Cerca

Cos’è il SEO per i blogger? [5 strategie facili e veloci]

Semplici trucchi SEO per aumentare rapidamente il traffico del sito web

I blogger spendono oltre $ 105 milioni ogni singolo giorno solo su Facebook. Sono oltre cento milioni di dollari solo per farsi notare. E se ci fosse un modo per aumentare il traffico del sito Web in modo assolutamente gratuito?

In questo video, ti mostrerò cinque strategie SEO per farti notare e ottenere più traffico che non ti costerà nulla.

In effetti, ho usato questi cinque passaggi per ottimizzare i motori di ricerca per posizionarmi su Google e ottenere costantemente oltre centomila visitatori al mese.

Questo video fa parte del nostro tutorial di blogging in cinque video, un passaggio per iniziare un blog dal diventare online per fare soldi velocemente. Fai clic qui e ottieni un elenco di controllo gratuito di tutto il necessario per avviare un blog redditizio.

Perché la SEO è importante per i blogger?

Una delle parti peggiori del blog, la più frustrante, è che non è sufficiente creare contenuti eccellenti. Ernest Hemingway, scrivendo il suo materiale migliore, non farebbe un centesimo come blogger se non riuscisse a convincere la gente a visitare il suo sito web.

Abbiamo già fatto la nostra strategia sui social media e molti blogger sono all-in sui social, ma essere classificati su Google è dove si trova. La ricerca non è solo una fonte potenzialmente enorme, ma è anche costante. Non devi uscire e interagire costantemente con la tua community come fai su Facebook o Twitter. Non devi costantemente buttare soldi negli annunci di Facebook o in altri siti social.

Una volta che un post viene classificato nella ricerca, quella posizione è duratura e otterrai migliaia o addirittura decine di migliaia di visitatori ogni mese. Questo è traffico gratuito, costante e coerente. Come qualcuno che gestisce quattro blog, è qualcosa di cui mi eccito e sono entusiasta di condividerlo con te oggi.

seo aumentare il traffico del sito Web

Tecniche SEO di base per il traffico blog

Cominciamo con alcuni punti di base sulla SEO e poi condividerò quelle cinque tecniche che puoi utilizzare per aumentare il traffico del tuo blog.

Sto mettendo insieme un piano di blogging completo da andare online a ottenere traffico facile attraverso i social media, il tutto in questa serie di video gratuiti. Fai clic qui per vedere l’intera serie dall’inizio alla fine .

Pubblicherò i video la prossima settimana ma puoi ottenere quella checklist con tutto ciò di cui hai bisogno proprio ora !

Ora, l’ottimizzazione dei motori di ricerca è ciò che fai dentro e fuori il tuo sito per competere per il traffico di ricerca e mentre Bing, Yahoo e altre piattaforme possono portarti alcuni visitatori, stiamo davvero parlando di Google. Google controlla oltre l’88% del mercato della ricerca senza che nessun altro ottenga una quota superiore al quattro percento. È interessante notare che anche il più grande motore di ricerca non Google, YouTube, è di proprietà di Google.

Quindi parleremo di portare il tuo blog in cima a Google in modo da ottenere traffico del sito Web gratuito ogni giorno e ogni mese.

Ci sono altre due cose che devi capire sul SEO prima di arrivare a queste cinque tecniche. Il primo è che Google classifica le pagine, non i siti Web. Potrebbe sembrare una banale distinzione, ma in realtà è davvero importante per come procedi sul tuo SEO.

Quindi, quando cerchi su Google, cosa vedi? Vedi molti articoli e pagine, giusto? Generalmente non vedrai l’homepage di un sito web classificata su Google, saranno pagine su quel sito web.

Questo sarà importante perché vuoi trascorrere il tuo tempo SEO cercando di classificare le singole pagine. Ogni link che raggiungi a una singola pagina alla fine aiuterà il tuo intero blog a posizionarsi meglio ma sono le singole pagine che vuoi classificare. Vuoi 100 diverse pagine classificate sulla prima pagina di Google anziché solo sulla home page del tuo blog in modo da ottenere visitatori su tutte quelle pagine.

Il secondo è che ci sono due parti del buon SEO, on-page e off-page. Il SEO on-page è tutto ciò che fai direttamente sul tuo articolo e includo qui le cose che fai sul tuo intero sito web per classificare. Questi includeranno la scrittura in modo che Google capisca di cosa tratta la pagina, l’esperienza generale del lettore e la velocità del tuo sito.

