Cos’è la pubblicità nativa e come farla correttamente nel 2022

Vuoi sapere cos’è la pubblicità nativa? Voglio dire, sono sicuro che ormai l’hai sentito, soprattutto se sei un marketer online, ma se non ne hai idea, continua a leggere questo articolo.

Ti spiegherò cos’è la pubblicità nativa e come farlo correttamente per inviare traffico di qualità al tuo sito Web utilizzando questi fantastici annunci.

Sommario:

  • Che cos’è la pubblicità nativa?
  • Formati di annunci nativi
  • Esempi di pubblicità nativa
  • Reti e piattaforme di native advertising
  • Come usi la pubblicità nativa
  • Come scrivere buoni titoli di annunci nativi
    • Includi i numeri nel titolo
    • Fare domande
    • Crea emozioni con grandi parole
    • Concentrati sull’immagine
    • Suggerimento bonus: usa strumenti spia
  • Marketing di affiliazione con Native Advertising
  • Arbitraggio AdSense con pubblicità nativa
  • Conclusione: cos’è la pubblicità nativa?
  • Domande frequenti

Che cos’è la pubblicità nativa?

Di solito chiamiamo pubblicità nativa gli annunci che assomigliano molto all’aspetto dei contenuti di un sito web.

Ad esempio, se vai su Facebook, come sono sicuro che la maggior parte di noi fa quotidianamente, vedrai post sponsorizzati che sembrano post naturali degli utenti.

Invece, questi non sono post naturali dei tuoi amici ma invece sono annunci. Ecco perché chiamiamo questa pubblicità nativa perché gli annunci assomigliano molto all’aspetto del sito web.

Questi tipi di annunci sono piuttosto popolari in questi giorni e molto probabilmente li hai visti su tutti i siti Web grandi e popolari là fuori come siti di notizie, ad esempio, CNN e Washington Post, MSN, BBC, pagine di Yahoo e molti altri Di Più.

Gli annunci nativi sono un ottimo modo per pubblicizzare il tuo sito web perché non solo non sono invadenti come i normali banner pubblicitari, ma sono anche più strettamente correlati al contenuto che l’utente sta leggendo nella maggior parte dei casi.

In questi giorni, molti esperti di marketing e agenzie utilizzano la pubblicità nativa per promuovere siti Web, prodotti e servizi. me compreso.

Uso annunci nativi, quasi ogni giorno ormai da cinque anni, e ho dozzine di campagne di annunci nativi in ​​esecuzione tutto il tempo in diverse reti pubblicitarie native e funzionano alla grande.

Questi annunci nativi possono essere utilizzati per promuovere praticamente qualsiasi cosa, ad esempio puoi inviare traffico di qualità al tuo sito Web, blog, servizi, prodotti, ecc.

Anche se sei un affiliato di marketing, puoi utilizzare la pubblicità nativa per promuovere prodotti di affiliazione e offerte CPA. Ne parleremo più avanti.

Formati di annunci nativi

formati pubblicitari nativi

Non ci sono molti formati di annunci nativi rispetto agli annunci più tradizionali.

Tutti i formati di pubblicità nativa hanno lo stesso scopo: integrarsi al meglio nei contenuti di un sito o di un’app per non essere invadenti e spam come i banner tradizionali e per essere letti e apprezzati da tutto il pubblico.

Un formato di annuncio nativo è il contenuto sponsorizzato, ad esempio, si tratta di post e articoli che vedremo su siti come BuzzFeed, ad esempio, che parlano di un prodotto o servizio in modo divertente e creativo.

Un altro formato di annuncio nativo può essere anche i risultati di ricerca a pagamento che vedi nei motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo. Questi annunci seguono la stessa regola e lo stesso principio degli annunci nativi e si integrano perfettamente con il resto dei risultati di ricerca sulla pagina.

Avranno tuttavia un piccolo suggerimento o un’icona che indica che si tratta di annunci anziché i normali risultati, ma di solito, tuttavia, molte persone non riconosceranno la differenza e penseranno che siano normali risultati di ricerca.

Ma quelli più popolari e i formati pubblicitari nativi più popolari a cui sono abituati sono quelli che vedi nei feed, come gli annunci di Twitter, gli annunci di Facebook, gli annunci di LinkedIn, gli annunci di Pinterest e tutto quel jazz.

