura prima del lancio.

Questo può richiedere molto lavoro.

Dopotutto, scrivere un blog richiede più del semplice brainstorming di alcune idee. Devi:

  • Delinea ogni post del blog
  • Trova statistiche rilevanti o cercale
  • Crea la bozza del tuo post sul blog
  • Inserisci parole chiave pertinenti in modo da ottenere traffico dai risultati di ricerca
  • Inserisci immagini per rendere i tuoi post visivamente accattivanti

No WONDER la maggior parte delle persone non fa tutto questo quando lancia il proprio blog!

I blogger di successo avranno fatto entrambe queste strategie e altro ancora. Ti diranno che avrebbero voluto dedicare del tempo a pianificare il loro lancio per creare un blog di successo che fosse sostenibile fin dall’inizio. E altri ti diranno che vorrebbero aver lanciato il loro blog prima invece di scrivere un sacco di contenuti in anticipo.

Ma non preoccuparti, c’è una via di mezzo … il lancio del blog ideale.

Qual è il piano di lancio del blog ideale?

Il lancio ideale del blog include la giusta combinazione di ricerca sull’argomento, pianificazione delle parole chiave e lavoro sui post sul blog.

Con la giusta pianificazione, avrai creato una solida base per il tuo blog. Creerai e pubblicherai nuovi post sul blog in modo semplice e regolare, ottimizzerai il tuo sito per la ricerca e aumenterai il tuo pubblico.

Non consigliamo di avviare il tuo blog senza contenuti. Ma non hai nemmeno bisogno di 20 post sul blog pronti per essere pubblicati.

Quindi, di quanti articoli hai bisogno per avviare un blog?

Ti consigliamo di scrivere 3-5 post prima del lancio in modo da avere qualcosa da leggere subito .

Questo ti darà anche il tempo di raccogliere più idee e avere un’idea di quanto tempo impieghi a scrivere ogni post.

Per ulteriore assistenza nella creazione di tali contenuti per il lancio del tuo blog, abbiamo creato una lista di controllo per te. Ti aiuterà con quei pochi post iniziali e ti farà andare avanti in modo che tu possa pubblicare in modo coerente in futuro.

Come creare contenuti sufficienti per avviare il tuo blog (elenco di controllo)

Usa questo elenco di controllo per creare contenuti sufficienti per avviare il tuo blog nel modo giusto e continuare a scrivere regolarmente nuovi contenuti.

1. Brainstorm 30 idee di post

Innanzitutto, dedica 10 minuti e trova 30 idee per post sul blog .

Come?

Puoi:

  • Prendi la tua prima idea e mettici sopra qualche giro. Ad esempio, l’idea “10 idee per cene senza carne” può trasformarsi in “10 idee per colazione senza carne”, “10 idee per piatti condivisibili senza carne” e “10 idee per cene senza carne che puoi cucinare in meno di 30 minuti”.
  • Prendi una delle tue idee e raggiungila dal lato opposto. Ad esempio, trasforma “5 modi migliori per essere produttivo” in “5 errori che commetti quando inizi a lavorare”. O vice versa.
  • Apri Google e lascia che ti suggerisca nuove idee. Digita la tua idea per il blog nella casella di ricerca e guarda quali opzioni di completamento automatico ti offre.
  • Successivamente, completa la ricerca su Google e scorri fino alla fine della pagina per controllare l’elenco “Ricerche correlate a …”. Questi sono argomenti correlati cercati dalle persone, il che significa che sarebbero una buona idea per un post.
  • Guarda alcuni dei tuoi concorrenti per vedere di cosa stanno scrivendo e trova il tuo giro su idee simili.
  • Guarda di cosa parlano o condividono tutti sui social media.

Se hai problemi a trovare 30 idee, probabilmente non è una buona idea per una nicchia di blog. Potrebbe essere troppo stretto, potrebbe non essere abbastanza di cui scrivere, non sei appassionato dell’argomento o non ne sai abbastanza.