Quel SEO on-page è importante e lo toccheremo, ma molto più critico sarà il tuo SEO off-page. Questo è il processo e cosa fai per ottenere link da altri siti web. Questi link sono un segnale di autorità per Google, dicono che qualcuno pensa che la tua pagina sia abbastanza importante da fornirla come risorsa ai propri visitatori.

Prendi abbastanza di questi e sparerai in cima a Google e rimani lì.

Creazione semplice di link per i blogger

Quindi questa è la definizione generale di SEO e il modo in cui classifichi un post o una pagina sarà indirizzare parole chiave o frasi specifiche. Abbiamo già parlato della ricerca di parole chiave nel secondo video della serie e voglio arrivare a queste cinque tecniche.

Ma prima di ricevere un centinaio di commenti sul perché ci è voluto così tanto tempo per arrivare alla carne del video, iniziamo con queste cinque tecniche SEO per aumentare il traffico del blog. Inizieremo con alcune tecniche off-page, quindi questi saranno modi per ottenere link di qualità al tuo blog come segnale di autorità e per dare il via alle tue classifiche di Google.

Tieni presente che non stiamo parlando di link posizionati come spam come commenti su altri blog o directory o una delle centinaia di strategie che vedi online. Commentare un altro blog ha uno scopo, ma il collegamento è quasi inutile. Tutte le directory e i siti Web che ti consentono di collegarti al tuo blog possono essere peggiori che inutili perché Google li vede come spam in modo che possa effettivamente degradare il tuo sito Web, punirlo per il link errato.

Ciò di cui stiamo parlando qui è ciò che viene spesso chiamato, link guadagnati. Questi collegamenti vengono guadagnati grazie alla qualità dei tuoi contenuti. E mentre molti dei tuoi link sono totalmente solo qualcuno che trova il tuo blog, apprezza i contenuti e ti dà un link, ci sono modi per spingerli nella giusta direzione e ottenere molti più link.

Il primo sarà semplicemente quello di mettere idee degne di collegamento nel tuo calendario dei contenuti. Ricorda, abbiamo parlato di un calendario dei contenuti nel secondo video, un programma formale dei tipi di post e argomenti che vuoi trattare. Quindi qui stiamo dicendo che ci sono solo alcuni tipi di articoli che attraggono collegamenti come una calamita. Potrebbero essere un po ‘più approfonditi dei post regolari, quindi potresti non farli tutti gli articoli che pubblichi ma direi almeno una o due volte al mese.

Alcuni dei miei tipi preferiti di post meritevoli di link includono interviste con grandi nomi. Potrebbe volerci un po ‘di tempo per costruire una relazione con persone popolari nella tua nicchia attraverso commenti e condivisione dei loro post o post sui social media, ma queste interviste otterranno collegamenti dal primo giorno.

Un altro tipo di post che funziona molto bene sono le super-liste, quindi stiamo parlando di cose come 100 modi per fare soldi o 73 giochi divertenti per bambini. La parte migliore di questo è che puoi aggiungere continuamente all’elenco, quindi magari pubblicalo inizialmente con venti o trenta idee, ma poi aggiungi una decina di idee ogni pochi mesi. Questi sono anche molto facili da mettere insieme perché sono fondamentalmente solo poche centinaia di parole per ciascuno degli elementi elencati.

Il prossimo è tutorial passo-passo su qualsiasi cosa. Questi devono essere post lunghi, come oltre 5.000 parole, ma sono come magneti di collegamento. Pensaci. Le persone vogliono dire ai loro lettori come fare qualcosa, ma la maggior parte non vuole passare attraverso un tutorial di oltre 5000 parole su come farlo. Al contrario, si collegano al tuo articolo come ultima risorsa.

Sondaggi o rapporti annuali sono un’altra idea degna di collegamento. Puoi contattare le persone nel tuo argomento e utilizzare i moduli di Google per creare un semplice questionario. Questi sono fantastici perché ti danno informazioni che nessun altro ha, quindi se vogliono condividerli, dovranno fare riferimento a loro con un link.

Quindi l’idea di idee degne di collegamento è una specie di combinazione di SEO on-page e off-page, forse una zona grigia. Non stai necessariamente facendo nulla per ottenere i link da altri siti, anche se puoi aggiungere questa tecnica ad alcune delle idee di cui parleremo dopo per l’incredibile crescita del traffico del sito web. Ma le idee degne di collegamento sono davvero più sulla creazione di contenuti unici che le persone non possono fare a meno di fare riferimento e collegare.

SEO off-page per i blogger

Ora parliamo della mia tecnica di costruzione di link off-page preferita chiamata link building interrotta.