Ma il formato di annunci nativi più popolare sono i widget pubblicitari nativi con contenuti correlati che molto probabilmente vedrai su molti siti Web su Internet.

Al giorno d’oggi praticamente tutti i siti Web popolari là fuori utilizzeranno widget pubblicitari nativi di reti come Outbrain o Taboola per aumentare le proprie entrate.

Esempi di pubblicità nativa

esempio di pubblicità nativa

Ok, diamo un’occhiata ad alcuni esempi di pubblicità nativa. Questi sono gli annunci di cui sto parlando e questo è il loro aspetto. Il più delle volte, avranno un breve titolo prima che tu possa vedere gli annunci effettivi, ad esempio vedrai parole come:

  • Messaggi sponsorizzati
  • Articoli consigliati
  • Popolare in questo momento
  • Gli utenti nella tua posizione stanno leggendo questo in questo momento
  • Popolare anche nella tua posizione
  • Contenuto sponsorizzato
  • Articoli sponsorizzati
  • Annunci sponsorizzati

In generale gli annunci nativi avranno un titolo, un’immagine e forse un breve paragrafo o una descrizione sotto l’immagine.

Il più delle volte, i titoli o l’immagine saranno molto clickbaity e gli inserzionisti cercheranno il più possibile di ottenere un CTR (percentuale di clic) elevato e cercheranno di convincere il maggior numero possibile di utenti a fare clic sui loro annunci .

Alcune reti meno popolari consentiranno agli inserzionisti di utilizzare immagini grafiche più estreme (come quelle relative agli adulti, scioccanti, violente, ecc.), mentre altre più popolari e rispettabili come Outbrain, Taboola, Revcontent, saranno molto rigide e consentiranno solo immagini che sono adatti a tutti i tipi di pubblico e fasce di età.

Reti e piattaforme di native advertising

Quindi parliamo un po’ ora delle piattaforme e delle reti pubblicitarie native che sono disponibili per la registrazione e la pubblicità.

Alcune delle reti pubblicitarie native più popolari in questo momento sono Outbrain e Taboola , queste due si sono appena fuse insieme e, molto probabilmente in futuro, le vedremo lavorare sotto un solo marchio e un solo sito web.

Altre fantastiche piattaforme di annunci nativi sono:

  • Revcontent
  • Yahoo Gemelli
  • MGID
  • Contenuto.ad
  • nativeads.com
  • PPCMate
  • Annunci Propeller
  • Adora

Puoi anche utilizzare gli annunci di Facebook e Twitter poiché anche la maggior parte dei loro annunci sono nativi. Ma non li consiglio davvero perché sono troppo costosi e difficili da lavorare (soprattutto se sei un inserzionista principiante).

Ho testato e lavorato personalmente con tutte le reti in questo elenco. Sicuramente potrebbero esserci più reti pubblicitarie native là fuori, ma se non le ho testate non ne scrivo, perché voglio assicurarmi che abbiano traffico di qualità che converta, semplice come quello.

Come usi la pubblicità nativa

In che modo utilizzi effettivamente la pubblicità nativa in modo efficace per i tuoi scopi di marketing?

Bene, per iniziare devi prima registrarti come inserzionista con una delle reti pubblicitarie native di cui ho parlato sopra come Outbrain e Taboola e inviare traffico di qualità al tuo sito web.

Puoi anche utilizzare annunci nativi per monetizzare il tuo sito web, in questo caso devi registrarti come editore anziché come inserzionista.

Di solito, le reti pubblicitarie dovranno rivedere il tuo sito Web prima di poterti approvare, quindi devi assicurarti che il tuo sito Web abbia contenuti di qualità prima di presentare domanda.

Puoi anche registrarti sia come inserzionista che come editore, soprattutto se stai eseguendo l’ arbitraggio AdSense .

Ad esempio, su un paio dei miei siti Web di arbitraggio AdSense che ho, aggiungo widget pubblicitari nativi su di essi per guadagnare più entrate oltre alle entrate che ottengo da Google AdSense.

