Cerca

Cos’è il Feature Marketing? La guida completa per il 2020

Il marketing del prodotto non è facile. Ogni anno vengono lanciati circa 30.000 nuovi prodotti e, sorprendentemente, il 95% di essi fallisce .

Come puoi ottenere il tuo prodotto nel rapporto di successo del 5%? La risposta sta nel marketing di funzionalità . È una strategia che può aiutarti a commercializzare il tuo prodotto in modo più efficace e convertire più persone.

Il 63% dei clienti si aspetta che le aziende offrano loro nuove funzionalità di prodotto e sono disposti a pagare di più per l’innovazione di prodotto che offre una migliore esperienza del cliente.

Scopriamo come il marketing delle funzionalità può portare il tuo prodotto al livello successivo e quindi aumentare le entrate per la tua attività.

Cos’è il Feature Marketing?

Il marketing delle funzionalità si riferisce alla tattica in cui un’azienda aggiunge una nuova funzionalità a un prodotto e lo commercializza ampiamente per attirare nuovi clienti.

Il feature marketing non solo offre ai potenziali clienti un motivo per diventare i vostri clienti, ma offre ai vostri clienti esistenti un ulteriore incentivo a rimanere con voi.

Questa tecnica ti offre anche contenuti su un piatto d’argento: quando aggiungi nuove funzionalità al tuo prodotto, crei automaticamente contenuti aggiuntivi sul tuo sito Web (per le pagine dei tuoi prodotti, ma anche per il tuo blog).

Nuovi contenuti ti consentono di scegliere come target nuove parole chiave, offrendoti l’opportunità di acquisire più traffico organico.

InVision Studio è un maestro del marketing di funzionalità. Molte delle loro funzionalità hanno pagine di destinazione complete contenenti tonnellate di spiegazioni, video e microinterazioni.

Ad esempio, nella pagina di destinazione della funzione a mano libera, InVision spiega cosa puoi farci attraverso immagini creative e un linguaggio di facile comprensione:

Senza titolo 10

Inspect , un’altra funzionalità di InVision, ha una landing page dedicata che include un video che mostra agli utenti esattamente come utilizzare la funzione:

Senza titolo 3

Contenuto correlato: la guida definitiva alla creazione di una pagina di destinazione ad alta conversione nel 2020

Come aggiungere nuove funzionalità al tuo prodotto

L’aggiunta di nuove funzionalità al prodotto può aumentare il valore complessivo e ampliare la base di clienti. Tuttavia, devi assicurarti che ogni funzione che aggiungi offra vantaggi ottimali ai tuoi clienti.

Ecco alcuni passaggi da seguire quando si pensa di aggiungere nuove funzionalità al prodotto.

1) Valuta le funzionalità esistenti

Prima di iniziare a sviluppare nuove funzionalità, è necessario innanzitutto valutare quelle attuali. Ponetevi alcune domande, come ad esempio:

  • Esiste una funzione esistente che necessita di un aggiornamento?
  • Ci sono problemi nelle funzionalità attuali che devono essere risolti immediatamente?
  • Quale funzione è meno utilizzata dai tuoi clienti e perché? Puoi verificarlo con l’aiuto del tuo CRM. Per conoscere il “perché”, chiedi ai tuoi clienti se stanno riscontrando problemi nell’uso della funzione o ci sono ragioni per non usarla.
  • Ci sono carenze nelle funzionalità esistenti? Cerca le differenze tra le aspettative dei clienti e le esperienze dei clienti. Questo può essere scoperto attraverso sondaggi presso i clienti.
  • Ci sono problemi di UX nel tuo prodotto che rendono difficile per gli utenti ottenerne il massimo?

Intercom , una piattaforma di messaggistica in-app, è padrone dello sviluppo di nuove funzionalità dopo aver valutato quelle esistenti.