Abbiamo tutti cliccato su un link e non siamo andati da nessuna parte, giusto? Fai clic aspettandoti di andare su un’altra pagina e finirai per vedere una pagina vuota. Ora, anche se il blog ha una grande pagina 404 impostata con collegamenti e un menu, questo è ancora estremamente fastidioso. Ma succede molto. Che si tratti di un sito Web o di un blog o qualsiasi altra cosa, pagine e interi siti vengono eliminati continuamente. È la ragione per cui ho suggerito di ottenere il plug-in gratuito per il controllo dei link non funzionanti nel nostro primo video all’avvio di un blog .

creazione di link non funzionanti per i blogger

Per te, un blogger che cerca di aumentare le tue classifiche di ricerca, questi collegamenti interrotti sono una miniera d’oro. Puoi effettivamente ottenere questi altri siti Web, quelli che si collegano a quella pagina che non esiste, puoi farli cambiare quel link per puntare al tuo blog e ottenere l’autorizzazione immediata da Google.

Anche questa tecnica di costruzione di link è estremamente efficace. Raccolgo da dieci a 20 collegamenti ogni volta che lo uso e posso inviare immediatamente una pagina in cima a Google ed è perché è vantaggioso per tutti.

Seguirò passo dopo passo, ma l’idea è che stai per inviare un’email a qualcuno che ha un link non funzionante sul loro sito web. È un amichevole avvertimento di uno dei loro collegamenti che porta a una pagina morta e una nota che, oh … Ho qualcosa che funziona benissimo dove si trova quel collegamento, alcune informazioni solide a cui puoi fare riferimento mentre aggiusti il ​​collegamento.

Li stai aiutando con un problema sul loro sito e stai rendendo facile fornire ai loro lettori le stesse informazioni di riferimento attraverso quel nuovo link al tuo blog.

Quindi qui condividerò il processo ed è piuttosto dettagliato, quindi potrebbe essere necessario guardare il video un paio di volte. Per favore, non lasciarti scoraggiare dal processo perché questa tecnica varrà ogni minuto e attirerà migliaia di visitatori sul tuo blog ogni mese.

Per prima cosa devi trovare quei collegamenti interrotti su Internet. Quindi inizia con un post sul tuo blog che desideri promuovere e scegli alcune parole chiave. Quindi aggiungerai queste dieci frasi a ciascuna. Ognuna di queste combinazioni sarà una ricerca su Google, ad esempio se una delle mie parole chiave è fare soldi con il blog, allora farei una ricerca di risorse per fare soldi sul blog, quindi fare strumenti per fare soldi e così via.

Vuoi copiare i primi 20 o 30 risultati di ricerca per ogni combinazione di parole chiave, quindi stiamo parlando di centinaia di risultati di ricerca. Puoi scaricare l’estensione MOZbar gratuita per Google Chrome e scaricherà i risultati della ricerca in un foglio di calcolo.

Ora controllerai tutte queste pagine e le pagine a cui rimandano per collegamenti interrotti. Molti di questi siti saranno lunghi post di elenchi con dozzine di collegamenti, quindi sei davvero in grado di trovare collegamenti interrotti in blocco con alcuni di questi.

Quello che vuoi fare, però, è usare una specie di software di controllo dei link come Screaming Frog per farlo automaticamente. Non vorrai assolutamente controllare tutti questi individualmente.

Screaming Frog costa circa $ 200 per una licenza annuale ma puoi anche eseguire un controllo su 500 siti gratuitamente. Direi che anche la licenza annuale ne vale la pena perché la utilizzo per audit di sito, creazione di collegamenti interrotti e molte altre tecniche SEO.

Dopo aver aperto Screaming Frog, cambia la ‘Modalità’ in ‘Elenco’. Quindi fare clic su “Configurazione – Spider” e modificare le seguenti impostazioni. Deseleziona “controlla immagini, controlla css, controlla javascript, controlla swf, scansiona tutti i sottodomini”. Non è necessario verificarli e rallenteranno la scansione.

Carichi il tuo elenco di risultati di ricerca di Google come file di testo e il programma Screaming Frog controllerà tutti questi e tutti i collegamenti su ciascuna pagina per vedere se sono rotti. Quindi fai clic su Esportazione di massa, Codici di risposta e tutti i collegamenti 4xx, ecco quelle 404 pagine spezzate.

Ho fatto un rapido test su soli 40 risultati di ricerca e ho trovato 13 collegamenti interrotti in cinque minuti, quindi immaginate cosa potete fare con quell’elenco di 900 risultati di ricerca di tre parole chiave e quelle 10 ricerche ciascuna?