Mentre utilizzo anche annunci nativi per inviare traffico a quei siti Web. A volte utilizzo anche la stessa rete pubblicitaria per entrambi i lavori, ma puoi anche utilizzare widget di annunci nativi sul tuo sito da un’altra società di annunci nativi e quindi fare pubblicità con un’altra rete pubblicitaria.

Quindi, dopo aver aderito ad alcune reti come inserzionista, è il momento di creare gli annunci veri e propri, di seguito troverai alcuni suggerimenti che utilizzo per creare annunci e titoli fantastici che generano clic e hanno un CTR elevato.

È importante avere un CTR elevato sui tuoi annunci nativi, anche se la rete pubblicitaria ti addebita in base al CPC (costo per clic). Perché se hai un CTR più alto rispetto ad altri annunci, il tuo annuncio verrà mostrato di più invece di altri, così puoi ottenere ancora più visibilità e clic.

Ma se la tua rete pubblicitaria nativa ti addebita il CPM (costo per miglio o costo per 1000 impressioni), allora vuoi davvero assicurarti che il CTR dei tuoi annunci sia il più ALTO possibile, perché non vuoi spendere $ 100 per 10 clic .

Come scrivere buoni titoli di annunci nativi

Bene, così tanti esperti di marketing e inserzionisti hanno difficoltà a creare titoli di annunci nativi di qualità con un CTR elevato. Ora ti darò alcuni dei miei suggerimenti e trucchi su come creare fantastici titoli pubblicitari nativi.

Devi ricordare che con la pubblicità nativa, il tuo intero obiettivo è far sì che i tuoi utenti facciano clic sugli annunci. Altrimenti, è tutto inutile e le tue campagne di marketing falliranno.

Includi i numeri nel titolo

Sono sicuro che ormai conoscete tutti gli articoli e gli elenchi che avranno numeri nei loro titoli, ad esempio:

  • 34 cani che illumineranno la tua giornata
  • 15 cibi che non dovresti mangiare prima di andare a letto
  • Smetti di mangiare questi 15 alimenti se vuoi perdere peso
  • 20 bevande che ti aiuteranno a correre più veloce e più a lungo

Fare domande

Un secondo consiglio è che vuoi creare domande nei tuoi titoli, ad esempio:

  • Come perdere peso e tenerlo spento per sempre
  • Come dormire se il tuo partner russa?
  • Come correre più a lungo se hai appena iniziato?
  • Come riconquistare velocemente il tuo ex
  • Cosa succede se ingoi un centesimo?
  • Puoi ammalarti se mangi gomme da masticare?
  • È sicuro mangiare il cioccolato dopo il pesce?

Crea emozioni con grandi parole

Vuoi anche usare parole che scatenino un’emozione per i lettori che li renda incuriositi e curiosi di cliccare sull’annuncio e visitare il tuo sito web o offerta. Usa parole come:

  • Libero
  • Facile
  • Senza sforzo
  • Indolore
  • Segreto
  • Tutti
  • Scientifico
  • Fatti
  • Prova o provata
  • Speciale
  • Ultimo
  • Stanco
  • Scoprire
  • Semplice
  • Nuovo
  • Rivoluzionario
  • Genio
  • Degno di nota
  • Hack
  • Irresistibile
  • Bellissimo
  • Ispirante
  • Sano

Concentrati sull’immagine

Non dimenticare di concentrare la tua attenzione anche sull’immagine che utilizzerai per il tuo annuncio. Questa immagine deve essere di alta qualità e super correlata all’oggetto dell’annuncio.

A seconda della rete pubblicitaria con cui stai lavorando, puoi utilizzare immagini più rischiose (ad esempio immagini di persone che mostrano un po’ di pelle o che sono scioccanti, o immagini realizzate per un pubblico maturo come annunci di giochi a distanza).

Suggerimento bonus: usa strumenti spia

Vuoi utilizzare uno strumento di marketing digitale come Anstrex quando hai a che fare con la pubblicità nativa. Il motivo è semplice, per pochi dollari al mese puoi spiare tutte le principali reti di annunci nativi e vedere cosa stanno pubblicizzando le persone , quali immagini e titoli stanno usando, cosa stanno promuovendo e anche se i loro annunci hanno successo o meno .