Ad esempio, hanno visto che i team più grandi con un’enorme base di utenti avevano bisogno di un modo per condividere le opinioni dei clienti che derivano da chiamate, incontri e altre attività offline. Ciò ha comportato lo sviluppo di una funzione ” note utente ” che consente alle aziende di inviare una storia con un contesto che incoraggia l’azione:

prodotto-miglioramenti-user-notes

2) condurre ricerche di mercato

La ricerca di mercato prevede la ricerca di clienti e concorrenti e la valutazione della propria posizione sul mercato. Aiuta a determinare eventuali miglioramenti che possono portare il tuo prodotto al livello successivo. Ti aiuterà anche a scoprire se c’è davvero bisogno della nuova funzionalità.

Quando conduci ricerche di mercato, poniti queste domande:

  • Come sta andando il tuo attuale prodotto sul mercato?
  • Quali sono le funzionalità aggiuntive di cui i tuoi clienti potrebbero aver bisogno?
  • Ci sono aziende che stanno già fornendo le funzionalità che desideri aggiungere? Se sì, come pensi di renderlo diverso dal loro, e cosa stanno facendo di sbagliato quelle aziende?
  • Per chi è questa funzione? Quale segmento di utenti ha maggiori probabilità di trarne beneficio?
  • Vale la pena introdurre la nuova funzionalità, dal punto di vista delle entrate e della crescita futura?

Piattaforme come Questback possono effettuare ricerche approfondite per tuo conto e fornire rapidamente feedback preziosi. Il loro team lavora con te per creare la soluzione perfetta per le tue esigenze e fornisce tutti i componenti necessari per creare soluzioni di feedback su misura per le tue esigenze specifiche.

Il software di ricerche di mercato di Questback ti consente di automatizzare il processo di ricerca e di ridimensionare le tue analisi su più aree geografiche. Consente inoltre di condividere report visivamente accattivanti con le parti interessate e altri membri del team in tutta l’azienda.

ricerca di mercato

KeySurvey è un altro strumento che può aiutarti a condurre ricerche di mercato. Ti consente di creare questionari per il tuo pubblico di destinazione. Puoi acquisire, analizzare, gestire e agire sugli approfondimenti raccolti in un unico posto:

immagine incollata 0 15

Ecco alcune metriche da tenere traccia:

  • Il grado di consapevolezza del marchio: per valutare questo, chiedi al tuo pubblico di riferimento: “ Quali marchi vengono in mente quando pensi ai CRM [sostituisci il CRM con il prodotto che offri]? 
  • Percezione del consumatore del tuo marchio: per valutare questo, chiedi: “ Hai usato il prodotto? Se è così, come è stata la tua esperienza? 
  • Punteggio promotore netto : per misurare questo, chiedi: “Con quale probabilità consiglieresti il ​​nostro prodotto ai tuoi amici? 
  • La necessità di una nuova funzionalità: per ottenere queste informazioni, chiedi al tuo cliente: “ Quali funzionalità vorresti aggiungere a questo prodotto? 
  • Perché le persone usano il tuo prodotto: questo dovrebbe essere chiesto ai tuoi clienti esistenti per aiutarti a identificare le funzionalità che la maggior parte delle persone apprezza e di cui hanno bisogno.
  • Previsione del comportamento del cliente: per misurare ciò, è possibile chiedere: “ Se questa funzione [quella che si desidera aggiungere] fosse disponibile oggi, con quale probabilità si acquista? 

Con queste informazioni a portata di mano, è possibile valutare il livello di soddisfazione del cliente, la domanda per la funzione e il ROI previsto.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

3) Testare accuratamente prima di metterlo in funzione

Ultimo ma non meno importante, prova a fondo la tua funzionalità prima di renderla attiva.

Testare la tua nuova funzionalità massimizzerà la ricezione positiva e previene eventuali esperienze negative dei clienti. Assicurati di non modificare troppo l’interfaccia, l’esperienza utente o il percorso del cliente quando spingi la nuova funzionalità. Prova anche le funzionalità, i collegamenti e le pagine adiacenti che potrebbero essere interessati dalla tua nuova funzionalità.

Esistono un paio di strumenti che è possibile utilizzare per testare a fondo le nuove funzionalità e assicurarsi che siano conformi ai requisiti.