Dal tuo elenco di collegamenti non funzionanti, eliminerai pagine come forum e pagine di social media per restringerle a pagine spezzate che erano post sul blog legittimi. In realtà c’è un modo in cui puoi vedere come apparivano queste pagine prima che fossero eliminate. Questo ti aiuterà a sapere che il tuo post sul blog è un buon sostituto per qualcuno che si stava collegando a questa pagina ora cancellata.

Utilizzando Internet Archive Wayback Machine, è un sito Web che cattura costantemente uno screenshot di tutto sul Web, con questo puoi vedere come apparivano quelle pagine spezzate quando erano ancora in vita. Quindi, se prendo uno di quei collegamenti interrotti che ho trovato e lo collego al sito, trovo che fossero 13 suggerimenti per la scrittura di contenuti.

utilizzando la tecnica di ritorno per la creazione di collegamenti interrotti

Quindi questo è un post legittimo e di qualità che sono sicuro di avere molti link ma ora la pagina viene eliminata e tutti quei link sono interrotti. Anche se non ho qualcosa che sia un buon sostituto per questo, posso scrivere qualcosa e ottenere quei collegamenti scambiati per puntare al mio sito web.

Ci sono solo altri due passaggi qui, quindi seguitemi perché, come ho detto, questa è una tecnica SEO davvero straordinaria che varrà la pena.

Successivamente, vuoi trovare tutti i siti Web che si collegavano a queste pagine spezzate che hai trovato. Alcune di queste pagine di qualità ora spezzate in questo articolo di 13 Consigli potrebbero avere dozzine o addirittura centinaia di link che puntano ad esso. Quindi possiamo usare un altro sito Web e userò Ahrefs.com ma è possibile utilizzare qualsiasi sito Web di localizzazione di collegamenti come MOZ, che è MOZ.com o SEM Rush.

Con lo strumento Bulk Analysis su Ahrefs, inserirai gli URL in tutte queste pagine rotte che hai trovato e ti fornirà un elenco di tutti i siti Web con un link che rimanda a queste pagine rotte. Ad esempio, controllando l’articolo 13 Tips di prima, ho trovato 54 siti Web che lo puntavano ancora con un link.

Puoi scaricare questo elenco e poi andare su ciascun sito per trovare le informazioni di contatto. Solo una breve e-mail che li informa che una pagina del loro sito Web si collega a una pagina non funzionante e che sul tuo sito Web è presente una pagina simile a quella a cui si collegavano. Come ho detto, questo è davvero vantaggioso per entrambi i siti Web perché ottengono un testa a testa sui loro collegamenti interrotti e potenzialmente lo sostituisci con i tuoi contenuti.

Non tutte le persone con cui la tua email cambieranno il loro link e rimanderanno al tuo sito, ma il tasso di risposta è eccellente su questo. Su altre strategie SEO, potresti avere una risposta del tre o cinque percento se sei fortunato. Con la creazione di collegamenti interrotti, puoi facilmente cambiare il 10 o il 15 percento di questi collegamenti interrotti in modo da puntare al tuo sito Web per un salto immediato nel traffico di ricerca.

Pubblicazione degli ospiti per aumentare il traffico del blog

La nostra terza strategia SEO per i blogger è più semplice o più difficile, non ho deciso quale. La pubblicazione degli ospiti richiede semplicemente a un altro blogger o sito Web se è possibile pubblicare un articolo sul loro sito con un paio di collegamenti al tuo blog.

Sono indeciso se sia più facile o più difficile perché, da un lato, il processo è molto più semplice. La maggior parte dei blogger è aperta a consentire ad altri blogger legittimi di condividere un post ospite, quindi è abbastanza facile ottenere l’OK su questi.

D’altra parte, scrivere un post per gli ospiti di qualità richiederà un paio d’ore. Ora ti mostrerò come ottenere un paio di link di alta qualità in ogni post degli ospiti e ne vale sicuramente la pena, ma sono ancora solo due link in un paio d’ore. Confrontalo con la creazione di collegamenti interrotti in cui puoi ottenere dozzine di collegamenti in quel processo di cinque ore, anche se è un po ‘più complicato.

In entrambi i casi, la pubblicazione degli ospiti è un ottimo modo per aumentare la tua classifica di Google e per far conoscere il tuo blog, quindi sarà un aumento immediato del traffico, quindi andiamo su come farlo funzionare per te.