Dopo aver elaborato 30 argomenti, tieni questo elenco a portata di mano in futuro poiché lo aggiungerai ogni volta che ti imbatti in una buona idea.

2. Scrivi 3-5 post prima del lancio

Ora è il momento di scrivere i tuoi primi post sul blog. Prendi alcune delle idee che hai appena raccolto e lavoraci. Scrivi ogni post uno alla volta in modo da non essere sopraffatto.

Ricorda, questi primi post non devono essere niente di speciale. Non devono essere perfetti per la lettera o presentare te e il tuo blog. Scrivi contenuti che si adattino alla tua nicchia e al tema generale del blog e che servano il tuo pubblico futuro.

Se il tuo blog ha alcune categorie, assicurati di scrivere almeno 1 post per categoria prima del lancio. Questo darà alle persone un assaggio dei diversi argomenti che pubblicherai regolarmente. Se sono interessati agli argomenti, li incoraggerà a tornare.

Pubblicherai questi post prima del lancio, quindi saranno pronti per essere pubblicati al momento del lancio. Puoi farlo in due modi:

  1. Pubblicali subito e disattiva l’opzione di visibilità del motore di ricerca in WordPress. Nel pannello di amministrazione di WordPress, fai clic su Impostazioni » Lettura e seleziona l’ opzione Visibilità motore di ricerca . Quando sei pronto per avviare il tuo blog, deseleziona questa casella di controllo e i motori di ricerca inizieranno a indicizzare il tuo sito.
  2. Pianificali in modo che vengano pubblicati automaticamente alla data di lancio. Leggi questo post per scoprire come programmare i post su WordPress . Hai impostato la data e l’ora, e il gioco è fatto! Il tuo sito li pubblicherà automaticamente per te.

Assicurati di creare messaggi sui social media che puoi inviare anche quando i post del blog vengono pubblicati. Dopo tutto, i social media possono aiutare a indirizzare il traffico al tuo blog e aumentare il coinvolgimento con i tuoi lettori.

Ogni piattaforma di social media ha requisiti diversi per immagini, hashtag, lunghezza del messaggio e altro, ma in generale avrai bisogno di: un buon messaggio, hashtag pertinenti e un’immagine accattivante.

Ecco un ottimo esempio dal blog di cucina , My Creative Expression:

instagram-nuovo-post-blog

Strumenti online come Canva hanno modelli che semplificano la creazione di immagini per social media, mentre uno strumento di pianificazione come Buffer Pro può aiutarti a pianificare i tuoi post in anticipo e farti risparmiare tempo.

3. Bozza di 5 post ma non pubblicarli

C’è molto di più nell’essere un blogger che scrivere e pubblicare post. Come hai visto dalla creazione del tuo blog, c’è il lato tecnico, il tuo social media marketing e il coinvolgimento con il tuo pubblico.

Ecco perché avere alcuni post pronti per essere pubblicati come bozze è fondamentale prima del lancio. Quei primi giorni e queste prime settimane saranno impegnativi man mano che prendi la mano. Queste bozze semplificano la pubblicazione di nuovi contenuti durante il periodo di avvio intenso. Rimarrai un passo avanti rispetto al calendario dei contenuti (ne parleremo più avanti) e sarai in grado di creare contenuti senza stress.

Ciò a cui miri con un nuovo blog è la coerenza. La pubblicazione di post regolari segnala a Google che sei un blog live gestito da qualcuno in ogni momento. Migliora i tuoi post nei risultati di ricerca, il che è importante all’inizio. Il tuo blog non ha una cronologia con i motori di ricerca e questo ti aiuta a stabilirlo.

Basta delineare i post, magari aggiungere alcuni link alla ricerca che hai già fatto sull’argomento e salvarlo come “bozza” in WordPress. Quando sei pronto per lavorarci, estrailo dalla bozza, scrivilo e pubblicalo.