Strumento spia Anstrex e Downloader pagina di destinazione

Puoi persino scaricare le pagine di destinazione di ogni annuncio, quindi questo è molto utile se stai facendo marketing di affiliazione o promuovendo offerte CPA, perché con 1 solo clic puoi scaricare la pagina di destinazione di un concorrente che è stata testata e ha dimostrato di convertire per altri marketer (altrimenti non spenderebbero soldi per fare pubblicità e utilizzare quella pagina di destinazione se non si convertisse).

Quindi sì, l’uso di uno strumento spia come Anstrex è super utile e a volte un vero toccasana, perché ti dà il vantaggio di cui hai bisogno per schiacciarlo dalla prima campagna pubblicitaria che crei.

Credo che Anstrex sia la migliore spia di annunci nativi sul mercato oggi con un prezzo molto buono e caratteristiche che altri strumenti di spionaggio semplicemente non possono confrontare. Iscriviti ora .

Marketing di affiliazione con Native Advertising

Puoi fare marketing di affiliazione con la pubblicità nativa? Si, puoi. E in realtà, è uno dei migliori traffico che puoi acquistare per promuovere prodotti di affiliazione, servizi, offerte CPA, ecc.

Da quando la pubblicità nativa è diventata popolare alcuni anni fa, ho utilizzato questo metodo di generazione del traffico esclusivamente per promuovere prodotti di affiliazione e offerte CPA.

Ma a seconda della rete con cui ti iscrivi, potresti non essere in grado di promuovere tutto ciò che desideri.

Ad esempio, diciamo solo che vuoi promuovere come affiliato un ebook di Clickbank che promette ai lettori di aiutarli a sbarazzarsi del diabete.

Affermazioni folli del genere e prodotti inutili che non offrono una vera soluzione sono ovviamente una grande truffa e non dovresti nemmeno provare a promuoverli. Così tante grandi reti pubblicitarie native non ti permetteranno di pubblicare annunci su quei tipi di prodotti.

Ma se scegli prodotti di affiliazione più normali e legittimi e offerte CPA, scoprirai che la qualità del traffico e il prezzo degli annunci nativi sono incredibili rispetto agli annunci di Google o agli annunci di Facebook.

Quindi sì, in breve, SÌ, puoi utilizzare la pubblicità nativa per promuovere i tuoi prodotti o anche prodotti di affiliazione e offerte CPA. Ma devi tenere a mente che non tutte le reti pubblicitarie native ti permetteranno di pubblicare annunci su prodotti che sono truffe evidenti.

Se vuoi promuovere, ad esempio, un prodotto correlato alla salute, come un prodotto per dimagrire, o alcune pillole per sbarazzarti della depressione, devi assicurarti di avere tutte le fonti e tutte le dichiarazioni di non responsabilità nel piè di pagina di il tuo sito web o pagina di destinazione che spieghi se i prodotti sono certificati dalla FDA o se non lo sono.

Un altro disclaimer dovrebbe essere che gli utenti/lettori/visitatori del sito dovrebbero prima chiedere consiglio medico al proprio medico o medico. Innanzitutto, sai, tutte quelle dichiarazioni di non responsabilità, penso di avere un sito Web e ovviamente ho bisogno di averle in un carattere più grande.

Vuoi assicurarti che i prodotti siano effettivamente buoni e utili per le persone, e non solo utili per fare soldi velocemente, altrimenti non sarai in grado di ridimensionare correttamente se le persone si rendono conto che i prodotti e i servizi che stai promuovendo sono merda, ma inizieranno anche a lasciare recensioni negative dappertutto (o addirittura a lamentarsi con la rete pubblicitaria nativa) e dovrai trovare qualcos’altro da promuovere.

Vuoi vedere che i prodotti hanno ottime recensioni, puoi persino acquistare il prodotto per testarlo tu stesso o chiedere ai fornitori di darti una copia di recensione del prodotto. Questa è una delle cose migliori che posso consigliarti di fare.

Ovviamente, non dovrei nemmeno dirti che NON dovresti cercare di promuovere qualsiasi cosa sia illecita o illegale, come droghe, armi da fuoco, alcol, prodotti del tabacco, ecc.

Certo, ci sono alcune reti pubblicitarie che ti consentono di promuovere le offerte di giochi d’azzardo e casinò, ma anche in questo caso vuoi assicurarti che i prodotti e i servizi siano reali, funzionanti e non una truffa.