Il tuo successo nella pubblicazione degli ospiti inizia tutto da come contatti gli altri blogger. Una delle cose migliori che puoi fare per la tua attività di blog è trovare un gruppo attivo e impegnato su Facebook o da qualche parte online. Sto parlando di cercare un gruppo di blogger nella tua nicchia, quindi blogger con soldi, o blogger tecnologici, qualunque sia la tua nicchia. Quindi, proprio come abbiamo visto nella nostra strategia sui social media, iniziare a impegnarsi, porre e rispondere alle domande ed essere una risorsa.

È fantastico se riesci a trovare un gruppo costruito attorno a una conferenza annuale in modo da poter incontrare tutte queste persone faccia a faccia, ma anche un gruppo strettamente virtuale funzionerà. Sai, oltre alle cinque grandi strategie SEO qui, se c’è una cosa che ottieni dal video, voglio che sia questo.

Trova un gruppo di blogger con cui puoi connetterti in questo modo. Queste persone saranno il tuo sistema di supporto, saranno una risorsa costante per consigli e motivazione. Come blogger, queste sono le tue persone e sono un elemento fondamentale per il successo della tua attività di blog.

Ad ogni modo, dopo alcune settimane di interazione reale con un gruppo, sarai in grado di contattarti per chiedere se puoi pubblicare post su altri blog. Dal momento che hai quella relazione, sanno chi sei e che sei un blogger legittimo, riceverai molte più risposte di quante ne avrai o non rispondi alle tue e-mail.

Nelle e-mail dei miei ospiti, di solito provo a suggerire tre argomenti o titoli per i messaggi degli ospiti. Ora ci sono due cose qui. Il primo è che ovviamente vuoi suggerire qualcosa di correlato all’argomento del loro blog, quindi dai un’occhiata a ciò di cui di solito parlano. Inoltre, in questo articolo vorrai fare riferimento a due dei tuoi post sul blog.

seo guest post

In secondo luogo, le pagine a cui desideri ottenere un link e aumentare tale autorità di Google perché, ricorda, Google classifica le pagine non i siti Web.

Quindi, vuoi suggerire argomenti in cui puoi inserire questi due riferimenti naturalmente nel contenuto. Ad esempio, per il mio blog Work from Home, se volessi ottenere link a un paio di post sulla strategia dei social media, non suggerirei argomenti di guest post sugli investimenti? Difficilmente proverei a fare naturalmente riferimento a un articolo sulla strategia dei social media in un articolo sugli investimenti. Invece, vorrei suggerire argomenti correlati come l’utilizzo di Facebook o il traffico del blog, forse.

Hai il permesso di scrivere un post per gli ospiti. Comprendi ora che questi sono i tuoi amici di blog e che desideri fornire un post ospite di alta qualità, non solo perché significherà un collegamento migliore al tuo sito, ma perché ti aspetteresti lo stesso da loro.

I post degli ospiti devono generalmente contenere almeno 1.000 parole e informazioni ben scritte e di qualità. Un trucco che di solito mi piace usare è fare riferimento a uno dei loro articoli nell’introduzione. Fondamentalmente cerchi uno dei loro post che si adatta al tema dei post degli ospiti e lo fai riferimento in anticipo. Questo piccolo ego boost per loro mostra che stai leggendo il loro blog e lega i tuoi post con i loro contenuti.

In passato, i post degli ospiti includevano alcune frasi sull’autore alla fine e un link alla tua home page. Questi non erano mai ottimi collegamenti e ora sono quasi inutili. Quello che vogliamo invece sono i collegamenti nei contenuti, quindi i collegamenti al tuo sito che si trovano all’interno del contenuto effettivo del post.

Dal momento che stai scrivendo il post, puoi controllarlo. Troverai solo due punti all’interno del contenuto in cui un riferimento ai tuoi post si adatta naturalmente. Non proverei a collegare più di due dei tuoi post perché questo può iniziare a sembrare spam, ma la maggior parte dei blogger ti consentirà due link all’interno del post.

Quando il tuo post ospite viene pubblicato, assicurati di condividerlo sui tuoi canali social proprio come faresti con uno dei tuoi post. Assicurati anche di rispondere a eventuali commenti o domande sul post. Ciò contribuirà a mantenere solida quella relazione con l’altro blogger e ti consentirà di ricevere più post degli ospiti in futuro.

SEO on-page per blogger

Quindi abbiamo coperto quelle tre incredibili tecniche SEO, due per la creazione di quei collegamenti e una per creare quel contenuto stellare che le persone si sentono in dovere di condividere. Ora ti darò altre due strategie SEO da conoscere ma queste saranno qualcosa che puoi fare direttamente sul tuo sito web.