4. Creare un calendario dei contenuti

Un calendario dei contenuti è un elenco di post e date in cui verranno pubblicati. Alcuni blogger sono fantasiosi e usano un plugin per WordPress per tenerne traccia, ma anche un calendario cartaceo lo farà. Crearne uno ora ti toglierà la pressione quando arriverà il momento di scrivere il tuo prossimo post. Saprai già di cosa scrivere quando ti siedi al computer.

Ti aiuta anche a creare contenuti in modo più ponderato per i tuoi lettori, basandosi su temi e idee da un post all’altro. I tuoi contenuti porteranno i lettori in un viaggio invece di essere post una tantum che leggono ogni volta che ricordano.

Inoltre, sarai più coerente con il tuo calendario e disciplinato nello scriverlo e pubblicarlo se hai un piano stabilito. Ricorda, Google ama i nuovi contenuti, quindi quanto spesso pubblichi argomenti nel tuo posizionamento nei motori di ricerca.

Quindi, prendi un calendario e traccia i post che scriverai ogni settimana. Ti consigliamo di iniziare pubblicando una volta alla settimana, in modo da sviluppare l’abitudine di scrivere regolarmente e il bot di ricerca di Google arriva più spesso al tuo nuovo blog. Ti aiuterà a indicizzarlo dai motori di ricerca e a mostrarlo nei risultati di ricerca.

Per creare un calendario dei contenuti, puoi utilizzare:

A questo punto, avrai creato abbastanza contenuto per lanciare il tuo blog e farlo uscire. Avrai anche creato una solida base che ti terrà a scrivere regolarmente in modo da poter far crescere costantemente il tuo blog con ogni post che pubblichi.

Ma c’è qualcos’altro che ti serve pronto quando avvii il tuo blog oltre ad alcuni post e idee per altri?

Cos’altro ti serve per essere pronto quando avvii il tuo blog

Come blogger, sarai impegnato a scrivere e pubblicare articoli sul tuo sito. In qualità di proprietario di un sito, tuttavia, ci sono alcune cose di cui hai bisogno per rimanere in cima fin dall’inizio.

Gestire o pensare a queste cose ora ti farà risparmiare mal di testa in futuro e configurerà il tuo blog in modo che sia un successo finanziario se sei interessato a fare soldi con il tuo blog.

Ecco alcune cose a cui pensare:

  1. Qual è il tuo obiettivo finale per il blog? Fare soldi? Creare una comunità? Condividi la tua storia? Questo aiuterà a guidare la pianificazione dei contenuti per i post futuri.
  2. Quanti soldi costa avviare un blog? Durante la pianificazione del lancio, consulta la nostra guida per assicurarti di rispettare il tuo budget.
  3. Hai scelto il miglior tema WordPress per il tuo blog? Le prime impressioni sono importanti, quindi assicurati di scegliere il tema giusto.
  4. Di quali problemi di sicurezza devi preoccuparti con il tuo blog WordPress? 
  5. Come puoi monetizzare il tuo blog? Con questa guida, puoi iniziare subito a guadagnare dal tuo blog.
  6. Quali suggerimenti SEO possono aiutarti in questo momento? L’ottimizzazione per la SEO ti aiuterà a indirizzare più traffico verso il tuo blog nella fase iniziale.
  7. Di quali plugin WordPress hai bisogno per far crescere un blog di successo?

Queste domande ti aiuteranno a guidare i progressi del tuo blog e ti assicureranno che ti prendi cura di tutte le cose extra che il possesso di un blog comporta. Questo elenco non è affatto esaustivo, ma è un buon punto di partenza.

Ora che sai di quanti post hai bisogno per avviare un blog, sei pronto per saltare? Il successo del tuo blog dipende dalle tue parole e dal lavoro che ci metti. Ci auguriamo che questo post ti abbia insegnato quanti contenuti devi lanciare in modo da poter impostare il tuo blog per il successo sin dall’inizio.

Per un’analisi più approfondita del lancio di un blog, dai un’occhiata al nostro post sulle 47 cose che devi fare prima di lanciare un blog e le migliori piattaforme di blog .

E non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter via e-mail per ricevere gli ultimi suggerimenti e aggiornamenti sui blog!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close