IBM Rational Functional Tester offre funzionalità di test automatizzate per una vasta gamma di applicazioni, come web based, .Net, Java, Siebel, SAP, applicazioni basate su emulatore di terminale, PowerBuilder, Ajax, Adobe Flex, Dojo Toolkit, GEF, Adobe PDF Documents , zSeries, iSeries e pSeries.

immagine incollata 0 18

fonte

Progress Test Studio è una soluzione di test completa ma economica. Supporta varie tecnologie, come ASP.NET, Ajax, SilverLight, PHP e MVC. L’ultima versione di Test Studio utilizza Web, dispositivi mobili, WPF, test di carico e API.

immagine incollata 0 19

fonte

Contenuto correlato: Che cos’è il test SEO A / B?

Come commercializzare le nuove funzionalità del tuo prodotto

Il marketing delle funzionalità non consiste semplicemente nell’aggiunta di un punto elenco o di uno screenshot della funzione nella pagina del prodotto. Ciò non rende evidente che c’è qualcosa di nuovo in un prodotto attuale.

Esistono diversi modi per far conoscere le nuove funzionalità del tuo prodotto che possono aiutarti a massimizzare il ROI.

1) Crea una pagina di destinazione

Ogni caratteristica del tuo prodotto merita la sua pagina di destinazione. Una buona landing page ti aiuta a guidare i tuoi potenziali clienti attraverso le nuove funzionalità del tuo prodotto.

Non sopraffare i visitatori con troppo testo. Invece, scrivi alcuni brevi paragrafi che descrivono:

  • la proposta di valore unica
  • cosa lo differenzia dai tuoi concorrenti
  • e come andrà a beneficio dell’utente

Utilizza intestazioni chiare, sottotitoli e parole chiave pertinenti per aumentare le possibilità di posizionamento nei risultati di ricerca. Integra elementi visivi accattivanti (screenshot, GIF o un breve video) per offrire ai visitatori un’anteprima dinamica della funzione in azione.

Assicurati di aggiungere chiari pulsanti di invito all’azione sulla pagina di destinazione per consentire ai visitatori di provare facilmente il tuo prodotto.

Ahrefs è un eccellente esempio di marchio che crea diverse landing page per le sue funzionalità  , tra cui l’arancione “Nuovo” per evidenziare nuove funzionalità. Le schermate seguenti mostrano tutte le funzionalità offerte dallo strumento e le pagine di destinazione separate che hanno creato.

Senza titolo

Senza titolo 9

Fai clic su una delle funzionalità e ti porterà a una nuova pagina. Ad esempio, quando ho fatto clic su “Site Audit”, ho portato a una pagina che contiene dettagli approfonditi su cosa è possibile fare con questa funzione, insieme a tutorial e schermate.

Senza titolo 6

Allo stesso modo, quando ho cliccato su “Site Explorer”, ho portato a una pagina che spiega tutto ciò che è possibile ottenere con questa funzione.

Senza titolo 2

2) Invia e-mail evidenziando i vantaggi della funzione

L’email è ancora il modo più conveniente per interagire con i clienti: ha un ROI di $ 44 per ogni $ 1 speso . Quindi invia e-mail ai tuoi abbonati e informali del lancio della nuova funzionalità in modo accattivante.

Ecco alcune best practice da seguire:

Segmenta la tua lista e-mail

Le e-mail segmentate hanno una percentuale di apertura superiore del 14,32%  rispetto alle e-mail non segmentate.

Per segmentare la tua lista e-mail, dai un’occhiata alla tua analisi e-mail (la maggior parte dei fornitori di servizi e-mail offre analisi). Questo ti mostrerà chi ha aperto una determinata email, a che ora e chi ha cliccato sul link.

Ciò ti consentirà di inviare le tue e-mail alle persone giuste al momento giusto.

Un altro modo per segmentare la tua lista e-mail si basa sul loro comportamento:

  • Con quale frequenza usano il tuo prodotto?
  • Quale caratteristica usano di più?
  • Quale pagina del tuo sito Web hanno visitato di recente?