Il primo è qualcosa di cui ho già parlato sul canale e quello che i blogger mi chiedono costantemente perché genera sempre enormi picchi di traffico per chiunque lo usi. In effetti, ho fatto una serigrafia del foglio di calcolo che uso per tracciarli e questo trucco SEO ha prodotto un aumento medio dei visitatori del 246%. È un aumento di quasi tre volte delle pagine su cui ho provato questo con un post che ottiene 18 volte il traffico.

Sto parlando di ripubblicare vecchi post e se ne hai sentito parlare o meno, ti garantisco che alcune parti del mio processo saranno nuove e ti aiuteranno ad aumentare il traffico di ricerca sul tuo blog.

Dopo aver pubblicato un articolo sul tuo blog, puoi fare una di queste due cose se vuoi apportare modifiche. Apportare le tue modifiche in WordPress e fare clic su Aggiorna cambierà il post ma manterrà la data di pubblicazione precedente e il post verrà archiviato da qualche parte nel seminterrato del tuo blog.

L’altra opzione è quella di ripubblicare il post del blog come nuovo articolo facendo clic su Modifica e cambiando la data in corrente. In realtà, vuoi cambiare la data in pochi minuti nel futuro prima di iniziare a pubblicare, ma entreremo nel perché abbastanza presto.

Quando ripubblicate un post, questo diventa un nuovo post sul vostro sito. La data cambia e si lancia sulla parte anteriore del tuo blogroll affinché tutti possano vederli. Poiché la maggior parte del traffico blog è costituita da nuovi visitatori e la maggior parte trova il tuo sito attraverso la ricerca, è probabilmente un nuovo post per chiunque, tranne i tuoi lettori più difficili.

E ci sono alcuni motivi per cui questa tecnica SEO funziona così bene e come vedo che il 246% aumenta del traffico del sito web. Il primo è perché, e questo è qualcosa che ti mostrerò mentre lo percorriamo, aggiornerai quel post con alcune informazioni mirate per aiutarti a posizionarti. Hai già un’idea di come Google sta classificando il post, quindi invece di dover ricominciare da zero su un post, sai esattamente cosa aggiungere per aumentare il tuo ranking.

https://myworkfromhomemoney.com/

C’è anche il fatto che Google ama i nuovi contenuti. Anche se è vero che i post più vecchi sono spesso classificati più in alto, questo è solo perché hanno già quei link e quell’autorità creati.

Ma Google ha effettivamente ciò che si chiama freschezza merita una parte del suo programma in cui un post più recente con tutti gli stessi segnali batterà un post più vecchio in classifica. Quindi, quando ripubblicare, Google vede il tuo post come nuovo ma con tutti quei link che hai creato e può davvero scalzarlo più in alto nella ricerca.

Quindi diamo un’occhiata a quel processo per ripubblicare un post e tecnicamente potresti semplicemente cambiare la data e premere pubblicazione senza cambiare nulla, ma ho intenzione di rivelare come lo faccio per quella spinta ai visitatori del blog e un modo che farà più soldi.

Il primo è scegliere un post che desideri ripubblicare e puoi semplicemente sceglierne uno dal tuo blog o trovare un buon candidato dai dati di Google Search Console. Mi piacciono i dati di Search Console perché puoi scegliere un post che sta andando bene per alcune parole chiave ma potrebbe ottenere molto più traffico se lo migliorassi solo un po ‘.

Qui sono andato su Google Search Console per uno dei miei siti e poi su come sono classificate le mie pagine. Successivamente, sono entrato in una pagina qui sugli investimenti immobiliari e sto guardando le parole chiave effettive per le quali si colloca su Google.

Questa è la tua risorsa per vedere come una pagina si classifica e alcune idee su nuove informazioni da includere nel post. Ad esempio, vedo qui che la posta è classificata per il reddito immobiliare passivo e il reddito passivo da immobili in affitto. Se non ho una sezione specifica nel post per queste due idee, è qualcosa che posso aggiungere per migliorare il mio ranking di ricerca per quella specifica parola chiave.

Avendo queste informazioni su come Google vede il tuo post, puoi fare un po ‘più di ricerca sulle cose da aggiungere. Questo è qualcosa di cui abbiamo parlato in quel secondo video, la mia strategia di Google che semplifica la scrittura, ma essenzialmente stai digitando quelle parole chiave in Google per vedere cosa succede. Stai guardando quelle domande “Le persone hanno anche chiesto” e magari facendo clic su un paio dei migliori risultati per vedere di cosa stanno parlando.

Questo sarà sufficiente per aggiungere un paio di sezioni di contenuto in più al post, potenziarlo davvero con ulteriori informazioni. Mentre torni ad aggiungere contenuti al post, aggiungi anche altri segnali SEO sulla pagina di cui parleremo nell’ultima sezione di questo video.