Puoi promuovere praticamente qualsiasi prodotto di affiliazione e offerta che desideri (se sono legittimi ovviamente), i più popolari ovviamente sono prodotti dimagranti, come fare soldi, prodotti finanziari e servizi come forex e trading di Bitcoin, giochi, prodotti per animali domestici, elettronica, ecc.

Arbitraggio AdSense con pubblicità nativa

Arbitraggio AdSense con pubblicità nativa

Sì, puoi eseguire l’arbitraggio AdSense con la pubblicità nativa e, in effetti, è probabilmente il modo migliore per farlo al giorno d’oggi. E, naturalmente, ho un’ottima guida su come farlo. Puoi consultare la mia guida all’arbitraggio AdSense per saperne di più su come farlo correttamente e anche su come aumentare i guadagni di AdSense .

Ci sono molti inserzionisti e marketer che stanno facendo l’arbitraggio AdSense usando annunci nativi e stanno guadagnando molti soldi, incluso me stesso (bello umile vanto lol).

Tutto quello che devi fare è aprire un blog e scrivere con contenuti di qualità, farlo approvare da Google AdSense in modo da poter guadagnare dai loro annunci e quindi promuovere gli articoli di questo sito Web utilizzando annunci nativi, assicurandoti di spendere un una somma di denaro inferiore a quella che guadagni con AdSense.

Alcuni utilizzeranno anche i widget degli annunci nativi sul proprio sito Web come un modo per monetizzare ulteriormente il sito Web (insieme ad AdSense) e aumentare ulteriormente le entrate.

Puoi anche utilizzare la stessa società di pubblicità nativa come inserzionista e come editore, se lo desideri, e l’ho già fatto alcune volte e funziona benissimo.

Ma sì, non devi farlo, puoi semplicemente avere AdSense sul tuo sito web e utilizzare solo annunci nativi per inviare traffico ad esso.

Molte persone mi chiedono se questo è legale e se Google può vietare il tuo account AdSense. La risposta è sì, è legale e Google non può semplicemente vietare il tuo account solo perché stai acquistando traffico verso un sito Web che contiene AdSense.

Ecco uno screenshot dalla pagina della guida di Google AdSense per quanto riguarda l’acquisto di traffico verso il tuo sito web:

Come puoi vedere chiaramente, sei libero di promuovere i tuoi contenuti e il tuo sito web, in qualsiasi modo tu voglia. E se paghi per la pubblicità, devi assicurarti che la qualità del traffico sia decente. Semplicemente non vogliono che tu acquisti traffico pieno di bot, spam e traffico di qualità generalmente bassa e falsa.

Quindi , se non acquisti traffico da reti pubblicitarie ombrose e, ad esempio, se non acquisti annunci popup e acquisti “pacchetti” di traffico che promettono di inviarti 12.000 visitatori per $ 5, allora sì, puoi fare arbitraggio, in particolare se utilizzi reti pubblicitarie popolari e affidabili come Outbrain, Taboola e Revcontent e il resto delle reti pubblicitarie di cui ho parlato sopra.

Tutte queste reti hanno un traffico di qualità decente ma, ovviamente, avranno alcuni editori e ID sito che ti invieranno del traffico bot ma non molto forse 1-5% al ​​massimo. E devi assicurarti di tenere traccia di tutti i tuoi link per impedire a quei publisher di inviarti traffico in futuro.

Le reti pubblicitarie ti daranno alcune macro con cui lavorare. Di solito, puoi semplicemente utilizzare i tag UTM di Google Analytics e inserire quelle macro e scoprire rapidamente gli ID sito o gli ID editore e widget che ti inviano traffico negativo.

Puoi scoprire se il traffico è negativo se hai inserito correttamente le macro nei tag UTM e quindi controlla semplicemente Google Analytics e vedere quali ID hanno una frequenza di rimbalzo del 100% o 0 secondi trascorsi sul sito, ecc.

Ovviamente, vuoi assicurarti che il contenuto del tuo sito web sia unico, di avere tutti i diritti d’autore per le immagini o di aver acquistato le immagini da siti come Shutterstock.