Dropbox , ad esempio, invia questa e – mail agli utenti che si sono registrati per il loro servizio ma non l’hanno installato sul loro sistema:

immagine incollata 0 12

Contenuto correlato: Segmentazione 101: Guida completa di uno stratega alla segmentazione del marketing

Personalizza l’e-mail

L’80% dei consumatori ha maggiori probabilità di acquistare qualcosa quando i marchi offrono esperienze personalizzate.

Segmentazione e personalizzazione vanno di pari passo. Quando si dispone di un elenco e-mail segmentato basato sugli interessi e sui comportamenti degli utenti, è quindi possibile creare una copia adatta alle loro esigenze specifiche.

E non dimenticare di utilizzare il nome degli abbonati nell’e-mail.

WPForms ha inviato questa e-mail ai propri abbonati, annunciando il rilascio di una nuova versione. È indirizzato al cliente personalmente (e firmato dal Product Educator). Contiene punti elenco che evidenziano le funzionalità principali della versione. E ha un link che porta a informazioni approfondite sulla versione appena lanciata :

immagine incollata 0 16

Contenuto correlato: come utilizzare la personalizzazione per aumentare l’impatto dell’email marketing

Aggiungi un CTA

E non dimenticare quell’importantissimo invito all’azione!

L’aggiunta di un CTA nelle e-mail anziché solo un collegamento di testo aumenta la percentuale di clic del 28% .

Quando crei un CTA, sii il più specifico possibile. Fai sapere ai tuoi abbonati cosa possono aspettarsi facendo clic sul pulsante.

Ecco un esempio di come dovrebbe apparire un CTA. Invece di usare parole come “ leggi di più ” o “ prova ora ” , usa parole d’azione come “ impara a scrivere una copia che vende ” o “ risparmia tempo automatizzando le attività ripetitive ”.

immagine incollata 0 20

Ciao, ad esempio, ho inviato questa e-mail per informare i suoi abbonati del lancio di una nuova funzione (“Organizer”) che semplifica il lavoro. Hanno organizzato i vantaggi della funzione in punti elenco facili da vedere per renderla più leggibile e coinvolgente. Contiene inoltre un CTA che porta l’utente alla pagina di destinazione della funzione :

immagine incollata 0 12

Contenuto correlato: Come creare CTA che causano effettivamente un’azione

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

3) Promuovi la tua nuova funzionalità sui social media

Il 60% dei consumatori  segue i marchi sui social media per conoscere le ultime offerte di prodotti. I social media ti consentono di raggiungere un pubblico più vasto che potrebbe non essere possibile via e-mail.

Ecco alcuni modi in cui puoi promuovere le funzionalità del tuo prodotto sui social media:

  • Scrivi una breve descrizione della funzione insieme a un link che rimanda al tuo sito Web o blog (dove gli utenti possono saperne di più su di esso).
  • Carica un video che annuncia il lancio della funzione.
  • Pubblica un video che mostra come utilizzare il prodotto.
  • Pubblica GIF animate che mostrano quanto sei entusiasta di lanciare la nuova funzionalità.
  • Carica immagini che mostrano come la funzionalità ha beneficiato un utente.

Inoltre, sfrutta gli annunci a pagamento per raggiungere un numero maggiore di persone e aumentare il coinvolgimento. Usa i dettagli che hai sui tuoi clienti esistenti (dati demografici, posizione, ecc.) Per creare un nuovo pubblico personalizzato . In questo modo, puoi migliorare il targeting e le possibilità di conversione.

Senza titolo 7

Slack fa un ottimo lavoro nel promuovere nuove funzionalità sui social media. Nel gennaio 2020, hanno condiviso una GIF animata che annunciava una nuova funzionalità (Workflow Builder) al suo prodotto principale. Il post conteneva anche un link alla pagina principale delle funzionalità :

Senza titolo 4

4) Crea post di blog sulla tua nuova funzionalità

I post sul blog sono un ottimo modo per promuovere la nuova funzionalità aggiunta. Ti consentono di descrivere la funzionalità in modo approfondito.

Spiega perché stai aggiungendo una nuova funzionalità, quali sono i suoi vantaggi e come i clienti possono ottenere il massimo da essa.