Stiamo parlando dell’aggiunta di intestazioni di sezione con le tue parole chiave, l’aggiunta di immagini e altri trucchi SEO, quindi assicurati di attenersi all’ultima sezione qui.

La parte migliore della ripubblicazione, anche più di quell’enorme picco nel traffico del blog, è che ti aiuterà a guadagnare di più dal tuo blog . Scriviamo molti post come blogger e non sempre sappiamo quali avranno successo o otterranno molto traffico. Quindi a volte non monetizzi sempre molto bene un post inserendo link di affiliazione o link ai tuoi prodotti.

La ripubblicazione ti dà la possibilità di tornare indietro attraverso quei post che stanno davvero andando bene, ottenendo davvero un buon traffico e trovando modi per fare più soldi. Ciò significa aggiungere un paragrafo o due su un affiliato o forse un link a uno dei tuoi prodotti. I miei primi dieci post su quattro blog rappresentano il 67% del mio traffico totale, quindi è meglio credere che voglio ripercorrere questi per assicurarsi che stiano facendo più soldi possibile.

Quindi hai aggiunto contenuti aggiuntivi al tuo post e forse hai incluso un link di affiliazione o almeno un link al tuo magnete e-mail. La ripubblicazione effettiva è la parte facile. Basta fare clic sulla data in cui è stato pubblicato nel tuo editor di WordPress e cambiarlo in quando si desidera pubblicare nuovamente il post.

C’è una nota importante qui, vuoi impostarla per ripubblicare a non più di un paio di minuti dall’ora corrente. Tieni presente che mentre quel post è in coda in attesa di essere pubblicato, non sarà pubblicato.

Sarà una pagina spezzata, una 404.

Quindi se rimane lì inedito per più di qualche minuto, forse la gente vede il link non funzionante o forse Google lo vede. Non è un problema, basta programmare il post per ripubblicarlo tra un paio di minuti. Dà abbastanza tempo per andare in coda e quindi ripubblicare come nuovo articolo.

Inoltre, NON si desidera modificare il collegamento URL per il post. Questo è quell’indirizzo Internet per la posta e dove tutti i tuoi link da altri siti web puntano. Questo è il segnale per tutto quel ranking di Google per il post, quindi non vuoi romperlo.

Una volta pubblicato il post, condividilo sui social proprio come faresti con un nuovo post. Per la maggior parte dei post ripubblicati, inizierai a vedere un traffico maggiore dalla ricerca entro la prima settimana.

Come blog per il traffico di ricerca di Google

Successivamente, e questo è qualcosa a cui ho accennato nel secondo video dei nostri nuovi tutorial di blogger che volevano salvare i dettagli di questo video come una tecnica SEO on-page. Quindi sappiamo che Google utilizza questi link alla tua pagina come segno di autorità per il posizionamento, ma come fa a sapere esattamente di cosa tratta il tuo post? Dopotutto, Google è intelligente ma è ancora solo una macchina.

Il modo in cui diciamo a Google dove classificare i nostri post, in che modo utilizziamo il motore di ricerca 3,5 miliardi di volte al giorno per classificare le nostre pagine per questa parola chiave piuttosto che un altro è tramite SEO in-page per ogni post. È qui che stai dicendo a Google esattamente le parole chiave per le quali desideri pubblicare il post, indirizzandole a parole chiave ad alto traffico e bassa concorrenza.

Le stime indicano che Google utilizza fino a 200 fattori quando decide come classificare una pagina nella ricerca, se quella pagina viene visualizzata nei primi dieci risultati o seppellita dove non sarà mai vista. Alcuni di questi fattori saranno i collegamenti che abbiamo creato in questo video, ma molti sono anche elementi che Google cerca direttamente sulla tua pagina, quindi sono elementi che puoi controllare direttamente.

Quindi diamo un’occhiata a un elenco di modi per creare ogni post in modo da innescare il maggior numero possibile di questi fattori. Il primo è che la tua frase chiave principale dovrebbe essere nel titolo e nell’URL del post. Puoi modificare l’URL del post andando al permalink e rimuovendo eventuali parole extra che non sono scelte come target.

Desideri anche modificare l’intera struttura del permalink del tuo blog in URL SEO-friendly. Questo significa non avere date e altre cose nell’indirizzo di ogni post, solo il nome del tuo blog principale, la barra e il nome del post. Fai attenzione, tuttavia, se hai già dei post con la data, dovrai reindirizzarli se modifichi le impostazioni del permalink.