Verrai rapidamente bandito per non avere contenuti unici o illegali sul tuo sito, piuttosto che per aver fatto arbitraggio e la maggior parte delle volte l’acquisto di traffico verso il tuo sito web non è il motivo per cui il tuo account AdSense è stato sospeso o bandito.

Inoltre, non vuoi avere troppi annunci sul tuo sito web in relazione al contenuto, quindi devi mantenere un sano mix tra i tuoi contenuti e il numero di annunci sul tuo sito web.

L’anno scorso, Google ha annunciato di aver eliminato il limite da tre a cinque annunci che puoi avere sul tuo sito web, in qualsiasi momento. E ora ti consentono di avere annunci illimitati sul tuo sito, ma a condizione di avere anche contenuti sufficienti per supportare quel numero elevato di annunci.

Quindi non avere come 300 parole di contenuto con 10 annunci sulla tua pagina, perché questo ti metterà nei guai. Di solito, mantengo un massimo di tre o cinque annunci su ogni pagina, anche se Google ha eliminato i limiti.

Semplicemente non voglio mostrare ai miei utenti troppi annunci.

Ma ovviamente, questa non è una guida all’arbitraggio AdSense, quindi se vuoi leggere di più su come farlo correttamente. Vai a dare un’occhiata alla mia guida su come farlo: Guida all’arbitraggio di AdSense .

Suggerimento ninja folle guru pazzo super ultra-segreto:

Usa uno strumento di spionaggio come Anstrex per spiare rapidamente la concorrenza e vedere come gli altri marketer stanno facendo l’arbitraggio AdSense, su quali reti, paesi, quali articoli stanno promuovendo, ecc. In questo modo puoi avere campagne redditizie fin dall’inizio. Dai un’occhiata allo strumento spia Anstrex per saperne di più.

Conclusione: cos’è la pubblicità nativa?

Spero che ormai tu abbia imparato cos’è la pubblicità nativa e come puoi utilizzarla al meglio per inviare traffico di qualità al tuo sito web o ai tuoi prodotti o servizi.

Se sei un editore e hai un sito web che riceve una discreta quantità di traffico e hai anche contenuti di qualità, puoi anche utilizzare questi annunci nativi sul tuo sito web, al fine di aumentare le entrate.

Puoi registrarti come editore con tutte le reti native di cui ho parlato prima e ora hai un altro modo per monetizzare il tuo sito Web e ottenere ancora più soldi.

Gli annunci nativi sono ancora fantastici nel 2020 e sono sicuro che col passare del tempo diventeranno più popolari e chissà forse sostituiranno completamente i banner tradizionali del tutto.

Con le recenti modifiche a Google Chrome, in pratica, Google filtrerà semplicemente tutti gli annunci tradizionali dal proprio browser e dal sito Web che un utente sta visitando, quindi sì, non so quanto tempo sono rimasti gli annunci tradizionali.

E questo significa solo che la pubblicità nativa diventerà la nuova norma e il mio consiglio è di entrare subito finché non è troppo tardi. Perché, ad esempio, 15 anni fa era molto economico e facile fare pubblicità su Google AdWords, e ora ovviamente troverai un’elevata concorrenza da parte di altri inserzionisti con CPC incredibilmente alti come anche $ 10 o più a seconda della nicchia.

Inoltre, non puoi più promuovere facilmente i prodotti di affiliazione e le offerte CPA. Puoi ancora farlo, ma richiede di avere più di una semplice landing page o bridge, di solito devi avere un sito web di qualità completa pieno di ottimi contenuti e solo allora puoi provare a promuovere i prodotti di affiliazione con AdWords.

Quindi sì, vuoi assicurarti di entrare e iniziare a fare pubblicità nativa in questo momento quando è ancora conveniente e quando la maggior parte dei marketer è ancora in grado di entrare e acquistare traffico di qualità decente e poco costoso rispetto agli annunci di Google e Facebook.

Puoi fare marketing di affiliazione, promuovere offerte CPA, puoi fare arbitraggio AdSense e puoi inviare questo traffico pubblicitario nativo per vendere un servizio o un prodotto e praticamente a qualsiasi altra cosa tu voglia.

Lascia un commento e fammi sapere se hai utilizzato tu stesso gli annunci nativi e come ha funzionato per te, nonché eventuali feedback e suggerimenti che potresti avere.