Usa schermate, GIF animate e integra video nei post del blog ogni volta che è possibile. In questo modo, puoi coinvolgere i tuoi visitatori e influenzarli per provarlo.

Pochi giorni dopo il rilascio, chiedi ai tuoi clienti che hanno provato la funzione come ne ha tratto vantaggio. Quindi creare case study che dimostrino gli effetti di questa funzionalità negli affari in tempo reale.

Slack è anche un maestro nel promuovere funzionalità tramite post di blog. Hanno creato un post che  spiega ” come condividere il tuo schermo ” insieme a schermate pertinenti:

Condivisione schermo debole

Slack ha anche pubblicato informazioni sulla funzione appena aggiunta (condivisione dello schermo) in Product Hunt . Contiene una breve descrizione della funzione e un collegamento al loro blog.

Senza titolo 5

Contenuto correlato: 7 modi creativi per far risaltare i tuoi post sul blog

5) Sfrutta la messaggistica in-app

I messaggi in-app sono una linea di comunicazione diretta tra te e i tuoi utenti tramite chat e notifica.

Invia messaggi quando i tuoi clienti utilizzano il tuo prodotto, in modo da non perdere la notifica. I popup (con un CTA) sono un ottimo modo per coinvolgere gli utenti. Garantiscono inoltre che il messaggio raggiunga i tuoi clienti.

Moz sa come sfruttare a proprio vantaggio la messaggistica in-app. Hanno utilizzato una descrizione comandi attivata da un modale per annunciare agli utenti che ora possono confrontare il rendimento di parole chiave o cluster di argomenti nel grafico di visibilità della ricerca:

immagine incollata 0 14

6) Webinar di lancio delle funzionalità

In media, un webinar riceve 260 registrazioni . Immagina il livello di coinvolgimento che potresti ottenere dal lancio della nuova funzionalità se la commercializzi con l’aiuto di un webinar. Nel tuo webinar, spiega come utilizzare la nuova funzione e dai al tuo pubblico alcuni buoni motivi per provarlo.

Un altro vantaggio dei webinar è che puoi conoscere le domande e il feedback dei tuoi clienti in tempo reale. È quindi possibile utilizzare il feedback per migliorare la nuova funzionalità e aggiungere gli argomenti alla pagina FAQ.

Close , all’interno del software di vendita CRM, è un eccellente esempio di marchio che utilizza webinar per annunciare il lancio di una nuova funzionalità. Hanno creato un webinar su “ come creare e-mail ad alta conversione utilizzando le nuove sequenze automatizzate di e-mail di Close “.

Senza titolo 1

7) Concedi l’accesso beta agli evangelisti del prodotto

Qual è il modo migliore per invogliare gli utenti a provare la tua nuova funzionalità di prodotto che concedere loro l’accesso beta ad esso?

Non è necessario dare accesso a tutti i tuoi clienti. Identifica quelli che usano il tuo prodotto da molto tempo, che parlano di te sui social media e che stanno lasciando grandi testimonianze su siti Web di terzi.

Sono i tuoi clienti più fedeli, vale a dire i sostenitori del marchio. Dare loro l’accesso beta ti aiuterà a coltivare la tua relazione con loro, aumentare il valore della vita del cliente e ottenere il loro feedback (su come puoi improvvisare la funzione).

Zapier eccelle nel fornire accesso beta alle nuove funzionalità per i suoi utenti. Quando hanno introdotto Paths , hanno inviato un’e-mail informando cosa gli utenti possono farci insieme a una prova gratuita di 7 giorni:

immagine incollata 0 11

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Quali sono le novità nel Feature Marketing?

Il feature marketing è ancora un nuovo concetto e non molte aziende ne stanno approfittando. L’aggiunta di nuove funzionalità a intervalli regolari non solo ti aiuta ad attirare più clienti, ma aumenta anche il valore complessivo del tuo prodotto.

I passaggi sopra descritti ti aiuteranno ad aggiungere nuove funzionalità al tuo prodotto e a commercializzarle in modo efficace.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close