Successivamente si desidera suddividere i messaggi in sezioni, blocchi gestibili di due o tre paragrafi. Ciò non solo semplifica la lettura, ma renderà le intestazioni di sezione come tag H2 che stanno solo formattando segnali per Google che questa intestazione descrive la sezione. Non è sufficiente che siano in grassetto, in realtà devono essere modificati in quel formato di intestazione nel tuo editor di post.

Un altro fattore è solo quello di scrivere post lunghi e dettagliati. SerpIQ ha effettivamente condotto uno studio sui dieci migliori risultati di ricerca su Google e ha scoperto che avevano una lunghezza media di oltre 2.000 parole. Ora ci sono un paio di ragioni intuitive per cui i post più lunghi vanno alla cima della ricerca di Google.

Essere dettagliati significa che hai più possibilità di classificare per parole chiave diverse che otterrà più traffico e più collegamenti. Significa anche che stai approfondendo un argomento che, naturalmente, otterrà più collegamenti da altri blogger come riferimento.

Desideri anche utilizzare immagini e grafici pertinenti nei tuoi post. Questo non significa ripieno in un gruppo di immagini generiche, ma mi piace mirare a un’immagine ogni 500 parole circa. Ancora una volta, non solo per spezzare la lettura di un enorme post, ma anche per aggiungere qualcosa visivamente e dare a Google questi segnali. Per ogni immagine, vuoi descriverla nella sezione alt-tag e aggiungere una didascalia che includa le parole chiave che desideri scegliere come target.

Nella tua introduzione e chiusura al post, quindi entro circa la prima e le ultime cento parole, usa la parola chiave e le parole chiave correlate un paio di volte. Questo è un grande segnale per Google perché penseresti che qualsiasi articolo che parla di una parola chiave specifica verrebbe naturalmente inserito in un’introduzione e un riepilogo.

Un segnale che molti blogger trascurano sono i link in uscita. Qui è dove stai facendo riferimento a qualcosa su un altro sito Web correlato all’argomento. Non devi impazzire qui con molti link ma almeno un link a un sito autorevole come un sito di notizie o forse Wikipedia aiuterà Google a capire di cosa tratta il tuo post e che stai davvero cercando di fornire informazioni di qualità a i tuoi lettori.

Una nota sui link in uscita è che non vuoi collegarti a una pagina che sembra avere come target la stessa parola chiave che sei con il tuo post. Ad esempio, in un post su come fare soldi sul blog potrei collegarmi a una pagina di Wikipedia sul SEO come riferimento di qualità, ma non vorrei collegarmi a qualcosa su come fare soldi sul blog.

Vuoi anche includere almeno alcuni link ad altri post sul tuo sito web. Questi possono essere riferimenti a post correlati o persino inviti all’azione per ciò che desideri che i visitatori leggano successivamente. Questo non è solo un buon segnale di pertinenza per Google, ma aiuta anche i robot a orientarsi nel tuo blog, vedendo e classificando ogni pagina.

Un punto importante sulle parole chiave di cui non abbiamo ancora parlato è l’idea di indicizzazione latente-semantica o LSI, che è solo un termine tecnico per parole chiave simili. Ad esempio, se la mia parola chiave principale che sto cercando di classificare per un post è aumentare il traffico del sito Web, potrebbero essere parole chiave simili; far crescere un blog o aumentare il traffico del sito Web o aumentare i visitatori del blog.

Google osserva queste parole chiave simili nei tuoi post perché ti aspetteresti che vengano visualizzate in modo naturale in un post sull’aumento del traffico del sito Web, giusto? In passato i blogger potevano semplicemente riempire un post con la parola chiave principale, ripetendolo il più volte possibile per indurre Google a classificarlo per quella parola chiave. Google è diventato saggio della pratica, quindi ora cerca queste parole chiave simili come un segnale di contenuti legittimi scritti naturalmente.

Ciò non significa passare un’ora collegando molte parole chiave simili ovunque. Se stai scrivendo un buon articolo, probabilmente li userai naturalmente, ma non fa male tornare indietro nel tuo articolo e cospargere alcune istanze nelle intestazioni di sezione e in tutto il contenuto.

Se desideri una rapida lista di controllo per iniziare a scrivere sul blog, tutto ciò di cui parleremo nella serie, fai clic qui e scarica la tua copia GRATUITAMENTE! Non dimenticare di iscriverti al canale perché il nostro prossimo video è quello che tutti stavano aspettando, come trasformare tutto questo in un mucchio di soldi. Condividerò le fonti di reddito esatte che mi hanno aiutato a far crescere la mia attività di blog fino a un giorno di paga a sei cifre.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close